Il ritorno alla isla: da Ovest a Cienfuegos, passando dall'Havana

Tutto cominciò così, due estati fa.

Senza pensarci due volte, lo prenoto: Milano Havana volo diretto senza scali.
Manca meno di una settimana alla partenza, ho deciso di partire: Cuba è così, ti rapisce la voglia di partenza e non c'è niente che ti trattenga. Morale della favola, ho prenotato il volo oggi e rimangono 6 giorni alla partenza. Non vedo l'ora di riatterrare sulla isla caraibica che preferisco!
Siamo a metà Luglio, i giorni passano in fretta... tempo di fare il visto, comprare una marca da bollo e mi ritrovo a MXP, solito check-in interminabile con sottofondo di voci cubane: sto partendo!

Era ora, atterro sulla grande isla. Vista la partenza repentina sono solo, ma ho già una vacanza cubana alle spalle, nella quale due anni prima eravamo in 6; mi raggiungerà un amico pochi giorni più tardi.

Mi accordo con l'ultimo taxi della fila, 15 pesos per portarmi fino a casa, contro i 20-25 che chiedevano i loro colleghi di fronte all'uscita dell'aereoporto. I taxi particular non ne vogliono sentire di portarmi: evidentemente aspettano già qualcun'altro. La casa è in zona Miramar, prenotata grazie ad un amico residente in Cuba. E' sera, fa caldo e sono davvero stanco..... non demordo, usciamo a cena con la sua macchina e.... tornando a casa mi ha "prenotato" un'amica molto figa. Insomma due colpi e qualche CUC se li meritava decisamente

Dopo la prima sera da leoni, completamente devastato dal fuso, mi dirigo in playa del este, solito mare cristallino, tintarella di rito, pesciolino grigliato sul lungomare e via indietro al parque central con l'autobus da 3 CUC A/R (se ricordo bene). "Sbarco" al parque e mi metto in fila a fianco al Prado y Neptuno (ristorante italiano) per buscar un coche particular (molto particular!!!). Lì si fermano i taxi particular che portano dall'Habana vieja a Miramar, sulla terzera avenida, per 20 pesos cubani. Salgo sulla classica Chevrolet anni 60, alimentata diesel col motore stile trattore. Mi siedo davanti, salgono due chicas nere e due passeggeri: una si siede a fianco a me, l'altra dietro; Scambiamo due parole, dove vai, che fai, da dove vieni....mi propone di andare a "facciar l'amore" Potrei mai dire di no a una stangona con un fisico da Naomi Campbell e fare la figura del frocio? Assolutamente no!! Viene con me a casa.... Due tette così ancora me le ricordo: pietra! La parola giusta è pietra! Il fisico più bello che ho mai visto nudo, un culo di marmo e due tette da sogno!! In compenso non sapeva usare la bocca e di faccia non era un gran che.... ma trombava come una pornostar!! La seconda di rito ci voleva, le regalo 25 CUC e poi la accompagno velocemente fuori a prendere un taxi particular. Scappo a casa che.... la cagarella!! Ma porca di quella porca!! A Cuba bisogna ricordarsi di non bere acqua del rubinetto e il ghiaccio... o forse è l'aria condizionata a 20 gradi nei locali e 35 gradi fuori.... o che cazzo ne so..... io non ho badato a tutto ciò..... un cagotto che.... che ve lo dico a fare........ Due giorni da urlo, e non per le fighe!! Ahahaha facciamoci una risata insieme!! Portatevi l'enterogermina o cose anche migliori, possono servire.

Chiusa la parentesi 2 giorni di cagotto, la situazione torna vivibile, niente male mangiare nei paladar nella calle: per 2 CUC circa ti propongono patatine fritte, pollo, riso e una bibita se non ricordo male; spendi poco e sei sazio. Per vivere la vera Cuba bisogna addentrarsi in queste piccole vie, trovare i paladar, conoscere le chicas che vanno a mangiare un boccone e..... il passo sarà breve a finire a letto!! Ritorno a casa con la ragazza conosciuta mezz'ora prima, due parole, due foto e bla bla bla... e.... il gioco è fatto!! 10 CUC + 20 per la simpatia, totale 30 e tanti saluti!!

Il mattino successivo arrivò il mio amico!! Ora siamo in due a ballare l'alligalli
Anche lui aveva partecipato al viaggio dell'anno prima, quando eravamo in sei. Scarichiamo i bagagli, siamo nella stessa casa, una camera per uno. Pranzo, mare, cena, quattro salti in discoteca alla casa della musica a Miramar, due Cristal o Bucanero di troppo e alla fine ci portiamo.....una mora mulattina e l'amica bionda chiara, che ci propongono la lesbicata tra di loro con trombata e probabile scambio!! Io dico che culo!!! Meno male!! Molliamo lì bottiglia, birre, saliamo veloci su un taxi, loro su un altro. Arrivati in casa, doccia e troviamo il mio amico sul letto che praticamente dorme ahah!! Un po' per il viaggio, per il fuso, per il mare.... alla fine niente lesbicata, ma solo una trombata con le due belle amiche. Io replico facendo la seconda, il mio amico distrutto si corica per dormire.... 100 CUC (50 a testa) compreso il taxi e se ne vanno.... Comunque due belle fighe, meritavano davvero. Peccato per la porcata tra femmine sfumata...........

Belli freschi il giorno dopo facciamo i turistoni per l'Havana, in cerca di.... di quel che la capital ci può offrire Due foto, due birre, un gelato, un boccone sul malecon, prendiamo un coco taxi (ahahah) e torniamo a casa: troviamo in giardino le vicine di casa della proprietaria (due ragazze che già l'anno prima avevamo visto, ma eravamo in sei e non avevamo potuto rimorchiare, anzi quasi scappavano) che scambiano due parole, noi marpioni abbronzati chiediamo di sederci, due parole, due foto assieme ecc.... alla fine dopo 2 ore a fare bla bla bla...... ci dicono di uno spettacolo del "cannonasso" un certo cannone all'Avana vieja che alla sera alle 9 spara un colpo, da un castello (almeno questo avevo capito) quindi le invitiamo a cena, in un ristorante con una laguna, mangi all'aperto e sotto ci sono dei pesci (non chiedetemi dov'è, ma da Miramar 10 minuti di taxi e siete lì) per poi andare a vedere questo "cannonasso". Dopo cena, non passa nemmeno un taxi vicino al ristorante, le macchine non ci portano in centro: è troppo lontano. Sarà che siamo con 2 ragazze... stiamo mezz'ora a cercare una macchina in questa calle sperduta. Finiamo in 6 (4 di noi + coppia di proprietari) su una macchina piccolissima tipo una scatola rettangolare, (lo spettacolo del cannone non l'abbiamo mai visto) arriviamo in centro. Due passi sul lungomare Malecon, qualche altra parola, scattano i baci del mio amico (è amore ahahah) e andiamo in una piccola discoteca (assolutamente non frequentata da prostitute o papponi di nessun tipo) sembra un disco pub, vicino al malecon. Ha un palco dove ballare ma c'è pochissima gente: scatta anche il mio amore (ahahah) per la tipa, qualche bacio e altri 4 balletti sul palco (che proprio non so ballare questo reggaeton). Riunione in bagno con il mio amico: "Andiamo a casa che ce le trombiamo!!" Lui: "Ok ok, sì sì" Torniamo in pista, queste vogliono ancora ballare.... e balliamo! Discopub sempre deserto, torniamo a casa dopo ore di balletti, convinti di trombare le vicine di casa! Visti i bacini, bacetti, coccole, e tutto il resto, siamo certi di andare a colpo sicuro..... macchè, come le italiane!! "No no, vi conosciamo appena, dobbiamo andare a casa è tardi" (cazzo abitate qui a fianco) e ci mandano in bianco..... ma vuoi vedere che hanno origini italiane!?!?!? Quella notte siamo poi andati a zoccole al diablo tum tum. Spesa totale 70 CUC compresi i taxi vari (35 a testa).

La mattina dopo le ritroviamo in giardino come da appuntamento, il nostro "amore" è evidente ma nessuno fa niente in presenza di proprietari o vicini di casa. Ce le ritroviamo in camera prima di pranzo (evvai che si tromba!!) ma ancora niente. Ci rimandano in bianco. Ho il sospetto che siano italiane veramente, per lo meno di origini. Riunione in bagno per la seconda volta: "Oh noi dobbiamo andare a Cienfuegos oggi, ce le portiamo là? E se ci danno ancora tanti bacini e bacetti e non ce la danno? Che facciamo?" Il mio amico: "Se vogliono portiamole con noi, poi di notte a Cienfuegos vediamo quel che succede, speriamo bene....." Proponiamo alle vicine di casa (che sono zia e nipote!!!) di venire con noi a Cienfuegos: loro accettano a patto che facciamo finta di andare da soli, senza dire nulla a padrona di casa, vicini, amici....... così finalmente si parte meta Cienfuegos. Taxi particular con vetri neri, aria condizionata e schermo con lettore DVD che per 70 CUC ci porta. C'è il carnevale, trovare casa è un'impresa. Finiamo in un Bed & Breakfast, qualcosa del genere.... la zia trentenne e la nipote più giovane in una camera. Io e il mio amico in un'altra camera..... ovviamente un'ora dopo ci scambiamo nelle camere: io con la zia, lui nell'altra camera con la sua. Alla prima doccia già trombavamo tutti! Era ora!! Rimaniamo tre giorni, visitiamo le cascate del Nicho (stupende andate a vederle, l'acqua è freddissima preparatevi!!) e Trinidad, dove compriamo 2 sigari che ci fumiamo al ritorno verso l'Avana a bordo di una Fiat Uno Blu chiara, niente aria condizionata.... il viaggio della speranza a 70 km/h per 50 CUC.
All'Habana, la sera del ritorno, salutiamo le vicine (che ci rimangono un po' male) e le lasciamo a casa della zia. L'indomani vogliamo visitare la parte Ovest, Pinar del Rio e la valle di Vinales, da soli.

Troviamo il nostro nuovo autista/tassista, ha una Renault vecchissima che odora di benzina ed è pure ammaccata... una sicurezza che raggiunge i 60 km/h..... andiamo a Pinar del Rio, viaggio infinito, la valle di Vinales è splendida! Piove ma è davvero bella!! Compriamo dei sigari, visitiamo con il tassista ( che è per la prima volta in trasferta a Pinar) delle grotte, dei campi dove coltivano il tabacco, dove essiccano i sigari, tutto fuori dai giri turistici, infatti non c'è nessuno siamo gli unici. Pranzo, cena, due salti in discoteca, nessuna rimorchiata (anche perchè non avevamo casa particular) e dormiamo in macchina in pieno stile cubano, con l'autista che mette un macete (che aveva nel baule) sotto al sedile, spiegandoci che può servire e si sente più sicuro..... siamo ai bordi di una foresta, la macchina accostata.... vabbè dormiamo...... buonanotte! La mattina ci svegliamo perchè è pieno di contadini che ci passano a fianco, andranno a lavorare le campagne..... Ci avventuriamo con la Renault da 60 km/h super scassata nella provincia di Pinar... carichiamo 2 autostoppiste, ce le volevamo trombare un po' tutti, ma stavano andando a casa di un amica perchè una aveva la febbre..... quindi tanti saluti...... Ci godiamo la provincia, non c'è un gran che, troviamo un alloggio comodo e la colazione la facciamo in un vicino albergo. Figa ce n'è ma vogliamo più viaggiare che andare a rimorchiare.

Vediamo un sacco di posti, i dintorni, stiamo in un villaggio lì vicino, con il simpatico cubano che non vuole un CUC, solo la benzina (10 CUC al giorno!!!). Conosciamo i veri cubani, che lavorano il terreno, che fanno i sigari, che allevano cavalli; devo dire gente davvero semplice. Il giorno seguente rientrando all'Havana andiamo in qualche spiaggia, il cubano si rifiuta di prendere dei CUC per il disturbo dei giorni trascorsi a Pinar, nemmeno 20 di mancia.... contento lui.... anzi ci ringrazia per i bei posti che abbiamo visitato!

Rientrati all'Havana il mio amico si fossilizza sulla "sua" vicina di casa, io preferisco cazzeggiare senza l'altra ragazza attaccata; io ne conoscerò una nella calle, nera piccolina che era le dea del boccaciccio, con le labbra d'oro, e un'altra fanciulla camminando un pomeriggio dietro il Capitolio...

Siamo poi andati a Guanabo, con il pullman particular...che avventura e che caldo!!! costa meno di un CUC per 2 persone!! Mangiamo nel posto che più ci ispirava, la miglior cosa era il pollo, purtroppo mezzo crudo... ce lo rifacciamo cuocere un po' che era immangiabile.... Lì conosco due gnocche, erano i Ringo: una bianca una nera, bagno al mare in mutande (per la mia lei) le loro intenzioni erano chiare, ma per qualche motivo lasciamo stare e continuiamo a viaggiare verso un'altra meta, a bordo dei camion, alla volta della scoperta di nuovi posti e nuove patate cubane.

Ciao a tutti

Guarda Foto e Video di ESCORT e TRANS porche nella tua città

Simpatico il racconto... :bz

Moschettiere del XXI Secolo di Pavon Piumato, Auditum Horribilia, percorso l'Universo e ritornato a casa Pazzo.

http://gnoccatravels.com/profile/15000/CptLTPV

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!

Bravo mi è piaciuto molto il racconto..un giusto mix di avventura adrenalina e ragazze..complimenti..

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

Ciao mordiefuggi, ho letto la tua recensione e complimenti.
Mi daresti più info in merito al tuo tassista che ti ha portato a Pinar del Rio. Dal tuo racconto mi sembra di aver capito che è una persona abbastanza onesta e che non cerca di spillarti soldi. Siccome parto da solo per l'Avana il 13 agosto vorrei i suoi recapiti. Vorrei trovare una persona che, naturalmente lavora per me, ma che non cerca di manipolare la mia vacanza indirizzandomi dove dice lui. Insomma, una persona che sa il fatto suo, ma che non stia a chiedere solo soldi.
Grazie mille.
Paco

INCONTRA DONNE VOGLIOSE

Recensione molto carina ; peccato che il tuo amico durante la vacanza , da squalo diventa un tonno .

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città

Ciao.

Bellissima recensione, scritta con il cuore e soprattutto in un bell'italiano.

Sai il fatto tuo, perchè ti sei divertito e hai scopato senza farti spennare, spendendo il giusto, e perchè ti sei immerso nella loro realtà e hai condiviso i loro tipici mezzi di trasporto, cosa che faccio sempre anch'io appena ne ho la possibilità.

Ciao.

Grazie a tutti mi fa piacere :)

@paco il tassissta non ho modo di rintracciarlo, un vero "hermano" cubano; non ho più nè il suo numero nè la sua email, è un vero peccato. Ho solo le foto della sua auto (con relativa targa) se qualcuno sapesse come rintracciarlo...

Ciao a tutti :)

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
  • 1 di 1
  • 1
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE