asceta_pentito

EscortimeNobiliseduzioni_M1

Commenti

asceta_pentito
Newbie
23/03/2021 | 13:40

  • Like
    0

https://www.adnkronos.com/covid-germania-accordo-merkel-laender-lockdown-fino-al-18-aprile_43evcbapr9KPCS3doBPEY5

"Non abbiamo sconfitto il virus". Lo ha dichiarato Angela Merkel, al termine della maratona negoziale che ha impegnato da ieri pomeriggio a notte inoltrata i leader regionali e la cancelliera e che si è conclusa con l'annuncio ufficiale della proroga del lockdown in Germania al 18 aprile prossimo e delle rigide disposizioni relative ai giorni delle festività pasquali. Rispetto a queste l'invito alla popolazione è quello di restare a casa, con chiusura obbligatoria dei negozi, ad eccezione degli alimentari e dei supermercati, per i quali è prevista una deroga per il 3 aprile. I raduni pubblici sono generalmente vietati durante questo periodo, ma i centri di test e di vaccinazione anti Covid-19 rimarranno aperti.

Le cerimonie pasquali saranno virtuali, i raduni in privato dovranno limitarsi a cinque persone appartenenti a due nuclei famigliari diversi, escludendo dal conteggio chi ha meno di 14 anni. Merkel ha spiegato che le nuove misure sono rese necessarie dalla rapida crescita del numero di infezioni: "Non siamo riusciti a sconfiggere il virus. Non si arrende", ha dichiarato, definendo "molto grave" la situazione nel Paese, con una crescita esponenziale dei casi, e una forte pressione sulle unità di terapia intensiva degli ospedali, con la diffusione delle nuove varianti, più contagiose.

Le parole chiave, ha detto, restano 'cautela' e 'flessibilità'. La campagna vaccinale è "una corsa", ha affermato la cancelliera, sottolineando che in aggiunta alle misure generali, qualora a livello locale si registrasse un'incidenza superiore ai 100 nuovi contagi per 100mila abitanti su sette giorni, si dovrà procedere a irrigidimenti ulteriori delle norme, con disposizioni di coprifuoco, restrizioni sui contatti interpersonali e il ricorso a test rapidi quotidiani obbligatori laddove il distanziamento sociale o l'uso delle mascherine sia difficile da garantire continuativamente.
I colloqui sono stati interrotti ad un certo punto a causa delle evidenti divergenze, in particolare sul tema delle vacanze 'a distanziamento sociale'.

La Germania nelle ultime 24 ore ha registrato 250 morti a causa del coronavirus e 7.485 casi, portando rispettivamente a 74.964 e 2.674.710 il numero dei decessi e dei contagi. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute, secondo cui negli ultimi sette giorni è stata registrata un'incidenza di casi pari a 108,1 ogni 100mila abitanti.

asceta_pentito
Newbie
17/03/2021 | 13:37

  • Like
    0

https://www.agi.it/estero/news/2021-03-16/covid-germania-crescita-esponenziale-casi-allentamento-restrizioni-11790621/

I casi di coronavirus in Germania stanno nuovamente crescendo in maniera esponenziale, con un aumento del 20% nella scorsa settimana. E' l'allarme lanciato dall'epidemiologo del Robert Koch Institute, Dirk Brockmann.

"Siamo in piena terza ondata, è innegabile. E a questo punto abbiamo allentato le restrizioni e questo sta accelerando la crescita esponenziale", ha sottolineato. In Germania finora ci sono stati quasi 2,6 milioni di contagi e oltre 73 mila morti.

asceta_pentito
Newbie
08/03/2021 | 20:24

  • Like
    0

https://www.cdt.ch/ticino/lugano/operazione-antiprostituzione-nel-luganese-GH3922811?_sid=d1T0liND

Un 31.enne e un 32.enne rumeni, residenti in Romania, sono stati arrestati mercoledì scorso, il 3 marzo, nell’ambito di un’operazione antiprostituzione condotta dalla Polizia cantonale. I due sono sospettati di aver gestito un giro di prostituzione (attività per altro attualmente vietata sul territorio cantonale in ragione delle restrizioni per contrastare la pandemia) in appartamenti del Luganese. Durante l’operazione sono stati acquisiti elementi tali da ritenere che gli arrestati abbiano orchestrato un sistema di controllo delle prostitute, da cui riscuotevano sistematicamente il guadagno derivante dalle prestazioni sessuali. Al dispositivo di arresto ha preso parte anche la Polizia della Città di Lugano. L’ipotesi di reato a loro carico è quella di promovimento della prostituzione. L’inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Moreno Capella. Le misure restrittive della libertà sono nel frattempo state confermate dal Giudice dei provvedimenti coercitivi (GPC).

asceta_pentito
Newbie
08/03/2021 | 20:01

  • Like
    0

in USA con la vaccinazione pienamente efficace (due settimane dopo la seconda dose) c'è il via libera a non indossare più la mascherina al chiuso:
https://www.statnews.com/2021/03/08/fully-vaccinated-americans-spend-time-together-indoors-unmasked

asceta_pentito
Newbie
02/03/2021 | 18:29

  • Like
    0

sulla geopolitica dei vaccini:

asceta_pentito
Newbie
01/03/2021 | 13:57

  • Like
    0

un vaccino in meno di un anno è stato un miracolo della scienza che tanti somari non meritano:

storia vaccini.jpg

asceta_pentito
Newbie
27/02/2021 | 14:35

  • Like
    0

anche la birra omaggio
https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2021/02/26/news/laboratorio_israele_meta_della_popolazione_gia_vaccinata_e_per_spronare_i_giovani_birra_e_cibo_gratis-289383862/

TEL AVIV - Metà della popolazione israeliana (9,2 milioni) risulta già vaccinata con la prima dose, il 35% con la seconda. L'abbondanza di dati raccolti da quello che è definito un "laboratorio mondiale" sull'efficacia del siero Pfizer, ha portato alla prima pubblicazione scientifica su un vasto campione di 1,2 milioni di persone (metà vaccinati e metà no), uscita mercoledì sulla rivista New England Journal of Medicine. I risultati mostrano come, a una settimana dal richiamo, vi sia un calo del 94% nei contagi sintomatici e del 92% nei ricoveri gravi. Rispetto al quesito se il vaccino sia efficace nella prevenzione dei contagi asintomatici, gli studi sono ancora in corso, ma "c'è un'indicazione che si possa parlare di efficacia al 92%", spiega a Repubblica il professor Ran Balicer, capo dell'unità ricerca di Clalit, che ha condotto lo studio con epidemiologi di Harvard.

Clalit è la più grande delle quattro casse mutua che gestiscono la campagna inoculazioni, determinanti per il successo dell'operazione. Sono enti semi-privati, in concorrenza tra loro, che ricevono sovvenzioni pubbliche in base al numero degli assicurati. "Hanno una rete logistica radicata capillarmente sul territorio e fondata sul rapporto diretto con il cittadino", spiega Balicer, che guida anche il comitato degli esperti che coadiuva il governo nella lotta al Covid. "Ci sono centri vaccinali in tutto il Paese, comprese postazioni itineranti che si spostano a seconda della necessità". Nell'ultima settimana, queste postazioni si trovano ovunque per intercettare gli scettici e i più pigri, da Ikea, ai mercati aperti, ai bar di Tel Aviv. L'iniezione si è trasformata in happening sociale: birra omaggio a chi si vaccina per accattivare i giovani, la tipica minestra cholent nei quartieri ultraortodossi e humus e knaffe in quelli arabi. Tra gli incentivi, spicca l'iniziativa della città di Safed, che offre un premio di 1000 euro a ogni classe che raggiunga il 90% di copertura vaccinale. E poi l'introduzione domenica del "pass verde", che consente solo a vaccinati o guariti di assistere a eventi culturali e sportivi, accedere a palestre, hotel, piscine.

asceta_pentito
Newbie
26/02/2021 | 20:44

  • Like
    0

difficile che si riapra:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/26/covid-allarme-ue-per-la-ripresa-del-contagio-i-ricoveri-aumentano-in-un-terzo-dei-paesi/6114511/

Covid, allarme Ue per la ripresa del contagio: “I ricoveri aumentano in un terzo dei Paesi”

(...)

La Germania, in lockdown duro dal 16 dicembre, riporta invece quasi 10mila nuovi contagi e circa 400 morti. I medici tedeschi di terapia intensiva hanno già chiesto che il lockdown venga prolungato fino ad aprile. Alla luce dell’aumento dei contagi, dovuto probabilmente all’azione della variante inglese, l’associazione della categoria Divi ha rilanciato l’allarme: è necessario resistere ancora alcune settimane, per dare il tempo di procedere nella campagna di vaccinazione ed estendere il più possibile la protezione alle categorie a rischio.

Stando ai modelli previsionali degli esperti del settore, un’ulteriore diffusione del contagio, favorita dalle aperture, potrebbe portare a un aumento esorbitante dei ricoveri: si temono, nello scenario peggiore, fino a 25mila pazienti in terapia intensiva entro metà maggio. Una cifra che metterebbe in seria difficoltà anche il solido sistema sanitario tedesco. La situazione è al momento sotto controllo, con 2.900 pazienti in terapia intensiva, mentre a gennaio erano 6.000. Ma da dieci a giorni a questa parte, nonostante il lockdown, i contagi hanno ricominciato ad aumentare nella repubblica federale, dove lunedì scorso sono state riaperte le scuole in diversi Länder.

asceta_pentito
Newbie
26/02/2021 | 20:12

  • Like
    0

asceta_pentito
Newbie
26/02/2021 | 20:00

  • Like
    0

asceta_pentito
Newbie
23/02/2021 | 21:20

  • Like
    0

basta cercare con google "israel covid cases" e viene fuori la curva, c'è stato un terzo lockdown ma tutti gli studi che stanno facendo su Israele hanno dato risultati ottimi sul vaccino, sulle varianti è ovvio che può arrivare in qualunque momento una variante che renda inefficaci tutti i vaccini ma quanto è probabile? Il virus del morbillo muta più di questo coronavirus ma usiamo ancora il vaccino degli anni '60 (se non ricordo male efficacia 60%) perchè funziona come all'inizio

le proiezioni a oggi sulle somministrazioni nel mondo:

vacc.jpg

asceta_pentito
Newbie
23/02/2021 | 20:51

  • Like
    0

verso una riapertura:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/22/germania-dopo-due-mesi-di-lockdown-duro-il-governo-prepara-una-strategia-per-riaprire-spahn-ma-definire-un-piano-e-impossibile/6109519/

La cancelliera Angela Merkel chiede lo sviluppo di una strategia per possibili riaperture. La Germania si trova da più di due mesi in lockdown duro, dal 2 novembre scorso sono chiusi bar e ristoranti: un tempo lunghissimo, che sta mettendo a dura prova la tenuta sociale del Paese. Dopo i primi spiragli, con il ritorno a scuola degli alunni più piccoli in 10 Länder, il governo spera di poter procedere ad altri allentamenti. Ma la parola d’ordine di Merkel è sempre “prudenza” e anche il ministro della Salute, Jens Spahn, parlando all’emittente pubblica Ard ha chiarito che è impossibile definire delle date per le riaperture: “Tutti vogliono un piano a tre o sei mesi, ma semplicemente non funziona. Penso che non dovremmo fare false promesse“.

La cancelliera ha parlato alla riunione di partito della Cdu, delineando una strategia per riaprire a piccoli passi. Dal primo marzo riapriranno scuole e asili, nonché barbieri e parrucchieri. La fase successiva potrebbe prevedere qualche concessione ai contatti personali, poi lo sport, i ristoranti e la cultura. Il gruppo di lavoro sarà guidato da Helge Braun, capo della cancelleria (sottosegretaria), che coinvolgerà i suoi omologhi dei Länder. Il tavolo preparerà una serie di proposte da presentare al prossimo vertice tra Merkel e governatori del 3 marzo. Resta ferma la necessità di bilanciare le esigenze dei cittadini che chiedono un ritorno alla vita sociale con le preoccupazioni che derivano dalle varianti del coronavirus. Per questo al momento, come ha spiegato Spahn, il ragionamento non è tanto sulle date quanto sulle modalità.

Parte fondamentale della strategia saranno i test rapidi, che dal primo marzo in Germania saranno disponibili gratuitamente. La prossima settimana dovrebbe arrivare anche il via libera ai tamponi fai-da-te, che potrebbe essere venduto al prezzo simbolico di un euro. Sulla scia di questa novità, da giorni in Germania si è scatenato un dibattito sulla possibilità di una “patente” legata alla negatività al test rapido. L’idea, spinta anche da giornali autorevoli come la Faz, consiste nel consentire a chi è in possesso di un tampone negativo eseguito entro le 12/24 ore precedenti di recarsi al ristorante o al cinema. La proposta ha riscosso grande successo nell’opinione pubblica e aumentato la pressione sul governo, che però per ora non ha commentato.

Ospite al programma Report from Berlin della Ard, il ministro Spahn ha chiarito quali siano le intenzioni dell’esecutivo: “Definire dei livelli, a partire dai quali si può fare il passo successivo”. Le riaperture quindi restano legate all’andamento della pandemia e in particolare all’incidenza dei nuovi contagi ogni 100.000 abitanti per settimana. E Spahn ha fissato l’asticella: “Un’incidenza inferiore a 10, che nella maggior parte delle regioni della Germania è ancora abbastanza lontana“. Il parametro dell’incidenza è stato recentemente contestato dal sindaco di Berlino, Michael Müller, che è anche il capo della conferenza dei governatori tedeschi. Müller chiede di fatto di adottare una strategia più simile a quella italiana, in cui si tenga conto anche dell’indice Rt e dell’occupazione dei posti letto in terapia intensiva.

asceta_pentito
Newbie
22/02/2021 | 22:00

  • Like
    0

asceta_pentito
Newbie
22/02/2021 | 19:40

  • Like
    0

da "Disturbo della pubblica quiete" di L. Bizzarri

bizz.jpg

asceta_pentito
Newbie
22/02/2021 | 11:18

  • Like
    0

asceta_pentito
Newbie
21/02/2021 | 20:47

  • Like
    0

in Israele è stato vaccinato solo un abitante su tre e i contagi sono crollati:
https://www.corriere.it/esteri/21_febbraio_02/vaccini-covid-caso-israele-soli-40-giorni-su-tre-vaccinato-8d6ddaa8-6548-11eb-a6ae-1ce6c0f0a691.shtml

e si inizia a tornare a una vita più normale:
https://www.globalist.it/world/2021/02/21/la-scelta-di-israele-musei-teatri-e-palestre-aperti-a-chi-si-e-vaccinato-2074794.html

Un segnale che potrebbe indicare la strada per i prossimi tempi: Israele apre i musei, i teatri, le palestre e gli hotel a coloro che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino contro il Covid-19 e che dovranno esibire un certificato ad hoc, o ''pass verde''.
La decisione è stata presa dopo che il ministero della Sanità israeliano ha detto di ritenere altamente efficace la copertura offerta dal vaccino Pfizer/BioNTech.
Su Twitter, il ministro della Sanità Yuli Edelstein ha scritto che ora più di 3,2 milioni di israeliani possono ora godere della cultura e dei centri sportivi. Si tratta di circa un terzo del totale della popolazione israeliana, composta da 9,3 milioni di persone.
Da oggi in Israele riaprono anche i centri commerciali, ma con una capienza massima del 30 per cento. Viene comunque ribadito l'appello a seguire le norme utili a prevenire il contagio, ovvero indossare la mascherina, lavare le mani con frequenza e rispettare il distanziamento sociale.

asceta_pentito
Newbie
14/02/2021 | 20:42

  • Like
    0

i Paesi del nord europa non hanno più del 10% del pil nel turismo quindi è logico che si riprenderanno prima e meglio, un'opinione americana sul fallimento della Germania nella seconda ondata:
https://www.nytimes.com/2021/02/11/opinion/germany-covid-second-wave.html

asceta_pentito
Newbie
11/02/2021 | 20:49

  • Like
    0

e lei non ha raccontato cagate sul virus:
https://www.globalist.it/world/2021/02/11/il-timore-di-angela-merkel-il-vecchio-virus-sparira-ma-la-variante-inglese-prendera-il-sopravvento-2074073.html

“La variante britannica del virus prenderà il sopravvento, il vecchio virus sparirà e conviveremo con un nuovo virus”.
“Sappiamo che il pericolo della mutazione può annientare i nostri successi e provocare nuovamente una crescita esponenziale del contagio”, ha detto Merkel parlando al Bundestag.
La cancelliera ha affermato che l’obiettivo attuale è quello di tornare alla ricostruzione della catena dei contagi, in modo che “se arrivasse una terza ondata”, col predominio della variante del virus, “si potrebbe contenerne la portata”, evitando una crescita esponenziale.

“Gli esperti ci hanno spiegato che è solo una questione di tempo - ha spiegato Merkel - e che questa mutazione (in Germania quella britannica è la più diffusa) prenderà il sopravvento, facendo arretrare il vecchio virus”.
“Non ci piace, ma dobbiamo vivere con la realtà e confrontarci con questa”, ha aggiunto. Merkel ha anche sottolineato che nei prossimi mesi “la campagna vaccinale non darà ancora la protezione comunitaria ma solo individuale”.

A fare eco alle parole della cancelliera sulla variante inglese giunge il parere degli esperti Uk.
″È probabile che la variante del coronavirus trovata per la prima volta nella regione britannica del Kent si diffonda in tutto il mondo e che la battaglia con il virus andrà avanti per almeno un decennio”: a sostenerlo è stata la dottoressa Sharon Peackck, capo del programma di sorveglianza genetica del Regno Unito che ha parlato alla Bbc.

asceta_pentito
Newbie
10/02/2021 | 20:34

  • Like
    0

un altro mese:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/02/10/germania-proroga-il-lockdown-fino-al-7-marzo-la-riapertura-delle-scuole-invece-sara-decisa-dai-lander/6096326/

Un altro mese in lockdown totale. Le indiscrezioni della Bild sono state confermate in serata, al termine del vertice tra la cancelliera Angela Merkel e i premier dei 16 Länder sulle misure anti-Covid. La Germania ha deciso di prolungare il lockdown duro fino al 7 marzo, perché per quella data si ritiene che il livello dei 50 nuovi contagi su 100 mila abitanti per sette giorni sia stato raggiunto in tutto il Paese, ha spiegato la Cancelliera alla stampa.

Nel corso del vertice sono stati stabiliti anche i criteri per le riaperture dei negozi, che potranno avvenire, a partire dal mese prossimo, soltanto nelle regioni in cui l’incidenza settimanale su 100 mila abitanti calerà fino al livello di 35 nuove infezioni. Fino ad oggi l’obiettivo indicato dal governo era sempre stato 50, ma il Robert Koch Institut aveva chiesto di abbassarlo. La riapertura delle scuole invece sarà decisa dai Laender, mentre i parrucchieri potranno riaprire a partire dal 1 marzo.

È da novembre che la Germania ha adottato misure di contenimento della pandemia che hanno portato alla chiusura delle scuole, degli asili nido e degli esercizi commerciali considerati non essenziali, fino al lockdown duro introdotto prima di Natale. Alcuni Stati hanno già messo a punto i piani per una progressiva riapertura delle scuole a partire dalla prossima settimana. Ma proprio ieri la Cancelliera, da sempre molto prudente, si era dichiarata contraria a qualunque alleggerimento delle restrizioni fino alla primavera.

Gli ultimi dati relativi alla diffusione della pandemia nel paese divulgati oggi dal Robert Koch Institut parlano di 8.072 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, per un totale di 2.299.996 infezioni, e 813 decessi. Un numero ancora molto alto, che porta il totale dei morti dall’inizio della pandemia a 62.969. L’incidenza settimanale è di 68 casi per 100mila abitanti. I casi attivi sono attualmente 164.300, le persone guarite 2.073.100, 15.800 delle quali nelle ultime 24 ore.

asceta_pentito
Newbie
07/02/2021 | 14:00

  • Like
    1

in francese a Ginevra e nel canton Friburgo:

asceta_pentito
Newbie
05/02/2021 | 13:29

  • Like
    0

asceta_pentito
Newbie
29/01/2021 | 20:33

  • Like
    0

alla fine l'Ema ha autorizzato il vaccino di Astrazeneca per tutti, dicendo che non ci sono dati sufficienti per valutare l'efficacia negli over 55:
https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2021/01/29/via-libera-ema-ad-astrazeneca-dai-18-anni-_a65c8a8b-8796-4f6d-8b33-dfd32b5a281e.html

un servizio di Report che fa capire perchè si continueranno a usare le mascherine anche dopo le vaccinazioni (per fare in fretta non è stata testata la trasmissibilità del virus tra i vaccinati, solo il fatto di non avere i sintomi):
https://www.youtube.com/watch?v=-sf4r1GuLxI

asceta_pentito
Newbie
29/01/2021 | 20:13

  • Like
    0

oggi quello di Johnson&Johnson al 66% ma non ci sono certezze sulle varianti (rispetto agli altri ha il vantaggio della dose singola che si conserva in frigorifero):

johnson johnson.jpg

asceta_pentito
Newbie
26/01/2021 | 20:36

  • Like
    0

la Bild ovviamente va presa molto con le molle:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/01/26/gran-bretagna-supera-100mila-morti-da-covid-johnsondolore-difficile-da-esprimere-in-germania-902-vittime-merkel-la-variante-britannica-e-una-polveriera/6078443/

Calano ancora i contagi in Germania, scendendo sotto il livello che ieri ha determinato il record da ottobre. Ma a fronte di 6.408 nuovi casi di coronavirus, il numero dei decessi è alto (ma è comunque in calo): sono 902 le persone morte nelle ultime 24 ore. Sono circa 251.100 i casi di Covid-19 attivi ora nel Paese mentre salgono a 2.148.077 i contagiati, dove in 52.990 hanno perso la vita. La cancelliera Angela Merkel, da sempre prudente sull’allentamento delle restrizioni e particolarmente preoccupata dagli sviluppi della pandemia, durante l’incontro video di domenica scorsa con con i capi dell’Unione dei Länder, ha dichiarato che la variante britannica è una “polveriera”. Tutte dichiarazioni che riporta oggi il tabloid Bild.

“La cosa è scivolata fuori controllo“, avrebbe detto Merkel, lamentandosi del fatto che, di fronte all’obiettivo di raggiungere un’incidenza settimanale di 50 nuovi contagi su 100 mila abitanti, attualmente si è già contenti se il dato resta sotto i 200. Merkel ha anche affermato di chiedersi continuamente perché non si possa impedire alla gente di viaggiare: “Dobbiamo fare in modo che la circolazione degli aerei sia talmente limitata che non si possa andare più da nessuna parte”, la cita il tabloid, mentre annuncia verifiche in materia dal ministero dell’Interno. Anche le riaperture di febbraio – nella Germania che ha prolungato il lockdown fino al 15/2 e tiene attualmente tutto chiuso (compresi negozi, ristoranti, scuole e asili infantili) – non possono essere sicure. A fronte di numeri visibilmente migliori, con un netto calo dei contagi, delle vittime e dei pazienti in terapia intensiva, in Germania si temono i possibili effetti della mutazione proveniente dalla Gran Bretagna, che potrebbe far schizzare la curva, vanificando gli sforzi e addirittura inasprendo la situazione.

asceta_pentito
Newbie
24/01/2021 | 21:05

  • Like
    0

questi post sono la dimostrazione purtroppo che prima del coronavirus c'è il virus del'ignoranza contro cui non esiste nessun vaccino

quello di astrazeneca costa un settimo di quello di pfizer e non ha il grande problema dei -70 gradi, con le due dosi piene (con cui si sono fatti i trials) ha un'efficacia del 62% contro l'oltre 90% dei due vaccini americani a rna messagero, ma anche se sembra poco basterebbe già a portare all'immunità di gregge se venisse somministrato a una larghissima fetta della popolazione
storicamente i vaccini non vengono sviluppati dalle aziende farmaceutiche (come quello della sars iniziato e abbandonato) perchè richiedono tempi e costi che non li rendono un gran business, con buona pace dei somari novax

prezzo.jpg

asceta_pentito
Newbie
22/01/2021 | 19:56

  • Like
    0

altra brutta notizia:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/01/22/ritardi-in-vista-anche-per-il-vaccino-di-astrazeneca-e-quello-su-cui-litalia-ha-puntato-di-piu/6075469/

Altra tegola sul piano di vaccinazione anti Covid in cui sono impegnati i paesi europei. Dopo Pfizer anche Astrazeneca ha comunicato che le consegne subiranno dei ritardi. Come ha spiegato un portavoce della casa farmaceutica anglo-svedese, la causa è un problema che si è verificato sulle linee produttive e che ha ridotto i volumi iniziali di produzione rispetto alle previsioni su cui sono state costruite le tabelle di consegna. Si tratterebbe secondo le prime rilevazioni di un deficit produttivo “significativo”.

Il vaccino, realizzato in collaborazione con l’università di Oxford, è stato il primo ad essere preordinato dai paesi europei che hanno acquistato 400 milioni di dosi. Anche con questo farmaco la somministrazione avviene in due fasi. L’Italia in particolare conta su 40 milioni di dosi da Astrazeneca, 16 milioni dei quali previsti in consegna entro marzo. Il vaccino attende l’approvazione finale a giorni dell’Agenzia europea per i farmaci, che dovrebbe arrivare la prossima settimana. Il vaccino Oxford – Astrazeneca ha ricevuto quasi 2 miliardi di euro di finanziamenti per il suo sviluppo, per la maggior parte stanziamenti governativi. Pure il farmaco ha avuto una genesi piuttosto travagliata dopo che nella prima fase di sperimentazioni erano emersi alcuni errori metodologici che ne avevano ritardato la messa a punto. Una dose e mezza, somministrata per caso a 3mila volontari, era risultata più efficace della doppia dose.

Il vaccino è stato approvato come è noto in Gran Bretagna a fine dicembre e in altri paesi più avanti proprio nella modalità della doppia dose, meno efficace ma testata su un numero sufficiente di persone per essere approvata dall’ente regolatore inglese Mhra (Medicines and Healthcare products Regulatory Agency). Il composto – sviluppato con la tecnica del vettore virale – è quello che in questo momento si trova in fase più avanzata in termini di revisione autorizzativa da parte di Ema, che ha fissato la data del responso al 29 gennaio, anche se la decisione, secondo indiscrezioni, potrebbe arrivare anche 48 ore prima.

asceta_pentito
Newbie
20/01/2021 | 13:36

  • Like
    0

come dicono nel NRW "adda passà 'a nuttata":
https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2021/01/20/mancano-dosi-pfizer-land-tedesco-interrompe-vaccinazioni_2850f0ce-87d1-43d7-8ca7-b697258e77c5.html

Il Nordreno-Westfalia interrompe le vaccinazioni per 10 giorni per mancanza di dosi del vaccino Biontech-Pfizer: lo ha confermato il ministero della Salute del Land tedesco, a quanto riferisce Dpa. "La modificata quantità di fornitura di vaccini ordinati rendono necessario un cambiamento del piano vaccinale" è scritto in una lettera arrivata alla Gazzetta Ufficiale.
Le vaccinazioni nelle case di riposo e di cura per anziani e negli ospedali saranno sospese quindi fino al 31 gennaio, con le prossime consegne del vaccino.

asceta_pentito
Newbie
16/01/2021 | 13:56

  • Like
    0

studiando i tassi di sovramortalità in 59 Paesi adesso siamo a 2,8mln di morti:
https://archive.vn/NEHOV

sovra.jpg

asceta_pentito
Newbie
15/01/2021 | 13:26

  • Like
    0

https://www.ilmessaggero.it/salute/ricerca/vaccino_israele_perche_scendono_i_casi_covid_calo_positivi_ultime_notizie_news-5702711.html

Vaccino, in Israele casi Covid scesi 2 settimane dopo prima dose: «Calo dei positivi del 33%».

Buone notizie dal mondo dei vaccini: i primi dati provenienti da Israele suggeriscono che i tassi di infezione da Covid-19 hanno iniziato a diminuire tra un gruppo di destinatari del vaccino due settimane dopo aver ricevuto la prima iniezione di Pfizer Inc. e il vaccino di BioNTech SE, offrendo importanti spunti ad altri Paesi, che stanno lanciando le proprie campagne di vaccinazione. Tanto che Roberto Burioni, riprendendo la notizia, scrive: «Brutte notizie per i pessimisti». Israele sta andando spedito nelle somministrazioni, in tutto il mondo è tra Paesi in testa per numero di somministrazioni.

Il Paese - i cui circa nove milioni di abitanti hanno più o meno le dimensioni di New York - ha vaccinato quasi un quarto della sua popolazione in poco meno di un mese, il primo paese a raggiungere questo traguardo mentre combatte un'ondata di nuove infezioni. Il più grande fornitore di assistenza sanitaria di Israele, Clalit Health Services, ha confrontato i tassi di positività ai test tra 200.000 persone over 60 che hanno ricevuto il vaccino con 200.000 che non l'hanno ricevuto. Fino al giorno 14, c'era poca differenza tra i due gruppi. Ma dopo di che, i dati hanno mostrato un calo del 33% dei tassi di infezione tra coloro che erano già stati vaccinati rispetto a quelli che non lo avevano fatto.

Secondo i dati del ministero della Sanità, nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono stati oltre 9mila (9.388) a fronte di circa 127.000 tamponi, con un tasso di positività del 7,9%. I malati gravi restano oltre la soglia del mille (1.042). Il ministro della sanità Yuli Edelstein ha annunciato che dalla prossima settimana avrà inizio la vaccinazione dei detenuti nelle carceri israeliane. «La prossima settimana - ha detto in una manifestazione pubblica a Ramle nel centro di Israele - i vaccini saranno trasferiti al Servizio delle prigioni. Rispetteremo tutte le linee guida del Comitato nel determinare le priorità dell'immunizzazione che ci piaccia o no». Intanto, diversi ospedali denunciano sovraffollamenti. Le aeree dove la pandemia è più avvertita sono quelle arabe e quelle popolate da ebrei ortodossi.

Escortadvisor bakekaincontri_right escorta Bookingsescort_right Nobiliseduzioni_right Escortime moscarossa_right escortinn Mille_erotici_desktop Oceano_home Escort Direcotory Escort forum wellcum_right Bacirosa_home bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI