amoreriusciamo

gimmie

EscortimeAlfamedic_M1

Commenti

gimmie
Silver
11/09/2021 | 06:53

  • Like
    0

@hesamaniac
Parlano di Erding, ma non ci sono mai stato personalmente.

gimmie
Silver
09/09/2021 | 17:59

  • Like
    0

@Rio_751
Stavo camminando nella zona della stazione ferroviaria e sono entrato nella reception del primo hotel in cui mi sono imbattuto, la scelta è stata del tutto casuale e "istintiva".
Io invece alloggiavo in un hotel ubicato in un altro quartiere (più periferico e tranquillo).

gimmie
Silver
09/09/2021 | 15:00

  • Like
    0

No, non sono andato.
Sarà per la prossima, magari in una città diversa.
A Norimberga sono stato varie volte e nella zona della stazione effettivamente ho visto qualche mendicante e ubriacone, ma quello che più mi trasmette l'idea di degrado è la presenza di eroinomani.
La polizia evidentemente interviene solo per le questioni di ordine pubblico, ho letto che la presenza di tossici nella zona della stazione di Francoforte risale addirittura agli anni '70, periodo in cui il fenomeno era ben più accentuato.

gimmie
Silver
06/09/2021 | 19:14

  • Like
    0

@MickeyRourke
A me quando queste fantomatiche cinesi chiedono il numero per aggiungermi su WhatsApp gli dò il numero di altre scammer sempre cinesi e dico che fino a tre mesi fa lavoravo in Cina o in Inghilterra come ingegnere per giustificare il prefisso internazionale.

gimmie
Silver
06/09/2021 | 19:11

  • Like
    0

@volon leggi la storia che è capitata a me ieri sera.
Per sdrammatizzare, nel mio caso non c'era nessuna gnocca e nessuna scopata consumata.

gimmie
Silver
06/09/2021 | 16:29

  • Like
    0

Grande prof, ritorna a settembre per l'apertura dell'anno accademico.
Raccontaci come sono andati questi tre anni di tua assenza.

gimmie
Silver
06/09/2021 | 16:11

  • Like
    1

Tutti mi avevano messo in guardia su quel quartiere malfamato, ma sono stato testardo e soprattutto molto incauto.
La prossima volta salto a piè pari Francoforte, che pur essendo un città carina, non raggiunge i livelli di Colonia e Berlino.
Mi è andata veramente bene, fortuna che la polizia è intervenuta altrimenti non so come sarebbe potuta andare a finire.

gimmie
Silver
06/09/2021 | 15:29

  • Like
    0

Buongiorno a tutti, vorrei raccontarvi uno spiacevole episodio accadutomi ieri sera verso le 9.

Ringrazio anticipatamente chi avrà la voglia di leggere l'intera vicenda, ritengo che i particolari siano molto importanti e che la mia disavventura possa mettere alcuni di voi in guardia.

Premetto che mi trovo a Francoforte come turista, al termine di un piacevole tour dopo avere visitato altre città della Germania.

Arrivato a Francoforte ieri mattina per rimanere una sola notte, dopo avere effettuato il check-in nel mio albergo in zona Sachsenhausen mi sono deciso a fare una camminata rilassante lungo il fiume Meno e, prima di concludere la mia passeggiata, volevo concedermi una birretta al chiosco Yok Yok, in zona Stazione Centrale.

Appena svoltato l'angolo con la Münchener Strasse si avvicina a me un uomo dall'aspetto trasandato sui 40/45 anni, molto probabilmente originario dell'Est Europa.
Avendo percepito una sensazione di pericolo, dato che lui mi si avvicinava troppo, temendo uno scippo o una rapina, gli ho detto di andare via in italiano e sono entrato nella reception di un hotel (ometto il nome per ovvi motivi), sentendomi più al sicuro e sperando che lui se ne andasse.
Purtroppo mi accorgevo che era rimasto fuori dall'hotel e continuava a fissarmi.

Dopo pochi minuti mi sono reso conto della presenza di una signora mulatta di origine cubana/dominicana con due bambine al seguito che parlava italiano con accento spagnolo con qualcuno (non ricordo chi di preciso, ma non è importante).

Confidando (erroneamente) sulla solidarietà tra connazionali e disorientato dalla situazione le ho chiesto se per caso quell'uomo avesse importunato anche lei.

Al che questa donna si rivolge male contro di me gridandomi che sono un ladro e accusandomi di essere complice di quell'uomo che, a suo dire, avrebbe tentato di borseggiarla poco prima.
La signora, in lingua italiana, diceva di avermi visto parlare con quell'uomo (ovviamente è stato così, visto che gli ho detto di andarsene) e addirittura ha detto che mi ha visto fargli l'occhiolino come segno d'intesa.

Poco dopo mi si avvicinava, con fare minaccioso, un ragazzo un po' più giovane di lei dai tratti somatici marocchini (ed effettivamente lo era) ma che parlava perfettamente italiano con un accento lombardo.

Questo ragazzo si presentava come il marito della donna sudamericana e anch'egli mi accusava di essere un borseggiatore e che mi aveva visto già due settimane fa lì in zona, nonostante, in realtà, fosse la mia primissima volta a Francoforte.

A dargli manforte era arrivato un ragazzo italiano sui 22/23 anni con un mitra tatuato sulla gamba cominciando a riempirmi di insulti (rivelatosi poi il suo aiutante a lavoro).

Il ragazzo italo-marocchino mi aveva chiesto il perché mi trovassi nella reception e se conoscessi quell'uomo e che ci facessi a Francoforte e soprattutto in quel quartiere malfamato.

Mi ha minacciato dicendomi che avrebbe chiamato il cugino che abita lì in zona e addirittura dicendomi di salire in stanza con lui.

Ovviamente ho fiutato istantaneamente il pericolo concreto, anche perché nessuno si sognerebbe mai di fare salire un ladro nella propria camera e ipotizzando che mi avrebbe probabilmente rinchiuso dentro forse estorcendomi del denaro o usando violenza nei miei confronti.

In queste condizioni di panico, tutto tremante e molto preoccupato pensando a cosa mi sarebbe potuto accadere, non è stato facile rimanere lucido, mi sentivo come in trappola e tutti i miei tentativi di convincerlo della mia buona fede sembravano cadere nel vuoto.
In più lui continuava a dubitare del fatto che fossi un turista e continuava a menzionare questo fantomatico cugino.

Ad un certo punto mi ha detto testualmente: "o sali in camera con me oppure puoi andartene ma non so cosa può succedere fuori.
Se fossimo in Italia ti avrei già menato, ma qui andrei sicuramente dalla parte del torto".

Proprio io scambiato per ladro (nella migliore delle ipotesi) quando nella vita svolgo un mestiere (anzi direi IL mestiere, dipendente pubblico) esattamemte opposto.

Lo sconcerto maggiore è avvenuto quando ho visto il ragazzo italo-marocchino salutare con una stretta di mano l'uomo sbandato (forse rumeno o croato), che poi è risultato parlare anche italiano, entrava e usciva dalla reception.
E quando mai un amico o conoscente si permetterebbe di derubare tua moglie???

A questo punto, considerato il timore che la situazione potesse degenerare ho chiesto al receptionist di chiamare la polizia, ma lui ha fatto orecchie da mercante.
Ho preso io l'iniziativa e ho composto il numero della Polizia parlando in inglese e fortunatamente il centralinista parlava italiano.
Gli ho spiegato la vicenda in italiano chiedendo di mandarmi una pattuglia della polizia e dopo dieci interminabili minuti, tra continui sberleffi anche da parte dell'italiano più giovane (un vero deficiente senza cervello) e la ricomparsa frequente di quella donna di colore che continuava a darmi del bugiardo, sostenendo che tremassi per la paura di essere stato beccato a rubare, è arrivato un equipaggio formato da tre agenti con un poliziotto gentile e calmo che parlava italiano (probabilmente di origine italiana).
Intanto lo sbandato si era già allontanato prima dell'arrivo della Polizia.

Il poliziotto ha sentito entrambe le versioni e la situazione (e anche mentre io parlavo con il poliziotto si intrometteva il marocchino) si è per fortuna risolta e me ne sono finalmente andato.

Lo spavaldo italo-marocchino mi ha mostrato su internet dove lavora e da lì ho ricostruito il suo nome, cognome, telefono e azienda di cui risulta essere il titolare, continuando a mettere in dubbio il fatto che fossi un turista.
Ovviamente non l'ha fatto per spirito di amicizia ma facendo presente che lui era lì per lavoro, invece io non avevo alcuna giustificazione per stare lì.
Già, peccato che esiste anche il turismo.

Effettivamente, pur essendo lui basato in Lombardia, lavora anche in Germania, ma rimane il forte sospetto di essere stato vittima di un tentativo di estorsione.
Ci sono ancora tanti dettagli che, ripensandoci, non mi convincono del tutto.

Non mi permetto di criticare il lavoro della Polizia, ma secondo me sicuramente sarebbe stato meglio identificare entrambe le parti nel caso in cui ci fosse stato un seguito, ma in ogni caso posso ritenermi fortunato ad esserne uscito indenne.
Sinceramente non mi andava di tornarmene in Italia con qualche coltellata, ossa rotte o con il portafoglio svuotato.

Una vicenda che mi ha lasciato l'amaro in bocca e mi ha fatto tornare in mente l'episodio che ho letto su un gruppo Facebook di italiani a Francoforte capitato proprio ad un altro italiano alcuni anni fa, dove anche lui era stato ingiustamente scambiato per un ladro e aggredito, sempre nella zona della stazione centrale.

Francoforte è una città carina, moderna, pulita, efficiente, ma questa storia mi servirà da lezione ad evitare quartieri malfamati, dove nel bene e soprattutto nel male il turista straniero in solitaria è più indifeso e vulnerabile, sebbene io abbia viaggiato molto, ma ero in inferiorità numerica e il marocchino parlava anche un po' di tedesco.

Stavo andando a curiosare nei bordellini della zona, ma poi mi è ovviamente passata la voglia e sono tornato in albergo ancora abbastanza spaventato e scosso per l'inconveniente accadutomi.

Ho portato la pelle a casa, probabilmente questo gruppetto multinazionale sperava di scucirmi del denaro minacciandomi, magari la cubana inizialmente pensava davvero che fossi un ladruncolo, tanti interrogativi rimasti inevasi.
Buona gnocca a tutti e tenete sempre gli occhi aperti, il pericolo può letteralmente
dietro l'angolo.
Speriamo un giorno di cambiare idea sui marocchini e sui cubani, non sono mai stato razzista e mai lo sarò, ma continuano ad aggiungersi conferme su conferme.

Commentate pure, fatemi sapere la vostra opinione.

gimmie
Silver
22/08/2021 | 15:21

  • Like
    0

Ciao @Tethmet, alla fine sei riuscito a vendere l'appartamento?
Sei più tornato a Kiev?

gimmie
Silver
15/08/2021 | 20:15

  • Like
    0

A questo punto opto per un quartiere diverso dal Banhofsviertel.
Passeggiare tra tossici, spacciatori, ubraiconi e puzza di urina non è proprio la mia intenzione.
Già a Berlino nella zona di Gorlitzer c'erano spacciatori di colore che importunavano i passanti (capitato anche a me) proponendo droga, altri soggetti loschi che fissavano e mendicanti vari.
Non mi è accaduto nulla per fortuna, ma a questo punto preferisco una sistemazione in un quartiere meno degradato.

gimmie
Silver
14/08/2021 | 11:02

  • Like
    1

Anch'io dovrò recarmi a Francoforte e gli alberghi più economici si trovano nella zona della stazione centrale.
È così pericoloso questo quartiere?
Mi consigliate di cambiare zona?

gimmie
Silver
12/06/2021 | 15:41

  • Like
    0

Tampone negativo PRC e assicurazione sanitaria COVID

gimmie
Silver
12/06/2021 | 15:39

  • Like
    0

Sbagli, Kiev è piena di turchi e iper inflazionata, la festa è finita da almeno cinque anni.
Punta sulla Spagna e sul Portogallo.
Appena riaprono le frontiere pare che Murmansk sia la nuova mecca del sesso free.

gimmie
Silver
12/06/2021 | 15:37

  • Like
    0

Riga per il free è bruciata almeno dal 2007, come tutta la zona baltica.

gimmie
Silver
11/05/2021 | 00:32

  • Like
    0

A Rio de Janeiro tre ragazzi sui 30 anni conobbero in discoteca 2 ragazze brasiliane e dopo i soliti convenevoli le hanno portate dentro il loro albergo/alloggio.
Notte di sesso e probabilmente alcol.
La mattina seguente le due ragazze rivelarono di essere minorenni e fidanzate.
Sotto l'albergo c'erano due o tre bellimbusti che hanno subito detto che sarebbero andati alla polizia per denunciare la violenza con le minorenni, altrimenti avrebbero dovuto pagare 300/500 euro.
Gli amici del mio amico decisero di pagare, non solo per la paura di eventuali problemi giudiziari, ma anche perché quel gruppetto non aveva l'aria molto pacifica e rassicurante e sinceramente beccarsi una coltellata o essere gambizzati non era una prospettiva confortante.
Aggiungiamo anche il fatto che in molti Paesi la polizia è corrotta e complice di questi malavitosi.

gimmie
Silver
10/05/2021 | 19:54

  • Like
    0

Attenzione ai profili delle donne cinesi, sono scammer sicuri.
Inoltre, ci bazzico ma in realtà mi sono già stancato, troppi morti di figa intorno alle donne.

gimmie
Silver
10/05/2021 | 19:54

  • Like
    0

Mail o whatsapp sono sospetti

gimmie
Silver
09/05/2021 | 13:13

  • Like
    0

Situazioni davvero preoccupanti, certamente le donne con cui si pastura in chat da alcuni mesi forse offrono maggiori garanzie in termini di sicurezza.
Anche in Sudamerica bisogna tenere gli occhi ben aperti.
In Brasile ad un mio amico nel 2013 capitò un'esperienza traumatica, un'estorsione a tutti gli effetti che se volete vi racconto

gimmie
Silver
03/05/2021 | 00:37

  • Like
    0

@Annozero
Sicuramente si, anche perché le russe e le ucraine non sono come le "latine" per il contatto fisico a tutti i costi.
Mi spiego meglio, questa spinta mi sembra molto sospetta, per fortuna l'intervento del guardiano è stato provvidenziale per Fireboy92 e lo ha salvato da una situazione potenzialmente molto rischiosa, che ipotizzo essere un tentativo di estorsione.
Solitamente le donne accettano sempre di bere un drink, non per una questione di scrocco, bensì per rompere il ghiaccio e avere l'occasione di un dialogo.
Non ci credo alla storia del marito cuckold desideroso di vedere la propria donna scopata.
Spero che non volessero attuare un rapimento lampo a scopo di estorsione.
Ipotesi estrema, ma non del tutto irrealistica.

gimmie
Silver
02/05/2021 | 22:49

  • Like
    0

La cosa strana è che lei abbia provato a tirarlo con la forza fuori dall'albergo.
Non vorrei che ci fosse stato un ricattatore nascosto, del tipo o mi dai tot soldi o vado alla polizia e dico che l'hai violentata.
Oppure un ricattatore (complice) che fingendosi il marito cornuto di lei, avrebbe chiuso un occhio in cambio del pagamento di una certa somma.

gimmie
Silver
02/05/2021 | 22:33

  • Like
    0

Ma adesso si può entrare ed uscire dalla Svizzera senza tampone?

gimmie
Silver
01/05/2021 | 15:43

  • Like
    0

Le napoletane di classe sono qualcosa di eccezionale, l'altro giorno seguici un'intervista a Rossella Migliaccio...che bella donna! Molto elegante ed espressiva

gimmie
Silver
17/04/2021 | 17:12

  • Like
    0

@EnzoSpalletti
Condivido, anche secondo me apriranno le frontiere nell'Unione Europea, esattamente come l'anno scorso.
Ci sono forti interessi economici in gioco e la popolazione ha comunque la necessità di spostarsi.
Mi dicono che il Garda è già pieno di turisti tedeschi, in barba alla regione in zona rossa.
Speriamo che questo passaporto vaccinale prenda piede, intanto ho letto su viaggiaresicuri che in Croazia i turisti vaccinati sono accettati senza obbligo di tampone o quarantena.

gimmie
Silver
04/02/2021 | 05:58

  • Like
    0

Avete provato ad utilizzare in VPN?

gimmie
Silver
28/09/2020 | 13:55

  • Like
    0

Ma figurati,stai tranquillo.
In caso di querela la Polizia Giudiziaria ti avrebbe già convocato in Commissariato/Caserma.
E in ogni caso, ti avrebbero già notificato la chiusura delle indagini preliminari o richiesta di archiviazione.
Quindi, stai tranquillo.

gimmie
Silver
08/09/2020 | 22:59

  • Like
    0

Se vai a Lviv vai al Fashion e al Refined, due belle discoteche.
Lviv è una bella città, economica, pulita, romantica e poi in Svobody Prospect c'è un mercato dei fiori che vende bellissime rose,utili per aprire cuori e gambe delle nostre девушки.
Manco da 4 anni, ma anche nella zona universitaria ho visto un bel movimento.
Personalmente preferisco Kiev, ribadisco l'impressione che i voli a 10 euro dall'Europa abbiamo attirato cani e porci, oltre ai soliti turchi molto presenti che spendono e spandono e si comprano le ucraine.
Bella città, mi è rimasta nel cuore.

gimmie
Silver
06/09/2020 | 23:50

  • Like
    0

Tinder e Badoo andavano bene, ma evidentemente i voli Ryanair hanno fatto terra bruciata.
A Leopoli in alcuni periodo dell'anno mi sembrava di stare a Istanbul o Ankara.
Già nel 2012, purtroppo, le galiziane erano le più difficili in Ucraina...sarà l'influsso della vicina Polonia?
Vai al Refined (discoteca) e spacca!

gimmie
Silver
26/02/2020 | 14:57

  • Like
    0

gimmie
Silver
03/11/2019 | 23:14

  • Like
    0

gimmie
Silver
29/08/2019 | 23:43

  • Like
    0

gimmie
Silver
20/04/2019 | 02:58

  • Like
    0

Buddha Bar, Sky, Arena Plaza.
Prenotate tavolo in discoteca,assolutamente.
Assolutamente Mamba come chat.
Il vostro livello di russo è intermedio o scolastico?

gimmie
Silver
26/12/2018 | 14:46

  • Like
    0

Mosca.
Per sicurezza adesso ho bloccato tutti gli aggiornamenti automatici relativi alle App di Google Play in modo che questa geo localizzazione possa durare il più a lungo possibile senza apportare la modifica che ci hai consigliato.
Intendo mantenere questa versione di Tinder il più a lungo possibile proprio per evitare che la finta geolocalizzazione possa non funzionare più.
Su Mosca viaggio sempre su una media di 10 match al giorno però chiaramente ci sono anche dei periodi in cui si limita a 5 o 6.
La cosa interessante è che tra 10 giorni c'è il Natale ortodosso e in quel periodo molte russe calano a Milano e Roma anche per fare shopping nel periodo dei saldi.
Le moscovite in questa stagione generalmente adorano molto visitare le grandi città italiane e i laghi, quelle benestanti adorano anche sciare sulle Alpi.
Devo ammettere che la compagnia aerea Pobeda, pur con tutti i suoi limiti e qualche disservizio soprattutto legato al check-in online presso gli aeroporti non russi, ha consentito al ceto medio russo di spostarsi agevolmente e frequentemente in Italia e Germania.
Ma anche noi italiani possiamo recarci in Russia senza svenarsi come invece avveniva fino ad un paio di anni fa.
Prenotando in anticipo con €100 andata e ritorno si vola tra Milano e Mosca oppure tra Pisa e Mosca.

gimmie
Silver
26/12/2018 | 13:08

  • Like
    0

Da ieri sera Tinder per una fortunata e ignota ragione riconosce la falsa geolocalizzazione e quindi adesso mi accetta la città russa dove fingo di essermi localizzato.
Miracolosamente da zero match conseguiti in 5 giorni nella mia città in Italia sono passato a 15 match al giorno.
Unbelievable!!!

gimmie
Silver
15/12/2018 | 02:01

  • Like
    0

In appartamento la donna non viene registrata, quindi si sente più libera.
Per alcune donne salire in camera di hotel le farebbe sentire "battone".
In casa puoi cucinare e lavare i vestiti in lavatrice, hai spazi più ampi e puoi sempre invitare una tipa per bere un vino italiano. Si crea un'atmosfera più intima e coinvolgente che la mette a suo agio.
In albergo invece lei penserebbe subito che la vuoi trombare, visto che in camera a parte il letto e una scrivania non c'è nulla.

gimmie
Silver
08/12/2018 | 15:07

  • Like
    0
Escortadvisor bakekaincontri_right itaincontri_desktop Escort Direcotory Escort forum escorta pecorizzami_right Escortime moscarossa_right Andiamo_desktop_right La_suite_home Felina_Barcellona_home Felina_Valencia_home Lounge_destra wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI