Margerita_top_logo

luca99

Commenti

luca99
Newbie
25/07/2020 | 01:14

  • Like
    0

@UnQuarantenne
Eviterei l'acquisto finché permane questa situazione di assoluta incertezza e cmq mediamente è sufficiente prenotare tra ottobre e gli inizi di novembre per spuntare ancora un buon prezzo nel periodo natalizio.
A questo aggiungi che le dinamiche dei prezzi dei biglietti aerei in questi mesi sono profondamente differenti rispetto agli altri anni, quindi decidere quanto in anticipo conviene acquistare il biglietto diventa davvero un azzardo.
Io ad ogni modo aspetterei almeno un paio di mesi.

Sul sondaggio sono d'accordissimo con @sexybangkok , d'altra parte in una realtà dove si sollevano dubbi sulla genuinità di risultati elettorali non credo si possa mettere la mano sul fuoco sull'attendibilità di un sondaggio di quel tipo.
Sicuramente, da quanto sento da espatriati ma soprattutto thai, esiste ed è anche fomentata la paura dello "straniero contagioso portatore di virus", come dimostra lo scalpore che hanno registrato i recenti casi di contagi importati.
Ultimamente poi sono apparsi articoli su riviste internazionali (fieramente riportati su quelle locali) che lodano l'approccio seguito dalla Thailandia all'emergenza sanitaria ed inoltre è stato preannunciato un vero e proprio encomio dell'OMS alla Nuova Zelanda ed alla Thailandia per come hanno affrontato il virus... tutto questo ovviamente influenza l'opinione pubblica e fa sì che una parte di essa condivida le scelte del governo, che resta cmq molto impopolare (e anche piuttosto sbeffeggiato, da quanto vedo sui social).

Quanto alle proteste, parlando proprio con alcuni che vi hanno partecipato (mi riferisco a quelle di sabato scorso al Victory Monument) il collegamento tra di esse e le chiusure ai turisti è da ritrovarsi unicamente nel fatto che, secondo i contestatori, la proroga dello stato di emergenza ha come obiettivo un maggiore controllo del potere da parte del governo più che effettive esigenze sanitarie, ma da qui a dire che si protestava per aprire agli stranieri mi pare ci sia una bella differenza, anche perché le contestazioni sono partite ben prima del Covid.

Per il resto non credo ci sia un'ostilità così esagerata come qualcuno l'ha descritta verso il farang: anche chi non lavora nel turismo o non trae indirettamente un beneficio dal turismo è consapevole quanto il settore turistico sia importante per la Thailandia.
Poi ci sarà sicuramente qualcuno che per pregiudizio non sopporta lo straniero, ma non credo sia un sentimento così diffuso.

Quello che personalmente auspico è che presto decidano di riaprire alla generalità dei turisti - magari escludendo giusto gli stati oggi più compromessi, tipo l'India - imponendo il tampone all'arrivo, ovviamente a spese del passeggero e con una legittima "cresta" sul relativo costo, stabilendo poi la quarantena obbligatoria ai soli positivi (a loro spese) con il sistema adottato oggi per le categorie di stranieri ammessi e quindi per 14 giorni o comunque sino a quando non risulteranno negativi.
Certo non è semplice da organizzare e forse richiederebbe di contingentare gli arrivi, ma sarebbe un sistema che tutela loro (e chi arriva) da rischi di contagio.

luca99
Newbie
16/07/2020 | 22:04

  • Like
    0

@Amilcare1911 said:
@luca99
Sarebbe una soluzione, ma per ora ci sarebbero i 14 giorni di quarantena che ti devi fare.
Va bene se ti puoi permettere almeno 2 mesi di vacanza.
Anche fare 30 giorni e passarne 14 in struttura dedicate a quarentena sarebbe impensabile...almeno per me

Sarebbe esattamente il mio piano... 2 mesi o poco più...
Se dovesse essere fattibile, dovrei poi però ottenere il visto (e non ho idea di quanto tempo ci si impieghi), trovare un volo e poi farmi i 14 gg. in quarantena... Ne varrà la pena? Che Thailandia vedrò dopo tutto questo calvario?
È vero che qualcosa sembra si stia muovendo nelle riaperture, ma è altrettanto vero che appena spunta un nuovo caso tutto sembra poter cambiare da un momento all'altro.
Già solo pochi giorni fa è capitato qualcosa del genere (peraltro descrittomi in modo completamente diverso da più persone... non so da che fonti traggano le notizie) e sembrava dovesse tornare il lockdown!

Sicuramente la strategia esageratamente prudenziale che stanno adottando sta funzionando se si guardano i numeri ufficiali (anche se a gennaio sono stato su tutto il mese tra Bkk, Pattaya e Krabi, era strapieno di cinesi ovunque e più di tanto non hanno fatto danni... vai a capire il perché...).
Però c'è chi sostiene che le restrizioni in atto derivino più da scelte politiche che da reali ragioni sanitarie...
Io cmq non mi sforzo di capire i motivi, dopo troppi anni di Thailandia ho del tutto rinunciato a capire il perché di tante cose: aspetto, incrocio le dita e cerco di restare aggiornato.

luca99
Newbie
16/07/2020 | 22:04

  • Like
    0

@Amilcare1911 said:
@luca99
Sarebbe una soluzione, ma per ora ci sarebbero i 14 giorni di quarantena che ti devi fare.
Va bene se ti puoi permettere almeno 2 mesi di vacanza.
Anche fare 30 giorni e passarne 14 in struttura dedicate a quarentena sarebbe impensabile...almeno per me

Sarebbe esattamente il mio piano... 2 mesi o poco più...
Se dovesse essere fattibile, dovrei poi però ottenere il visto (e non ho idea di quanto tempo ci si impieghi), trovare un volo e poi farmi i 14 gg. in quarantena... Ne varrà la pena? Che Thailandia vedrò dopo tutto questo calvario?
È vero che qualcosa sembra si stia muovendo nelle riaperture, ma è altrettanto vero che appena spunta un nuovo caso tutto sembra poter cambiare da un momento all'altro.
Già solo pochi giorni fa è capitato qualcosa del genere (peraltro descrittomi in modo completamente diverso da più persone... non so da che fonti traggano le notizie) e sembrava dovesse tornare il lockdown!

Sicuramente la strategia esageratamente prudenziale che stanno adottando sta funzionando se si guardano i numeri ufficiali (anche se a gennaio sono stato su tutto il mese tra Bkk, Pattaya e Krabi, era strapieno di cinesi ovunque e più di tanto non hanno fatto danni... vai a capire il perché...).
Però c'è chi sostiene che le restrizioni in atto derivino più da scelte politiche che da reali ragioni sanitarie...
Io cmq non mi sforzo di capire i motivi, dopo troppi anni di Thailandia ho del tutto rinunciato a capire il perché di tante cose: aspetto, incrocio le dita e cerco di restare aggiornato.

luca99
Newbie
14/07/2020 | 14:59

  • Like
    0

... già, anche se io sono sempre stato convinto che ogni stagione è buona per andare in Thailandia.
Chissà quanto dovremo ancora aspettare per avere qualche notizia certa.

Io sto parallelamente valutando la strada del work permit con un imprenditore thai che conosco bene per ragioni lavorative e che più volte è venuto in Italia, ma stando a quanto mi dice - e considerando anche che forse non ha voglia di prendersi responsabilità, seppure sia stato lui ad avermi proposto per primo la cosa - non sembra una soluzione facile.

luca99
Newbie
07/07/2020 | 22:08

  • Like
    0

Se Lufthansa cancella i voli per Bkk ad agosto, il consolato conferma che almeno fino a fine luglio per turismo non si va e la regola del visto per gli italiani fino al 30.9 non viene revocata, nonostante la storia delle 5 isole (bella in teoria ma complessa da realizzare) credo che fino ad ottobre come minimo la Thailandia rimarrà solo un miraggio...
Che tristezza: sarà da 10 anni che non passo più di 4/5 mesi senza un giro laggiù

luca99
Newbie
07/07/2020 | 21:31

  • Like
    1

Bello il Blue Sky, camere spaziose, pulite e accessoriate ed ottima piscina (tra l'altro aperta fino alle 22) sul tetto. E lo ricordo anche economico.
Il soi dove si trova, posizionato un po' più verso la 2nd road, è tranquillo e a due passi dal T21.

Che triste però leggere che quasi non ha più senso valutare gli hotel perché quando si potrà tornare potrebbero non essere più come prima, tanto più se chi lo scrive è uno che sa bene di cosa parla...

luca99
Newbie
23/06/2020 | 14:26

  • Like
    0

Grazie per le news.
Auspico che le regole per le riaperture dei bar preludano alla riapertura delle frontiere...
È da dieci anni (o meglio dal 2011) che non mi capita di stare lontano dall'Asia per così tanto tempo ed ammetto di non resistere più...

luca99
Newbie
21/06/2020 | 17:02

  • Like
    1

@ILL grazie.

Non lo sanno nemmeno loro...
D'altra parte parlare di visti fintanto che le frontiere sono chiuse è effettivamente prematuro.
Attendiamo pazienti.

luca99
Newbie
21/06/2020 | 13:59

  • Like
    0

I commenti e le riflessioni sono sempre interessanti e di piacevole lettura, ma vorrei venire al sodo: per ora sino al 30 c.m. in Thailandia non si entra, ma nell'eventualità in cui tale divieto venisse meno, ad esempio da luglio, i cittadini italiani dovranno comunque procurarsi un visto prima di partire.
Qualcuno ha già provato a richiedere questo visto? Immagino che più che la disponibilità economica (che giustamente verifica l'ambasciata italiana a Bkk per i thai che vogliono venire in Italia) occorra dare garanzie sul proprio stato di salute. Oppure semplicemente non ci sono possibilità per visti turistici ma solo per ragioni diverse?

Qualcuno si è già informato?
Io non appena verrà meno il divieto conto di andare a fondo sulla questione perché per una serie di ragioni vorrei poter raggiungere Bkk al più presto...

Grazie a chi ha già notizie al riguardo e grazie come sempre ai residenti che forniscono notizie fresche e attendibili, meglio di qualsiasi sito istituzionale.

luca99
Newbie
12/02/2019 | 11:02

  • Like
    0

Hai ragione, le mie recensioni pubblicate su questo sito sono in effetti ancora più datate.
L'ultimo viaggio da solo in Indonesia risale al settembre 2017.

luca99
Newbie
11/02/2019 | 21:52

  • Like
    0

Bello leggere di Jakarta... ci sono tornato a ottobre con la mia attuale compagna thai e mi sono divertito con lei a farle vedere i posti dove per circa cinque anni sono ritornato sistematicamente per incontrare e conoscere ragazze...
Meglio di Jakarta io non ho mai trovato quanto a offerta (gli incontri quotidiani erano mediamente 3 o 4) e facilità di approccio (almeno 2 su 3 fino in camera ci venivano, poi magari non si arrivava fino in fondo ma ci si divertiva cmq).

Quante kiki, dede, devie, tiara, putri, indah, diana, hana.... con i loro nomi strani ma facili ed una pronuncia inglese che in Thailandia te la sogni...
Molte giovanissime, sui 19/20, spesso ingenue ma non troppo, sempre curiose, umili e mai altezzose, seppure fossero carine, intelligenti, acculturate ed a volte pure parecchio benestanti.
Di rado ho sperimentato difficoltà per limitazioni legate alla religione mussulmana - almeno dopo la prima selezione online - avendo anche sfilato alcuni hijab (da ragazze non troppo carine, lo ammetto, ma era un'esperienza da fare!). Molte comunque erano cristiane protestanti e cattoliche.

Io, che qui in Italia fintanto che non ho avuto un po' di soldi ed una posizione sociale le ragazze le vedevo con il binocolo, là piacevo parecchio, forse grazie ai capelli biondi, alla carnagione chiara, alla barba ed a qualche chilo di troppo.
Mai avuto l'impressione di essere oggetto d'interesse per soldi (certo, dopo il primo "filtro" online per scartare quelle che iniziavano col chiederti di pagare loro il taxi 300K rupie), ho spesso legato con molte ragazze - e con alcune sono in contatto amichevole ancora oggi - stabilendo rapporti di amicizia conditi da qualche "extra" per reciproco divertimento.

Sicuramente la conoscenza del posto, in cui tornavo per 2 settimane ogni 3/4 mesi e la meticolosa selezione online tramite Tinder e Skout + Fake GPS Locator, con un'organizzazione quasi maniacale degli appuntamenti (per cui ad esempio mi imponevo di iniziare a fissare incontri per la colazione in hotel e per la mattina, in cui é sempre difficile trovare qualcuno!), mi hanno aiutato molto, ma credo che non sia difficile divertirsi da quelle parti.

Poi ognuno ha le sue idee e va dove preferisce, per fortuna!

Buona serata!

luca99
Newbie
04/11/2016 | 15:54

  • Like
    1

Scherzi a parte, ma secondo voi a parte le illusioni di chissà quale futuro e il farsi una bella cena in un posto al di fuori del loro ordinario, non potrebbero anche venire con noi per divertirsi e basta?

luca99
Newbie
04/11/2016 | 15:54

  • Like
    1

Scherzi a parte, ma secondo voi a parte le illusioni di chissà quale futuro e il farsi una bella cena in un posto al di fuori del loro ordinario, non potrebbero anche venire con noi per divertirsi e basta?

luca99
Newbie
01/11/2016 | 21:07

  • Like
    1

@el rubio

Non saprei... Io ho un cellulare con Android - recente - ed uso un'app chiamata "FakeGPS Free" con l'icona di una bussola.

All'inizio mi ha fatto parecchio disperare ma dopo un po' ha iniziato a funzionare... ora ovviamente non mi serve più visto che ho già raggiunto la meta.

Tieni conto che ci sono due impostazioni preliminari da settare, che ad ogni modo la app ti indica subito:

1) "enable mock locations" cioè "consenti posizioni fittizie", un'impostazione presente tra le "Opzioni sviluppatore" di Android (non chiedermi come ci si arrivi e come funzioni sull'iPhone, tuttavia installata la app ti propone subito di attivare questa impostazione aprendoti subito la relativa pagina);

2) nelle opzioni GPS occorre poi selezionare la modalità "Solo GPS - Usa solo GPS per stabilire la posizione", in quanto le altre due coinvolgono anche reti Wi-Fi e cellulari e la app è fatta per "barare" solo sul GPS; anche a questa impostazione vieni rimandato direttamente dalla app.

@Brahman

A volte le rivedo molto volentieri, dipende molto dal feeling che si crea... io cerco di essere al massimo trasparente e di impostare il rapporto come un rapporto di amicizia. Quando qualcuna esagera nell'affezionarsi sono il primo a frenarla anche a costo di bruciarmi qualche ulteriore ora piacevole, ma non voglio che ci rimangano male. E quando il giusto feeling non si crea, anche se magari ci si diverte un po', è automatico che non ci si riveda più.

Ognuno avrà le sue tecniche e le sue strategie, io penso che il rispetto e la trasparenza paghino abbastanza e comunque ci tengano al sicuro da vendette/ritorsioni/punizioni varie di cui infatti non sono mai stato vittima, anche perché - ripeto - davvero non mancano quelle che hanno solo e soltanto voglia di divertirsi qualche ora senza impegno e non si preoccupano più di tanto se quando ti chiamano dici loro che sei impegnato.

Io ho sempre avuto questo approccio e spesso riesco anche ad avere delle vere e proprie amiche (anche in Thailandia) che rivedo negli anni e con cui ho coltivato rapporti di amicizia duraturi... c'è chi è venuta a trovarmi in Italia, chi ha viaggiato con me altrove, chi mi ha ospitato per qualche giorno...


Visto che nessuno mi sta dando del contaballe ed ho addirittura riscosso i complimenti di un discepolo del pay (grazie @Brahman) - a cui prometto solennemente che non andrò mai "nelle saune e nei bordellacci" a fargli concorrenza - prima di andare a dormire vi recensisco una tipica giornata non troppo positiva (e cioè oggi):

1) Incontro mattutino - fissato per le 9.00 - saltato: la ragazza 19enne che stavo attendendo mentre scrivevo l'ultima recensione e che inizialmente mi ha detto di essere in ritardo non è venuta, o meglio ad un certo punto mi ha proposto di vederci al GI (un centro commerciale) CON UN SUO AMICO!!! Ovviamente ho declinato e ho lasciato perdere.

Già ieri sera avevo capito che era un po' titubante in quanto non aveva mai incontrato un bule e non sapeva bene l'inglese...

Quello dei pacchi è un rischio che si corre con frequenza quando si ha a che fare con la categoria delle "giovani inesperte" in cui rientrava a pieno titolo la 19enne che stavo aspettando: si tratta di quella categoria da cui possono arrivare le sorprese più piacevoli ma anche i pacchi come quello che in pratica mi sono preso stamattina.

2) Incontro pomeridiano - previsto per le 13.00 - saltato come già previsto (la ragazza, che peraltro conosco già, mi ha chiesto di venire domattina) e non rimpiazzato per mancanza di tempo e disponibilità di ragazze (le due che avevo trovato disponibili da Tinder davvero non meritavano).

Mattina e primo pomeriggio sono i momenti più difficili da riempire, ragione per cui è consigliabile iniziare a collocare le ragazze in quelle due fasce orarie, in quanto dalle 17 in poi è molto più facile trovare qualcuna libera.

3) Incontro serale - fissato alle 17.00 - iniziato 90 minuti dopo a causa del ritardo dell'invitata, che però si è rivelata decisamente al di sopra delle aspettative e l'attesa è stata subito perdonata. 21 anni, 170 cm (con i tacchi mi superava di gran lunga), viso stile thai molto molto molto carino, capelli lunghi, corpo proporzionato, vestita con stile, cristiana protestante. Inglese e livello di studi forse non ottimi (la maggior parte che incontro sono laureate o universitarie), ma non dovendo assumerla ma soltanto intrattenermi con lei per qualche ora ho chiuso un occhio ;-)

E' rimasta fino alle 21.30 e poi è tornata a casa promettendomi una nuova visita serale e notturna la prossima settimana... lo merita sicuramente.

Spesa = 0 ; Qualità = 9/10 ; Eleganza 9/10 ; Risultato raggiunto 100%

4) Incontro notturno - stabilito alle 21.00 - ed iniziato con circa 40 minuti di ritardo a causa del ritardo della ragazza precedente: l'ho raggiunta allo Starbucks, abbiamo bevuto qualcosa insieme ed ha voluto a tutti i costi pagare lei (non ho neppure capito bene il motivo ma era irremovibile...) e poi siamo rientrati in albergo.

24enne, circa 165 cm, capelli a caschetto, viso molto carino, corpo più sull'abbondante che sul magro ma sempre proporzionato, vestita bene, cristiana protestante, ingegnere edile, appassionata di baci, di carezze e di coccole. L'obiettivo finale non è stato raggiunto, ma si è trattato comunque di ore molto piacevoli... Ha sostenuto di non essere mai entrata in una camera d'hotel di un ragazzo e di non essersi mai spinta a tanto al primo incontro, e che per me ha fatto un'eccezione... sarà vero? Poco importa.

Anche lei vorrebbe un nuovo incontro, anche rapido - mi ha detto - perché comunque abita molto vicino a me. Penso che cercherò di rivederla.

Spesa = 0 (anzi mi ha pagato da bere!) ; Qualità = 7/10 ; Eleganza 8/10 ; Risultato raggiunto 50%

A dire il vero, pensando di non volermi intrattenere troppo a lungo con la ragazza delle 17.00 che in chat era tutt'altro che affettuosa, avevo fissato un ulteriore incontro alle 19.00 (ed avevo avvisato la ragazza delle 21.00 che avrei potuto tardare anche di un'ora, ma per lei non era un problema: qui sono abituati ai ritardi).

Sennonché il tempo dedicato alla "simil thai" è andato ben oltre le previsioni ed ho dovuto annullare l'incontro intermedio, già rimandato a domani sera.

Come potrete notare non sempre le giornate sono interamente produttive ma allo stesso tempo è difficile che tutti gli incontri saltino o vadano male... basta sapersi organizzare ed individuare attività alternative per passare il tempo (la piscina dell'hotel... una mangiata in qualche buon ristorante...) e la giornata è comunque salva.

Buonanotte da Jakarta!

luca99
Newbie
01/11/2016 | 04:13

  • Like
    1

Un saluto da Jakarta!

Grazie per l'indicazione, @Mr. Free e grazie per gli auguri @MickeyRourke , @strutter e @mandril

Per @Brahman e @anatematico: è molto una questione di punti di vista, ed è giusto che ognuno abbia il suo.

Non serve chissà quanto tempo e non è necessario partire con chissà quale anticipo per raccogliere un po' di contatti e coltivarli; anch'io ho un lavoro impegnativo - ma non una famiglia - e conoscere ragazze online è un'attività che trovo anche piacevole e che comunque può riempire i tempi morti quotidiani (ad esempio nell'attesa di un volo aereo o mentre aspetti che ti portino quello che hai ordinato al ristorante... non è necessario dedicarci un tempo apposito).

Cioè... non sudo sette camicie ne' invento storie strane - ad esempio non ho mai detto di lavorare qui visto che non è vero - ma ovviamente un po' di pazienza ci vuole.

Non è poi vero che la qualità è scarsa, basta fare la dovuta selezione senza farsi ingannare dalle foto che trovi sui social... ovvio però che non è come andare al mercato e scegliersi quella che ti piace di più.

Credo si tratti di punti di vista diversi, entrambi rispettabili e che in effetti hanno poco o nulla a che fare l'uno con l'altro... quello che può interessare ad entrambi è sapere dove prendere il taxi dall'aeroporto o in quale ristorante si mangia una buona pizza, ma in tema di ragazze abbiamo davvero orizzonti separati.

Un'ultima nota: il mio stile non è quello di illudere la ragazza e farle credere che stiamo iniziando chissà quale storia insieme, io preferisco fin da subito essere chiaro e cercare di puntare su un rapporto di amicizia con qualche concessione in più.

E vi assicuro che in molti casi funziona ottimamente: ci sono molte ma molte ragazze - soprattutto sui 20 anni - che hanno semplicemente voglia di passare qualche ora con un "bule" senza alcun tipo di implicazione sentimentale, esattamente come abbiamo voglia di fare noi con loro. Vi sembra così strano? A me no...


Sono qui da ormai oltre sette giorni e dopo qualche giornata dedicata al solo relax da una mia ormai vecchia amica a Lombok - di quelle benestanti anche se già sui 30 - sono rientrato nell'amata capitale.

Recensione di una giornata tipo (ieri):

1) Incontro mattutino - ore 8.30 per colazione in hotel - già pianificato da qualche giorno, con una piacevole 19enne, per una volta più carina dal vivo che in foto, 160 cm scarsi, abbastanza magra e ben fatta, un po' freddina in chat ma molto affettuosa dal vivo, di religione cristiana.

Tutto è andato come previsto: colazione insieme a buffet (prenotando una camera per due persone si ha sempre diritto a colazione per due persone) e poi un paio d'ore di intrattenimento in camera. Siccome dopo ho cambiato hotel mi ha accompagnato in taxi e mi ha tenuto compagnia mentre mi sistemavo.

Spesa = 0 ; Qualità = 7/10 ; Eleganza = 7/10 ; Risultato raggiunto = 100%

2) Incontro pomeridiano - ore 13.00 per pranzo e primo pomeriggio insieme - pianificato da circa una settimana con una 22enne, questa volta molto molto carina (di origine tunisina/araba: prima volta per il sottoscritto), 165 cm, magra e molto ben fatta sebbene molto carente di seno, di religione mussulmana.

Pranzo insieme in un ristorante medio ma conosciuto e poi intrattenimento in camera prolungato fino alle 18.00, quando è andata via. Richiesta inaspettata finale di un "contributo" alle sue spese di trasferta (sul tema mi soffermo dopo): conoscendo i costi che può aver sostenuto le offro 100.000 rupie e noto un viso inizialmente contrariato (evidentemente ha incontrato bule più generosi o forse meno conoscitori dei bassi costi dei trasporti in Indonesia) che però si "tranquillizza" quando le faccio notare di averle pagato ben più di quello che può avere speso.

Spesa = 120.000 rupie per il pranzo (la sua parte) + 100.000 rupie per il contributo alla trasferta e quindi 220.000 rupie (15 euro); Qualità = 9/10 ; Eleganza = 10/10 ; Risultato raggiunto 100%

3) Incontro serale - ore 18.30 - con una ragazza appena conosciuta poche ore prima su Tinder nel tempo libero tra il primo ed il secondo incontro, che ha rimpiazzato un appuntamento già fissato ma poi saltato con un'altra mia vecchia amica e compagna di viaggi nel sud est asiatico (e non solo di viaggi...).

Fissato l'incontro a due passi dall'hotel la raggiungo e le propongo di venire in hotel perché c'è troppa confusione in giro... accetta subito. 25 anni, circa 165, mussulmana, corpo minuto ma proporzionato, vestita così così, arrivata a Jakarta da una settimana, non aveva mai incontrato un bule prima. Giunti in hotel dopo dieci minuti eravamo già "al lavoro" con suo grande coinvolgimento e curiosità. Dopo un paio d'ore, terminati i lavori, se n'è andata promettendo che ci saremmo rivisti oggi (ma io ho già altri impegni, quindi sposterò a domani) e che si sarebbe vestita in modo più adeguato alle circostanze.

Spesa = 0 ; Qualità = 7/10 ; Eleganza 6/10 ; Risultato raggiunto 100%.

4) Incontro notturno - ore 22.00 - pianificato da tempo con una 22enne molto carina in foto e che forse si sarebbe fermata anche a dormire. Con una mezzoretta di fisiologico ritardo mi raggiunge davanti all'hotel, la vado a prendere e mi ritrovo una ragazza molto al di sotto delle aspettative, sebbene di corpo non male, alta sui 165 cm, un po' di brufoli in viso, che mi abbraccia felice.

In camera iniziamo a lungo a chiacchierare, sa bene l'inglese ed ha vissuto un anno in Olanda per motivi di studio, è affettuosa ma tutto si ferma alle coccole: noto che oltre non vuole andare ed il mio poco interesse (non mi attrae...) mi induce a non tentare oltre. Verso la mezza ci addormentiamo e poco fa (qui è mattina) è uscita.

Spesa = 0 ; Qualità = 6/10 ; Eleganza 4/10 ; Risultato raggiunto 5%

Come si può notare non tutte le ciambelle escono con il buco, ma la maggior parte sì e di certo non mi lamento...

Tema del "contributo al trasporto"

Mi è capitato spesso che una ragazza chieda preventivamente di contribuire alle spese che ha sostenuto per raggiungermi.

In linea di massima quando sento richieste di questo tipo inizio ad essere diffidente perché spesso si tratta di un modo mascherato di avere un rapporto mercenario e ciò vale soprattutto quando la richiesta supera le 200.000 rupie: basta farsi un giro in taxi a Jakarta per capire che con quella cifra di chilometri se ne fanno parecchi, senza contare che utilizzando Uber o GrabCar o Go-Jek (mototaxi online) si può spendere molto meno, per non parlare di Transjakarta (bus), metro mini (minibus) e treni che hanno costi davvero irrisori.

In linea di principio ci può stare benissimo un contributo al trasporto, soprattutto per chi è pigro come me e preferisce farsi raggiungere nella propria area (anche perché tanto sempre in hotel bisogna andare dopo...), tuttavia richieste preventive troppo esose mi fanno subito pensare che dall'altra parte c'è un interesse al denaro e non ad incontrarmi, e quindi spesso preferisco lasciar perdere.

Adesso sto aspettando una 19enne che avrebbe dovuto fare colazione con me, che però (tanto per cambiare) mi scrive di essere in ritardo... quindi mi sa che mangerò da solo e che mi dedicherò a lei con la pancia piena...

Buon proseguimento a tutti!

luca99
Newbie
24/10/2016 | 09:57

  • Like
    0

Io sto per partire per Jakarta!

Grazie @MickeyRourke per l'ottima idea di Tinder + fake location, sto raccogliendo una valanga di contatti!

DIA e Skout sono ormai superati...

luca99
Newbie
19/10/2016 | 17:13

  • Like
    1

@MickeyRourke

Bella recensione, mi fai rivivere i momenti passati lì (tra l'altro sono stato anch'io ad aprile ed eravamo vicinissimi, il mio hotel era quasi davanti al Beer Garden).

La leggo solo ora perché mi sto disaffezionando a questo forum, stufo di leggere i commenti di chi non crede a quello che scrivo, come se ci fosse un motivo logico per venire su un forum ed inventarsi storie per tirarsela davanti a gente che neppure conosci e che conoscono soltanto il tuo nick.

Commenti che anche qui non sono mancati, sebbene in misura molto più contenuta di quanto ricordavo.

Jakarta (e con lei tutta l'Indonesia non turistica) è in effetti un posto particolare, dove il bule o quantomeno l'italiano riscuote facilmente successo in modo completamente free salvo pagare una cena o un taxi (neppure sempre) che comunque non chiamerei indipay.

Peraltro ho anche incontrato ragazze non solo del tutto economicamente indipendenti ma pure parecchio benestanti, che - oltre a raggiungermi con un mezzo proprio - spesso hanno insistito per offrire la cena o per pagarsi la propria parte della "gira fuori porta" fatta insieme.

Certo, bisogna organizzarsi via chat, correre il rischio di ricevere qualche pacco ed accettare che non a tutti gli incontri si raggiunge il risultato sperato, ma personalmente ritengo ne valga ampiamente la pena.

E magari se i commenti degli "scettici" resteranno rari mi tornerà anche la voglia di recensire i miei 4 viaggi fissi annuali a Jakarta...

luca99
Newbie
29/08/2015 | 10:15

  • Like
    0

@Alex30 , se il tuo obiettivo è il free dirigiti a Jakarta (sul tema trovi ampie discussioni, non solo mie, in questo forum).

Non è vero che il free in Thailandia non esiste, tuttavia:

1) lo trovi al di fuori dai circuiti più turistici (ad esempio Pattaya), dove anche chi non lo fa di mestiere qualche soldino lo aspetta sempre;

2) è molto difficile per il farang occasionale, ma più alla portata di chi in Thailandia ci vive o ci viene in modo sistematico;

3) presuppone pazienza e tempo.

Non escludo che se riesci a creare un po' di feeling con una ragazza online poi qualcosa tu lo possa combinare.... ma forse non ne vale la pena.

luca99
Newbie
29/08/2015 | 09:42

  • Like
    0

Tornando al tema della discussione, credo che non possa essere data una risposta unica. Molto dipende dal tipo di ragazza che si intende trovare come "fidanzatina" e da cosa si intende fare con lei.

Se ad esempio ne trovi una che ha un appartamento in cui può ospitarti, naturalmente dignitoso, hai già risparmiato il costo dell'hotel. Se il progetto è quello di viaggiare occorre moltiplicare per due i costi dei trasporti e dei pasti (di solito contenuti), mentre nulla cambia per i costi degli hotel.

Qualche regalo è ovviamente d'obbligo, ma credo che se hai a che fare con una studentessa o con una ragazza giovane di classe media un profumo o un vestito siano più che sufficienti.

Se invece si intende fare qualcosa di più... i prezzi di hotel a cinque stelle e ristoranti li conosciamo.

Qualche esempio pratico:

1) amica di Hua Hin

  • quando vado lì mi ospita: risparmio 40 euro per l'hotel per giorno;

  • naturalmente le offro la cena (non il pranzo perché lavora): 5/10 euro al giorno, ed una volta un po' di più avendo optato per un ristorante più carino;

  • una volta ho voluto fare un giro in barca con lei: 15 euro una tantum (se non ricordo male), ma avrei pagato lo stesso se fossi andato da solo;

  • regalo (profumo): 35 euro una tantum;

2) amica di Korat

  • se mi capita di passare di lì mi ospita, ma mi è capitato solo un paio di volte;

  • siamo andati insieme a Koh Chang, per il viaggio ho speso circa 20 euro per lei;

  • per i suoi pasti ho speso circa 10/20 euro al giorno per 4 giorni;

  • per l'hotel non ho avuto spese aggiuntive;

  • le ho regalato qualcosa sull'isola, forse un cappello e una t-shirt, per un costo trascurabile;

  • qualche anno fa abbiamo fatto un rapido viaggio insieme a Singapore: tutto diviso a metà (è stata una sua precisa condizione) tranne l'hotel che ho pagato io (circa 400 euro);

3) amica di Bkk

  • mi ospita sistematicamente: risparmio 30/40 euro al giorno (e nel suo condominio c'è anche una bella piscina di cui usufruisco quotidianamente);

  • non vuole mai mangiare fuori perché dopo lavoro è stanca e nei weekend vuole sempre cucinare; l'ho portata al ristorante un paio di volte: 15 euro una tantum;

  • quando è venuta a trovarmi in Italia (il biglietto se lo è pagato lei) l'ho portata un po' ovunque sempre a mie spese, anche se più volte ha tentato di pagare almeno la sua parte: avrò speso circa 400/500 euro. Naturalmente l'ho fatto volentieri e senza che la cosa fosse stata decisa prima, mi è sembrato giusto vista la sua disponibilità e pazienza ogni volta che capito a Bangkok.

I miei esempi sono comunque tutti riferiti ad amicizie abbastanza consolidate nel tempo con ragazze che (credo) abbiano voglia di incontrarmi a prescindere da eventuali regali.

luca99
Newbie
03/04/2015 | 01:21

  • Like
    0

Le mie risorse sinora sono state Dateinasia e Tagged prima della partenza, nonché Skout e Wechat in loco. Poiché cerco solo le free 100%

ho evitato Badoo che mi è parso popolato di pay o indi-pay. Queste ultime ti propongono essenzialmente di pagare loro il taxi, ma con i soldi che dovresti dare loro, visti i prezzi dei bluebird a Jakarta, potrebbero tranquillamente andare a Bandung e tornare indietro...

Tra un paio di giorni riparto... il mio programma è già molto intenso (chi ha seguito la recensione in real time dello scorso agosto sa cosa intendo).

Nella mia terza incursione in Indonesia (nello scorso autunno) il rapporto era di 1,5 ragazze/giorno, tutte portate in camera, ma solo con un 50% si è giunti al lavoro completo, con le altre qualcosa si è sempre fatto ma comunque il divertimento non è certo mancato.

E' chiaro che chi cerca il free sa bene che non è per nulla automatico arrivare fino in fondo e comunque anche se non capita non significa che non hai passato una bella serata.

Stavolta cercherò di superarmi ancora... vedremo che si riuscirà a combinare!

luca99
Newbie
24/03/2015 | 15:01

  • Like
    0

Ciao @erry74, ciao @ramon chingon (ti ho risposto in privato),

tra breve torno a Jakarta... se riesco faccio un po' di recensioni in diretta come lo scorso agosto (cosa che invece non sono riuscito a fare a novembre...).

Per venire al tema trattato, confermo che nessuno a Jakarta ti salta addosso, tanto meno nei centri commerciali, ma allo stesso modo ribadisco che dal mio personale punto di vista una città con una percentuale così elevata di colpi andati a segno (parlo di free) non l'ho ancora incontrata.

Divertitevi e non litigate!

luca99
Newbie
28/12/2014 | 22:38

  • Like
    0

@FoxesHunter

Io sono un po' oltre i trenta e ti assicuro che il problema che ho avuto è stato quello di trovare una scusa per accertarsi della maggiore età...

Suggerisco a tale fine di mostrare il proprio passaporto e con l'occasione chiedere di vedere la loro carta d'identità...

Tra l'altro mi ha incuriosito il fatto che su di essa indichino pure la confessione religiosa!

luca99
Newbie
28/12/2014 | 03:20

  • Like
    0

Sottoscrivo riga per riga quanto @Romantico Trombante ha scritto.

Io solitamente sto in zona Sarinah e ci sono vari hotel niente male (tra tutti ricordo l'Akmani, che avevo anche recensito ad agosto).

Premetto che sono indietro di una recensione, che avevo promesso, quella del mio viaggio di novembre a Jakarta, ma rimedierò presto... magari la prossima settimana, quando torno un po' in Thailandia...

Giusto per confermare la recensione di @Romantico Trombante, anticipo che il mio ultimo viaggio nella capitale indonesiana è contraddistinto da un rapporto giorni/ragazze uno a uno, considerando ovviamente soltanto quelle accolte in camera. Tutto rigorosamente free, come nel mio stile.

E la maggior parte contattate anticipatamente (o talvolta in loco) online via Dia, Skout, Wechat, Badoo (in ordine di importanza... e poi la mia tesi è che quelle su Badoo sono più facilmente pay... ma forse è solo una mia impressione).

Incredibile facilità d'approccio, inesistenza di barriere generazionali, disponibilità e gentilezza eccezionali e davvero molto spesso la percezione che di avere entrambi il medesimo obiettivo: stare insieme, conoscersi e divertirsi, senza secondi fini di tipo economico o di relazione.

@sexybangkok, alla fine ci sei andato a Jakarta? Ero rimasto che ci avevi fatto un pensierino, se non ricordo male...

luca99
Newbie
13/11/2014 | 09:32

  • Like
    0

Un saluto a tutti da Jakarta.

Sto trascorrendo giornate intense e fortunate, merito dell'organizzazione pre viaggio e dell'incredibile facilità di contatto in loco.

Ora non ho tempo di recensire, ma lo farò al più presto.

Un suggerimento al volo: Skout, app tipo Badoo, che però "chiede meno soldi" ma è infarcita di pubblicità e che rallenta parecchio il telefono, è utilizzatissima e sta rappresentando un'ottima risorsa (sono appunto in attesa di una ragazza appena che mi ha appena contattato tramite la suddetta app).

A presto!

luca99
Newbie
28/09/2014 | 15:49

  • Like
    0

wow... @sexybangkok va a Jakarta!

Fai buon viaggio e divertiti!

luca99
Newbie
13/09/2014 | 03:42

  • Like
    0

@Paperinik

Vicino a quale mall? Grand Indonesia e Indonesia Plaza?

luca99
Newbie
05/09/2014 | 22:06

  • Like
    0

@coito.ergo.sum

Chiedo ancora alla mia preferita una conferma e rettifico se mi sbaglio (ora dorme, mi risponderà domattina, qui in Thailandia ed a Jakarta è l'una...), comunque mi pare di aver speso per due persone 1,5 milioni di rupie = 100 euro per andata e ritorno (su "barcone" tipo quello che fa Pattaya-Koh Larn), vitto e alloggio per due notti e tre giorni, noleggio biciclette e due gite in barca con snorkeling.

Non so fino a che punto il prezzo possa essere preso come riferimento tenendo conto da una parte che l'agenzia che ha venduto il viaggio è indonesiana e opera solo in Indonesia (non hanno siti internet e neppure parlano inglese), dall'altra che abbiamo comunque prenotato all'ultimo e in un periodo molto gettonato in quanto vacanza per gli indonesiani.

Per quanto riguarda i trasporti confermo che è tutto molto economico, forse più della Thailandia.

Se hai altri dubbi o domande chiedimi pure, ti aiuto volentieri per quello che posso!

luca99
Newbie
05/09/2014 | 19:20

  • Like
    0

@coito.ergo.sum

Pari Island te la consiglio solo se ti sai davvero adattare: le "homestay" sono spesso invase da formiche e quelle che in cui sono stato io non avevano la doccia ma solo tinozza e mestolo... Si tratta sostanzialmente di strutture dirette al turismo interno.

Ieri ero in un parco nazionale qui nel "profondo Isaan" e mi è sembrato di ripetere l'esperienza, niente doccia ed in quel caso neppure lavandini, giusto un rubinettino da cui fare tutto!

Valuta tu se credi di farcela o meno! Io ho avuto qualche difficoltà!

Ti segnalo poi che ampie zone costiere sono ben poco pulite; gli indonesiani non mi sembrano troppo preoccupati della tutela dell'ambiente.

Forse trovi di meglio: ho appena chiesto alla mia indonesiana "preferita" e mi ha nominato Karimun.

Circa i prezzi mi sono parsi un po' più bassi rispetto a quando sono stato nelle filippine (anche se in realtà là ho risparmiato parecchio perché l'amica filippina che viaggiava con me ha voluto rigorosamente pagare il 50% di ogni spesa...).

Comunque davvero non si spende nulla da queste parti... poco fa tiravo le somme di quanto ho speso in questo mese e venti giorni di vacanza e non credo di aver superato di molto i tremila euro, voli e hotel (quando possibile di buon livello) inclusi.

luca99
Newbie
01/09/2014 | 17:17

  • Like
    0

@itaconeti @puttansamurai

Concordo con voi: qualità, bellezza e - aggiungerei - quantità si trovano a Khon Kaen.

E' non è vero che non si combina nulla, si combina eccome... però ci vuole tempo, bisogna organizzarsi con anticipo e bisogna avere conoscenze... agganciare una ragazza facendo due passi in KKU o al Central Plaza è praticamente impossibile.

Per chi ha dieci o quindici giorni da trascorrere in Thailandia mi sembra una meta assolutamente da sconsigliare.

Un saluto da Khon Kaen!

luca99
Newbie
01/09/2014 | 17:04

  • Like
    0

@erry74 avevo capito che sei uno che non vuole perdere troppo tempo ;-)

luca99
Newbie
30/08/2014 | 19:26

  • Like
    3

@coito.ergo.sum

Stando alla mia esperienza ti posso solo sconsigliare Pari Island, poco attrezzata per il viaggiatore un minimo esigente (come noi tutti siamo) ed adatta perlopiù al turismo interno.

Sicuramente è un paradiso come paesaggio e atmosfera (come molti altri luoghi in Indonesia, come osserva @Dr.A), però rinunciare ad una normale doccia e dover far uso di mestolo e tinozza mi è scocciato un po'...

Altre isole nei dintorni sono comunque valide stando a quanto ho letto, ma sarà bene che tu ti faccia consigliare direttamente da chi ci è stato o meglio ancora da chi ti accompagnerà...

Il mio suggerimento è comunque quello di premunirsi di compagnia per il viaggio sull'isola, quale essa sia: una volta arrivato sarà ben difficile trovare ragazze sole in cerca del bule di turno. Andare con un'indonesiana può poi essere utile sia a non farsi fregare da taxisti e venditori vari, sia ad orientarsi meglio perché - da quanto ho capito - le isole nei dintorni di Jakarta non sono molto preparate ad accogliere gli stranieri e quindi non si trovano indicazioni in inglese, in pochi lo parlano, etc...

In definitiva... datti da fare:

a) buttati sui siti sopra consigliati (personalmente suggerisco DIA) e scegli quella/quelle più di tuo gradimento e tra di loro seleziona quella giusta per la vacanzina sull'isola. Non avrai alcuna difficoltà a trovarla, occhio però che sia davvero di tuo gradimento (videochattaci su Skype per prevenire i rischi da Photoshop), che non sia una pay mascherata da free (ma te ne accorgi in fretta) e soprattutto che sia affidabile, e per questo ci vuole solo e soltanto tempo... quindi almeno un mesetto di chat costante secondo me è indispensabile;

b) una volta selezionata la preferita organizzati l'intero viaggio, ad esempio tenendoti due weekend liberi con le altre ragazze come giustamente consiglia @johnritter e infilandoci in mezzo la vacanza sull'isola con la fidanzatina (meglio conservarsi qualche giorno di libertà dopo piuttosto che prima, io inizierei con le cose già organizzate e mi manterrei libero negli ultimi giorni);

c) rileggiti le varie recensioni qui sopra per le dritte del caso, fai il biglietto e parti!

Sull'utilizzo dei sistemi telematici suggerisco anche di dare un'occhiata alle interessantissime osservazioni di @sexybangkok:

http://www.gnoccatravels.com/viaggiodellagnocca/18389/sexybangkok-gnocche-thai-ed-i-siti-di-incontri-ed-annunci

Sebbene riferite alla Thailandia possono in buona parte essere valide anche per l'Indonesia e per altre mete.

@erry74

Bella recensione (mi riferisco ovviamente a quella sul 3d a parte). Interessante quanto hai scritto sui massaggi, che non ho sperimentato.

Dal tuo racconto i toni sui risultati del free a chi legge potrebbero sembrare negativi ma in realtà, se ho capito bene, hai centrato 3 su 7, quindi quasi il 50% e sono sicuro che con un po' più di dedizione e impegno avresti fatto senz'altro meglio.

Ad ogni modo mi pare una conferma - se facciamo un paragone con l'Italia - che in Indonesia è tutta un'altra musica.

@Yarrik

Anche a me hanno proposto di andare su qualche montagna nei dintorni di Jakarta ma ho declinato l'invito, sarà per la prossima volta. E anch'io ho preferito evitare Bali per l'eccessiva presenza di occidentali (ed è per questo che preferisco l'Isaan a Bangkok o Pattaya...).

Sul fuori Jakarta: credo sia l'ulteriore frontiera del free.

Inizio a convincermi che a Jakarta il free funzioni non perché appena atterrati lì diventiamo tutti più belli ed attraenti, ma semplicemente perché esiste una domanda elevata (di ragazze locali che cercano il bule) ed un'offerta ridotta (di bule in vacanza a Jakarta... anche perché c'è ben poco da fare...). A questo aggiungiamo pure che in quanto occidentali e "diversi" siamo più particolari e quindi abbiamo più successo, che siamo più ricchi e che molte possono anche volere la storia da sogno (come osserva @johnritter). Però sono convinto che essenzialmente sia una questione di rapporto tra domanda e offerta.

Perché a Bali, o a Bangkok, non capita quello che capita a Jakarta, o almeno non nella stessa dimensione? Perché a Bali come a Bangkok di bule o di farang ce ne sono in grande quantità.

Ho praticato (e sto praticando...) il free in Thailandia ed in effetti più ti sposti in luoghi meno turistici più sei maggiormente apprezzato, sebbene non come a Jakarta, anche se vi assicuro - per esperienza personale - che non solo a Bangkok ma pure a Pattaya il free è possibile e soddisfacente :-)

Ad ogni modo un viaggio nelle città minori e non turistiche dell'Indonesia sicuramente sarebbe ricco di interessanti sorprese... soprattutto ora che dopo le ns. recensioni migliaia di colleghi affolleranno gli hotel ed i centri commerciali di Jakarta ;-)

Confermo poi quanto osservato sul non uso del preservativo: forse per ragioni religiose e culturali in Indonesia non ne parlano, ma davvero ci vorrebbe una bella campagna sul sesso sicuro.

@johnritter

Ottima recensione, utile ed avvincente.

Condivido pienamente le tue conclusioni:

1) il free esiste ed è sicuramente mille volte più facile che in Italia, anche se ovviamente non è "automatico", bisogna darsi da fare e attivarsi con anticipo.

Chiaro che si corre il rischio di offrire la cena e poi non concludere... forse è meglio vedersi per la prima occasione solo un per un caffè o per un drink oppure evitare all'inizio il ristorante troppo costoso. Il free è il free, c'è sempre il rischio di spendere tempo e denaro per nulla... Diversamente dalle ns. città, però, a Jakarta ti costa meno ed hai più possibilità di andare a segno.

Anch'io non ho assistito a nessun "assalto" all'occidentale: siamo nel 2014, c'è la tv, c'è internet, sanno come siamo fatti e che esistiamo. Quello che è sicuro però è che personalmente non ho conosciuto un posto in cui ho concluso con maggior facilità (e se qualcuno ne conosce per favore si faccia sentire, almeno ho l'occasione di visitare qualcosa di nuovo...);

2) su questo punto non mi pronuncio in quanto non ho esperienza di pay;

3) giustissime osservazioni sul traffico di Jakarta e mi sembra più che ragionevole rimborsare il taxi a chi per incontrarci si attraversa mezza città, a condizione che si tratti di un importo equo, altrimenti si tratta di pay ed il discorso cambia;

4) buona idea quella dei weekend (almeno due): è esattamente quello che ho fatto io, conservandomene però 3 :-)

@Zucchina

Confermo il budget di @Yarrik e credo che volendo si può risparmiare parecchio, in particolare sugli hotel.

Preciso che l'importo esclude qualsiasi pagamento "diretto" alle ragazze (la mia vacanza è stata al 100% dedicata al free).

luca99
Newbie
25/08/2014 | 08:29

  • Like
    0

Dai @johnritter ... sono curioso sul prosieguo :-)

luca99
Newbie
18/08/2014 | 08:27

  • Like
    0

Ciao @sexybangkok , ti ringrazio!

Jakarta è assolutamente terra più fertile per il free, qui in Thailandia è ben diverso e in alcuni luoghi sostanzialmente impossibile.

Ora sono a Koh Larn e, sebbene accompagnato da un'amica thai (vecchia conoscenza che mi è anche già venuta a trovare in Italia mentre era in Francia per motivi di studio) ,ogni tanto provo a dare un'occhiata su wechat... le thai qui sull'isola sono tutte in gruppo in vacanza e praticamente inaccessibili, quindi mi riduco a cercare le cinesi e le giapponesi...

:-))

:-))

luca99
Newbie
17/08/2014 | 04:25

  • Like
    1

@sexybangkok

Ottima recensione.

Appartengo alla categoria dei turisti abbastanza abituali (passo qui circa due mesi all'anno) e utilizzo normalmente i siti e le app sopra indicati.

Wechat e Badoo sono ottimi sul posto e mi hanno già regalato ottime sorprese e non solo in Thailandia (v. ad esempio le mie recensioni su Jakarta delle scorse settimane).

Thaifriendly, a cui accosterei Dateinasia che funziona in modo simile ma che è completamente gratuito, sono invece i siti su cui preparare il viaggio nelle settimane precedenti alla partenza.

Line, ma anche Tango, Facebook, Whatsapp, Viber, Yahoo Messenger (meno usato in Thailandia) servono invece per mantenere i contatti dopo il primo aggancio su Dia o Thaifriendly nonché dopo l'incontro.

Alcune dritte che mi vengono in mente:

FREE/PAY

Sia sui siti di incontri sia sulle app che segnalano chi è nei paraggi si trovano sia free sia pay.

Per evitare malintesi è bene capire subito cosa cerca la ragazza di turno ed è conveniente farlo rapidamente sebbene in modo delicato e con tatto.

Talvolta le pay si "nascondono" dietro profili da free e non mancano neppure quelle che dopo essersi spacciate per free se ne escono con richieste di aiuti economici... ovviamente statene alla larga! Molto meglio un rapporto a pagamento a chiare prestazioni corrispettive.

Nella mia esperienza, se cercate il free, l'ideale sono le studentesse universitarie o le giovani che hanno già un lavoro "sano" (e dopo qualche giorno di chat é facile capire se si ha a che fare con una nullafacente sempre online o con una che in certe fasce orarie è impegnata a lavorare).

FOTO RITOCCATE

Far sparire l'acne dal viso, ingrandirsi gli occhi e schiarirsi la pelle (questi due sono poi i sogni della maggior parte delle Thailandesi) è ormai un gioco da ragazzi con le mille applicazioni disponibili oggi.

Come evitare di prevenire le spiacevoli situazioni che possono verificarsi quando ci si ritrova davanti una ragazza completamente diversa, ed ovviamente in peggio, rispetto a quella vista online?

  1. Facebook: chi ne fa uso spesso carica valanghe di foto che non possono essere ritoccate una ad una; inoltre vi sono quelle caricate da terzi in cui il soggetto è solo stato taggato, senz'altro veritiere.

Aggiungo che fb può essere anche utile per capire qualcosa di più della vita privata di chi conosciamo online: ha amici "normali"? Va davvero all'università? Ha figli? Cosa posta sul diario? Salvo profili falsi con Facebook è possibile farsi una prima idea del soggetto al di là della chat.

  1. Videochat: si videochatta in Line, Tango, Viber, ma anche in Wechat, Facebook oppure ricorrendo al popolare Skype.

Una ragazza che nel 2014 non ha un cellulare o un computer con la cam o è davvero senza un baht o più probabilmente ha qualcosa da nascondere.

L'ideale è videochattare quando in Thailandia è sera, prima che vadano a dormire (ad esempio con la scusa della buonanotte) per vedere come sono realmente senza trucco.

Neppure questi sistemi vi consentono di cogliere l'altezza della ragazza: chi ci tiene a questo aspetto cerchi di chiarirlo subito.

SIM THAI CON TRAFFICO DATI

L'utilizzo di Wechat/Badoo in loco presuppongono una connessione internet dal Vs. cellulare.

O vi accontentate del Wi-Fi dell'hotel, di qualche locale e centro commerciale (ad esempio al Terminal 21 il Wi-Fi è gratuito previa richiesta di parametri d'accesso al box informazioni) oppure conviene munirsi di sim thai con traffico dati.

La True tra le altre ha opzioni anche settimanali abbastanza accessibili.

TURISTA OCCASIONALE

Chi si presenta come turista occasionale avrà probabilità di entrare in contatto quasi esclusivamente con pay: molto di rado una free sarà interessata ad un farang che passa in Thailandia solo qualche giorno.

Alla luce di questa considerazione conviene dare l'impressione di una certa regolarità nella frequentazione della Thailandia, astenendosi però da bugie facili da smascherare.

PAZIENZA E SINCERITA'

Questi sistemi, come si osservava giustamente sopra, non sono per tutti.

Innanzitutto ci vuole pazienza: mediamente ogni 4/5 contatti si ricevono risposte (esperienza personale: di più su Wechat e Dia, di meno su Badoo e Thaifriendly) e non tutte le risposte portano poi a dialoghi "costruttivi".

Dia e Thaifriendly, utilizzati come sistemi preparatori prima della partenza, presuppongono che i contatti ivi rinvenuti vengano poi coltivati nel tempo in modo relativamente continuativo.

Siate sinceri o quantomeno cercate di apparirlo: se avete a che fare con thailandesi free - già di norma giustamente diffidenti verso il farang turista - alla prima bugia si dissolveranno nel nulla.

E per finire: evitate di prendere in giro ragazze con promesse che sapete di non poter mai mantenere.

luca99
Newbie
14/08/2014 | 10:18

  • Like
    0

@FlautoMagico @poliglotta @johnritter @Romantico Trombante

Grazie per gli apprezzamenti, fanno piacere dopo le "aggressioni" subite nel mio 3d sul free in Thailandia... ;-)


@johnritter

Come da tuo suggerimento inserisco di seguito le informazioni che mi hai richiesto sull'assicurazione sanitaria e sul visto, qualora potessero interessare ad altri:

Io non ho fatto nessuna assicurazione sanitaria, ne' ora ne' in passato per altri viaggi. Forse prima o poi "pagherò il conto" (alla fine è come una scommessa), ma sono abbastanza diffidente, pur conoscendole molto bene per questioni professionali.

In Indonesia da quanto ho capito il servizio sanitario nazionale è scarso, meglio rivolgersi a strutture private.

Il visto costa sui 25/30 euro e lo fai tranquillamente in aeroporto.

Io sono sempre atterrato al Terminal 3 con AirAsia, quindi non so se le indicazioni siano le medesime per gli altri Terminal, ad ogni modo l'ho acquistato prima di mettermi in coda per il controllo dei passaporti presso uno sportello collocato prima dei controlli con indicato "VISA".


@Pigro

Il mio sistema è sempre lo stesso: dolce e affettuoso, educato e rispettoso, molto amichevole e friendly (sia quando le conosco, sia mentre le frequento, sia dopo averle salutate), ma sempre molto chiaro facendo capire che non c'è spazio per nulla di serio.

Ovviamente essere chiari non significa dire espressamente che non ti passa neppure per l'anticamera del cervello di avere una relazione seria, ma ad esempio far riferimento ad altre ragazze che intendi incontrare dopo (esplicito ma pericoloso), oppure meglio con affermazioni del tipo "saremo sempre amici" o "quando hai voglia di chiacchierare scrivimi su fb/whatsapp, io sono sempre in linea e appena posso ti rispondo"...

Tra l'altro si tratta sempre di frasi sincere: io cerco sempre di rimanere amico con tutte e di coltivare i rapporti nel tempo, per eventuali nuovi incontri, per qualsiasi tipo di esigenza o anche semplicemente senza doppi fini.

Ho mantenuto amicizie un po' in tutti gli stati in cui ho viaggiato, è già anche capitato che qualcuna venisse a trovarmi ed in un caso pure con il nuovo fidanzato, che ho portato insieme volentieri a mangiare una pizza nella mia città...

Forse la sincerità traspare abbastanza dai miei comportamenti e contribuisce a creare fiducia nei miei confronti.

Nessuna delle indonesiane ha reagito male ed in passato è successo ma davvero in poche situazioni...

Credo che la chiarezza e la sincerità siano sempre alla base di tutto.


Ancora qualche nota sparsa su Jakarta.

PREZZI DELLA BENZINA - Stando a quanto mi hanno riferito, il governo dovrebbe far cessare i sussidi per l'acquisto del carburante, sicché non è da escludersi un incremento dei prezzi dei taxi. Tenete conto che oggi un litro di benzina, da quanto ho capito, costa circa un terzo/un quarto rispetto a quanto costerebbe in Italia e ciò è dovuto proprio agli aiuti stanziati dallo stato che a quanto pare non si può più permettere.

E' peraltro appena stato eletto un nuovo presidente ed il rivale sconfitto per pochi punti sta organizzando molteplici manifestazioni (pacifiche) di protesta, tra cui una a cui ho assistito proprio la scorsa settimana davanti alla Corte Costituzionale indonesiana.

Ancora una nota sull'economicità dei taxi indonesiani rispetto a quelli thailandesi: in questi giorni mi sono mosso un po' con i taxi qui a Bangkok ed ho avuto l'occasione di notare che pur essendo l'importo di partenza più alto se non quasi doppio (35 THB contro i 6000/7000 IDR), viaggiando forse l'incremento è più alto in Indonesia rispetto alla Thailandia... Ad ogni modo si tratta di importi talmente irrisori che non vale la pena perdere troppo tempo a fare conteggi....

PREZZI ESPOSTI NEI LOCALI COMMERCIALI E INDICATI NEI MENU DEI RISTORANTI - Faccio poi notare che normalmente i prezzi esposti non sono quelli finali bensì di solito devono essere incrementati con due maggiorazioni:

  • una del 10% di tasse al governo;

  • una seconda che varia dal 5% all'11% sul servizio che si applica ad esempio nei ristoranti (ad essere precisi di questo importo un ulteriore 1% va al governo).

Da quanto so io la situazione in Thailandia è ben diversa e le tasse sono ben più basse... ma non ho mai approfondito particolarmente il tema e magari lo farò se mi girerà di provare a far affari da queste parti.

AIRASIA

Ancora una nota su Airasia.

Il giorno prima di rientrare ho ricevuto un sms ed una mail in cui mi si richiedeva di presentarmi quattro (e dico quattro!) ore prima all'areoporto poiché mentre il mio volo sarebbe partito dal Terminal 3, con decorrenza dal 10 agosto i controlli dei passaporti sarebbero stati eseguiti al Terminal 2, che a quanto pare non è così vicino.

La cosa lì per lì mi ha scocciato non poco: per un volo di tre ore e venti dover arrivare quattro ore prima in areoporto mi è sembrato francamente eccessivo...

Per fortuna dopo un paio d'ore ho ricevuto un ulteriore messaggio ed un'ulteriore mail in cui mi si informava di non tener conto del precedente avviso, poiché i controlli dei passaporti sarebbero rimasti al Terminal 3 e così in effetti è stato.

Se tuttavia questa modifica dovesse essere applicata in futuro probabilmente il volo di Airasia sarebbe da valutare diversamente...

Per fortuna comunque nel Terminal 3 c'è un po' ovunque un free Wi-Fi ed il tempo passa più rapidamente.

FREE-WIFI E SIM CARD INDONESIANA

Sul free Wi-Fi: lo trovate pressoché in tutti i centri commerciali, in alcuni luoghi (Grand Indonesia, Plaza Indonesia) è necessario dare un click su un tasto di una pagina che si aprirà automaticamente e la connessione rimane attiva per quindici minuti, poi occorre ripetere l'operazione; è un po' una scocciatura ma è fattibile.

Non ho acquistato una sim indonesiana, diversamente da come faccio in Thailandia dove ormai ho stabilmente un numero, avendo passato buona parte del tempo con la mia amica preferita che condivideva normalmente la connessione del suo cellulare via Wi-Fi e la restante spesso in hotel e nei centri commerciali.

Non so se può essere utile e conveniente acquistare una sim magari con traffico dati: se qualcuno lo farà o l'ha fatto ci dia qualche aggiornamento! Dalle informazioni raccolte in loco i prezzi sono in linea con il resto, quindi più che modici.


Dopo la mia prima serata a Bangkok (davvero rilassante passeggiare nei soi della Sukhumvit con un'arietta quasi rinfrescante e vedere i bar affollati e le ragazze che ti invitano a fare i massaggi) sono stato tre giorni a Hua Hin con una ragazza di Bangkok senza grandi soddisfazioni, ma almeno ho girato un po', ed ora sono in hotel a Bangkok con un'ottima nuova amica, questa invece le soddisfazioni non me le fa mancare

;-)

E domani sera mi aspetta Koh Larn...

Quasi mi viene automatico proseguire a recensire tutto nel dettaglio come nelle scorse settimane... ma sarei ampiamente OT!

Buon viaggio a tutti quelli che andranno a Jakarta, resto in attesa delle relative recensioni!

Escortadvisor escorta Bookingsescort_right moscarossa_right escortinn Mille_erotici_desktop La_suite_home Felina_Barcellona_home Felina_Valencia_home Margarita_destra Oceano_home Mombasa_resort Trans_Secret_right Apricots le_privee Haima_desktop Escort Direcotory Escort forum wellcum_right sugargilrs_right Oxyzen_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI