Andiamo_toplogo
andiamo_mobile_soprasearch

FKK Wellcum – 08/2020 - Allarme focolai: 44 cazzi morti in Austria (recensione)

Avrei voluto esordire la recensione con un placido “Ciao merde! Sono ritornato!!”.

Tuttavia, figuriamoci se potessi fare oltremodo leva sul sarcasmo, qualche lettore potrebbe avere difficoltà persino a discernere il sensazionalismo nel titolo di questo reportage.

Ad ogni buon conto, per i lettori negazionisti più accaniti, di seguito le cronache virali di questa giornata che inizia, come da vecchie consuetudini, al piccolo valico di Coccau.

TGCOM: Austria, contagi da rientro: 44 cazzi morti, in fila per tre con il resto di due

Ore 12 di sabato 22 agosto 2020. Sotto un sole cocente due polizisten, una donna ed un uomo armato di mitra, proteggono il suolo austriaco dal pericolosissimo virus invisibile.
Al posto di blocco, una fila esigua di autoveicoli si accoda disciplinatamente. Giusto un paio di macchine mi precedono, giacché, tempo pochi secondi, giunge presto il mio turno.
E’ già tensione.

Oltre il parabrezza, il giovane poliziotto, intento a scrutarmi con severità al fine di appurare segni di patologie, imbraccia nervosamente il fucile al petto.
Sudorazione fredda da quest’altra parte del finestrino: impassibile, me ne rimango immobile con le mani salde sul volante.
Sarebbe bastato uno starnuto improvviso, un colpo di tosse inavvertito, un singhiozzo dell’aria condizionata, ed il crucco mi avrebbe di certo trivellato le budella di piombo.

Dal rapido esame della targa, nonché dei miei tratti somatici, i due avranno sicuramente dedotto le mie innocue intenzioni: racazzo italianen, depilatön und profumaten - quindi asintomatico - in direzione Arnoldstein… di sicuro questo va a mignötten!
Tutto regolare per i rigidi protocolli sanitari austriaci: con aria seccata e disinteressata mi fanno un rapido cenno militare di smammare, pertanto, gagliardo, riprendo la marcia.
Pochi minuti mi mancano per raggiungere il maggior focolaio della Carinzia.

Giungo infatti in orario d’apertura al Wellcum e l’atmosfera già si percepisce bollente. Folto numero di avventori umidi, nonché di ragazze bagnate.
Al mio ingresso in spogliatoio, il termoscanner del cassiere risulta momentaneamente fuori uso, quindi, dopo avermi fornito un accappatoio ermetico e ciabatte antiverruca, senza ulteriori formalità, mi si dà accesso ad uno dei luoghi con il più elevato rischio di trasmissione virale per antonomasia.

A scanso di equivoci, i dispenser di disinfettante sono dislocati in varie zone del club, all’entrata di ogni ambiente. Un tanto per rasserenare i rupofobici.

C’è da dire pure che mancavo al locale dal periodo pre-covid, quindi svariati mesi or sono.
Pressoché da quando, a febbraio 2020, il pericolo numero uno del Wellcum era il mio presunto daltonismo, e non ancora il virus. Ma questa è un’altra storia: scurdámmoce 'o ppassato, simmo 'e Napule paisá!...

Al pregiatissimo Direttore Cristiano, brav’uomo dopotutto, mando una rassicurazione: vesto sempre di colore bianco in sala, sono un cliente tranquillo, ed il suo locale continua a piacermi assaje!

Les Demoiselles d’Arnoldstein

Beh, tanta roba.
Onestamente, nonostante la chiusura primaverile, oggi il locale trasuda di figa da ogni divanetto ed da ogni angolo della struttura.
All’esterno, orde di ragazze dell’est fluttuano a bordo piscina in tranquillità come se nulla fosse accaduto negli ultimi mesi. Ce ne è per tutti i gusti. Basta solo avere le idee chiare sulla vostra MST preferita, e creperete felici e contenti!

Appollaiate sul cigno bianco gonfiabile, a pelo d’acqua, due splendide fanciulle – una delle due è CASANDRA, madonna quanto ispira con quella boccuccia a culo di gallina - fanno sfoggio di due culi rotondi che manco Giotto. Vaglielo a spiegare a Picasso, ad Arnoldstein è una vera e propria orgia di curve. Di tette cubiche nemmeno l’ombra.

Tradito immediatamente da un durello che si ergeva con indiscreta prepotenza sotto la veste, vado a riparare in ristorante nella mesta attesa che l’arnese, oggetto dell’imbarazzo, affievolisca il suo ardore. Non si voglia che la mia temperatura corporea superi i 37.5° C troppo in fretta. Non è ancora il momento…
Quindi metto in bocca solo frutta di stagione, fette d’anguria per lo più, che quieteranno i miei spiriti bollenti. L’intento è quello di tenersi leggeri in vista della camera di partenza.
Dopodiché, tornato fuori, mi accascio sulle poltroncine esterne all’ombra, a soffocare nell’afa insostenibile d’agosto.
Attendo l’apparizione della beata vergine, di qualcuna che meriti una botta di vita.

Coronavirus, Zingaretti: “La mutandina al naso diventi moda dell’estate. Indossatela sempre”

La prima ad attaccare bottone è la mora FLAVIA, asintomatica, rumena di Frascati.
Bel fisichetto, simpatica, cordiale ma, non me ne voglia, cercavo altro. Dopo mezz’ora di chiacchiericcio inconcludente, tenta il tutto per tutto buttando il peso della sua coscia sopra le mie. Apprezzato il coraggio ma, pace all’anima sua, come detto non vi era il feeling ricercato.
Prima di liquidarla, le prescrivo di seguire il buon esempio delle sue colleghe e di smettere di fumare come un turco. Non è consigliato sciuparsi i bronchi di questi tempi.

Piuttosto, da lontano adocchio di buon grado una bionda spilungona, presumo trattasi di ANNA.
Viso da copertina, sguardo micidiale di un azzurro intenso. Le ronzo più volte intorno, fingendomi esca, ma la predatrice in questione non abbocca mica. Si sposta da un divanetto all’altro prestando attenzione altrove, tanto che mi accenderà una cicca quasi in faccia, senza proferire parola. Ferito nell’animo, io mi allontano per sempre. Neanche lei fa per me. Se solo sapesse che oggi le avrei potuto salvare la vita.

Scambio quindi un rapido scambio di battute con le altre ragazze in sala.

Cristo!, NOSA è dotata di una memoria da elefante e può tirare scheletri dall’armadio del vostro passato. Ragazza compromettente, bona però da starne alla larga. Risulta covid-free ma consigliato comunque il distanziamento sociale.

Poi BELLA: effettivamente apparsa in gran forma, con fisico più asciutto e dai lunghi capelli liscissimi dal colore castano chiaro che le accarezzano il volto.
Carinissima, ma a suo tempo, è stata già ispezionata a dovere.

Successivamente faccio la conoscenza di GYA e SPORTALINA, due pollastrelle more, che come avvoltoi attendevano il passare di vittime in zona ex cinema.
Mi siedo in mezzo a loro e domando come procedessero gli affari in tempo di crisi sanitaria.
SPORTALINA, sconsolata, mi racconta che è il suo primo giorno al Wellcum e che il suo raccolto è ancora magro. Nella triste narrazione che mi si profila, GYA aggiunge che SPORTALINA ha appena avuto il suo primo rapporto anale, ed è stato pure particolarmente doloroso.
Mi giro preoccupato verso SPORTALINA, e questa si fa cupa in volto, tenendo lo sguardo fisso a terra.
Eppure sedeva con busto eretto, senza evidenti difficoltà sul piano d’appoggio.
Quando scopro che entrambe sono sane di culo e che mi stanno sonoramente pigliando per i fondelli – già, alla fine scoprirò che SPORTALINA si chiamava in verità EVELYN - alzo i tacchi e me ne vo’ indispettito.

ANSA: Vaccino italiano, è rumena la prima volontaria: "Emozionata e orgogliosa"

Dopo un lungo studiare in sala, trovo comunque ciò che fa al mio caso.
Il soggetto individuato infatti rispetta i canoni scientifici sulla quale poter dare avvio alla sperimentazione.
Eccola: MISHA, capello biondo scuro ed occhi verdi assonnati, si professa sana ma, essendo priva di alcun sintomo, senza dubbio è malata. Od almeno, queste sono le attuali disposizioni in materia sanitaria.

Il fatto che non volesse baciare con la lingua poi, aumenta fortemente i miei sospetti che stesse nascondendo qualcosa sul suo effettivo stato di salute. Quindi la prelevo di forza per un trattamento obbligatorio, rincuorandola con un #andràtuttobene…

Accompagno la mia paziente zero in ambulatorio, quello che ho messo in piedi, in fretta e furia, al primo piano del Wellcum. Preciso che la situazione di MISHA era delicata in partenza, e c’era il concreto rischio che la degente crepasse in meno di trenta minuti. Per quanto possibile, in tutta fretta faccio accomodare la ricoverata, distendendola con cura sul mio lettino.
Chiudo a chiave la stanza, sigillando il reparto infettivo dal mondo esterno. Al che, seppur segnato da un rivolo di sudore che mi solcava la tempia, mi sfilo lentamente il camice bianco, sterilizzo l’apparecchiatura sottostante, e da valente dottore incomincio ad esaminare il mio caso studio da vicino.

Allora: le mucose perianali della giovane risultano intatte.
Stesso si può dire di quelle vaginali: non vi è traccia alcuna di questo stramaledetto virus assassino.
Ho osservato con dovuta perizia anche all’interno della mona, ma il nemico, si sa, è invisibile, e solo all’OMS sanno come cazzo è fatto!
Le ho allargato, con indice e pollice, la fessurina, e con la lingua - usata come tampone - più volte ne ho testato il retrogusto. All’inizio appariva negativa, ma al diciottesimo test…positiva! Ne sono sicuro, dannazione!

Le delicate leccate infatti ben presto provocano un’inconsulta dolenza alla ragazza, e MISHA incomincia a lamentarsi senza motivo apparente, ansimando sempre con maggior foga. Se qualcuno malauguratamente l’avesse sentita strillare in quel frangente avrebbe pensato stesse fingendo una tragica agonia.
Ma Cristo Iddio, era tutto reale come dicono alla televisione! Anzi, accusando gravi problemi respiratori, ella invocava a gran voce la somministrazione di ossigeno.

Nell’emergenza in atto, senza esitazione alcuna, col palmo della mano afferro il tubo che mi ero portato da casa e glielo porgo con delicatezza a favore di labbra, spalancate e boccheggianti.
Nonostante ciò, lei continuava a gridare come un ossesso. Mi urlava disperatamente di venire. E io porcaputtana ero già accanto a lei, in apprensione, a badarla come meglio potevo.

Giunto alla conclusione che non potevo temporeggiare oltre con questo strazio, afferrandola per le natiche, di pecorina le ho conficcato senza ripensamenti la siringa fra le chiappe. Quindi ho chiuso gli occhi, ed ho schiacciato lo stantuffo più forte che potevo dentro MISHA.

Come per magia, tempo un secondo d’orologio, l’inoculazione è riuscita. Il primo vaccino pare abbia funzionato, senza complicanze, e dando istantaneamente l’effetto sperato: la paziente ha smesso immediatamente ogni lamento.
Prestazione svelta, senza particolari menzioni degne di nota, ma da tenere in considerando che trattasi pur della prima camera della giornata. Ricordo, no french kiss.
Chiarisco infine che non sono stati riscontrati particolari effetti collaterali da vaccino sulla memoria a breve termine: MISHAricorderà di ritirare i 70 euro.
La ragazza è stata dimessa alle ore 13.30, ritornando a tutti gli effetti operativa e clinicamente sana.

Quanto a me, per favore, non chiamatemi eroe.

Breaking News: Oms, i ditalini in culo aumentano il rischio contagio del 13%

Faccio dunque ritorno in giardino, bazzicando a lungo sotto un chioschetto di quelli adagiati sul prato rigoglioso. Mi distendo al sole pomeridiano, infilo l’occhiale da sole, e mi metto a spiare ogni movimento dei presenti.

A distanza, riesco persino a constatare la presenza in vita di alcune mie predilette, per grazia di Dio risparmiate dall’ecatombe in corso. CATARINA meshata bionda sta che è una favola. DARIA, mora, con un’acconciatura che vagamente ricorda la principessa Leila, sfoggia un reggipetto ad elastici neri senza stoffa. All’ultimo grido e sempre curata nell’abbigliamento, non c’è che dire.
Ahimè, per entrambe, non riescirò a salutarle. Colpa di alcuni morti di figa ivi presenti.

Annoiato mi limito perciò ad assistere, inerme, ad alcune scene agghiaccianti capitate in zona piscina.

Un primo soggetto, maschio, cicciottello, quasi certamente positivo, nuota a braccia conserte legate dietro la schiena, con la faccia completamente immersa nell’acqua, andando ripetutamente e rovinosamente a sbattere la capoccia contro i bordi piscina.
Lo osservo estasiato quasi fosse una pallina da flipper in slow motion.
Rintronato, riemerge e ricomincia la sua cavalcata sott’acqua senza senso.

Il fenomeno migliore però è un secondo soggetto: maschio, stimati venticinque anni, completamente dilaniato, visibilmente affetto da disfunzioni motorie dovute alla malattia in itinere o, peggio ancora, al ricorso – malriuscito - di qualche droga da banco.
Spasmi incontrollati, riflessi visibilmente rallentati, tanto che a malapena regge in piedi.
Cercherà disperatamente di tuffarsi sopra al cigno gonfiabile riuscendo nell’impossibile, ovvero mancandolo, e rischiando pure di affogare nell’intento di aggrapparvisi.
Alcuni spettatori, presumo compagni d’avventura del tossico, si godevano da fuori la scena, sghignazzandosela di gusto.
Frangente a dir poco pietoso.

Covid, Ministro Speranza: distanziamento anale se proposto massaggio prostatico

Rientrando in sala per prendermi qualcosa di fresco da bere, mi sento afferrare dalla spalla. “Ciao, posso venire in stanza con te?”.

Evidentemente le voci che fossi in possesso del vaccino stavano già circolando nell’ambiente delle infette, ed alquanto seccato, le stavo per rispondere che non ero affatto quell’eroe che loro immaginassero.
Ma quando, voltatomi, il mio sguardo ha incrociato i suoi malandrini occhi azzurri, ancora ricolmi di gioia di vivere, questa bella pulzella mi fatto dubitare della mia resistenza.
In quell’istante ella mi sorrideva, con quell’amabile diastema appena accennato tra i denti, inconsapevole del fatto che, da lì a poco, il virus avrebbe stroncato la sua giovane esistenza. Nel mentre, a due centrimetri dalle sue bombe, mi si è stretto un nodo alla pula.

La ragazza rincara “Mi piacerebbe prenderlo in gola da te”. E’ scaltra. Si è già informata sui metodi di cura. Ed, a quanto pare, è venuta a conoscenza anche della storia del tubo che ho portato da casa.

Rispondo sbigottito e confuso “Ma manco ti conosco. Non sai nemmeno il mio nome, né io il tuo. Credo che ti stai facendo un’impressione sbagliata sul mio conto”.

Lei, come se fosse la cosa più spontanea ed ingenua di questo mondo, continua a ribattere “Non serve conoscere i nostri nomi. Ti piace se ti lecco le palle?”.

Boh, vabbe, a regà! Questa discussione è durata pressappoco 13 secondi netti, inutile scriverci altrettante pagine.
Non s’ha da fare questo, lo so, ma la mia temperatura corporea stava aumentando a picchi d’allerta spaventosi e lo portata in codice rosso al piano superiore.
In tutta furia le chiesto le generalità, patologie pregresse, e siamo corsi d’urgenza in terapia intensiva. Fate largo a questa NADIRA!

Seppur dapprima dichiari di essere moldava, afferma di esser stata recentemente in Svizzera, precisamente al Globe, e prima ancora al Marina in Slovenia, noti epicentri dei focolai di tutta Europa.

Il quadro clinico mi è apparso subito critico quando ha appoggiato il capo febbricitante sul cuscino, e mi ha chiesto impaziente - di propria iniziativa - di operarle l’intubazione della trachea.
La piccolina evidentemente già manifestava seri problemi ad inspirare.

Inginocchiato a cavalcioni, sopra di lei, NADIRA con prontezza mi afferra con le unghie il mio tubo.
Nonostante la rigidità di quest’ultimo, se lo fa calare in gola con estrema facilità, nel frenetico intento di pomparsi quanta più aria possibile nei polmoni. Una abilità e una tecnica a me sconosciute prima: mai visto nessuno maneggiare gli strumenti ospedalieri con tale professionalità.
Mi ha lasciato di stucco, di stucco...

Siccome non sapevo che minchia fare in quella posizione, ed oltretutto avevo le mani libere, già che c’ero mi sono reso utile effettuando un blando massaggio cardiaco, comprimendo, qua e là, le enormi poppe della malcapitata.

Scherzi a parte NADIRA si opera d’incanto.
Mi domanda quale fosse il mio sogno erotico. Ed io, modesto rispondo con un timido “Mah…direi,baciare…”.
A quella risposta gli occhi le prendono forma di due cuoricini: “Ma sei un romanticone allora!” burlandosi del mio animo sdolcinato.

Bacia profondo, slinguazza senza problemi, e sì, lecca bene pure le palle (a chi se le rade prima dell’operazione, sia inteso).
Ci fa pure gli schiocchi con le palle.
Il testicolo sinistro mi è persino uscito fuori sede per colpa sua.

Allo scoccare della prima mezz’ora, non ero ancora venuto, eppure ero fradicio di sudore come non mai, tant’è che ho dovuto sospendere l’atto ed andare a risciaquarmi.
Giacché il pistolino mi rimaneva in tiro solo guardandola oltre il vetro bagnato, ho deciso di proseguire per un’altra mezzora in tutta calma. In un’ora eseguite tecniche di rianimazione quali: missionario, doggystile, una roba strana con lei che teneva le gambe intrecciate di lato, e per finire una cavalcata normale.
Con le lingue raggomitolate in bocca, ad occhi socchiusi, le inietterò il vaccino.
Doppia dose per lei. Tutto bellissimo.

Uscita dal lettino le riservo anche un accalorato applauso. Poi, orgoglioso del mio lavoro, sono andato a docciarmi con l’alzabandiera persistente, tanto ero entusiasta della camera.

"La Moldavia non dimentica". Il toccante discorso del premier moldavo per l’equipe medica italiana al WLC

Come arringa finale, concludo dicendo che avrei desiderato portare in questo centro clinico austriaco anche il nostro speranzoso Ministro della Sanità, per rendergli evidenti i significativi progressi realizzati dai ricercatori italiani emigrati in Austria.

Molto spesso ci preoccupiamo dei cervelli in fuga dall’Italia, scordandoci quasi sempre che anche i nostri migliori Peni - quelli che hanno trovato successo all’estero e che oggi sono impegnati nella lotta contro questa spietata pandemia globale - portano in alto la bandiera tricolore nel resto del mondo.

Viva l’Italia ma, ripeto, non chiamateci eroi.

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
andiamo_austria_mobile

Sei l'unico utente che riesce a farmi digerire persino una recensione sul Wellcum!
Ti mando in quarantena....em volevo dire,in nomination per l'Oscar di agosto.
Saluti da un tuo asintomatico fan.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
wellcum_mobile_austria
andiamo_austria_mobile

@alfonse said:
Sei l'unico utente che riesce a farmi digerire persino una recensione sul Wellcum!
Ti mando in quarantena....em volevo dire,in nomination per l'Oscar di agosto.
Saluti da un tuo asintomatico fan.

@alfonse

Onorato di far parte dei fantastici tre già al mio debutto.
Grazie per la nomination, rimango in attesa del verdetto finale 😊

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
wellcum_mobile_austria
wellcum_discussioni_austria
andiamo_austria_mobile

@CANE.RESUSCITATO grande recensione, complimenti anche da parte mia

la bava di bagascia,utile per ogni fregna del mondo intero
certe coppie sono assieme per lo stesso motivo che io quando cago,porto un giornale da leggere:solo per ammazzare il tempo...
to pay 4 to fuck.....

wellcum_mobile_austria
andiamo_austria_mobile
wellcum_mobile_austria
andiamo_austria_mobile

Finalmente qualcosa degno di lettura.
Buon report, grazie.

"Questa è la chiave direi: fissare, in una sorta di eternità, l’estasi"

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Andiamo_discussioni_austria
wellcum_mobile_austria

@TITANO

Nonostante qualche svista ortografica di troppo - nella fretta di pubblicare, mi sfugge sempre qualcosa - si cerca di fare il possibile.
Comunque grazie. E ricambio i complimenti: le tue due ultime recensioni le avevo lette dal mio autoesilio, ed erano come sempre le migliori del forum.
Saluti 😉

DONNA CERCA UOMO
andiamo_austria_mobile

fantastica parodia covidiana @CANE.RESUSCITATO

qui mi ha fatto morire:

"E’ scaltra. Si è già informata sui metodi di cura. Ed, a quanto pare, è venuta a conoscenza anche della storia del tubo che ho portato da casa."

davvero complimenti !

Normal Man
algeria austria belgio bosnia-erzegovina bulgaria cambogia repubblica-ceca cina croazia danimarca egitto emirati-arabi-uniti estonia filippine francia germania grecia india indonesia laos lettonia libia lituania lussemburgo malaysia maldive mauritania marocco myanmar monaco-principato montenegro norvegia paesi-bassi polonia sahara-spagnolo serbia singapore slovenia spagna svezia svizzera thailandia tunisia turchia ucraina ungheria vietnam (vaticano)
.............................................................

wellcum_mobile_austria

@CANE.RESUSCITATO

C'è chi fa un altro gioco...
Saluti.

"Questa è la chiave direi: fissare, in una sorta di eternità, l’estasi"

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
andiamo_austria_mobile

Una notte, verso la fine d’agosto, proprio nel colmo della peste, tornava don Rodrigo a casa sua, in Milano, accompagnato dal fedel Griso, l’uno de’ tre o quattro che, di tutta la famiglia, gli eran rimasti vivi. Tornava da un ridotto d’amici soliti a straviziare insieme, per passar la malinconia di quel tempo: e ogni volta ce n’eran de’ nuovi, e ne mancava de’ vecchi. Quel giorno, don Rodrigo era stato uno de’ più allegri; e tra l’altre cose, aveva fatto rider tanto la compagnia, con una specie d’elogio funebre del conte Attilio, portato via dalla peste, due giorni prima.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
wellcum_mobile_austria

@NormalMan said:

fantastica parodia covidiana @CANE.RESUSCITATO

qui mi ha fatto morire:

"E’ scaltra. Si è già informata sui metodi di cura. Ed, a quanto pare, è venuta a conoscenza anche della storia del tubo che ho portato da casa."

davvero complimenti !

@NormalMan

Grazie a te per i complimenti 😜
Sorridere sempre!

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
wellcum_discussioni_austria
andiamo_austria_mobile
wellcum_mobile_austria

@CANE.RESUSCITATO fantastica recensione !
Grazie del contributo

Gnoccatravels, il portale dei viaggi della gnocca
http://www.gnoccatravels.com

DONNA CERCA UOMO
andiamo_austria_mobile

@Gnoccatravels said:
@CANE.RESUSCITATO fantastica recensione !
Grazie del contributo

Figurati. Grazie a te per la considerazione. 👍

wellcum_mobile_austria

Si legge tutta d'un fiato, hai veramente talento!
A quando la prossima ?
Graaaaande!

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
andiamo_austria_mobile

complimenti alla tua ironia se scrivi libri inizierò a leggere 😀😀
ho sentito pareri discordanti riguardo alle prestazioni delle ragazze meglio intervistarle o di norma il bbj è compreso

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Andiamo_discussioni_austria
wellcum_mobile_austria

@heppynirvana said:
Si legge tutta d'un fiato, hai veramente talento!
A quando la prossima ?
Graaaaande!

Grazie mille @heppynirvana
Speriamo presto... 😉

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
andiamo_austria_mobile

@Fireblade said:
complimenti alla tua ironia se scrivi libri inizierò a leggere 😀😀
ho sentito pareri discordanti riguardo alle prestazioni delle ragazze meglio intervistarle o di norma il bbj è compreso

Grazie @Fireblade ✌️

Sarebbe meglio accordarsi con la ragazza nel caso di particolari esigenze.
Quindi, non prendermi d'esempio, il mio comportamento non farebbe testo per altri.

Ad ogni modo, Misha e Nadira in BBJ.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
wellcum_mobile_austria
andiamo_austria_mobile
  • 1 di 1
  • 1
wellcum_right_austria Andiamo_austria_right
wellcum_bottom_austria
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI