amoreriusciamo
pecorazzimi_mobile

4 giorni a Las Vegas. Cronaca completa

The_Spy
06/10/2017 | 09:15
Veneto |  36-50
Newbie

Las Vegas: da solo, dal 27 al 30 Luglio 2017.
Soggiornato al: TRESURE ISLAND (350€)
Volo: ero già in USA per un tour
Gnocche: sì, pay e free

Dopo mesi (anni...) di assenza ritorno con la cronaca del mio viaggio in America. OCCHIO CHE SONO LOGORROICO! La recensione è molto molto lunga, ma accurata di prezzi e dettagli perché sono un pignolo che fotografa tutto e tiene ogni singolo scontrino! (oltre a qua scrivo pure su Tripadvisor recensioni "serie"). Se non vi frega nulla delle mie giornate andate a fine racconto che trovate un riepilogo di costi e pareri, altimenti se vi interessa tutto per filo e per segno preparate i pop corn perché la tiro eterna.
Tralascio le prime due settimane che comprendono New York, Washington, San Francisco e Los Angeles visto che per quel periodo ero in compagnia e non mi sono dedicato alla gnocca. Il mio resoconto si sofferma sulla "The Fabulous" LAS VEGAS dove ho soggiornato da giovedì 27 a domenica 30 Luglio 2017.

Ho alloggiato al TRESURE ISLAND (350€ per una camera basic che sarebbero le DELUXE con KING SIZE BED, wi-fi, no colazione) mentre il volo da Los Angeles a Las Vegas mi è costato circa 70€ (Las Vegas-NY mi è costato più o meno 230€, poi da là all'Italia il volo era già prenotato. Ho solo dovuto attendere 8 ore al JFK ma va bene così...). Un amico losangelino che va spesso a Las Vegas mi ha consigliato il TRESURE ISLAND perché è in un'ottima posizione (è alla metà della Stip) e usare quello come base per muoversi su e giù per la città è un'ottima strategia. Il TRESURE ISLAND come hotel non è proprio di primo pelo ma è pulito e anche i ristoranti e i bar non sono malaccio. Diciamo che si può trovare di meglio ma non al prezzo che l'ho pagato io, anzi più facile cascar male spendendo di più.

Qualche appunto sparso prima di cominciare
Prima di tutto saper parlare un buon inglese è fondamentale. Se il vostro livello è "The pen in on the table" e non siete milionari per compensare la mancanza della lingua, allora lasciate stare. Non andate a Las Vegas solo per la gnocca altrimenti rischiate seriamente di non beccare nulla. Se proprio non potete fare a meno di andare a LV, ci sono fuori della città diversi bordelli (anche parecchio famosi e ben forniti) per farvi felici. Ultima spiaggia le escort che bazzicano le strade e gli hotel. Dalle prime state alla larga, delle seconde parlerò più avanti. Ma occhio alla polizia perché nella cità di Las Vegas la prostituzione è illegale. State in campana! (Non nomino nemmeno i latinos che distribuiscono per strada 24 ore su 24 i foglietti con le foto delle donnacce stampate sopra tanto sanno anche i sassi che sono pacchi assurdi). Seconda cosa: viaggiate con vestiti eleganti in valigia. Non certo uno smoking, ma un paio di camicie, pantaloni non solo di jeans, scarpe non da ginnastica e magari una giacca casual vi apriranno le porte di alcuni locali esclusivi dove fanno una selezione spietata alla porta. E dove c'è selezione c'è gnocca, è matematico. Numero 3: se non volete cagarvi addosso (non nel senso di avere paura, proprio nel senso di farvela addosso!) viaggiate con una felpa appresso. Per strada facile arrivare a 38-40° ma appena entrare in un negozio/casinò/locale si arriva a 20° in un botto. La prima volta si tiene duro, al secondo sbalzo termico la cagarella è inevitabile. E infine, la cosa più importante di tutte. Noi italiani all'estero, in alcuni paesi, abbiamo ancora un certo fascino e gli USA sono uno di questi paesi. Se ce la giochiamo bene scopiamo tutti senza tanti sforzi. Non sputtaniamoci anche là facendo i soliti tamarri.

Antefatto e premessa
La premessa è molto breve. Ho fatto tre settimane di ferie in giro per gli states. Due settimane in compagnia di amici (alcuni in coppia con la fidanzata, altri single) prima a New York, poi a San Francisco e infine tappa conclusiva a Los Angeles (la merda! Personalmente la sconsiglio caldamente). Poi gli amici sono rientrati mentre io avevo ancora un po' di giorni e così prima sono stato ospite da un mio ex compagno di classe a Encino (LA). Lui è sposato (e ha 2 figli) con una biondona americana, alta, occhi azzuri e con due tette così,... Si, peccato che pesa 130kg, ha un culo enorme, la pancia e tre sottomenti. Unghie e capelli sempre a posto ma è un boiler inchiavabile! Avete presente Kendra di "The Cleveland Show"? Ecco, lei ma senza scooter. Questo mio ex compagno di classe spesso va a Las Vegas. Ufficialmente gira gli States per lavoro ma in realtà va nella Sin City di nascosto appena ha l'occasione a scassarsi di alcol, gioco d'azzardo e donnacce con un paio di colleghi. La moglie idem, ma lei lo fa con le amiche alla luce del sole tre/quattro volte l'anno. Si vede chi porta i pantaloni a casa... Vabbè, dopo due giorni nella periferia losangelina con Alessio e Michelle e i loro amici ciccioni (simpatici per carità, ma tutti, uomini e donne sono dai 100kg ci ciccia in su, zero roba chiavabile), ho preso armi, bagagli e con un volo aereo sono andato a Las Vegas. Un salto nel vuoto visto che non dovevo andare e non mi sono preparato nulla ma sono a Los Angeles a spararmi nelle palle dalla noia, Las Vegas è a un'ora di aereo che fai? Non ci vai? Ovvio che sì! E quindi eccomi qua nella Sin City d'America. Un cambio di biglietto aereo con circa 50€ e passa la paura!

Giorno 1 - giovedì 27 Luglio:
Sono arrivato a pezzi giovedì pomeriggio al McCarran. Los Angeles mi ha lasciato solo un gran mal di testa e un'acidità di stomaco devastante dal nervoso accumulato in quattro giorni là. Il breve volo aereo tra le due città mi ha dato il colpo di grazia e appena arrivato in hotel, mi sono fatto una doccia e mi sono buttato a letto. Ho dormito 4 ore e mi sono alzato quasi alle 22 con una fame da lupo e la consapevolezza che mi sono fottuto già il primo giorno senza combinare un cazzo. Sono a LAS VEGAS per Dio! Svegliati! Ma ormai il danno è fatto e così ho preso un taxi per andare a mangiare da HOOTERS che è sempre stato un mio sogno e che in quasi tre settimane non mi ci hanno mai portato (perché c'erano 3 ragazze con noi... Figurarsi se andiamo da HOOTERS con loro!). Il ristorante è esattemente come uno se lo immagina con legno ovunque ma a me interessa poco, mi interessano le tette delle cameriere che infatti non mi hanno deluso. La maggior parte sono così così, un paio sono gnocche da paura, una bionda in particolare è una Dea: figa da morire. Tutte (e quando dico tutte, intendo tutte!) però sono con le poppe in bella vista. Già da subito non capisco più un cazzo davanti a quel ben di Dio ma naturalmente è "guardare e non toccare". Sfiga vuole che mi mettono in un tavolino semi-periferico servito da una bruttina. La Dea bionda si trova esattemente dal lato opposto del locale... Cominciamo bene! Vabbè, la cameriera (Jenny mi pare...) almeno è simpatica. Sorride sempre, è veloce e si lascia guardare le tette belle grandi senza imbarazzo al punto che quando ho ordinato il dessert non l'ho neanche guardata in viso: spudoratamente occhi sulle tette. Lei manco cavolo! Zero imbarazzi, sorriso perenne e via. Dieci alette di pollo fritte, birra e torta alla mousse di cioccolato (30$ con la mancia) e sono soddisfatto. Provo, giusto per fare un tentativo per capire che aria tira, a buttare una proposta alla cameriera bruttina chiedendo quando stacca cosa fa ma non recepisce (o non vuole/può farlo) e si limita a sorridere. Intanto altri clienti si fanno gran foto con le cameriere che stanno al gioco e abbracciano tutti sempre sorridenti. Vabbè, pago e via. E' mezzanotte passata e la stanchezza c'è. Non ho sonno ma non ho voglia di cambiarmi e di sbattermi per andare a locali così provo a testare le pay. Come letto qua nel forum mi reco a uno dei bar dell'hotel (al MOJITO), ordino una bella birra e attendo cazzeggiando col cellulare. Il bar non è pienissimo, ma c'è un discreto via vai. La birra va giù ma donnacce in giro non ce ne sono... Decido di andare a giocarmi un 50$ alle slot per buttare via una mezzora e con una botta di culo recupero i 50$ andando in pari. Meno male! Torno al bar (siamo quasi in chiusura, alle 2) che nel frattempo si è svuotato e gira decisamente meno gente. Siamo io, il barista, una coppia in un angolo ubriachi marci e un'altro tizio con un tablet (che secondo me sta aspettando una pay anche lui). Stop. Ordino un'altra birra dicendo al barman che la bevo veloce e ricomincio a cazzeggiare col cell. Dopo un paio di minuti eccola: una bella bionda, magra, tacco alto e vestitino sexy rosso bordeux che ordina qualcosa al bar e con la coda dell'occhio mi guarda. Mi giro di scatto incrociando il suo sguardo che mi sbirciava. Mi guarda e mi sorride a 32 denti (bianchissimi) salutandomi e parlando in americano velocissimo. E qua torniamo alla premessa: se non sapete l'inglese è durissima. Io con le lingue ci lavoro ma ho dovuto concentrarmi per capire cosa diceva. Vabbè, si chiama Helen, americana di Austin, Texas, e mi chiede se sono solo e so ho voglia di compagnia. Mangio la foglia e capendo l'antifona parto subito con un "How much?". Lei spara altissimo: 700$. Per carità, gnocca è gnocca anche se non è il mio tipo (bionda, capelli medi, occhi azzurri, poco seno ma un bel fondoschiena, giusto per farvi capire il genere: Cameron Diaz. Non ci somigliava, ma è giusto per farvi capire il tipo). Parlottiamo, contrattiamo e chiudiamo a 300$. Un po' troppo per i miei gusti ma sono in astinenza da 3 settimane... Andiamo in camera dove si spoglia e rimane in lingerie di pizzo nera e tacchi a spillo e chiede i 300$ per continuare. Pago e iniziamo. Il blow-job (coperto!) da inginocchiata è ben fatto anche se lei è molto teatrale facendo versi e mugugni ogni due secondi. Però mi guarda fisso negli occhi. Brava cara! Dopo un po' mi chiede come voglio scoparla e le dico che visto che è di Austin, da buona texana voglio essere cavalcato. Lei ride (mi pare per la prima volta sinceramente, mentre prima è sempre stata molto misurata e impostata), mi stende sul lettone, si spoglia, mi da un'ultima ripassata all'attrezzo con la bocca e mi cavalca. Non si tira indietro e si lascia palpare tette e culo ma non mi fa andare oltre (tipo dito in culo), anzi me l'ha detto sorridendo ma chiaro e tondo: "Anal 500$". Lascio perdere e mi concentro sulla scopata che non è per niente male anche se lei urla, geme e dice le parolacce (cosa che non mi fa impazzire...) facendo ogni genere di verso tipo "Fuck me hard! Oh my God... Yes, yes, yes, I'm coming... Yes baby, yes,... Cum baby... Fuck me, fuck me harder!". Fatto bene mi eccita pure, ma così esagerato anche no. Per farla smettere le caccio un dito in bocca (lei me lo ciuccia) finché sborro e ciao. Rivestendoci la saluto, scambio due parole e le chiedo un po' di info su di lei, come va il lavoro, da quanto tempo lo fa,... Solite chiacchere vuote per ingannare il tempo e non stare in silenzio. Lei un po' si scioglie, chiacchera due minuti a ruota libera (sfogandosi o inventando le solite cagate?). Mi dice che se vuole il giorno dopo la trovo al Mojito dalle 23 e prima di uscire mi da un bel FK. Sono le 3, metto il cartello "Non disturbare" alla porta, mi doccio e parto col sonno di botto.

Giorno 2 - venerdì 28 Luglio:
Ho dormito da DIo. Magicamente il mal di testa è sparito e pure l'acidità di stomaco. Dopo una bella doccia rigenerante inizio a realizzare che sono a Las Vegas. E' tardissimo (quasi mezzogiorno!) e la colazione è andata ma ho una fame da lupo e così opto per delle proteine: bisteccona al GILLEY'S SALOON. Ristorante in stile cowboy all'interno dell'hotel con le cameriere vestite da cowgirl, il toro meccanico,... Volevo la bistecca ma il venerdì c'è l'Happy Hour per il pranzo: $14,99 così mi rimangio un cestino di pollo fritto per la gioia del mio fegato (più 8$ di birra, più la mancia e siamo a 30$ anche a pranzo). Non male, anzi meglio di quello di Hooters della sera prima. ATTENZIONE! ATTENZIONE! Ogni giorno a Las Vegas un casinò con il proprio ristorante fa una promozione, quindi informatevi e buttate un occhio quando girate. Dico a caso: il lunedì c'è il cockatail di scampi all'MGM per 9,99$, il martedì ci sono le ribs a 12,99$ all'Hard Rock, il mercoledì il pollo fritto al Bellagio per 14,99$,... Ogni giorno in uno o più hotel fanno queste promozioni. Tenete gli occhi aperti! Altrimenti ci sono i buffet sempre aperti. Tutto senza limiti (bevande incluse) ad un prezzo prefissato (intorno ai 10-12$ di solito) come gli "all you can eat" dei cinesi qua da noi. La pecca è che c'è abbastanza bordello rispetto ai ristoranti perché è un self-service e il cibo non è cattivo ma non è come quello del ristorante. La qualità è nettamente inferiore però con poco si mangia da star male! Io finisco di pranzare da GILLEY'S SALOON, pago, e via in strada. La Strip di giorno però con tutte le luci spente perde molto fascino, poi fa un caldo allucinante e così mi smonto subito. Dopo aver guardato due negozi (dentro all'Encore) torno all'hotel, mi metto il costume e mi butto in piscina dove mi addormento senza manco accorgermene in un lettino. Al risveglio la piscina è strapiena di persone ma con la musica nelle orecchie non mi ero accorto di nulla. Ordino da bere (un'aranciata visto che l'alcol è bannato dalla piscina) e mi guardo in giro. Passano neanche due minuti e il cameriere arriva con una seconda aranciata che mi dice che mi è stata offerta da un gruppo di 12-15 ragazze che si sbracciano per salutarmi. E' un addio al nubilato e hanno noleggiato una CABANAS a bordo piscina per far festa. Così mi alzo per rigraziarle ma purtroppo da vicino mi cascano le palle: 5-6 sono cessi allucinanti (due poi sono delle balene da 130kg almeno! E una di questa (Emily, ci arriveremo dopo...) era la più scalmanata di tutte), una è una strafiga assurda (Annie? Non ho capito il nome perché la chiamavano con nomignoli ma naturalmente è quella che si sposa...) e il resto sono ragazze abbastanza normali. Con questi numeri il bacino di pesca si assottiglia un bel po'. Le ragazze mi salutano, vogliono farsi le foto, e mi chiamano "Iceman". Onestamente ci ho messo un po' a connettere ma alla fine ci sono arrivato: sono biondo coi capelli sparati, indosso i Ray-Ban Aviator e sono abbastanza palestrato. Vagamente ricordo Val Kilmer "Iceman" in Top-Gun (diciamo da una distanza di 5km possiamo essere scambiati, per il resto, fisico a parte sono una persona normalissima) e ste matte già belle cariche di alcol mi hanno preso in mezzo. Addirittura pensavano fossi un che lavorava a Las Vegas in qualche show dove si replicava il film Top-Gun! Sto al gioco perché mi diverto, non ho di meglio da fare e c'è una del gruppetto delle "normali" che mi guarda più intensamente delle altre. Visetto carino e pulito, mora, occhi scuri, capelli raccolti, sul metro e sessanta, lineamenti latini, un po' in carne ma ha due tette (rifatte) assurde. Il culo e i fianchi sono abbondanti (proprio da latina) ma il ventre è piatto e poi ci sono quelle tettone enormi che mi ipnotizzano. C'è il gioco di sguardi ma non si va oltre a qualche sorriso e a qualche occhiata perché le amiche (in particolare la cicciona scalmanata) facevano solo bordello, volevano fare ogni tipo di selfie, ballare,... Dopo un'oretta buona di urli e schiamazzi senza combinare nulla mi rompo le palle, le ringrazio, faccio gli auguri alla sposa, saluto e me ne vado a prendere l'aciugamano sul mio lettino ma sento un boato alle mie spalle: sono le amiche che fanno le sceme visto che la tipa latina mi ha seguito e entra con me in hotel. Fa un po' la timida, si scusa per il casino e si presenta. Si chiama Mary (il nome di questa tipa l'ho cambiato ma il resto è tutto vero), è di San Diego come le amiche, ha 29 anni e sono là per l'addio al nubilato della biondona figa. Le dico di non preoccuparsi e le offro da bere qualcosa di alcolico al bar così chiaccheriamo un po' con un mojito a testa. Lei è alla mano, non tanto brilla e mi pare ce ne sia così le dico se vuole salire da me e lei acconsente. Minchia non ci credo sia così facile! Saliamo in camera mia, doccia assieme e via di ficcata. Da buona latina (padre messicano, madre americana) ci sa fare ed è bella calda: BBJ, Daty, FK ma niente anal purtroppo. Ma non mi dispero perché il suo culo non è il massimo e così mi consolo venendole sulle tettone con un misto di sega e spagnola. Tutto molto soddisfacente e anche lei ha apprezzato. Veramente una bella chiavata! Altra doccia con palpamenti, un po' di masturbazione reciproca ma non abbiamo tempo per il bis perché lei deve andare alla festa dell'amica e così ci scambiamo i numeri di telefono e ci baciamo per salutarci. Loro hanno il tavolo al MARQUEE e se voglio posso raggiungerla là se non ho di meglio da fare. Il numero me lo tengo buono e mi preparo anch'io. Ceno da SEAFOOD SHACK sempre dentro al TRESURE ISLAND (insaltona con aragosta, tre palline assortite di sorbetto alla frutta e acqua 40$. L'insalata non era malaccio, peccato che venga annaffiata di salsa!) e poi, visto che è presto, faccio un giro al casinò. La roulette mi ha sempre saputo di inculata, del black-jack ci capisco poco, dei dadi nulla e così torno alle slot per ingannare il tempo ma stavolta dice male e mi frego 50$... E' mezzanotte abbondante e provo ad andare al CAESAR'S PALACE per ballare all'OMNIA (letto qua in una recensione). Non c'è molta gente che attende all'ingresso ma vengono ugualmente rimbalzati tre ragazzi vestiti troppo sportivi. La coda viaggia veloce, 85$ per l'ingesso e via dentro a ballare. Non c'è il pienone che mi aspettavo ma gente ce n'è tanta lo stesso e ci sono anche un sacco di ragazze tutte tiratissime. Diciamo un 50-50 il rapporto tra uomini e donne. L'età mi pare sia dai 25 anni in su, non ho visto ragazzini in giro, anzi di media a naso siamo sui 30. Il twerking è ancora alla moda e già la mia mente parte per la tangente a vedere vestitini inguinali che si strusciano ovunque. Vado al bar e anche in zona là (oltre che sulla pista) ragazze ripassano le chiappe su pacchi di sconosciuti. Ordino un mojito (25$ di menta con ghiaccio... Alcol pochino!) e mi appoggio a bancone a scrutare. Sguardi di ragazze ne incrocio parecchi, ma oltre a questo non si va. Nessuna si molla e nessuna si avvicina. Capisco che al bar sono un pesce fuor d'acqua e così provo ad andare in pista a vedere cosa succede. In mezzo è un bordello di gente che si dimena sudatissima con musica a palla. Becco un gruppetto di ragazze che ballano tra loro così provo a inserirmi ma a parte una mezza ballata con un paio di veloci strusciamenti, non combino altro perché loro restano sulle sue. Servirebbe una spalla come supporto ma sono solo e maledico chi aveva ferie e non ha voluto prolungare la vacanza tornando in Italia (tu che leggi lo sai che ti odio, vero?)... Riprovo al bar ma non vedo nulla di broccolabile (tutte accoppiate o in gruppetti "chiusi") e così faccio l'ultimo tentativo passando per i bagni. Troppa confusione e troppo via-vai. Con le pive nel sacco decido di andarmene perché da solo, per me, in discoteca è impossibile fare risultato, mi sarebbe servita una spalla per giocare in team. Mi mangio le mani per aver buttato via tempo e dollari per il cazzo ma nel mentre sto salendo in taxi (siamo all'1.30 più o meno) mi arriva un Whatsapp da Mary che sono al MARQUEE e che aveva voglia di vedermi così punto il cazzo in direzione COSMOPOLITAN (dieci minuti a piedi passando davanti al BELLAGIO e alle sue fontane) ma appena arrivo mi cascano le palle: coda chilometrica! Provo a chiamare la tipa ma non mi risponde e neanche legge o visualizza i messaggi. Non so il nome del tavolo per bypassare la gente e così mi metto in fila bestemmiando. Dopo quaranta minuti non sono neanche a metà strada e molti davanti all'ingresso vengono pure rimbalzati. Mi parte l'embolo perché sto buttando via tempo per il cazzo e così mollo tutto e torno in hotel in taxi. Scrivo a Mary che ho provato a raggiugerla ma la coda era impossibile e che se vuole mi trova in camera al Tresure. Sono le 3 e sono di nuovo all'hotel ma il MOJITO è chiuso e così ripiego al COFFEE SHOP a bere birra da solo come un coglione fissando il cellulare per un segnale di speranza che però non arriva. Alle 4 torno in camera con i coglioni giratissimi e l'umore nero ma appena aperta la porta mi arriva un messaggio vocale di Mary che ubriaca marcia e con le amiche che urlano in sottofondo mi dice che ha voglia di chiavare e che tra poco arriva da me. Sì! Dio esiste! Mica può girare sempre di merda e che cazzo... Il futuro torna a sorridermi e fortunatamente non devo neanche aspettare troppo perché neanche mezz'ora dopo bussano alla porta. Io sono già bello carico che la aspetto in mutande ma assieme a lei c'è la cicciona casinista! Si fiondano in camera mia urlando e Emily è ancora più ubriaca di Mary. Piena d'alcol mi dice che vuole vedere come chiavano gli italiani, perché siamo così bravi, che vuole un maschio italiano che la chiavi anche lei come la sua amica,... Vabbè, se magari pesasse un 70-80kg in meno di italiani pronti per buttarla giù ce ne sarebbero a centinaia ma così anche no. Alla fine ci chiede se può restare con noi ma Mary la caccia fuori a spinte e poi chiude la porta. Per un attimo mi è balenata in testa l'idea di un threesome ma ho anche avuto paura di cosa sarebbe accaduto con la cicciona... Mary comunque mi ha tolto il dubbio sbattendo fuori l'amica praticamente a calci in culo. Tornata da me mi bacia di cattiveria e mi abbassa i boxer spompinandomi alla grande. Mi dice che posso venirle in faccia e io non me lo faccio ripetere due volte e così senza colpo ferire sborro. Lei è felice, ride e si spoglia del vestitino sexy e dei tacchi alti e va in doccia. Io la raggiungo e mi lavo, asciugati torniamo in camere ma lei crolla a letto a pezzi. Neanche ci provo a svegliarla per chiavarla. Che mi frega, ho sborrato, sono le 5 passate quindi aloha!

Giorno 3 - sabato 29 Luglio:
Mi sveglio a mezzogiorno inoltrato mentre Mary è ko che dorme della grossa nuda sotto le coperte. Faccio un casino assurdo per vedere se si sveglia ma è veramente a pezzi e così le lascio giù un biglietto che sono a pranzo e che se vuole può chiamarmi. Esco e vado al BUFFET dell'hotel perché ho un sonno allucinante e non c'ho palle di girare. In più mi è ritornato un cerchio alla testa dal sonno. Con 12,50$ mangio un po' di tutto: pasta scotta, bistecchine di pollo impanate (credo...), insalata di cavolo grondante maionese, patate fritte, acqua, caffè americano come se piovesse e una fetta di torta di mele con il gelato sopra. Nulla di eclatante ma tutto sazia e non si spende praticamente un cazzo. Infatti vedo gente che si fa piattoni assurdi e continua a fare su e giù prendendo da mangiare per un esercito. Che spreco! Da Mary non ho notizie e così vado a vedere la mostra della MARVEL in hotel (strapiena di ragazzini adoranti!). Ci passo dentro un'ora buona, mi compro una maglietta di Ironman e poi torno al casinò per giocarmi i classici 50$ e sperare nel colpo di culo. Mi casca però l'occhio sull'ora: in Italia è sabato sera a mezzanotte e così chiamo gli amici che staranno facendo serata. Due saluti al volo e poi uno fa "Oh, ma hai giocato alla roulette?" e io "No, mi fotto soldi!" E loro di rimando "Fai come Gerry Calà e Lino Banfi ne IL BAR DELLO SPORT! Gioca il 2 che esce sicuro!". Mi faccio intortare e provo con 10$. Un cazzo... 10$ andati. Ma ormai sono alla roulette e provo a giocare il resto.: altri 4 giri da 10$ sul 2 e sui numeri attigui (carrè e cavalli). Un cazzo... Altri 50$ buttati porca puttana! Torno in camera e Mary è sveglia e si sta asciugando i capelli. Si scusa per ieri sera e mi dice che tra poco deve andare perché hanno l'aereo per San Diego ma se voglio può fermarsi un giorno in più così potevamo stare assieme tutta la notte e ripartire domani assieme ma devo dirglielo subito perché se fosse deve cambiare il biglietto aereo e prenderselo per la domenica. Ecco, voglio vedere cosa avreste fatto se una ragazza nuda con due tette enormi vuole passare la notte con voi. Ovviamente le dico di sì e lei contententissima mi stampa un FK e si fionda sul letto a chiamare Emily per avvisarla. Poi si mette a smanettare col cell per cambiare il biglietto aereo e io intanto penso al fatto che forse ho fatto una stronzata colossale fottendomi l'ultima notte a Las Vegas ma ormai... Però poi ripenso al fatto che sono solo e di come non ho concluso un cazzo in discoteca il giorno prima perché mi manca la spalla e così mi consolo che almeno con Mary la serata è salva. Una mezz'ora dopo siamo in camera sua a prendere la valigia e a salutare Emily la cicciona (la sposa figa non l'ho più vista... Peccato!). Torniamo da me e mi chiede cosa voglio fare stasera e le dico che decida lei. Ci pensa un po' su e poi mi dice se mi va bene andare da NOBU al CAESAR'S PALACE a mangiare il sushi. Le dico che va bene e prenota per le 22 perché prima non c'era posto (sono sempre strapieni, se volete andare prenotate con un discreto anticipo!). Intanto sono solo le 16 e le dico cosa vuole fare lei fa la faccia furba e mi dice che avanza una chiavata da stanotte ma prima deve mangiare qualcosa sennò sviene e così ritorniamo al BUFFET dove è lei a scofanarsi di tutto mentre io faccio il bis di torta e caffè. Un'ora dopo siamo di nuovo in camera a scopare come ricci e dove di nuovo ci diamo di BBJ, Daty, FK e nuova sborrata in faccia visto che Mary sembra apprezzarla ed è lei a richiedermela. Ri-lavati e ri-vestiti per la serata passeggiamo per la Strip fino al Bellagio per vedere lo spettacolo delle fontane e poi mi porta in taxi da BANGER BREWING per una birra. E' un po' fuori mano (un 15 minuti in taxi dal Bellagio, poco meno dal Tresure Island) ma se vi piace la birra è un posto unico! Ce ne beviamo un paio a testa con dei popcorn al bacon (45$ con la mancia, smezzato con Mary) chiaccherando del più e del meno e poi via da NOBU (un misto di sushi, sashimi, roll e tempura, birra per buttare giù il tutto per 180$ mancia inclusa, ho pagato io... Volevo assaggiare la bistecca di Wagyu ma costa 38$ l'oncia, cioè 35€ circa per 30 grammi. Facciamo una bistecca media da 300-350gr significa che solo quella costa 350-400€! No grazie...). E' mezzanotte e vorrei andare a concludere ancora ma Mary è bella carica e mi tocca fare un altro giro così le propongo di tornare indietro a piedi e vedere se becchiamo un bar per l'ultimo giro (siamo già è mezzanotte...). Chiccherando e parlottando la porto avanti fino all'hotel senza fermarci mai ma là mi tocca fermarmi per forza a bere l'ultima. Questa volta il prescelto dalla signorina è il SENOR FROG'S (ristorante e bar messicano) perché ha voglia di tequila. Il posto è bello ed è dove danno i bicchieroni lunghi e stretti che si vedono nei film anche se, essendo sabato sera, è strapieno. Però per due troviamo velocemente posto ordiniamo birra, tequila e dei nachos al formaggio (ha pagato lei e credo sia costato tutto sui 70$ ma non sono sicuro. Il posto è bello e meriterebbe una visita con calma). La birra va giù subito ma la tequila lei la beve con calma mangiando il limone dalla mia bocca. Non male! Io faccio alttettanto e ci troviamo a slinguazzarci al tavolo. Secono giro di tequila e nuovo slinguazzo così senza accorgermene finisco col parlare spagnolo con lei (che ha il padre messicano...) che si illumina e inizia a parlare spagnolo a briglia sciolta. Se già la serata prometteva bene, dopo questa mossa mi sono aperto le porte del paradiso. Le spiego che parlo meglio lo spagnolo dell'inglese, che lo spagnolo mi piace più dell'inglese,... Lei all'improvviso si è illuminata e mi porta per mano in camera. Solito copione con spompinata e cazzo sbattuto sulle tettone, mangiata di figa e scopata classica. Ma qua succede l'inimmaginabile: Mary mi dice che se voglio posso togliermi il preservativo e venirle dentro che è sana, non ha malattie e prende la pillola. Non corro alcun rischio. Io ero annebbiato dalla tequila (i distillati non sono abituato a berli e mi tagliano le gambe subito, mentre di birra e vino posso tirar dritto tutta la notte praticamente senza accusarli mai) e come un coglione le ho dato retta. Oh, per carità la chiavata scoperta è di tutt'altro livello ma da lucido non avrei mai accettato (i primi esami del sangue fatti appena rientrato in Italia sono negativi al 100%, anzi ero un pelo anemico... Dopo un mese ancora negativo. Ora aspetto novembre e poi credo di essere a posto). Croliamo a letto sporchi finchè la sveglia del cellulare ci riporta alla realtà alle 8 di mattina.

Giorno 4 - Domenica 30 Luglio:
Doccia assieme con qualche palpatina e un po' di petting ma senza la ficcata finale perché non c'è stato tempo purtroppo. La colazione con Mary la facciamo al BUFFET (caffè, succo d'arancia, pancake con sciroppo d'acero e ancora la torta di mele a 12,50$) dove mi spiega che è possibile "caricare" pagando al momento del check-in 80$ per il cibo per ottenerne 100$ da spendere nei bar e nei ristoranti dell'hotel. Praticamente si ha uno sconto del 20% se si paga anticipatamente. Io che ho sempre mangiato in hotel avrei avuto un pranzo gratis... Vabbè, sarà per la prossima volta. Non parliamo della notte precedente e neanche di quello che è successo, ci comportiamo normalmente senza imbarazzi come due persone mature ridendo e scherzando un po' in spagnolo e un po' in inglese e questo mi tranquillizza dalla paranoia che avevo addosso. Torniamo in camera per recuperare le valigie per il check-out e lei mi saluta con un FK e mi dice che si è trovata benissimo e se voglio posso raggiungerla a San Diego che le farebbe piacere. Io le dico che se vuole può venire in Italia che sarebbe stata mia ospite e ci scambiamo il contatto Facebook e ci scattiamo delle foto assieme. Lei è molto carina anche se il lato B non è proprio il massimo. Peccato. Ma a parte questo mi sono trovato molto molto bene con lei e ho fatto pure delle belle chiavate, non potevo chiedere o pretendere di meglio. Quindi mai dire mai per un futuro, magari alle prossime ferie torno al di là dell'oceano e mi sistemo, chi lo sa? Mary alla fine se ne va perché ha l'aereo poco prima di mezzogiorno mentre io ce l'ho al pomeriggio e così ho tutta la mattina per cazzeggiare. Lascio le valigie al deposito del TRESURE e vado a negozi ma alla fine becco MADAME TUSSAUDS (32$) vicino al VENTIAN e così cazzeggio dentro un'oretta facendomi le foto col cast di "Una Notte da Leoni" di cera. Passeggiata al VENETIAN (col soffitto impressionante!), due foto lungo i canali e tappa al negozio dell'HARLEY-DAVIDSON che mi ruba un'altra mezz'ora (ci sarebbe da comprare di tutto ma a parte i prezzi esorbitanti non ho spazio in valigia!). Pranzo da LOBSTER ME, un locale dove servono l'aragosta fatta in mille modi diversi. Mangio un panino classico XL (Original Maine Style) con patatine fritte e una limonata a 27$. Buono ma un po' troppo unto... Ormai è l'ora di rientrare così passo a recuperare le valigie, taxi fino al McCarran e poi via in volo direzione New York dove dovrò aspettare 8 ore al JFK per riprendere l'aereo per l'Italia (con scalo a Londra).

Conclusioni finali e riepilogo dei costi:
Allora, gli hotel e il cibo non costano praticamente un cazzo perché con i soldi di una pizzata qua da noi ti mangi di tutto e di più ad ogni ora del giorno e della notte. Per 4 giorni a Las Vegas, contando hotel, pranzi e birre al bar(no extra!) mi sono andati via circa 600€. A sta cifra vanno aggiunti i due voli aerei prenotati da un giorno all'altro (300€+50€ per il cambio di uno), i taxi per gli spostamenti (a memoria sui 100-120€), la serata con Mary dove abbiamo cenato da Nobu (170€ circa solo quella) e la serata in discoteca all'Omnia (120€). Ma se togliamo queste ultime due voci e ci limitiamo poi le ragazze fanno gruppo e si trascino a vicenda. Anche a lui anni fa era capitato di farsi rimorchiare in piscina dell'hotel facendosi bellamente i a bazzicare gli hotel in cerca di gnocca si sta tranquillamente sui 650-700€ al massimo per 4 giorni che non è male per nulla.
Per quanto riguarda la gnocca, per me è essenziale parlare un buon inglese. Questo è il primo punto fermo, senza la padronanza della lingua ritengo sia durissima rimorchiare. Poi io ho testato una pay che mi ha soddisfatto ma per i miei gusti e per la prestazione è stata cara (300$). Per la free ho pescato il jolly con la tipa ma sentendo anche i racconti di un mio collega (che a Las Vegas va un anno sì e uno no) quello che mi è capitato con Mary non è così raro. Il clima di festa perenne porta molte ragazze a fare il primo passo e a lanciarsi negli approcci. Se si becca qualche addio al nubilato cazzi propri. Quello che gli ha fatto strano è che non abbia concluso niente in disco all'Omnia perché è uno dei posti migliori. Secondo la mia opionione se si va in due si gioca di squadra e si riesce più facilemente a fare risultato, secondo il mio collega invece ero "appagato" e sapendo di avere la tipa a disposizione mi ha fatto andare con meno "cattiveria e decisione" del solito.

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
bakekaincontri_mobile

Compliemti, ottima recensione davvero, esauriente e piena di info utili., fai bene ad essere logorroico.
Come hai già detto, i prezzi non mi sembrano esagerati anche perchè se rapportiamo all'euro e all'italia in una grande città avresti speso di più...e da quelo che haid etto non ti sei fatto mancare niente..

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escort_forumit

The_Spy
06/10/2017 | 11:09
Veneto |  36-50
Newbie

Scusate, l'ultimo paragrafo si è incollato male. Lo riscrivo qua:

Conclusioni finali e riepilogo dei costi:
Allora, gli hotel e il cibo non costano praticamente un cazzo perché con i soldi di una pizzata qua da noi ti mangi di tutto e di più ad ogni ora del giorno e della notte. Per 4 giorni a Las Vegas, contando hotel, pranzi e birre al bar(no extra!) mi sono andati via circa 600€. A sta cifra vanno aggiunti i due voli aerei prenotati da un giorno all'altro (300€+50€ per il cambio di uno), i taxi per gli spostamenti (a memoria sui 100-120€), la serata con Mary dove abbiamo cenato da Nobu (170€ circa solo quella) e la serata in discoteca all'Omnia (120€). Ma se togliamo queste ultime due voci e ci limitiamo a bazzicare gli hotel in cerca di gnocca si sta tranquillamente sui 650-700€ al massimo per 4 giorni che non è male per nulla.
Per quanto riguarda la gnocca, per me è essenziale parlare un buon inglese. Questo è il primo punto fermo, senza la padronanza della lingua ritengo sia durissima rimorchiare. Poi io ho testato una pay che mi ha soddisfatto ma per i miei gusti e per la prestazione è stata cara (300$). Per la free ho pescato il jolly con la tipa ma sentendo anche i racconti di un mio collega (che a Las Vegas va un anno sì e uno no) quello che mi è capitato con Mary non è così raro. Il clima di festa perenne porta molte ragazze a fare il primo passo e a lanciarsi negli approcci. Se si becca qualche addio al nubilato poi le ragazze fanno gruppo e si trascino a vicenda. Anche a lui anni fa era capitato di farsi rimorchiare in piscina dell'hotel facendosi bellamente i cazzi propri. Quello che gli ha fatto strano è che non abbia concluso niente in disco all'Omnia perché è uno dei posti migliori. Secondo la mia opionione se si va in due si gioca di squadra e si riesce più facilemente a fare risultato, secondo il mio collega invece ero "appagato" e sapendo di avere la tipa a disposizione mi ha fatto andare con meno "cattiveria e decisione" del solito.

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Escort_directory

Grande recensione! Complimenti! Sono stato a Las Vegas una ventina di anno fa vedo che le pay sparano sempre 700 dollari anche se gnocche è sempre una bella cifra!

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Pecorizzami_mobile

Ruoppolo
06/10/2017 | 11:11
Repubblica di Siena |  26-35
Silver

Maremma las Vegas!!!!ganza recensione

Donna che dimena l anca se puttana unne'poho ci manca

DONNA CERCA UOMO
wellcum_discussioni
wellcum_mobile

Ottima recensione, da guida di viaggio. Hooters è un tourist trap (lo è tutta vegas a dire il vero), avresti avuto molte più possibilità in un qualunque mcdonalds.

La situazione che hai descritto con la tipa poi è un classico, clima da vacanza, il gruppo si scatena e la timida della situazione che prende coraggio. C'era anche la variante rocco siffredi, cioè ti pigliavi la più casinista, la cicciona mi pare, te la scopavi da dio e poi incrociavi le dita aspettando che il passaparola facesse effetto.

La prossima volta però scegli una meta più sicura, che so, raqqa, falluja…

- Che cazzo è quello?
- Ti sei risposto da sola.

Escortime

Ottima recensione, fai bene ad essere logorroico, meglio info in più che in meno
Da quotare all'infinito questa parte:

@The_Spy said:
Noi italiani all'estero, in alcuni paesi, abbiamo ancora un certo fascino e gli USA sono uno di questi paesi. Se ce la giochiamo bene scopiamo tutti senza tanti sforzi. Non sputtaniamoci anche là facendo i soliti tamarri.

Per quanto riguarda la signorina da 700$, credo che essere cavalcati da una biondona texana sia un "must" da fare almeno una volta nella vita.

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
escorta_mobile

Inglesi, americane, australiane sono tutte un po' così, se gli piaci si fanno avanti loro e scopano senza problemi.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escort_advisor_mobile
link massaggi mobile
Escortime
Andiamo_mobile_home

Grande The_Spy...settimana prossima sarò tutto il week end a Las Vegas x lavoro, ti farò sapere.....

DONNA CERCA UOMO
Alfamedic_mobile

Ganesca
25/01/2020 | 08:15
Piedemont Caput Mundi |  36-50
Silver

Ottima recensione,
a febbraio il 16 sono lì.
Grazie

Escort4you

bella recensione.
io a las vegas ci sono stato 4 volte (per lavoro e non) ma il pay è praticamente inaffrontabile per via dei prezzi assurdi.

meglio puntare ai tanti gruppetti di ragazze che partecipano agli addi al nubilato.

per il cibo io andavo sempre al buffet del planet hollywood......25 $ ed esci rotolando..

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
bakekaincontri_mobile

Brande rece!
Sono mezzo americano (da Stamford, CONN) e sono stato anche a LA, Sanfran e ovviamente Vegas.
Un suggerimento: la prossima volta prova un salto a Rino sempre nel Nevada....é uguale a Vegas (anzi originalmente era quella la città del vizio e del gioco d'azzardo a fine '800) ma piu in piccolo e con prezzi decisamente meno assurdi (85$ di ingresso in disco...are you fucken nuts?! e c'é un bel giro pay, piu casereccio e meno "professionista" rispetto a Vegas.
Li vicino tra l'altro ci sono i vari Bunny Ranch etc...

  • Cavaliere con due dame...deve averci un bel salame.
  • Calze a rete o con la riga...100 in culo e 20 in figa.
Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escort_forumit

@Atomic anche io mi sono divertito molto di più a Reno rispetto a Las Vegas

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Alfamedic_recensioni
Escort_directory

Complimenti per la rece... Las Vegas dev’essere fantastica ma non immaginavo fosse così cara....

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Pecorizzami_mobile

Bella rece!
specie letta in tempi di COVID fa venir voglia di inserirla tra le mie mete future non appena sarà tutto aperto come prima.
Mi ricorda molto Miami che ormai visito ogni anno dalla descrizione. Probabilmente seppur diverse hanno molto in comune.
Las Vegas sta crescendo molto in tema divertimento.
Non solo casino ma ora è meta importante anche per clubbing e dj internazionali.
E dove ci sono loro c'è figa
Oltre ad Omnia e Hakkasan ci sono locali con feste tutto il giorno in piscina come il wet republic a cui mi piacerebbe andare.
C'è qualcuno che ha altre info a riguardo?
Che gnocca si trova? solo semipro da ampi portafogli o si può giocarsela?

DONNA CERCA UOMO
wellcum_mobile

Ganesca
25/01/2021 | 10:38
Piedemont Caput Mundi |  36-50
Silver

@escile86
Se ami il clubbing Sin city offre scelta ampia e di ogni tipo, i famosi wet party sono alternative pomeridiane validissime, io con le mie 47 primavere faccio rarissime puntate ma negli anni passati li ho frequentati.
A parte il cibo che se sai un po’ sfruttare i buffet e produci un po’ di rake back giocando spendi relativamente poco, per il resto purtroppo costa tutto carote

Escortime
escorta_mobile
  • 1 di 1
  • 1
Escortadvisor bakekaincontri_right itaincontri_desktop Escort Direcotory Escort forum escorta pecorizzami_right Escortime moscarossa_right Andiamo_desktop_right La_suite_home Felina_Barcellona_home Felina_Valencia_home Lounge_destra wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI