Thailandia low cost in gioventù

Buongiorno,
Premetto che era tanto tempo che volevo scrivere questa recensione ma l'ho sempre rimandata, tuttavia continuando a leggere il forum (utilissimo, grazie tutti) e adesso vivendo in Thai, voglio fornire una testimonianza di quello che possa essere un viaggio ... Non mi piace chiamarlo da backpacker ma piuttosto da giovincelli. Un viaggio a risparmio che si son concessi due ragazzi cercando avventura e divertimento a basso costo, e quello che sono riusciti a vivere e ottenere durante questa esperienza.

Periodo metà ottobre per circa 45 giorni, stagione scelta per coniugare al meglio costi pre-alta stagione e comunque usufruire il più possibile di un meteo clemente.

Mete del viaggio : Phuket - Bangkok - Koh Phangan - Koh Samui
Prenoto il biglietto un paio di mesi in anticipo con la Kuwait per risparmiare. Peggior esperienza della mia vita, preghiera ad Allah alla partenza e arrivo, film censurati, allo scalo in Kuwait (7 ore), militari e comandante che si prendono a manate per far salire persone non autorizzate, insomma ... Meglio 100 euro in più !

Arrivo a Bangkok e direttamente scambio aeroporto per arrivare a Phuket.
Soggiorno di 3 giorni al Hallo Patong Hotel (Scoperto in seguito gestito da italiani, gentilissimi di cui purtroppo uno venuto a mancare di recente). Veniamo accolti da una attraente ragazza birmana molto hipster di cui subito cominciamo a progettare grandi cose, portarla in camera, divertirci insieme etc ... Ma da novizi rimangono sogni e lasciamo stare. Veniamo a sapere il giorno dopo che la sera stessa si concede ad una camera di quattro ragazzi e già lì capiamo con quale attitudine va affrontata la vacanza.

Decidiamo di uscire la prima sera nonostante stanchi, ci riversiamo in Bangla, soliti secchielli, soliti barettini, Tiger, Gogo Bar. Finiamo in uno di essi lontano dalla movida verso le 4 di notte a parlare con due ragazze che rimangono lì con noi a fare chiusura. Tutti ubriachi, una si trascina il mio amico al piano di sopra (riferì di stanza con solo materassi in terra) per 1000 bath (carina) e la mia dopo aver abbassato la serranda (eravamo rimasti solo noi) mi consuma direttamente lì al centro del locale per 800. Torniamo in albergo verso le 7 del mattino, stanchi ma soddisfatti da questa prima serata. Spendiamo il resto della permanenza in Patong affittando motorini e girando l'isola, alla ricerca di qualche spiaggia meno turistica, mangiando un buona pizza a Karon Beach e provando qualsiasi brodaglia e cibo di dubbio stato per strada. Ci facciamo l'illuzion, il Pan accompagnati da una nostra amica che vive là che ci illustra un pò tutti i locali. Rimaniamo ben impressionati dall'Illuzion per la location ma ci limitiamo a divertirci e spendere del tempo di sana gioia senza sforzarci a trovare delle ragazze. Prima di lasciare l'isola decidiamo di andare al Tiger, troviamo due ragazze a testa con cui concordiamo di attendere la fine del turno di lavoro per evitare barfine e di venirle a prendere al Pan verso le 3, un'ora di musica lì e poi le portiamo in stanza. Per circa 1200 vengono da noi e ci rimangono per tutta la notte, sesso discreto, lei voto 6 ma per prestazione anche uno in più, rimaniamo a lungo a parlare di come funzioni il suo lavoro, aspettative, la solita storia del bambino a 17 anni lasciato alla madre al nord e lei nella giungla del Bangla a fare soldi. La mattina dopo insiste per un'ultima pigiata per poi ripartire con la collega.

Al termine dei 3 giorni ci spostiamo in Koh Phangan. Permanenza nel Paradise BUngalow (qualcosa di simile, non credo esista più o ha cambiato nome). Isola piena di turisti e ragazzuoli british alcolizzati, ragazze riverse in condizioni terribili, facciamo la conoscenza di una coppia di ragazze tedesche di cui una bellina e l'altra una "culona inchiavabile" (semi cit.) e per sportività nei confronti di chi se la doveva prendere, rinunciamo. Ci Togliamo lo sfizio dell'Half moon Party, che altro non è una discoteca aperta in mezzo alla giungla, location meravigliosa, prezzi altissimi in quanto privi di concorrenza sia nel bere che nel biglietto di entrata. Bella esperienza ma nulla di più, torniamo a casa con molti meno soldi ma cmq soddisfatti di aver visto qualcosa che difficilmente è trovabile altrove. Spendiamo il resto del tempo nell'esplorazione dell'isola, la quale rivela numerose piccole gioie, specialmente nei luoghi più interni e privi di turismo e ci godiamo la libertà del motorino e delle strade semi vuote incontrando persone interessanti, bucando gomme e facendole riparare da gente improbabile, visitando luoghi o spiagge nascoste che ben valgono una giornata.
Poichè il mio compare debbe tornare dopo 14 giorni in Italia, decidiamo di spendere qualche altra serata a Phuket dove lui si concede un'altro paio di ragazze sempre sullo stesso range (ma in loco, quindi centro massaggi o gogobar dove consuma direttamente lì senza pagare l'hotel non Friendly Guet) mentre io, conscio dei restanti 30 giorni da fare mi limito a godermi la vacanza.

Ci dividiamo all'aeroporto di Bangkok e decido di andare a Koh Samui, dove rimango per almeno 2 settimane, trovandovi il giusto equilibrio fra vacanza, relax, vita notturna e spiagge. Incontro diversi italiani da cui assimilo le storie più diverse che li hanno portati a vivere lì.
La nightlife di Koh Samui è divisa principalmente fra via delle discoteche (Mango) e quella dei gogo bar. Le disco sono molto frequentare da freelance ma può capitare di trovare anche ragazze semplicemente a fare serata.
Ricordo una sera in particolare in cui trovai questa ragazza mooolto carina in lacrime. Mi proposi di rincuorarla forte del mio tasso alcolico da strappo di licenza e mi attaccò il solito bottone sul fatto che si fosse lasciata con il ragazzo Farang (Insomma aveva perso un buon cliente, ma le lacrime sembravano vere xD), fattostà che, sarà perchè la feci divertire o cercai di essere gentile, la mi venne in camera senza voler essere pagata e ci rimase fino alla sera successiva concedendosi senza riserva e rallegrandomi più volte. Quando prima di andare via le proposi dei soldi almeno per il trasporto, lei li rifiutò e mi lascio scritto dove lavorava (centro massaggi) e nel caso fossi interessato mi avrebbe fatto lo sconto. Mi capitò di risentirla su Line ma in maniera molto disinteressata e amichevole, tutto ciò giusto per dire che gira e rigira l'eccezione alla regola può capitare.
Altra esperienza interessante fu in un GogoBar dove andavo spesso con un ragazzo italiano che viveva lì, spesi più serate a giocare a ping pong con una stupenda ragazzina thai bionda, alta, con lenti a contatto chiare che purtroppo mai mi concessi a causa di mancanza di fondi, ma di cui mi pento spesso. Le offrivo da bere, parlavamo come potevamo, il tutto mentre con la MamaSan si creò un rapporto molto amichevole e ... "Aperto" (gran donna, tette enormi, sui 40 ma bel fisico). Al termine di una delle nottate spesa lì, La Mamasan era così ubriaca che sentendoci in colpa a farla andare a casa da sola col motorino mi proposi di riaccompagnarla guidando il suo mezzo a casa sua. Con non poca fatica giungemmo in una bella casa a due piani tutta sua, foraggiata dal fidanzato tedesco che viveva in tedescolandia e che veniva un paio di mesi l'anno a timbrarla (il quale le aveva anche dato i soldi per aprire il GogoBar). Per sdebitarsi mi invitò con insistenza ad entrare per scoparmi, ma vuoi che fossero le 7 del mattino, vuoi che lei era davvero troppo ubriaca, rifiutai con gentilezza e mi feci venire a riprendere. Nei successivi giorni mi scrisse spesso su Line per ringraziarmi ma non ebbi più occasione per tornare da lei. Terminai i miei giorni a Koh Samui fra freelance (sempre intorno ai 1000-1200 per notte) recuperate nei baretti o in discoteca, portandomi un gran bel ricordo del posto e delle esperienze e persone incontrate lì.
Terminai la vacanza spendendo gli ultimi giorni a Bangkok, dove per mancanza di soldi purtroppo non ebbi accesso al gran parco divertimento del Nana e del Cowboy, spendendo più tempo per visitarla e girarmela a piedi (distanze decisamente più grandi di quanto possano sembrare su un google maps) che indagando sull'infinito mondo dei centri massaggi e servizi (i quali cmq recuperai nelle vacanze successive e quando mi trasferii per lavoro lì).

Questo fu il mio primo approccio alla Thailandia, correva anno 2015-16 e per un totale di 45 giorni circa spesi 1500 euro, non sempre mangiando al ristorante (7eleven e il riso al microonde per 2 spiccioli mi ha salvato più di una volta), non sempre scopando come uno avrebbe voluto, ma alla fine della giostra per un ragazzo che vuole farsi una avventura e vacanza a quell'età direi che è un'esperienza che non gli farà mancare nulla. Nei giorni passati là, più o meno furono una decina le ragazze portate in camera, di cui 4 free (e proposi sempre il pagamento, prima del rapporto, giusto per evitare raid in camera da parte di qualche pappone) e sempre tutte Thai. Il prezzo dell'alloggio non superava mai i 15-20 euro a notte, ho sempre usato hotels.com trovandomi bene.

So che tutto questo per molti cultori del GT possa sembrare un'esperienza da barboni, ma se si ha un'età ancora avvezza a certi compromessi e privazioni e si lavora un'intera estate dopo la laurea per pagarsi una vacanza "da sogno", la Thailandia (almeno un paio di anni fa) poteva ancora offrire quel tipo di viaggio che qualcuno potrebbe cercare (e che oggi già non riuscirei a fare più nemmeno io). Viaggiando abbastanza per lavoro ed avendo visto diversi paesi (e provato diverse paesane), credo che alla fine di tutto se dei ragazzi di 20-25 anni, sempre con rispetto ed educazione, propongano una serata di divertimento e leggerezza a ragazzuole di simile età che arrotondano o si pagano da vivere dandola, ci sta che ci sia quella serata o quel momento della giornata in cui preferiscano guadagnare la metà ma vivere la propria età per qualche ora piuttosto che prendere il doppio e fare da fidanzatina al budello crucco o l'indiano di turno.

Per qualsiasi info a disposizione per quanto in parte negli ultimi 2-3 le cose possano essere cambiate. Spero la testimonianza possa essere di consiglio e aiuto per chi ha una mezza intenzione di organizzare una cosa simile.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escorta_mobile

grazie
io sono uno di quellei che ritiene che in Asia sia possibile anche free, semifree o indipay. Se poi uno di 50-60 anni vuole timbrare ogni giorno una di 20 anni diversa, sono il primo a dire che free la cosa sia impossibile

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Mille_erotici_mobile

Sembra la copia spiccicata della mia prima esperienza in thai nel lontano 2007,ricordo che a Samui oltre che andare free con le thai ebbi delle esperienze con israeliane e tedesche....complimenti per la rece

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
wellcum_mobile

Bella e sincera, sopratutto perchè vedo la testimonianza di una gioventù vogliosa di fare e divertirsi in uno splendido paese, nonostante anche io abbia iniziato a frequentare la Thai nel 2015-16 avendo però la fortuna di non avere fondi limitrati, posso ugaulmente capire e apprezzare. La cosa che trovo più emblematica della Thailandia è il fatto che ragazzi giovani e magari belli e magari simpatici si scontrano ad ogni modo con le dinamiche che ruotano attorno al denaro, tra eccezioni e free ad ogni modo a farla da padrone è sempre il Dio denaro, il tutto contrasta perfettamente e direi pittorescamente con la voglia di divertimento e l'energia della gioventù. L'importante è l'accettazione della realtà e il cercare di non curarsene e insistere e accontentarsi di quello che si riesce a fare, del resto solo con l'accettazione della realtà si evitano le sofferenze. Bravi ragazzi

TRANS
escort_forumit
  • 1 di 1
  • 1
Escortadvisor escorta moscarossa_right Mille_erotici_desktop La_suite_home Felina_Barcellona_home Felina_Valencia_home Oceano_home Mombasa_resort Trans_Secret_right Apricots le_privee Haima_desktop Escort Direcotory Escort forum wellcum_right sugargilrs_right Oxyzen_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI