Andiamo
charmescort_mobile

Street Fuckers vs Illuminati, considerazioni sul viaggio a Kharkiv in Ucraina

LE MIE CONSIDERAZIONI SUL VIAGGIO A KHARKIW (UCRAINA) E IL RITORNO A SAN PIETROBURGO....

CAPITOLO 1.... PER GLI IRRIDUCIBILI DEL FREE.... GLI STREET FUCKERS

Prima di raccontare quello che ho visto a Kharkiv in Primavera, onde evitare i soliti commenti idioti dei neofiti, vi mostro uno dei miei acchiappi più belli dell’estate avvenuto a San Pietroburgo, città dove passo qualche mese ogni anno fin dal 1999 per via di alcuni investimenti immobiliari realizzati quando le case costavano meno di un’autovettura. La ragazza del video che vedete insieme a me ha 20 anni, fermata per strada sulla Nevskij. Questa bellezza naturale viene da una piccola città della provincia di Cheljabinsk per fare un corso di medicina. Ho avuto la fortuna di incontrarla dopo che era da qualche mese arrivata in città. Fortuna relativa…molto relativa…visto che in due settimane ho fermato circa 200 ragazze e le mie Hogan bianche (le scarpe più scomode della storia) erano diventate nere di smog e rosse di sangue (dopo circa 10 kilometri di battute giornaliere su e giù per la Nevskij con le dita dei piedi letteralmente martoriate). Ovviamente questa ragazza non parlava una parola di inglese e i primi giorni non voleva neanche farsi prendere per mano quando attraversavamo la strada (pensate che la prima volta che siamo usciti si era messa addirittura a un metro e mezzo di distanza quando camminavamo…ma rideva). Dopo una settimana molto divertente in cui siamo andati anche al Luna Park (erano anni che lo sognavo) e dopo circa 5-6 uscite (parco-cinema-museo-parco-luna park…) in cui al massimo avrò speso 50 euro, siamo finalmente saliti a casa con la scusa che dovevo inviare una mail dal mio computer. Ma come è visibile dal video i risultati di tutti questi sforzi sono stati pienamente ripagati perché da casa non siamo più usciti… Una ragazza splendida… con la quinta di seno, un culo perfetto ed un viso bellissimo…uno strepitoso incrocio della natura che infrange le leggi della fisica che ci insegnano che una quinta di seno non può avere per postulato il resto del fisico tondo ed asciutto.. Al fisico si aggiunge poi una simpatia ed un sorriso unico. Dopo due settimane trascorse insieme è tornata nella sua città dopo aver superato l’esame del suo corso.…e l’ultimo giorno le ho postato la seconda parte del video che vedete come ricordo del poco tempo passato insieme. Bah…che dire?? Un tiro a giro alla Pinturicchio? Un cucchiaio alla Totti?… E pensare che a Hollywood per scoparsi gnocche del genere non basta più regalare una ferrari con la promessa di farle diventare attrici, e parliamo di zoccole che si prostituiscono alla prima occasione. E’ simpatico che il Prof 69 mi abbia inviato prima dell’estate il santino di un tale Maurizio Zanza (grazie…è stato di buon auspicio…ah ah ah), un tipo che negli anni 80 a Rimini se ne trombava una a sera. Io non ho mai trombato più di 3-4 donne ad estate (neanche nei tempi d’oro di SPB negli anni 90) perché ho sempre ritenuto che fosse meglio una strafiga (bella dentro e fuori) che 1000 donne a caso (specialmente le tedesche cellulitiche e zootiche della Rimini anni 80…). Ci tengo però a dire che questo video è come la pubblicità del wrestling quando dicono “ non provate a rifarlo…potreste farvi male..” soprattutto per i neofiti che vengono la prima volta pensando che in Russia si tromba più che in Italia. La quasi totalità si ritrova purtroppo dopo una settimana a zero punti e con un paio di mila euro in meno tra cenette, drink e cazzate extra oltre alle spese di viaggio, vitto e alloggio (per un totale di 3000 euro svaniti

in pochi giorni). Infatti, un risultato come quello illustrato va inteso come un caso su mille che è figlio di anni ed anni di super professionismo, fatica e a volte anche sofferenza. Se non avete a disposizione almeno qualche mese, non parlate il russo fluentemente, non conoscete perfettamente la città, non riuscite a trovare o a simulare una attività che sia di studio o di lavoro e soprattutto se non avete una grande esperienza in materia…è difficile raggiungere risultati simili in un Paese così ricco e così accorto in cui gli italiani anno dopo anno vengono visti sempre più come straccioni affamati di gnocca. Poi ovviamente c’è sempre il Pay… ma la cosa non mi riguarda e non saprei neanche dove iniziare.

Ma iniziamo a distribuire le perle per gli irriducibili del superfucker free … (Da ricordare che chi scrive è un appassionato dello street-fucker sul segmento strafighe 18-24… dunque ponderate questi consigli nel modo opportuno perché ad esempio sul segmento normali 25-30 tutti questi sbattimenti potrebbero essere tranquillamente evitati …anche se consigliati per una maggior probabilità di riuscita… Poi se il target sono le 30 enni allora andate tranquilli senza problemi ed ignorate gran parte di queste considerazioni…). Mentre a tutti quelli che sono alle prime armi e vengono con il sogno di trombare la biondina 20 enne, il mio consiglio è univoco: non pensate che trombare in Russia sia più facile che trombare in Italia. Andate semmai 3-4 giorni a vedere San Pietroburgo che è una delle città più belle del mondo, ma scordatevi di trombare le superfighe…. Poi se la situazione vi piace tornate organizzati ed allenati con un piano; ma la partita sarà lunghissima e durissima…e l’esito sempre incerto… Ma valutate bene perché di italiani 30 enni che sono venuti più volte senza concludere nulla ne ho visti a migliaia… E la cosa peggiore è proprio quella di farsi catturare in questa spirale diabolica dei viaggi fallimentari: nel primo viaggio c’è la scoperta della città in cui si pensa che per la grande quantità di gnocca la situazione sia molto facile, ma

in cui non si ha tempo neanche di capire la situazione (primo viaggio di 3-5 giorni). Si parte allora con un secondo viaggio per gli amanti della gnocca free di lusso… si pensa che questa sia la volta buona avendo a disposizione più tempo (magari 2 settimane…)..ma con molta probabilità i risultati con le superfighe saranno vicini allo zero e allora si progetterà un terzo viaggio dopo aver bombardato su internet le ragazze più interessanti rimorchiate nel secondo viaggio….(altre 2 settimane in cui non è affatto detto che si trombi…) e così via fino alla resa finale con cozze o gnocche-Pay…e con 5000-10.000 euro in meno. Dunque state attenti….e valutate bene… A riguardo mi rimase particolarmente impresso nel 2006 un dialogo con una ragazza (una splendida 19 enne molto intelligente…) quando mi raccontava che alcune amiche uscivano con italiani e spagnoli facendosi portare nei ristoranti più costosi e dopo una o due settimane sparivano senza farsi trombare anche se erano molto attratte dai ragazzi. Io le dissi allora “ ma certo che sono delle gran troie le tue amiche…” e lei mi rispose così “…e perché??? Se i tuoi amici pensano di venire qui solo per trombare credendo che le russe siano dei numeri…allora perché non possono farlo anche loro prendendovi per il culo a voi?? Il gioco è reciproco… punto su punto…”

Non potevo darle torto…Una risposta fantastica che mi piacque particolarmente e mi fece capire che anno dopo anno il gioco si faceva sempre più duro con trappole ad ogni angolo della strada…. Dunque fate attenzione perché molte russe sono sportive….se capitate con quella sbagliata rischiate di perdere il patrimonio ancor prima che la testa…

Per Mosca vale lo stesso discorso con due varianti: c’è un po’ più di figa ma la città è carissima….Mentre per le piccole città la situazione è leggermente più facile ma la quantità di gnocca in giro è pochissima se paragonata alle due metropoli…. Dunque in fin dei conti una soluzione vale l’altra…

Ma passiamo alle perle per gli irriducibili del Free… ed in particolare per i cultori dello street fucker

ABBIGLIAMENTO… A parte una forma fisica sufficientemente curata… (non occorre essere belli ma interessanti...max 35-40 anni preferibilmente abbronzati) Io consiglio un doppio costume. Si… parliamo proprio di costume… poiché ogni supereroe ne ha uno. L’uomo Ragno ha il classico abbinamento blu e rosso, Diabolik la sua tutina nera mentre i Fantastici quattro i loro completini azzurri. Nel caso del superfucker la mia scelta ricade su di una tenuta sportiva con La Coste, Ralph Lauren e Fred Perry da intercambiare camaleonticamente a giorni alterni con giacca e cravatta, 24 ore e Rolex (naturalmente quello falso del marocchino sotto casa che porto da oramai 15 anni)…Ma senza esagerare in burinate come catene o anelli d’oro o magliette tipo Armani, Versace e porcate varie (quelle lasciatele ai Turchi). La russa impazzirà a vedervi un giorno sportivi ed un altro in tenuta da ufficio. L’abbigliamento è fondamentale in un Paese dove l’abito fa il monaco… Devo dire che questa estate ho ritirato fuori il vecchio Moncler smanicato anni 80 che portavo a scuola, una mitica reliquia dell’epoca paninara che ho indossato nei giorni di pioggia. L’esito è stato pauroso …davvero incredibile… visto che la marca moncler si sta imponendo in Russia

come marca superchic ancora poco sputtanata… e l’abbinamento sportivo smanicato è particolarmente piaciuto. Basta usare un po’ di fantasia senza spendere troppi soldi…

Nel video, il mio amico stilista (un personaggio che ha fatto la storia…) mi fa notare che sono vestito da pezzente… con la giacca dell’accappatoio, una collanina tenuta con lo spago e dei jeans inguardabili…. probabile… ma va bene così…

L’importante è DIVERTIRSI

CHI SEI E CHE FAI QUI? ….E’ importante scrollarsi di dosso l’etichetta di turista che viene pensando di trombare… inventatevi un lavoro fittizio, una attività finta quale agente di commercio, consulente, inviato speciale. A riguardo è d’obbligo avere biglietti da visita in russo con il numero di telefono russo….I biglietti fungono anche come apripista per quelle che non vogliono dare il numero di telefono o non vogliono farsi abbordare per strada o per le più timide… Anche per voi il biglietto da visita sarà un rompighiaccio fenomenale… La Russia non è come l’Italia dove perdi una giornata per la minima cazzata, dunque potete trovare chi vi stampa in 20 minuti per 300 rubli 100 bigliettini colorati duple-face…

GIOCARE SUI GRANDI NUMERI...Questa estate mi sono fatto stampare 200 bigliettini da visita che sono finiti in due settimane…Su più di 200 approcci ho preso circa una quarantina di numeri di telefono di cui la metà inesistenti o non rispondenti (al 70% quando una russa vi da il numero di telefono è per farvi andare via e liberarsi di voi…mentre quando è lei a chiedere il vostro state sereni che non vi chiamerà mai). Sui rimanenti venti numeri buoni sono uscito con una decina di ragazze di cui ne ho trombate 3 in un tempo di un mese tra cui il jolly del video. La mia media è stata dunque di una trombata ogni 70-80 ragazze fermate per strada o conosciute in altre circostanze…. Dunque la partita, per quello che riguarda il top level, si gioca sui grandissimi numeri. Da tenere in conto che per fermare 200 ragazze bisogna passare però molte settimane (o anche mesi…) dalle otto della mattina alle otto di sera su è giù per la strada…e devo dire che a confronto le fatiche di Ercole sono un giochetto da bambini … Ricordo che quando tornavo a casa la sera avevo il culo a strisce…Bisogna infatti capire che per fare certi gol bisogna prima lottare a centrocampo con la stessa rabbia e la stessa determinazione del ringhio gattuso… Se il centrocampo non fa filtro la palla non può capitare sui piedi del bomber…

COME COMUNICARE? Visto che nessuna ragazza vi guarderà o vi parlerà per prima (neanche se siete Brad Pitt) bisogna parlare un minimo il russo… nella fase dell’approccio dovete esordire con frasi simpatiche e non con il solito “Previet kak delà?” o “ krassivaya”… Io ho imparato a memoria un paio di jingle che sparo a ripetizione da quindici anni quali: “Oggi hai un bel vestito in completa armonia con le scarpe…” o anche “ questo colore ti sta bene…”. Ad una frase del genere risponderebbe anche la più stronza sulla faccia della terra ….

IN QUALI POSTI CERCARE?... Qui anche i neofiti saprebbero rispondere: istituti di lingua italiana, facoltà di lettere e filologia (in cui da una mia statistica le ragazze sono più semplici), università varie, uscita delle metropolitane ed in genere nei punti di massimo affollamento… Io detesto le discoteche che non frequento più da anni perché a 41 anni mi sono rotto di tornare alle cinque del mattino con la testa annebbiata dall’alcol. Ma c’è anche un’altra ragione perché detesto la discoteca: al buio sembrano tutte fighe…poi le rivedi alla luce del sole e fanno schifo. Inoltre le brave ragazze non sono solite frequentare le discoteche nelle quali generalmente si annida ogni sorta di troietta scroccona… Mio consiglio: se cercate una ragazza per starci insieme allora cercatela di giorno e non di notte….

QUALE PREDA CACCIARE?...Ecco che arriviamo al punto più importante: la segmentazione della gnocca disponibile. I neofiti sono soliti credere che città come Mosca, Kiev o San Pietroburgo siano piene di gnocca disponibile…. La risposta è assolutamente errata. In primo luogo le italiane sono ugualmente belle e si mantengono decisamente meglio (provate ad andare a Roma o Milano davanti ad una discoteca il sabato pomeriggio e poi mi dite..), poi a fronte di tanta figa pochissima è realmente disponibile… La maggior parte ha il ragazzo o un marito, la quasi totalità non parla una parola di inglese, moltissime hanno sempre da fare tra università e lavoro e possono uscire una volta la settimana, alcune sono prevenute contro italiani e stranieri, alcune altre sono stupide e sul 5% restante bisogna trovare quella giusta… arriviamo così a meno dell’1% dell’universo di riferimento iniziale… In poche parole: su 100 ragazze che vedete passare, forse con una avrete la possibilità di trombare…e ve la dovete pure giocare. Se poi volete che vi racconti che è tutto bello e facilissimo…e che appena scesi dalla scaletta dell’aereo trombate…allora è meglio che leggete le recensioni che a metà partono con: “ed ora passiamo al Pay…”. In ogni modo da una mia esperienza i segmenti da puntare sono quattro:

a.

Studentesse che vengono da fuori (siberia, urali, artico, sud…). In assoluto le migliori…studiano e lavorano e se vogliono trombare non si fanno problemi come quelle che sono nate a Mosca o a San Pietroburgo… molto simili per atteggiamento alle parioline o alle chiattille napoletane…(a milano San babiline???...). Queste ragazze che vengono da fuori sono un po’ come le nostre calabre fuori sede che dividono la stanza con l’amica… dopo un bel fiodena si fa batteria… Ovviamente dipende dal tempo di arrivo: una ragazza appena arrivata è più disponibile di una che da anni vive nella metropoli. Da non confondere però queste ragazze con quelle che restano nelle piccole città che generalmente sono molto più chiuse di quelle che viaggiano verso le metropoli… Nelle piccole città spesso c’è molta diffidenza…

b.

Ragazze over 27 divorziate, separate o semplicemente libere.. E’ la categoria più facile in assoluto. Anche se dopo i 25 moltissime russe svaccano… Difficile incontrare una bella russa dopo i 30 anni. Purtroppo l’alcol, il lavoro duro ed il freddo distruggono quei corpi fantastici che si ritrovano a 18 anni..

c.

Teen agers.. segmento perfetto per i 25-30 enni di bella presenza. Sono molto più facili delle 20 enni. Ancora poco smaliziate e poco contagiate dai segnali ipnotici dei database (poi vi spiegherò come funziona il database ideato dagli illuminati per controllare il mondo…). Se io avessi meno di 30 anni mi concentrerei esclusivamente sulle 18-19 enni… lasciando stare quelle di 20-25 che hanno già intrapreso l’iter dell’imputtanamento globale… Ma se avete più di 30 anni è difficile combinare qualcosa, anche se poi come dice il proverbio: l’amore non ha età…

d.

In ultimo resta un segmento generico poco definibile: le ragazze semplici della strada… quelle non tanto appariscenti, vestite con jeans e scarpe basse e con la prima maglietta casuale… quelle che escono dal lavoro (cameriere, commesse, segretarie…) o dall’università.. quelle che non sono truccate e che invece di puttaneggiare con l’i-phone leggono un libro (le migliori in assoluto sono quelle che leggono i libri nei parchi, nelle metropolitane o per strada..). Oltre alla ragazza bellissima del video questa estate ho avuto anche un’altra storia con una ragazza di 23 anni, molto carina anche lei anche se non come la biondina del video (eh…cazzo… non sono mandrake). Questa seconda ragazza lavora come veterinaria e ama la letteratura francese… la ho incontrato in un parco che leggeva…è stato abbastanza facile

Da evitare come la peste invece le 20-25 enni nate nelle metropoli che si vestono da modelle e si vantano della loro ricchezza… per intenderci: il cosiddetto modello Barby 2 (il modello Barby 1 era stato implementato dal sistema negli anni 90 per coprire la domanda di gnocca dei nuovi mafiosi) …questo tipo di modello (è giusto parlare di modello…e non di persone) non se le scopa neanche Gesù Cristo, sono troppo stupide anche per una semplice scopata…(rischiate di levarvi le mutande e vedere il vostro membro scambiato come i-phone…) e poi levandogli 20 centimetri di tacchi e 5 kili di trucco sono più brutte delle ragazze semplici della strada. In linea di massima il ragionamento da fare è quello inverso a quando vedete una strafiga in tiro: questa vi piace perché è in tiro…provate ad immaginarla nuda o in tuta e scarpe da ginnastica….magari fa schifo.

Mentre provate ora ad immaginare le ragazze della strada senza trucco e senza tacchi vestite da porno star…magari sono più belle delle veline. Provate ad immaginare e capirete voi stessi cosa voglio dire. Da notare che le russe ingannano molto…sanno mascherare come nessuna donna al mondo i propri difetti fisici… Dunque il mio consiglio è quello di non abbordare mai quelle in tiro ma di abbordare preferibilmente quelle in jeans e scarpe basse senza trucco…preferibilmente con un libro in mano ..

Se avete studiato bene il video che ho postato noterete che la ragazza all’inizio è vestita in maniera casuale… un po’ tipo le comuniste anni 80….e poi si trasforma nell’occasione in superfiga cult (le ho chiesto che volevo fare un video e di vestirsi da modella)… Io ovviamente la ho fermata per strada che era vestita in maniera casual…avevo già immaginato come sarebbe diventata

CULTURA GENERALE.. Mio consiglio ed ulteriore chicca epocale è quella di studiare qualche fondamento di base di letteratura russa. I romanzi che si studiano a scuola sono generalmente tre: l’Idiota di Dostoyesky (in cui la protagonista è amata contemporaneamente da due uomini…dunque immaginate il successo dell’opera tra il mondo femminile), Guerra e Pace di Tolstoy (una rottura assoluta peggio dei Promessi Sposi...) e alcuni simpatici racconti di Gogol che per brevità consiglio di leggere… Andate su wikipedia a leggervi i riassunti… (io consiglio anche di comprare L’Idiota in italiano per mostrarlo alle tipe..) E’ un po’ come se un americano arrivasse in Italia e chiedesse a una bella gnocca non troppo stupida di discutere sulla Divina Commedia… Potrebbe essere un elegantissimo passaggio filtrante alla Principe Giannini o un colpo di tacco smarcante alla Socrates, con la palla che finisce sui piedi del centravanti di turno… (ve lo ricordate Socrates? Quello che in campo camminava…)

POSTI DOVE PORTARE LE RAGAZZE…. Bisogna sempre utilizzare la fantasia… oltre al classico caffè o al classico ristorantino (che io sconsiglio perché con la gnocca free vige sempre la regola: più paghi meno trombi…) …grande chicca è portare al primo incontro una ragazza al cinema… la ragazza al cinema si rilassa perché si instaura subito un rapporto di amicizia senza tensioni… al secondo incontro consiglio una passeggiata al parco… solo successivamente se la cosa funziona si può invitarla al caffè o al ristorante e poi si valuta la situazione se portarla a casa o no. Questo dipende ovviamente dall’età e dalla bellezza… Una ragazza di 27-30 anni non strafiga potrà venire a casa anche al secondo o terzo incontro…mentre la strafiga 20 enne dubito che venga subito se non ubriaca…in questo caso tempi e abilità si moltiplicano (arriviamo anche a mesi interi..)… Ulteriore chicca che consiglio è il Luna Park … una punizione dal limite con gol alla Pirlo… il classico colpo con la palla che gira. Le montagne russe creano quella stessa adrenalina che si forma nel corpo dopo una decina di cocktail… da baciarle una volta scesi…

RIMORCHIARE SU INTERNET?... In ultimo resta un punto molto attuale che per molti rappresenta un’ancora di salvezza…uno spiraglio di luce…come il pozzo nel deserto per un viandante assetato… Un pozzo che però, invece di contenere acqua, contiene merda, come il più terribile dei miraggi… A mio parere infatti trombare con internet è la più grande illusione della storia… Gli inventori di google, facebook e vkontakte un giorno passeranno alla storia come criminali. Dopo il nazismo, l’invenzione dell’aids (nei laboratori della CIA) e il Gesù cristo in croce, il più grande crimine verso l’umanità sono i social network ideati per rimorchiare…. Questi hanno in pratica distrutto una generazione. Per le nuove leve non è importante farsi una bella chiavata…ma è importante quanti cuoricini ricevono le foto da troia posate sul sito… E allora come si fa a chattare veramente con una che riceve un milione di cuoricini al giorno da circa 5 miliardi di esseri viventi….??? (che pensate che arabi, cinesi ed indiani non stiano tutto il giorno a molestare le russe con internet???)

Ah ah ah…. È assolutamente fantastico come gli americani dopo l’aids siano stati capaci di inventare un mezzo ancor più efficace per reprimere e controllare l’energia sessuale. Oltre a queste considerazioni che rendono in pratica inaccessibile il segmento strafighe 18-23 (quelle che vi rispondono sono fake) vale la pena ricordare lo scarto che c’è tra foto e realtà… fate sempre attenzione che una ragazza che dalle foto sembra da 8 nella realtà è da 6…mentre una che sembra da 6 nella realtà è da 4… in linea di massima levate sempre 2 voti quando vedete le foto e lasciate stare i profili delle superfighe da 18 a 23 anni (al 99,9999% sono falsi)… Mio consiglio è vedere le ragazze su skype e farsi inviare quante più foto possibili con data e ora…. Una 25-30 enne che vi invia le foto di quando aveva 20-25 anni potrebbe avere oggi 5 o 10 kili in più….

CAPITOLO 2 – QUELLO CHE HO VISTO A KHARKIW NON LO HO VISTO NEANCHE AL CINEMA.....

Dunque, ora che avete capito che chi scrive anche se odioso e spocchioso è uno che per forza di cose qualcosa di figa ci capisce, iniziamo a parlare di Kharkiv, perché quello che ho visto in Primavera non lo ho ancora ben digerito. E perché nella prima recensione che ho fatto a Maggio ho ricevuto tantissimi commenti di persone incredule…. Vorrei ora spiegare dettagliatamente quello che hanno visto i miei occhi

… Ma iniziamo col racconto….

Arrivo da solo un venerdì sera di fine Aprile 2013 dopo 10 ore di viaggio (Roma-Kiev-Kharkiv). La sistemazione cosi come il clima è buona (35 euro a notte per un monolocale molto carino, ristrutturato e centralissimo, trovato su internet, in una strada che però sembra la Elm Street di Nightmare). Giusto il tempo per una doccia rapida e poi si parte… Azione… Scendo le scale di casa come la finale dei 100 metri alle Olimpiadi…regolo la vista nella modalità Predator (quella che rileva le fonti di calore)…e dopo circa cinque minuti fermo la prima ragazza per strada, una 20 enne molto carina. Parliamo in russo.. è molto fredda ma mi da il numero di cellulare e dopo poco mi dice che deve andare via. Penso tra me e me “evvai, il primo numero di telefono dopo cinquanta metri di strada…qui si tromba facile”. Passano altri cinque minuti e mi trovo in una piazza enorme con la statua di Lenin. Chiedo quale sia la strada principale e alcuni ragazzi mi indicano una via che rispetto a SPB o Mosca non sarebbe neanche un vicolo di periferia, ma al centro trovo il Mc Donald…segno che mi trovo veramente nel punto più centrale della città. Percorro la strada in lungo e in largo un paio di volte senza vedere anima viva … eppure è venerdì sera, ma la modalità Predator non segnala più alcun movimento. Passano circa due ore e fermo finalmente due ragazze che camminano da sole… anche loro non parlano una parola di inglese e nella loro glacialità sono abbastanza restie a parlare il russo. Dopo pochi istanti anche loro spariscono nel nulla dopo che la più brutta mi concede in maniera altezzosa il suo numero…come a farmi una cortesia. Passeggio per un’altra ora al centro senza incontrare nessuna situazione interessante. Noto una completa assenza di pub, ristoranti e bar…in pratica una città che al calar del sole smette di esistere…eppure Kharkiv conta un milione di persone… Bah…che dire??? Oramai si fa l’una di notte…e fermando un taxi mi dirigo nella discoteca principale, una tale Bolero o Bolerò… Entro è trovo un centinaio di persone a stragrande maggioranza di uomini. Qualche superfiga la vedo, ma ovviamente circondata da amici o pretendenti che rendono impossibile qualsiasi tipo di approccio… Da sottolineare il fatto che benché fossi l’unico italiano (non ho visto in giro neanche uno straniero…) nessuna mi notava (non dico guardare…ma semplicemente notare…cosa che invece mi capita qualche volta anche a Roma con le 20-30 enni). Alle tre di notte… ormai esausto dal viaggio e dalla lunga passeggiata me ne torno a casa a dormire con un paio di numeri di telefono in più.

Il mattino mi sveglio riposato e tento il mio pezzo forte: l’attacco laterale alla luce del sole per strada (fontale mai… perché bisogna prima vedere il culo)…una specialità dove mi reputo ai primi posti delle classifiche mondiali dello street-fucker (in assoluto la disciplina più dura e più spettacolare)… Ma la città se confrontata a SPB o Mosca sembra deserta. Dopo qualche kilometro arrivo in un parco (forse l’unica cosa decente che offre la città) e noto con mio grande stupore che è pieno di negri (scusate il termine ma non sono razzista…chiamiamoli da ora mori) ed islamici… Vedo passare davanti a me numerosi branchi di 7-8 ragazzi col la pelle scura provenienti da ogni parte dell’africa e del medio oriente. Si tratta di studenti che studiano in Ucraina grazie ai costi bassi della vita e dell’istruzione…(le stime parlano di un 40% sul totale..). Ovviamente sono tutti maschi poiché in questi Paesi sottosviluppati le donne non studiano o non viaggiano. La situazione è assurda… il parco come la strada principale è piena di extracomunitari… e per ogni bella biondina ci sono 5 mori in agguato, ovviamente innocui…ma che rendono la situazione impraticabile. La cosa più straordinaria sono le ragazze sedute sulle panchine, nelle immediate vicinanze fermentano gruppetti di islamici e africani che aspettano come cani di assaporare le briciole; perché il massimo che riescono a concludere è quello di dare un volto alla propria sega serale (questa espressione mitologica fu coniata da un mio amico negli anni 90 davanti a una discoteca piena di fichette che, ovviamente, non la avrebbero data neanche se fosse sceso Gesù Cristo). Ho provato anche a parlare a un paio di ragazze sedute sulle panchine ma poi ho desistito… mi prendeva male che tutti mi guardavano. Immaginate un parco con 100 panchine dove al centro ci sono le ragazze e ai lati un centinaio di studenti africani e islamici che vi guardano con odio…

Le ragazze inoltre sono tutte abbastanza fredde… ricordo in particolare che una mi disse le seguenti parole “..Non ho mai visto un italiano dal vivo…ma li conosco benissimo perché all’università con skype la mia classe ha un intercambio culturale… gli italiani ci stanno sempre addosso e non parlano altro che di sesso…” dopo le seguenti parole sparisce come tutte le altre avendomi bruciato in partenza…

Assolutamente incredulo torno a casa dopo circa 5-6 ore di passeggiate. Mi preparo per il sabato sera pensando tra me e me…” eh porcozzio cazzo…ma ci starà pure qualche gnocca giusta in questa merda di posto..”. Il Sabato notte mi faccio tre discoteche… anche una dove c’erano studenti universitari (i peggiori per educazione e disponibilità)… ma la musica è sempre la stessa: quantità esorbitante di uomini (70%-30%), grandissima quantità di mori, stupidità assoluta delle ragazze, livello culturale pari a quello dei pigmei e devo dire anche bassissima quantità di bella gnocca… Provo comunque qualche scambio rapido…in fondo sono l’unico straniero in giro, ho sempre trombato ovunque bellissime fighe e parlo russo… Attacco 5 o 6 ragazze sui 20-22 anni (over 22 non esistono proprio…forse le ammazzano al compimento del 23 esimo anno)… tutte altezzose e diffidenti. La serata ha il suo culmine quando dopo aver rimorchiato un gruppetto da 3, la meno bella mi dice che si chiama Giulia…ma viste le circostanze mi accontento e prendo la palla al balzo commentando che Giulia è un nome latino che viene dall’antica Roma… Purtroppo la deficiente ci tiene a precisare seccata che Giulia è un nome ucraino… certo.. come se Giulio Cesare avesse rubato il nome a un paese popolato da scimmie ed ominidi… E di fronte a un tale spettacolo di idiozia mi sono arreso tornando a casa… Scusate ma quando le ragazze sono troppo stupide io non ce la faccio proprio…non so voi…

La domenica mi sveglio ancora stordito e soprattutto basito come a dire…”ma che è vera sta storia???” Inizio a chiamare allora tutti i numeri di telefono racimolati tra venerdì e sabato… faccio una decina di chiamate ma con mio grande stupore risponde solo una mezza cozza con voce fredda e alquanto seccata che mi dice di richiamarla…

Inizio allora a dubitare delle mie qualità fisiche…ma poi penso che se ogni estate a San Pietroburgo mi riescono colpi epocali (come ad esempio quello del video che vi ho mostrato) la ragione non può essere certo quella… soprattutto perché l’Ucraina è un Paese di poveracci e la Russia è un paese ricco in cui nessuna ha bisogno di un italiano per farsi offrire un caffè…

Tento di giocarmi allora le ultime carte su internet… invio una trentina di messaggi a una trentina di profili su vkontakte che si dichiaravano single o in cerca… Scrivo in russo che mi trovo in città per motivi di lavoro…ma nessuna mi risponde.. eppure sul mio profilo di vkontakte ho un sacco di belle foto scattate a Mosca e San Pietroburgo dove tutto si può dire tranne che sono il classico sfigato… Ma non risponde nessuna…solo qualcuna sui 26-27 anni che poi ho scartato perché al di sotto del mio standard.

Oramai esausto mi gioco allora l’ultima carta contattando una agenzia matrimoniale della città…quella più grande (cosa che ho fatto solo per curiosità perché già sapevo come sarebbe finita…). Chiedo se per una cifra modica di 30 euro è possibile incontrare qualche ragazza dai 20 ai 25 anni… (visto che non avevo speso assolutamente nulla… ho pensato che magari potevo spendere qualcosa per qualche intermediario che mi presentasse quella giusta..) Chiamo al telefono e mi rispondono immediatamente molto interessati che la cosa è possibile e mi inviano per mail immediatamente una decina di profili… ma si tratta di ragazze over 27 di cui non me ne piaceva neanche una… eppure il sito è pieno di gnocche dai 18 ai 25… Rispondo dunque che sono quelle che voglio incontrare.. e non gli scarti… Dopo un giorno mi rispondono che le uniche disponibili sono quelle che mi hanno già inviato… (come se tutte le altre 300 fossero in vacanza). Deduco allora che tutti i profili delle strafighe dai 18 ai 25 sono assolutamente falsi… una cosa che già sapevo da 15 anni e che è la regola standard di tutti i siti mondiali...

La battaglia si protrae per tutta la settimana… ma il risultato non cambia: uno zero a zero su di un campo impraticabile…una partita nel fango dove la palla non rimbalza per terra neanche una volta. Ma in fin dei conti mi sono divertito…per un cultore come me è stato un viaggio interessante. Poi ovviamente un mese dopo sono andato a SPB e le gnocche vere me le sono trombate lì….

Alla fine traggo le mie conclusioni su Kharkiv ed in generale sugli ultimi sviluppi dell’Ucraina…

o

Città orribile e deserta… con passaggio di gnocca quasi inesistente… (come nel resto delle città ucraine)

o

Quantità disumana di islamici ed africani che creano una confusione fantastica …

o

Prevalenza di uomini per strada e in discoteca (rapporto 70%-30%)

o

Freddezza e diffidenza totale nei confronti degli stranieri (solo se non gli interessa l’aspetto economico..)

o

Ignoranza totale e livello di cultura infimo (se paragonato alle russe…)

o

Disinteresse totale per il confronto (proprio dei paesi poveri e sottosviluppati) se non per motivi economici (questa è la grande differenza con le ragazze russe che, anche se disinteressate, riescono sempre a tenere una conversazione e un interesse a conoscere persone nuove…)

In linea di massima queste sono considerazioni generali e NON UNIVERSALI…..dunque è possibile che nello specifico possiate trovare ragazze ucraine molto migliori delle russe… In ogni Paese ci sono quelle giuste e quelle sbagliate…

CAPITOLO 3 – LA COSPIRAZIONE DEI DATABASE…. (street fuckers vs Illuminati…)

Vi avverto che se fino a qui vi siete annoiati allora è meglio che lasciate stare questo scritto….

La mia convinzione è che i database siano arrivati fino alle piccole città dell’Ucraina cambiando la mentalità della popolazione (infatti 10 anni fa le ragazze ucraine non erano così stupide…lo ricordo benissimo). Ma spieghiamo in poche parole ai neofiti cosa è un database?

Mi sembra più che giusto spiegare cosa è un database, visto che oramai questo sito si è ridotto a una serie di commenti circa le prestazioni sessuali fornite da puttane di ogni razza, per le quali a mio parere è ridicolo prendere un aereo e farsi 4000 km spendendo 3000 euro per avere lo stesso servizio che fornisce la puttana sotto casa a 100 euro. Ma andiamo con calma… io sono uno di quelli che ha avuto la fortuna di arrivare in Russia alla fine degli anni 90, giusto il tempo di raccogliere le briciole di quella che è stata una festa epocale, per bellezza e grandezza forse la più bella festa della storia dell’umanità. Una festa in cui

il piatto forte era il paradosso della perfezione…ovvero ragazze bellissime, serie, intelligenti, lavoratrici che la davano facilmente. Oggi questo mix non esiste più da decenni in nessuna parte del mondo, e non serve spiegare ai neofiti i motivi. Questi vanno ricercati principalmente nella quantità di gnocca e nella transizione dal sistema comunista al sistema capitalista e non certo nel fatto che i paesi comunisti fossero poveri, visto che il tenore di vita è sempre stato decente (tutte avevano una casa concessa dallo stato, l’università gratuita, palestre, cinema, teatri e persino vacanze in colonia …). Da non scordare infatti che la seconda guerra mondiale la hanno vinta i russi e che il primo uomo nello spazio lo hanno lanciato loro.

Allora cosa è avvenuto di così catastrofico??

Ricordo ancora ai neofiti l’equazione di base di Pietro il Grande: ENERGIA SESSUALE NATURALE = FORZA LAVORO = BENI DI CONSUMO = ENERGIA SESSUALE ARTIFICIALE… Il sistema capitalista reprime e controlla l’energia sessuale per trasformarla in forza lavoro (bisogna far carriera per trombare…se infatti si trombasse facile chi avrebbe bisogno di far carriera??). La forza lavoro genera beni di consumo inutili

che si sostituiscono all’energia sessuale originaria (il classico esempio dell’ i-phone che si sostituisce alla trombata…). Oggi invece di trombare tutti i giorni un partner diverso (come da legge naturale) siamo travolti da una marea di oggetti inutili che ci danno l’illusione della felicità…è qui che avviene l’inganno della classe dominante che specula su questo processo circolare di controllo dell’energia sessuale. Questo processo di controllo avviene oggi attraverso i database integrati… Essendo la gnocca il fulcro dell’energia sessuale, la classe dominante di politici, banchieri ed industriali ha come unico obiettivo quello di controllarla e razionarla… Il controllo e la repressione avviene attraverso i database: tutte le strafighe dai 16 ai 25-30 (ogni Paese adotta il suo metodo) è schedata nel database con tanto di mail e numero di telefono. Il database emana segnali ipnotici contrari all’attività sessuale, specialmente se con stranieri (infatti ogni Paese deve difendere la sua risorsa chiave per il processo economico: la gnocca).

Gli italiani, per la loro attività frenetica, sono quelli più controllati dal sistema di database… accade che la gnocca che abbia un contatto, anche solo verbale con un italiano, riceva immediatamente in maniera ipnotica e subliminale un messaggio che la persuade a desistere dall’attività sessuale…. La stessa gnocca deve servire a creare Ferrari, I-phone e altri beni inutili per incrementare i profitti della classe dominante locale… Perché come già detto se la gnocca fosse veramente naturale e soprattutto free…chi avrebbe bisogno di comprarsi la macchina nuova o l’I-phone bianco??? O tutti gli altri beni inutili di cui disponiamo…???? Capite ora come la gnocca sia una risorsa strategica locale di un Paese…che deve essere protetta con ogni sistema.

Tecnicamente non ho mai capito come funzionino i database… so solo che esistono e sono potentissimi.. Io credo che i messaggi ipnotici avvengano la notte sul cellulare o attraverso internet con fotogrammi pirata subliminali…

Per questa ragione i segmenti da puntare sono quelli non presenti nei database: le teen agers non sono state ancora schedate così come le gnocche che vengono da fuori…(se prese il primo mese sono fuori dal database). In ultimo restano le over 30, le cozze, gli scarti o le divorziate… che ormai non costituiscono più un valore per il funzionamento del sistema non generando più profitti per la classe dominante. Una considerazione a parte va fatta per un particolare tipo di segmento: le ragazze con una spiccata cultura artistica e letteraria…Queste molte volte, per la loro grande intelligenza, sono libere dai database (nel senso che sono schedate ma i messaggi hanno poco effetto)…anche queste ovviamente costituiscono un segmento da puntare… Mentre tutte le restanti ragazze sono da evitare perché la possibilità di realizzazione è vicina allo zero…

Provate ora a pensare che tutto ciò sia una metafora per interpretare la realtà…una metafora che secondo me spiega tantissime cose….

Pietro il Grande

25 Agosto 2013

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
bakekaincontri_mobile
tantralux_mobile

...avviso per il coglione che mi ha messo subito il pollice abbassato: tu una ragazza così non la hai mai neanche vista....e se la vedi devi pagare, altrimenti studiati la recensione (ma te la devi studiare leggendola 10 o 20 volte....poi forse hai qualche speranza...)

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
escort_forumit
escort_advisor_mobile

grazie, ma questa che vedi non è una escort.... è una studentessa di veterinaria di 20 anni molto seria ...che me la sono sudata 2 settimane.... ma ne è valsa la pena

DONNA CERCA UOMO
charmescort_rece
Escort_directory

Bella rece.....ti ho dato pollice su sia sulla girl.....che si capisce di non essere una professionista ma una girl "normale"........ma veramente moooolto carina..

Sulla.rece....in sincerita'sono arrivato ad una meta'...ma ti prometto di leggerla tutta...

D'altronde mi sono letto tutto il 3d di @zest sulla cina per rispetto al ns. Chef.......oltre che un bel 3d su un mondo che difficilmente vedro'.....figurati se non mi leggo questo che parla.di un posto che.voglio.vedere....

Saluti e complimenti per il 3d e la voglia.di.averlo scritto per condividerlo con noi...

Scopo poco ma scopo

Trovagnocca_mobile

Teoria molto interessante bravo, la ragazza non è il mio tipo, ma la teoria è ok. Hanno sviluppato delle armi di controllo di massa molto sofisticate oltre che praticamente "invisibili", dobbiamo conoscere il burattinaio per sopravvivere e possibilmente "vincere" su questo palcoscenico post-atomico. Tu sei uno di quelli che ha deciso di vincere ad ogni costo sei un condottiero, buon lavoro!

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
Escort_caffè

@dionisio74

grazie dioniso....il dio del vino e delle orge... verrà il giorno (noi non ci saremo più..) che sovvertiremo l'ordine del mondo e il pomeriggio di un sabato i figli dei nostri figli si riuniranno per celebrare il dono della vita in banchetti orgiastici...

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
wellcum_mobile
Andiamo_mobile

Purtroppo dove si concentrano migliaia di "canne del gas" si rovinano i posti. Vedesi il topic "la fame rovina i posti".

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
tantralux_rece
escorta_mobile

Io a Kharkhov ci ho gallato una mammina di 29 anni niente male alla prima spedizione,ci parlavamo su skype da 4 mesi,una volta incontrati il sesso è venuto spontaneo,dopo due ore che eravamo insieme.Due mesi dopo,colpo gobbo,una teen che lavorava in un'agenzia di viaggi,mi ricordo sempre come l'abbordai su vkontakte.Calai il palamito notturno come lo chiamo io,ovvero quando scrivo a dieci contatti la sera e poi la mattina controllo cosa ha abboccato,su dieci le fu l'unica che abboccò,e gran culo lo riconosco,era pure la migliore,dopo due mesi a parlare ci incontrammo,kacestvii minet,una maestra di rocchettoni :) .Sulla recensione di Pietro il grande concordo,anni fa su internet le russe(bielorusse,ucraine incluse) erano magiche,senza lustrini,orpelli,solo bellezza fisica,telai imponenti,e emanavano un erotismo da fava marmata a ore.Oggi son perse a farsi i selfie allo specchio per far vedere la Canon o l'Iphone

che si son comprate,non scopano più come prima.Kharkov come città è bruttina,e poche fighe in giro per strada,e molti cernozhopi (culi neri come li chiamano) che saturano negativamente l'aria.Sicuramente una piazza molto difficile.

DONNA CERCA UOMO
margerita_mobile

Lo leggo come un caso da manuale di bpd

http://en.m.wikipedia.org/wiki/Borderline_personality_disorder

Ci sono persino i sintomi paranoidi (la cospirazione dei database). E vabbè.

- Che cazzo è quello?
- Ti sei risposto da sola.

link massaggi mobile

ottima

recensione

100%

d'accordo

per

trombare

fiche

di una

certa

altezza

bisogna

lavorare

molto

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
Escort4you

nessunotiregalanientealgiornod'oggi,unabellafreebisognaconquistarsela

- Che cazzo è quello?
- Ti sei risposto da sola.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
bakekaincontri_mobile
andiamo
tantralux_mobile

Chi ha aperto la discussione, per molti passaggi nel testo.

- Che cazzo è quello?
- Ti sei risposto da sola.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
escort_forumit

@latino, quanti anni hai, tanto per capire se si relazionano a uomini non proprio loro

coetanei.

:-D

DONNA CERCA UOMO
escort_advisor_mobile

Con il termine di “sgrillettata” non vogliamo affatto definire il più comune e “normale” stereotipo di ragazza russa, ma bensì quello in cui i nostri connazionali incorrono più frequentemente, ovvero il tipo di ragazza russa più conosciuto tra i cosiddetti “pellegrini”, benché questo non sia assolutamente il genere più tipico e diffuso; Chiuso questo inciso d’obbligo per non generalizzare mettendo nello stesso calderone anche le più classiche e diffuse ragazze russe di sani principi, passiamo subito a descriverne peculiarità e caratteristiche salienti:

La “sgrillettata” di sovente non ha un padre, essendo stata concepita durante un attimo di “leggerezza” da parte della madre probabilmente assopita dai “fumi dell’alcol”. La mancanza di una figura paterna ha inciso in lei, le più vistose caratteristiche che una tale lacuna può segnare in un individuo, in primis il carattere viene segnato da una forma di “femminismo egocentrico”, che si manifesta con la autoconvinzione che “lei donna”, faccia parte di un “genere” completo e autosufficiente, privo quindi della necessità di una figura maschile se non rilegata ai meri fini di sfogo sessuale “animalesco” e, come rigogliosa fonte di “risorse” per via di una sorta di parassitismo che vedremo più avanti.

Lei donna, priva della figura paterna, inculcherà il suo “credo” di “donna indipendente” alla figlia, la quale nella vita ricalcherà le medesime orme che a sua volta furono già state ricalcate a ritroso anche nelle generazioni precedenti tutte costituite sullo stesso “stampo”, venendosi quindi a creare una stirpe di donne che non hanno mai conosciuto una vera e autentica figura maschile (come può essere quella paterna o quella del marito) , ma che comunque se la sono cavata benissimo pur sole, sfoggiando le uniche ma “potenti” armi che la natura dona alla donna solo per il fatto di essere “femmina”! Ecco quindi che il tipo di famiglia basata sul matriarcato da noi definito della “mantide religiosa”, va sempre più assumendo di generazione in generazione, connotati ereditari ben precisi.

Una tale situazione familiare, ha indotto questo stereotipo di donna ad essere estremamente “libertino” e assolutamente privo di alcune cognizioni per noi morali, ma per loro di nessuna e consistenza, al punto tale che se asportassimo chirurgicamente le parti del cervello inerenti determinate caratteristiche e freni morali, si otterrebbe il medesimo “tipo di donna”.. infatti la classica “sgrillettata”, è prevalentemente un tipo di donna che sa dimostrarsi estremamente disinibita in quelle occasioni in cui il nostro concetto di morale sarebbe più propenso a suggerire un maggior contegno; Ed in lei, si denota anche uno sfasamento rispetto i nostri canoni circa quei limiti intangibili e soggettivi che demarcano ciò che è giusto da ciò che non lo è, tra il bene e il male, tra il cattivo e il buono, tra il moralmente corretto e l’insulso! Ecco quindi che quando la cosiddetta “sgrillettata” a nostro giudizio “sgarra” nei nostri confronti o nei confronti di terzi (magari per via di un suo comportamento o atteggiamento o una semplice questione di fedeltà e sincerità), un semplice accorgimento, un banale “richiamo”, il lei non sortisce nessun effetto dato che con la sua “testolina” non ce la farà mai e poi mai a comprendere dove ha “sbagliato”, proprio per via del fatto che in lei alcuni parametri sono completamente sfasati dai nostri: Vede il mondo con una prospettiva diversa! é una banale questione di relatività!: E se fossimo noi invece ad avere dei preconcetti “sbagliati”? In effetti sono tutti concetti assai relativi, che variano a seconda del contesto sociale, delle mode, dei costumi, della cultura, ecc. di fatto questo stereotipo di ragazza, è “tarato” su dei valori ben diversi dai nostri e di conseguenza situazioni d’attrito tra la nostra personalità e il suo carattere, sono inevitabili! Situazioni d’attrito che per esempio i russi (gli uomini russi), sono riusciti a contenere, massacrandole di botte; Infatti, con questo metodo si eviterà che la “classica sgrillettata” adotti comportamenti troppo leggeri ed inopportuni dandosi più contegno e mantenendo in primis una maggiore fedeltà nei confronti del proprio uomo, tutto ciò non perché le botte la inducono a ragionare, ma bensì innescano in lei un meccanismo di riflesso che la fa astenere da determinati comportamenti per via del terrore che le sevizie gli incutono, tutto ciò alla stessa stregua di come quando il cane, avendo già assaggiato il bastone, nel vederlo tira dritto comportandosi come si deve. Noi che tuttavia non siamo dei bruti, se con la classica “sgrillettata” vogliamo conviverci, dobbiamo essere disposti ad incassare qualche dura sconfitta e a sopportare qualche amara situazione.

Riprendendo quanto già accennato sopra, parliamo ora del cosiddetto “parassitismo”, ovvero una caratteristica presente nella donna appartenente allo stereotipo qui descritto e alle sue innumerevoli varianti, che consiste nel considerare l’uomo una figura a lei inferiore, che il caso vuole che la natura glielo ha messo a disposizione per essere spolpato come se questi non avesse una sua dignità, o che non sia da considerarsi una persona di pari grado al genere femminile (il che spiegherebbe anche una marcata tendenza “lesbo” nelle da parte di questo stereotipo); Una tale filosofia ha portato alla nascita di fenomeni truffaldini per mezzo di internet in gran parte perpetrati dalle cosiddette “sgrillettate” ai danni di ignari e ingenui uomini alla ricerca di amore ma soprattutto di lealtà, stiamo parlando delle truffe perpetrate ad opera delle cosiddette scammer che purtroppo rappresentano un raggiro che crea un danno sia economico, ma soprattutto va a ledere anche l’animo di persone che malauguratamente credono alla schiettezza e sincerità del prossimo che sa come dimostrarsi “disponibile” magari fingendo.

Un’altra forma di parassitismo di cui le cosiddette “sgrillettate” sono consone perpetrare, è la ricerca del cosiddetto “Caronte”, ovvero la disperata ricerca del “tontolone” che facendosi carico di spese e addossandosi pure tutte le eventuali responsabilità, si adopera a “traghettare” la ragazza russa nel proprio mondo (facendola giungere nel proprio paese), un firmamento fatto di altri benemeriti “tontoloni”, ancora più tonti ed inebetiti del Caronte che finanzia l’arrivo in patria della “principessina” (che in realtà si dimostrerà essere una classica “sgrillettata” di bassissima levatura e “spessore”), da li, poi lei con calma, una volta insediatasi stabilmente e saldamente sul territorio, comincerà a guardarsi attorno per “cercare di meglio” fra i vari tontoloni, “pellegrini”, smargiassi, anfitrioni e via discorrendo, per “lasciare” poi alla prima occasione, il povero “Caronte” che così tanto si adoperò a suo favore sostenendola durante il suo ingresso in quel mondo per lei incredibile per quanto possa essere rigoglioso e fertile al perpetrare del suo “parassitismo” ai danni dell’uomo.

Tra le varie peculiarità che caratterizzano questo stereotipo di ragazza, non possiamo far a meno di menzionare una spiccata dimestichezza con l’uso delle tecnologie “internet”, infatti una nota variante classica della cosiddetta “sgrillettata”, è la notoria “sgrillettata on-line”, ovvero un genere di ragazza russa o ucraina che dall’uso di internet trae profitto in misura tale da poter essere questo considerato un vero e proprio lavoro o comunque costituisce la sua attività principale; Si trovano “sgrillettate on-line” nei più noti siti web di incontri, nei siti erotici di tipo “live”, e persino nei cosiddetti social network. Dediche al lavoro in “rete”, sono impiegate soprattutto ragazze che dai poveri paesini di provincia, sono migrate nelle più grosse e opulente metropoli Russe, dove per loro, il poter “lavorare” on-line, costituisce la più comoda e semplice possibilità di crearsi un’occupazione, in un “modo” che altrimenti per loro sarebbe proibitivo per via degli eccessivi costi e per le scarse opportunità che offre a chi non ha nulla da offrire se non l’immagine di “se stesse” a livello di “corpo” e non di “testa”.

In genere, la classica “sgrillettata”, è facile che abbia discrete cognizioni di lingua italiana per via del fatto, che il suo stile di vita, più volte in passato l’ha sicuramente portata ad addentrarsi in relazioni con quelli che noi amiamo definire come “benemeriti pellegrini” (un fenomeno tipico italiano), se non sarà la lingua italiana a caratterizzarla, sarà invece la conoscenza di quella inglese ad un livello più che buono, comunque sia la “sgrillettata” ha nozioni di lingua straniera, di livello notevolmente superiori rispetto alle classiche ragazze russe tipiche (che in genere non conoscono affatto una lingua straniera), questo per via del fatto, che la lingua è per loro è uno dei requisiti essenziale, per protrarre il loro stile di vita, che così tanto necessita di un contatto con figure “straniere” più facili da “lusingare” rispetto a quelle di lingua madre: I russi conoscono i propri polli e di certo sono più accorti a non rovinarsi nelle mani di qualche “sgrillettata”, oltre a ciò l’uomo russo, vivendo una vita sessuale normale e completa, non trae stimolo dal civettare di queste ragazze, che invece sortiscono grande effetto sugli stranieri, al punto tale di riuscire a far perdere loro persino la ragione.

Per finire ecco, qualche piccola curiosità: La classica “sgrillettata”, predilige il sushi a tutti gli altri tipi di cucina, ama curarsi, in modo particolare le unghie che dipinge volentieri con disegni luccicanti adornati di brillantini mentre talvolta indossa persino unghie finte; Tutte caratteristiche queste, che ci permettono di discernere velocemente una classica “sgrillettata” dalle ragazze russe normali, tuttavia occorre prestare estrema attenzione perché non è sempre detto, a volte si incontrano anche “sgrillettate” prive di questi connotati, tuttavia è difficilissimo il caso contrario: La tipica ragazza russa “normalissima” non ama curarsi le unghie con i brillantini e mangiare il sushi!

Escort_directory

:-)) grasse grasse risate,roba da 2003 non da 2014 dove le russe ci cagano in mano e se cercano un ricco per sistemarsi lo trovano mille

volte piu' facilmente a Mosca 10 milioni di abitanti reddito pro capite 45.000 $ l'anno di media, che nella disperata italia,dove i piu' sopravvivono a stenti.

Ti spiezzo in due.
Anzi no ti lecco la passerina.

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
Trovagnocca_mobile

@Ivan caspita finalmente qualcuno con il cervello che se n'è reso conto,

parlano la stessa lingua,guadagnano meglio dei poveri italici schiavi...ma chi glielo fa fare di venire con un itagliano??? Ma quando??? Al massimo con un gringo milionario!

Reduce da Odessa e Donetsk...

:-q

Resident e nato in Francia Parigi Nizza,Italia Piemonte e Sardegna,Canada.
Gt: Ucraina Odessa,Donetsk
Viaggi inutile specificare.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
cobra_sexyshop
Escort_caffè

Come diceva il macellaio di Amicimiei, sfilettando i coltelli: unno capiho un cazzo!!

[-O<

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
wellcum_mobile

IlProfessor69
30/04/2014 | 04:55
Cargo battente bandiera liberiana |  36-50
Gold

@aka1

hai copiato dal sito di Ameba.....

Se ti ama, ingoia

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Andiamo_mobile

IlProfessor69
30/04/2014 | 05:08
Cargo battente bandiera liberiana |  36-50
Gold

@pietroilgrande

....ma come cazzo hai fatto a non scopare a Kharkov? Parlando pure il russo....certo, se ti presenti con la giacca bianca e i jeans.....

Se ti ama, ingoia

DONNA CERCA UOMO
escorta_mobile

Kharkov deve essere un postaccio senza contatti.

bakekaincontri_mobile

Quoto @jacknight:

meglio un russo con la panza e beone, ma miliardario, piuttosto che un pellegrino italiano, magari + figaccione, ma che guadagna 1.200 euro al mese se va bene, o magari in cassa integrazione...

Non fatevi illusione pellegrini...Poi magari le corna al marito col pellegrino ogni tanto si possono pure fare ma questo è un altro discorso...

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
moscarossa_recensioni
tantralux_mobile
escort_forumit

IlProfessor69
30/04/2014 | 23:57
Cargo battente bandiera liberiana |  36-50
Gold

cos'è, abbiamo il raduno degli amici di Ameba?

Se ti ama, ingoia

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
escort_advisor_mobile

parere personale il singolo in ucraina fa sempre la differenza, generalizzare è inutile.

poi che le ucraine a parità di tutto o anche meno scopano un ucraino è un dato di fatto. detto ciò stando nei posti a lungo se uno ha dei numeri da giocarsi, a ruota bellezza carisma saperci fare o in mancanza soldi, uno scopa. sec me ormai pure una settimana è pochissima.

personalmente son stato a lviv e finora la trovo il posto più fattibile che ho visitato, livello figa inferiore all'est e kiev ma attitudine mille volte più friendly da parte di tutti, donne e pure uomini.

detto questo la giacca bianca e la camicia nera non si possono guardare, nemmeno tony maniero dai.

il look comunque conta, non è vero come dicono tanti che non conta, anzi. una mia amica di kiev, una che lavora in banca e ragazza seria, mi ha detto che in ucraina le ragazze guardano prima le scarpe...e poi l'orologio. e non è certo una zoccola.

non a caso se andate a passeggio per kiev il weekend le coppie son sempre più o meno eleganti, le donne tirate e anche gli uomini cercano, nel limite di gusto che possono avere, di vestirsi semielegantemente.

non dico di andare in smoking, ma un look curato aiuta.

comuqneu non son posti da vbotta e via. son posti da tornare e ritornare.

consiglio di lavorare su vk prima di parlare. è difficile strappare numeri, più di mamba, ma raramente incontri zoccole o semipro come in mamba.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Escort_directory

IlProfessor69
03/05/2014 | 02:24
Cargo battente bandiera liberiana |  36-50
Gold

38 persone, manifestanti filorussi, uccisi e bruciati vivi a Odessa da sostenitori di Maidan e dell' attuale governo golpista.

Obama e Merkel naturalmente incolpano la Russia..... Ma non hanno un po di onore? Ho più rispetto per la merda del cane del mio vicino che per questi due individui...

Se ti ama, ingoia

DONNA CERCA UOMO
Trovagnocca_mobile

Kharkov ci sono stato tantissime volte, serve tempo,

anche se li se parli russo e ti vesti decentemente, fanno la fila!! Succedono cose impensabili, snche quella di portarle a casa dopo un mohito, mi è successo e ve lo scrivo, ma non faccio di tutte le erbe un fascio. Comunque fighe bellissime e anche tante. Frequentavo il Bolero, quartiere saltovka... Poi in centro c' e un caffe che ha dell' incredibile per noi italiani, solo donne, e si chiama abasciur..

Scopatele tutte a sangue, perche un ukraino quando scopa sembra che faccia un favore alle donna))) stno ma e quasi la verita

Bacheca massaggi
Escort_caffè

IlProfessor69
04/05/2014 | 00:08
Cargo battente bandiera liberiana |  36-50
Gold

:-W

Se ti ama, ingoia

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
wellcum_mobile

Io non capirò mai perchè una te la deve dare, che sei uno sconosciuto, dopo due giorni, ma questo ovunque nel mondo, parlo di ragazze senza zoccolaggine.Se capita, non è la regola, ovunque, non solo in Ucraina.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Andiamo_mobile
escorta_mobile

Perche' te la deve dare ? Per aver piacere,come natura comanda.

Ti spiezzo in due.
Anzi no ti lecco la passerina.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
margerita_mobile

Certo, ci lamentiamo che non la donno mai, e quando troviamo chi ce la da, ci rimaniamo anche male..... Aaahhhh cos' è pazzz....

DONNA CERCA UOMO
charmescort_rece
link massaggi mobile
  • 1 di 9
Escortadvisor bakekaincontri_right tantralux_right Trovagnocca_right charmescort_right Andiamo_right Escort_caffè Escort Direcotory Escort forum escorta moscarossa_right wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI