Prima volta in un FKK, si parte col botto: subito Globe!

Questa è la descrizione di una giornata di metà settembre dell'anno scorso.
Volevo postarla in occasione di una seconda visita così da avere più elementi per una disamina più accurata, ma siccome dopo l'altro ieri a Vienna sono stato colto da indecisione e non sono più sicuro se tornerò a breve a Zurigo oppure se farò di nuovo Vienna, ho deciso di non aspettare oltre, Sul discorso della cadenza molto saltuaria delle mie esperienze in questi club rimando alla recensione viennese (dal titolo "Danke Flixbus"), che tra l'altro può magari interessare pure agli habitué della Svizzera, visto che è stata impostata con una sottotraccia comparativa tra i locali viennesi e il Globe.

Anche nell'esperienza di settembre sono partito con un viaggio su flixbus, che trovo molto comodo per queste due mete visto che ti consente di risparmiare diversi quattrini da reimpiegare in modo più appropriato al vero scopo delle nostre gite. Soprattutto considerando che Zurigo e Vienna sono piuttosto lontane dal concetto di città economiche...
Il primo sguardo a una città della Svizzera tedesca, anche se solo dal finestrino, mi sorprende non poco: mi riferisco a Lucerna e sembra uno scherzo talmente è "precisa" e "perfetta". Non c'è una foglia fuori posto, una macchina parcheggiata leggermente di traverso, un'insegna con una luce un po' opaca... è quasi snervante tanta perfezione. L'Austria, anche se ugualmente pulita, ordinata e con tutte le caratteristiche tipiche delle nazioni in cima alla classifica del benessere della vita, non mi è mai parsa così maniacale. Anche Zurigo è così, e appena scendo a Sihlquai, mi investe una folata di aria fresca che sembra di montagna, come se ci fosse una specie di depuratore invisibile persino in cielo. Effettivamente devo ammettere che quello che si dice sulla Svizzera (tedesca) è vero.
Arrivo alle 9 e ho perciò alcune ore in cui posso fare un giro di questo posto davvero simil-fiabesco, con tanto di lago azzurro abitato da una nutrita popolazione di cigni. Ma soprattutto, sono ore in cui sciogliere il dubbio amletico che sapevo mi avrebbe accompagnato fino alla fine della giornata: Globe o Aphrodisia?
Nelle ore di quei pensieri, in quella mattinata, ero ancora "vergine" di fkk, mentre avevo avuto esperienza del Babylon viennese che la mia mente classificatoria metteva in correlazione con l'Aphrodisia. Alla fine non essendoci andato resto dell'idea che il paragone sia giusto, ma la voglia di provarlo alimenta ulteriore indecisione per la mia prossima visita.
Prima di decidere per il Globe, visto che con il solo shot che mi concederebbe l'Aphrodisia, il rischio sarebbe troppo alto, faccio in tempo ad accorgermi che pure qui, come nella via dei Laufhaus viennesi, molto vicino al locale (la cui porta di entrata è particolarmente imboscata) sorge una scuola elementare! E' sorprendente come questi tedeschi sembrino voler indirizzare i pargoli fin da subito verso le esperienze di perdizione. Sarebbe divertente se ci fosse vicino un liceo, immaginatevi gli intervalli xD
Cmq sia dopo aver scoperto l'ubicazione dell'Aphrodisia per una futura spedizione, torno verso Sihlquai e prendo il treno per Schwerzenbach. In quattro e quattr'otto si è lì e anche il locale è proprio in prossimità della stazione di questo paesino semideserto.
Una volta dentro mi spiegano il funzionamento che già conoscevo grazie a voi e mi indirizzano verso gli spogliatoi, dove incrocio subito gli sguardi divertiti di un paio di donzelle, molto probabilmente divertite dalla mia verde età: in realtà mi fanno piacere queste cose dopo un breve momento iniziale di imbarazzo. Noto subito che il livello è superiore a quanto mi aspettassi, ero convinto che ci fosse più distanza tra un contact bar e un fkk, invece no, segno che probabilmente c'è una sorta di calciomercato e di interscambio tra questi posti, come molti già suppogono.
E' primo pomeriggio e negli spogliatoi ci sono solo io, ma sono contento perché non mi piace la confusione. E' bello perché le ragazze per andare nei loro spogliatoi devono passare tutte dall'angolo dove è situato il mio armadietto, così ne vedo un paio che vanno di fretta e non si accorgono di me e una terza invece che mi sorride a 32 denti e si presenta dandomi la mano e chiedendomi da dove vengo. In realtà poco dopo mi dimenticherò di questa ragazza, perché la troppa figa evidentemente confonde le idee xD, ma vedrete che troverà il modo di tornare alla ribalta. Dopo una doccia e un'attesa di qualche altro minuto (ci metto sempre un po' a rompere il ghiaccio nelle cose) esco dagli spogliatoi e subito incrocio un'altra ragazza che si chiama Jenny. Anche lei molto carina e gentile mi spiega come funzionano le cose senza fare nessun riferimento al portarla in stanza, ma dicendomi solo alla fine che se dopo aver fatto un giro del posto vorrò andare con lei ne sarà ben contenta.
Ripensandoci ora mi dispiace non essere andato subito con lei perché era veramente molto gentile ed educata, ma prima volevo farmi un'idea del posto. Come avrete capito non la rivedrò prima di quattro orgasmi...
Il pianterreno è molto interessante, c'è un'armatura medievale, diverse jacuzzi, la sauna, un palo da lap dance e un palco su cui a turno le ragazze si esibiscono. Uomini pochi fortunatamente, anche se la mia attitudine personale mi fa prediligere gli incontri singoli e fortuiti rispetto che avere tutti gli occhi puntati su di me. Motivo per cui cercherò ostinatamente di bazzicare il meno possibile il pianterreno dove stanno quasi tutti i clienti e girerò in lungo e in largo alla ricerca di "finti incontri casuali". Una tattica che non avevo pensato prima, ma che dopo aver visto la natura del luogo ho capito subito sarebbe stata la più adatta e soddisfacente per me. Non dimenticatevi che si tratta sempre della mia prima esperienza in un fkk. Delle 4 stanze fatte le due migliori sono arrivate con questa tattica.
La prima non sarà una di queste 4 e l'incontro avviene normalmente al pianterreno dove stanno tutte. Avendo un debole per le bionde finisco quasi sempre per cadere nelle loro grinfie anche se le more magari meriterebbero di più... è il caso di Jenny che non mi è venuto spontaneo scegliere subito e della biondissima Romina che invece scelgo nel giro di pochi secondi. Guardando il tagesplan in mattinata, dalle foto che fanno intuire qualcosa delle tipe, Romina era una di quelle che mi attiravano di più assieme a Ava e Selina che sfortunatamente non incontrerò. Selina, in particolare, dalle recensioni lette qui, pare proprio la numero 1 del posto.
Venendo a Romina, lei è in effetti una bambolona, anche se con tratti somatici particolari che penso non a tutti possano piacere. Mi offre una bevanda e poi andiamo in stanza. Le stanze si differenziano molto le une dalle altre, alcune principesche e particolarissime, altre quasi dei tuguri... e non ho capito il criterio di scelta visto che in pratica ognuna mi portava dove aveva voglia lei. Solo in un caso deciderò io, all'appuntamento numero 3, di gran lunga il migliore. In questo caso finiamo invece in una stanza che non ha nemmeno un vero letto ma una specie di matterasso buttato in mezzo.
Romina è bella e brava, diciamo solo che non ci sono guizzi memorabili nel nostro rapporto e il feeling scatta solo a metà: alla fine è tutta questione di feeling in queste cose, non mi posso certo lamentare di lei. Le posizioni, il pompino, è tutto fatto con dovizia. Manca un po' di passione diciamo e si capisce dal bacio, che anche se fatto con la lingua sembra un po' forzato. Cmq sia vengo in doggystyle e come ogni volta parliamo della piena del Nilo... fortuna che c'è il condom ad arginare il fertile limo.
Cinque minuti dopo la fine del primo rapporto vengo fermato dal primo caso di "stalking" che ho letto essere molto frequenti in questi posti. Per carità, una cosa leggera, però in questo caso non mi ispirava. Le due fanno un sospiro quasi da "cucciolata di gattini" quando dicono che ho un paio di anni meno di loro (quindi tradotto vorrà dire 4 o 5...) Non mi ricordo i loro nomi purtroppo, forse Cassandra una delle due, di sicuro so che anche dopo le ho viste sempre in coppia. Insistono per il threesome, ma me la cavo con la verità, cioé che dopo una piena serve una mezz'oretta per una nuova piena... e così il mio primo threesome verrà rimandato all'altro ieri, di nuovo a Vienna.
Una decina di minuti dopo mi imbatto in una tale Antonia che mi chiede se voglio provare il miglior pompino del Globe. Lei non mi ispira perciò rifiuto garbatamente anche in questo caso. E' a questo punto che inauguro la mia tattica preferita e inizio a girovagare senza meta per i 3 piani, compreso quello delle stanze, dove in teoria non potrei stare. Almeno così mi dice Zelia, il primo "finto incontro fortuito" che volevo tanto creare: missione compiuta. Lei pare aver capito subito che fingevo di fare il finto tonto e così, sorridendo, mi prende per la mano e mi porta all'ascensore dicendo semplicemente "Andiamo". Io accetto, perché questa mi piace. Di nuovo una bionda, ma per una volta tanto la bionda non si rivela soft. Mi porta in uno dei cubicoli al pianterreno, proprio di fronte al palco, dove in pratica se salto riesco a vedere oltre al separé. Li parte con dei baci molto prolungati e con un risucchio dell'arnese davvero eccezionale: pare davvero una ventosa, tanto che alla fine le verrò in bocca facendola tossicchiare un po'. E' stata davvero brava perché di solito non vengo facilmente in questo modo. Nel mezzo c'è stato anche del sesso, non pensate, il problema è che la "stanza" era scomoda e rendeva un po' macchinosi i movimenti. Mi chiede di prolungare di un'altra ora, ma così prosciugherei il mio conto, così le dico più tardi. Non succederà perché ne voglio provare altre, però l'avrebbe anche meritato.
Il post-stanza questa volta decido di non passarlo al pianterreno dove probabilmente sarei accerchiato, ma di passarlo girovagando nei miei due posti preferiti del locale: la zona armadietti delle donne, appena sotto a due chalet sopraelevati che scoprirò essere delle stanze, e la terrazza.
In questa zona mi aveva portato Zelia per la doccia con lei, dove seduta sulla panca a messaggiare sul cellulare c'era un'altra bionda dalle tettone veramente notevoli che avrei tanto voluto sperimentare. Purtroppo ero ancora con Zelia che continuava a cercare pretesti per un'altra ora e così ho perso l'occasione di attaccare bottone con la tettona, che poi non ritroverò. So solo che è una delle pochissime con seno naturale o almeno che sembra naturale, e di questa pecca parlerò nel resoconto conclusivo.
Dopo la doccia gironzolo ancora un po' da finto sprovveduto e sempre in zona armadietti sento una mini-baraonda. In realtà sono le ragazze che salutano la star del locale, la Sidney di cui qui tanto si parla. Io ero l'unico maschio in zona e incrociamo lo sguardo mentre deposita i suoi effetti nell'armadietto. E' bella, niente da dire, ma secondo me non così bella... non la più bella del locale. Comunque sia, nell'attimo di quello sguardo avrei potuto attaccare bottone, ma non mi è venuto di farlo, chissà perché. A volte non ci sono spiegazioni e io non so dire altro se non "istinto". Il rimpianto non c'è in realtà perché da quel che ho capito dopo mi pare fosse già stata prenotata per un numero innumerevole di ore e, soprattutto, come ho già detto, la terza stanza è stata la migliore di tutta la giornata e in assoluto il sesso più esplosivo che mi sia mai capitato, almeno fino all'altro ieri...
Dopo lo pseudo-incontro con Sidney prendo l'ascensore e mi dirigo sulla terrazza, dove non c'è nessuno. Ci sono pozzanghere, perciò il giorno prima o anche durante la stessa nottata deve aver piovuto, i lettini e gli sdraio però sono stati asciugati. Ora c'è il sole e, in realtà, pur essendo in accappatoio ed essendo abbastanza freddoloso, percepisco del tepore e sto bene lì. Avrei voluto tanto un finto incontro fortuito sulla terrazza, anzi mi sarebbe piaciuto consumare direttamente li visto che non c'era nessuno... ma purtroppo non sale nessuna ragazza. In estate spero e penso che sia diverso. Così, dopo un quarto d'ora di relax, torno giù con l'ascensore agli armadietti e subito mi accoglie una voce: "Allora bello, hai scopato?".
Indovinate un po' di chi si tratta... no, non Sidney, ma la primissima ragazza che mi aveva stretto la mano nello spogliatoio e che subito avevo dimenticato. Lei è mora, non molto alta, tatuata, tette rifatte a punta ma piacevoli, si chiama Lara (o Lana, mi rimarrà il dubbio fino ai giorni seguenti, ma siccome la Lana del Tagesplan non ha foto e la Lara del tagesplan somiglia molto alla donna di cui parlo penso si tratti di LARA).. Dice di essere mezza tedesca e mezza rumena, non lo so può anche darsi, come può darsi di no. Sinceramente non è di grande importanza e non lo sarebbe con nessuna rumena se fossero tutte così partecipative. Comunque sia dopo la sentirò parlare sia in tedesco sia in una lingua che è quasi sicuramente rumeno, il che può avvalorare le sue parole ma può anche non voler dire niente visto che in fondo lavora a Zurigo... inoltre parla benino l'italiano. Dice che è appena stata con un cliente per 2 ore e che si sta rifacendo il trucco. E' aperta, solare, molto divertente e disinvolta, ovvero l'esatto opposto del mio carattere e per questo paradossalmente mi attrae. Poi dopo un po' che la guardo la mia mente fa un collegamento che mi chiedo come possa non aver fatto prima: magari sono solo io, ma il suo viso ricorda davvero Megan Fox. Glielo dico e lei mi dice che non sono il primo che glielo dice, ma i suoi occhi si illuminano. Ha l'aspetto di una Megan Fox un po' milf per me, ovvero tutto ciò che nella mia mente perversa può "fare sesso". E mi chiedo davvero dove avessi la testa prima per non essermi accorto di tutto questo. Dopo che gli dico che voglio andare in stanza con lei mi dice: "Allora, dove vuoi scopare...." e mi chiama col mio nome... rimango di stucco e lei capisce: "ci siamo incontrati prima non ti ricordi?"
Che figura da idiota... ma lei ride di nuovo, è anche un po' pazzerella e "scialla" e dopo capirete perchè. Comunque siamo davanti allo chalet a chiacchierare, con il finto orso impagliato che ci fissa e gli dico "Perché non lì?"
"Davvero?" risponde, mettendosi di nuovo a ridere "Allora vado a chiedere la chiave".
Passano alcuni minuti e paradossalmente mi inizio a sentire più in forma adesso che ai primi incontri... a dimostrazione che dipende tutto dalla testa, la chiacchierata con Lara mi ha rinvigorito. Entriamo nello chalet di destra ma non funziona la luce, così dopo un po' di tentativi entriamo in quello di sinistra. E' davvero una stanza caratteristica, tutta la situazione è davvero davvero hot per i miei gusti. E infatti, il tutto porterà a esiti che non credevo nemmeno di possedere nel mio fisico ahah visto che sono abbastanza esile, un po' uno stecchino.
Comunque sono 30 minuti ininterrotti di penetrazione, sforeremo di una decina di minuti (che non farà pagare in più, dedicati a "arte orale" e mia "arte manuale" finale). Tutte le posizioni che conosco, alcune pure che non avevo mai provato, davanti, dietro, in piedi, in particolare durante il doggy lo chalet trema tantissimo, probabilmente perché è anche un po' instabile, ma questo mi eccita di più perché si sentono degli assi che continuano a sbattere sotto al letto a ogni affondo ahah a un certo punto Lara si lascia andare in piccoli urletti, mentre lo chalet continua a tremare. Le orecchie mi funzionano bene e sento che fuori ci sono un paio di ragazze che ridacchiano, non dimenticate che gli chalet sono posizionati esattamente davanti agli armadietti quindi se volete privacy totale lì non l'avrete. E se in altre situazioni per me sarebbe stato un limite e magari avrebbe potuto persino farmelo ammosciare un po', questa volta non ci ho proprio pensato e quando ho sentito che c'era qualcuno fuori che "ascoltava", a sorpresa mi ha dato più carica e ho affondato con foga quasi non da me. A questo punto ho rischiato di fare un mezzo patatrac perché, essendo il letto praticamente contro le pareti di legno dello chalet, l'affondo ha fatto muovere Lara in avanti facendole prendere una capocciata contro lo chalet. "Ahia, qui sono guai" ho pensato e iniziavo a chiedermi cosa cavolo mi fosse preso mentre mi scusavo in ogni lingua che conoscevo ahah Lei invece ha riso di nuovo e mi ha baciato mentre era ancora sdraiata sulla pancia, prendendomi il collo (delicatamente ovviamente, anche se non l'avrei meritato xD), un po' tipo l'RKO di Randy Orton, non so se avete mai seguito il wrestling. Mi dice "don't worry" e poi in italiano "scopami ancora". Dopo quel rischio di patatrac lo chalet riprende a traballare per un'altra ventina di minuti, poi accortomi che mancava poco ho iniziato a usare la mano perché sapevo che altrimenti non sarei venuto, che essendo al terzo rapporto in un paio di ore avrei potuto continuare a montarla all'infinito senza venire comunque. Avrei voluto fare CIF perché nella mia mente sarebbe stato come farlo su Megan Fox ma è un'extra costoso e poi avrei rischiato di prenderla negli occhi e non so se lì l'avrebbe presa bene come con la capocciata. Probabilmente si...
Così schizzo sulle tette, sul collo e un po' arriva sui capelli dietro le spalle. E giù altra risata perché sapendo che non era la prima fatica giornaliera per me e che non venivo normalmente credo si aspettasse qualche goccia tipo rubinetto che perde, non certo quello... altra sorpresa per entrambi xD
Quando usciamo dallo chalet non c'è più nessuno agli armadietti e io ho sentimenti contrastanti: una parte di me sperava quasi che fuori ci fossero un paio di ragazze ad applaudire, dall'altra sono sollevato perché se fosse accaduto davvero è probabile che sarei diventato rosso come un peperone per l'imbarazzo.
Andiamo all'armadietto per il pagamento e dandomi un bacio sulla guancia mi dice che ha fatto 4 ore di fila, perché in mezz'ora l'ho scopata come il cliente di prima in 2 ore. Queste cose lasciano sempre il tempo che trovano, chi può sapere se è davvero così, ma sarebbe da ipocriti non ammettere che ti gonfiano l'ego almeno per un po'. Lara mi ha fatto davvero sentire una specie di pornostar, una cosa mai successa, e l'unica certezza empirica, inequivocabile, è che lo chalet ha tremato per mezz'ora xD Perciò se volete che vi consigli qualcuna del Globe, non esiterei un attimo a dirvi Lara, che tra l'altro mi pare di non aver mai letto nemmeno una volta nel thread ufficiale.... comunque, può anche darsi che si sia comportata così solo con me, ma non credo proprio, mi sembra davvero una persona aperta con tutti. Fatto sta che, almeno fino all'altro ieri e al threesome bulgaro spaccaossa del Goldentime, questa era stata di gran lunga l'esperienza sessuale migliore della mia vita.
Perciò una persona intelligente cosa avrebbe dovuto fare? Andare via appagato, sapendo che fare meglio di così era impossibile. Ovviamente non sono una persona intelligente...
Ma prima dell'ultima sessione, Lara doveva regalarmi un altro interludio davvero pazzo che a ripensarci mi fa ancora ridere. Ero tornato in terrazza al sole, di nuovo solo soletto, e dopo un po' sento di nuovo la sua vocetta: "Stanco?" Annuisco. "Dai, fumati una canna..."
Già in precedenza in realtà aveva accennato al fatto che voleva farsi una canna, ma io non l'avevo presa sul serio. Grave errore! Perché adesso lo stava facendo davvero! Dice di non dirlo a nessuno e io annuisco, ma rifiuto di condividerla. Hai capito allora perché è così scialla ahahah ah beh, io certo non mi lamento. Mentre lei fuma parliamo del più e del meno, dei nostri genitori e di altro che non ricordo. Anche finita la canna rimane ancora una decina di minuti con me, poi sale un altro cliente in terrazza. Miracolo, allora non mi sono accorto solo io che c'è la terrazza.
In realtà però non avrei voluto che la scoprisse e lo maledico un po' dentro di me, perché so esattamente cosa succederà ora. E lo sa anche Lara che mi sorride un po' triste, quasi a consolarmi, come se mi dovesse delle spiegazioni. Dopo cinque minuti il cliente è già convinto e i due vanno giù, segno che forse Lara non piace solo a me!
Questa era un'altra avvisaglia al fatto che dovevo andare via. Invece no, testardo come un idiota... ma si sa, alle poppe non si comanda. Così dopo un'altra ventina di minuti al sole mi sento ristorato e pronto per il colpo finale, che si materializza vicino al bagno all'entrata in Marina, questa si inequivocabilmente una milf, con due poppe appunto notevolissime. Mentalmente la rinomino Poppea.... lei si fa una doccia e poi mi raggiunge e dopo la bellezza di 4 ore e 30 anche io mi piazzo su un divano come tutti gli altri clienti normali xD Ora intendiamoci, in realtà Marina è una persona davvero molto intelligente e brillante, mentalmente c'è grande affinità. Lei parla bene italiano perché ci è stata e ha molti interessi. Ci sarebbero i presupposti per un finale alla grande... che però non ci sarà. Mentre lei va a prendere la chiave della stanza un paio di ragazze si avvicinano interessate ma rispondo che sono già accalappiato. Poi al ritorno di Marina ci dirigiamo al piano superiore, in una delle stanze francesi.

Piccolo inciso che mi sono dimenticato e che era avvenuto prima di incontrare Marina. Tornando dalla terrazza mi ero fermato di nuovo al secondo piano, appunto quello delle stanze "francesi" sperando di nuovo in un approccio finto-fortuito stile Zelia-bis. Cosa che incredibilmente è capitata. Un'altra ragazza, di cui non so il nome, mi dice che non posso stare lì e prende l'ascensore con me. Sembra un po' scontrosa e mi chiede "How old are you?" Glielo dico e mi risponde "You look younger" e poi, con quello che definirei quasi un senso materno, protettivo, mi sorprende dicendomi "Be careful here". Una cosa davvero strana per un posto come quello, visto che io ho probabilmente l'aria del pollo pronto da spennare per quelle bellissime rapaci.
La cosa che ha detto mi ha lasciato un po' sorpreso, perciò non ho fatto in tempo a pensare ad altro, perché in realtà era bella e datemi pure del complessato edipico ma me la sarei portata volentieri in camera! Anche perché, rispetto a Marina quella non era milf, o lo era molto molto meno.
E veniamo alle dolenti note di Marina... arrivati all'ascensore già mi accorgo di una cosa che la penombra del pianterreno (altro motivo per non apprezzarlo) aveva sapientemente mascherato: ha tipo un chilo di trucco in faccia! Quasi più cerone di platinette... così, se a prima vista gli avevo dato 29-30 anni, età che mi sarebbe andata benissimo, ho capito solo allora perché se si va a leggere sul sito Imperium c'è scritto 36 per Marina... a leggerlo prima... e 36 non certo portati come Lisa Ann ahimé, almeno non nel viso, perché le tette rimangono fantastiche. Però questa cosa mi ha già ammosciato e la mente mi fa sentire la fatica del quarto rapporto.... ma se fosse stata un'altra Lara sono sicuro che la mente si sarebbe comportata come se fossi stato al primo. Anche il suo pompino non mi piace per niente, mi pare di aver sentito i denti perché ho provato dolore... perciò il sesso è molto faticoso e niente di che, qualche volta mi si ammoscia e devo concludere manualmente. Qui il risultato è però identico alle altre volte e il seno è subito decorato a dovere con lei che fa "Quarta volta?" come se l'avessi presa in giro... no non ti ho preso in giro cara.
In sostanza Marina è una persona brillante, lo ribadisco e con due tette difficili da trovare al Globe, però gli anni che ha eccome se si vedono... se non si è così stupidi da guardarla solo al buio come ha fatto il sottoscritto all'inizio.
A questo punto è davvero ora di uscire e forse avrei dovuto farlo prima, ma questa esperienza mi è stata di lezione per l'altro ieri al Goldentime, dove ce ne sarebbe stata ancora molta di selvaggine, eccome... ma dopo il climax sono uscito comunque.

In conclusione, per il confronto con i locali viennesi rimando all'altra recensione, qui non faccio che ribadire alcune considerazioni generali. Le ragazze sono belle, alcune molto, però no, non me la sento di dire che è inarrivabile come qualità tra gli fkk, anche senza scomodare i contact bar. Nelle capitali (perché in senso lato Zurigo si può definire la capitale della Svizzera) penso che la qualità sia notevole ovunque, me l'ha dimostrato il Goldentime e penso proprio che me lo dimostrerebbe anche l'Artemis di Berlino. Nelle capitali non si può che puntare sulla qualità! Una cosa però... al Globe il 99% delle ragazze ha il seno rifatto ed è rumena... qui sì mi aspettavo molta più varietà. O che è stato il giorno scelto, però era un venerdì di metà di settembre... e il tagesplan più o meno quei nomi ha. Il prototipo femminile quindi qui non è molto variegato,
Per quanto riguarda i prezzi invece spezzo una lancia a favore perché non sono prezzi diversi dagli altri posti, semplicemente qui parti subito con un servizio più completo che altrove, dove aggiungendo tutti gli extra alla fine si toccano praticamente le stesse cifre. Sono sistemi diversi, ma contando anche il cambio franco-euro alla fine i prezzi quelli sono e dipendono anche dall'affinità con le tipe. Sul servizio comunque non posso che dire bene, male che vada appunto troverete qualcosa di professionale con poco trasporto ma ottima tecnica, e se invece vi va bene farete tremare lo chalet! xD E anche questo vale più o meno per tutti i posti e qui forse si cerca di avvantaggiare la percentuale delle probabilità di buona prestazione. Inoltre le strutture sono molto variegate (ma in questo campo, anche se non ho esperienza, probabilmente la Germania stravince. Non è comunque la mia priorità in questi posti, proprio per niente).
In conclusione è stata una giornata con occasioni perse e occasioni sfruttate alla grande... non mi sento di dire che il Globe sia unico, ma sono sicuro che nell'elite dei migliori fkk occupa un posto di primo piano. Il problema è che le occasioni sono poche, così come il cash.... e le possibilità sono tante.
E alla fine trionferà sempre l'indecisione e il lancio della monetina...

Come al solito mi sono dilungato in modo vergognoso ma cosa devo dire, mi piace scrivere!

Guarda Foto e Video di ESCORT e TRANS porche nella tua città

Cit. licantropo Mai tanto tempo fu investito bene con te ragazzo! Ecco bravo, anch'io stavo per dubitare...

Apprezzo le impressioni che vanno oltre il rapporto sessuale nudo e crudo. Per essere una prima visita, ti sei annotato proprio tutto. Difficile trovare gente peggio di me, ma succede.

La Lara (con la R) mora formosa dai piercing dappertutto patata esclusa (quello al centro del petto la distingue senza equivoco) assaggiata a luglio 2017, al suo primo giorno qua dentro. Scrissi qualche riga a suo tempo. Intraprendente ed estroversa, in stanzetta mostra il giusto impegno per un luogo come questo e ho apprezzato assai. Ricordata anche come "Lara FKK" in una breve apparizione al Maxim di Chiasso.

La Lana (con la N) invece è bionda corta, longilinea, tedesca e tutta tatuata. Devo averla vista in qualche telegiornale italiano, ma io come al solito mi rincoglionisco ogni due per tre.

Della Maria / ex-Marina non parlo perchè poi mi dite che mi faccio sempre le peggiori del locale...

La valchiria bionda dal seno imponente è la Yssa.

Comunque l'incidenza di plastica nella girl list non è poi così alta, direi che siamo intorno alla metà. E ultimamente non è che vedo poi tante bambolotte in area lap-dance. Di norma il Tagesplan è sufficientemente variegato (a parte la nazionalità, ma su quello facciamocene una ragione) tutti i giorni dell'anno.

Grazie per il report Notte Ciao

Quando la psicologa mi ha presentato una parcella da 250 euro per tre incontri da 50 minuti l'uno, senza alcun risultato, mi sono detto "Meglio andare a p#####e, spendo uguale ma mi diverto di più!". (cit.)

Quando superati i 40 anni ti ritrovi ancora da solo, le cose sono due: o hai problemi seri, o sei un p#####iere incallito. (cit.)

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

@toulouselautrec Allora è Lara, senza dubbio. Trattatela bene

Yssa eh, buono a sapersi. Non so che dirti, io a parte lei di "big naturals" non ne ho viste, magari era solo il giorno e in questi .mesi è .cambiato.Comunque erano tutte molto:belle eh, non fraintendete

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!

@toulouselautrec scusa ma in che senso avresti visto Lana in qualche telegiornale italiano??!

Guarda Foto e Video di ESCORT e TRANS porche nella tua città

@arapaho_chief ti rispondo qui. no, Sidney a parte mai copulato con nessuna di quelle che citi sopra, alcune le riconosco, altre no. alcune non mi garbano proprio (Marina, Romina)

@arapaho_chief : ancora straordinario! Hai talento e farai carriera! Ringrazio pure @toulouselautrec per la citazione e lo saluto cordialmente, nella speranza di conoscerlo personalmente prima o poi al Tempio, anche se mari e monti ci separano! @Gnoccatravels : una menzione di incoraggiamento al recensore andrebbe fatta, a mio avviso! Il thread dovrebbe, tuttavia, per sola correttezza geografica, esser spostato in sezione Svizzera!

Guarda Foto e Video di ESCORT e TRANS porche nella tua città

Oh perbacco, lo è già in Helvetia! Scusate il vaneggiar per l'ora tarda!

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

Ciao a tutti , ho bisogno di info,non so se è il modo giusto per fare queste richieste, nel caso indirizzatemi su come fare. Ad ogni modo vorrei sapere se ci sono al confine (tenendo conto che vengo da milano) delle soluzioni tipo wellcum in Austria o comunque locali con piscina e sauna per poter passare una giornata in relax e con la giusta compagnia. Grazie

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

@Novellino86 said:
Ciao a tutti , ho bisogno di info,non so se è il modo giusto per fare queste richieste, nel caso indirizzatemi su come fare. Ad ogni modo vorrei sapere se ci sono al confine (tenendo conto che vengo da milano) delle soluzioni tipo wellcum in Austria o comunque locali con piscina e sauna per poter passare una giornata in relax e con la giusta compagnia. Grazie

Sul confine italo-svizzero direi che di FKK/Saunaclub non ce ne sono. Da Milano mi sa che i più "vicini" in Sivzzera sono il Club Palace e lo Zeus in zona Lucerna

"Mai discutere con un idiota. Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza"


"Il saggio dubita spesso e spesso cambia idea. Solo gli stupidi sono ostinati e non hanno dubbi ; loro conoscono tutto fuorchè la loro ignoranza" .

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
  • 1 di 1
  • 1
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE