Margerita_top_logo

gil2002

La vie en rose_M1Perla negra_M1escort_365
Calipso_M1Felina_Barcellona_M1Maisonclose_M1

Commenti

gil2002
Newbie
24/06/2015 | 00:24

  • Like
    0

@vivoabucarest

uno studente universitario italiano fuorisede raccontava che riusciva a vivere (senza contare l'affitto della mezza stanza) con 150 euro al mese.

Congratulazioni!

Molto rispetto con chi riesce a vivere con questa cifra ma a 40 anni, non puoi vivere in MANIERA CONTINUATIVA mangiano gli scarti dei discount, non levandoti una sola soddisfazione, vivendo al limite della povertà, ecc...

Una cosa è fare questa vita un anno o tre, specie da giovani ma poi....

non puoi sopravvivere tutta la vita in questo modo.

Occorre anche pensare al futuro, ai figli (chi ne ha), ecc..

Anch'io da piccolo ho conosciuto TANTE FAMIGLIE DI OPERAI ITALIANI(gli stranieri all'epoca nonerano presenti) che con lo stipendio da operaio ed un secondo lavoro si sono fatti la casa indipendente, hanno fatto studiare i figli, hanno messo da parte qualche risparmio......ma oggi...non siamo più negli anni sessanta/primi anni settanta.

La gente ha anche il diritto di portare una volta la settimana la famiglia a cena fuori, di curarsi i denti, di fare una settimana all'anno di ferie, di comprare cibo non solo di scarto...ecc..

Io sono per una vita modesta ma dignitosa per tutti almeno ma RIPETO, a 40 o 50 anni non puoi fare in maniera continuativa la vita dell'immigrato o dello studente fuori sede (senza levare rispetto o dignità a questi soggetti) .

gil2002
Newbie
23/06/2015 | 01:35

  • Like
    0

gil2002
Newbie
23/06/2015 | 01:32

  • Like
    4

Interessante la discussione.

Si è partiti da un'osservazione (le donne italiane si fanno trombare dagli immigrati) e poi, è stata la scusa per aprire un dibattito sulla degeneraazione della nostra società.

Tornando al tema delle donne italiote, in questi mesi/anni stavo osservando un mutamento in termini sempre peggiori :

donne con carrozzini : sempre di meno.

Donne con sguardi persi nel vuoto e uno o due cani che le trascinano per la

strada (manco capaci a portare a pisciare un cane) : ne trovi sempre di più.

Una volta le gattare erano donne di mezza età o vecchiette ora, sempre più donne anche giovani rimbambite che si nascondono 'dietro la scusa dell'amore per gli animali' per rinunciare a vivere ....per non afrontare la vita, per non costruire qualcosa di più di una storia banale.

NON E' UN DISCORSO DA FAMILY DAY!

vite bruciate fra pastiglie di pscicofarmaci e cocaina (sono milioni ste donne, anche belle) e ne conosco un mucchio ed una vita 'depressa' fra solitudini e affetti 'sfigati', compresi anche (senza punta di razzismo) tanti immigrati per lo più ignorantotti (e non certo ingegneri, esperti, gente tosta che ce ne sono anche).

E' vero purtroppo!

Se noi uomini abbiamo perso un po di colpi in questi anni, le donne sono quelle che sono CROLLATE di più.

Se ripenso a mia nonna,

a mia madre o alle madri dei miei amici che con i loro limiti di donnette, spesso campagnole o sempliciotte in molti casi che spesso avevano studiato poco, avevano (in parecchie) fatto il dopoguerra lavorando e sbattendosi per dare ai loro figli un futuro, 'ste' rimbambite, sono davvero sempre peggio!

Ormai fra selfie, le cazzate che scrivono su facebook e pronte a rimpiersi di tutuaggi ed animaletti vari, poi, sono il VUOTO totale.

Mi dispiace dirlo ma per il futuro di questo paese con queste rimbambite, lo vedo duro.

Le uniche che fanno figli sono le straniere.

Le nostre invecchiano in attesa....di non so cosa.

Viviamo una fase di crisi non solo economica.

Su Facebook, trovare una donna (ma putroppo anche tanti uomini) che non si limiti a dire banalità o cazzate gigantesche, diventa una caccia al tesoro!

gil2002
Newbie
03/05/2015 | 21:12

  • Like
    0

Mi riferivo alla mia domanda un po ironica :

'ma quanti anni fa ci sei stato in Romania? Perché se ci sei stato 12 o più anni fa, allora, forse è meglio che ti tieni i ricordi!'

Non era un discorso di anni come età anagrafica. Sono 'tardone' anch'io. ;-)

E' che troppo spesso la gente si illude che dopo 10 o 15 anni le cose in quel paese (Russia, Brasile, romania, thailandia, ecc.) siano sempre le stesse.

gil2002
Newbie
03/05/2015 | 20:02

  • Like
    0

@lucione '....Diversi anni fà ho trascorso meravigliosi momenti, e avrei voglia di ripeterli. ...'

Quanti anni fa?

:/

gil2002
Newbie
01/05/2015 | 00:38

  • Like
    0

@marcucci

se parliamo del turista che passa li un paio di settimane allora, uno dice :

i taxi costano meno, i ristoranti un po meno ma non certo un terzo di milano!

Le girl a milano, i ristoranti a milano, la spese al supermercato a milano, un dentista a milano, un appartamento in affitto a milano...

se sai muoverti bene da resident e non 'da

forestiero' spendi meno a sofia ma mediamente di una media fra il 20 ed 35% in meno che non è due terzi in meno.

Poi, se vuoi vivere come un impiegato bulgaro (400 euro al mese??)allora, le cose cambiano.

Sai, bisogna viverci e 'vedere tutto'!

I prezzi di tante cose in italia (mangiare fuori, discoteche, apericene, girl, ecc.) sono in calo per via di una concorrenza al ribasso.

Se poi paragoniamo la qualità, allora.......

Anche gli appartamenti con la crisi degli immobili stanno scendendo.

gil2002
Newbie
30/04/2015 | 23:53

  • Like
    0

In merito alla sanità romena, se si parla di un confronto di 10 anni fa, l'Italia stravince(sono stato in ospedali e cliniche romeni ed anche al pronto soccorso ed ho visto...... X_X )

Se il confronto avviene invece oggi e si prende in considerazione per l'Italia alcune strutture del sud italia con le strutture pubbliche romene, per adesso ancora l'Italia è avanti (ma non in maniera enorme) ed il divario si accorcia anno dopo anno.

Poi, leggo di questa 'moda' della bulgaria (sembra il paradiso terrestre per alcuni).

Effettivamente la bulgaria presenta alcuni vantaggi sulla romania :

meno imposte sui redditi, meno italiani fra le scatole e quindi, meno sputtanamento.

Forse, sono anche un po meno 'guappi'... ma alla fine, questo enorme vantaggio non lo vedo.

La lingua per un italiano è più difficile, c'è èpieno di tamarri 'bogdan' in giro (forse in proporzione non meno che in romania), corruzione 'alla grande', ecc..

Costo della vita :

nelle grandi città il costo non è basso, sia a Bucarest che a Sofia.

Poi, dipende dalle tue risorse e dal tuo standard di vita.

Secondo me la scelta fra romania e bulgaria è 'molto personale' e dipende da cosa cerchi, dalla tua capacità di adattamento, dal tuo carattere, ecc..

In merito ai 2000 euro al mese, appunto, dipende da che tipo di vita gestisci.

Possono essere tanti se sei 'modesto' e vivi in un piccolo centro.

Possono invece bastarti a vivere decorosamente se vivi in un grande centro e ti levi qualche soddisfazione.

gil2002
Newbie
25/04/2015 | 15:56

  • Like
    0

Sono 3 realtà diverse per molte cose (clima, cose che puoi fare, tipologie di gnocca, opportunità di lavoro e business se vuoi fare qualcosa, spazi fisici per muoversi, ecc.).

In più, i caratteri, le culture , i modi di vivere sono diversi.

Dire che in romania sono solo zingari e vogliono le mance....., mi sembra riduttivo e banale come considerazione quando si va ad analizzare la scelta di un paese per andarci a vivere.

Le canarie sono un luogo da 'pensionati' in tutti i sensi.

Vita serena e tranquilla a ritmi rallentati in un contesto low cost rispetto ai nostri costi (almeno un 20% in meno).

Se ci vai a vivere ir endita e cazzeggiare, sono un posto anche valido.

Se hai delle aspirazione.... o voglia di fare...meglio un altro posto.

Il problema, è che dovresti fare una viaggio alle canarie e 'respirare' l'ambiente, così come per la romania e la bulgaria.

Poi, anche per bulgaria e romania, la vita in una grande città è completamente diversa dalla vita di un piccolo e medio centro (non ti parlo poi della campagna).

Penso che andare a vivere in un piccolo o medio centro romeno o bulgaro, se si giovane ed hai inziativa, potresti romperti le palle dopo un po di tempo.

Per questo, quando una persona cerca una nuova meta in cui andare a vivere deve :

capire cosa cerca di diverso;

cosa si aspetta dal nuovo apese;

quali sono le caratteristiche che apprezza di un paese (le tasse basse? la gnocca a volontà? il clima? ecc.)

Poi, da li prendi delle decisioni.

gil2002
Newbie
24/04/2015 | 22:37

  • Like
    0

@emil

Dipende da cosa cerchi.

L'Europa, in particolare alcuni paesi stanno diventando di nuovo attrattivi per andare a viverci rispetto a tanti paesi 'lontani come : brasile, colombia, panama , ecc. dove il costo della vita sta salendo anno dopo anno e dove i costi sanitari vanno coperti con una polizza sanitaria.

Un punto che devi tenere in considerazione se scegli un paese per viverci

è la lingua.

Un conto è passare un mese o due, altra cosa, è viverci ed integrarti.

Se non parli la lingua del posto sei tagliato fuori un po da tutto : gnocca, rapporti umani, business, tempo libero, ecc..

Scegliti un paese anche per la lingua che dovrai imparare Pensa ad esempio all'ungherese).

Un altro aspetto è la cultura di quel paese (ergo : abitudini, modi di vivere, mentalità, ritmi, ecc.).

Questo elemento lo ritengo basilare per chi deve fare una scelta di vita.

Rischieresti altrimenti di 'romperti' le scatole dopo qualche mese se non 'approvi' quelle abitudini.

Scegliti anche un paese in cui il livello di criminalità sia basso e non ti obblighi a 'stressarti'.

Prendi un paese in considerazione una nazione in cui il costo della vita non è destinato a crescere di molto nei prossimi anni perché poi, una volta integrato (magari fra 3 o 4 anni) ti toccherebbe cambiare luogo di vita perché insostenibile dal punto di vista dei costi (sai quanta gente ha dovuto mollare il Brasile quando il costo della vita è salito eccessivamente?)

Nei Paesi Eu con la tessera sanitaria italiana non dovresti aver problemi di assistenza in quanto ci sono

accordi fra i vari paesi ( c'è ad esempio per Romania e per Spagna)

gil2002
Newbie
18/04/2015 | 11:10

  • Like
    3

@genevese 1975

il giudice l'ha condannata a pagare ma un 'coro di femministe' fra cui Selvaggia Lucarelli, ha espresso solidarietà a Barbara d'Urso, dicendo che l'uomo di Barbara d'Urso i soldi se li deve andare a guadagnare, magari nella pizzeria sotto casa.

Magari come principio generale sono PERFETTAMENTE D'ACCORDO!

Se però un gruppo di uomini avesse detto la medesima cosa ad una donna separata da un ex marito più ricco , del tipo : 'cara signora, i soldi anziché chiederli al tuo ex e pretendere l'assegno di mantenimento, cercati un lavoro, magari vai a fare la cameriera nella pizzeria sotto casa'.., sarebbe scoppiato un finimondo!

Quello che mi fa incazz... di questo mondo in salsa 'Boldrinever'...è il politicamente corretto, cioè,

che c'è gente a cui tutto è dovuto e la legge è sempre a loro favore ('i poverini') e non parlo solo delle donne(sia ben chiaro!) e poi, dall'altra parte, ci sono gli scemi che devono

: lavorare, pagare sempre tutto, abbozzare, chinare il capo........

Quindi, o siamo tutti uguali nei diritti e nei doveri, oppure, diciamolo chiaramente :

come accadeva molto e molti anni fa : ci sono categorie che per : sesso, etnia, cultura, ecc. possono fare quello che vogliono e poi.....:

gli altri : i plebei che pagano sempre e nulla è loro concesso!

Non sono mai un polemico sui miei thread però, queste prese di posizione pubbliche su giornali e social in cui, quasi nessuno replica.....mi fanno perdere la pazienza.

gil2002
Newbie
17/04/2015 | 22:33

  • Like
    2

Ho aperto questo thread dopo che mi è venuto in mente un modo di ragionare tipico di tante donne, anche e sopratutto dell'Est e non solo quelle italiche :

'quello che è mio è mio e quello che è tuo è mio'!

'Tutto mi è dovuto, perchè io poverina sono una donna.'

Della serie, un uomo si può spolpare 'alla grande' mente una donna poverina, i suoi soldi non li puoi toccare perché invece lei se li è guadagnati...eh!

Tra qualche anno, ne vedremo delle 'belle' anche per il fatto che sempre più donne guadagneranno maggiormenti dei rispettivi compagni e vedrete come d'incanto cambieranno la normativa sugli assegni di mantenimento.

Per coloro che pensano che questo sia uno sfogo di un divorziato o qualcosa di simile, tranquilli, non sono stato così sfortunato o coglione da sposarmi una sanguisuga.

E tra l'altro, non sopporto i discorsi misogini ed ignoranti ma ......questo però non esclude che una persona possa indignarsi per la disparità di trattamento fra uomo e donna a parità di situazioni!

Se le regole sono uguali per tutti, allora??

gil2002
Newbie
16/04/2015 | 22:24

  • Like
    4

Barbara D'Urso è stata condannata a pagare 44.000 euro di arretrati all'ex marito, più povero di lei e quindi meritevole di ricevere un assegno mensile per consentirgli di vivere in maniera congrua rispetto al periodo della loro unione.

Si tratta di una normale prassi quando a pagare è un uomo e la ex moglie è più povera.

In questo caso, le femministe, proprio perché a pagare è una donna, si sono scagliate contro la sentenza e senti...senti.... si sono espresse contro (ad esempio la Lucarelli) la consuetudine del mantenimento dell'ex coniuge.

Ci voleva proprio il caso della prima donna famosa condannata a pagare gli alimenti affinché le donne 'intraprendenti' si rendessero conto che mica perché un coniuge è più ricco che deve essere costretto a mantenere a vita l'ex ...

Ma quando a pagare sono sempre stati gli uomini, queste donne intraprendenti, dove erano???

gil2002
Newbie
03/04/2015 | 09:16

  • Like
    0

Frustrate di tutte le età, anche molto giovani e non solo italiane.

gil2002
Newbie
01/04/2015 | 22:53

  • Like
    0

@vivo a bucarest

dissento dal convenire che una serie di problemi siano tutti o in buona parte da ricondurre, per quanto riguarda la Romania, agli zingari e questo :

non per fare 'il politicamente corretto';

non perché mi siano simpatici gli zingari, il loro modi di guadagnarsi da vivere e le loro abitudini;

ecc.

In linea di massima li considero parecchio profittatori della disponibilità e bontà che altre nazioni hanno nei loro confronti che loro ripagano con gesti (nella maggior parte dei casi) di mancanza di rispetto e questo, sta portando ormai ad un 'INTOLLERANZA DIFFUSA OVUNQUE PER gli zingari anche da parte di persone per bene, disponibili e caritatevoli.

Insomma, diciamo pure che se c'è avversione, è anche perché se la cercano!

Il punto è che molte delle 'marachelle' (chiamiamole così) compiute in patria e fuori dalla romania da donne e uomini romeni sono da attribuire nella maggior parte dei casi da persone che etnicamente e culturalmente NON

SONO ZINGARI!

Poi, che gli zingari commettano le cose che ti portano a FARTI PIU INCAZZARE

(furti , omicidi brutali e tratta di minori, ecc.) è vero, ma non si può dire che i comportamenti 'ignoranti e furbeschi' che metteno in cattiva luce il popolo romeno, sia da attribuire solo agli zingari.

C'è tanta ignoranza diffusa fra molti uomini e donne romene, presunzione di essere furbi, ecc. anche da persone non zingare!

Questo te lo confermo

!

Le piccole fregature giornaliere che si prendono in romania e che i romeni fanno in italia, sono solo in parte legate a persone zingare!

Scaricare tutto e soltanto sugli zingari, rischia di diventare un facile 'lavoro' e copre però la mancanza di un'analisi più ampia su problemi culturali che andrebbero approfonditi altrove e non certo su un piccolo thread come questo.

Detto questo, PER EVITARE DI PARLARE SOLO MALE DELLA ROMANIA

che non è giusto perché non lo merita in quanto è abitato da milioni di persone per bene, magari talvolta molte modeste ed anche un po ignorantotte in molti casi ma non per questo cattive come un certo tipo di discussione rischia di far travisare.

Se fosse tutto MALE, io ed altri che abbiamo trascorso anni in romania potrenmmo definirci degli stupidi ed anche irriconoscenti che 'sputano' nel piatto dove hanno mangiato e nel paese che nel bene o nel male li ha ospitati.

Certe osservazioni ed anche critiche PESANTI le faccio anche per stimolare a migliorare e migliorarsi e non per un gioco di 'spara contro il rumeno'.

Tornando al titolo del thread, senza conoscere nel dettaglio che cosa è accaduto in quella particolare inchiesta citata all'inizio, ribadisco che l'arte della cortigiana, di trovare un pollo facile e di farsi sfruttare dal proprio compagno(e prendere anche delle botte), fra le tantissime ragazze rumene è particolarmente elevato.

Questo non toglie che le giovani donne di altre nazionalità siano esenti da questi problemucci ma le ragazze rumene (che tanto mi hanno 'preso' ed ancora adesso mi attraggono) hanno un primato senza dubbio anche per quell'insieme di ragioni che ho citato alcuni post più sopra.

Volevo dirti un'altra cosa Vivo a Bucarest, ti apprezzo per come con forza e tenacia tieni duro e difendi con orgoglio il tuo Paese, mantenendo sempre un livello di equilibrio nelle discussioni.

Se fossi romeno io, con quello che a volte ti dicono, azz, se mi incazzerei.

gil2002
Newbie
31/03/2015 | 23:04

  • Like
    1

Giusto per spezzare questo clima di 'leggera tensione' che si è creato, mi metto a fare un po il 'vecchietto' che racconta gli 'anni passati', (sino al 2004) quando a Timisoara ad esempio vedevo gnocche giovanissime e bellissime, (altro che le cicciotte e culone che in buona parte sarebbero diventate dopo qualche anno anche le ragazze rumene per via le abitudini alimentari sbagliate : coca cola, fast food, bevande dolci, merendine ed altre stronza..te).

Dei culi da paura, dei visi e degli sguardi ancora (in tanti casi) non ancora del tutto 'smecherati'.(che ti mandavano fuori di testa ed avolte ti sembrava di essere in paradiso per via dell'adrelina che 'ti prendeva')..e poi, la cosa mi stupiva era vedere alcune delle più belle gnocche (mi ricordo ad esempio la capoballerina del Hotel Continental ed una delle cameriere, una biondina (bellissime), non volgari che frequentavano 'casualmente' i due gorilla (due ciccioni brutti, due bogdan tipici) che facevano i buttafuori, per non dire altri numerosi esempi.

Quelle ragazze con un fisico eccezionale che con i loro tacchi 12 riuscivano a camminare con un'eleganza sul ghiacco...(alla faccia delle italiane).e quegli sguardi..

All'inizio(ero ancora giovane e poco esperto di Romania), mi domandavo come delle bellissime ragazze potevano frequentare tipi del genere (spiantati economicamente, brutti, ciccioni, livello culturale ed intellettivo meno di zero...ah ah, affidabilità futura non ne parliamo..), ecc..

Poi, ho smesso di cercare e farmi domande inutili!

La storia che le rumene fanno le battone perché sono povere e devono mantenere le famiglie...ah ah

La storia che poverine sono sfruttate dai cattivi....(a parte rare eccezioni) ah ah

La realtà è che sono un mix di furbizia di basso livello, di grande vuoto(dentro e fuori) ed ignoranza, di una mancanza di capacità di saper vivere ed altro ancora e

se ci sommiamo anche la nostra incapacità di 'leggere ed interpretare' quel mondo, uscendo dal Politicamente Corretto(che è una rovina) ma anche da certe punte di razzismo sbagliato (anche se capisco che ogni tanto che ti viene, dopo che ti incazzi.a vedere certe cose....è umano), allora, qualcosa con impegno, anno dopo anno, si può capire di quel MONDO.

Per esperienza di vita , di lavoro, ecc., ho compreso che la maggioranza degli scribacchini che riempiono tanti articoli di giornali, hanno un livello professionale molto basso e quando si parla di giri di prostituzione, SEMPRE, ci sono 'le poverine' sfruttate dai 'cattivoni'.

Quindi, indipendentemente da questo articolo specifico, è solo fuffa quella pubblicata dai giornali in tema di di prostituzione.

Come ho detto tante volte, è veramente difficile capire a fondo quel mondo, ci vogliono anni di esperienza (ed anche di fregature) a 360 gradi e nonostante questo, vi assicuro che ANCHE E SOPRATUTTO tanti e tanti nostri connazionali, specie queli anziani, dopo 10 o 20 anni di

romania, continuano a non capire o NON VOLER capire nulla di quel mondo.

Ci vorranno generazioni per far avanzare la Romania (e non parlo di economia e soldi)in generale a livelli di altri paesi PERO' ricordatevi una cosa, specie per coloro che sono sicuri della nostra superiorità ITALICA :

da anni stiamo regredendo culturalmente, socialmente e stiamo anche prendendo tante abitudini cari ai romeni ed ai marocchini (che tanto disprezziamo).

Abbiamo donne che non sono più capaci di fare un figlio(se lo fanno, lo sfornano a 40 anni quando va bene), ci riempiamo le case di cagnetti ed animaletti vari ma poi,abbandoniamo i nostri genitori e nonni alla badanti perché non siamo in grado di accompagnare nostro padre dal dottore, perché siamo troppo impegnati in cazzate, per non parlare dei nonni che appena cominciano a zoppicare li chiudiamo in qualche istituto e poi....

giudichiamo 'il popolo degli zingari' che ci torna comodo perché ci fornisce 1500.000 badanti a basso costo (compito che le nostre donne facevano sino a 30 anni fa e che ora sono troppo impegnate in sedute di solarium e palestra per restituire qull'affetto e gratitudine che hanno ricevuto da piccoli e così, i genitori li molliamo con queste 'moldave' perché abbiamo cose importanti da fare.

E mi fermo qua, che vi ho rotto.... abbastanza, andando fuori argomento.

gil2002
Newbie
30/03/2015 | 09:20

  • Like
    0

Leggendo l'articolo non si capisce un granché.

Come queste ragazze accettavano di fare le prostitute, gli accordi, ecc..

Ho conosciuto tante rumene non zingare, venute a cercare 'qualcuno che si prenda cura di loro', oppure, a fare un po di soldi in Italia.

Belle ragazze, molto giovani, di cui potrei raccontare decine di pagine.

Poi, leggi il solito articoletto per 'l'ignorante italiota' dove è impossibile capire perché, per come, tutto accada.

Spesso, queste 'smechere' di rumene che hanno livelli di intelligenza pari ad una gallina con l'alzaimer e si fanno sfruttare dal bogdan di turno o dall'albanese (molto più convincenti e concreti dei loro connazionali).

Non c'è bisogno di minacce od altro ancora tante volte.

Ripeto, avendo conosciuto personalmente tante, ma tante di queste situazioni, le quali, all'inizio mi stupivano, poi, capisci che il livello mentale(cultura inesistente, ignoranza, totale, 'vuoto'..) di queste 'poverette' le porta a 'mettersi a disposizione' di queste persone per farsi spremere.

Non c'è nulla da fare.

Ho conosciuto tanti uomini ed anche qualche donna che ha cercato loro di dare consigli, di offrire loro opportunità diversa ma sempre 'non glene frega niente'.

Sono delle 'sbandate' purtroppo.

gil2002
Newbie
27/03/2015 | 21:32

  • Like
    0

@damien

ah ah obolo vagineo.

Ho paura che ci sia davvero un po di gente che ha un rapporto difficile con le donne.

Premesso che come hai affermato, ognuno con i suoi soldi ci fa quello che vuole, ripensando a quanto hai scritto :

due giorni fa una mia ex impiegata (donna) mi ha offerto il caffè senza che me ne accorgessi (questo lo chiamiamo obolo del belino o della minchia???) e non è la prima signora o signorina che lo fa.

Si chiama cortesia, amicizia, rispetto, ecc..

Non ci sono SOLO obblighi, rapporti mercenari, ecc. con le persone o con le donne.

Fortunatamente, ci sono ancora in questo mondo 'rapporti umani'.

Stamattina come del testo in tanti, durante

altre giornate, ho amici che mi offrono ed a cui io offro da bere...; non per obblighi od altro ancora!

Per quanto mi concerne, fortunatamente ora,

dopo i 40 anni di età (e ringrazio di nuovo il Cielo), faccio sesso ancora periodicamente e con donne molto più giovani senza dover pagare indipay e pay, ecc. in Italia.

Se poi perché pago una cena e mi devo fare tante pippe mentali....

Se avessi un figlio e gli comprassi un gelato, cosa vuol dire, che mi compro l'affetto di mio figlio perché gli ho comprato un gelato ????

Facciamo anche qui pay, indipay....propay..

Per quanto riguarda i miei rapporti mercenari, all'estero e talvolta quando ne sento la necessità anche in Italia, preferisco pagare che perdere ore ed ore in discoteche o giri inutili.

Quindi, è una mia scelta (ANCORA) poter pagare o non pagare.

Ribadisco, non si può SOLO discutere di rapporto con una donna in termini PAY (diretto, indiretto, ecc.).

Se uno pensa che sia solo così, pace per lui, io fortunatamente, posso dire che oltre ai rapporti mercenari con le donne ho avuto anche esperienze soddisfacenti (volete chiamarle free?? ..propay...no professional pay....o qualche altro nome??).

E chi se ne frega!

Quando alla mattina incontro i vicini di casa e li saluto (giusto per fare un esempio), non dico li saluto per un vantaggio e/o li saluto per secondo perché...

Se ci si fossilizza su ogni segata(e piccola azione) della nostra vita, E' FINITA!

gil2002
Newbie
25/03/2015 | 22:51

  • Like
    0

Mi considero un buon analista (visto anche il mio lavoro) ma a volte, per capire le cose, bisogna non prendersi sempre sul serio ad ogni costo.

Oggi, in un bar due mie vecchie conoscenti (la compagna di un caro amico ed una sua amica che conosco da anni) stavano prendendo il caffè a due metri da me, ci siamo salutati e scambiato due parole.

Nei minuti successivi ho parlato anche con un vecchio conoscente del piu e del meno.

Quando sono andato alla cassa, ho pagato i caffe delle due tipe non per obbligo o per qualche altra intenzione sessuale (non ci penso a trombarmi la donna di un amico).

Questo, cosa significa???

Ho pagato un servizio ad una donna...pro, semi amicizia, voglio garantirmi qualcosa??

No!

Mi andava di farlo e l'ho fatto!

gil2002
Newbie
25/03/2015 | 22:09

  • Like
    0

Non sono d'accordo.

Se invito una donna a prendere un aperitivo o a cena e poi nei giorni successivi o la sera stessa (ancora meglio) ci faccio sesso e magari mi ci fidanzo o ci vado a vivere insieme (parlo in senso generico, giusto per esasperare gli esempi), mica ho pagato dei servizi sessuali.

Regalare dei fiori ad una donna, offrire un gelato, ecc. nulla ha a che vedere (anche se in molti non saranno d'accordo) a pagare in maniera diretta o mediante altre forme una donna.

Quando offro da bere oppure un caffè a qualcuno che non vedo da tempo, mica per forza me lo sto comprando per ottenere qualcosa, mi fa piacere e basta, quindi, non vedo perché se offro da bere ad una conoscente, devo farmi tante pippe mentali su semi pro o roba simile solo perché è una donna.

Se faccio la solita cosa con una donna, cosa significa, che la pago per dei servizi?

Una cosa sono le nazifemministe che non sopporto (le boldrinosy) ma io talvolta ci metterei

sul solito piano anche alcune forme di misoginia esasperata che pensa che offrire un gelato ad una donna sia 'peccato' o cedere ad una forma di ricatto o simile...

gil2002
Newbie
25/03/2015 | 21:13

  • Like
    0

@michelecampet

Una buona analisi, concreta, senza fronzoli e per chi vuol capire ha capito.

gil2002
Newbie
20/03/2015 | 22:30

  • Like
    0

@skiacciata

non te la prendere ma anche mio cugino che vive nell'appennino (fa anche rima) in italia con 1200 euro al mese vive come un signore(dal suo punto di vista) e non ci pensa neanche di andare in Romania.

Che ca...zz vuol dire vivere come un signore?

E' soggettivo!

Poi, dove vivi, in una grande città o in un piccolo centro sperso nelle campagne della Romania?

Che vita conduci?

Che vizi e soddisfazioni ti levi?

Ecc..

Parlare in maniera generica confonde solo le idee.

Il post di Vivo a Bucarest pur non essendo completo e neanche approfondito(ed in certi aspetti anche criticabile), ti

offre una visione concreta di come si vive in Romania.

Anche un rumeno con 500 euro (dal suo punto di vista) come dice Vivoabucarest vive come un signore.

Poi, non scendiamo troppo nei dettagli.

I paragoni italia e romania non si possono fare in maniera paritetica, neanche nei costi del mangiare.

Quante trattorie dove tra l'altro mangi anche abbastanza bene in Italia , trovi dei pranzi all'ora dei pasti a 10 euro?

Tante!

Vogliamo dire dei locali cinesi 9,9 euro dove le famiglie di ceto modesto e gli operai vanno a sfondarsi di cibo(senza limiti) e bevono solo acqua(per riparmiare)???

Sembrano ritrovi della caritas in versione ristorante..

Con la crisi in Italia c'è PIENO!

In romania risparmi ancora su : costi auto (assicurazione, tasse, benzina, ecc.); spese condominiali, costi affitto (20-30% in meno di media), spese mediche private, costi scuole private, ecc..

Poi, se in romania vuoi andare nella palestra di lusso, fare una serata in disco al top, trombare fighe imperiali e fare lo sborrone in giro, ecc. rischi veramente di pagare anche parecchio di più che in Italia se non stai attento.

Anche l'usato auto, in romania costa di più!

Come dice Dionisio, la festa è finita da tanti anni in Romania, da almeno il 2005 (max i primi del 2006)!

Chi si vuol trasferire su, deve avere delle motivazioni abbastanza chiare e non basta dire, risparmio sull'assicurazione auto o su qualche altra piccola cosa.

gil2002
Newbie
16/03/2015 | 21:24

  • Like
    0

No!

Scrivi la data : ok

l'orario :

ok

il luogo dell'incontro no!

Devi solo indicare la città e poi, l'incontro viene fatto fra forumisti in privato e viene dato solo a persone di fiducia, non è per giornalisti free lance in cerca di scoop, femministe con telefonino video, iene, ecc..

L'incontro lo gestisci in maniera flessibile.

Parlo per esperienza personale, giusto tre giorni fa ho fatto

una cena con vecchi amici.

Vedo che nella maggior parte dei casi dopo i 35 anni e ancor più dopo i 40, riesce difficile organizzare anche una pizzata o spagnettata fra vecchi amici.

Impegni, mogli, figli, lavoro, genitori che non stanno bene, casini vari, ecc..

Quando voglio o penso di organizzare qualcosa, perdo poco tempo a mettere d'accordo tante persone insieme(/contrariamente a quando avevamo tutti 20 o 25 anni che non hai impegni e quindi è più facile) le persone.

Stabilisco con uno o due partecipanti un luogo, una data, e poi, chi viene viene.

Difficile mettere d'accordo tante persone con età, impegni, situazioni personali differenti.

Userei anche qui la solita tecnica, mantenedo però il luogo dell'incontro riservato solo per persone che frequentano il forum.

gil2002
Newbie
27/02/2015 | 12:23

  • Like
    0

@psicologo

e' un buon consiglio.

Si tratta in ogni caso di imprenditori(i gestori degli fkk) che se si dovessero rendere conto che in quel locale c'è una presenza crescente di disabili, hanno tutto l'interesse ad allargare

il consenso, magari, anche con azioni promozionali ad hoc..

Coinvolgere associazioni e ROBE SIMILI.(come uno aveva scritto)..lascia perdere.

-O

Per loro, nella maggior parte vige ancora del disabile come soggetto debole meritorio di tutela...un poverino insomma.

Il mercato invece (a seguito di un passa parola crescente) che portasse a tanti nuovi clienti concentrati in un locale, spingerebbe anche gli altri fkk ad adeguarsi e cercare di non perdere il treno con questa nicchia di pubblico.

gil2002
Newbie
21/02/2015 | 20:22

  • Like
    0

i tempi della a112 abarth, della 127 sport, della ritmo 130, della supercinque gt turbo, della uno turbo, di quando le ragazzine arrivavano in discoteca vestite 'immacolate' perché i genitori le volevano vestire come delle scolarette e dentro gli zaini avevano i vestiti della domenica pomeriggio 'super zoccolissime'...

di quando si impennava con la moto...di quando si portava la ragazza in settimana a limonare ai giardinetti...

ah.. sto invecchiando con questo amarcord.

gil2002
Newbie
21/02/2015 | 19:32

  • Like
    0

Ah ah...... gli smartphone, ai mie tempi, al'età dei 16 anni c'erano i fifty, il telefono duplex, i gettoni che valevano 50 lire, il cagiva aletta rossa, la vespa px 125 che truccata diventava un 150 o un 200..

Anche i lenti, 15 minuti di lenti che alcune discoteche mettevano a quelle epoca e servivano per agganciare, azz.. pronto a scattare ed agguantare quella che da un'ora puntavo..prima che tornasse con le amiche..

gil2002
Newbie
25/01/2015 | 11:35

  • Like
    0

azzz.. Master, giochi al ribasso, ne avevo chieste 7000 euro io, tu spari 4000, tra poco, ci sarà chi offrirà il servizio 'matrominale' a 900 euro. :)

:)

..concorrenza la ribasso'

gil2002
Newbie
25/01/2015 | 11:31

  • Like
    0

@psicologo

come si vede che non conosci la romania , le rumene ed i rumeni!

Mica si mettono a fare i conti come fai te : 50 euro al giorno per 30 giorni....

oppure ' prendono 200 euro al mese di sponsorizzazione perché sono contadine e lo stipendio alora è di 300 euro.....'

si vede proprio che non conosci i loro discorsi, il loro modi di pensare , di ragionare (ammesso che si possa dire che ragionino.., )

E' un mondo che non segue discorsi razionali od analitici !

I paragoni con la Thailandia o con l'Italia non sono adatti.

Ah ah ha ..altrimenti non sarebbero rumene.

:)

Sono discorsi campati in aria!

Leggo e rileggo questi post : 'se guadagnano 300 euro al mese, allora ti devono chiedere..'

ma non funziona così!

Queste scienziate, mica usano la calcolatrice, spesso, sparano delle cifre senza neanche capire cosa dicono!

E' un mondo a se!

Solo l'esperienza, la conoscenza del territorio e delle persone, ti permette di 'gestire' (nei limiti) un indipay o 'contrattini' con ragazze del luogo a costi contenuti.

Cosa pensate? Di andare su e prendere la prima tipa e dirle :

'ciao carina, siccome il pil rumeno...e lo stipendio medio...'

Queste, nella maggior parte dei casi, ti vedono come un pollo, uno sponsor, un cocacola, un bancomat...'

altro che discorsi razionali sul costo medio della vita.

gil2002
Newbie
24/01/2015 | 10:33

  • Like
    1

Ragazza miei, vedo che le 'autoconvinzioni' che nascono 'me lo ha detto mio cugino che 15 anni fa'.. 'le rumene sono povere e allora mi devono chidere poco perche in italia chiedono solo 30 euro'

, ecc. ecc..

fanno nascere illusioni e speranze!

Ripeto quello che da anni dico ma come al solito i consigli gratis e sopratutto VERI nessuno se li 'caga' (e scusate la volgarità).

Primo : se sei uno di passaggio e non parli romeno, puoi essere anche brad pitt ma è ben altra cosa da chi ci vive da tempo e sa come muoversi.

Quindi, se la solita tipa (magari neanche troppo gnocca un resident la tromba a 30 euro, il turista di passaggio se va bene la paga 100...in molti casi).

E' naturale, sentono che sei 'piovuto dall'italia' solo per trombare, queste tipe qui che non sono certo delle scienziate, capiscono però che tu sei arrappato e vuoi trombare ad ogni costo e così...sparano in alto.

Poi, se sei pollo a darglieli, affari tuoi!

Secondo, Vivo a bucarest, come ho gia detto, per il fatto di essere romeno, non vi parlarà MAI (perché è orgoglioso, non perché è stronzo o altro che in romania si tromba a 50 euro) che si può concludere con cifre MOLTO ABBORDABILI.

I romeni sono così, ve l ho già detto, piace dire che qui non siamo secondi a nessuno e 'ci sono starlette che si fanno trombare per 5000 euro', ecc. e si diemtnicano di offrirvi una panoramica low cost che è Ben presente!

VI FACCIO UN ESEMPIO concreto, parecchi anni fa se una sera dicevo ad un romeno che andavo a mangiare la ciorba (un piatto contadino del posto tipo il Borash russo), mi guardavano come uno zombi perché è roba da poveri!

Un italiano deve mangiare solo (siccome ha i soldi) roba costosa, ecc.

Spesso compravo l'uva e le ciliege dai contadii e mi guardavano in maniera strana:

'ci sono i negozi che importano dalla grecia e turschiaa, perché non vai solo li?'

Io volevo prodotti naturali ma loro non capivano..

Stiamo attenti però a dare notizie FACILONE che arrivi a Timisoara a e trombi con 30 euro e affitti una ragazza a 150 euro al mese.

Il turista di passaggio (tranne casi rarissimi) non riesce a 'agguantare' queste offerte.

E' vero!

Ma al viaggiatore vuole fare una trombata a prezzo ragionevole e non deve andare con la starlette.

Ve l ho gia scritto : si tromba

50 euro (non delle modelle modelle ma delle ragazze 18/30 anni valide).

Solo che RIPETO se arrivate come dei Profughi con i pantalono sbottonati, in gruppo, urlanti ('..io italiano..w la juve..muovendovi come i caproni in guta scolastica') è ovvio che vi vedono lontano 500 metri e SPARANO CIFRE da pollo di passaggio.

In merito al modello Indipay.

L ho fatto in Romania anche se non è facile gestilo nel medio termine.

Il 'modello paghetta' 300 euro al mese ad esempio con una ragazza, magari all'inizio va bene e poi, dopo tre mesi non le va più bene perché all'improvviso la nonna ha venduto la terra per 2000 euro ed ora lei si sente ricca (questo è uno delle decine di esempi), oppure perché l'amica (questo è un fattore critico) le dice che deve CHIEDERE DI più e così alza la posta,ecc..

Per me, lavoravano due gnocche(fra le tante) veramente valide, una(veramente top) aveva uno sponsor italiano continuativo , più uno parziale (gli sponsor, sono in genere limitati come numero : 1 o 2 in genere).

Le mandavano i soldi mensilmente più i regalini ed ogni tanto venivano in Romania a trovarla.

L'indipay è assi diffuso ma va saputo gestire bene e non è per TUTTI!

Per concludere : l'Indipya in Romania(sul modello 300 euro al mese) è PER POCHI E BRAVI!

Quindi, non cadete nell'illusione che sia facile per tutti trovare ragazze di bella presenza da GESTIRE. Gestire una rumena è per pochi, pochissimi soggetti bravi, con esperienza, ecc., non per viaggiatori dell'ultimo momento.

Mi piace essere diretto per evitare che qualche ILLUSO pensi di andare in giro a distribuire proposte da 200 euro al mese dopo poche esere arrivato.

gil2002
Newbie
24/01/2015 | 10:02

  • Like
    2

se me ne mandi 7000 a me, ti do anch'io il numero di 10 donne italiane non sposate, economicamente indipendenti, di bella o discreta presenza, senza figli...

OO belloo se sono zitelle e con tutti gli attributi a posto (cervello, palanche, bellezza, ecc.)...hanno bisogno dell'agenzia matrimoniale per trovare un 'pezzo di uomo' che se le pigli? ;-)

gil2002
Newbie
20/01/2015 | 21:20

  • Like
    0

@stilchio

contrariamente a quanto si riteneva in passato, la colonizzazione romana (è vero)

fu MOLTO FORTE nella Dacia ma non annientò tutte le popolazioni presenti.

I romani, costruirono accanto ai vecchi insediamenti daci le loro città.

Quindi, ci fu una fusione di popolazioni in vsta parte della Dacia.

Gli scavi effettuati in questi anni, hanno confermato questa realtà.

gil2002
Newbie
14/01/2015 | 22:00

  • Like
    0

Che in italia stiamo sprofondando,

è vero e lo dico da 15 anni ormai(prima che arrivassi in Romania).

Che con 800 euro in Bulgaria riesci a viverci molto meglio che in Italia, senza dubbio!

Che gli stipendi medi nei call center (non parlo di situazioni specifiche, del tuo amico o di situazioni particolari, altrimenti, parliamo anche delle situazioni particolari in Italia) ed in giro per la Bulgaria siano di 800 euro, non è vero!

Dico questo, perchè è sempre bene (in ogni discussione) parlare in termini generali.

Altrimenti, ti posso dire che anche in italia(o in qualunque posto del mondo) ci sono situazioni generali al 90/95%(la media) e poi quel 10% che non può essere presa come esempio generico.

gil2002
Newbie
14/01/2015 | 21:11

  • Like
    0

@michelecampet

UN operatore di call center che guadgna 800 euro al mese in Bulgaria?? :-h

Ascolta, conosco diversi titolari di call center fra Italia est europa e nord africa.

Non entro nel merito del tuo amico(e del suo incarico) e non mi interessa.

Non ESISTONO STIPENDI CERTI DA 800 EURO AL MESE per un operatore (colui che fa chimate o risponde) di call center in Bulgaria fra le imprese che conosco ed il mercato commerciale.

Poi, gli stipendi in Bulgaria per i due terzi della popolazione, non sono superiori a quelli romeni.

Se invece parli di mInori costi di vita per un numero elevato di voci (assicurazione, affitto, dentista, trasporto, benzina, ecc.), nonché tasse, HAI RAGIONE.

gil2002
Newbie
10/01/2015 | 14:43

  • Like
    0

Guarda, apprezzando il link da postato, voglio ricordarti che i dati da te indicati sono '... estimated by United States' CIA...'

cioè non certi.

In ogni caso, mi fido maggiormente dei dati governativi espressi in questi anni dalle autorità pubbliche romene.

Poi, sai, in linea con il mio carattere, non voglio aprire un tema NUOVO di cui non sono esperto (come ho già detto).

Affronto tematiche che conosco.

Il thread parla delle romene che fanno le battone e non le statistiche demografiche che nulla hanno a che vedere con questa scelta lavorativa/professionale.

gil2002
Newbie
10/01/2015 | 13:43

  • Like
    0

Non sono un genetista, un ginecologo, ecc. ma i dati sono questi.

Anch'io nei palazzi dove vivevo, vedevo più famiglie con figlie che con maschi (non in maniera esagerata).

I dati sono pubblici e gli stessi romeni ne sono bene a conoscenza.

gil2002
Newbie
10/01/2015 | 12:18

  • Like
    0

Troppe volte viene insultato Vivo a Bucarest, eppure, devo dire dai suoi ultimi commenti che ha dato molte risposte molto vere e 'concrete'.

Mi fanno ridere le risposte(seppure in buona fede) di

italiani che hanno scritto qua sopra :

'infanticidio', colpa di ciausescu'....ecc.

Scarsa conoscenza del Paese, del contesto attuale e della MENTALITA' romena che Vivoa Bucarest evidenzia sempre.

Agli ITAGLIANI

piace fare i 'politicamente corretti', nascondendo così la nostra ingnoranza (usiamo continuamente il termine razzista, siamo sempre buonisti ...e così continuiamo a non capire niente!)

E' vero, le rumene

costituiscono le più numerose zoccole in Europa.

I numeri sono numeri!

Ho scritto 700.000 in un post scorso ma forse per difetto se ci mettiamo le mantenute e freelance degli ultimi anni.

Questo NON AVVIENE per motivi razziali, bensì culturali e lo ha scritto tante volte VivoaBucarest :

la corsa ai soldi facili, prima di tutto e poi, come scrissi anni fa :

in Romania la parola

lavoro si chiama Lucru, dal latino guadagnare, mentre in Italia, che usiamo termini di orgine latina comunque, colleghiamo (e qui l'aspetto culturale è importante per capire la mentalità) il termine lavoro a : fatica, travaglio, impegno, ecc. (nei vari dialetti) e questo ti fa capire che il lavoro,in Romania da troppa gente,

è inteso solo :

portare i soldi!

Le donne romene sono più bugiarde : è vero(a livello medio più delle altre donne europee)!

Ma non per motivi razziali!

Ci sono sempre ragioni storiche e culturali che VANNO OLTRE Ciausescu, i comunisti, ecc..

Anche in Serbia ed in Slovenia , per non dire in Ungheria ci sono stati i comunisti, eppure, la situazione è diversa!

Quando si discute di un argomento, QUALSIASI,

bisognerebbe liberarsi da luoghi comuni e dal senso di colpa (fare i piacioni ad ogni costo come nelle trasmissioni di Fabio Fazio) che ti porta ad usare il politicamente corretto che ti porta poi a distogliere dalla verità!

Chi conosce la Romania (e Vivoa Bucarest ha evidenziato questo dato) sa che da tanto tempo in questo Paese nascono più donne che uomini (mi fanno ridere quelli che parlano di infanticidio e non sanno quello che dicono).

E' un dato statistico conosciuto e pubblico da decenni!

Basta vivere un po di tempo in Romania e ci si rende conto anche 'visivamente' che le femmine (anche fra le famiglie dove ci sono bimbi piccoli) sono più numerose che i maschi.

Escortadvisor escorta Bookingsescort_right escort_365 moscarossa_right escortinn Mille_erotici_desktop La_suite_home Felina_Barcellona_home Felina_Valencia_home Margarita_destra Oceano_home Mombasa_resort Trans_Secret_right Apricots le_privee Haima_desktop Escort Direcotory Escort forum wellcum_right sugargilrs_right Oxyzen_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI