Viaggio a Cuba 25 ottobre-5 novembre 2012 per la gnocca cubana

Egregi colleghi questa è la mia prima recensione, per cui portate pazienza per eventuali ovvietá e banalitá e soprattutto per errori commessi nel corso della vacanza/caccia (dato che nei vs precedenti thread ero stato ampiamente avvertito)
Allora iniziò col racconto;
premetto che sono partito da solo, ma preventivamente avevo scritto un annuncio su GT e 2 ns colleghi,Antonio @maestro77 e Andrea @andrea1978, avendomi risposto che pure loro si trovavano a Cuba nel mio stesso periodo, parte consistente della vacanza/caccia è stata egregiamente passata con loro.
È in alcuni momenti, in special modo Andrea, è stata una vera fortuna ( sia per la lingua che ancora non mi appartiene totalmente che per le sue esperienze GT)
Il giovedì parto con Iberia, scalo a Madrid ( dove incontro e conosco Andrea) e via diretti a l’havana.
Arriviamo alle 21 in casa particular in havana centro (30 cuc a notte + 5 per la colazione) doccia e cambio veloce, e ci fiondiamo al vedado.
Serata piovosa e ventosa. Poca gente in giro. Capatina davanti al Salon Rojo, ma la gente che entra (e soprattutto le autoctone) non ci attizzano.
Veniamo avvicinati da un "procacciatore" locale il quale si offre di portarci in un paio di disco pub lì in zona.
Camminando con lui, che nel frattempo ha provato a venderci di tutto ad eccezione della mamma, incontriamo una bella bionda e una bruna. La mia bruna sui 20 e quelle del mio collega sui 27.
Niente di che, un 7 entrambe.
Ma sono le 24, piove e abbiamo sto rompi palle appresso che non si scolla.
Quindi decidiamo di bere qualcosa in 2 locali consigliati da lui.
In uno l’ingresso era free, ma dentro ci saranno state 6 persone, nell’altro l ingresso ce lo sparano a 10 cuc inizialmente, poi magicamente scesi a 5 per intermediazione del ns angelo custode non richiesto, con consumazione a 5 cuc a cranio.
Odorato l'inculata decidiamo di congedare con 1 cuc la sanguisuga e procede la serata nella ns casa particular con le dolci donzelle comprando una bottiglia di Havana Club (invecchiato 7 anni, 11 cuc la spesa).
Dopo avere fatto registrare le pupe, bevuto qualcosa ognuno va in camera con la propria.
Con la mia avevo contrattato 30, che poi con un abile sotterfugio sono diventati 40.
(Avevo 2 biglietti da 20, e essendomi già fondato a letto e spogliato, e lei volendo i soldi in anticipo, mi dice che chiede alla sua amica o al mio amico, già nell'altra camera, il cambio; ritorna e mi da i 10 di resto. Dopo aver finito di trombarla scopro di essere stato io ad essere stato trombato bene, dato che aveva chiesto 10 cuc in prestito al mio amico dicendo che non avevo spicci e che glieli avrei restituiti io dopo. Quindi coglione io e ingenuo il mio compare,ma tant’è; forse l'errore è stato lasciarla andar via prima della sua amica, senza aspettare che tutti e 4 finissimo, ma è proprio quello che lei deve aver voluto evitare: sarebbe emerso l'equivoco...)
A parte questo leggero inconveniente per il mio budget di spesa, la trombata si è rivelata ottima.
Lei ha ballato il raggaeton sul mio uccello per una buona mezz’ora dopo un bel pompino scoperto.
Al che decido di venire e lei mi guarda dicendo, “già finito??”
Io ci restò un po' male ma capisco che queste cubane sono ossi duri in tutti i sensi.
Il venerdì inizia male e finisce malissimo; alla mattina cazzeggiamo un po' per l’havana e veniamo abbordati da Ignazio.
Ci fa un po' da cicerone, 1 oretta interessante a zonzo spiegandoci un po' tutto quello che ci capita a tiro e soprattutto conquistando la ns fiducia.
Finiamo a bere 6 mojto in un bar all’aperto (2 a testa).
Dice che era il suo compleanno ma la festa la fa a noi visto che in combutta con il barista ci spenna 40 cuc, facendoci credere che 6,50 a mojito sia un prezzo normale in città; e poi ha ancora la faccia tosta di insistere per avere qualche spicciolo per comprare il latte ai suoi 4 figli!!!
E da li mi sono detto, ok farmi fottere per fottere, parafrasando un ns collega, ma almeno con la vaselina, perché a secco così inizia a farmi male.
Decidiamo di pranzare per dimenticare in un ristorantino senza infamia e senza lode.
Marisco e mojto per 7 cuc a testa.
Li abbordiamo due nere che dicevano essere maggiorenni.
Si siedono al ns tavolo, le facciamo bere e decidiamo di castigarle in casa particular.
Le prendiamo a mano (perché così dicono che la polizia non le fermerà, facendo finta di essere le ns novia).
Detto fatto e 50 metri dopo la polizia ci ferma. Controllano loro e noi non ci badano (grande fortuna si rivelerà poi); arriviamo in casa particular e pronti al ns dovere da bravi GT, veniamo fermati dal dueno che chiede giustamente di registrare le pupe.
È lì la sorpresa,una delle due sarà maggiorenne il 1 di novembre, quindi da li a 4 giorni.
È lì scoppia il casino perché giustamente il proprietario di casa si incazza come una iena facendoci un ramanzina di 1 ora spiegandoci che succede se a Cuba ti beccano con una minore.
E li, col sudore freddo lungo la schiena ho capito che c’era andata bene quando la polizia ci aveva fermato.
E' andata meglio ad Andrea, la sua aveva davvero 20 anni, e se l'è portata in camera per... una partita di scopone scientifico.
Ovviamente i mojto che avevo bevuto durante la giornata avevano il ghiaccio (certamente di acqua di rubinetto non filtrata) che mi hanno fatto stare le successive 16 ore diviso fra letto e bagno (non vi dico a fare cosa ma penso lo intuiate) sprecando il venerdì sera e passando un intera giornata senza timbrare il cartellino.
Sabato sono come nuovo,e quindi riparte la caccia.
La sera la passiamo a locali, il Cecilia (discoteca all'aperto, gran belle fighe ma fin che ci siamo stati, ossia le 2, tutte sparavano dagli 80 ai 100) e il Dos Gardenias, e nella coda per entrare troviamo 1 moretta da 8 1/2 e una bianca bionda da 8.
Entrambe le combiniamo per 70 (alle 3 di notte) e via di corsa a casa, senza più stare a perdere tempo in coda.
La mia gran pompino e gran chiavata,dopo 1 ora di battaglia la congedo,e così riesco a dormire tranquillo; Andrea rimane invece un po' deluso per il fatto che per 70 si aspettava una compagnia di maggiore durata ("lei diceva mi fermo quanto vuoi, e dopo il primo tempo invece si è subito rivestita...").
Domenica giornata di cazzeggio per l’havana vieja con visita e acquisti vari, senza sdegnare approcci con tutte quelle che ci venivano a tiro.
Il ns terzo amico, Antonio ci organizza la serata con 2 amiche della sua momentanea novia.
Tutte nere, quella di Antonio da 7 ½, una da 8 e l’altra da 6 ½.
Offriamo la cena,entrata in disco al cueva, e li per me parte la contrattazione.
Quella da 6 ½, dopo aver scroccato una cena di langosta, taxi e entrata in discoteca si barrica alle 3 di notte su di una richiesta folle di 50 cuc, al che la mando cortesemente a fanculo e me ne vado a casa a mirar il soffitto visto che oramai erano le 4.
Andrea invece si aggiudica quella da 8, la bella Janet che rimarrà la sua "fidanzatina ufficiale" fino alla fine della vacanza, durata una settimana oltre la nostra.
Lunedì e martedì abbandono i miei amici di avventura che restano all’havana con le tipe della sera precedente e me ne vado 2 giorni ad oziare a varadero (so già che farò impallidire la maggior parte di voi, dato che li non si batte chiodo se non con qualche turista canadese ubriaca, ma avevo voglia di 2 giorni di relax totale in un resort 5 stelle).
E da mercoledì, bello carico e rilassato, parte il resto della mia avventura/caccia.
Direzione Santa Clara.
Con il bus viazul alle 12 sono nella ridente cittadina (niente di che,dopo 4 ore a girarla mi ero già rotto,dato che a differenza di l’havana le chicas erano decisamente più scarse e meno abbordabili)
Arriva la sera e vado di rum in un bar dove fanno musica dal vivo, davanti al parque vidal. Li abbordò 3 chicas, che prima mi costano 20 cuc di 14 cerveza e 4 rum (cazzo, non avevano fine contato che la birra costava 1 cuc e il rum 1,5 cuc) .
Vanessa, 28 anni, nera come il carbone, un 7, dopo averle pagato l’entrata in disco e averle nuovamente pagato da bere mi da qualche magra soddisfazione con l’aggiunta di 30 cuc per il disturbo di salirmi sopra il mio fresco augello.
È qui capisco che è ora di tornare all’havana, dove le possibilità sono maggiori e le fighe decisamente più appetibili,anche se più costose.
Ma il ragionamento è: se devo sbattermi 10000 km per farmi una che in Italia al massimo le darei un 20 euro, tanto vale.
Quindi giovedì sono di nuovo nella capitale più battagliero di prima.
Andrea mi viene a prendere al terminal dei bus della viazul e andiamo nella nuova casa particular in zona vedado (30 cuc + 5 per la colazione)
Li la proprietaria ( ospitale e simpatica) ci presenta la sua vicina, che da li a due ore sarà nel mio letto con me e Andrea che le facciamo la festa contemporaneamente per 30 cuc a testa.
È una bianca,piccolina sui 30, un 7- per via del pompino con cappuccio, ma per il resto una gran maiala (memorabile la scena in cui Andrea le chiede: "Quieres mi leche, mami?" e lei che risponde urlando: "Sì, dame tu lechita, papi! Damela toda!") .
E arriva il mio penultimo giorno, venerdì .
Cena in casa particular a base di langosta (12 cuc a testa) e poi via al Dos Gardenias.
Serata non tanto eccelsa con chicas tutte sul range 80-100 fino alle 3 e per cui preferisco tornare a casa scarico.
Il sabato invece conosco Jenifer, gran topa bianca con lineamenti cinesi.
24 anni, 3° di seno e labbra carnose rifatte. un bel 8 1/2.
Parte dagli 80 e arrivo a 60 ma il bello viene dopo.
Dopo pompino cabrio,gran chiavata e sorpresa, gli metto un dito in culo e mi chiede se lo voglio, ovvio che si le dico, e quindi via di pompata su Rai2 senza aggiunta di altri cuc.
La migliore trombata a Cuba,devo ammetterlo.
Sabato sera invece capatina veloce nella disco "Habana Cafè" all’hotel "Melia Cohiba" (zona Vedado), gran fiche all’interno, ma tutte pro.
Vanno tutte sui 100.
Un po’ scazzato sto per andarmene quando attacco bottone con 4 che erano li sedute al tavolo.
E la serata svolta. Provo ad offrirle da bere ma niente, non vogliono, ma mi invitano a casa loro a finire la serata (erano le 3).
Prendiamo un taxi (che si ostinano a pagare loro) e arriviamo in una casa colonica strepitosa vicino al malecon.
Li ci scoliamo fino alle 6 tanto di quel rum che non ce n’era uno che non fosse ubriaco fradicio.
Al che, da bravo GT, mi fiondo in camera con una delle 4, una moretta da 24 anni, un 7.
Niente di che , ma molto simpatica, tanto che il giorno successivo (che è il mio ultimo) decido di rivederla e di stare un po’ con lei.
Tengo a precisare che non ha voluto cuc, ho insistito ma si stava offendendo dato che affermava di non averne necessità (e visto dove abitavano ci credo)
E siamo arrivati alla fine.
6 timbrate.
Ammetto che non sono moltissime, ma come mia prima avventura in Cuba sono sufficienti.
Mi sono molto divertito e penso che prima o poi un altro giro me lo rifarò, perché Cuba o la si ama o la si odia, e io certamente pendo per la prima opzione.
Un grazie particolare ai miei compagni di avventura, Andrea e Antonio, divertenti e fedeli amici che il caso ha voluto farmi conoscere nel migliore dei modi e soprattutto dei posti, “l’isola del peccato”.

Guarda Foto e Video di ESCORT e TRANS porche nella tua città

Ciao wytek.

Ho letto il tuo commento per intero; mi è piaciuto perchè sei riuscito a divertirti senza farti nel complesso spennare, portando il dovuto rispetto alle persone e comprendendo la delicatezza o la particolarità di certe situazioni.

Piu' andrai a Cuba e più ne capirai; io ci sono stato 14 volte e ti assicuro che ad ogni ritorno a casa mi riprometto di cambiare destinazione ma poi è più forte di me tornarci. Per il prossimo giro ti consiglio l'oriente, in particolare Santiago e Bayamo.

Oppure Camaguey e Las Tunas, leggermente più centrali.

Ciao.

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
  • 1 di 1
  • 1
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE