Nobiliseduzioni_mobile

Tokyo: dove "la sera e la notte, cieli e luci offrono una continua fioritura di magie"

Con la doverosa citazione di uno degli aforismi più belli di Fosco Maraini, apro la mia recensione di ritorno dall'ennesimo viaggio a Tokyo con una piccola premessa.
Ho deciso di postare questa recensione dopo alcune richieste ricevute in privato, sperando possa tornare utile.
Normalmente preferisco dare il mio contributo in thread già avviati, in quanto tendo ad essere molto poco schematico in tutto ciò che faccio ed anche nel mio modo di pensare. (cosa richiesta in fase di recensione) .Pur avendo la fortuna di viaggiare praticamente ogni fine settimana per lavoro in tutto il mondo, ci sono luoghi che hanno lasciato un segno indelebile in me e dove ho lasciato una parte del mio cuore.
Uno di questi, se non il principale è il Giappone. La passione per la cultura di questo Paese mi accompagna da quando sono bambino ed ha influito in maniera decisiva nella mia formazione, oltre da fungere da continua fonte di ispirazione per ciò che faccio nella vita.
Sogno e mi immedesimo nelle opere di Shigeru Miyamoto, Hayao Miyazaki, Takeshi Kitano, Joe Hisaishi, Haruki Murakami, Gunpei Yokoi, Makoto Shinkai, Satoshi Kon, Eichi Oda e moltissimi altri che non sto a citare.
Oltre a quello, in anni di viaggi e frequentazioni ho conosciuto persone davvero splendide, molte delle quali hanno avuto ed hanno tuttora una presenza importante nella mia vita (come la mia ex).
Quindi mi scuserete se ogni tanto ci saranno dei voli pindarici, ma converrete che è difficile rimanere distaccati quando si parla di qualcosa che si sente proprio.
Ho deciso di raggruppare qui le informazioni che avevo sparso in altri thread a tema, così chi vorrà avrà la possibilità di leggersi tutto senza troppi sbattimenti e non preoccupatevi: dividerò la recensioni in argomenti e si arriverà a parlare ovviamente anche dell'argomento principale di questo forum.
Ultima cosa: questa recensione NON tratta il pay, ma solo ed esclusivamente il free e come da titolo, è dedicata a Tokyo e non al resto del Paese.

SCELTA DEL PERIODO, DOCUMENTI NECESSARI, VOLI ED ALTRO IN PREPARAZIONE DEL VIAGGIO

Durante l'anno ci sono vari momenti in cui un viaggio in Giappone può rivelsarsi più interessante rispetto ad altri periodi. Quelli più gettonati generalmente sono tra la fine di marzo e la prima metà di Aprile, durante la fioritura dei ciliegi, Capodanno e per molti visti anche gli impegni lavorativi, agosto e l'estate.

I periodi più cari sono generalmente Capodanno, il periodo della Golden Week (fine aprile-inizio maggio) ed agosto. Quelli più economici sono gennaio (dal 10 in poi) e febbraio, oppure dalla seconda metà di settembre fino a fine novembre.

Tokyo generalmente in inverno e primavera ha una temperatura piuttosto mite. Raramente nevica e si scende sotto zero in inverno, quindi mesi come gennaio e febbraio possono essere adatti anche da quel punto di vista.
Al contrario vi sconsiglio i mesi estivi: da giugno a settembre il livello di umidità cresce a livello esponenziale e vi sembrerà di essere in doccia 24/7. (chi conosce l'Estremo Oriente sa di cosa parlo ). Oltre a quello nei negozi, centri commerciali etc sparano l'aria condizionata a mille, quindi il rischio malanno fuori stagione è sempre dietro l'angolo.
Oltre a quello i voli, specialmente ad agosto, costano generalmente più del doppio rispetto a mesi come quelli invernali (tranne a capodanno).

Per entrare in Giappone, i cittadini dell'Unione Europea necessitano solamente del passaporto in corso di validità per più di 90 giorni dal momento dell'ingresso nel Paese. Sul volo poi verranno distribuiti due piccoli questionari da compilare e presentare all'immigrazione ed alla dogana.

Riguardo ai voli: tutte le maggiori compagnie europee offrono svariati voli settimanali sui due principali aeroporti della città : Narita ed Haneda.
Narita si trova ad un'ora circa di treno o bus da Tokyo. Se volete optare per un volo diretto, Alitalia vola su Narita da Fiumicino e Malpensa. Mentre se volete fare scalo ed atterrare ad Haneda (che si trova dentro Tokyo) Air France o Lufthansa faranno al caso vostro.
Vi consiglio di acquistare il vostro biglietto con almeno tre mesi di anticipo: in inverno si trovano ottime offerte e non è raro imbattersi in voli A/R a 500-600 Euro operati da compagnie quali Emirates, Cathay, Aeroflot ma anche europee come Alitalia stessa, Air France, Swiss Intl o SAS.
Consigliate anche le due giapponesi, ANA e JAL anche se generalmente non sono troppo convenienti come prezzi.

In preparazione del viaggio vi consiglio di scaricarvi l'appricazione della Tokyo Metro (molto ben realizzata) per organizzare i vostri spostamenti in città. Oltre a quello potrebbe esservi utile google translate o qualche app. simile.
A Tokyo potete accedere gratuitamente al Wi-FI in quasi tutte le stazioni della suddetta Tokyo Metro, oppure nei classici Fast Food, centri commerciali (specie quelli dedicati all'elettronica come Bic Camera o Yodobashi) Apple Stores etc.
Tuttavia qualora lo vogliate, è possibile richiedere in aeroporto di sim card locali. Io tuttavia non l'ho mai fatto, quindi non so darvi informazioni precise in merito.

Le carte di credito straniere più accettate sono normalmente Amex e Mastercard. Accettano anche le Visa, ma per il prelievo qualche volta ci sono dei problemi con queste ultime, a meno che non andiate a prelevare contante presso istituti stranieri quali CitiBank o simili.
Portatevi anche degli JPY ovviamente, anche se è possibile pagare quasi ovunque con la carta di credito.

TRASFERIMENTO A TOKYO, SCELTA DELLA SISTEMAZIONE

Arrivati a Narita vi presenterete con i 2 moduli compilati all'Immigrazione prima, dopodichè una volta ritirato il bagaglio alla dogana.
Passata quest'ultima, uscirete e vi troverete di fronte la biglietteria per i due treni che collegano Narita alla capitale: l'N'EX (Narita Express) e lo Skyliner. Il primo è molto comodo se avete il vostro hotel o alloggio a Shibuya, in quanto vi porterà direttamente là. Il secondo è comodo se alloggerete nei dintorni di Ueno o comunque per muoversi dalla stazione di Ueno, che con Shibuya, Shinjuku e Tokyo è uno dei grandi snodi ferroviari della capitale.

Per quanto riguarda l'alloggio dovete tenere conto di vari fattori: se volete uscire alla sera e tirare tardi, dovete sapere che la Metropolitana è attiva fino a mezzanotte circa, dopodichè riapre alle sei.
Quindi o decidete di trascorrere la notte fuori, oppure di utilizzare i taxi per rientrare (ma costano parecchio) oppure scegliete il vostro alloggio in una delle zone a maggior concentrazione di vita notturna o zone raggiungibili a piedi in poco tempo.

Come tutte le megalopoli, le distanze a Tokyo possono essere siderali, quindi non fate mai il calcolo in base alle fermate della metro.
Ad esempio da Shibuya ad Harajuku (che sembrano molto vicine sulla cartina) a piedi impiegate 45 minuti a passo spedito. Immaginate se il vostro hotel si trovasse distante e doveste raggiungerlo in taxi... Rischiate di bruciarvi 60-70 Euro minimo solo per una corsa.

Il mio consiglio quindi, se non vi spaventa avere a che fare con autentici fiumi di persone, con un contorno di mille luci e suoni, optate per un alloggio in zone come Shibuya o Shinjuku. Se invece volete stare in zone più tranquille, potete scegliere tra moltissime altre a seconda dei vostri gusti:

Riguardo al tipo di alloggio, dovete tenere presente che gli hotel a Tokyo possono essere molto, ma molto cari. Specie quelli nelle zone più famose.
Non ho molti consigli "tattici" da darvi in merito, perchè quando sono là per lavoro l'hotel mi viene pagato e quando stavo con la mia ragazza, mi ospitava lei.
Una delle primissime volte che mi ero recato a Tokyo alloggiai qui: http://www.hoteledoya.com/ e mi trovai molto bene.
Questo hotel si trova ad una ventina di minuti a piedi dalla stazione di Ueno e 10-15 minuti da Akihabara.
Oppure posso consigliarvi gli hotel della catena Garden ( Mitsui Garden) oppure alcuni della catena APA (anche se in questo caso caso ho già qualche riserva in più).

Potete altrimenti rivolgervi ad AirBnB tenendo presente che gli appartamenti giapponesi generalmente sono molto più piccoli rispetto agli standard occidentali, soprattutto in zone affollate come Shibuya, Shinjuku, Ueno etc. Tuttavia può essere una soluzione alternativa valida,soprattutto qualora aveste delle ospiti con voi.

Se invece non volete badare a spese, vi consiglio alcuni hotel dove ho alloggiato tipo il Cerulean o Shibuya Excel a Shibuya, Keio Plaza o Century Southern Tower, Sunroute Plaza, Gracery, Grandbell a Shinjuku.

CONSIGLI PRATICI SU COME MUOVERSI, MANGIARE ETC

Non c'è mezzo migliore in Giappone del treno, sia esso uno dei tanti Shinkansen, treno locale o quelli delle varie linee della metropolitana.
Una volta arrivati a Tokyo, vi consiglio di munirvi subito della tessera PASMO o della SUICA.
Le potete acquistare comodamente nei punti vendita automatici prima dei tornelli delle varie stazioni. Sono carte ricaricabili con pezzi da 1000, 3000 e 5000 JPY. Con queste potete usare ogni mezzo della metropolitana, bus e pagare anche nei Combini.

Vi sconsiglio di fare il biglietto ogni volta, perchè a Tokyo le metropolitane si pagano in base alla lunghezza della tratta percorsa. Ed ogni volta dovrete stare a perdere tempo a fare calcoli, oppure dover integrare eventuali soldi mancati al Fare Trade Adjustement alla vostra stazione di destinazione.

Capitolo cibo: Tokyo è stata votata per diversi anni la città al mondo in cui si mangia meglio. La scelta e la qualità in materia di ristoranti, fast food etc è pressochè infinita e sempre di ottima qualità.
Potete mangiare ottimo cibo spendendo pochissimo (penso alla maggior parte dei ristoranti che servono Ramen, Udon, Soba etc) oppure anche qui, se non volete badare a spese Tokyo offre ristoranti di cucina Kaiseki da 1000 ed una notte e molto altro.

Potete trovare praticamente ogni tipo di cucina straniera, con quella italiana che fa la parte del leone insieme a quella cinese.
Se poi siete di fretta e volete consumare qualcosa di veloce, i vari Combini ( Lawson, 7Eleven ed AmPm) fanno il caso vostro essendo aperti 24/7.
Anche i fast food sono generalmente di ottimo livello ( a parte quelli della catena Lotteria). Trovate i classici americani (Mc, Burger King, Wendy's etc) e quelli locali come Mos Burger o il già citato Lotteria.

Tokyo è ricchissima anche di caffetterie. Ci sono quelle più a buon mercato delle catene internazionali, come Segafredo, Lavazza, Illy,Starbucks etc oppure quelle locali come Caffè Veloce, Vie de France (qui servono anche il pane) e moltissime altre.

Altra istituzione in Giappone sono gli Izakaya, ovvero i pub giapponesi. Anche qui avete solo l'imbarazzo della scelta. Sono posti ottimi per cominciare la serata (alcolica) e per spiluccare qualcosa in attesa di spostarvi in un ristorante per una cena più tradizionale.

Una menzione meritano anche i ristoranti o caffè a tema, che imperversano e meritano una visita qualora foste appassionati o semplicemente curiosi: dai Gundam Cafè (il nome parla da se) passando per il Christon Cafè ( con arredamento simile ad una cattedrale gotica, per appasionati di Visual Key ma non solo) passando per il Fiat Center di Aoyama (anche se mi pare ora sia diventato Armani Center...devo controllare) e gli immancabili Neko Cafè (dove potete coccolare i gatti presenti) o i Fukuro cafè ( stessa cosa, solo che invece dei gatti trovate i gufi).
Se volete invece qualcosa di più esclusivo, ce ne sono di davvero belle in quartieri come Ginza od Omote-Sando.

DONNE E VITA NOTTURNA

E veniamo al piatto forte della recensione: le donne e dove/come cercare di conoscerle.

La prima cosa che ho notato in Giappone in merito è che, a differenza di molti altri posti come la vicina Corea del Sud, in Giappone il livello di bellezza considerato medio tende ad esistere meno che altrove. In Giappone noterete ragazze bellissime, quasi irreali da una parte e cessi inguardabili dall'altra.
Ovviamente va a gusti, ma a mio parere quasi nessuna è in grado di reggere il confronto con la femminilità e la delicatezza di una bellezza giapponese di alto livello.

Generalmente è una pessima idea tentare un approccio in strada, in metropolitana o in un luogo pubblico tipo ristorante, manga kissa, caffetterie etc.
I giapponesi sono generalmente persone molto riservate e se da una parte c'è molta simpatia e curiosità nei confronti degli Europei e degli Italiani in particolare, dall'altra c'è una certa riservatezza che non viene mai meno tranne in occasioni ben precise che vi elencherò,
Noterete ad esempio che anche tra coppie, difficilmente vedrete gente girare mano nella mano. Mai baciarsi in pubblico (in anni, ho visto solo una coppia farlo ed era in un club alle 2 del mattino).

Questo non significa assolutamente che le donne giapponesi siano chiuse ed innavicinabili, anzi.

Il primo consiglio che vi posso dare è di masticare un pochino la lingua. Bastano alcune frasi semplici, tipo sapersi presentare, chiedere come stai etc. Dimostrare anche interesse verso la loro cultura in genere è un'ottima cosa, rimarranno sempre stupite del fatto che uno straniero si interessa a loro perchè generalmente è l'opposto.
La società nipponica tende ad essere molto rigida in tutto ed avere codici comportamentali ben precisi. Tuttavia non ci si aspetta mai che uno straniero li segua, specie un turista, quindi cercate di giocarvela a vostro favore. Ovvero puntate sulla vostra "esoticità" (agli occhi di un giapponese noi Europei lo siamo tutt'ora) ma dimostrate anche interesse e un minimo di conoscenza degli usi e costumi locali.

Fate tranquillamente uso degli stereotipi migliori che contraddistinguono l'italianità: i giapponesi generalmente considerano gli Italiani persone molto sofisticate, con senso dello stile, della moda e del bello in genere. Le donne in particolare sono generalmente molto affascinate dagli uomini italiani, ma attenzione: anche a causa di alcuni connazionali emigrati laggiù che hanno fatto fortuna giocando con certi stereotipi, generalmente gli uomini italiani vengono considerati dei playboy, anche se qui la cosa è molto meno discriminante che altrove ( viste anche le abitudini dei maschi locali).
In genere usano termini come "choi warui" (un pochino cattivo). Quindi sta a voi far pendere la bilancia dalla parte giusta.

Un altro consiglio che vi do è quello di coltivare amicizie maschili in loco. Ci sono ragazze, altrimenti inavvicinabili perchè per loro indole difficilmente girano da sole o con amiche donne solamente che potete invece conoscere tranquiillamente se sarete accettati nella cerchia di amici di qualche vostro amico maschio. E non solo: il fatto che sarà un uomo della compagnia a presentarvi, vi darà ancora più valore.
Generalmente gli uomini giapponesi, pur essendo molto timidi e riservati, amano la compagnia femminile e quindi trovarvi un compagno di avventura che possa aprirvi certe porte può fare davvero comodo, in una società che tende ad essere apperentemente molto riservata come quella nipponica: risolve problemi di natura linguistica e vi pone sotto tutt'altra luce come già detto.

Anche frequentare qualche sito dating qualche mese prima della partenza è un'ottima idea. Io stesso frequentai anni fa JapanCupid e conobbi delle ragazze che ho poi incontrato e con le quali sono rimasto in contatto tutt'ora. Tinder è piuttosto usato in Giappone, ma attenzione alle hookers (soprattutto filippine) . Non ho idea se usino Badoo, Lovoo o meno.
Lasciate perdere Facebook (non è diffusissimo e coloro che hanno un profilo lo usano abbastanza poco) molto meglio Twitter.
Una volta che avrete conosciuto qualche ragazza, per tenervi in contatto generalmente usano Skype, Line o più raramente WhatsApp e Kakaotalk (ottima per le coreane questa).

Vi consiglierei inoltre di imparare qualche parola in giapponese o qualche frase. In Giappone l'inglese è poco diffuso ed anche se a Tokyo lo è maggiormente, la gente fa sempre piuttosto fatica a parlarlo e difficilemente troverete giapponesi che lo parlano in maniera fluente.
Sfoggiate tranquillamente l'italiano ( è la terza lingua più studiata dopo inglese e cinese) senza ovviamente cadere in cafonate tipo quelli che si esprimono solo in quella maniera, aspettandosi di essere capiti.

A mio avviso il momento migliore per conoscere delle ragazze è di sera, specialmente nei club ma anche in altri posti.
Le donne giapponesi sono timide e riservate di giorno (generalmente eh, mi è capitato di essere appricciato in piena Shibuya in una maniera talmente diretta da rimanere spiazzato ma appena escono la sera e cominciano a bere, i loro freni inibitori crollano.
Gli uomini giapponesi poi generalmente non rappresentano concorrenti temibili: sono spesso molto più timidi delle donne e non di rado hanno un certo complesso di inferiorità nei confronti degli uomini bianchi.
Quindi se avete un minimo di stile , savoir faire ed un minimo sindacale di presenza (ma nemmeno troppa) giocatevi le vostre carte.

Attenzione però: le donne giapponesi generalmente non sono da one night stand, lo dico perchè alcuni di fronte ad advance ben precise, quando hanno cercato di andare oltre hanno semplicemente ottenuto di veder sparire la donna in questione.
Complice il fatto che in Giappone è maleducazione porre un rifiuto netto di fronte ad una richiesta, molti si sono illusi di aver fatto centro salvo poi trovarsi con le pive nel sacco o a sfogare la merda che avevano nel cervello distruggendo bar o altro (tipo certi caproni anglosassoni che vedo regolarmente quando vado).
Generalmente,se interessate, cercheranno di raggiungere un certo livello di confidenza con voi prima di concedersi. Non tanto perchè temano il giudizio della società ( dal punto di vista sessuale certe menate non esistono) tanto per essere sicure di finire in mani sbagliate.
Come detto : essere presentati da un maschio ( o anche un altra donna) della compagnia aiuta e molto a velocizzare il tutto.

Per il resto, le donne giapponesi non badano a cazzate quali differenza di età o altre menate che spesso ci si fa senza motivo.
Oltre a quello, non si aspettano nemmeno che sia l'uomo a pagare sempre. Soprattutto se ospite nel loro Paese, in quanto motivo di imbarazzo e maleducazione per loro (poi chiaro, le gold digger esistono dappertutto).
Come detto quindi: se avete un minimo di savoir faire, un aspetto fisico decente (chiaramente qui va a gusti e non è detto che se voi vi vedete belli, anche gli altri lo facciano) e non siete degli spiantati, potrete togliervi le vostre soddisfazioni. Agendo con pazienza e senza voler strafare, come detto prima.

Consigli particolari sullo vestiario etc non ve ne do, a parte alcune linee guida. In Giappone generalmente l'uomo palestrato o lo zarro all'italiana lampadato non piace più di tanto. Alcuni li chiamano "gorilla" o nomi simili e generalmente questi tizi si accompagnano a degli scorfani inguardabili (come in altri posti ndr).
Generalmente va molto lo stile metrosexual, ovvero un uomo curato e ben tenuto che tuttavia non ecceda in machismo visto anche il gusto per l'androginia che c'è da quelle parti.
Come già detto tuttavia, non state a farvi paranoie eccessive se non rientrate in questo standard.

Dove fare incontri quindi? Come vi ho detto, io per questioni anche di lavoro sono un animale notturno e quindi il mio terreno di gioco preferito sono i club ed affini.
In ogni caso, se la musica elettronica non vi fa schifo o non vi cala la palpebra alle dieci di sera, Tokyo ha la scena clubbing migliore dell'intera Asia, al livello di quella Europea per varietà e qualità. Quindi cercate di godervela in ogni caso.

Evitate in blocco la zona di Roppongi: anche che vi sono molti club (dove suonano per lo più hip hop, rnb ed affini) la zona è un ricettacolo del peggio del turismo anglosassone, con buzzurri ubriachi in cerca di risse, tizi di colore che cercheranno di vendervi qualunque cosa e cesse rimaste ancorate alla moda ganguro con i denti buttati in bocca a caso vogliose di farsi sbattere dallo scimmione di turno. I giapponesi generalmente stanno lontani anni luce da quella zona, di sera (tranne le suddette ganguro).
Di giorno invece merita una visita, specie il Roppongi Hills e zone limitrofe.

Il club più famoso è il Womb. Autentica istituzione conosciuta a livello mondiale, si trova a Shibuya. Strutturato su tre piani, più un piano interrato, apre tutte le sere anche se solo il venerdì ed il sabato apre tutti i piani.
La proposta musicale spazia dalla techno alla house, con guest internazionali di grande rilievo supportate da grossi nomi locali (Takkyu Ishino, Dj Nobu, Dr Shingo, Satoshi Otsuki , Sodeyama etc)
Il dancefloor principale è al primo piano, mentre il secondo ed il terzo hanno dei dancefloor più piccoli, bar e zone dove poter rilassarsi ed appartarsi per fare due chiacchere.
Unica nota negativa del locale è la presenza costante di turisti stranieri, che a volte diventano abbastanza noiosi.

Sempre a Shibuya vi consiglio il Club Asia, simile come struttura al Womb anche se su due piani . Proposta musicale piuttosto simile, anche se meno altisonante. Di contro quando ci sono stato, ho notato maggior presenza femminile. Non so se fosse un caso fortuito o meno.
Sempre a Shibuya

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Mille_erotici_mobile
wellcum_mobile

@traveler97 said:
Veramente una guida bellissima, grazie per aver condiviso queste informazioni con la community

Non fosse che ho dimenticato di salvare nella bozza la seconda parte ...
Provvederò ad integrare quanto prima

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Escortime

TOP
grandissimo

Spagna,Portogallo,Francia,Belgio,Italia,Lituania,Lettonia,Estonia,Finlandia,Danimarca,
Inghilterra,Germania,Svizzera
,Vaticano,Malta,Liechenstein,,SanMarino,Kosovo,Macedonia,Rep.Ceca,Slovacchia,
Ungheria,Slovenia,Austria,Croazia,Thailandia,Cambogia,Bulgaria,Principato di Monaco,Galles ,Olanda,Svezia,Lussemburgo,Irlanda,Polonia,Cipro,
Filippine,Serbia,Bosnia,Romania,Cuba,Marocco,Scozia,Laos,Vietnam, Montenegro,Albania ,Moldavia,Sri lanka

DONNA CERCA UOMO
escorta_mobile

@frimaind : grazie.

Proseguo qui:

Sempre a Shibuya dicevo, consiglio l'En-Soft. E' un club davvero molto piccolo, che si trova nel seminterrato di uno dei palazzi della zona. Tuttavia il posto è molto carino, con un bar di fianco al dancefloor. Ottima selezione musicale, è anche un posto dove è possibile fare conversazione mentre si beve qualcosa, vista l'atmosfera raccolta.

In zona (precisamente a Daikanayama) c'è lo Unit. Anche questo, locale è multipiano, con una vasta selezione di generi musicali, che vanno dal rock alla techno (anche se quest'ultima va per la maggiore). All'interno troverete anche un cafè ed una zona lounge come in molti altri locali.

Ad Ebisu (1 fermata da Shibuya di metro) c'è il Liquidroom, uno dei locali storici della scena giapponese che si è spostato da Shinjuku dove si trovava prima e cambiando vari nomi (Eleven, Freq ). Anche qui sonorità prevalentemente elettroniche ed attenzione al secondo piano: c'è il Liquid Loft e soprattuto la galleria Kata, dove spesso si tengono party privati molto ma molto interessanti. Non è facile accedervi per chi non è del giro sulla carta, tuttavia potreste aver fortuna di imbattervi in qualche PR o addetto ai lavori e chissà...garantisco che vale la pena tentare (ovviamente senza dannarsi o fare figure da cioccolataio).

Sempre a Daikanayama vi segnalo il Sankeys, nato sulle ceneri del Club Air. Anche qui locale su due piani, con quello interrato dove si trova il dancefloor principale, circondato da divanetti ed altre zone più appartate con un bar. Al primo piano c'è il secondo dancefloor molto più piccolo ed un secondo bar.

Consiglio anche il Circus Tokyo per l'atmosfera che spesso si respira nelle serate che si svolgono qui, grazie anche agli ottimi resident. Atmosfera che ovviamente può aiutare nel socializzare.

Ad Aoyama vi suggerisco il Fai (su due piani, locale molto raccolto , leggermente più pettinato rispetto a quelli di Shibuya vista anche la zona) ed il Vent.

Se avete voglia di muovervi da Shibuya, ad Odaiba (zona spettacolare sulla Baia di Tokyo) trovate l'Ageha, ovvero il club più grande di tutta l'Asia. Oltre al dancefloor principale, ve ne sono altri due interni ed in estate ne vengono aperti altri due all'esterno.
La programmazione non è sempre di grandissimo livello, alternando serate anche di musica edm e quindi più commerciale. Ma il locale è sempre ben frequentato, anche se la sua fama e le dimensioni attirano un sacco di turisti nonostante non sia comodissimo da raggiungere.

Questi sono i locali che preferisco. Volendo poi ce ne sono moltissimi altri che propongono selezioni musicali completamente differenti, dall'hip hop all'edm ( mi viene in mente sempre a Shibuya il Gaspanic) fino al rock ed al metal ( ce ne sono alcuni sparsi tra Shibuya ed Harajuku).

Chi non amasse andare per club, può tentare nei vari caffè di cui parlavo in precedenza. In zone come Shinjuku o Shibuya (oppure Aoyama, Omote-Sando o Ginza per chi vuole qualcosa di più sofisticato) potete trovarne quanti ne volete, anche se l'approccio tuttavia non è così immediato come può essere in un club.

Piccolo suggerimento per gli amanti del Pay: ciò che Tokyo ha da offrire non ha quasi eguali da quanto sento. Tuttavia non sempre consentono l'ingresso agli stranieri (motivi di natura linguistica, anche se c'è chi adduce la solita scusa del razzismo nipponico...) . Kabuki-cho è la zona a luci rosse più grande del mondo ed anche in aree tipo Ueno o la stessa Shibuya si trova di tutto.
Non essendo un fruitore tuttavia mi fermo qui e vi invito ad approfondire altrove, qualora foste interessati.

Chiudo dicendo che Tokyo è in assoluto una delle città più sicure al mondo, quindi non abbiate alcun timore a girare da soli alla sera.
A grandi linee direi che c'è tutto, se dovesse venirmi in mente altro integrerò, Qualora aveste delle domande sono a disposizione.

TROVA TRANS
wellcum_discussioni
escort_forumit
Escort_directory

Veramente vivi complimenti per questa recensione fantastica...una delle migliori che ho letto qui su Gt negli ultimi tempi...
Unica cosa che non ho capito è il prezzo medio..provando a quantificare i costi, un viaggio di due settimane costa 2000 euro o anche di più ?

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escort_advisor_mobile

@federking8888 said:
Veramente vivi complimenti per questa recensione fantastica...una delle migliori che ho letto qui su Gt negli ultimi tempi...
Unica cosa che non ho capito è il prezzo medio..provando a quantificare i costi, un viaggio di due settimane costa 2000 euro o anche di più ?

Grazie.
Dipende molto dal periodo e da quello che vuoi fare e dal prezzo dell'alloggio ( ci sono ryokan in zona Asakusa ma non solo a 30€ al giorno ad esempio )
Tuttavia se vuoi stare in un hotel di medio/buon livello e consideri anche il volo in bassa stagione, più o meno il prezzo complessivo ( volo+ vitto+alloggio + serate ) é grossomodo quello. Poi ci sono gli acquisti extra che non sono ovviamente quantificabili a priori.

Dimenticavo di dire : l'ingresso nei club si aggira normalmente tra i 3000 ed i 4000/4500 JPY ( tra i 20 ed i 30/35€ ).

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Oceano_mobile
link massaggi mobile

Grazie @Gnoccatravels

Aggiungo qualche ulteriore consiglio, in caso riusciate ad ottenere un appuntamento con una ragazza giapponese.
Alcune potrebbero essere cose ovvie per chi é abituato a viaggiare, tuttavia meglio sottolinearle ed aggiungerne altre visto poi che ho toccato con mano.
É poi scontato che ogni persona faccia storia a se.

Se una ragazza giapponese vi darà un appuntamento, sarete in tutto e per tutto suoi ospiti ( in Giappone ovviamente ).
Quindi sceglierà lei dove andare a cena ( se sarà di altre zone del paese probabilmente vorrà farvi provare qualcosa di tipico, come detto a Tokyo si trova di tutto) e vorrà pagare lei. Non cercate di farle cambiare idea, sarebbe quasi come rifiutare la sua ospitalità.
Presentatevi puntuali ( dovrebbe esserlo ovunque, ma in Giappone la puntualità é sacra ) e magari con un piccolo pensiero, se qualcosa di tipicamente italiano tanto meglio.
Non strafate perché coi regali perché rischiereste di metterla in imbarazzo , quindi al massimo una bottiglia di vino.
Evitate contatti fisici o smancerie tipo baciamano e cazzate simili.
Come ho già scritto in Giappone pubblicamente evitano il contatto fisico il più possibile ed anche tra fidanzati o sposati vedrete persone camminare sottobraccio o al massimo mano nella mano.
Quindi lasciate che sia lei a fare le sue mosse, se interessata e dopo qualche alcolico si farà capire

Evitate di fare gli sboroni: le giapponesi apprezzano in un uomo soprattutto il savior fair ed I modi.
Non fate la cazzata di fare come alcuni miei conoscenti, autoconvinti di essere belli e per questo sentirsi autorizzati a fare certe cose " in quanto le ragazze giapponesi sono mansuete e poi per loro un uomo bianco é un privilegio da esibire"
In primo luogo potreste essere solo voi a vedervi come belli ed il fatto di essere bianchi conferisce una certa esoticitá a patto che ci siano modi e savior fair in primis.

Ho visto proto tamarri palestrati ed unti prendere dei pali clamorosi o si sono dovuti accontentare di qualche scimmia coi denti storti,mentre conosco persone fisicamente non particolarmente attraenti che con i giusti modi si sono tolti soddisfazioni che in Italia manco pagando...

Occhio all'igene: le donne giapponesi sono attentissime a questo aspetto, quindi a cena utilizzate sempre la salvietta che vi daranno per pulirvi le mani prima di iniziare a mangiare etc
Non presentatevi con barboni tipo guerriglieri dell'Isis, capelli poco puliti etc
Il modello terzomondista proprio non va da quelle parti.

Per il resto fatele parlare e ridere: le giapponesi sono quasi sempre molto curiose di conoscere nuove persone e nuove realtà .

Se tutto andrà bene ed avrete modo poi di approfondire la conoscenza , vedrete che in privato tutto il pudore magicamente sparirà e vi troverete di fronte donne con zero inibizioni e quel pizzico di geisha che molte di loro portano con se che male non fa.

Attenzione però a credere che siano donne mansuete e sottomesse per via della loro dolcezza, dei modi kawaii ( aggraziati) e della loro femminilità che é davvero spiccata anche se molto delicata : sanno essere molto decise ed autoritarie quando vogliono.

DONNA CERCA UOMO
Escortime
maxim_mobile

grande recensione @Marth , a ma livello personale, che numeri hai portato a casa? e in quanto tempo?

"...e per quanto riguarda viaggiare da solo: SBATTITENE"

TROVA TRANS
Mille_erotici_mobile

@MickeyRourke grazie

Beh sono circa dieci anni che vado regolarmente in Giappone. I miei numeri personali sono in parte viziati dal mio lavoro e dal fatto che non poche ragazze le ho conosciute in ambito lavorativo, per il resto direi che dopo un inizio in cui ho dovuto prendere le misure, grazie anche ad alcuni amici che mi hanno dato le dritte giuste, ho ingranato.

Conta poi che ho avuto una ragazza là per qualche anno ed era una cosa piuttosto seria, tanto da pensare di trasferirmi. Tuttavia adesso , grazie anche al fatto che so come ci si deve muove, ho molti amici maschi e so sfruttare le mie caratteristiche fisiche al meglio ( come ciliegina ) ad ogni viaggio con almeno due o tre tipe nuove al di fuori del mio ambito lavorativo, concludo.
Non sono molte rispetto ad altre persone che conosco ( e che non raccontano palle) ma sono io ad avere gusti molto difficili.

Conta anche che parlo giapponese discretamente ed anche se molto meno rispetto alle primissime volte, mi muovo un pochino anche sui social. Più che altro perché le ragazze che conosco quando suono sono rigori a porta vuota e mi piace sapere di essermele guadagnate certe cose

wellcum_mobile

Grande recensione di @Marth di un mondo e una cultura che mi affascinano da sempre (e murakami è uno dei miei artisti preferiti). Difficile aggiungere qualcosa, con intelligenza e sensibilità si raggiungono ottimi risultati.

Le giapponesi sono sensibili all'ironia e a tutto quello che è nuovo e sorprendente, personalmente per fare colpo su una ragazza jappo mi sono divertito con un amico per parlava benissimo giapponese a farle uno scherzo. La ragazza traslocava e noi l'aiutavamo, ma ogni tanto l'amico che si presentava come italiano lasciava partire imprecazioni in giapponese che la lasciavano sbalordita, e io ad assicurarla che aveva capito male.

Inoltre non sono cattoliche, e se ci sapete potete esplorare parecchie porcellate con loro (non che le italiane siano troppo indietro intendiamoci…), magari anche con una punta di paternalismo per migliorare l'effetto (l'autorità del padre non è mai in discussione per loro).

Insomma ottime informazioni!

- Che cazzo è quello?
- Ti sei risposto da sola.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Escortime

@FlautoMagico said:
Grande recensione di @Marth di un mondo e una cultura che mi affascinano da sempre (e murakami è uno dei miei artisti preferiti). Difficile aggiungere qualcosa, con intelligenza e sensibilità si raggiungono ottimi risultati.

Le giapponesi sono sensibili all'ironia e a tutto quello che è nuovo e sorprendente, personalmente per fare colpo su una ragazza jappo mi sono divertito con un amico per parlava benissimo giapponese a farle uno scherzo. La ragazza traslocava e noi l'aiutavamo, ma ogni tanto l'amico che si presentava come italiano lasciava partire imprecazioni in giapponese che la lasciavano sbalordita, e io ad assicurarla che aveva capito male.

Inoltre non sono cattoliche, e se ci sapete potete esplorare parecchie porcellate con loro (non che le italiane siano troppo indietro intendiamoci…), magari anche con una punta di paternalismo per migliorare l'effetto (l'autorità del padre non è mai in discussione per loro).

Insomma ottime informazioni!

Grazie.
E direi che per chi ama le porcellate con qualche oggettino simpatico di supporto, Tokyo quanto a sexy shop offre di tutto. Ho ancora una scatola di preservativi di Hokuto no Ken regalatami da un'amica ed inaugurata con lei ... ovviamente formato Raoh

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
escorta_mobile
Bookingsescort
escort_forumit
Escort_directory

Certo che small in jappo è come averci un foruncolo!

- Che cazzo è quello?
- Ti sei risposto da sola.

TROVA TRANS
escort_advisor_mobile

@FlautoMagico said:
Certo che small in jappo è come averci un foruncolo!

Posso dirti che la prima volta che sono andato in un onsen, mi sono sentito tipo John Holmes

Oceano_mobile

Ottima recensione soprattutto generale quindi non solo riferita alle ragazze, complimenti.
Per l'anno prossimo sono indeciso tra un viaggio in thailandia( verso gennaio-febbraio) o uno in giappone ( verso fine marzo-inizi aprile).
Dubito però che in giappone per 2 settimane bastino 2mila euro, forse a dormire in capsule hotel o internet cafe', solo volo a/r , assicurazione medica( da fare assolutamente) e jr pass( se si vuole visitare anche altre citta) partono 1000 euro.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
link massaggi mobile

Il JR pass non l'ho incluso perché se vuoi stare solo a Tokyo non ti serve.
Il volo come dicevo, in bassa stagione , può costare 500-600€ se preso con 3 mesi di anticipo.

Di hotel se ne trovano di ottimi a 50-60€ al giorno, I capsule hotel ovviamente non li prendo nemmeno in considerazione così come gli internet point dove si può dormire.

Se vi interessa posso postare anche dei consigli per cose da vedere di giorno.

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
moscarossa_recensioni
maxim_mobile

Si, io sarei interessato, grazie.
Puoi anche postare qualche nome di hotel in zona strategica che costi non piu di 70 a notte? grazie mille.
Alla fine di giorno con la metropolitana in funzione ogni zona è facilmente raggiungibile, mentre di sera meglio una zona dove si ha tutto vicino cosi, anche se si perde la metro( cosi sicura perchè già a mezzanotte chiude) con una camminata di 20-30 minuti si è in hotel.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Mille_erotici_mobile

Menzione per il titolo di discussione più poetico del forum (tecnicamente sarebbe un haiku). Tra i meno poetici cercherei quelli de @IlMarchese

- Che cazzo è quello?
- Ti sei risposto da sola.

DONNA CERCA UOMO
wellcum_mobile

@simwe9one said:
Si, io sarei interessato, grazie.
Puoi anche postare qualche nome di hotel in zona strategica che costi non piu di 70 a notte? grazie mille.
Alla fine di giorno con la metropolitana in funzione ogni zona è facilmente raggiungibile, mentre di sera meglio una zona dove si ha tutto vicino cosi, anche se si perde la metro( cosi sicura perchè già a mezzanotte chiude) con una camminata di 20-30 minuti si è in hotel.

Come dicevo nell'op, io ho alloggiato nella maggior parte dei casi negli hotel che citavo ( parecchio cari ) oppure dalla mia ex.
Quando non l'ho fatto, sono stato nell'hotel del quale ho incollato il sito oppure altri delle catene che citavo.

Esatto riguardo la Metro, per questo consigliavo Shibuya o Shinjuku in primis

Posterò le info sulle cose da vedere di giorno quanto prima.

TROVA TRANS
Escortime

A Tokyo consiglio http://www.booking.com/hotel/jp/palace-studio-shinjuku-parkside.it.html appartamento piu' che dignitoso in zona centrale vicino Shinjuku e avete praticamente sotto casa una stazione della metro. Inutile dire che potrete fare entrare in camera chi vi pare. Prezzo 70 euro a notte (nel 2015)

"...e per quanto riguarda viaggiare da solo: SBATTITENE"

Mille_erotici_mobile

Le due volte che sono stato in giro per il Giappone ho usato quasi sempre Airbnb e mi sono sempre trovato bene. Entrambe le volte a Tokyo ho alloggiato nei pressi di Shinjuku.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
wellcum_discussioni
wellcum_mobile

Grazie mickey, ma è possibile che molti hotel , se si cerca alloggio per aprile 2018, siano già sold out? forse non hanno ancora aperto le prenotazioni.
Anche io pensavo ad airbnb, solo che non mi va molto il bagno condiviso, preferisco averlo privato.
Certo che in giappone le camere sono piccolissime, io che sono 193cmx100 mi sentirò un topo in gabbia.

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Escortime

TOKYO BY DAY

Se é la prima volta che vi recate a Tokyo, vi consiglierei di starci almeno 10 giorni, soprattutto se non siete mai stati in Estremo Oriente.
Lo shock culturale iniziale di solito é piuttosto forte, inoltre pur essendo molto organizzata , Tokyo rimane pur sempre una delle più grandi megalopoli presenti sulla terra. Le distanze possono essere davvero notevoli ed il fuso orario con 7 ore di differenza rispetto al CET ( 8 in inverno) rischia di complicare ulteriormente le cose.

Tokyo per certi versi é un'isola a se stante rispetto al resto del Paese, per altri ne é lo specchio fedele.
Sicuramente lo é nel connubio tra ultra modernità e tradizione che si alternano in maniera molto naturale.

Passerete dal trovarvi in zone dove vi sembrerà di essere proiettati 20 anni nel futuro ad altre dove si respira ancora il profumo dell'antica Edo.
Io cercherò di darvi dei consigli affinché possiate godere di entrambe le anime della città.
Tokyo é immobile ma contemporaneamente cambia alla velocità della luce, frenetica e folle , ma incredibilmente pulita ed ordinata per un agglomerato urbano di quelle dimensioni. Vive di mille contrasti ed é limitante volerne vedere solo alcuni aspetti, trascurandone altri.

Sepour non esista un centro vero e proprio come nelle città europee, Shibuya é considerato un po' il crocevia.
Li, tra luci al neon , migliaia di cartelloni pubblicitari, musica sparata ad ogni angolo si incrociano i destini di milioni di persone che ogni anno attraversano il famoso incrocio ad X. Nascono nuove mode e tendenze, aprono nuovi megastore con la velocità della luce. Il tutto sotto lo sguardo fermo della statuetta del cane Hachiko che rappresenta forse il punto di ritrovo più famoso dell'intero Giappone.
Capiterà sicuramente anche a voi, qualora aveste un appuntamento di qualsiasi genere almeno una volta di dover farvi trovare in quel punto. É quasi una tradizione.

A Shibuya come detto ci sono megastore a perdita d'occhio : Tower Records, HIV, Disney, Apple,Tsutaya, H&M,109 e chi più ne ha ne metta.
Oltre a quelli una miriade di bar, café, fast food, ristoranti, internet point , manga kissa etc
É un'ottima zona per far shopping visto che gli stessi megastore sono aperti fino a mezzanotte o per rilassarsi in un internet point ( che come da tradizione giapponese ed orientale in genere sono da mille e una notte).
Da Shibuya potete decidere di spostarvi, anche a piedi se avete voglia di camminare e dirigervi verso Harajuku.
Passerete per Aoyama ed Omote-Sando ovvero due dei quartieri dedicati all'alta moda presenti a Tokyo ( l'altro é Ginza).
Qui la fanno da padrone i marchi italiani e francesi oltre a caffè e ristoranti molto più cari rispetto a Shibuya.
Attraversando questa zona vi troverete infine ad Harajuku, ovvero una delle zone consacrate alle tendenze alternative ( soprattutto visual key, j-rock ,hime e vari altri sottogeneri che non specifico) più famose al mondo. Il viale di Takeshita vede una lunga sequenza di negozi di abbigliamento dedicati ai fans dei suddetti generi musicali. Se aveste voglia di compravi qualcosa o fare qualche regalo a tema, vi consiglio vivamente di visitarli a cominciare dal centro commerciale La Foret.
Occhio però ai prezzi, sono piuttosto alti.
Attraversando il suddetto viale, vi troverete di fronte alla pittoresca ed omonima stazione ( che purtroppo verrà demolita e rimpiazzata con una schifezza dal design post moderno dal 2020). Camminando per pochi metri, sulla vostra destra vi troverete di fronte al ponte che conduce all'ingresso del più grande tempio della città : il Meiji-Jingu.
Per arrivare al suddetto, dovrete attraversare prima il parco che lo circonda. Anche se la tradizione imporrebbe di visitarlo il primo giorno dell'anno, vi sconsiglio di farlo perché ci trovereste mezza Tokyo. Fatelo con più calma in giorni o periodi differenti.

Cambiamo completamente zona e parliamo della mecca per nerd o aspiranti tali e patiti dell'elettronica :Akihabara e il quartiere adiacente di Ueno.
Akihabara ( raggiungibile da Shibuya con la Ginza line , fermata Suehirocho o con la Yamamote - fermata Akihabara ) é il sogno o la rovina per le tasche di milioni di appassionati di videogiochi , anime, manga ma anche elettronica in generale.
Se come me avete un animo nerd e siete anche collezionisti, consiglio vivamente di portarvi una valigia vuota al seguito: vedrete si riempirà molto in fretta.
Qui troverete grandi catene quali Yodobashi, Softmap, Asi Bit City,Mandarake, Super Potato etc più sale giochi ( classiche tipo Nekka Center, Sega e Taito Center ) dove venire asfaltati dai campioni e campionesse ( non di rado anche piuttosto carine ) locali, gadget che soddisferanno ogni vostro desiderio, sexy shop ( clamoroso quello di 8 piani poco distante dalla stazione JR di Akihabara e Yodobashi, caffè a tema ( kudos per il Gundam Cafe vicino al suddetto Yodobashi ) negozi per turisti duty free come Ishimaru, sale da Pachinko ( Big Apple ) il tutto scandito da ost anime o di storici giochi ad 16 bit sparate a mille, Maido intente ad invitarvi nei Maido Café, inservienti che vi riempiranno le mani di volantini e fazzoletti da naso in inverno col logo del negozio per cui lavorano al grido di " Irashaimase!"
Se siete appassionati di tutto questo ( o anche solo dell'elettronica di uso comune tipo smartphone etc ) dedicate ad Akiba almeno 2-3 giorni e non esplorate solo il vialone , ma anche ( e soprattutto ) le viette parallele.
É un vero mondo alternativo, anche se ultimamente i prezzi stanno lievitando a causa dei troppi turisti che la visitano ogni anno ormai da tempo.

Se non vi interessa, potete camminare fino a Ueno e visitare il Parco con piccolo zoo annesso ed i piccoli templi + Pagoda .
Ideale in primavera se volete assistere alla fioritura dei ciliegi.
Vi consiglio inoltre un giro nella stazione di Ueno. Si trovano un sacco di ristoranti interessanti, specialmente uno specializzato in Curry ( con Udon e Soba ) al secondo piano, prendendo la scalinata di fianco all'Hard Rock cafe .

É molto piccolo ma facilmente riconoscibile con le sue vetrate scure.
Se siete amanti di vestiario vintage-retro, fatevi un giro al mercatino di Okachimachi.

Dalla zona di Akiba e Ueno potete facilmente spostarvi ad Asakusa, uno dei quartieri rimasti quasi esattamente come nel periodo Edo, con i suoi edifici d'epoca.
L'attrazione principale qui é il Sensō-ji ( tempio della dea della Misericordia). Gustatevi del cibo venduto dalle bancarelle in zona o una ciotola di ramen in uno dei tanti ( ed ottimi ) ristoranti presenti.

Se amate l'eleganza, i negozi delle grandi marche europee di moda e non vi fate problemi a spendere in ristoranti super chic, Ginza é il quartiere che fa per voi.
Raggiungibile con l'omonima linea da Shibuya, annovera anche uno dei Sony Centre più famosi e soprattutto quello che é il teatro Kabuki più famoso : il Kabukiza Theater.

Altro must del vostro viaggio a Tokyo deve essere il Palazzo Imperiale a Chiyoda, a 2 fermate dalla stazione di Tokyo.
Il Palazzo é aperto parzialmente per visite alcuni giorni dell'anno e li potete visitare anche il Giardino Orientale ( Higashi Gyoen ) il Parco Kitanomaru che vede ai suoi lati il Budokan ( famoso per concerti ed avvenimenti vari ) ed i musei dell'arte moderna e della scienza.
Se andate in primavera, vi consiglio una passeggiata presso i Chidorigafuchi ( i fossati) che grazie alla fioritura dei cliegi offrono uno degli spettacoli più tipici della capitale.

Una zona che amo particolarmente é poi Odaiba, la mega isola artificiale nella Baia di Tokyo.
Già arrivarci, usufruendo della Linea Yurikamome da Shinbashi é uno spettacolo : tra grattacieli futuristici, fiancheggiando il Rainbow Bridge, sembra di trovarsi proiettati avanti nel futuro.

Una volta arrivati poi da visitare ci sono molte cose : dalla sede della Fuji TV, al Tokyo Big Sight ( sede del Comiket ) passando per il Joypolis, il Museo dedicato a Gundam ( con la riproduzione di Gundam a grandezza naturale che troneggiava di fianco) il Venus Fort ( centro commerciale sul tema di Venezia ) e la Daikanransha ovvero la ruota panoramica alta 115mt.
Da qui, specie al tramonto si può godere di una delle viste migliori di Tokyo quindi vi consiglio caldamente la zona.

Un'altra delle aree vitali di Tokyo é Shinjuku. Arrivare alla stazione omonima ( la più grande e trafficata fermata della Metro al mondo ) già da un'idea della zona: un concentrato di grattacieli ultramoderni, centri commerciali, ristoranti etc
Se ci andrete nel venerdì sera soprattutto , capirete cosa significa essere un semplice numero all'interno di una marea umana che si riversa più o meno ordinatamente nei suoi angoli.
Come attrazioni da visitare ci sono il Metropolitan Building, Kabuki-cho ( la zona a luci rosse più grande del mondo) il parco di Shinjuku Gyoen, il tempio shintoista Hanazono, il Sumitimo Building , la sede dell' Università Waseda, il Shinjuku Central Park.
Spostandosi poi in metro é possibile arrivare in quartieri pittoreschi come Shimo- Kitazawa, con le sue viette piene di negozietti e ristoranti deliziosi oppure a Yoyogi-Koen ed il suo parco, dove soprattutto in estate si tengono concerti, manifestazioni culturali etc
Vicino a Kabuki-cho, se volete provare uno dei migliori Okinomiyaki a Tokyo, vi consiglio il ristorante Osaka-ya.

Se volete vedere com'era Tokyo quando si chiamava Edo e rivicerne la storia, vi consiglio il Tokyo - Edo Museum. Costa un'inezia ( 600¥) e vale la pena visitarlo.
Si trova a Sumida.
Di fianco sorge poi l'arena dedicata alle lotte di Sumo più famosa del Paese.

Sempre in tema di musei, da super appassionato quale sono , tra i tanti vi consiglio il Ghibli Museum.
Si trova a Mitaka e manco a dirlo é dedicato all'opera di questo straordinario studio di animazione e soprattutto a quella due geni che lo hanno reso così famoso : Hayao Miyazaki e Isao Takahata.
Tra riproduzioni giganti di Totoro e dei robot di Laputa, passerete tra bozzetti ed un sacco di altre cose imprescindibili per un fan.
Bisogna acquistare i biglietti con almeno tre settimane di anticipo : potete farlo presso I combini della catena Lawson.

Ultimi due suggerimenti : la mitica Tokyo Tower a Minato e lo SkyTree che é una specie di erede spirituale della suddetta.

Ci sarebbe molto altro, ma per oggi mi fermo qui.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
escorta_mobile

@simwe9one said:
Grazie mickey, ma è possibile che molti hotel , se si cerca alloggio per aprile 2018, siano già sold out? forse non hanno ancora aperto le prenotazioni.
Anche io pensavo ad airbnb, solo che non mi va molto il bagno condiviso, preferisco averlo privato.
Certo che in giappone le camere sono piccolissime, io che sono 193cmx100 mi sentirò un topo in gabbia.

Scusate il doppio post.

Puoi trovarlo tranquillamente col bagno privato.
Riguardo le dimensioni purtroppo in un paese grande come l'Italia ma con 135 milioni di abitanti , specie in una megalopoli come Tokyo, gli spazi sono quello che sono e si pagano cari.

Prova a dare un occhio al l'hotel che indicavo in op.

DONNA CERCA UOMO
escort_forumit

@simwe9one said:
Grazie mickey, ma è possibile che molti hotel , se si cerca alloggio per aprile 2018, siano già sold out? forse non hanno ancora aperto le prenotazioni.
Anche io pensavo ad airbnb, solo che non mi va molto il bagno condiviso, preferisco averlo privato.
Certo che in giappone le camere sono piccolissime, io che sono 193cmx100 mi sentirò un topo in gabbia.

Su airbnb ti prenoti un appartamento privato e non condiviso e il bagno lo hai tutto per te.
193x100 auguri con i bagni giapponesi, mi sento in gabbia io che sono 188x85.
Il problema delle prenotazioni lo avevo riscontrato anchio al primo viaggio sia su booking/agoda ma anche sui siti ufficiali degli hotel, secondo me aprono le prenotazioni pochi mesi prima, infatti avevo optato per airbnb anche per quel motivo. Anche l'hotel postato da @MickeyRourke me lo da sempre full a luglio/agosto/settembre/ottobre.

TROVA TRANS
Escort_directory

@dr.a si ho visto, molto strano, io lo prenotai 2-3 settimane prima. Forse hanno affittato tutte le camere a lungo termine, daltronde sono appartamenti non camere d'hotel e ricordo che c erano molte famiglie giapponesi che alloggiavano li.

"...e per quanto riguarda viaggiare da solo: SBATTITENE"

Escortime
escort_advisor_mobile

Bellissima recensione @Marth.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Oceano_mobile
link massaggi mobile

@Marth , questo hotel come ti sembra? sembrerebbe in una posizione centrale, con anche colazione 8 notti a 700 euro circa. https://www.booking.com/hotel/jp/tokyo-plaza-hotel.it.html?aid=397646;sid=0cf753fecfb904eb3bb3dd4e6a024085;all_sr_blocks=32305403_100022488_1_2_0;checkin=2018-04-01;checkout=2018-04-09;dest_id=-246227;dest_type=city;dist=0;group_adults=1;group_children=0;highlighted_blocks=32305403_100022488_1_2_0;hpos=2;nflt=di%3D3054%3Bpri%3D2;no_rooms=1;room1=A;sb_price_type=total;srfid=31135e6f6a7360503881182f29502797d1e420dfX2;srpvid=990962dc6d440020;type=total;ucfs=1&#hotelTmpl
Peccato che le camere siano tutte piccole a tokyio, forse meglio un appartamento, è senza colazione( ma tanto con poco la si fa) ma almeno è più spazioso( tipo 25 m2) e costa meno.
Il mio itinerario prevede 8-9 giorni a tokyo con una sola gita in giornata( kamakura) e poi 6 giorni a naha/zamami island ad okinawa. Prendo il volo interno narita-naha, e li sto 6 giorni , un pò a naha e qualche giorno a zamami, che è ben collegato col traghetto, cosi mi faccio anche mare e spiaggie. Almeno è un giappone un pò diverso, non sempre e solo città.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
maxim_mobile

@simwe9one said:
@Marth , questo hotel come ti sembra? sembrerebbe in una posizione centrale, con anche colazione 8 notti a 700 euro circa. https://www.booking.com/hotel/jp/tokyo-plaza-hotel.it.html?aid=397646;sid=0cf753fecfb904eb3bb3dd4e6a024085;all_sr_blocks=32305403_100022488_1_2_0;checkin=2018-04-01;checkout=2018-04-09;dest_id=-246227;dest_type=city;dist=0;group_adults=1;group_children=0;highlighted_blocks=32305403_100022488_1_2_0;hpos=2;nflt=di%3D3054%3Bpri%3D2;no_rooms=1;room1=A;sb_price_type=total;srfid=31135e6f6a7360503881182f29502797d1e420dfX2;srpvid=990962dc6d440020;type=total;ucfs=1&#hotelTmpl
Peccato che le camere siano tutte piccole a tokyio, forse meglio un appartamento, è senza colazione( ma tanto con poco la si fa) ma almeno è più spazioso( tipo 25 m2) e costa meno.
Il mio itinerario prevede 8-9 giorni a tokyo con una sola gita in giornata( kamakura) e poi 6 giorni a naha/zamami island ad okinawa. Prendo il volo interno narita-naha, e li sto 6 giorni , un pò a naha e qualche giorno a zamami, che è ben collegato col traghetto, cosi mi faccio anche mare e spiaggie. Almeno è un giappone un pò diverso, non sempre e solo città.

La posizione é buona, sei comunque a Shinjuku anche se dovrei controllare esattamente quale zona.
Il prezzo, anche in base alle foto ed al periodo , mi sembra altrettanto conveniente.

DONNA CERCA UOMO
Mille_erotici_mobile

@simwe9one
l'hotel che hai linkato è vicinissimo alla fermata di Nishi Shinjuku e comunque vicino anche alla stazione Shinjuku JR quindi la posizione va benissimo.
Io rimango sempre dell'idea che l'appartamento è meglio, che ci sia o meno la colazione inclusa è l'ultimo dei tuoi problemi, a Tokyo si mangia ovunque, bene, anche spendendo poco. Io facevo la spesa per la colazione e poi la facevo in appartamento prima di iniziare il tour di visite.
Bella Kamakura, ci sono tanti templi da vedere, fossi in te farei una selezione dei 4/5 più importanti, poi al ritorno verso sera, visto che sei di strada fermati a Yokohama tanto è sulla stessa linea JR e ci passi per forza.
IMG_4619.JPGIMG_4620.JPG

TROVA TRANS
wellcum_discussioni
wellcum_mobile
  • 1 di 4
Escortadvisor escorta Bookingsescort_right Nobiliseduzioni_right Escortime moscarossa_right escortinn Mille_erotici_desktop Oceano_home Escort Direcotory Escort forum wellcum_right Bacirosa_home bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI