kerouac

escort_365

Commenti

kerouac
Newbie
20/10/2020 | 18:46

  • Like
    0

@fullab3 said:
Elflaco grazie un ultima cosa esiste a Düsseldorf qualcosa di simile al pascha di colonia?

Visto che nessuno lo ha fatto, rispondo io fuori tempo massimo, magari a qualcuno interessa.

C'è il palazzo a fianco della massicciata della ferrovia, trovate tutte le informazioni sul sito:

https://bahndamm.com

Se vi ha schifato il Pascha, questo vi farà vomitare. Ma se volete togliervi la curiosità, buttarci un occhio non vi costa nulla.

kerouac
Newbie
20/10/2020 | 18:40

  • Like
    0

Ripesco qualche vecchio thread, per dire che al prezzo di ingresso da promozione Corona (15€ per l'ingresso giornaliero, bevande analcooliche incluse) penso che a essere in zona ed avere tempo un giro ce lo si possa fare.

Fonte il loro sito web:

https://dolce-vita.com/oeffnungszeiten-und-preise/

Un prezzo di ingresso così basso stona per un club che assomiglia più a un night che a un bordello, in cui le ragazze mirano più che a spennare clienti danarosi a colpi di bottiglie di champagne piuttosto che a guadagnar pecunia allargando le gambe. La vecchia vocazione si nota ancora dal fatto che vi estorcono 40€ di ingresso al posto dei normali 15 € se arrivate in taxi.

Hanno anche modificato gli orari di apertura, ora aprono già alle 10 del mattino.

Potrei sbagliarmi, ma mi sembra evidente che, a causa delle restrizioni serali causa Corona, si stanno orientando su un diverso tipo di clientela. Su chi va nei bordellli per fare delle belle scopate piuttosto che per tirare tardi ostentando la propria ricchezza. Se è così, anche le ragazze schizzinose all'idea che in un bordello si vada principalmente per fare sesso senza troppe restrizioni dovranno adeguarvisi.

Chi ha occasione di passare, posti le sue impressioni.

kerouac
Newbie
20/10/2020 | 15:01

  • Like
    1

@SexMachine said:
@kerouac Tienici sempre informati specialmente per la zona NRW

Un pò di politica: il NRW ha lanciato ieri una campagna di sensibilizzazione per combattere lo sfruttamento della prostituzione, mirata contro i papponi (soprattutto i cosiddetti "loverboy"). In 3 cicli verranno affissi 2000 manifesti in 10 città.

Qui un video in cui il ministro per le pari opportunità Ina Scharrenbach presenta la campagna:

https://youtu.be/rw5zDFLkkAk

Qui il sito informativo, disponibile in più lingue (inglese/francese/bulgaro/romeno), in cui si invitano le vittime a denunciare gli abusi:

https://www.mhkbg.nrw/exitnrw

Sia chiaro che in Germania si combattono gli abusi perpetrati tramite inganni, minacce, violenze, costrizioni, riduzione in schiavitù. Il termine sfruttamento non è certo da intendere nel senso improprio generalizzato che in Italia gli ha dato la senatrice Merlin.

Infatti la ministra Ina Scharrenbach ha dichiarato di essere contraria ad un divieto di prostituzione generalizzato, chiede invece un inasprimento delle legge sulla prostituzione del 2017,

Fonte:

https://www.wz.de/nrw/landesweite-kampagne-nrw-gleichstellungsministerin-gegen-prostitutionsverbot_aid-54119191?fbclid=IwAR0sgbyVFzwsx6d03j8QON5Nnr6EidX1mRUusrAyxh2dLGT55gKOWJiKsY4

Google translate:

NRW Ministro per l'uguaglianza contro il divieto della prostituzione
19. Oktober 2020 um 14:26 Uhr

Il ministro per l'uguaglianza della Renania settentrionale-Vestfalia Ina Scharrenbach (CDU) è contrario a un divieto generale di prostituzione. Questo metterebbe le prostitute completamente all'oscuro, ha detto Scharrenbach lunedì a Düsseldorf. L'aiuto alle vittime della tratta di esseri umani e della prostituzione forzata verrebbe reso più difficile.

Anche nella pandemia della corona, la decisione del Tribunale amministrativo superiore (OVG) sulla prostituzione deve essere rispettata, ha sottolineato Scharrenbach. Un mese fa, l'OVG di Münster ha annullato il divieto di sesso nei bordelli NRW e ha giudicato sproporzionato un divieto totale dei servizi sessuali.

Tuttavia, la legge tedesca sulla protezione delle prostitute, in vigore dal 2017, deve essere rafforzata, ha chiesto Scharrenbach. Non ha aiutato a prevenire o rilevare un singolo caso di "schiavitù moderna" nel settore.

Lunedì NRW ha avviato un'ampia campagna di sensibilizzazione e consulenza sul tema della tratta di esseri umani e della prostituzione forzata. Circa 2000 poster di grande formato in dieci grandi città e altre offerte di informazioni dovrebbero attirare l'attenzione sul sostegno e sulle vie d'uscita.

Una "linea di assistenza" è disponibile 24 ore su 24 allo 08000 116 016 per le vittime di violenza, tratta di esseri umani e prostituzione forzata. Anonimo, la consulenza gratuita è disponibile in 17 lingue, ha affermato il ministro. Le informazioni sono disponibili su Internet all'indirizzo www.Exit.NRW in tedesco, inglese, francese, bulgaro e rumeno.

Le ragazze e le donne di età compresa tra i 14 ei 40 anni sono per lo più colpite dal traffico di esseri umani e dalla prostituzione forzata, ha riferito il direttore della Midnight Mission di Dortmund, Andrea Hitzke. Secondo il rapporto sulla situazione dell'Ufficio di polizia criminale di Stato (LKA), la maggior parte delle vittime nel Nord Reno-Westfalia nel 2018 proveniva dalla Nigeria (circa il 30%), dalla Germania (circa il 21%) e dalla Bulgaria (circa il 12%).

Tuttavia, molti casi sono rimasti all'oscuro e non sarebbero stati denunciati per paura di violenze, anche contro la famiglia delle persone colpite, ha detto Hitzke. "Queste non sono solo minacce vuote."

Il rapporto sulla situazione della "tratta di esseri umani" dell'Ufficio federale di polizia criminale mostra 97 casi registrati nel 2018 per NRW. Secondo l'LKA, sono state registrate 131 vittime e 154 sospetti. Non è stato possibile identificare molti dei sospetti; spesso nell'ambiente si conosceva solo "un soprannome". Tra i sospetti identificabili, il 18% erano cittadini tedeschi, circa il 17% nigeriani e circa il 10% ciascuno erano rumeni e bulgari.

Secondo il ministero dell'uguaglianza, i metodi criminali per il reclutamento delle vittime sono gli stessi da anni: "La violenza fisica e psicologica, spesso associata a minacce e scenari di coercizione, ma anche la reclusione e la rimozione del passaporto sono le più comuni".

La tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale deve essere portata "fuori dall'angolo tabù della nostra società", ha sottolineato Scharrenbach. "Persino le donne tedesche sono costrette a prostituirsi dai cosiddetti loverboys." Con questa perfida truffa, il magnaccia finge inizialmente amore per le giovani donne e quindi le fa comprare qualcosa per il loro presunto futuro insieme.

"Non guardare dall'altra parte se qualcosa ti sembra strano", ha fatto appello al pubblico Scharrenbach. "Meglio avere un suggerimento di troppo che uno di troppo poco". I manifesti abrebbero lo scopo di sensibilizzare il grande pubblico sul fatto che gravi violazioni dei diritti umani stavano accadendo "anche nel mezzo della Germania sotto i nostri occhi".

Per questo vengono inviati messaggi drastici. Uno dei tre motivi mostra una giovane donna in posizione difensiva e il testo “costretta a fare sesso con i clienti 16 volte al giorno”. Secondo il ministro, otto centri di consulenza finanziati dallo stato si sono presi cura di un totale di circa 3.450 donne e ragazze nel Nord Reno-Westfalia dal 2017.

Quello che i manifesti non dicono, quante tra le non sfruttate sarebbero ben contente di farsi 16 clienti al giorno, e quanto sono invidiate dalle colleghe le reginette che pure superano facilmente tale volume giornaliero di affari

kerouac
Newbie
19/10/2020 | 15:03

  • Like
    1

Il sito del Samya continua a riportare apertura fino alla 01:00

La situazione immagino che sia simile a quella ben descritta sul sito del fratellino minore, il Mondial:

https://www.club-mondial.de/index.php

Durch die neuerlichen Maßnahmen sind wir bis auf weiteres gezwungen, die gastronomische Einrichtung in unserem Club ab 23.00 Uhr zu schließen. Die anderen (getrennten) Räumlichkeiten stehen Ihnen – unter Beachtung der allgemeinen Coronaschutzmaßnahmen sowie unseres Hygienekonzepts – zu den üblichen Öffnungszeiten zur Verfügung.

Google translate:

A causa delle recenti misure, siamo costretti a chiudere la struttura di ristorazione nel nostro club dalle 23:00 fino a nuovo avviso. Le altre stanze (separate) sono a vostra disposizione - tenendo conto delle misure generali di protezione della corona e del nostro concetto di igiene - durante i normali orari di apertura.

Insomma, fino alle 23 si mangia, si beve e si tromba. Dalle 23 alla 01 si tromba e basta.

kerouac
Newbie
19/10/2020 | 14:41

  • Like
    3

La nuova versione del decreto Corona per l'Assia, valida da oggi 19 ottobre, mantiene inalterara la clausola di chiusura dei bordelli (§ 2, 2.), e sarà valida fino al 31 gennaio 2021

Testo del decreto:

https://www.hessen.de/sites/default/files/media/cokobev_stand19.10.pdf

kerouac
Newbie
18/10/2020 | 12:54

  • Like
    0

A Colonia si viaggia sopra i 50 contagi / 100.000 abitanti per sette giorni, dunque dovrebbe applicarsi la nuova chiusura per la gastronomia a partire dalle 23:00 fino alle 06:00

https://www1.wdr.de/nachrichten/landespolitik/corona-regel-laschet-nrw-100.html

Il sito web del Samya riporta ancora la chiusura alle 01:00.

Può darsi che chiudano il servizio bar e ristorazione alle 23:00 e si vada avanti a scopare fino alla 01:00. Ma non darei neppure per scontato che non chiudano alle 23:00 e non abbiano aggiornato il sito.

Mai come in questo periodo, sempre meglio fare una telefonata prima di muoversi se avete dubbi importanti.

kerouac
Newbie
17/10/2020 | 01:04

  • Like
    1

@SexMachine nella mia risposta mi riferivo alle chiusure della Germania all'ingresso da regioni italiane. Ma in effetti si potrà contare di tutto.

kerouac
Newbie
16/10/2020 | 17:59

  • Like
    0

@Shredder said:
Anche su ISG danno la conferma della mascherina. Se ci fosse un articolo anche in DE/EN sarebbe utile per tutti.

https://www.zh.ch/de/gesundheit/coronavirus.html#-687104066

dal 15 fino al 31 ottobre in club discoteche e locali dal ballo obbligo di mascherina al chiuso.

kerouac
Newbie
16/10/2020 | 14:37

  • Like
    0

@gliufocus il criterio di base è il superamento dei 50 casi per 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni. Ma da li ad essere inseriti nelle regioni ad alto rischio non è automatico, guardano anche l'adeguatezza delle strutture sanitarie e altre cose che non so. Comunque mi sa che fra una settimana si rifa la conta delle chiusure.

kerouac
Newbie
15/10/2020 | 17:29

  • Like
    6

Da oggi 15 ottobre la Germania ha incluso la Campania e la Liguria tra le aree ad alto rischio per il Covid 19, con effetto dal 17 ottobre. Da tale data per chi entra in Germania avendo soggiornato nei 14 giorni precedenti in queste due regioni italiane esiste obbligo di quarantena.

Fonte:

https://www.rki.de/DE/Content/InfAZ/N/Neuartiges_Coronavirus/Risikogebiete_neu.html

https://www.rki.de/DE/Content/InfAZ/N/Neuartiges_Coronavirus/Transport/Handzettel_FR_IT_ES.pdf?__blob=publicationFile

kerouac
Newbie
14/10/2020 | 17:22

  • Like
    1

@estatico said:
@kerouac grazie!
intanto qualche norma deve aver costretto alla chiusura all'una, come ho scritto sul thread del Samya.

Viene imposta una chiusura dalla 1 alle 6:

https://www.stadt-koeln.de/mediaasset/content/pdf13/amtsblatt/amtsblaetter-2020/amtsblatt_78_20201013.pdf

kerouac
Newbie
14/10/2020 | 12:52

  • Like
    3

@SexMachine ed infatti il NRW con ordinanza di oggi ha vietato espressamente l'esercizio dei club per scambisti:

https://www.land.nrw/sites/default/files/asset/document/2020-10-13_coronaschvo_ab_14.10.2020_lesefassung.pdf

Per i bordelli (§ 12 (2a)) non è cambiato nulla, almeno a prima vista.

Invece al paragrafo (§ 10 (1)), al già esistente per club, discoteche e strutture similari è stata aggiunta la frase che dice espressamente che tale divieto vale anche per i club di scambisti e strutture similari:

Dies gilt auch für Swingerclubs und ähnliche Einrichtungen

Sembra proprio una risposta alla sentenza sui porni cinema in Renania Palatinato

kerouac
Newbie
14/10/2020 | 12:27

  • Like
    0

Ho aggiunto alla mappa la visualizzazione degli orari di apertura degli FKK.

Trattandosi, specialmente in questo periodo di una informazione molto volatile, potrebbe non essere aggiornata. Gli stessi siti web, da cui è per la maggior parte ricavata, spesso non sono aggiornati. Se importante, sempre meglio verificare direttamente.

Segnalate qui eventuali errori così che possa correggerli.

kerouac
Newbie
12/10/2020 | 19:44

  • Like
    3

Ho aggiornato la mappa con gli FKK aperti nel Baden-Württemberg.

Per comodità di consultazione, ho diviso le liste per land. Per visualizzare i puntatori dovete cliccare sul simbolo dell'occhio a sinistra del nome dei land che vi interessano e aspettare finchè appaiono. Per vedere anche una lista, cliccare anche su sull'ultima riga a sinistra "Browse data".

Il link alla mappa lo trovate sempre sul primo post.

E' sempre gradita la segnalazione di eventuali errori ed omissioni.

kerouac
Newbie
12/10/2020 | 19:22

  • Like
    2

Per decisione del tribunale, nei sex cinema della Renania Palatinato sono consentite le orgie fino a 10 persone. Siccome i porno cinema non sono considerati bordelli, non si applica il limite delle due persone valido per i siti di prostituzione. Vale il limite generale di 10 persone che possono rinunciare al mantenimento della distanza.

Fonte:

https://www.n-tv.de/panorama/Mindestabstand-gilt-nicht-fuer-Sexkinos-article22086461.html

Google translate:

Sono consentite orge selvagge? La distanza minima non si applica ai cinema del sesso

Nonostante il Corona, molti visitatori dei cinema del sesso non vogliono rinunciare ai rapporti sessuali. Un operatore cinematografico della Renania-Palatinato ha quindi fatto causa - e ha ragione. Secondo la sentenza del tribunale, le sale non devono nemmeno limitarsi alle coppie classiche.

Secondo una sentenza, le sale dei sex cinema della Renania-Palatinato possono essere visitate contemporaneamente da persone di due famiglie senza osservare una distanza minima. Il tribunale amministrativo di Neustadt an der Weinstrasse ha deciso che il cinema non è un bordello perché lì non vengono offerti servizi sessuali. Aveva fatto causa il gestore di un cinema del sesso, nelle cui sale durante la proiezione si poteva arrivare ad avere rapporti sessuali.

La città di Ludwigshafen aveva informato l'operatore che a causa del concetto di igiene sulla scia della pandemia della corona, solo le persone di una stessa famiglia potevano occupare una sala perché il sesso porta ad un aumento delle emissioni di aerosol. La corte non ha seguito questa linea di argomentazione.

I giudici hanno deciso che l'operatore può fare riferimento al regolamento Corona attualmente applicabile, che consente riunioni fino a dieci persone o persone di due famiglie senza una distanza minima. Un cinema del sesso dovrebbe essere visto come un cinema e non come un sito di prostituzione.

Nessuna distanza quando si incontrano fino a dieci persone

Fondamentalmente, una distanza minima di un metro e mezzo deve essere mantenuta tra i visitatori nei cinema. Secondo l'attuale regolamento Corona, ciò non si applica espressamente alle riunioni fino a dieci persone oppure persone di due nuclei familiari.

Da ottobre, l'attività dei bordelli in Renania-Palatinato è stata nuovamente autorizzata nel rispetto delle misure di protezione, se non più di due persone sono coinvolte nei servizi. Secondo i giudici, essi appartenevano anche a famiglie diverse secondo un "approccio realistico".

kerouac
Newbie
12/10/2020 | 18:26

  • Like
    1

Pubblicato il decreto di modifica delle regole in Baden-Württemberg:

https://www.baden-wuerttemberg.de/fileadmin/redaktion/dateien/PDF/Coronainfos/201009_Vierte_VO_der_LReg_zur_Aenderung_der_CoronaVO.pdf

Confermata la riapertura dei bordelli, a patto che le stanze in cui si scopa non vengano occupate da più di due persone (§ 13 2.). Confermato che bisogna usare la mascherina (§ 3 (1) 10.).

Ciò che non mi aspettavo è il punto (§ 3 (2) 8.): nei bordelli, quando il servizio lo richiede, non c'è obbligo di indossare la mascherina.

Per semplicità ho detto bordelli, ma in realtà vale per qualunque forma di prostituzione.

Con questo, ad oggi l'ordinamento del Baden-Württemberg si conferma il più liberale tra quelli di tutti gli stati federali

kerouac
Newbie
10/10/2020 | 15:03

  • Like
    3

@Redsquare mi cospargo volentieri il capo di cenere.

Quella che ho linkato e citato è la versione dell'ordinanza pubblicata oggi, e valida a partire dall'11 ottobre. Rispetto alla versione precedente contiene solo variazioni sulla raccolta dei dati di contatto.

Dal 12 ottobre (si, proprio dal giorno dopo!!! ) sarà valida una versione modificata del decreto, Il testo completo del decreto valido dal 12 non è ancora disponibile, ma in fondo a questa pagina sono già state pubblicate quelle che saranno le modifiche:

https://www.baden-wuerttemberg.de/de/service/alle-meldungen/meldung/pid/aktuelle-aenderungen-der-corona-verordnungen/

Citazione (google translate), ho evidenziato in neretto le parti che ritengo più interessanti:

Modifiche a partire dal 12 ottobre 2020

La regolazione della corona dello stato del Baden-Württemberg

Il divieto generale sui siti di prostituzione viene revocato. È nuovamente consentito l'esercizio della prostituzione ai sensi dell'articolo 2 paragrafo 3 della Legge sulla protezione della prostituzione, a condizione che i locali in cui viene prestata la prestazione sessuale a pagamento non siano utilizzati da più di due persone.

Nei centri di prostituzione, bordelli e istituzioni simili, nonché in qualsiasi altro esercizio del commercio di prostituzione ai sensi della sezione 2 capoverso 3 della legge sulla protezione della prostituta, si applica il requisito della maschera secondo la sezione 3 dell'ordinanza Corona.

Si applicano i requisiti generali di protezione dalle infezioni secondo la sezione 14 dell'ordinanza Corona. Ciò include i requisiti di igiene in conformità con la sezione 4 dell'ordinanza Corona, un concetto di igiene in conformità con la sezione 5 dell'ordinanza Corona e la registrazione dei dettagli di contatto del cliente in conformità con la sezione 6 dell'ordinanza Corona.

Che ci volesse la mascherina era da aspettarselo. Che le prestazioni dovessero essere solo tra due persone pure.

La parte interessante, e quasi sorprendente è il riferimento all'articolo 2 paragrafo 3 della Legge sulla protezione della prostituzione, senza limitazioni. Tale articolo fa riferimento a bordelli, veicoli per la prostituzione, agenzie di escort ed eventi di prostituzione. Dunque tutto questo dal 12 ottobre sarà consentito.

In particolare sono consentiti anche gli eventi di prostituzione, e il Baden-Württemberg diventa così il primo stato federale a consentirli.

Inoltre non c'è alcuna restrizione per le presenze nei locali comuni (a differenza per esempio della Renania - Palatinato, che impone la presenza massimo di due persone).

Dunque nessun problema ad aprire FKK. L'unica limitazione è che non potete partarvi in stanza più ragazze insieme.

Per la mascherina si fa riferimento alla sezione 3 dell'ordinanza. In questa sezione viene indicata una serie di attività i cui la mascherina va portata con le eccezioni relative. E una serie di eccezioni generali. Però nessuno si è curato di inserire tra le attività elencate i bordelli.

Credo significhi che la mascherina va portata sempre salvo quando si applica una eccezione generale (ragioni mediche con certificato che le attesta, quando si mangia, quando ci sono schermi di valore almeno equivalente).

kerouac
Newbie
10/10/2020 | 12:33

  • Like
    0

@Elnel said:
@redsquare

Il Sakura riapre il 15 Ottobre alle 14:00

Già, per spettacoli di Pole Dance e per mettervi il buon umore .

Altrimenti vale da domani e fino al 30 novembre il "nuovo" decreto corona:

https://www.baden-wuerttemberg.de/fileadmin/redaktion/dateien/PDF/Coronainfos/201006_CoronaVO_Konsolidierte_Fassung_ab_201011.pdf

che al paragrafo § 13 2. continua a vietare l'esercizio di bordelli e strutture simili.

kerouac
Newbie
09/10/2020 | 12:41

  • Like
    1

@SexMachine la verità è che previsioni sull'andamento dell'edipemia nessuno è in grado di farle in maniera inaffidabile. Si vive alla giornata, inseguendo e combattendo gli hotspot, e cercando di dare via libera altrove. Si muore anche di restrizioni, l'economia non è fatta solo di bordelli.

kerouac
Newbie
09/10/2020 | 10:37

  • Like
    4

Qui la mappa dei contagi, nelle zone rosse bisogna aspettarsi restrizioni locali. Non è detto che chiudano, potrebbero anche solo applicare maggiori controlli. Ma è bene verificare prima di fare programmi:

https://experience.arcgis.com/experience/478220a4c454480e823b17327b2bf1d4

Snapshot di oggi:

Screenshot_2020-10-09 RKI COVID-19 Germany.png

kerouac
Newbie
09/10/2020 | 10:22

  • Like
    1

Con l'aumentare delle infezioni, cominciano a uscire i provvedimenti locali di chiusura. La città di Solingen (NRW) non ha aspettato neppure di raggiungere la soglia imposta per legge.

Fonte:

https://rp-online.de/nrw/staedte/solingen/stadt-solingen-verschaerft-corona-regeln-wieder_aid-53927861

Citazione (Google translate):

Pandemia a Solingen
La città ha rafforzato le regole della corona da sabato

  • 8 ottobre 2020 alle 18:08*

Il numero di nuove infezioni corona a Solingen si avvicina alla soglia di 50 nuovi casi ogni 100.000 abitanti entro sette giorni. La cosiddetta incidenza a sette giorni di giovedì con un valore di 48,5 è stata di poco inferiore al limite di 50 casi dai quali devono essere prese misure aggiuntive.

In effetti, i responsabili del municipio di Solingen ora pensano che sia solo questione di tempo prima che si raggiungano i 50 anni anche a Solingen. Lo ha confermato giovedì il capo dipartimento responsabile Jan Welzel (CDU) quando gli è stato chiesto e quindi ha deciso in anticipo con gli altri membri del team di crisi della città una serie di regole più severe che entreranno in vigore da domani sabato.

[...]

Inoltre, giovedì la città ha emesso la raccomandazione di astenersi dalle sfilate di Martin e dalle sfilate di carnevale a novembre. La misura in cui questo diventerà in seguito un divieto dipende dal tasso di infezione all'inizio di novembre, ha annunciato la città. La prestazione di servizi sessuali, tuttavia, è vietata dal sabato.

Solingen non è certo la capitale del piacere a pagamento, ma temo che stia solo facendo da capofila.

kerouac
Newbie
09/10/2020 | 09:59

  • Like
    2

@pisellatore69 said:
@Engineer2013 ok ma fanno solo massaggi oppure si scopa anche?

Se guardi questa mappa ho messo FKK solo in zone in cui a oggi è ammesso scopare:

https://tinyurl.com/yxpmto7t

Tutti sul sito web dicono di essere aperti. Poi magari alcuni sono ancora chiusi e non hanno mai aggiornato il sito, magari manco esistono più. Quelli noti li ho esclusi, per i piccoli è difficile avere notizie aggiornate. Poi la situazione è fluida, al minimo dubbio prima di scegliere la meta verificare sempre contattandoli direttamente.

kerouac
Newbie
08/10/2020 | 18:43

  • Like
    2

Da domani 9 ottobre, per ordine del curatore fallimentare, per cercare di coprire i costi correnti riaprirà il Pascha di Colonia. Valgono le misure igieniche e di tracciamento correnti in NRW. Tuttavia il gerente Armin Lobscheid chiarisce: "Cosa poi due persone si accordano di fare dietro ad una porta chiusa noi non lo possiamo controllare. In nessun caso entreremo in camera per un controllo". Le ragazze non possono più aspettare nei corridoi, ma devono stare 2 metri all'interno della camera aperta, separate da una barriera che sarà rimossa solo dopo l'accordo con il cliente. All'ingresso ad ogni cliente viene assegnato un numero individuale, che va fornito alla ragazza per fini di tracciamento. Teoricamente, se gli affari andassero bene il bordello potrebbe anche riuscire a saldare i debiti con il proprietario dell'immobile. Se arrivasse un ordine di chiusura per prevenzione dei contagi, per il Pascha sarebbe finita per davvero.

Fonte:

https://www.express.de/koeln/pascha-in-koeln-bordell-oeffnet-trotz-insolvenz---darauf-muessen-freier-aber-verzichten-37456332

kerouac
Newbie
08/10/2020 | 18:11

  • Like
    0

@otello.ilmarchigiano said:
e gli italiani? Li fanno entrare al living room?

Ho sentito che quando arrivi ti chiedono se sei tedesco. Però finchè l'Italia attualmente non ha aree classificate dai tedeschi come ad alto rischio di contagio, pertanto penso che gli italiani li lascino entrare. Però gli italiani hanno anche fama di passare nei club intere giornate, che attualmente non è gradito. Ai tempi in cui era sovraffollato perchè pieno di tedeschi in fuga dalle chiusure domestiche, avevo sentito che al Sixsens in Olanda degli italiani erano stati respinti senza apparente motivo (non ubriachi, non megagruppi). Nel dubbio è sempre meglio fare una telefonata prima di incamminarsi.

kerouac
Newbie
08/10/2020 | 14:13

  • Like
    0

Qui il testo della risoluzione cantonale in vigore dal 9 ottobre ore 19:00 fino al 30 ottobre:

https://www4.ti.ch/fileadmin/DSS/DSP/UMC/malattie_infettive/Coronavirus/RG/RG_5200.pdf

2. È decretata la chiusura di discoteche, sale da ballo e club.

I nostri locali preferiti sicuramente non sono discoteche o sale da ballo. Mi sembra che vengano designati con la dizione "locale erotico", non come "club".

Il provvedimento è motivato tra l'altro dai risutati del contact tracing:

alcuni degli ultimi casi positivi hanno determinato o determineranno nel complesso la messa in quarantena di centinaia di persone, interessando tutti gli avventori di un locale notturno, i passeggeri di un bus turistico e una classe scolastica;

kerouac
Newbie
07/10/2020 | 23:48

  • Like
    0

Attenzione che al Living Room hanno cominciato a rifiutare l'ingresso a clienti provenienti da paesi con aree a rischio (tipicamente francesi/belgi/olandesi). Dunque se qualche regione d'Italia dovesse finire tra le aree a rischio, come italiano si rischia comunque di vedersi chiudere la porta in faccia.

kerouac
Newbie
07/10/2020 | 23:30

  • Like
    1

@santos1983 said:
certo che ho scopato all airport girls se no non sarei andato

Grazie della conferma, in effetti mi era difficile pensare il contrario.

Il tuo report conferma l'importanza di visitare i locali per poter capire veramente come stanno funzionando, al di la dei paravento.

Sembrerebbe dunque che l'importante è sia che venga consentita l'apertura dei locali, anche con limitazioni. Poi anche nei land dove sono consentiti solo massaggi o servizi senza rapporto sessuale, di fatto si fa di tutto.

kerouac
Newbie
07/10/2020 | 19:05

  • Like
    1

@santos1983 said:
cari colleghi sono appena tornato dal bordello flat rate airport girls di Berlino,adesso costa 80 euro per 4 troie dalle ore 11 alle ore 16,naturalmente ci sono meno ragazze di prima oggi solo 4 per esempio pero di qualita leggermente superiore a prima,all ingresso bisogna indossare la mascherina e compilare il solito foglio che scrivete quello che vi pare se volete,io ho scritto la verita,riguardo al resto tutto come prima cioe troie rumene un po scazzate ma del resto per 20 euro a scopata non si puo pretendere di piu,spero sia stato utile a qualcuno

Ma hai scopato o fatto solo massaggi e roba simile???

Se parli dell'Airport Girls di Schönefeld, si trova nel land Brandeburgo. Sarà a 1 km o giù di li dal confine con Berlino, ma sempre Brandeburgo è, dunque vale il decreto Corona per il Brandenburgo, valido fino all'11 ottobre:

https://bravors.brandenburg.de/verordnungen/sars_cov_2_umgv#15

Il decreto al punto § 8 (1) 2. dice che i bordelli devono stare chiusi al pubblico, con l'eccezione:

Satz 1 Nummer 2 gilt nicht, wenn die angebotene Dienstleistung ein typischerweise geringeres Infektionsrisiko aufweist. Hierzu zählen insbesondere Dienstleistungen im Bereich Massage. Geschlechtsverkehr darf nicht stattfinden.

Google translate:

La frase 1 numero 2 non si applica se il servizio offerto ha tipicamente un minor rischio di infezione. Questi includono, in particolare, i servizi di massaggio. Il rapporto sessuale non è consentito.

Dunque se offrono apertamente il rapporto sessuale dovrebbero essere fuori legge.

kerouac
Newbie
07/10/2020 | 11:10

  • Like
    1

Intanto in Baden-Württemberg non perdono tempo. L'FKK Aphrodite di Villingen-Schwenningen già annuncia la riapertura per il 12 ottobre:
Screenshot_2020-10-07 FKK Aphrodite (Since1991) Aktionen.png
Lunedi faccio l'appello dei presenti ed aggiorno la mappa.

kerouac
Newbie
07/10/2020 | 11:02

  • Like
    2

@teseo said:
@kerouac si merita ingresso gratis a vita negli fkk tedeschi, c’è solo da capire se siamo noi a doverglieli pagare o se sono i club a doverglieli offrire o fifty-fifty

Un ingresso gratis per ogni bus di italiani che gli faccio arrivare sulla porta mi parrebbe equo

kerouac
Newbie
06/10/2020 | 20:07

  • Like
    5

@Redsquare said:
Grazie Kerouac x le preziose info

Adesso ne ho di migliori

Con decisione di oggi 6 ottobre, il tribunale amministrativo del Baden-Württemberg ha revocato l'efficacia del divieto di prostituzione contenuto nel decreto Corona, con effetto a partire dal 12 ottobre.

Fonte:

https://verwaltungsgerichtshof-baden-wuerttemberg.justiz-bw.de/pb/,Lde/7290177/?LISTPAGE=1213200

Google translate (le parti in grassetto sono state evidenziate da me):

Ordinanza Corona: chiusura dei siti di prostituzione da marzo 2020, nel frattempo divieto di esercizio sproporzionato per i siti di prostituzione, dal 12 ottobre fuori uso

Data: 06.10.2020

Breve descrizione: Il tribunale amministrativo (VGH) ha approvato un'istanza urgente contro la chiusura dei siti di prostituzione attraverso l'ordinanza Corona del governo statale (oppositore) e il divieto nella sezione 13 n. 2 dell'ordinanza Corona è con effetto dal 12 ottobre 2020 provvisoriamente sospeso.

La ricorrente gestisce una struttura di prostituzione a Karlsruhe. È contraria alla chiusura della sua azienda a causa del regolamento Corona. Il divieto totale di tutti i servizi sessuali viola il principio di proporzionalità nella situazione attuale. In caso di successo, intende consentire solo massaggi erotici e servizi sessuali nell'area BDSM / dominatrice senza rapporti sessuali e aderire al "concetto di igiene per i servizi erotici in relazione alla prevenzione Covid19" dell'associazione professionale servizi erotici e sessuali.

Il resistente si è opposto alla domanda. Lo scopo dei servizi sessuali è sempre quello di indurre l'eccitazione sessuale nel cliente. Ciò va di pari passo con l'aumento delle emissioni di aerosol in ambienti chiusi. Il legislatore ritiene ancora oggi non gestibile il rischio di contagio derivante dall'apertura di strutture per la prostituzione. Il numero di nuove infezioni è attualmente in aumento a livello nazionale e nazionale in misura preoccupante. Non ci potrebbe essere "business as usual" con misure di allentamento. Garantire il monitoraggio dei rischi di infezione è di fondamentale importanza. Il tracciamento rapido, affidabile e completo delle catene di infezione mediante la raccolta dei dati dei clienti è ancora estraneo alla prostituzione. Le esperienze dei mesi scorsi hanno dimostrato che l'applicazione di questi obblighi è difficile perché i visitatori dei ristoranti hanno talvolta dato nomi immaginari.

Il 1 ° Senato della VGH ha approvato la domanda. A sostegno di ciò, spiega: Il divieto di funzionamento dei siti di prostituzione non è stato ancora oggetto di obiezione a causa del contatto fisico molto stretto durante i servizi sessuali e dell'aumentata attività respiratoria associata, nonché delle difficoltà nel tracciare le catene di infezioni nell'industria erotica discrezionale (si veda il comunicato stampa n. 31 del 9 giugno 2020). Il divieto, che si applica indipendentemente dal singolo caso e quasi senza possibilità di esenzione ed è in vigore da quasi sette mesi, è ormai sproporzionato.

L'imputato persegue la tutela di interessi legali di alto rango. Il divieto di operare serve ad allontanare i pericoli per la vita e l'integrità fisica di un numero potenzialmente elevato di persone. Le finalità dell'intervento perseguite dalla convenuta sono ancora molto importanti. In particolare, il giudice presume che i pericoli che la disposizione impugnata serve a scongiurare continuino a sussistere e potrebbero aumentare in modo esponenziale in breve tempo senza contromisure normative.

Anche tenendo conto di questo peso elevato, lo scopo dell'intervento attualmente non è più in rapporto adeguato all'intensità dell'intervento determinato dalla normativa. L'invasione della libertà di occupazione del ricorrente è estremamente difficile. Si tratta di un divieto totale che non ammette eccezioni ed è in vigore dal primo regolamento Corona del 16 marzo 2020. Attualmente si può osservare un rinnovato aumento della trasmissione del coronavirus nella popolazione. Ciò giustifica senza dubbio la prosecuzione dell'adozione di misure normative e violazioni dei diritti fondamentali per contenere la pandemia. Secondo i risultati del Robert Koch Institute, i casi di infezioni si verificano in particolare in relazione a celebrazioni in famiglia e tra amici, nonché in case di riposo e di cura, ospedali, strutture per richiedenti asilo e rifugiati, strutture comunitarie, vari ambienti professionali e nel contesto di eventi religiosi e in Collegamento con viaggi o viaggiatori di ritorno. Tuttavia, l'intervistato non ha dimostrato il fatto che gli istituti di prostituzione si sviluppano tipicamente in "superdiffusori" in un modo comparabile. Per questi ultimi - anche in considerazione del fatto che tali istituti sono già da tempo riaperti in altri Stati federali - nient'altro è attualmente riconoscibile. Ciò è tanto più vero in quanto la fornitura di servizi sessuali è solitamente limitata alla presenza di due persone e include un periodo di tempo limitato, che la distingue da costellazioni come celebrazioni in circoli familiari o altri grandi eventi.

Negli stabilimenti di prostituzione, se dovessero essere riaperti, ci sarebbe un'altissima probabilità di rischi legati al controllo delle infezioni - non ultimo in vista della registrazione dei dati di contatto - rischi specifici. Questi pericoli potrebbero giustificare misure da parte dell'autorità di regolamentazione al di sotto della soglia per un divieto totale e assoluto. Misure adeguate, necessarie e appropriate includerebbero, in particolare, requisiti normativi per la definizione e l'attuazione di concetti di igiene verificabili e in particolare per la raccolta più efficace e controllabile dei dati del cliente, quest'ultima possibilmente attraverso la creazione di una base giuridica per il controllo e la raccolta di carte d'identità da parte dell'operatore o, se necessario, l'uso di quelle idonee App.

La decisione è definitiva (Az. 1 S 1871/20).

La decisione del tribunale mi sembra fissi dei punti importanti:

  • riconosce che i bordelli non sono luogo privilegiato per la diffusione del contagio, sia in base agli studi dell'istituto Rober Koch, sia sull'esperienza di altri stati federali in cui i bordelli sono stati già riaperti
  • riconosce l'importanza del tracciamento dei dati di contatto, ma dice che si può fare bene anche nei bordelli imponendo l'esibizione di un documento di identità, e cita persino la possibilità di affidarsi ad App idonee
  • dice che il rischio di diffusione è basso perchè la fornitura di servizi sessuali è "solitamente" limitata a due persone. Questa affermazione temo che guiderà il legislatore nella scelta di quali tipi di bordelli riaprire. Sicuramente non i siti di Gang-bang. Ma c'è il rischio che verranno esclusi anche i bordelli dove nella fase di approccio si riuniscono molte persone, come gli FKK. Non vedo invece problemi per escort, appartamenti, o esercizi tipo laufhaus.

Da qui al 12 ottobre dovremmo avere maggiori dettagli, intanto godiamoci la speranza

kerouac
Newbie
06/10/2020 | 12:28

  • Like
    5

A causa della pandemia da Covid-19 e delle relative restrizioni alle riaperture dei bordelli, in questo periodo è difficile stare dietro alle aperture e chiusure dei locali. Per cercare di mettere ordine ho pubblicato una mappa degli FKK che al momento mi risultano aperti in Germania.

La potete trovate qui:

https://tinyurl.com/yxpmto7t

La fonte sono prevalentemente i siti web dei locali. Ho il sospetto di avere incluso alcuni zombi, ossia locali che sono rimasti chiusi pur non avendo mai aggiornato il proprio sito da prima della emergenza. Prendete tutte le informazioni con beneficio di inventario, in particolare quando sul sito non si fa menzione a riapertura dopo emergenza Covid o a misure igieniche relative. Inoltre la situazione è in continua evoluzione, anche FKK che hanno realmente aperto dopo l'emergenza potrebbere venire colpiti da provvedimenti restrittivi locali in zone ad alto numero di casi di contagio. Prima di programmare una visita è consigliabile telefonare o cercare conferma della apertura da altre fonti.

Prego di non usare il thread per domande o discussioni su quando riaprirà questo o quell'altro locale. Per tale scopo usate i thread dedicati.

Ringrazio chiunque mi vorrà fornire segnalazioni per migliorare la mappa: locali aperti ma non elencati, locali chiusi ed erroneamente in elenco, modifiche ai provvedimenti restrittivi attualmente in vigore per qualunque parte della Germania, errori o malfunzionamenti, e consigli in genere. Provvederò al più presto ad aggiornarla.

kerouac
Newbie
05/10/2020 | 11:15

  • Like
    1

@Redsquare said:
Ma del Sakura e zona Stoccarda ancora nulla?

Per tutto il Baden-Württemberg il decreto Corona (§ 13 2.) vieta l'esercizio dei bordelli fino al 30 novembre:

https://www.baden-wuerttemberg.de/fileadmin/redaktion/dateien/PDF/Coronainfos/200922_CoronaVO_Konsolidierte_Fassung_ab_200930.pdf

kerouac
Newbie
05/10/2020 | 00:08

  • Like
    0

In Renania Palatinato, secondo il banner che appare sul loro sito web ha riaperto dal 2 ottobre l'FKK Club Tantra di Kaiserslautern:

https://www.fkk-tantra.de/

Screenshot_2020-10-04 FKK Club Tantra Kaiserslautern .png

Non mi è affatto chiaro come facciano a rispettare l'ordinanza Corona, che prevede che il locali fatti per ospitare più di due persone restino chiusi.

A sto punto, sono da tenere d'occhio anche questi, per il momento ancora chiusi:

https://www.fkk-hautnah.de
https://www.fkk-feigenblatt.de/
https://www.finca-erotica.com/

Escortadvisor escorta Bookingsescort_right escort_365 moscarossa_right Haima_desktop escortinn Mille_erotici_desktop Oceano_home Mombasa_resort Escort Direcotory Escort forum wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI