Mosca 1992: benvenuti nell'impero del sesso

Ho pescato questo articolo nell'archivio del Corriere della sera (1992)

Attenzione: è solo per chi ha palati fini e per chi è russofilo (http://www.treccani.it/vocabolario/russofilo/)

10893.jpg

MOSCA . In tutti i settori gli ex sovietici stentano a mettersi alla pari con l' Occidente evoluto, tranne che in uno: in quello erotico. Qui la materia prima non scarseggia. Dunque i "sovo' k" hanno erotismo a bizzeffe ora ("Sovo' k" e' un neologismo entrato nell' uso in forma di autoironia: e' un' abbreviazione libera di due parole: sovetskij clovek, uomo sovietico. Il "sovo' k" o l' homo sovieticus e' il prodotto misero, "umiliato e offeso" per dirla con Dostoevskij, di 70 anni di comunismo). Bisogna ringraziare la perestrojka di Gorbaciov, dira' qualcuno, anche nel campo pornoerotico: le cose sono piu' complesse. Si puo' partire dalla morale vittoriana e puritana dei tempi staliniani. Nel 1924 l' ideologo Zalkind scriveva: "La vita sessuale per la creazione di una sana posterita' rivoluzionaria di classe... per un' organizzazione finalizzata in senso rivoluzionario delle sue gioie, per la formazione militante dei rapporti interni alla classe: ecco l' approccio del proletariato alla questione sessuale". Se questo era, nello stile costruttivistico del primo comunismo sovietico, l' ideale, confermato in tanta letteratura del "realismo socialista" sempre piu' pudibonda, il risultato e' stato il sovo' k, prima sessualmente represso e ora scatenato. L' ultimo periodo del "vittorianesimo" sovietico e' stato quello chruscioviano, quando il marxismo.leninismo nella sfera dell' eros attenuava il suo rigore. Il cambiamento avvenne nell' epoca di Breznev. Ma fu sotterraneo, dovuto al crollo non dichiarato, ma evidente, del vecchio sistema ideologico. Non e' stata ancora scritta la storia di questa sessuomania con cui i sovo' k sfogarono segretamente, oltre che con la vodka, la fine di un' epoca entrata nella sua "stagnazione" terminale, sessuomania ideologica, se e' lecito dire cosi' . Poi, il sesso dal sottosuolo e' emerso alla superficie. Prima di tutto con un aggiornamento sulla letteratura erotica occidentale: non e' neppure il caso di parlare della traduzione di Lolita, un tempo vituperata come frutto della decadenza imperialistica, e ora innocente. Al lettore sovietico sono offerti in buone traduzioni, oltre al marchese de Sade, la Lady Chatterley di Lawrence, che alcuni critici giudicano debolina, Tropico del cancro di Henry Miller, il quale e' riuscito a suscitare scalpore. L' aggiornamento non riguarda soltanto la produzione estera, ma ripesca la tradizione nazionale: con un lavoro di recupero che da un punto di vista storico e' del tutto giustificato in quanto pone fine a una secolare censura, si pubblicano "classici" dell' erotismo russo settecentesco, in particolare di quell' Ivan Barkov, i cui priapici versi circolavano solo tra pochi amatori. Si pubblica il poema di Puskin, finora segreto (edito in Italia da Marsilio), il cui titolo dice la filiazione: L' ombra di Barkov. Per poi arrivare, dopo un semicasto Ottocento, all' esplosione erotica del primo Novecento, seguita, poi, dalla castita' di Stato successiva al 1917. Oggi la nuova ondata pornoerotica promette di essere travolgente, le mostre di arte erotica sono ormai diffuse, il cinema si spalanca a cio' che prima era alluso e la letteratura ricupera il suo ritardo rispetto ai Lawrence e Miller. Questa esplosione di fast sex suscita problemi e preoccupazioni. Tavole rotonde di studiosi chiariscono che se la letteratura russa classica e' stata avara di sesso, non cosi' la letteratura popolare russa, dove quella che Michail Bachtin chiamava la zona "bassa del ventre" e' presente in modi da non lasciar nulla a desiderare quanto a icasticita' . Ma queste sono discussioni dotte. Altri esprimono orrore e sgomento di fronte a questi fenomeni, visti come sintomi di una disgregazione morale di massa e come acceleratori di tale disgregazione nichilistica. Ha fatto e fa molto discutere l' intervento di un' intellettuale cristiana, Renata Galtseva, tenuto recentemente a un convegno moscovita su "Letteratura e religione". Ecco la sua denuncia: "L' avanguardia culturale ci invita a rinunciare a tutto quello che ci hanno insegnato la fede cristiana e i principi dell' umanesimo europeo classico". Fa notare la differenza tra le situazioni nell' Europa occidentale e nella Russia d' oggi: la' , la societa' secolarizzata puo' vivere di rendita sui valori del "fondo aureo" della morale cristiana, mentre in Russia il comunismo ha operato una distruzione di tali valori. Vittorio Strada

Capo Moderatore

La Seduzione Del Drago

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

E poi dicono che noi gnoccatravels non abbiamo cultura;)

Capo Moderatore

La Seduzione Del Drago

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

..e in perfetta antitesi con gli Fkk Stories @IlDrago solleva la "cloche" e ci porta ancora più in alto: da Puskin

al grande Bachtin, nomi attuali solo nei libri di critica letteraria...

Sarò pessimista ma non andremo oltre i 7 post.

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

@DomCasmurro

grazie :) In questo articolo racchiude la Russia di ieri e di oggi. La Russia ai tempi dei soviet aveva un livello molto alto di laureati e di diplomati, dunque la letteratura del realismo socialista ha influenzato le loro menti e la loro vita quotidiana

Capo Moderatore

La Seduzione Del Drago

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

Fantastico l'acronimo Sovo'k...ottimo identificativo da riciclare in qualche prossima discussione sull'est... ;-)

Al solito complimenti al Drago!!! =D>

E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese. E lì dove una volta c'era la libertà di obiettare, di pensare, di parlare nel modo ritenuto più opportuno, lì ora avete censori e sistemi di sorveglianza, che vi costringono ad accondiscendere e sottomettervi.

@longjohnsilver

grazie, ma purtroppo non è un articolo per tutti :)

Capo Moderatore

La Seduzione Del Drago

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

@IlDrago

Concordo! ;-)

E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese. E lì dove una volta c'era la libertà di obiettare, di pensare, di parlare nel modo ritenuto più opportuno, lì ora avete censori e sistemi di sorveglianza, che vi costringono ad accondiscendere e sottomettervi.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

@IlDrago Articolo per palati fini e russofili, come giustamente hai fatto notare.

Per il momento, conosco ancora poco i maschi russi per poterne parlare. Ma i cechi e i polacchi, che conosco decisamente meglio, hanno un rapporto molto più rilassato e naturale verso le donne, anzi in alcuni casi sono proprio distaccati. Anche se, almeno negli ultimi anni, li ho visti involvere - più i cechi - verso il modello "macho" mediterraneo, decisamente più aggressivo verso le donne (anche nell'esibizione). Un altro risultato delle invasioni dei pappagalli?

Spesso, seriamente, gli si affacciava l'idea di dar addio a tutto, arruolarsi tra i cosacchi, comprarsi un'isba, il bestiame, ammogliarsi a una cosacca [...] andarsene a caccia e a pesca, e coi cosacchi alle spedizioni.
Lev Tolstoj "I Cosacchi" - 1863

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!

Ce un piccolo errore di stampa: Sovo`k non significa "sovetskij clovek" ma significa "sovetskij celovek" .

Evero, tutto cio che era collegabile al sesso nel periodo sovietico venne scotomizzato a causa di uneducazione repressiva che ha lasciato i suoi segni ancora ai giorni nostri. Molte persone non piu giovani nell`ex CCCP hanno una morale sessuale che ancora risente di quei terribili anni che colpirono duramente i comportamenti religiosi e sessuali.

Ed eanche vero che moltissimi non appena ebbero la possibilita si scatenarono rendendo possibile in pochi anni in Russia l`inimmaginabile

:)

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

Boh, ma io da quella della foto mi farei spiegare tutto a proposito del roming

:)

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

Insomma per banalizzare: dove inizia il vero comunismo finisce il sesso :-))

:-))

Guardate che non sono un fan di Silvio,eh!

@Cosacco

grazie. Gli uomini russi della vecchia generazione è molto rozza con le donne. La nuova generazione è ancora un po rozza, ma stanno cambiando.

@DottDeMinchiiiis

grazie per la correzione:) Sempre sintetico e preciso:)

Capo Moderatore

La Seduzione Del Drago

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

Non sono del tutto d'accordo con alcuni commenti: nel periodo sovietico una repressione sessuale non c'è mai stata.

Diciamo che non esisteva una strumentalizzazione del sesso e della donna come esiste nel mondo occidentale: per dirla in parole povere, non facevano vedere le donne nude in televisione, come da noialtri.

A quanto ho capito parlando con russi dell'epoca, la nostra morale cattolica in Italia usava su di noi molta più repressione.

In Russia, anzi in Unione Sovietica, esisteva un sistema di valori, in cui tutti credevano fortemente, e le ragazze dell'epoca erano per così dire molto più serie.

Ma questo non vuol dire che fossero represse, anzi! il sesso è sempre stato molto meno tabù che da noialtri, e potessi avere una macchina del tempo non ho dubbi su dove andrei.

Tuttavia, con il crollo dell'URSS, è crollato anche un sistema di valori. Molti russi iniziarono a guardare i film occidentali, e scoprirono che per il resto del mondo loro erano i "cattivi".

Dopo la Perestrojka ci sono stati circa dieci anni di incertezze, durante le quali tanti rischiavano di perdere il lavoro (prima col comunismo tutti avevano garantiti casa e lavoro), e durante i quali la mafia si è sviluppata con velocità record rispetto a tutto il mondo.

In parole povere, anche il sesso ha perso ogni controllo. Ma non perché fosse mancata la repressione, al contrario era un effetto del clima di insicurezza generale. Che ha portato anche ad eccessi pazzeschi, come il celeberrimo locale Crazy Duck a Mosca.

Chi ha potuto viaggiare in quel paese in quegli anni, ha potuto raccogliere dei bei frutti.

Ora le ragazze russe e ucraine sono le più sgamate di tutte, sia nelle grandi città che nelle province: alcune mi hanno pure raccontato che conoscono perfettamente i siti quali questo, nei quali si parla spesso di loro...

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

@BeefCake

non sono daccordo, per quel che mi han raccontato gli amici sovietici il sesso era considerato un tabu al pari della religione e l`educazione che ricevevano era in questo senso.

Che poi il sesso gli piacesse (ovviamente) e desiderassero essere piuliberi questo e un altro discorso. Ma lo vivevano molto male. Per cui con la tua macchina del tempo non credo che ti converrebbe trovarti in URSS.

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!

quoto @DottDeMinchiiiis

@BeefCake

il locale si chiamava Hungry Duck (chiuso 1999) . Il "nuovo" Hungry Duck è stato chiuso nel gennaio 2013

http://gnoccatravels.com/viaggiodellagnocca/8970/il-leggendario-the-hungry-duck-di-mosca

Capo Moderatore

La Seduzione Del Drago

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

@DomCasmurro

Ampiamente superati i 7 posts... ;-)

:-bd

E la verità è che c'è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese. E lì dove una volta c'era la libertà di obiettare, di pensare, di parlare nel modo ritenuto più opportuno, lì ora avete censori e sistemi di sorveglianza, che vi costringono ad accondiscendere e sottomettervi.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

Fantastico) Ma che tristezza pensare al livellamento socio-culturale che non accenna a fermarsi.., salviamo le peculiarità!

Raggiungere l'Oriente navigando verso Occidente.

Meraviglia, non pensavo che avrebbe ricevuto tanti commenti questa recensione:-D

Capo Moderatore

La Seduzione Del Drago

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città
  • 1 di 1
  • 1
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE