tusci

Commenti

tusci
Newbie
19/02/2020 | 12:14

  • Like
    1

Salve ragazzi, volevo mettervi a conoscenza del fatto che il 5 Febbraio si è spento a Tulear il grandissimo Obroni.
Ero in contatto con lui da anni ed ho avuto modo di incontrarlo di persona qualche giorno prima della sua prematura scomparsa a Tana.
Ragazzo intelligente, colto, curioso, grandissimo viaggiatore e storico GT. Davvero mi piange il cuore essere venuto a conoscenza della sua morte, almeno è scomparso durante uno dei suoi viaggi e si spera dopo qualche bella trombata con una delle tante belle caprette di Toliara.
Spero non abia sofferto troppo.
Un abbraccio di cuore grandissimo Obroni, resta al nostro fianco, accompagnaci e consigliaci nei nostri viaggi futuri.
Un abbraccio di cuore al fratello e alla sua famiglia.

tusci
Newbie
06/09/2019 | 17:02

  • Like
    1

@kiniao concordo con Stunned84, nel senso che a Surabaya non sono mai stato mentre a Bandung diverse volte e la mia impressione è che la nightlife sia scarsissima durante la settimana, nonostante la locale università, mentre nel weekend c'è un casino assurdo a causa della gente che viene da Jakarta. Lo puoi notare dai prezzi che gli stessi hotel applicano durante la settimana e nei week end. Bandung è famosa per i suoi tantissimi ristoranti di ottima qualità e basso prezzo, le attrazioni puoi visitarle in una giornata.
Anche secondo me Manado merita.

tusci
Newbie
25/08/2019 | 23:21

  • Like
    0

Sulawesi tutta la vita: Makassar, Tana Toraja e Manado (con immersioni nelle bellissime isole Bunaken) dove ci sono bellissime ragazze locali. Se poi hai tempo a disposizione e ami fare immersioni vai a Gorontalo e prendi un battello verso le isole Togean.
Bellissime anche le isole Maluku, io sono stato a Ternate e a Morotai, ma pare sia bellissima anche Ambon. Nel Borneo Indonesiano, Kalimantan, sono stato a Banjarmasin che ha un bel mercato galleggiante e qualche bella escursione mentre @Stunned84 mi parlava bene di Pontianak e di Singkawang, dove c'é una grande comunità Cinese e dove pare vengano da tutto il sud est asiatico a comprare mogli, con la complicità di intermediari e delle loro famiglie. A Sumatra sono stato a Padang: solito traffico assurdo, ma gran bel lungo mare, belle spiagge, gente meravigliosamente friendly e una bella cittadina di montagna con tanti turisti Indonesiani, che si chiama Bukit Tinggi.

tusci
Newbie
25/08/2019 | 20:30

  • Like
    1

Condivido assolutamente il discorso di @stunned84 ed infatti già da prima ero stufo di Jakarta. L'Indonesia ha posti meravigliosi da visitare fuori da Jakarta, B ali e dalla stessa isola di Java e quando si è coraggiosi, intraprendenti e aperti alla conoscenza, si finisce anche per acchiappare qualche perla locale. Ripeto, tornerò in Indonesia ma non a Jakarta.

tusci
Newbie
23/08/2019 | 22:48

  • Like
    1

Caro @Canserbero sono 7 anni che vado in Indonesia 2 volte l'anno, adoro questo paese, l'ho girato parecchio trovando posti bellissimi, mi piacciono un sacco gli Indonesiani (molto più dei Filippini e Infinitamente più dei Thay).
Detto questo ti assicuro che pur avendo appena compiuto 48 anni, mi tengo in forma facendo sport e mangiando bene, ho imparato abbastanza bene l'Indonesiano e fino allo scorso anno trovavo facilmente tante ragazze di età compresa tra i 23 e i 35 anni. ragazze carine talvolta molto carine, ma anche qualcuna che non era granchè ma che ci sapeva fare a letto, mai avuto delle strafighe che come dici tu saranno si e no il 2%, e se la tirano come quelle nostrane. Ho sempre conosciuto le ragazze su Tinder ma anche nei mall e in giro, senza alcun problema. Nessun bisogno di pagarle, bastava offrire una cena in casa o al ristorante.
Secondo me le cose sono cambiate improvvisamente, non so bene quale possa essere il motivo (crisi economica pazzesca e tenuta nascosta??? Fanatismo religioso strisciante???).
In ogni caso ci tornerò per trovare alcune amiche di Jakarta e visitare altre isole.
Detto questo, tu dici che in Madagascar tanti GT ci vanno solo ed esclusivamente perché pagano 10 euro ragazze tutt'altro che carine?? Boh, non saprei, immagino che ognuno abbia i suoi standard di bellezza ed il suo budget, l'importante è essere felici e soddisfatti delle proprie scelte, Non importa se a Cuba, in Brasile o in Thailand.

tusci
Newbie
18/08/2019 | 00:09

  • Like
    0

Pure io in Mada a inizio ottobre per 1 mese, ma non pen so di tornare a NosyBe, arrivo a Tana e poi vedo.

tusci
Newbie
18/08/2019 | 00:05

  • Like
    0

Ragazzi io manco da Dakar da diversi anni, ci tornerò quasi sicuramente a gennaio.
Dai miei ricordi posso dire che le ragazze sono BELLISSIME ma per niente facili, quelle a pagamento si potevano portare via con 20/30.000CFA (45 euro). Il rapporto qualità prezzo assolutamente ridicolo nel senso che una camera a Yoff con cucina in comune e bagno privato costava sui 15/20.000CFA al giorno, ristoranti cari ammazzati, frutta più cara che in Italia (i mandarini marocchin i 2000CFA al kg). Prezzo dei taxi OK
Boh al mio ritorno vi farò una recensione.

tusci
Newbie
17/08/2019 | 23:39

  • Like
    0

Caro forzanat purtroppo mi stai confermando quanto constatato nel mio ultimo viaggio, ti assicuro che fino a 2 anni fa a Jakarta ci si divertiva di brutto e che le zoccole o presunte tali erano una minoranza sia in giro che su Tinder. la situazione era già peggiorata lo scorso anno per diventare uno schifo quest'anno. Non so bene a cosa sia dovuta la cosa, forse alla notevole crisi economica che ha colpito il paese, in ogni caso quando tornerò in Indonesia, sarà per visitare altre città come Medan, Sumatra, o tornare a Makassar , Sulawesi. Per il momento si torna in Madagascar a ottobre, ho scritto una recensione, puoi leggerla se ne hai voglia, a presto.
Un vero peccato però, le Indopasserotte erano veramente porcelle ehehe

tusci
Newbie
22/04/2019 | 18:51

  • Like
    1

@utoplan33 i Cinesi stanno dando una bella mano depredando i mari del Madagascar e di mezza Africa (ma la stessa cosa la fanno pure i Coreani mi pare) ma fidati che i Malgasci ci pensano già da soli a distruggere il loro paese. A forza di tagliare alberi per fare la carbonella con cui cuociono, stirano e si scaldano, stanno tagliando TUTTI gli alberi, senza parlare dei roghi che appiccano deliberatamente per creare nuovi pascoli o coltivare. Fanno poi, come in tutta l'africa, figli a tutto spiano senza poterli mantenere, dargli una educazione o curarli (e infatti se nasci zoppo, con la schiena un po' storta o altro, ci resti, cazzi tuoi). La plastica la buttano ovunque, bevono sempre più porcherie zuccherate col diabete che comincia a mietere vittime e i bambini di pochi anni imparano piano piano a fare la stessa cosa dei loro genitori disgraziati. Un mio amico che vive a Majunga da 5 anni raccoglie con i bambini tonnellate di plastica dalla petite Plage, ma pure lui ha perso ogni speranza. Nel giro di 20 o 30 anni il paese sarà FOTTUTTO, desertificato, ridotto a fame e carestie.
Si, @lupocattovo79 da Ankify col taxibrousse puoi arrivare a Diego Suarez, 230km, a una media di 20km orari, oppure punti a sud via Ambanja e Port Bergere fino a Majunga. Maggio Giugno va bene, stagione secca, a parte gli zebu al pascolo, le forature o altri imprevisti tecnici, il viaggio è duro, lento, ma fattibile .

tusci
Newbie
31/03/2019 | 18:51

  • Like
    0

carissimo @stunned84 si assolutamente, punterei tutta la vita pure io alle zone periferiche ma stando sempre in città medio grandi (malang, Balikpapan) o grandi ( Manado, Makassar) , perché nelle piccole non rimedi un tubo. L'amico Paperinik mi diceva che le uniche zone "franche" dove puoi portare ragazze senza problemi sono i mega condomini, che però trovi solo a Jakarta e Surabaya, oppure negli hotel. La mia amica di Banjarmasin mi ha confermato questa cosa, se stai in un normale appartamento e i vicini vedono movimenti strani possono denunciare sta cosa alla polizia.
Magari tienici al corrente di Balikpapan e buon divertimento.

tusci
Newbie
31/03/2019 | 18:27

  • Like
    0

Grazie mitico Zest, sempre bello ricevere i tuoi complimenti. @Utoplan33 non ho ancora avuto il tempo di aggiungere altre info dopo i miei ultimi due viaggi in Madagascar (Majunga, Tana, Tamatave, Manakara e Fianarantsoa) anche perché aspetto che mi sistemino il telefono per recuperare tutti i miei preziosissimi appunti di viaggio..
Gran bel paese, peccato che Malgasci e Cinesi lo stiano letteralmente distruggendo.

tusci
Newbie
31/03/2019 | 12:19

  • Like
    0

Cari compari di merende e caro @stunned84 , ora faccio un “breve” intervento riservandomi una recensione più dettagliata su locali e ristoranti e logistica quando avrò recuperato tutti i miei appunti conservati nel mio vecchio telefono in riparazione.
Vi dico subito che ho 47 anni, mi tengo in forma mangiando bene e facendo sport, parlo piuttosto bene inglese, viaggio in Indonesia da 7 o 8 anni e da autodidatta ho imparato a livello base l'indonesiano. Anzi, quest'ultima volta ho provato l'emozione di riuscire a capire e comunicare quasi tutto con tassisti, ambulanti e ragazze conosciute.
Amo questo paese, adoro il bordello di Jakarta, confermo che Indonesiani e Filippini sono gli asiatici più simpatici.
Questa ultima volta ho notato dei grossi cambiamenti, e parlo di cambiamenti poco positivi. In Indonesia c'é una crisi economica pazzesca, chiudono tantissimi negozi, Seven Eleven inclusi, i loro politici stronzi (vi ricordano quelli nostrani?? pure a me ahaha) per allisciare il pelo ai musulmani più estremisti, e purtroppo ce ne sono, tolgono licenze di vendita alcol, chiudono discoteche e così via. Tantissime compagnie straniere sono andate via e con loro tantissimi bule (inclusi dei miei amici Italiani che avevano ristorante e gelateria da 10 anni), molti Indonesiani hanno perso il lavoro e tornano nelle loro cittadine di campagna. Sono rimasto solo 3 settimane tra Jakarta, la “bella” Cirebon dove tagliarsi le vene è il modo più piacevole di passare il tempo e Semarang che invece non è affatto male.
Uso come termine di paragone gli anni passati in cui tra Tinder, parchi e centri commerciali beccavo a piene mani tante ragazze carine, talvolta un po' cicce (quelle veramente belle non si trovano tutti i giorni), ma tutte simpatiche ed infoiate. Ora non più, ho fatto fatica a rimediarne 4 di cui 1 già conosciuta l'anno passato, un'altra molto bella di 36 anni passatami da un amico e infine 2 new entry 25nni non bellissime ma molto porcelle, simpatiche e intelligenti. Per il resto è stato un susseguirsi ininterrotto, stressante, incomprensibile di bidoni, disdette dell'ultima ora, o annullamenti vari. Questo sia a Jakarta che a Semarang. Senza contare le tipe che avendo perso il lavoro come segretarie, impiegate o altro, e non volendo tornare nel “paesiello” si improvvisano zoccole chiedendo cifre spropositate pur essendo giusto carine e niente più. In Indonesia sono sempre stato in modalità NON PAY , quindi le sfanculavo tranquillamente quando mi chiedevano soldi oltre al trasporto che invece ero disposto a rimborsare senza problemi. L'amico M, gran bravo ragazzo ma super timidone abituato a Pattaya, ha finito per andare al Classic Hotel dove con una 20na di euri riusciva a sollazzarsi con belle tipe anche se spesso non bravissime né partecipi, ma pure lui molto deluso dall'atteggiamento delle tipe, non ha rimediato nulla di free.
I miei amici Italiani residenti me lo avevano già detto da qualche anno a questa parte che la situazione stava rapidamente deteriorandosi, che il traffico c'era ma sempre di meno, che tantissimi Mall, tra cui il mitico Grand Indonesia, stavano perdendo negozi e ristoranti, ma solo questa volta ne ho avuto prova tangibile.
Aggiungo poi che diverse tipe, super maiale, già collaudate negli anni passati, con le quali mi tenevo in contatto su WA, si sono improvvisamente dileguate accampando impegni vari, viaggi ecc.
La mia strategia, fino allo scorso anno vincente, consisteva nell'affittare un appartamento (questo su consiglio del mitico paperinik) e di invitarle a mangiare qualcosa di “italiano” e appena la preda entrava in camera...ZAK era fatta, rarissimamente ne usciva indenne.
Ho frequentato diversi locali notturni, ma la mia impressione è che oltre a distruggermi i timpani e spesso a patire temperature glaciali, non ci fossero tipe molto reattive, specialmente nei locali frequentati da bule benestanti. In un ristorante Messicano al Da Vinci Mall, di Mercoledi mettono musica dal vivo, lì ho conosciuto una bella ragazza 18nne incrocio tra una Indonesiana e un Neo Zelandese, abbiamo ballato tutta la sera strusciandoci “come vermi”, quindi le ho chiesto il numero e quando l'ho chiamata, non ha fatto altro che farmi domande su quale fosse la mia religione, se fossi praticante, se volevo visitare qualche cattedrale con lei ecc...ho retto 10 minuti poi mi sono rotto le scatole e gliel'ho detto che una roba del genere manco se conosci una suora ti capita. E pure questo i miei amici me lo avevano detto, ossia che anche le ragazze più porcelle, modaiole, nottambule, se vai a scavare e fai certe domandine su religione, sulla crisi economica che stanno vivendo, scopri che sono spesso e volentieri fissate se non proprio fanatiche musulmane o cattoliche (che in genere sono quelle più ricche). Al contrario il numero dei massaggi-puttanai è enorme non solo nella zona nord di Jakarta, ma pure a Semarang.
Ripeto questa è stata la mia esperienza personale, le mie sensazioni, spero di sbagliarmi e spero che la “Festa Indonesiana” non sia finita!

tusci
Newbie
22/03/2019 | 12:31

  • Like
    0

Ciao Mauro, se vuoi i locali e il puttanaio a portata di mano, stai ad Ambatoloka

tusci
Newbie
12/03/2019 | 10:48

  • Like
    0

Scusate, magari sono strano io, ma se dovessi andare in Tunisia, cercherei di imbroccare qualche Tunisina carina, anche se non strafiga, e le Russe le cercherei in....Russia ehehe
Comunque caro fantasyste quando hai tempo facci un bel report del tuo viaggio.

tusci
Newbie
12/03/2019 | 10:32

  • Like
    0

ciao Peki, sei stato in Mozambico alla fine?? Puoi raccontarci qualcosa?

tusci
Newbie
28/12/2018 | 11:28

  • Like
    0

@GianniChic hai ragione, ho dimenticato di scrivere che bisogna SEMPRE avere con sè il passaporto oppure una fotocopia, ma attenzione, la fotocopia va AUTENTICATA in comune altrimenti i gendarmi ci si puliscono il culo! L'autenticazione dovrebbe costare 2 o 3000Ar ma siccome siamo Vazaha, a noi chiedono 10.000Ar.
Detto questo, vorrei far notare che a parte Toliara, dove i gendarmi sono dei veri accattoni che hanno la divisa solo per scroccare soldi al vazaha di turno, nessun gendarme mi ha mai fermato a Majunga, Fianarantsoa, Majunga, Manakara, Tamatave o Tana. Nella capitale però tutti mi dicono che i gendarmi sono stronzi quanto quelli di Toliara, quindi a me è andata bene ma avevo comunque con me il passaporto.

tusci
Newbie
05/12/2018 | 12:52

  • Like
    0

caro @tinopicchio pure io avrei intenzione di andare a Sabang a Gennaio. Una mia cara amica di Padang, a sud di Sumatra, ha un amico che ci lavora e che le diceva che sull'isola non c'é nessun problema, mentre nel nord di Sumatra, tipo a Banda Aceh ci sono tantissimi rompicazzo musulmani che possono fermarti se hai una maglietta a maniche corte, se la ragazza che cammina con te non è tua moglie e via discorrendo. Detto questo, in base alla mia esperienza, trombare fuori dalle città medio grandi in Indonesia non è semplicissimo almeno nel breve periodo sic in una isoletta come Sabang io ci andrei con una donzella Indonesiana conosciuta altrove. Invece mi attira parecchio Medan che essendo una città molto grande penso offra una notevole quantità di ragazze curiose se non infoiate.
A Padang (davvero molto carina) e Lampung non ho rimediato niente ma grazie a San Tinder ho trovato ottimi contatti sfruttati successivamente.

tusci
Newbie
05/12/2018 | 12:17

  • Like
    0

Ciao @Jerry73 a me il Perù è piaciuto tantissimo, cibo favoloso, prezzi più che ragionevoli, io ho avuto solo un paio di esperienze con ragazze Peruane, entrambe davvero calde e sensuali e molto ma molto possessive ehehe. Iquitos poi è un posto davvero interessante e con una movida nel week end notevole, ma come diceva la mia fidanzata (bassina, bel viso, tette enormi e mezza ninfomane eheh) bisogna stare molto attenti, specialmente se sei un gringo solitario e vai nei posti sbagliati al momento sbagliato. Si Puerto Maldonado e Tarapoto saranno le mie prossime mete. Piura, Trujillo e Chiclayo mi sono sembrate carine, tranquille(almeno quando ci sono stato io, circa 10 anni fa) ma non posso dare giudizi perchè la tipa mi teneva d'occhio e non faceva avvicinare nessuna, peggio di un pitbull.
Forse le Ecuadoriane sono più belle, almeno sulla costa, perchè ho notato una gran varietà di razze ma le Peruviane sono veramente caldissime.

tusci
Newbie
23/11/2018 | 11:59

  • Like
    0

Grande Papero, bel racconto di viaggio, Magari se hai voglia dicci cosa ti è piaciuto di Diego.
Apprezzo molto i viaggiatori che non hanno paura delle strade Africane scomode e piene di buche.
Se hai tempo puoi andare a Hellville verso il tramonto, diciamo dalle 17 in poi, nella zona di fronte al ristorante Cotè Jardin troverai un parchetto che si affaccia alla zona del porto, con un sacco di locali, tra cui belle ragazze, simpatiche, povere, ma probabilmente non pro. E poi puoi cenare al ristorante sopra citato, con 20/30.000Ar si mangia benone e le cameriere sono pure carucce.
Buon Proseguimento.

PS Hai affittato un motorino, vero???

tusci
Newbie
03/09/2018 | 23:16

  • Like
    0

Grazie @frittimisti2018 domanda non semplice, bei paesi entrambi, o meglio la costa del Kenya molto bella, gran mare (direi più bello di quello da me visto in Madagascar).
L'interno del Kenya tipo Nairobi e Nakuru non mi è piaciuto granchè pero a Mombasa e Malindi gran vita notturna, tantissime belle ragazze di etnie diverse, disponibili ma anche povere e disperate. Il paese sta attraversando una crisi spaventosa da quando c'é stato un crollo del turismo causa attentati. Si mangia anche bene.
Forse in Madagascar il clima è meno teso che in certie zone del Kenya. Per i costi penso che più o meno si equivalgono, magari in Kenya partono da prezzi più alti ma poi tratti e calano, i parchi ovviamente più cari, ma anche più belli, in Kenya.

tusci
Newbie
14/08/2018 | 23:36

  • Like
    0

Complimenti Haran_Banjo davvero una bella recensione, ben scritta, equilibrata e ricca di informazioni. I posticini poco battuti come il Paraguay mi ispirano parecchio.e dopo 10 anni di Brasile in Sud America tornerei giusto in Perù, Ecuador oltre che esplorare per la prima volta il Paraguay..

tusci
Newbie
10/08/2018 | 22:39

  • Like
    1

La sicurezza non è assolutamente un problema in Senegal. Io opterei sempre e comunque per Dakar perché amo quella città e perchè mi piace andare a caccia. A Saly ci sono tantissime pay in discoteca caro erry74, vai pure da solo, interagisci, divertiti.

tusci
Newbie
16/06/2018 | 23:34

  • Like
    0

i miei complimenti @PedritoElDrito ottima e lucidissima recensione la tua.
In Perù ci sono stato 10 anni fa, dopo tanti anni di Brasile, e mi è piaciuta un sacco, molto più della Colombia (le donne Colombiane mi sono sembrate delle furbastre scroccone di prima categoria) Il primo anno dalle Tre frontiere (Leticia/Tabatinga) sono arrivato in barca a Iquitos che mi ha letteralmente affascinato, gran vita notturna e belle ragazze, sono stato con una di queste che mi ha fatto da fidanzata gelosa ma super caliente. L'anno seguente insieme by bus siamo andati da Lima a nord verso Guayaquil in Ecuador fermandoci in tutte le citta maggiori come Piura o Trujillo o Chiclayo. Il tutto un po di corsa ma bei paesaggi, gente simpatica e cibo buonissimo, specialmente a Lima.
In generale mi è sembrato che le Peruane non fossero bellissime ma ogni tanto delle perle c'erano e comunque sono molto simpatiche e disponibili.
Mi hai fatto venire una gran voglia di tornarci e pure Guayaquil in Ecuador ha un malecon davvero bello.
Quando ero li mi parlavano molto bene di tutto il dipartimento di Loreto, incluso Puerto Maldonado ma anche di Tarapoto.

tusci
Newbie
13/06/2018 | 18:46

  • Like
    0

Secondo me, tra le donne finora viste nei miei viaggi, insieme alle donne Rumene, le Senegalesi sono le più belle donne del pianeta. Poi ognuno ha i suoi gusti.

tusci
Newbie
11/06/2018 | 22:47

  • Like
    0

viva-la-fica ho appena controllato i messaggi privati e NON ho trovato NESSUN tuo messaggio...quando lo riceverò ti rispondererò senza alcun dubbio.
Dakar ha una vita notturna favolosa, se vuoi 300 ragazze in un locale penso che sia meglio cercarle in un FKK in Germania o Svizzera, se invece cerchi qualità, bellezza e ti "accontenti" di 20-40 splendide ragazze, i locali di Dakar potrebbero piacerti....hasta luego hermano

tusci
Newbie
08/06/2018 | 11:00

  • Like
    0

Caro flik.genziana grazie per la citazione, è stato un piacere darti una piccolissima mano, ti sei dimostrato un OTTIMO allievo che ha imparato in fretta eheheh purtroppo come tu stesso hai capito, essendo il senegal un paese a stragrande maggioranza musulmana (ma comunque godereccio), andarci durante o dopo il Ramadan o il Magal o un'altra festa religiosa di cui non ricordo il nome, equivale a spararsi una revolverata nelle palle. Questo non tanto per motivi religiosi, quanto piuttosto pratici, infatti durante questi periodi, i tanti Senegalesi ricchi o benestanti che vivo all'estero, mandano un sacco di soldi, ma veramente tanti, per fare beneficenza, comprare bestie da ammazzare e cucinare, quindi tutti a magnare e bere aggratis e scroccare a manetta...in nome del profeta ovviamente ahahah tutto ciò distrae e non poco pulzelle di primo pelo e meretrici professioniste che, se non altro per mantenere le apparenze, devono comprirsi di veli e seguire la carovana familiare alla volta della città sacra di Touba.
Ultimo appunto; si vero, Dakar non è affatto economica, anzi se uno vuol avere un livello di servizi medio alto, rischia di spendere come e anche più che in Italia.....ma è anche una città FANTASTICA con bellissime ragazze disponibili a prezzi ONESTI ahahaha
Forse ci torno a Ottobre, nel qual caso aggiornerò i miei post ormai datati.

tusci
Newbie
03/06/2018 | 18:01

  • Like
    2

FlautoMagico si hai ragione a dire che il Malarone va preso prima durante e dopo la vacanza come profilassi, ma so anche che in caso di non profilassi, è possibile curarsi dalla Malaria, ti allego qui un breve post:

"...Ognuno è libero di fare ciò che crede, si può decidere di fare la profilassi o utilizzare uno spray a base di DEET (25-30%) che si vende in farmacia.

Inoltre la malaria si cura. Esiste in commercio un farmaco chiamato COARTEM che si assume nel malaugurato caso in cui si risulti positivi al test e in 3 giorni di cura passa tutto.

La malaria solitamente si manifesta non prima di 12/15 giorni dalla puntura, se deve venire viene quando si è a casa. La sintomatologia somiglia a quella influenzale, ma non ci sono segni di raffreddamento. In presenza di tale sintomatologia, prima di prendere antipiretici e antisintomatici, si fa il test.

Il Coartem conviene comprarlo in Africa, dove costa pochissimo.

Se vai all'ASL ti diranno di fare la profilassi e mille altri vaccini. La maggior parte degli infettivologi in Italia non ha mai visto un caso di malaria nella vita (a parte i centri di Pavia, Negrar e pochi altri dove il personale è preparato) e ha come principale fonte di informazione i rappresentanti delle case farmaceutiche che vogliono vendere scatole di Malarone a 60 euro l'una."

Sfaccendato qui devi vedere tu nel senso che un amico medico mi diceva che prendere l'AIDS è molto più difficile di quello che si possa pensare e che il rischio maggiore lo hai con rapporti anali non protetti, con tossicodipendenti ecc. Un mio amico ha fatto sesso NON protetto con una ragazza Kenyota sieropositiva (lo ha scoperto dopo) ma non l'ha preso.
TUTTAVIA hai voglia di rischiare la pellaccia per una scopata??? E poi esistono tante altre malattie veneree o dovute alla mancanza di igiene, un amico italiano si è preso le creste di gallo in Madagascar e mi ha detto che sono TERRIBILI.. Quindi valuta tu se possa valere la pena farlo senza condom oppure, se sei convintissimo, porta la tua bella a fare un bel po' di analisi, e poi decidi.
Se ti piace leggere, parli inglese e vuoi approfondire l'argomento, ti consiglio il bellissimo libro di Elizabeth Pisani The Wisdom of Whores.

tusci
Newbie
31/05/2018 | 16:08

  • Like
    2

Dunque sfaccendato, prima di partire, l'amico Franz, su consiglio degli expat italiani e Francesi, non ha fatto alcuna profilassi e io ho fatto la stessa cosa. A Gennaio, appena metti il naso nella boscaglia di NosyBe ma anche verso il tramonto, un po' ovunque, le zanzare ti divorano , mentre a Tulear poco o niente. Usavo un normalissimo repellente, ma ovviamente sono stato beccato diverse volte e senza conseguenze. Io so che se dovessi beccarti la malaria, vai in farmacia e con dosi massicce di Malarone, ti passa tutto. Poi è una scelta personale. Vedi tu.

tusci
Newbie
30/05/2018 | 17:24

  • Like
    2

Ciao Mondokane. Sono stato meglio a Tulear ma solo perché a NosyBe il tempo era infame, se vai da adesso fino a Ottobre, sono convinto che NosyBe sia più bella di Tulear.
A Tulear come ho scritto è tutto arido e il paesaggio intorno ricorda quello di Mali, Niger o Mauritania, capanne di paglia, deserto sabbioso o roccioso, cactus, caprette e bimbi, spesso si vedono tuoni e fulmini in mare o verso l'interno, infatti basta che da Tulear ti sposti di qualche decina di km in direzione Fianarantsoa per avere pioggia e temperature fresche. Su 30 giorni, a Tulear, 28 sono stati di sole pieno e 2 di pioggerellina sottile. Canserbero forse a Novembre te la cavi ancora a NosyBe, magari uno scroscio ogni tanto e poi sole. Controlla le precipitazioni medie di quel mese.
Poi Considera che se da Nosy Be vai a Tulear, dovrai pagare la tratta NB- Tana e poi Tana Tulear, quindi sui 500 euro di volo, di sola andata, mentre se ci vai in bus, ti partono...4/5gg.
Se non piove io andrei anche via terra facendo tappa nelle città intermedie tipo Antsirabe, Fianarantsoa, Ambalavao. Puoi usare un bus come il Coquis oppure ti informi per dei minivan che da alcuni hotel di Tana ti portano nelle città che ti ho detto. Occhio perché specialmente alla gare routiere di Tana che porta a Sud, mi hanno detto che c'é un gran bordello e tanti ladruncoli, quindi se puoi evita i taxi brousse che parte da li.

Però arrivare direttamente a NB dall'Italia è una bella comodità.

tusci
Newbie
30/05/2018 | 12:39

  • Like
    2

Grazie stunned84.
Hai ragione energia, l'unica clinica che ho visto a NosyBe è una clinica italiana sulla strada per Ambatoloaka, pero mi hanno spiegato che funziona solo quando qualche medico italiano in vacanza li, si mette a fare volontariato. Tanto per darvi un'idea, mi hanno raccontato che a Dicembre una ONG è venuta dalla Reunion con una nave attrezzata di ambulatori, medici, infermiere e sala operatoria. Ebbene durante le due settimane di permanenza non hanno MAI smesso di curare, visitare, tagliare e cucire gente. Li se nasci sano bene, altrimenti...cazzi tuoi.
Le ragazze, fateci caso, si lavano solo con l'acqua perchè non possono permettersi neppure una saponetta, comunque a parte una certa Angelique a Tulear (che penso avesse problemi ormonali o di sudorazione), le altre erano TUTTE profumate.
In due mesi mi sono preso una leggera diarrea solo per 3 giorni, comunque le farmacie di Tulear e NosyBe erano ben fornite di farmaci generici, se invece vi serve qualcosa di specifico, portatevelo dall'Italia.
A Tulear sono andato a fare la pulizia dei denti da un dentista bassotto, consigliatomi da alcuni expat francesi, con 15 euro pensavo avesse fatto un buon lavoro, poi tornato in Italia ho fatto rivedere la dentatura da un altro dentista (in realtà ero a Zagabria) che me li ha puliti per davvero e curato 2 carie...
Penso che gli expat anziani che vivono in Madagascar tengano sempre pronto un biglietto aereo per la Reunion ehehe
A parte gran bel paese e bellissime ragazze.
PS Un consiglio da amico, usate SEMPRE il cappuccetto rosso !

tusci
Newbie
29/05/2018 | 19:26

  • Like
    4

Troppo buoni ragazzi, mi commuovo per i vostri complimenti ehehe
Caro Alfonse mi fai una domanda difficile, dipende da cosa cerchi,
Dakar penso sia una delle città più vive, gustose e nottambule del mondo e se sei disposto a sganciare un diciamo 30-40 euro, puoi trombarti delle pantere di 180cm che altrimenti vedresti solo a Milano Moda ahaha. Ma i/le Senegalesi sono, per cultura, molto venali. Se vuoi fare una storia seria o fidanzarti o sposare una donna Senegalese, devi pagare una dote alla famiglia e mettere in chiare per BENE come stanno le cose onde evitare di trovarti orde di parenti famelici in casa.
Magari anche in Madagascar per sposare una ragazza devi investire qualche soldo, ma penso sia una situazione più gestibile.
E Se mi parli di dolcezza, di ritmi tranquilli, di "vida mansa" come dicono in Brasile, allora tifo Madagascar tutta la vita.
A Tana ci sono ancora persone curiose di conoscerti perchè se uno straniero, (un po' come a Ternate o a Padang, entrambi in Indonesia), e lo stesso vale per Tulear, ma anche a Nosy Be dove una poliziotta ha provato sfacciatamente ad abbordarmi.
Anche le zoccole che si atteggiano a professioniste nei locali, appena entrano in camera tua si rivelano per quello che sono, ragazzine semplici, povere, modeste e spesso poco smaliziate.

tusci
Newbie
29/05/2018 | 16:35

  • Like
    9

MADAGASCAR

Premessa:

Ho quasi 50 anni, mi tengo in forma facendo sport e mangiando bene, mi considero un discreto viaggiatore, mi adatto a mangiare quasi sempre il cibo locale e non ho esigenze di alloggio particolarmente lussuoso, non sono assolutamente un GPay mentre non ho mai lesinato su inviti a pranzo, rimborso trasporto e tutto ciò che implica un onesto IndyPay. Inoltre parlo piuttosto bene l'inglese e me la cavo anche col francese. In generale penso che la conoscenza della lingua di un paese sia la chiave di svolta per comprendere un paese e la sua cultura, non fa eccezione il Madagascar che ha tutti i suoi dialetti ma che trova nella lingua degli ex colonizzatori (ex ma non troppo...), la lingua ufficiale parlata abbastanza bene da tutti coloro che hanno avuto un minimo di educazione scolastica. Fine del preambolo.

Viaggio:

Dopo tanti anni di titubanza, mi sono finalmente deciso di partire sia perché ho trovato un volo Air France, abbastanza comodo, a meno di 1000 euro, sia perché un amico che ci era stato l'anno precedente e ne era rimasto entusiasta, ha deciso di tornarci. Si trattava di un volo con scalo a Nairobi ma recentemente si trovano voli con la Ethiopian e con la Kenyan.

Caratteristiche del paese:

Il Madagascar è una delle isole più grandi del mondo, più o meno equivale a Francia e Benelux messi insieme, con una popolazione di circa 25 milioni di persone. Il paese è molto isolato, nel senso che, gli unici collegamenti con l'estero avvengono via aerea e sempre e solo verso Antananarivo, detta Tana, oppure verso Nosy Be. Il Madagascar, escludendo Nosy Be, accoglie circa 600.000 turisti l'anno, mentre la vicina e minuscola isola di Mauritius ne riceve 6 milioni!
La stagione umida va da Novembre a Marzo e di pioggia ne viene giù davvero TANTA. Mentre il resto dell'anno il clima dovrebbe essere caldo, talvolta fresco (a Tana e sugli altipiani a Gennaio fa quasi freddo). Le zone balneabili più belle sono quelle protette dalla barriera corallina, a quanto mi dicevano, la zona sud ovest (verso Tulear) e nord ovest (Nosy Be), mentre l'oceano Indiano, nella costa est determina un mare molto agitato e poco balneabile, con forti correnti e tanti squali, tipo Fort Dauphin (Tolagnaro). Il sistema sanitario fa schifo, a parte qualche ospedale decente a Tana o Diego Suarez, se avete un problema SERIO di salute, dovrete volare, con 4/600 euro, fino all'isola di Reunion, che è cara come se non più dell'Italia.

I Malgasci:

Appena messo piede fuori dall'aeroporto di Tana, Ivato, sono rimasto sorpreso da 2 cose: innanzitutto la gente del posto tranquilla, cordiale, educata e soprattutto NON rompicazzo come nello stile Africa occidentale ma anche orientale (i Beach Boys Kenyoti sono pesantissimi..), e di questo me ne avevano parlato un amico, dicendomi che insieme agli Etiopi, era rimasto colpito dalla grande dignità di questo popolo che nonostante sia uno dei più poveri al mondo, ha grande dignità. La seconda cosa riguarda le ragazze, una enorme varietà di lineamenti e colori della pelle, una cosa del genere solo in Brasile l'avevo vista prima. Il Popolo Malgascio, che include una quindicina di tribu con i loro dialetti, infatti discende da popoli Bantu dell'Africa meridionale, da etnie nord africane ma anche da popolazioni Indonesiane e infatti nell'altopiano di Tana e in quello di Antsirabe ci sono ragazze bellissime, pelle olivastra e lineamenti assolutamente orientali.In media, non hanno la struttura fisica statuaria e prestante delle Senegalesi o delle Maliane, ma in compenso sono ragazze dolcissime con una pelle che va dal nero, all'asiatico , al mulatto fino al bianco. Ebbene si, spessissimo quando una ragazza , spesso senza volerlo, resta incinta del Vasa (straniero) di turno, verranno fuori bambini bianchi o mulatti chiari con lineamenti Malgasci. Insomma una varietà FAVOLOSA e accattivante. Ma qui vorrei mettere un Caveat: se siete amanti di FKK, abituati a delle donne assatanate, abilissime a sintonizzarsi in tutti i canali disponibili e porche da far schifo...beh secondo me le ragazze Indonesiane raramente soddisferanno questi vostri requisiti. Nella loro cultura pure il BJ (Minono in malgascio) è considerato riprovevole o comunque non accettabile. D'altra parte però sono ragazze molto brave e disponibili, e se dimostrate loro di tenerci vedrete che apprenderanno in fretta i diversi modi dell'arte amatoria. In altre parole se cercate delle fidanzatine belle e brave, secondo me ne troverete davvero TANTE. Se parlate un minimo di francese e siete persone educate e tranquille, sarà molto facile conoscere ragazze in qualsiasi parte del paese.
Infine una raccomandazione, il paese a me è sembrato molto sicuro, se si esclude il centro di Tana e alcune zone periferiche, ma anche MOLTO corrotto, si parla sempre di cifre molto basse ma comunque, non tanto a NosyBe ma a Tulear, è un continuo chiedere aiutini, bevute e mancette da parte di poliziotti e doganieri, inoltre qualsiasi permesso vi costerà il triplo di quello che costa a un Malgascio (pure loro devono ungere) e tantissimi giovani sognano di entrare in polizia o nella pubblica amministrazione proprio per questo motivo. Giusto per darvi un esempio, pensando di andare in Uganda dopo 1 mese, ho fatto la cazzata di pagare un visto per 30giorni, invece che per 60 o 90. Ebbene arrivando a Tana da NosyBe, in aeroporto, ho scoperto che NON è possibile estendere il visto, anzi nell'ufficio della polizia aeroportuale mi hanno cazziato di brutto e poi hanno cominciato a girarci intorno, lasciandomi interdetto, finché una poliziotta non mi ha gentilmente spiegato che, ungendo a dovere, avrei potuto ottenere l'estensione del visto senza uscire dal paese. INCREDIBILE ma con 55 euro, questi hanno finto la mia uscita dal paese la settimana prima e poi il mio arrivo dalla Reunion il giorno seguente con tanto di timbri e dati aggiornati nei loro terminali. Pazzesco, mai pensato si potesse fare una roba simile se non ti chiami Bettino Craxi oppure se non sei un mafioso/camorrista o narcotrafficante!

Nosy Be:

Questa isoletta è stata la mia prima tappa, con volo da Tana, costato la bellezza di 230 euro. L' alternativa sarebbe stata un viaggio molto ma molto pesante, di almeno 2 giorni, in mezzo a strade infami, piene di buche, allagate, e talvolta impassabili causa allagamenti o straripamenti di fiumi.
I voli interni sono monopolio della Air Madagascar (che è anche proprietaria degli aeroporti e che tramite cospicue mazzette al governo fa in modo che nessun altra compagnia aerea si faccia avanti) e soprattutto per i non residenti costano un botto, sui 200/250 a tratta .
A Nosy Be ci si arriva anche con voli charter da Milano, c'è pure un villaggio, l'Andilana Beach Resort , e diversi hotel di proprietà Italiana o Francese.
Insieme all'amico Frank alloggiavamo a Hellville, il paesino capoluogo che si affaccia sul porticciolo dell'isola, nella pensioncina La Providence, a 10 minuti di scooter (che potete noleggiare a prezzi più che ragionevoli, vicino al distributore Juvenal sulla strada tra Hellville e Ambatoloaka ) dal centro, camere o appartamenti decorosi per circa 10 euro al giorno.
Yasmine, la proprietaria vi lascia portare su tutte le ragazze che volete purché maggiorenni e con documento di identità. Qui a Nosy Be la situazione è tranquilla, invece a Tulear, oltre al discorso documento (che non sempre chiedono, specialmente negli hotel più alla buona) fate anche una foto al documento di identità della ragazza. In Madagascar con poche migliaia di Ar ti fanno un documento falso, aggiungendoti 2 o 3 anni.
L'impatto con Nosy Be è stato tutt'altro che semplice causa clima INFAME, passaggio di un paio di uragani (solo la coda però, i danni grossi li faceva nella costa Est verso Tamatave/Toamasina) e pioggia torrenziale per 8/10 ore al giorno per 20 giorni al mese. Nonostante l'abbigliamento tecnico, mi è andato a puttane il cellulare causa umidità accumulata nelle tasche, la strada anche a Hellville è una groviera, i bordi della strada diventano torrenti, le batterie dei motorini cinesi, ogni tre per due ti lasciano a piedi e per andare a mangiare da una amica di Frank bisognava fare un tratto di 200m che sembrava il Camel Trophy nell'amazzonia Brasiliana. Tra laghi, torrenti e buche e mentre noi bestemmiavamo in ogni lingua conosciuta, vedevi i locali passeggiare beati e tranquilli, a piedi scalzi con o senza ombrello, come se niente fosse.
A Hellville ci sono alcuni ristoranti decenti tipo il Cote jardin, il Pourquoi Pas, il Karibo, il Layola e Casa Mofo che è la boulangerie migliore e più frequentata dai Vasa e dai Malgasci benestanti. C'è pure una discotechina abbastanza pulciosa a Hellville, La Sirene, qualche barettino con musica, alcune mignotte di basso bordo che cercano clienti sempre di bassa lega nelle vie del centro ed infine un bel mercato di spezie, frutta, verdura e carne che brulica di vita dall'alba e che alla fine insieme con la via principale, è una delle zone migliori per abbordare . Diverse volte abbiamo fatto il giro dell'isola in motorino, oppure siamo andati a Ambatoloaka che dista solo una decina di km da Hellville ma che viste le buche, la pioggia e il buio pesto dopo il tramonto, trasformavano il viaggio in una vera odissea. Diciamo che se si ha la fortuna di avere una giornata di sole, il Beach Bar si affaccia direttamente sulla spiaggia, ha ottima musica, si mangia benone e gran belle cameriere, anche al Taxi Be c'è un bel movimento (il mio amico si è trombato la bella PR), poi sempre nella stessa zona un ragazzo pugliese fa una pizza galattica, , ci sono poi diverse gargotte (piccole osterie) Malgasce dove si spende pochissimo e si mangia decentemente.
Ho fatto diverse escursioni sia nell'interno dell'isola sia in una isoletta a 30 min di barca, a Nosy Sakatia mi pare, ma il mare era torbido, causa piogge, e al ritorno ci siamo completamente inzuppati (la borsa stagna è stata utilissima). L'unica bella escursione è stata la visita al Parco di Lokobe (ingresso stranieri 55.000Ar, ingresso locali 5000Ar, all'epoca 1 euro corrispondeva a 3800Ar) . Ho passato una gran bella giornata, scarpinando per 3 ore nel parco, avvistando fiori bellissimi, qualche famigliola di simpatici lemuri e godendomi un panorama mozzafiato in compagnia di una amica simpatica e caruccia che lavora a Casa Mofo.
I primi giorni sono rimasto sconvolto dalla rapidità con cui l'amico Frank rimorchiava in ogni angolo dell'isola, era come andare in un campo di fragole e cominciare a raccogliere senza problemi. All'inizio ho fatto pure io così ma poi mi sono dato una bella calmata e ho preferito avere due fidanzatine carine, simpatiche e ottime trombamiche, una per il weekend(faceva la maestrina) e una durante la settimana(la cameriera appunto).
Sebbene Ambatoloaka sia il cuore della movida dell'isola, non mi ha affatto entusiasmato perché ho visto troppo puttanaio, troppi vecchi bavosi (non fraintendetemi, se uno si comporta con stile ed educazione, ai miei occhi resta un ragazzino anche a 80 anni) e ho preferito stare a Hellville, più tranquilla, pure qui alla fine ti conoscono tutti e farsi vedere ogni sera con una tipa diversa dietro lo scooter non è il massimo. Ma più di quello, mi sono presto reso conto che tutte le ragazze sperano di avere un rapporto serio, e quindi di migliorare la propria vita ed avere bei bambini meticci, con noi. Poi dipende da voi, da quello che cercate e da come lo cercate.
Rinnegando almeno per questo viaggio, la mia natura, ho quasi sempre allungavo un biglietto da 10-20.000Ar a tutte le tipe con cui sono stato ( e a volte anche con cui non sono stato), tranne che alle mie fidanzatine che scarrozzavo in giro tra ristoranti e parchi, prima di congedarle. E dico questo perché ti rendi davvero conto che queste ragazze sono poverissime (spesso vivono in capanne, senza bagno e raggiungibili solo con strade infangate ) e che hanno davvero bisogni essenziali mentre per noi sono davvero poca cosa.
Un posticino davvero carino si trova a Marodoka, prima dell'ingresso al Parco Lokobe, è Chez Lidye, gestito da un simpatico francese, si mangia ottimo pesce alla griglia, verdure saltate, calamari ecc su una bella veranda direttamente sulla baia vicina al parco. Anche le camere sono molto belle la strada per arrivarci è, udite udite, perfetta e la sera quando fa buio pesto e al tramonto, l'atmosfera è a dir poco MAGICA.
Giudizio finale; gran bel posto questa Nosy Be ma solo e soltanto se ci andate durante la bella stagione.

Tulear:

Dopo un mese di pioggia, insieme all'amico Schizzo, raccattato a Tana direttamente dall'Italia, sono andato a Tulear perché pareva essere l'unico posto “asciutto” di tutta l'isola, nonostante un sacco di gente a NosyBe mi avesse messo in guardia circa i pericoli, la miseria, la delinquenza di questa città e di tutta la regione sud del Madagascar.
Diciamo subito che Tulear è una città di oltre 100.000 abitanti rispetto ai 20.000 di Nosybe, tuttavia il centro è piccolo, non particolarmente bello, ma comunque interessante, vivace, con dei bei porticati che almeno in parte riparano da un sole cocente. Di solito mi alzavo alle 7:30 per fare una passeggiata in centro, fare colazione e comprare un po' di frutta, ma già alle 8 il sole era fortissimo, 30 gradi penso, per aumentare dalle 11 in poi quando le strade diventano deserte e la gente si mette al riparo nelle poche piazze ombreggiate da alberi. La sera invece, al tramonto e la notte, temperatura fantastica e se state sul lungomare, anche ventilata.
A Tulear ci sono tantissimi alloggi, per tutte le tasche, tipo Le Paletuvier, mediocre, Chez Lala economico, il Longo gestito da italiani, il Serena molto bello nel centro della città, il Moringa molto lussuoso e molti altri. Io stavo in un hotel alla buona ma in posizione strategica, sulla avenue de France, l'Hotel Manatane e andavo spesso in piscina nell'hotel accanto.
La spiaggia in città fa abbastanza schifo, nel senso che la corrente trasporta i sedimenti di un fiume a sud della città col risultato che l'acqua è marroncina e poco invitante, invece per trovare belle spiagge (ma non aspettatevi certo le spiagge delle Maldive né tantomeno quelle delle isole vicino a NosyBe) bisogna percorrere 25-30km fino a Ifaty e a Mangily. Le strade di Tulear sono ottime, conviene noleggiare una moto, diciamo un 150 o un 250cc, costa sui 25-30.000Ar al giorno, mettete in giro la voce e qualche ruffiano di turno, cui darete una mancetta diciamo di 10.000 Ar, vi proporrà tantissime alternative. Provate la moto in modo da essere sicuri che non si spacchi il giorno dopo.
Parlando di ristoranti, non ci crederete ma ci sono tante belle alternative, Le Jardin de Giancarlo, scelta enorme di ottimi piatti italiani rivisitati con ingredienti locali, in un ambiente simpatico e stracolmo di quadri bellissimi, Giancarlo vive a Tulear da quasi 20 anni, quando a Tulear non esistevano automobili (oggi ce ne sono ma ancora non moltissime, diversi motorini ma soprattutto bici e Pous pous, una specie di rishaw), poi c'è Esterel, pure questo italiano, giardino interno molto bello, piatti ottimi e il padrone Andrea che è un gran personaggio e che vive li da quasi 20 anni, gran viaggiatore , gran bevitore di birra e gran conoscitore del Madagascar e dei Malgasci. Poi abbiamo una validissima gelateria e pizzeria sempre italiana, pizze super e bell'ambiente, poi il Corto Maltese fa una cucina un po' più raffinata forse ma anche piatti scarsi e gestore piemontese non proprio accogliente, sulla stessa via del Manatane c'é il Blu, locale bellissimo, cucina più cara e meno buona, quindi potete mangiare cinese al Panda oppure cucina nord Africana (i gestori sono Pachistano-Malgasci , questi in Madagascar sono la classe dominante nel commercio e anche in politica, un po' come i libanesi o i Mauritani nel west africa) all'Etoile de Mer oppure accontentarvi di qualche gargotte locale. Da evitare La Bernique, molto bello l'ambiente ma sempre deserto...chissà perché. Unica nota negativa, qui verso le 21 i ristoranti, tranne il Blu, chiudono la cucina.
Come locali Tulear non è niente male, infatti potete cenare o bere qualcosa nel preserata al Le Boeuf oppure al Le Dromedaires, cucina decente, musica e tante pollastrelle da conoscere, ma con calma, non c'è nessuna fretta, la serata è appena cominciata. Io e altri amici andavamo sempre a piedi dal ristorante ai vari locali, passando sempre da questi ultimi due per vedere come partiva la serata, quindi a piedi potete dare un'occhiata al TamTam (il glorioso Zaza Club che ha ospitato anche cantanti famosi, ormai viene aperto solo per serate speciali), bel locale, ingresso libero, 99% pay, sempre qualche bella puledra locale. Qui di solito la serata parte un po' dopo , quindi conviene, sempre a piedi, e sempre evitando il posto di blocco della polizia scroccona, accanto all'Alliance Francaise , dare un'occhiata al Tata Djembe, ambiente più proletario, molta calca, tante belle ragazze ma anche tanti frocetti, ma occhio a ubriachi e ladruncoli, al piano di sopra troviamo Le Robyv, sempre ambiente di livello medio basso, ma più tranquillo, tantissime pay e prezzi modici anche delle consumazioni.
Una raccomandazione che vi do è quella di non avere fretta, guardatevi intorno, fate due chiacchiere, offrite qualche bevuta ma solo se la tipa è simpatica e non scroccona, prendete numeri di telefono.
Dopo le prime serate non ho portato via nessuna direttamente dai locali, le tipe si conoscono tutte, e hanno la lingua lunga. Farle venire in hotel ma occhio che abbiano i documenti, che siano maggiorenni, fate una foto al documento col vostro telefono, pure qui è capitato che qualche furbetta si sia messa d'accordo con la polizia per spillare soldi al gonzo di turno. Inoltre chiarite fin dall'inizio la parcella, come detto prima, 20/25.000 Ar sono più che sufficienti. Il periodo che va da Dicembre a Marzo è bassa stagione e talvolta c'era una media di 10 stranieri e 50 ragazze locali. Alcune, poracce finivano sempre la serata a mani vuote, e mi/ci imploravano di portarle in hotel anche per molto meno.
Pure qui alla fine mi sono organizzato con una fidanzatina ufficiale, che da brava ragazza non frequentava locali notturni e alle 20 doveva essere a casa...FANTASTICO no??? Poi se ne è aggiunta un'altra conosciuta alla festa di fidanzamento ufficiale (Fundao) di un francese della Reunion, che sembrava schizzato ma tranquillo e invece si è scoperto che andava a caccia anche di altre. D'altra parte con tutto quel ben di Dio, come cavolo si fa ad essere fedeli?? Ditemelo voi ehehe
Come detto in precedenza, le ragazze, direi nel 99% dei casi, vivono in condizioni molto modeste se non di povertà, talvolta sono l'unica fonte di sussistenza per le famiglie, quindi sia che si tratti di una “professionista”, sia che si tratti di una brava ragazza, qualcosina è buona norma allungargliela, magari solo la prima volta quella cifra e poi meno, ma come diceva l'amico Alby con quei quattro soldi vi state pagando la vostra “liberatoria” ahaha
L'amico Frank che talvolta eccede nelle sue sceneggiate da fidanzatino romantico, ha rischiato di avere seri problemi, poi risolti grazie all'intervento mio e del portiere del Manatane, a causa di una ragazza, cui dopo 2 giorni non aveva ancora allungato alcunchè, nonostante avesse fatto visita alla famiglia della ragazza (senza che nessuno glielo avesse chiesto), poi è stato tutto risolto con una trenitna di euro.
All'uscita dei locali, se siete sbronzi, fate attenzione ai bambini di strada che provano a fregarvi soldi e cellulare, ma qualcuno dice che pure i Pous Pous possono derubarvi, in un mese è successo un furto solo alla donna di un mio amico la cui madre era totalmente bevuta.
Una bella e brava fidanzatina la potete conoscere in qualsiasi momento, al mercato, per strada, insomma veramente ovunque, ma ripeto, assicuratevi che sia maggiorenne, io una volta mi sono fidato di quello che mi ha detto una ragazza (i poliziotti possono chiedere il vostro documento e anche quello della ragazza, mentre rientrate in hotel) e ho rischiato grosso.
Invitare una ragazza a cena o portarla a Mangily, per loro è come vincere un terno al lotto, considerate però che a Mangily a parte una bella spiaggia (io stavo al bar Maroloko oppure al Bella Donna), non c'è veramente un tubo di niente. Inoltre se siete in moto, dovrete sempre avere il vostro passaporto e il documento della moto con voi oppure una fotocopia, autenticata nei loro uffici, degli stessi, altrimenti mancetta ogni volta. Se siete in regola con tutto, potete anche non dargli niente oppure sganciargli un millino a sti rompicazzo, fate voi. Basta che siate sempre gentili ed educati.
Ci sono diverse escursioni niente male da Tulear:
1)Saint Augustin, 30 km di pista e strada infame ma spettacolare con montagne, dirupi, zone sabbiose e villaggi dove manco sanno cosa sia Tulear o la lingua francese. Potete fare il bagno nella pozza di acqua dolce cristallina di Sarodrano, e poi se avete tempo e voglia salire fino alla sorgente con circa 1 ora di trekking. Nel paesino potete pernottare all'hotel Esperance gestito da un simpatico Svizzero-Italiano, con la moglie Malgascia, alloggi semplici ma puliti, cucina deliziosa. Di fronte c'é una spiaggia enorme ma mare molto agitato.
2)Anakao, spiaggia bellissima e bianca, ci si arriva con un motoscafo da Tulear, potete stare al Peter Pan, gran bell'hotel (obbliga i clienti fare la mezza pensione, altrimenti questi andavano a mangiare pesce alla griglia dai locali), gestito da Dario e dal suo socio ed ex fidanzato, oppure potete optare per un hotel Malgascio più economico oppure nel lussuoso Ocean Lodge. Ci sono anche un paio di isolette da visitare, vi mettete d'accordo con qualche pescatore locale e vi ci porta con poco, pranzo di pesce alla griglia incluso. Qui ad Anakao sono decisamente più rompicazzo che a Tulear o a Mangily
3)Se siete amanti delle moto e dei fuoripista, potete davvero sbizzarrirvi non solo nei dintorni della città, ma in tutto il sud del Madagascar.
Una signora, padrona di una agenzia di viaggi, si chiedeva come mai tutti questi italiani amassero Tulear (penso ci siano diverse decine di residenti e turisti Italiani, specialmente da Giugno a Settembre per l'avvistamento delle balene ad Anakao), io ho finto di non saperlo, ma ovviamente la risposta è: Tanto sole, tanto mare e tanta topa ehehe.

tusci
Newbie
07/05/2018 | 11:57

  • Like
    0

Va bene Canserbero, prometto di scrivere una breve recensione su questi due posti, ti chiedo solo di aver pazienza perchè devo ancora sistemare le foto del Madagascar e quelle dell'Indonesia. A Ottobre dovrei tornare in Senegal, a Dakar.

tusci
Newbie
05/05/2018 | 20:47

  • Like
    0

Boh, io ci sono stato a Gennaio a Nosy Be, si fa caldo, ma piove da paura, su 30giorni avra piovuto, nel senso di diluvio universale, almeno 25 giorni, 2 di nuovole e 3 di sole. Spesso pioveva per 8 ore di fila, poi smetteva 15 minuti e riattaccava. Causa acqua e umidita mi si è rovinato il cellulare...nonostante abbigliamento tecnico. Di topa tantissima, ma da Dicembre a Marzo, secondo me è da pazzi andare a NosyBe e in tutto il Madagascar del centro nord, poi fate voi...
Il Francese, anche a livello molto elementare, cambia totalmente la vacanza.

tusci
Newbie
24/03/2018 | 11:49

  • Like
    0

Ciao Pinsoglio
Anche io sono appena tornato da 2 mesi di Madagascar, mamma mia che bella sorpresa e stato questo paese eheheh, quando non ti aspetti nulla di particolare da qualcuno/qualcosa o da qualòche paese e ti piove addosso (a NosyBe un vero nubifragio azz) tutte quelle splendide figliole. Sono stato a NosyBe e a Tulear.
D'altra parte se l'amico Puttanasamurai, vero intenditore, c'è stato 10 anni....qualcosa vorrà pur dire.
Ciao e a presto

Escortadvisor escorta moscarossa_right escortinn Mille_erotici_desktop La_suite_home Felina_Barcellona_home Felina_Valencia_home Margarita_destra Oceano_home Mombasa_resort Trans_Secret_right Apricots le_privee Haima_desktop Escort Direcotory Escort forum wellcum_right sugargilrs_right Oxyzen_right bacheca massaggi Calypso2_right_home
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI