Nobiliseduzioni_mobile

Capita anche alle melanzane...

Ciao a tutti. Oggi su FB ho trovato un link che credo meriti di essere postato su Gnoccatrtavels.

A molti farà piacere sapere che una melanzana ligure è stata fregata da un mezzo giapponese ma sinceramente, la cosa mi ha messo un pò di tristezza.

Ad ogni modo ecco il link se volete vedere l'originale: http://www.italiajapan.net/2013/03/amore-virtuale/

Qui di seguito il testo. A voi la parola.

A Tokyo per un amore virtuale.

Ciao a tutti e soprattutto a tutte! Ora vi racconterò la mia storia con un ragazzo half, mezzo cinese e mezzo giapponese, per il quale mi sono fatta 14 ore di volo fino a Tokyo… dove è finita drammaticamente e in modo scioccante.

Lui si chiama Naoki, l’ho conosciuto nel gennaio del 2011 tramite un sito chiamato Japancupid, perché volevo un ragazzo giapponese, pensando stupidamente che potessero avere più la testa sulle spalle, essere più seri dei ragazzi che avevo conosciuto fino ad allora.

Quando ho visto la sua foto mi ha subito colpita tantissimo, e (non essendo un membro pagante né volendolo assolutamente essere) ho potuto solo mandargli un cuore per fargli sapere che mi piaceva. Lui si è messo subito in contatto con me dandomi il suo numero di telefono così potevamo chattare.

Beh, mi ricorderò sempre quel giorno di un gennaio gelido, in cui tirava un vento e nevicava pure, nonostante io sia in liguria sulla costa, e in cui per ore mi sono messaggiata con questo ragazzo giapponese bellissimo. Non ci potevo credere che sarei riuscita a contattarlo e che lui avrebbe ricambiato il mio interesse!

Non vi sto a dire tutti gli sms che ci siamo mandati per mesi, lui il ragazzo più bello e dolce e intelligente che avessi mai conosciuto, dopo un paio di mesi ero già cotta! E un bel giorno, mi dice che secondo lui ci stavamo innamorando l’uno dell’altra (“Bello, io lo sono già da tempo!”), e che ero la sua ragazza! Non ci potevo credere!!! Mi sentivo così fortunata… finalmente nella mia vita un ragazzo come si deve!

Vi dico solo che a maggio già parlavamo di vita assieme, un futuro comune con matrimonio e figli. Nessun ragazzo, neanche quello con cui ero stata ben 7 anni, mi aveva mai parlato di futuro assieme. Lui era perfetto!

Certo, ogni tanto spariva, ma mi diceva che era tanto occupato con il lavoro e gli studi; quando non faceva il suo corso TOEFL lavorava in un supermarket, e viveva vicino alla stazione di Ikebukuro. Tutte informazioni un po’ vaghe ma quando sarei stata a Tokyo avrei visto dove lavorava, dove studiava e dove abitava. Perché, sì, già da mesi sapeva che sarei andata a Tokyo a metà ottobre, per incontrarlo e diventare una coppia di fatto, anche se eravamo “ufficialmente fidanzati” su facebook e i suoi amici sapevano che ero la sua ragazza.

Lui, finito il suo corso, sarebbe espatriato per migliorare il suo inglese, e volendo starmi vicino pensava a trasferirsi in Inghilterra. Anche se l’Inghilterra non mi fa impazzire, ero al settimo cielo perché sarebbe stato a sole 3 ore di volo da qui, e anzi lui mi aveva parlato del nostro futuro insieme in Inghilterra. Ero felice come non mai, potete immaginarvelo!

Così mi sono fatta in quattro, ho sudato sette camicie lavorando tutta la stagione in un hotel per avere i soldi per il viaggio a Tokyo, solo per lui! Lui, che sarebbe stato l’ultimo ragazzo con cui avrei provato a costruire qualcosa, e lui lo sapeva, sapeva bene che non volevo soffrire più per un ragazzo, sapeva che ero una brava ragazza e che le mie intenzioni erano serie. E mi diceva che anche lui voleva una ragazza per la vita, che ero grandiosa e che il suo futuro era con me e i nostri bambini.

E così vi ho delineato brevemente i 9 mesi in cui ci siamo sentiti e innamorati…

Eccoci al giorno della partenza: Linate-Londra-Tokyo. Viaggio lunghissimo ma passato molto bene, per niente noioso, niente jet lag (che per fortuna quindi ancora non so cosa sia). Ritiro il mio telefono in affitto al banco Softbank nell’aeroporto di Narita, e mando degli sms a Naoki… niente. Boh, sarà a scuola a lezione. Mando così dei messaggi a due amici che avevamo in comune, che subito mi rispondono entusiasti.

Arrivo in hotel, il Mitsui Garden, un lussuoso grattacielo nel cuore di Ginza, e finalmente Naoki mi risponde; era a lezione (o al lavoro, non ricordo più), andava a casa a fare una doccia e cambiarsi e mi raggiungeva in albergo.

Io intanto ero già in camera, una doppia (ho pagato per 2 siccome speravo si potesse trattenere ogni tanto!), emozionata perché poco mi separava dall’avere il mio ragazzo adorato davanti, finalmente!!

Quando mi ha mandato il messaggio con scritto “Sono arrivato all’hotel”, vi giuro che il cuore mi stava per scoppiare, ero così emozionata!!!

E se non gli fossi piaciuta fisicamente? Perché si, ci eravamo visti, ma dal vivo è ben diverso! In quanto a carattere lui non mi aveva dato dubbi: gli piaceva come pensavo e la mia personalità, e nelle ultime settimane mi aveva cominciato a dire (viste le mie preoccupazioni che gli rivelavo) che l’aspetto era relativo, che comunque ero sempre io, e la gente cambia negli anni anche invecchiando ma il carattere rimane quello, e lui mi amava! Un ragazzo così intelligente mai lo avevo incontrato in vita mia.

Io lì ad aspettare che la porta della camera si aprisse, con in mano due coppie di braccialetti per me e per lui.

Eh si, gli avevo detto che volevo portargli un regalino, ma francamente i suoi gusti erano piuttosto dispendiosi (Bulgari, D&G, ecc). Ragazzi, ma per chi mi aveva preso?!? Essere italiana e aver studiato in una scuola di moda a Milano non vuol dire essere ricca! Vuol dire che i miei genitori si sono svenati per farmi studiare, e che io sono nata in Italia e basta! Così gliel’ho fatto capire… e mi ha chiesto una cosa che non mi aspettavo, dei “braccialetti di coppia”, per me e per lui, uguali, da indossare per rendere ufficiale che noi eravamo fidanzati.

Ed ecco il momento: la porta si apre! Lui non esattamente come nelle foto (un po’ ritoccate) che aveva sul suo vecchio profilo facebook, ma comunque bello, e altissimo. Ed era mio!! Ero felicissima ma anche imbarazzatissima, e pure lui. Insomma, il primo impatto come incontro non è stato il massimo perché sembravamo due cretini che non sapevano bene cosa fare.

Io nei pochi mesi precedenti gli avevo fatto presente che poi dal vivo magari non ci saremmo piaciuti fisicamente ma che, nel caso, potevamo rimanere amici.

Così, prima di dargli i braccialetti di coppia, gli ho detto: “Sei sicuro che vuoi che siamo una coppia o preferisci rimanere amici?”

E lui: “Se non fossi stato sicuro non sarei neanche venuto qui”.

Con un sorriso stupendo, ed io felicissima gli ho messo il braccialetto, e lui a me, e gli sono saltata al collo, e poi, beh… era il mio ragazzo, e come ha ribadito lui ci eravamo aspettati per tanto tempo!

Siamo usciti quando era già sera, ci siamo fermati in un konbini e poi abbiamo fatto un giro dalla Skytree e siamo andati a mangiare del ramen. Nel corso del nostro “primo appuntamento” ci sono state cose, piccole cose, che mi hanno fatto venire dei dubbi, sempre messi a tacere perché non potevo essere paranoica.

Salto ogni particolare, e anche la serata in hotel, per arrivare subito alla mattina dopo, in cui mi ha fatta sedere vicina a lui e ha fatto una foto di noi due col suo cellulare, foto venuta benissimo, non come quella che avevo fatto io col mio.

C’era tempo per altre foto, c’era tempo anche per fare dei video. C’era tempo ogni giorno per stare con lui. Lui, che mi aveva guardata dritta negli occhi e detto: “Sei bellissima, ti amo” (e “ti amo” me l’ha detto in italiano).

Al che lui doveva andare a lezione, e dopo un bacio (subito mi aveva salutata sventolando la mano… ok sei giapponese, ma sono la tua ragazza, dammi un bacio!) mi ha detto che ci saremmo visti quella sera alle 6 dopo il lavoro.

Una volta sceso, mi manda un sms: “Buona giornata, tesoro”. Oddio, che dolce!

Era ora per me di andare in esplorazione, anche se devo dire che il primo giorno sono stata parecchio imbranata e non riuscivo a trovare la strada.

Poi per caso ho beccato un punto col wi-fi gratis, ottimo momento per usare il mio cellulare italiano e postare subito l’unica foto che avevo fatto con Naoki, e taggarlo… Beh, su facebook non risultava più il suo nome!! Io stranita… bbooohhh!!!

Vado sul mio profilo, e vedo che sono ufficialmente fidanzata con un certo Adkjada Jaajea, e che lui, al contrario di me, non era fidanzato! E non aveva più neanche una foto sul suo profilo, nemmeno una!!

Ho cominciato a sudare freddo, che cavolo era successo in quelle poche ore?!? Così gli ho mandato un sms, sapendo che comunque era impegnato e quindi non mi avrebbe risposto presto. Continuo il mio giro, ma francamente di malavoglia, potete capire…

Tornata in hotel dove c’era di nuovo il wi-fi, mi ricollego a facebook. L’unica cosa cambiata era la sua situazione sentimentale, era tornato fidanzato.

Ma sta cosa non si spiegava comunque, e quindi avrei aspettato le 6 per chiedergli spiegazioni.

Le 6 arrivano, e di lui nessuna traccia, nemmeno un messaggio, ed ecco il panico che cresce.

Allora gli mando una raffica di sms… ed ecco cosa mi dice: “Ho fatto vedere la foto che abbiamo fatto stamane a mia madre, disapprova. Purtroppo ha detto che se veramente voglio stare con te devo tagliare i ponti con la mia famiglia. Non posso farlo. Serberò nella mente i momenti felici con te per tutta la mia vita. Non posso dimenticarti. Mi è stato così difficile decidere che sto piangendo. Ti imprimerò nella memoria. Mia madre ha detto che sceglierà lei per me una ragazza cinese o giapponese più avanti. Tu sai che non posso lasciare i miei genitori che mi hanno cresciuto. Scusa. Ti amo. Ti spedirò i braccialetti e la chiave dell’hotel. Devo scegliere i miei genitori. Devo scegliere fra mia madre e te. Mi dispiace. Ti amo.”

Non l’ho mai più visto.

Vi giuro che ero la disperazione fatta persona. Ma ve lo immaginate? Avevo speso energie, avevo progettato con lui, insieme a lui, il nostro futuro, era il mio ragazzo, lo amavo!

Mi ero fatta 14 ore di volo per lui e speso tutto ciò che avevo guadagnato per arrivarci. E come un fulmine a ciel sereno mi ritrovo piantata dal mio amore, a 14 ore di volo da casa, in un Paese dove non riuscivo neanche a leggere le scritte, con una cultura totalmente diversa dalla mia, da sola!!!

E lui? A lui non fregava nulla! Ci potete credere?? Voi ve lo sareste aspettato? Dopo tutti quei mesi bellissimi, dopo che lui mi ha guardata negli occhi dicendomi “Ti Amo”, ed io ci avevo creduto! Ci avevo creduto!!! Che attore…

Stavo malissimo, mi aveva distrutto completamente, e io volevo solo tornare a casa… che cavolo ci facevo lì? Ero lì per lui! E lui non provava niente per me! In tutti quei mesi, neanche un sentimento di amicizia almeno, amicizia! No, mi ha semplicemente usata e scaricata lì con una scusa.

E non sapete, anche se per fortuna mi ha “recuperata” un nostro comune amico nei giorni seguenti, quanti messaggi gli mandavo ogni giorno perché non potevo credere che non provasse niente di niente. Non potevo credere che qualcuno si comportasse così, dopo tutto l’amore che gli avevo dimostrato (cavoli, ero andata in Giappone per lui!!!), e volevo credere in quella storia della madre. Anche se di certo una cosa la sapevo: era un codardo. Sì, perché neanche la dignità di dirmelo in faccia, e perché, ebbene sì, i braccialetti me li ha spediti in hotel pur di non incontrarmi. E io non sapevo dove trovarlo, i nostri comuni amici erano sì amici miei (e mi hanno tenuto compagnia e nonostante tutto fatto amare Tokyo), ma anche suoi, e lui si lasciava proteggere come un codardo, grande e grosso come era.

Quindi ho lasciato Tokyo quando sono dovuta tornare in Italia, senza averlo visto, senza avergli potuto parlare. Purtroppo una settimana dopo ho scoperto la verità su Naoki, da una ragazza che già conoscevo su facebook e che ha taciuto perché “non poteva avvertire tutte le ragazze con cui lui parlava”.

Ma che cavolo, c’era ben scritto che eravamo ufficialmente fidanzati! E comunque sì, avrebbe dovuto raccontare la sua di storia a tutte le ragazze con cui lui parlava! Perché, anche se io non le avessi creduto, allora la colpa per la mia “credulità” sarebbe stata mia. Per questo lo scrivo qui e ora, perché comunque io avrei voluto che qualcuno me lo avesse detto chi è in realtà Naoki.

Praticamente, e ve lo dico in breve, non è sicuramente un ragazzo a posto, è crudele con le ragazze quando ottiene ciò che vuole, non ha sentimenti. Mi ha detto particolari privati della sua vita, ma molte persone hanno avuto genitori separati o sono stati abbandonati e non sono come lui. Quindi io non lo giustifico! Al contrario, una volta trovata una ragazza che sinceramente lo amava avrebbe dovuto essere felice, invece di trattarla… in modo per cui non ci sono parole. In modo non “umano”, perché una persona non avrebbe mai fatto ciò che ha fatto lui.

Ed ecco il vero lavoro di Naoki, altro che supermarket, ecco perché era spesso stanchissimo e perché un paio di volte mi aveva mandato dei messaggi dove mi diceva che era in ospedale per aver bevuto troppo: era un HOST!!! Ragazzi chiusi in club o per strada, che si vendono, che bevono l’impossibile anche se stanno male, anche se vomitano sangue, per far guadagnare soldi al loro club, bevendo loro e facendo bere le loro clienti (che ovviamente pagano da bere anche agli host), clienti che spesso fanno regali costosi e di marca.

La vita intera di un host è una bugia, sono fatti per dire alle donne ciò che queste vogliono sentirsi dire. E così lui ha fatto con me. Ma il tuo lavoro del cavolo fallo in Giappone, non fare venire una povera ragazza dall’Italia, per cosa poi? Per essere un trofeo, per una notte, perché sopratutto le “gaijin” (e ora odio sta parola), le straniere bionde, ora sono un trofeo per questi ragazzi giapponesi, in particolare per gli host! Senza parole…

Adesso lui frequenta l’università a Sydney, felice come una Pasqua, e dicendo che “ufficialmente fidanzati” era solo una scritta su internet! Sì, ma io 14 ore di volo le ho fatte davvero! E lui lo sapeva, e per 9 mesi mi ha tenuta legata con parole stupende. Si vende bene il ragazzo, sicuramente era uno fra gli host più richiesti.

Purtroppo si vende ancora bene, perché recita ancora lo stesso copione: in cerca di una ragazza per la vita, con cui avere dei bambini.

Ebbene sì, come lo ha detto a quella ragazza che mi ha avvertita troppo tardi, come lo ha detto a me, così lo dice ora. Chi sarà la prossima? O le prossime?

Per questo vi ho raccontato la mia storia: non voglio che ciò che è successo a me succeda ad altre!

Quindi, ragazze, sì… vi piacciono i ragazzi giapponesi, magari li sentite su internet, chattate con loro… ma state attente!!! In realtà quella persona che vi sembra bellissima, in realtà potrebbe essere un diavolo, meglio non fidarsi che buttarsi come me.

Sicuramente non è facile credere che una persona che a voi sembra stupenda sia in realtà cattiva, come sono sicura che se le “amiche” di Naoki leggessero questa mia storia darebbero ragione a lui non credendomi. C’è chi sa vendersi molto bene e può farvi credere ciò che vuole. Il problema è che voi ci credete.

Ora generalizzo, non dico che sono tutti così, ma state attente!

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Mille_erotici_mobile

Se questa storia è vera lei è fuori di testa. Spararsi 14 ore di volo fino al Giappone con uno con il quale ci ha solo chattato e con tutti i maschi veri che esistono in Italia. Non posso concludere in altro modo dato che lei è Ligure... "belin ma te si che sei l'imbecille dell'anno!" lo sanno tutti che gli uomini asiatici non sono romantici... tanto è che se una Asiatica trova un latin lover va fuori di testa... Ci sarà mica un motivo?

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
wellcum_mobile

mi sembra una stronzata clamorosa...tra l'altro una melanzana che si fa 14 ore di volo per trovare un uccello vuol dire che il suo aspetto è pressochè mostruoso.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Escortime

@Eraser84 ho messo il link apposta. ci sono le foto sia di lei che di lui.

DONNA CERCA UOMO
escorta_mobile

secondo me è una bufala.

TROVA TRANS
wellcum_discussioni
escort_forumit

rettifico: ho visto le foto del suo profilo facebook...non è neanche male! chiavabilissima

Escort_directory

Innamorata di uno con cui chatta e basta ....non ce' più limite alle idiozie in sto mondo ....come si fa a innamorarsi via pc :))))))) questa può essere vera o non vera come storia ma si sentono ragazzi o ragazze che si innamorano di uno o una via chat :))))) situazioni fantozziane :)

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escort_advisor_mobile
Oceano_mobile
link massaggi mobile

ahahahah ma noooooo xD

cmq non è sto granché la tipa..

Perché certi uomini non cercano qualcosa di logico, come i soldi. Non si possono né comprare, né dominare. Non ci si ragiona, né ci si tratta. Certi uomini vogliono solo veder bruciare il mondo.

DONNA CERCA UOMO
Escortime
maxim_mobile

Il mondo è brutto e cattivo, a volte.....quindi a volte tocca anche alle "melanzane coraggiose" che, disgustate dall' uomo italiano che le fa soffrire cercano la sensibilità nipponica per avere maggiori sicurezze. Come posso dire....cazzi suoi. La prossima volta sta a casa invece di farsi infinocchiare da un mezzo samurai da due lire. Mai prendere le cose per scontate.......Saluti

No Country for Old Men

TROVA TRANS
Mille_erotici_mobile

se è veramente lei non è male (a parte i capelli ossigenati imbarazzanti)

però mi sembra una di quelle ultra fissate con il giappone e tutto quello che ne riguarda.

una fissazione che sfocia quasi nella malattia mentale...

wellcum_mobile

Relazioni a distanza... io ne so qualcosa ed ho abbastanza esperienza per capire da cosa nasce l'amore verso una persona conosciuta tramite chat e che non si è mai incontrata nella propria vita reale.

Purtroppo quando si hanno relazioni a distanza e quindi ci si comunica solo attraverso le chat e telefonate, si possono vedere solo i lati positivi dell'altra persona e giorno dopo giorno l'immagine della persona perfetta senza difetti che sta nella mente di ognuno di noi prenderà le sue sembianze.

Inoltre l'attesa fa salire in modo esponenziale la curiosità e la voglia di vivere esperienze bellissime e piene di romanticismo che creiamo nel nostro immaginario, ma poi, come spesso avviene, la realtà sarà ben altra cosa e le sorprese brutte salteranno fuori (menzogne come nel caso di questa ragazza o semplicemente difetti dell'altra persona di cui non eravamo a conoscenza).

Non so se questa storia sia vera o falsa, ma mi piace pensare che al mondo ci sia gente coraggiosa che non pone limiti alla propria vita e, se sente di amare una persona, sarà disposta a farsi anche 14 ore di volo e spendere 3000euro di viaggio pur di stare una decina di giorni con lei.

Chiamateli coglioni, chiamateli sfigati, ma queste persone si pongono degli obiettivi da raggiungere e, indipendentemente dalle difficoltà che si dovranno affrontare, almeno ci provano! Lottare per amore è sempre una bella cosa... poi se sarà tutto fumo e niente arrosto, pazienza, ma almeno uno potrà dire "c'ho provato".

Ora, questo discorso così mieloso fatto da me (puttaniere incallito) sembra una cazzata, ma avendo vissuto relazioni a distanza so come ci si sente quando si prende una bastonata di queste proporzioni ed ho passato mesi interi ad analizzare e capire che cavolo mi era successo (1 anno e mezzo per riprendermi e dimenticare questa persona, che poi in realtà non ho dimenticato e non dimenticherò mai ma, col passare del tempo e conoscendo altre persone, tutto è diventato solo un ricordo e pura esperienza di vita).

A conti fatti, la gnocca free costa di più della gnocca pay.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Escortime

@WLF Ciao, capisco benissimo ciò che intendi; pur essendo un puttaniere ad hoc riesci a capire ciò che ha sentito la melanzana di Giappone quando ha scoperto la verità sul giovane spasimante. Io credo, al di là delle personali spinte emotive, che si possa andare anche in capo al mondo, per una bella chiavata ad esempio, se ciò ci aggrada, trovo però ai nostri giorni un tantino azzardato prendere per oro colato le parole detteci su Internet o su altri mezzi di comunicazione ed essere convinti di trovare il principe azzurro in aeroporto. E' possibile, ma credo raro (anche vincere alla lotteria lo è), quindi tutti siamo liberi di imbarcarci basta poi non sentirci vittime dato che abbiamo fatto un completo salto nel buio per soggetti che sono degli assoluti sconosciuti. Saluti cordiali

No Country for Old Men

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
escorta_mobile

Ahahahahahahahahah

Cos'è? Una storia Oscar Style al femminile?

La ragazza è proprio l'anima gemella di Oscar.

GT è un sito di pubblica utilità: cooperiamo quindi, cari GT, a fare incontrare Oscar e la tipa.

Come si chiama la tipa?

Mi sto ancora ribaltando dalle risate, ahahahahha

:-))

:-))

:-))

Ne facciamo un racconto: Oscar e la Melanzana del Sol Levante.

Ben vi sta, brutte melanzane, così imparate a fare spendere soldi ad Oscar

@master

Sommo maestro, intervieni tu sull'argomento! :-))

:-))

:-))

:-))

:-))

:-))

:-))

:-))

:-))

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Bookingsescort
escort_forumit

Non so se è un genio lui (che peraltro è un cesso a vedere la foto) o lei è completamente rincoglionita...

DONNA CERCA UOMO
Escort_directory

secondo me..fake colossale...a che pro poi non so..ciao

poi scusate...chiavabilissima?? sembra na tossica che fa i turni di notte

a pulire cessi...mah

TROVA TRANS
escort_advisor_mobile

Dio li fa dio li accoppia :)

Oceano_mobile

io giá adoro questo giapponese :-))

W Naoki :-))

falle andare tutte in giappone ste melanzane rincoglionite :-))

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
link massaggi mobile

Ma scusate ragazzi, non riesco ad inquadrare la scena dell'albergo, dopo la consegna del braccialetto: i due hanno scopato o no? :-))

:-))

La conclusione è troppo Oscar Style

"Quindi, ragazze, sì… vi piacciono i ragazzi giapponesi, magari li sentite su internet, chattate con loro… ma state attente!!! In realtà quella persona che vi sembra bellissima, in realtà potrebbe essere un diavolo, meglio non fidarsi che buttarsi come me.

Sicuramente non è facile credere che una persona che a voi sembra stupenda sia in realtà cattiva, come sono sicura che se le “amiche” di Naoki leggessero questa mia storia darebbero ragione a lui non credendomi. C’è chi sa vendersi molto bene e può farvi credere ciò che vuole. Il problema è che voi ci credete.

Ora generalizzo, non dico che sono tutti così, ma state attente!"

Si state attente a prenderlo bene in culo, che vi fa anche bene

:-))

:-))

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
moscarossa_recensioni
maxim_mobile

si va be ma non è neanche una che si deve fare 14 ore di volo per farsi una scopata, è appena accettabile il che vuol dire che in italia ha minimo 20-30 zerbini pronti a fare qualsiasi cosa pur di portarla a letto...io prima di vedere la foto me la immaginavo oltre i 100 kg!!

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Mille_erotici_mobile

secondo me non se l'è nemmeno scopato.

lui le ha detto (in onore a Oscar): non ti scopo, fammi una sega :-))

DONNA CERCA UOMO
wellcum_mobile

Da pazzi! Ma la seconda foto é la reazione di lei quando ha scoperto che era tutto un bluff e doveva rientrare in Italia ?

=((

TolleranzaZero

TROVA TRANS
Escortime

@ master

:-))

:-))

:-))

:-))

Mille_erotici_mobile

Comunque lui é improponibile: nemmeno Nakamura ...

:/

TolleranzaZero

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
wellcum_discussioni
wellcum_mobile

Assolutamente d'accordo con top_fkk.

Se quello è un HOST che, a quanto ho capito dovrebbe essere un bel ragazzo, in oriente son messi male a uomini.

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Escortime

Tornato su GT dopo alcuni giorni di caos lavorativo, sono rimasto incuriosito e ho letto il lungo pippone solo perché postato da @Erikvm, quindi affidabile e da analizzare.

La mia prima reazione: è un fake colossale, una balla incredibile. Il tono stesso mi sembra quello di una storia "confezionata", un Oscar al femminile. A favore di questa tesi aggiungo il fatto che la tipa della foto, sebbene bruttina e lontana anni luce dal mio modello di femminilità, è nata e vive in Italia, cioè il paese in cui anche la donna cannone può permettersi lo zerbino (anche carino...). Non solo: mi spiace dirlo (sono benvenute le eccezioni), potrò sembrare tranchant, ma non ci credo nemmeno se lo vedo che una melanzana si fa 14 ore di volo per un ragazzo, tantomeno asiatico. Mi avete capito: posso credere che le fa per andare in Giamaica, in Africa, negli Stati Uniti o in Australia - ognuno ne desuma i motivi senza riderci troppo :-))

Poi mi piacerebbe dare ragione a @WLF ma non credo sia questo il caso...

C'è infine un'ultima ipotesi. La dico perché mi è balenata nella mente, e posso essere smentito. Ma ragioniamoci insieme. Un ragazzo mezzo cinese, mezzo giapponese (col nazionalismo dei giapponesi? Mi puzza ancor di più) mi sembra un pò troppo lo stereotipo dell'asiatico forte e prestante, la personificazione della tigre economica... il materializzarsi delle paure italiane nei riguardi di un sistema sociale ed economico che ha contribuito ad una situazione generale di crisi economica (in particolare come percepita dalla massa).

Una buona decina di anni fa, andai a un pranzo organizzato a Prato da un'associazione legata alla Cina. Gli italiani si contavano sulla punta delle dita (altro che "Lost in Traslation"); la mia sorpresa fu quando vidi le italiane presenti, che erano più di noi uomini. E soprattutto fui colpito dai rampanti ragazzi sino-pratesi, che si presentarono con macchine lussuose e belle gnocchette locali (se fossero escort non lo posso dire) e che avevano l'atteggiamento tipico del "pidocchio arricchito" (sulla situazione in Toscana, forse può dirci qualcosa di più @DrMichaelFlorentine).

Non è che questa storia è un colpo sparato contro la concorrenza asiatica anche in fatto di donne? In giro vedo da tempo diverse coppie miste, con l'uomo asiatico e la donna bianca (straniera). Ma, ad eccezione di Prato, non ho ancora notato melanzane con asiatici (a Roma è pieno di filippini italianizzati, ma li vedo sempre con le loro filippine... anche se melanzanizzate e coatte). Non dimentichiamo quante ne dicono in alcuni paesi contro di noi, e proviamo a rovesciare la prospettiva. Gli zerbini italioti sono già abbastanza spaventati dai ragazzi di colore, vuoi vedere che hanno paura anche del Dragone? ;)

Spesso, seriamente, gli si affacciava l'idea di dar addio a tutto, arruolarsi tra i cosacchi, comprarsi un'isba, il bestiame, ammogliarsi a una cosacca [...] andarsene a caccia e a pesca, e coi cosacchi alle spedizioni.
Lev Tolstoj "I Cosacchi" - 1863

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
escorta_mobile

IlProfessor69
15/03/2013 | 02:32
Cargo battente bandiera liberiana |  26-35
Gold

E' un cesso pazzesco, altro che chiavabilissima....tipico esempio di femmina italica, ossia un cesso...

Se ti ama, ingoia

DONNA CERCA UOMO
escort_forumit

IlProfessor69
15/03/2013 | 02:34
Cargo battente bandiera liberiana |  26-35
Gold

Naoki fan club!!!

Se ti ama, ingoia

TROVA TRANS
Escort_directory

Naokiiiiiiiiii..........

No Country for Old Men

Escortime
escort_advisor_mobile

@master

essendo lei la protagonista non si puo' concludere con una sega..

ma con un ditalino... :-))

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Oceano_mobile

Molti si sono chiesti se la nostra Lady Oscar (guisto per restare in tema di giapponerie) abbia scopato o meno. Leggendo fra le righe, credo di poter affermare che si, sia stata inchiavardata.

"Con un sorriso stupendo, ed io felicissima gli ho messo il braccialetto, e lui a me, e gli sono saltata al collo, e poi, beh… era il mio ragazzo, e come ha ribadito lui ci eravamo aspettati per tanto tempo!"

"Ma il tuo lavoro del cavolo fallo in Giappone, non fare venire una povera ragazza dall’Italia, per cosa poi? Per essere un trofeo, per una notte..."

"...ora sono un trofeo per questi ragazzi giapponesi, in particolare per gli host!"

Quando ho postato questo storia non credevo che sarebbe stata inquadrata nella categoria oscarpay.

La verità è che, al di la del fatto che la storia sia un fake oppure no, l'idea che in giro ci siano degli uomini che si riducano a mentire spudoratamente per scopare mi fa inorridire. Se poi penso che l'obiettivo era solo quello di potersi vantare, di ostentare, di far vedere che lui può la cosa mi fa ancora più incazzare.

Personalmente, preferisco pagare una gnocca pro piuttosto che promettere ad una ragazza mari e monti per scoparmela e poi sparire nel nulla una volta concluso.

E comunque, il mio obiettivo è sempre e solo il piacere, mio se non di entrambi.

Secondo me, questo tipo, Naoki (se esiste davvero) non è più eroe di un bauscia milanese che spende migliaia di euro per un tavolo con modelline incluse per far vedere che lui può o del latrin-lover che va in vacanza e al ritorno sostiene di aver scopato a gratis chissà quale gnocca.

Qualcuno potrà obiettare: Naoki ha scopato, gli altri personaggi che hai citato no, o perlomeno, non a gratis come sostengono.

Vero, cari colleghi. Ma perchè il nostro Naoki ha fatto la commedia? Per potersi vantare con altri di aver scopato una straniera bionda, e per farlo ha rimediato il primo rutto anale che si è reso disponibile purchè corrispondente ai requisiti richiesti. E' come se io, pur di vantarmi di aver scopato una russa a gratis mi mettessi a fare il piacione con la nonna di Putin.

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
link massaggi mobile

per come la vedo io, anche lei ha speso soldi in viaggio+hotel per pagare e scoparsi un puttanone.. un indypay asiatico con inculata sentimentale.. mitica Lady Oscar! :D

Giri come la giri, regalini o soldi cash... son tutte mignotte. [Gnoccatoscana]
alla fine tutte hanno il loro prezzo... perchè separarle?? [Pobomo]
Basta ipocrisie!! Senza un becco d'un quattrino in tasca un uomo non scopa; stop! [Trombatore]
le Avventure in codesto reame si concludono tutte con grandi puttane[Filippotimi]
chi più o chi meno paghiamo TUTTI!!![Barry Lyndon]
17^ comandamento di [ElFlaco]
Le donne sono tutte "diversamente puttane" per le quali il denaro è il metro di misura della loro disponibilità.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
maxim_mobile

Al di là del fatto se l'asiatico abbia calato l'asso o meno (è sfumato nel testo, sembrerebbe di sì), rimane di sicuro - se la storia fosse vera - la quantità di falsità e menzogne dette da lui a lei. Che sicuramente sono sbagliate, ma non prendiamocela ora con l'asiatico. Quanti pappagalli nostrani hanno fatto danni incalcolabili dipingendosi all'estero come i proprietari della fontana di Trevi e hanno promesso amori eterni a ragazze che non meritavano? In alcuni casi, purtroppo, il colpo è riuscito al pappagallo. Costui rimane un idiota, ma è un idiota dannoso, perché per quell'unica donna avuta ne avrà bruciate migliaia. Non per se stesso (la sua parte l'ha avuta), ma per noi che arriveremo dopo e saremo costretti a dover dimostrare di non essere dei pappagalli italioti.

Ma, ripeto, rimango nel dubbio: per me la storia non è vera. Ed è un fake sfruttato da quanti temono, per varie ragioni, che le melanzane si vendano agli asiatici. Senza sapere che le melanzane, da buone cortigiane, si vendono semplicemente a chi le paga di più (non necessariamente cash). E finora non mi sembra che gli asiatici aprano il portafogli per le nostre melanzane, avendo più vicino e a portata di mano la Grande Madre Russia (informatevi su cosa si dibatte in Cina...).

Spesso, seriamente, gli si affacciava l'idea di dar addio a tutto, arruolarsi tra i cosacchi, comprarsi un'isba, il bestiame, ammogliarsi a una cosacca [...] andarsene a caccia e a pesca, e coi cosacchi alle spedizioni.
Lev Tolstoj "I Cosacchi" - 1863

DONNA CERCA UOMO
Mille_erotici_mobile

@Cosacco

Il tuo punto di vista è certamente interessante ma non mi sento di condividerlo.

Considera che la fonte è un forum di gente malata per il Giappone. Io stesso conosco una ragazza che, oltre ad essere giapponofila, va pazza per un'attore koreano chiamato Lee Jun Ki che sembra una femmina (cerca le sue foto poi dimmi che ne pensi).

Mi sembra plausibile pensare che la voglia di andare in Giappone e l'idea di conoscere questo tipo che sembrava il principe azzurro abbiano convinto Lady Oscar a spaccarsi la schiena per un'estate pur di realizzare i suoi sogni.

Anche il sottoscritto era malato per il Giappone o meglio... per le giapponesi poi dopo 2 viaggi... lo sono diventato ancora di più.

TROVA TRANS
wellcum_discussioni
wellcum_mobile
  • 1 di 2
Escortadvisor escorta Bookingsescort_right Nobiliseduzioni_right Escortime moscarossa_right escortinn Mille_erotici_desktop Oceano_home Escort Direcotory Escort forum wellcum_right Bacirosa_home bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI