Viaggio della gnocca a Mosca in Russia by statico

Viaggio della gnocca a Mosca in Russia by statico

Abbiamo pianificato una ventina di giorni di ghiaccio della capitale russa, e il primo impatto a Sheremetyevo non è dei migliori: -15. E’ un freddo secco, lo senti di meno di quello di Cervinia sul Plateu Rosà, per intenderci. Ma certamente, caldo non fa. La casa ci è stata prenotata da un’amica russa, sulla fermata Novoslobodskaya della linea rossa. Non è vicinissima al centro, ma nemmeno troppo lontana, con la metropolitana vai dove vuoi. Il taxi scassato ci lascia nella neve fino alle caviglie, davanti all’ingresso del nostro stabile.

Digitiamo il codice, saliamo le scale buie, e facciamo i primi passi nel nostro tugurio: la vecchia proprietaria ci accoglie all’interno, ci mostra la casa, composta da una camera da letto, una grande sala, bagno e cucina.

La prima serata a viaggio vacanza Mosca si svolge al Fabrique, uno dei locali più noti della città: la selezione all’ingresso è molto rigida, ma le due fanciulle ci accompagnano all’interno senza problemi, conoscono i buttafuori.

Ci rivestiamo e le accompagniamo fuori, in cerca di un taxi. Tereza si sporge dal marciapiedi col braccio proteso verso l’esterno, e una fila di macchine si ferma quasi simultaneamente..l’avranno mica presa per una prostituta??

Mentre la ragazza scende in strada a “contrattare il prezzo”, Lena ci spiega come sia d’uso, in Russia e paesi limitrofi, l’utilizzo di taxi abusivi, ovvero normalissime vetture guidate da cittadini qualunque che per raggranellare qualche rublo in più, offrono questo tipo di servizio, ovviamente a un prezzo inferiore a quello istituzionale. Scoppiamo a ridere e scendiamo in strada, perché Tereza ha trovato un passaggio anche per noi: ci salutiamo dandoci appuntamento per i giorni successivi, e torniamo a casa.

Prima di buttarci a bomba nel turismo più sfrenato, cerchiamo di informarci su quali siano i migliori centri commerciali di viaggio vacanza Mosca; le nostre guide ci hanno consigliato l’Okhotny Ryad Shopping Mall, che si trova nei sotterranei della splendida metropolitana russa, in pieno centro. La scelta si rivela quanto mai azzeccata: un intero centro commerciale di tre piani sotterranei si estende sotto la Piazza Rossa, con i migliori negozi, boutique, gioiellerie e bar di tutta la città.

Il Garaje è una piccola discoteca situata in una delle traverse che incrociano la solita Tverskaya Uliza, ormai percorso obbligato delle nostre lunghissime camminate nella neve verso casa. Giunti di fronte al Nighflight, altro locale trendy della città, scopriamo quest’ultimo essere invece un nightclub di alto livello; manager e uomini d’affari stranieri di una certa età entrano ed escono velocemente dall’oscurità, accompagnati da stupendi ed elegantissimi angeli, lasciando intravedere all’interno un ben di Dio da far paura.

Incuriositi da ciò che accade all’interno, riusciamo a trattenerci dalla nostra solita stupida curiosità che ci ha portato spesso soddisfazioni, spesso magagne, anche perché l’entrata non è a buon mercato,e proseguiamo verso la discoteca, a qualche centinaio di metri di distanza.. Mollo quindi il colpo e torno di sotto, dove il mio compare è sempre intrappolato nella dolce morsa delle due intraprendenti ragazze; mi unisco quindi al ballo trasgressivo, ma evidentemente la presenza del quarto non è gradita dalle fanciulle, dato che poco dopo ci abbandonano l’uno accanto all’altro.

Ci svegliamo sotto un fitto nevischio; con questo tempo la voglia di uscire non è al top, ma abbiamo appuntamento alle 3 a Okhotny Ryad con le nostre veline, non si può mancare. Il tour comincia proprio dal centro, ancora non abbiamo potuto ammirarlo con la luce del giorno (che per la cronaca, se ne va alle 15.30). Gli addobbi del Capodanno sono già appesi un po’ ovunque nelle strade del centro, e noi procediamo proprio “circumnavigandolo” , soffermandoci sull’ingresso del Cremlino riservato alle autorità, sperando passi Putin! Effettivamente arrivano un paio di auto blindate seguite dalla milizia, ma il dispiegamento di forze in questione non è certamente all’altezza di una persona così importante. Proseguiamo quindi lungo uno dei ponti che attraversano il fiume Moscva, da cui possiamo ammirare in lontananza una delle tappe “culturali” della vacanza: la splendida Cattedrale di Cristo il Salvatore.

Prendiamo la metro (dopo entrerò nei dettagli), e scendiamo a diverse fermate di distanza, esattamente in corrispondenza del mitico..Gorky Park! Proprio quello della canzone Winds of Change!

Ci hanno parlato del Karma, locale esotico-arabeggiante in zona centrale, che non ha alcuna parentela col noto locale milanese, e del Propaganda, locale gay molto noto in città e molto trasgressivo.

Optiamo comunque per il primo, capendo quasi subito che non ha nulla da spartire con la discoteca milanese: il club già non ci colpisce più di tanto dall’esterno, appartiene a un grosso edificio bianco e sporco, e l’impressione è che all’interno le cose non cambino di gran lunga. In effetti è proprio così. E’ diviso in due sale; nella prima c’è uno spazio riservato alle ballerine, dove due splendide fanciulle si stanno muovendo sinuosamente al ritmo di reggaetton. Ci soffermiamo qualche secondo ad ammirarle, e poi proseguiamo nell’altra; è molto affollata, ma troppo caotica, ci sono poche ragazze e molti “arabi” o turchi. Insomma, questo posto non fa per noi. E’ il 31.

Lena e Tereza ci stanno aspettando infatti al Mio Caffè, uno dei posti più fighi di viaggio vacanza Mosca, dove è già cominciato il party dì Capodanno e, dalla voce, devono essere già parecchio alticce! Il locale è molto distante dal centro; all’interno ecco Tereza accoglierci con uno stupendo vestito rosa, mentre Lena al momento non c’è, rapita dal..fidanzato! Poco male, la fauna qui dentro non manca, e Tereza non esita a presentarci tutte le sue amiche. La serata scorre tra alcool e presentazioni, baci, balli, strusciamenti e musica fortissima. Usciamo alle 6, devastati. Ci tocca un lungo viaggio in metro, che ha riaperto i battenti proprio adesso; chiediamo indicazioni a 3 ragazze in maschera, non capendo se siamo noi che sbarelliamo per via dell’alcol o se siano loro effettivamente mascherate! Riusciamo comunque a tornare a casa, miracolosamente.

Il giorno seguente abbiamo 3 tappe; Atrium, nuovo centro commerciale consigliatomi dalla commessa, la Cattedrale di Cristo il Salvatore, e il club Infinity per la serata. Rimaniamo abbagliati dinanzi alle candide e imponenti mura della Cattedrale.

In poco più di mezz’ora siamo a casa e ringraziamo per il passaggioi. Passa poco più di un’ora e suonano alla porta: apro in mutande e mi trovo dinanzi la commessa con un’amica, che avevamo invitato per cena e di cui mi ero totalmente scordato; ci vestiamo in pochi minuti e prepariamo velocemente una pastasciutta. Ci vediamo costretti a rimandare l’Infinity al giorno seguente, perché le ragazze non sembrano avere intenzione di trascorrere la notte a viaggio vacanza Mosca fuori al freddo…

Finalmente l'Infinity. Ci sono diversi negozi, sala giochi, discoteca, night club e, per l’appunto, il cinema. La pista è gremita di persone, ed il colpo d’occhio è impressionante; una distesa bionda balla a ritmo di hip-hop e house music nello spazio sottostante il palco, mentre le due cubiste si muovono in tutta la loro sinuosità. Rimango imbambolato per qualche secondo alla base del cubo, quando un messaggio della commessa richiama la mia attenzione: è venuta qui anche lei con l’amica.

Le ragazze ci invitano al al B-Club, dove c’è il party di un certo Timothy, un noto cantante rapper qui a viaggio vacanza Mosca.

Il locale è relativamente piccolo, i tavoli sono molto eleganti e ospitano persone importanti, regolarmente accompagnate da ragazze stratosferiche; mentre il famoso Timothy, che indossa per l’occasione una tuta gialla sgargiante, comincia il suo show all’urlo della folla - WHAT’S UP, WHAT’S UP B-CLUB!! - avviciniamo due modelle (non possono essere altrimenti), alte, more bellissime, chiedendo come si sviluppa la serata. Le due rispondono con grande confidenza, confermando la nostra impressione (sono effettivamente modelle, una di San Pietroburgo e l’altra di Mosca) e ci raccontano qualcosa in più sulle star moscovite. Sono state invitate dal cantante in persona è più tardi lo raggiungeranno “nel backstage”per salutarlo: pare che il locale sia di sua proprietà. Dopo aver fatto presenti le nostre conoscenze nelle agenzia di moda milanesi, la fanciulla estrae un cd dalla borsa, porgendocelo: contiene le foto del suo book, ci spiega, pregandoci di girarle a qualche agenzia italiana di livello. Una volta compresa la indole “ commerciale” della ragazza, la lasciamo andare assieme all’amica e torniamo a casa viaggio vacanza Mosca.

Posti da visitare

Tverskaya Uliza, Marriot Hotel, Moscow University for the Humanities, Piazza Rossa, Cattedrale di San Basilio, Okhotny Ryad Shopping Mall, Cattedrale di Cristo il Salvatore, libreria Nina, Atrium, zoo

Dove cuccare

Planeta sushi, Fabrique, Coffee House, Nighflight, Garaje, Karma, Propaganda, Mio Caffè, Infinity, B-Club, Zona, Opera Club, A priori, Marica, B3, Sahar, Ballantine's Bar, Mio, Hungry Duck

Guarda Foto e Video di ESCORT e TRANS porche nella tua città

Ragazzi, quando una gnocca vi da il suo book dicendo di girarlo a qualcuno in Italia, voi giratelo a me che poi ci penso io... :-D

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città
  • 1 di 1
  • 1
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE