Sesso a Miami Beach 1994

Terminate le scuole superiori, guadagnai un po’ di soldi ed emigrai in America, nello stato della Florida.

Lì trovai lavoro quasi subito e cominciai ad uscire con molte ragazze di diverse nazionalità; purtroppo ero timido e senza molti soldi, non ci misi molto a capire, che quelle che davvero mi piacevano, in un posto come Miami Beach, erano per me irraggiungibili.

Nonostante mi divertissi spensieratamente, senza un regolare permesso di lavoro, ero come un lupo nella foresta a cui manca una zampa: potevo sopravvivere, ma ero escluso dalla “caccia grossa”.

Compresi che il mondo non era poi così diverso laggiù: senza soldi e potere, nessuna ragazza davvero interessante, si sarebbe messa con me in una relazione seria.

Esaminando le mie conquiste, ci trovavo sempre qualcosa che non andava: se erano ricche non erano attraenti, se erano molto belle erano stupide e aride, se erano disposte a sposarmi, erano solitamente più vecchie di me e disperate, quindi finivo con lo scartarle: non volevo un rottame alla deriva al mio fianco.

Quando tornavo a casa, una volta l’anno, le ragazze italiane, mi parevano più ingenue e sentimentali delle americane e accadeva che si affezionassero a me, il quale inevitabilmente le avrei lasciate per ripartire qualche mese dopo.

Era facile farle innamorare del mio personaggio di avventuriero.

Partire sempre, in fondo mi garantiva di non soffrire per amore e istintivamente, avevo trovato una soluzione: stendevo con tutte un patto implicito, nel quale il nostro amore aveva una “scadenza” e tacitamente loro lo accettavano, forse convinte che qualcosa in loro, mi avrebbe fatto cambiare idea.

Il meccanismo della “perdita anticipata” che scattava in loro, faceva sì che mi amassero ardentemente, tanto più quanto

sottolineavo con semplici commenti la mia prossima ipotetica partenza.

Inconsapevolmente, ciò aumentava il mio valore ai loro occhi, lasciandomi immune dalla paura di essere abbandonato, perché qualsiasi fosse la loro scelta finale, chi prendeva un aereo e andava nel “Sunshine State” ero io, mentre loro sarebbero rimaste tra le nebbie autunnali, a consolarsi raccontando alle amiche o al prossimo malcapitato, d’avermi lasciato.

La scuola di Miami Beach, era stata notevole in quanto a falsità e superficialità, amare mi sembrava un sentimento da deboli, usare le donne era molto meglio.

Senza che me ne rendessi conto, nel mio gioco di relazioni, c’era una forte componente di potere.

Qualora mi fermassi, solitamente per mancanza di opzioni e scegliessi una relazione paritaria, dove ero costretto ad investire molto, quello che si affezionava e soffriva tra i due, ero sempre io, sentendomi prigioniero, provando gelosia e bisogno di stare con loro, forse per colmare un vuoto interiore che non comprendevo.

Perdevo la mia vitalità, rimpiangendo il mio status di single e in alcuni casi, finivo anche per essere lasciato a causa della mia mancanza di obiettivi.

Non offrivo garanzie, si capiva che non avrei retto molto in Italia, non si poteva fare un progetto stabile contando su di me, questo era ciò che mi sentivo dire dalle ragazze alla fine della nostra relazione.

Negli USA, era tutta un’altra storia: lì erano le donne a detenere il potere, molte di loro mi avrebbero sposato senza pensarci due volte, trovandomi loro un lavoro, pur di avere un marito Europeo, che le dominasse nell’unico luogo dove ancora esisteva una differenza tra i due sessi: il letto.

L’uomo americano, tratta e si rivolge alla donna come farebbe con una madre e nonostante la loro emancipazione, le donne ricevono attenzioni eccessive: gli uomini pagano tutto, le riveriscono, aprono loro la porta, solo per rivolgergli la parola in un bar, ordinano tre drink, usano ciò che viene definita “chevalerie”, ma è un concetto inutile e superato, poiché le americane, non sono affatto “damigelle” indifese.

Più che altro, sono gli uomini a volerlo credere e a ritrovarsi totalmente sottomessi a loro, incapaci di dominarle come in realtà avrebbero bisogno per ragioni ataviche.

L’uomo americano investe la propria libido negli affari e nella guerra, ma non sa domare una femmina e quando arriva a farlo, lo fa nel modo sbagliato, esplodendo in episodi di violenza estrema, definita “domestic violence”.

In nessun Paese, quanto negli USA, le donne sono tanto protette dalla legge; un uomo non dovrebbe aver bisogno di picchiare la propria donna per farsi ubbidire e nessuna vera donna, ricorrerebbe alla legge per fa si che il partner non lo faccia. Ma spesso si tratta di bisbetiche isteriche indomabili.

Ho avuto molte donne in quattro anni trascorsi in America, era molto semplice, loro stesse facevano le avances, mi capitava d’essere fermato per strada o nei bar, non mi davano il loro numero, chiedevano il mio e chiamavano quando ritenevano comodo od opportuno. Forse perché ero straniero e ciò le intrigava, amavano credere di esser loro a dominare la relazione.

In realtà facevo quello che mi pareva e ne avevo almeno due alla volta, non stavo certo ad aspettare in casa la loro telefonata come forse immaginavano. A letto le maltrattavo, trattandole come avrei trattato una prostituta e a loro piaceva molto. Ricevetti diverse proposte di matrimonio, ma non ero interessato, era solo un gioco e doveva durare poco.

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
bakekaincontri_mobile

non so perchè ma questi due racconti oscar style mi sanno di strani (c'è anche il racconto sull'australia)....le autraliane aride e razziste???? gli americani romantici e affettuosi con le loro donne???

senza offesa ma sono una marea di fregnacce, le autraliane sono ragazze solari e indipendenti hanno una cultura completamente diversa dalla nostra che le porta ad avere punti di vista diversi ovviamente ma assulutamente nessun pregiudizio nei confronti di chi è "straniero".

Le americane sono tendenzialmente più "troie" senza voler offendere nessuna ma si approcciano al sesso in modo più diretto perchè in america fin da piccole le donne imparano che avere un uomo conta e che non puoi stare con le mani in mano ad aspettare...oltretutto considerando le capacità corteggiatorie dei maschi americani che (soprattutto se paragonati a noi) sono praticamente inesistenti, mi sembra normale che le donne prendano in mano la situazione.

non so davvero che gente e che posti tu abbia frequentato per scrivere certe cose.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escort_forumit

Interessante il tuo articolo. Diciamo pure che negli USA le donne sono effettivamente anche troppo protette dalle leggi, in caso di divorzio si mangiano il 50% dei tuoi beni oltre a prenderti anche i figli. In Italia di questo passo ci stiamo avvicinando anche noi però. Ora non solo vanno di moda i prenups (accordi pre-matrimoniali) ma anche i co-habitation prenups (accordi pre-convivenza) perchè alcune donne hanno preso il vizietto di citare i propri ex-conviventi (!) in giudizio per ottenere da loro gli alimony (o vaginamony come si preferisce chiamarli). Insomma, negli USA le relazioni uomo/donna sono in un pessimo stato. Gli uomini hanno completamente perso la bussola. Sposarsi è un vero e proprio azzardo visto che un matrimonio su due finisce in divorzio. Anni e anni di femminismo spinto hanno portato ad un totale ribaltamento dei ruoli. Occhio che però anche qui in Europa ci stiamo avvicinando a vele spiegate. Il mio consiglio agli uomini è uno ed uno solo: no al matrimonio!!!

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Escort_directory

@shapiro sei sprecato in un sito come questo, popolato da puttanieri ed infoiati come noi. La tua prosa asciutta e la tua narrativa intensa e trascinante unita a profondi tratti sociologico-comportamentali sarebbero perfetti in un sito di accademici della letteratura... I-)

No Country for Old Men

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
wellcum_mobile

beh come verisone anni 90 ci può stare, non dimentiamoci che negli anni le situazioni cambiano, e poi lui non era un semplice turista a miami ma in fin dei conti ci ha abitato per anni e secondo me cambia la faccenda, poi ovvio romanzato così con quel velo di racconto malinconico, sembra un po verosimile...io ci sono andato la scorsa estate ma da tustia e a ferragosto, e cambia tutto...

DONNA CERCA UOMO
wellcum_discussioni
Escortime

@commenda...grazie e' proprio cosi, molti anni fa e da solo non come turista con i soldi ma come immigrato clandestino con documenti falsi...cambia molto...ciao!!

escorta_mobile

@fischiaforte grazie, mi lusinghi, forse hai ragione io non viaggio x fare il puttaniere, ma per conoscere le culture diverse, emigro spesso anni e vivo i paesi sotto ogni aspatti....anche se non disdegno la chaivata giornaliera con donne diverse, pero' ho scritto alcuni libri e ho fatto dei copia incolla pensando che a qualcuno possano interessre, piacere ho meno e' poi soggettivo..ciao!!

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
escort_advisor_mobile

@everlook ho frequentato ogni ambiente...ma non ero in vacanza a ferragosto, tu quanto e dove sei stato? M a poi dipende come ti poni, certo se bevi come loro e se sei una zecca che fa solo surf, sei accettato, nel Queensalnd sono stato 2 anni xche straguadagnavo e anche a Sydney,,per me e' gente di merda..non ti hanno mai chiamato WOG? ho visto episodi di razzismo e io sono un bel ragazzo bianco ma x loro noi italiani siamo come x noi sono i marocchini...in USA sono stato quasi 6 anni immigrato clandestino con GC e SSN falsi, non ero in vacanza e credo di averli conosciuti bene, non e' neanche corretto chiamarle trie, sono solo piu' libere da religione e seghe mentali, ma io non ne sposerei una mai... ..non tutti vediamo le cose allo stesso modo e poi c'e' anche chi non le vede affatto...ho amici che tornano da 15gg negli USA e ci andrebbero a vivere...in fondo a questo servono le vacanze....

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Oceano_mobile

@shapiro le esperienze sono personali, quindi bisogna coglierle per qul che sono. Io ho vissuto anni in US e tuttora vivo all' estero, perciò poco turismo e tanta vita quotidiana, ho quindi solo notato che avevi uno stile da scrittore o romanziere che dir si voglia, raro in questi spazi. Ne offesa ne complimento ma semplice osservazione. Saluti

No Country for Old Men

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
link massaggi mobile
Escortime
Andiamo_mobile_home

@everlook dovevo scrivere in fretta..proseguo...non ho scritto che sono romantici e affettuosi, ma che non sono abbstanza uomini, che si comportano da deboli mentre io ne ho scopate un sacco e gli spaccavo il culo e mi adoravano...mentre in Austalia sono solo banali e stupidi, un popolo senza storia e senza passioni, privi di cultura e per questo razzisti e nazionalsiti, senza lo spessore ne culturale ne storico x esserlo..comprendo di non essere in un sito di filoisofi, am un po' di sociologia fa bene anche a voi io ho sempre scopato, grazie al saper comnprendere i popoli, nonn serve pagare ne' essere bellissimi....magari tu avevi affinita' con loro e non ti sei sentito come me...non viviamo le esperienze allo stasso modo...ciao!! vedessi come mi hanno insultato sul post sul Brasile...ma io mi diverto x me e' un mondo che neanche immaginavo sto gnoccatravel

DONNA CERCA UOMO
Alfamedic_mobile

@shapiro benvenuto a bordo!

No Country for Old Men

Escort4you

@shapiro molto bello il tuo racconto. Il tuo stile mi ricorda Manuel Fantoni in Borotalco. Ma poi ti imbarcasti su un cargo battente bandiera liberiana?

E' un complimento. Ciao!

Money for nothin'
Chicks for free

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
bakekaincontri_mobile

@matt haha no pero su un cargo lungo tutto il Rio Amazonas ci sono stato...bellissimo, con un afidanzatina locale ovviam se no sai che noia 7gg a guardare le rive del fiume...ciao!

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escort_forumit
Alfamedic_recensioni
Escort_directory
  • 1 di 1
  • 1
Escortadvisor bakekaincontri_right itaincontri_desktop Escort Direcotory Escort forum escorta Escortime moscarossa_right Andiamo_desktop_right La_suite_home Felina_Barcellona_home Felina_Valencia_home Lounge_destra Oceano_home wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI