Nobiliseduzioni_mobile

Viaggio a KOH SAMUI in Thailandia in cerca di figa

In una mattina d’inizio Agosto, al risveglio da una torrida notte insonne, ripensavo alle parole del capufficio, che la sera prima mi esortava a non prender ferie per quell’estate. Un’altra estate noiosa in città, pensavo, probabilmente senza il conforto della Gnocca, che nella calda stagione, si sa, emigra verso i lidi rivieraschi.

Ripensavo anche alle parole scrittemi dal Perozzi, Castigatore insigne, nonchè carissimo collega e amico di zingarate. Proprio lui mi scriveva ogni giorno dalla lontana Tailandia, dove si era recato in avanscoperta a Koh Samui, una splendida isoletta dotata di tutto ciò che può far felice un fortunato avventore. In altri termini, dotata di mare e Gnocca! Con intriganti ed ironiche email, che lasciavano trasparire l’intenso ‘lavoro’ svolto quotidianamente a redigere uno dei suoi interessanti reportage, non faceva che accentuare il mio disagio, per la probabile mancanza di ferie.

Koh Samui mi appariva come un miraggio lontano, un’utopia, una meta agognata ma irraggiungibile, smarrito com’ero nella quotidianità metropolitana.

Una inattesa novità, tuttavia, mi si presentò quella mattina. Nella sua ennesima email il Perozzi mi invitava a raggiungerlo, fornendomi alcune interessanti dritte sull’organizzazione del viaggio, ferie permettendo. Qualche ora dopo, con mia grande sorpresa, alla sua mail si aggiungeva quella del Boss che mi autorizzava a prendere le ferie. Era chiaramente un segno del destino.

I due frenetici giorni che seguirono mi videro presissimo ad organizzare il tutto per l’agognata partenza. Biglietti aerei, compere varie, vestiti e bagagli furono presto pronti per lasciare il Belpaese.

Ed ecco arrivare il fatidico giorno: SI PARTE!!! Destinazione Koh Samui! Solito check in alla Malpensa, qualche ora di noiosa attesa e, ormai a sera fatta, l’imbarco. Niente male il viaggio, con destinazione Bangkok, dove sarei atterrato il giorno dopo. E niente male neanche l’aeroporto di questa metropoli, grandissimo e pieno di gente disposta sempre a sorriderti. Sorprendenti l’ordine, la pulizia e l’organizzazione che non ti aspetteresti da una città con fame di essere così caotica. Camminando nei lunghi corridoi, ecco la parola ricorrente: "Massage?" Parola che, pronunciata ovunque con una dolcezza da far cedere un Buddha, ti sentivi ripetere da minute ma carine donnine tailandesi, che ti invitavano ad uno dei piatti forti di questa terra fatata: il celeberrimo “Massaggio Tailandese”.

Disciplina, Dottor Sassaroli, dicevo tra me e me. Non si può cedere così alla prima tentazione! Dovevo per forza di cose resistere, se volevo rispettare i tempi e non perdere l’aereo. E così, tamponato l'irruente ormone, eccomi di nuovo a fare il transfer per il terminal 2 dove mi attendeva finalmente l’aereo per Koh Samui.

Di nuovo in volo, per la seconda volta, ecco arrivare il sonno, inevitabile, considerate le tante ore di fuso orario e la tensione del viaggio.

Ma, atterrato sull’isola pensai subito di essere in un sogno. Già dalle palme e i fiori che circondano l’aeroporto, Koh Samui, mi apparve come la Laguna Blu. Da un momento all’altro mi sarei aspettato di vedere Brooke Shields.

Donne di ben altre fattezze, naturalmente, certo meno ariane ma non meno attraenti, accompagnarono il gruppo su un trenino di legno, usato per il transfer dall’aereo al terminal.

Abbracci e manate sulle spalle accompagnarono l’incontro col Perozzi, che ormai non sperava più di vedermi, per quella che sarebbe diventata una mirabolante, anche se breve, avventura insieme. Recuperata con qualche difficoltà la valigia, si scappò via col taxi, verso il residence, dove già mi attendeva una palafitta, sapientemente prenotata il giorno prima dall'intraprendente collega.

Vicinissimo al mare, con tanta sabbia bianca finissima e, immerso tra tantissime palme e banani, avrei dovuto pensare alla natura, no?

Ebbene, non so perché, ma la mente andò subito all’inevitabile serata di bagordi che ci aspettava.

Il furbacchione, infatti, per rendere massimo il “contatto”, rispettando i canoni della “Full Immersion” nella realtà culturale tailandese, aveva scelto “per caso” il residence proprio di fronte alla Strada dei Bordelli. Di lì a poco avrei constatato che ivi si radunava, di notte, la più alta concentrazione di “brave” ragazze, nonché di giovani provenienti da tutte le parti del mondo. Insomma, ero a casa!

Dopo il breve riposino in aereo, ormai anche il corpo chiedeva clemenza. E, come un messaggio subliminale, nella mia mente ricomparve la parola “massage”. Il buon Perozzi fornì la soluzione al problema portandomi sulla spiaggia per un primo vero “Massaggio Tailandese”. Che spettacolo pensavo, mentre la ragazza, massaggiandomi con tecniche esperte, riportava anche il mio corpo alla vita...

DOVE ANDARE LA NOTTE

Con ritrovata vitalità, non finivano di stupirmi le tante meraviglie che, ora dopo ora, scoprivo in quest’isola incantevole. Notevoli a cena, le tante varietà di pesci, crostacei e molluschi appetitosi, che potevi gustare con una spesa irrisoria! Una birra, del riso e, così tra risate e ricordi, la cena passò lieta, mentre già la mente correva alla Strada di fronte, dove ben altri “molluschi” ci attendevano!

Neanche il tempo di attraversare la strada e di rimirare la spettacolare discoteca Green Mango, punto di ritrovo della Fauna notturna, che già due “Angeli” ci stavano chiamando. Le due belle ci portarono in un locale vicino, l’Orchid Club, dove, a parte una tirannica Mama San, l’atmosfera era molto tranquilla. Qualche drink, inevitabile, e subito si venne al dunque. Anche qui, come in tutti i bar del mondo, cercavano di farti bere ed offrire il più possibile. Ma, per fortuna, per me ed il Perozzi, pessimi bevitori il gioco era chiaro, per cui subito si passò a parlare di affari con le belle e a programmare la notte. In pochi minuti si era già sulla via di casa, pronti a gustare una sana notte di Gnocca.

Trovare Gnocca a buon prezzo a Koh Samui non è impresa difficile, visto che le “Buone Samaritane” si concentrano in pochi, ma nutriti posti sull’isola. Primo tra tutti, come accennavo, è certo la discoteca Green Mango, spettacolare vulvodromo situato nella zona di Chaweng Beach.

Chaweng Beach è il posto dove si concentra il 90% del potenziale gnocchificio di Koh Samui. Altrimenti ci sono un paio di bar a Lamai, ma se siete lì per la Gnocca, come me e il Perozzi, chiaramente Chaweng Beach è il posto da pattugliare.

A Chaweng Beach, e più precisamente nella zona attorno a Soi Green Mango, che è la strada a forma di 'u' verso l'estremità settentrionale di Chaweng Beach road, a partire più o meno dalle 22:30 è possibile trovare un nugolo di Gnocche - anche free lance, da portarsi in camera per la partitona a scopone scientifico - che ti assalgono letteralmente, costringendoti ad essere anche un pò brusco (...)

Non è come Pattaya, dove stando a quanto ci dice il Calboni, le devi letteralmente cacciare via a calcioni, ma poco ci manca...

La densità della Gnocca in questo fazzoletto di terra è notevole, se si pensa che viene stimata in circa 10.000 unità il reggimento delle professioniste che professano nell'isola di Koh Samui.

Sul tardi si fa addirittura fatica a camminare nella stessa strada, dove tra un miscuglio di razze, europee, americane e tailandesi, si alternano esseri di almeno tre sessi diversi, che si ‘propongono’ per passare la notte con il turista fortunato.

Parlavo di tre sessi diversi, poiché qui, oltre ai due sessi classici, non è insolito trovare i cosiddetti Ladyboys, ovvero i trans, che hanno anche i loro locali e cabaret (tipo il Christie's): quindi occhio.....

Costume del posto, durante la sera, è comprare al bar un secchiello contenente liquori di tutti i tipi e nel quale, di tanto in tanto, qualcuno versa altro liquore. Ancora più strano è il fatto che tutti se lo passano assaggiando un sorsetto del miscuglio. Insomma, come dire, una sorta di giro del…liquore! Ancor più strana è la quantità di cibi e cose strane vendute in strada.

Nella stessa strada coesistono decine di baretti dai nomi sulle insegne impronunciabili, dai quali, tuttavia, traspare chiaro l’ideogramma relativo all’articolo venduto: la Gnocca!

Per i costi, va detto che sono alquanto ridotti per la media europea: basti pensare che una notte intera viene a costare al massimo 1000 cazzilli thailandesi, ovvero 20 neuri: la prestazione standard comprende la canonica sintonizzazione di Rai1 più pompa spesso e volentieri cabrio. Difficile in genere la sintonizzazione su Rai2, ma mai dire mai.

Naturalmente ogni prezzo è trattabile e mai ben definito ed io ed il Perozzi ci siamo dedicati alle più moderne tecniche di Marketing allo scopo di minimizzare i costi di esercizio. Per una somma di poco superiore è anche possibile ritornare con più di una preda nel carniere, ovvero con due dolcissime Gnocche che sorridono mentre liete accompagnano il loro signore per una notte.

Il panorama, come si diceva, è comunque abbastanza diverso per ora rispetto a Pattaya: basti pensare che i go-go bars sono solo due o tre, in zona Green Mango: sono tanti invece i normali bar, frequentati naturalmente da Gnocca a caccia di bianco.... I go-go bars, tra l'altro, non sono neppure un'alternativa valida a Koh Samui, costando il doppio rispetto a quanto raccattabile nei bar ordinari.

Sempre in zona Chaweng Beach, ci sono anche diversi Centri Massaggio dove il rate medio per un massaggio completo - ma veramente completo, ovvero il classicissimo body massage, set combinato massaggio + trombata - è di circa 500/750 baht, cioè circa 10/20 neuri.

La via più fitta di centri massaggio si trova circa 50 metri prima: tante care bamboline vi salutano da negozietti diversi. Il cliente, secondo i propri gusti, e con la predetta spesa di 10-15 Euro, può decidere se trombare prima o dopo il massaggio, effettuato dalla Gnocca di turno con tutte le parti del corpo ad eccezione delle mani. Notevole la perizia tailandese nella sapiente arte di accarezzare massaggiando tutti i muscoli del corpo. E quando dico tutti intendo proprio tutti...

Per quanto riguarda il resto dell'isola, pur non essendo un troiaio da guinness dei primati come Chaweng Beach, si stanno diffondendo sempre più questi posticini: se fate un giro sulla lunga strada che percorre perimetralmente l’isola, troverete diversi altri localetti dove è inutile essere timidi, dal momento che, come si diceva, non è facile rimanere per più di 5 minuti senza essre aggrediti da decine di ragazze.

DOVE ALLOGGIARE

Anche il problema del “dove alloggiare” a Koh Samui è presto risolto. Una infinità di residence, alberghi o camere in affito si trovano sulla strada che attraversa l’isola.

Anche i costi sono abbastanza contenuti rimanendo sempre confinati, per una sistemazione mediamente confortevole, tra i 15 e i 20 Euro.

Noi avevamo scelto il residence Chaweng Beach Garden che forniva una valida testa di ponte con il Sacro Tempio della Gnocca: bastava semplicemente attraversare la strada. Il residence forniva delle palafitte a circa 20 metri dalla spiaggia, fornite di aria condizionata, indispensabile in questo torrido posto. Testato In alcune parti dell’isola, è infine possibile trovare sistemazioni alberghiere di livello decisamente superiore, che in alcuni casi sfociano addirittura nel lusso vero e proprio: per chi proprio non sa rinunciare ai confort Occidentali, ecco, come di consueto, la lista delle migliori offerte di Hotel a Koh Samui.

Non ci siamo stati, ma abbiamo sentito parlare molto bene anche del Cabana Grand View tra i vari hotel a Samui.

NOTE CONCLUSIVE

Quest’isola ci ha letteralmente lasciati senza parole per la bellezza e la varietà di attività da fare, quando, ovviamente, ci si concede una pausa dalla Gnocca: non a caso Koh Samui è affollata anche di coppiette in viaggio di nozze, non è solo un esimio troiaio. Chiaramente anche qui, come del resto in ogni posto straniero, è importante saper mantenere la lucidità, dal momento che si rischia di perdere la ragione, dato l’elevato numero di Gnocche presenti e ai costi bassissimi.

Di recente è sempre più marcata la presenza di turisti stranieri occidentali, circostanza che fornisce un taglio fortemente turistico, forse anche troppo in prospettiva futura, a Koh Samui. Ma finchè l’ultima Gnocca non sarà sparita rimarrà un valido posto per i professionisti della Gnocca!

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
bakekaincontri_mobile

Meglio un bel posto, in cui ci sia anche da divertirsi, che un puttanaio a cielo aperto.

La vita è un panino: ciò che conta è quello che gli metti dentro.

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
Mille_erotici_mobile

Io Samui l'ho scoperta nel 1994 e come è facilmente intuibile dal mio nick mi è rimasta nel cuore e nonostante abbia visitato parecchi altri trombodromi credo che il rapporto qualità/prezzo/natura che offre samui ancora oggi non lo batta nessuno...

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
wellcum_mobile

anche io concordo dove aver girato vari posti in thai... sono rimasto affascinato da questa isola ... piu a misura d uomo con una natura ancora bellissima e dei ritmi davvero da isola tropicale sto partendo a fine ottobbre dopo che ero stato ad aprile.

E vero di gnocca non c' e la stessa quantita di pattaya e patong ma io in una vacanza cerco soprattutto relax....che oltre alla gnocca richiede anche spiagge bellissime aperitivi e altro ancora !!!

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Escortime

bella bella bella sia la rece che il posto! ci sono stato a capodanno di 2 anni fa e devo dire che l'isola e' bellissima, io ho frequentato sopratutto chaweng street, sono stato li' 10 giorni e devo dirvi la verita' che i Ladyboy che pullulano in strada non sono niente male....io nn ho provato ma MAI DIRE MAI

DONNA CERCA UOMO
wellcum_discussioni
escorta_mobile

io arrivo a samui tra 2 giorni per 10 gg...c è qualcuno in giro?

escort_forumit

Mi avete rapito coi vostri racconti, ero indeciso tra Pattaya, Patong e Koh Samui ma a quanto pare la scelta è scontata, x chi come me cerca relax, natura e tanta figa!!

Situazione turiste che mi dite?? ci sono russe che vogliono divertirsi come nelle altre due mete??

Qualcuno è stato al full moon party a Ko Phangan??

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
Escort_directory
  • 1 di 1
  • 1
Escortadvisor bakekaincontri_right escorta Bookingsescort_right Nobiliseduzioni_right Escortime moscarossa_right Mille_erotici_desktop Andiamo_desktop_right Oceano_home Escort Direcotory Escort forum wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI