Andiamo

Agente 555: Licenza di scopare

Introduzione

“L’Agente 555 guardò oltre i tavolini del Kudo Beach Club mentre il tramonto si posava caldo sulla spiaggia di Patong. Il fuoco del giorno si andava stemperando nel fresco della serata, che iniziava ad assaporare con un cocktail in mano. Le freelance iniziavano ad arrivare in gruppi preparandosi alla notte. Era quella la Thailandia che aveva sognato ed era quella che da subito avrebbe iniziato a vivere e soprattutto a scopare“.

Capitolo Uno – Bangla Road

Essendo passati pochi mesi dal precedente giro a Phuket, l’idea era quella di concentrarmi su Patong con una piccola deviazione di due giorni a Nai Harn, in modo da evitare periodi morti come quelli del precedente tour, che mi aveva portato in zone molto belle ma poco servite.
Alloggio al The Lantern Resort sulla Soi Sansabai, praticamente la continuazione della Bangla Road verso l’interno. Zona completissima da tutti i punti di vista e che consiglio senza alcuna remora. L’hotel, completamente Guest Friendly, è in posizione eccezionale ed anche carino. La stanza al piano terra con l’accesso diretto alla piscina è spaziosa e pulita. Solo il bagno è un po' datato e con poca luce. Davanti all’hotel trovate di tutto: 7 Eleven, negozio per le SIM cellulari a prezzo ridotto rispetto agli aeroporti, ATM, affitto motorini, negozio di cambio con rate veramente favorevole…e poi ristoranti, sale massaggi ed altri hotel. Segnalo pochi metri prima del Lantern il Nuru Massage, che avevo già testato a Gennaio. Ottimo massaggio con gelatina calda Nuru e sesso compreso nel pacchetto. Ragazza allora molto carina sui 30 ma la scelta era comunque diversificata. A questo giro però non sono andato, anche se i costi non sono per nulla eccessivi.
Uscendo dalla Sansabai e girando a sinistra entrate nella Rat U Thit Road, dove, oltre ai centri commerciali Central e Jungceylon, trovate per centinaia di metri sale massaggi, negozietti di abbigliamento fake e ristoranti. Ma soprattutto Bangla Road è veramente vicinissima ed è lì che in serata inizio il mio tour esplorativo. A Gennaio non mi ero soffermato molto sui bar in genere e soprattutto sui GoGo ma questa volta incontro l’Agente Franco, anche lui qui in vacanza, ed in due il giro bar è molto più divertente. Approcciamo prima l’Uncle Bar, dove incontro la bella M., purtroppo una delle poche bargirl in Bangla che non si concede ai clienti al di fuori del bar e poi il Love Pumpui, una sorta di GoGo bar all’aperto, dunque casto, dove la qualità delle ragazze è veramente alta. Ma anche lì, a parte recuperare i contatti di due belle tipe, non ci si accorda per un incontro successivo. Un altro giro veloce al Moon Bar ci fa comprendere come in effetti la tendenza in zona sia quella conservativa: molte belle ragazze ma con poca attitudine al barfine.
Il mattino successivo ci rilassiamo in spiaggia a Kamala, veramente bella e poi un pranzetto gustoso al Cafè del Mar. Segnalo che durante la vacanza avrò tra l’altro una considerevole fortuna con il clima in quanto non incontrerò mai la pioggia. Ma per bagnarsi non c’è solo la pioggia, in quanto siamo in conclusione del Capodanno Thailandese Songkran, caratterizzato dall’abitudine a schizzarsi/gavettonarsi a tutto spiano. Per la serata è previsto un mega Festival Musicale ai bar della zona OTOP. Recupero per l’occasione la mia amica K. e ci rechiamo in sede di concerto con altre due Thai amiche sue. Per fortuna riusciamo a non essere schizzati più del normale ma tra il casino del concerto, le birre a fiumi e l’atmosfera festosa ci divertiamo veramente come due perfetti fidanzatini. K. è una piccola pantera 25enne dell’Isaan, con uno dei corpi più sodi che abbia mai palpato in vita mia, sia dolce che passionale. E’ attualmente fidanzata con un irlandese che la sponsorizza abbondantemente (da 1000 a 2000 euro al mese), ma ovviamente, finita la videochiamata con il tipo per far vedere che è da sola in stanza, si libera velocemente per passare la notte con me in hotel. Le dico sempre: “I don’t want to be your boyfriend, but I really like to be your lover”, memore che è una ragazza ad alto rischio innamoramento e che è sempre meglio pagare un bel Long Time che rimanere invischiati in strani rapporti a distanza.
Il giorno dopo decido di provare una zona di bar nuova per me: sulla Rat U Thit in direzione nord, prima dell’incrocio con la Sawatdirak si trova un interno con almeno una decina di baretti più o meno ben riforniti di ragazze. Mi seggo al Moo Bar, l’ultimo in fondo ed offro da bere alla bella M.. Interessante perché parla bene l’inglese e mi racconta dei suoi trascorsi come GoGo girl al Butterfly di Nana Plaza a Bangkok. Essendo simpatica mi faccio dare il contatto e la barfinerò qualche giorno dopo.
Nel frattempo però devo raggiungere a casa sua la mia amica B. Già incontrata con piacere a gennaio e seguita su IG, B. è il prototipo perfetto della Party Girl di Patong. Sempre e perennemente in discoteca tutte le sere, lavora come freelance nel pomeriggio però preferisce ricevere a casa e non ama spostarsi in hotel. Dotata di un fisichino magro e sensuale, mi accoglie con indosso solo un asciugamano, appena uscita dalla doccia. Mi abbraccia felice di rivedermi e ci mettiamo un po' a chiacchierare sul letto. Tra un racconto e l’altro però si scopre un po' troppo le cosce e la distendo sul letto ancora umida. Mentre mi sorride con uno sguardo languido e si scopre decisamente di più le affondo lentamente la lingua tra le cosce ricavandone in pochi minuti un orgasmo che mi inzuppa baffi e pizzo… Mentre è ancora tramortita e ridendo mi dice “I’m dead”, me la giro e rigiro scopandola in varie posizioni. L’immagine della sua schiena completamente tatuata alla giapponese, con i suoi capelli lunghi che si muovono fluenti e la sua vocina che urla “Fuck Me” mentre la prendo da dietro sul letto ingombro di coniglietti e pupazzi stile Doraemon rimarrà nella mia memoria per sempre.
Dopo l’incontro mi vedo con Franco per una squisita cena al Nuri’s, ristorante specializzato in BBQ Indonesiano sulla Rat U Thit che davvero consiglio a tutti. Ben rifocillati decidiamo di dare l’assalto ai GoGo Bar della Bangla. Partendo dal Pink Paradise, che ha veramente delle ragazze bellissime e giovani ma essendo su strada è praticamente un bar normale. Prendo contatti comunque con la splendida D. che barfinerò poi nel weekend. Ci dedichiamo poi al Pink Pussycat, che ha le ragazze meno piacenti ma comunque abbastanza porche nello sfregamento uccellare e nello spogliarsi. Dunque al Suzie Wong, con le ballerine veramente fighe ma poco disponibili a causa dell’abbondante pubblico. Ed infine all’Harem, sicuramente il migliore tra tutti per quanto riguarda sia la figaggine che la disponibilità a farsi pastrocchiare e digitalizzare anche davanti a tutti una volta offerto un lady drink!

Capitolo Due – Nai Harn e Rawai

Il giorno successivo mi sposto per due notti al Windham Grand Nai Harn, hotel 5 stelle Guest Friendly veramente splendido, dove prendo la suite con accesso privato in piscina e la colazione spendendo l’equivalente di un due stelle in centro città in Italia. Veloce pranzetto presso il ristorantino Nikita sulla spiaggia di Rawai e poi appuntamento con la freelance M. trovata su Thai Friendly. Ragazza giovane e carina, si vede che è nuova del gioco, tanto rimane stupita della sfarzosità del Wyndham. Passiamo un piacevole pomeriggio insieme che allungo a Long Time serale fino alla mezzanotte circa con una piccola pausa per cena a Rawai e per prendere un costume da bagno che le permetterà di zampettare felice in piscina. Selfie di rito ed appuntamento per la mattina dopo in spiaggia a Nai Harn. Ed in effetti si passa del bel tempo sotto l’ombrellone, tra una birretta e l’altra (che offre lei) ed un piccolo pranzetto frugale al Sea Breeze (che pago io). Poi le compro pure un vestitino nuovo e la saluto per rientrare in hotel. Ragazza perfettamente a suo agio nella parte della Holiday Girlfriend.
La sera decido di visitare l’Olè Bar a Rawai e ne vengo piacevolmente sorpreso per la varietà e la freschezza delle bargirl. Incontro tra le risate T. con cui ci seguivamo su IG e lei stessa mi presenta Y., una sua affascinante amica alla quale offro da bere. L’atmosfera del bar con i due biliardi e le ragazze giovani e simpatiche mi è proprio piaciuta, così come la mamasan/barista che non insiste nel piazzarmi altri drink ma che anzi mi propone di barfinare con Y. Prezzi veramente onesti e ragazze belle e giovani mi fanno propendere per un futuro ritorno presso questo piccolo ma simpatico bar. Finita la contrattazione ritorno in hotel con Y. Per un Long Time notturno, una bellissima esperienza durante la quale conoscerò una ragazza giovane (25 anni) ma affascinante e sensuale come una vera donna. Ci sentiamo ancora spesso tramite IG.

Capitolo Tre – Ritorno a Patong

Per il ritorno a Patong ho deciso di spezzare i giorni rimanenti per metà presso l’Anona Beachfront sulla beach Road e metà al The Nature all’inizio della strada che va verso Kalim Bay (in entrambi gli hotel colazione e stanza con ingresso privato in piscina perché è un mio vizio svegliarmi al mattino e farmi una nuotata come prima cosa). Nel pomeriggio ho programmato un incontro Short Time con C., che seguo da tempo su IG e che desideravo assolutamente conoscere carnalmente. Si tratta a mio parere della ragazza più bella mai vista a Phuket, un angelo di 23 anni dai capelli lievemente ramati ed un sorriso incredibile. Ha un vero lavoro e si dedica all’oscuro di tutti ad incontri occasionali per arrotondare. E’ di una bellezza hollywoodiana per cui non mi stupirei di vederla nella parte di una Bond Girl nel prossimo film del mio collega Agente Segreto. Inoltre mentre ci prendiamo un bel cocktail seduti tranquilli al Coco Copper davanti la spiaggia si dimostra anche simpatica ed intelligente. Prima degli incontri con le ragazze mi organizzo sempre per bere qualcosa, parlare un po', conoscersi…è fondamentale per creare la giusta atmosfera, sia per me che per lei. Quando poi ci dedichiamo al sesso in camera da me la trovo anche caldissima e vogliosa, sfatando il mito che le ragazze superfighe non sappiano anche scopare alla grande. Questo mix incredibile di figaggine, simpatia e sensualità e soprattutto le ascendenze dell’Isaan, con questa pelle dorata incredibilmente morbida ne fanno una delle mie preferite All Time e non vedo l’ora di reincontrarla.
Di questo ed altro chiacchieriamo con Franco qualche ora dopo davanti due mega gamberoni cotti alle bancarelle dello street food. Decidiamo di farci un secondo giro GoGo bar per completare almeno i principali in Bangla. Ci beviamo dunque qualcosa al Bullet Saloon, che essendo mezzo aperto però non concede le grazie delle ragazze più di tanto, poi al Diablo, con figliuole notevoli e ben portate allo sfregamento culare sui nostri pantaloni ed infine al Devil’s Playground, di qualità analoga al precedente. In realtà ci eravamo già più che sollazzati nel pomeriggio, per cui il giro bar era più che altro mirato a saggiarne le qualità con l’opzione di eventuali barfinamenti futuri.
Il giorno successivo lo passo in escursione a Koh Kradan con quelli della Siam Adventure World, sempre molto professionali. Si rientra nel tardo pomeriggio ma ho già in programma un salto serale al Pink Paradise a prendere D. Qui la barfino per la nottata ma ahimè, la ragazza, che comunque a 21 anni ha già un figlio a carico, nonostante il fisichino eccezionale, non è molto portata per il sesso…Lo scarso coinvolgimento da parte sua a dispetto di una tariffa non proprio economica mi fa però incarognire ancora di più e la timbro in serata e poi di nuovo alle 4 del mattino. Una mezza delusione ma comunque un corpicino da infarto.
L’indomani mi tocca invece barfinare (solo per 500 baht) per tutta la notte M. del Moo Bar, che si dimostra di ben altra pasta, avendo 30 anni ed un passato al Nana Plaza. L’esperienza si vede ed il divertimento è assicurato, anche per una bella comunicazione con una ragazza intelligente e simpatica. Si va anche a cena con soddisfazione da Hern sulla beach road, uno dei miei ristoranti preferiti a Patong.
A dimostrazione che volendo non esiste solo il pay, il giorno dopo lo passo con L., infermiera che lavora a Phuket presso una clinica privata. Già incontrata a gennaio si rende disponibile anche ora a passare del bel tempo insieme come due perfetti fidanzati/amanti. Spiaggia, pranzetto, hotel, di nuovo cenetta, di nuovo hotel… Ragazza intelligente, sensibile e simpatica, non esce con chiunque e l’ho dovuta conquistare sul campo ma ne è valsa la pena. Inoltre a letto è una furia scatenata. Con lei ogni amplesso è come se fosse l’ultimo prima della fine del mondo...ti stritola tra le gambe, urla, geme, ti graffia, ti allaga, perde quasi conoscenza...insomma il sesso è incredibile e la ragazza, che ha poco più di 30 anni, a rischio innamoramento… Per questo motivo e per non perdere di vista la mia missione di Agente 555 mio malgrado ho deciso di vederla con il contagocce. I giorni successivi passano così tra freelance e giri vari per i bar, finchè non prendo un volo per Bangkok.

Capitolo Quattro – Bangkok Sukhumvit

Alloggio al The Continent, hotel stupendo vicinissimo alla fermata Sky di Asoke ed a due passi dal Terminal 21. L’hotel va assolutamente consigliato sia per la posizione strategica che per la bellezza delle camere e delle parti comuni, la pulizia, la professionalità dello staff, la piscina a sfioro al 37esimo piano, il ristorante e lounge bar al piano superiore con vedute impareggiabili sul tramonto skyline di Bangkok.
Al Terminal 21 quasi sempre pranzo e ceno, vista la quantità incredibile di offerte mangerecce. Se avessi avuto più tempo il Terminal è anche un luogo perfetto per il cuccaggio free...più volte vengo salutato da fanciulle sorridenti che vogliono attaccare bottone ma spesso sono in movimento per altri appuntamenti e non riesco a concludere.
Testo per primo il salone massaggi Pretty, dove mi trovo benissimo con la bella ed assatanata S., con la quale mi diverto con un double shot notevolissimo, anche grazie ad una piccola pausa per riprendere le forze tramite massaggio ristoratore (90 minuti 2500 baht).
Dopo una cena all’ottimo Indulge Lounge Bar accanto all’hotel, incontro l’Agente Alessio, che mi accompagnerà per due serate. La prima la passiamo tutta in Soi Cowboy, al Kozy Bar, poi al Tilac, al Suzie Wong, al Baccarà ed infine al Crazy House (che ha forse le ragazze migliori). Qui beviamo e cazzeggiamo ma non si barfina perché entrambi ben soddisfatti dal pomeriggio.
La sera successiva ci dedichiamo al Nana Plaza con visite a Billboard, Butterfly e Red Dragon. Ragazze stupende ma in alcuni casi troppi turisti ed in altri difficile gestione di eventuali barfine e prezzi eccessivi in stile GoGo ci fanno valutare di fare piuttosto un salto al Thermae, bar delle freelance al di sotto del Ruamchitt hotel, abbastanza vicino a Nana. Qui entrando si prende obbligatoriamente da bere e si fa un giro del bar dove sono disposte tutte le ragazze (almeno una cinquantina). In questo caso siamo arrivati troppo tardi perché il tempo di fare un giro esplorativo e le migliori due venivano via davanti ai nostri occhi con altrettanti cinesi! La qualità complessiva è un po' deludente ed i prezzi alti intorno ai 3-4000 baht. Recupero P. forse la più bella rimanente che porto in hotel per un piacevole ST.
Il giorno successivo testo il soapy massage Kokoro, dove però non mi trovo benissimo sia per la scarsa scelta (una sola ragazza disponibile verso ora di pranzo) che per la prestazione non assolutamente al livello del Pretty. Inoltre prezzi più cari. Al pomeriggio mi faccio un bel giro dei centri commerciali in zona Siam e vi segnalo l’MBK, che è quasi del tutto dedicato al mercato del fake (magliette, scarpe, borse, orologi…). In serata poi concludo con un giro al BJ bar 7 Heaven per una sessione orale, dove mi trovo bene con la giovane e carina tettona F. che mi aspira con estrema cura e capacità.
Il giorno dopo lo dedico ad un interessante giro di visita ai templi, tra cui consiglio il Palazzo Reale ed il tempio Wat Pho con il Buddha sdraiato. Che non si dica che l’Agente 555 si reca in Thailandia e non si sofferma nell’apprezzare la cultura e la storia del paese! Per compensare la troppa cultura dunque la sera stessa becco una freelance su Thai Friendly e mi trovo benissimo. D. è una giovane ragazza dell’Isaan, veramente stupenda, con un prezzo onestissimo di 2500 baht (vista la bellezza), che di giorno lavora come infermiera in ospedale (reale e certificato dal profilo IG) e di sera arrotonda con il mestiere più vecchio del mondo. Prima di dare inizio alle danze si parla piacevolmente davanti ad un cocktail e mi racconta del fidanzato tedesco (cornuto) che progetta presto di portarla in Germania… Certo che le Isaan girls si confermano come le donne più pericolose ed inaffidabili del mondo, con la loro lista delle priorità con il denaro al primo posto, la famiglia al secondo ed in fondo all’ultimissimo noi farang occidentali. Estremamente affascinanti, con quel corpo snello e lievemente ambrato, i lineamenti fini, i capelli neri lunghi… Insomma la summa della figaggine thailandese. Ma vietatissimo innamorarsi se non vuoi ritrovarti rimbecillito come un irlandese/tedesco di turno!!

Capitolo Cinque – Il threesome con le pornothailandesine cosplay

Come ha saggiamente elencato il mio collega cinematografico Austin Powers tra le dieci cose da fare prima di morire, mi appresto ad organizzare un threesome con due giovani orientali. Per l’occasione mi reco al soapy massage Hunny Bunny, quello in assoluto con le ragazze più belle a catalogo. Mi accordo con la mamasan per un’ora e mezza con due piccoline super sexy in perfetto costume schoolgirl…Nicky e Mint. Entrambe mechate bionde, sorrisi dolcissimi, 20 anni l’una, una con le treccine e l’altra col caschetto, culetti di marmo, pelle morbidissima tendente allo scuro e fisichetti sul magro ma veramente deliziosi. Il prototipo delle pornothailandesine dell’Isaan.
Dopo le piacevoli fatiche nel soapy massage Pretty, che mi erano valse la qualificazione alla finale di Champions della FIGA, mi apprestavo dunque a giocare la partita dell’anno. Campo da gioco prestigioso stile Santiago Bernabeu, con stanza Vip con letto king size e mega vasca Jacuzzi a 3/4 posti!
Formazione avversaria stellare, con le due giovani “sorelline” thailandesi decise a distruggere l’invasore europeo a colpi di lingua e di pelvi. Dato inoltre l’abbigliamento cosplay da studentesse giapponesi si rischia l’infarto farangoso…soprattutto vista l’incrementata difficoltà, la lunga durata della tenzone e la disparità di forze in campo! Partita combattuta fin dai primi minuti, con capovolgimenti di campo, dal letto alla vasca ed alla doccia e viceversa…numerosi cambi di pallone perché usurato dall’attività, irrigazioni varie del campo da gioco, video espliciti e propedeutici sul megaschermo dello stadio, urla dagli spalti, contrasti duri ma sempre sportivi, spinte pelviche infinite, maglie numero 69 da leggenda, lunghe aspirazioni sbrodolanti da intervento fisiatrico sul campo…E mentre nel mio pornodelirio da Leonard Bernstein del Cazzo dirigo le due piccole troiette in una Sinfonia di pompini, leccate, incroci di cosce, pecorine su culetti di marmo di Carrara e battaglie di schizzi senza interruzioni…mi rendo conto che se dovessi morire oggi, per dirla con Toro Seduto, sarebbe “un bel giorno per morire”. Praticamente “No Time to Die” del mio collega 007, per chi avesse visto il film…
Alla fine di un’ora e mezza di gioco serrato senza interruzioni Italia batte Thailandia 2-0. Categorico il selfie finale con le due piccole baccanti che non si sono risparmiate un minuto in questa fantastica celebrazione dei valori portanti di una sana competizione sportiva. Ad oggi penso la partita almeno dell’Ultimo Ventennio…se non oltre. Per esserne sicuro dopo qualche giorno richiedo la rivincita, cambiando parzialmente le formazioni (Pinky per Nicky…trovate le foto sul loro sito) ma non la qualità del gioco che certifica del tutto l’Hunny Bunny come primo assoluto nella mia personalissima classifica di scopate in Thailandia. PS: di massaggi tradizionali neanche l’ombra, se non per corroborare il giocatore all’intervallo e prepararlo per il difficile secondo tempo…

Epilogo: la ragazza con lo spazzolino.

Reduce dalla seconda finale di Champions giocata con le pornosorelline cosplay, decido di rilassarmi un po' in piscina al 37esimo piano, con una vista spettacolare sul Sukhumvit. Cazzeggio un po' con Thai Friendly ed inizio a chattare con una ventenne del luogo, molto carina. “Freelance”…penso… Ma dopo qualche messaggio viene fuori la parola “gratuita”! Per cui mi incuriosisco e riesco a prendere appuntamento per la serata. Dapprima dovevo incontrarla al Terminal 21 ma lei vuole venire direttamente in hotel… La incontro: sembra esattamente la ragazza della porta accanto, la fidanzatina del liceo, con un sorriso dolcissimo. Sono un po' imbarazzato per la situazione non comune ma bando alle ciance…In camera si scioglie subito, baci a profusione, leccate ovunque, mi allaga le lenzuola, gode in continuazione come solo una ventenne vogliosa potrebbe fare. Non le chiedo mai perché abbia scelto me per passare la serata, ma lei stessa dopo un po' mi confessa che i ragazzi thailandesi la trattano male, le dicono che è brutta e grassa e non attraente. Mentre guardo il suo corpicino delizioso, con le forme per nulla grasse ma sode e burrose di una ragazzina ed il visetto incorniciato da un ciuffo sbarazzino, non riesco del tutto a credere a ciò che mi dice. Al contrario le piacciono gli occidentali così per provare del buon sesso come si deve avvolta in un contesto da hotel 5 stelle ogni tanto evade dal suo lavoro da cameriera nel ristorantino di famiglia e si regala queste avventure estemporanee. Più tardi, mentre siamo a letto la vedo giocare su Tik Tok e creare buffi video a cui seguono risate continue che non possono non coinvolgermi. Ad un certo punto si alza, prende dalla borsa uno spazzolino e va a farsi una doccia ed a lavarsi i denti, tornando con un sorriso perché vuole passare tutta la notte con me… La notte è però corta perché la sveglia impietosa alle 5:30 mi ricorda che ho un volo per l’italia che mi aspetta.
“Come Agente 555 ancora oggi non comprendo perché il Destino mi abbia regalato un’esperienza così intensa per il mio ultimo giorno qui. La ragazza non mi ha mai chiesto nulla fino a quando ci stiamo salutando ma so già che se non le regalassi qualcosa me ne pentirei sicuramente. Allora…con la scusa di comprarsi un vestitino nuovo che potrà mettere la prossima volta che ci incontriamo le passo qualche banconota, che guarda stranita come se non capisse…ma infine accetta comunque con un sorriso. E davanti al mio taxi per l’aeroporto mi abbraccia forte e la vedo andare via”.
Un sogno dentro un sogno chiamato Thailandia.

(Qualunque riferimento al ben più famoso Agente 007 è volutamente inventato e scherzoso per alleggerire il tono del racconto).

To be continued…..

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
Escort Advisor_mobile

Gran bella recensione ricca di utili info!
Complimenti per la vacanza...di qualita!

Se hai i gettoni per far girare la ruota....usali adesso perche dopo non si sa mai!

TROVA HOSTESS PER CENE
Skokka_mobile
bakekaincontri_mobile

Ahhhh le Issan girls, pericolose molto pericolose ah ah 555, meno male leggo un racconto senza alcun rate, al Pretty mi trovo sempre bene con J, mentre ho frequentato un paio di volte le conigliette dell' Hunny Bunny, suggerito da @antothai, posto ottimo direi stile 007 vivi e lascia morire.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
escort_forumit

stunned84
21/05/2023 | 17:21
Colonia |  36-50
Silver

@Rfburton grazie per la rece, complimenti! Posso chiederti come tu abbia raggiunto Nai Harn da Phuket e quanto ti sia costato?

Anche la spiaggia di Rawai è vicina e raggiungibile in taxi?

Il 12 Novembre dopo qualche anno di assenza tornerò anche io a Patong per un mesetto 😬😬 ho visto con interesse il tuo Hotel e mi sa che ci faró un pensierino 😬

Che non manchino mai fighe e vittorie

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città
Wostess
Escort_directory
bakeca_massaggi_mobile

@Rfburton
Bravo! Una bella recce che ha unito le 2 città più turistiche della Thailandia in un vortice di avventure come in un film di 007 appunto!
Complimenti per la dovizia di particolari e si spunti operativi 😉

Arcaton

@stunned84
Ciao, la spiaggia di Nai Harn si raggiunge da Patong con un taxi Bolt da 350-400 baht circa. Idem per Rawai , che però non è granché come mare...

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
alfamedic_mobile

stunned84
21/05/2023 | 20:39
Colonia |  36-50
Silver

@Rfburton grazie mille! Ultima curiosità..l'hotel che hai scelto a Nai Harn era vicino alla spiaggia? Sembra molto bello! Poi se è anche gf come dici meglio ancora 😬😬

Che non manchino mai fighe e vittorie

TROVA HOSTESS PER CENE
Blumedico

@stunned84

L'hotel a Nai Harn è il Wyndham Grand. Stupendo 5 stelle Guest Friendly. Ho preso la camera che ha l'ingresso privato in piscina, pagata mi pare intorno ai 120 euro a notte...Le ragazze l'hanno apprezzata tantissimo...ad una ho dovuto comprare un costumino perchè voleva assolutamente farsi un tuffo !! Tutto questo buonumore poi le rende ancora più partecipi al resto... In sede ti consiglio il Long Time. Carichi nei bar di Rawai quanto vuoi a prezzi onestissimi. Oppure freelance che vengono sul posto trovate su Thai Friendly.
Come posizione sarà a 500 metri dalla spiaggia, volendo ti fai una passeggiata...

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Alfamedic_rece
Herbadeltio

@Rfburton Ciao , belle rece. L'Hotel The continent era girl friendly? hanno chiesto il documento alla ragazza?
Grazie

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Oxyzen-mobile

@plinio68

Sì, completamente Guest Friendly. Sono io stesso che mi sono fatto dare il documento e l'ho consegnato alla reception. Lo faccio sempre per assicurarmi che la ragazza sia maggiorenne e che sia veramente una ragazza!! Essenziale leggere Mrs. e non Mr.!

Leggi le recensioni ESCORT e non farti fregare, trova la ESCORT nella tua città
wellcum_mobile

@Rfburton, grazie per la info , tra meno di un mese sarò in thailandia e a bangkok prendo quasi sempre il Grande Centre Point Hotel Terminal21, magari a settembre potrei provare il the continent . Sembrano suggestive le camere in alto ,sky room anche se per terra hanno la moquette....

Andiamo_mobile

Gran bella recensione! Peccato non poter passare da Phuket a sto giro.
Ma quindi la tipe da IG sono approcciabili? Pensavo che quelle con parecchi follower non operassero.

INCONTRA DONNE VOGLIOSE
figgmi.ch

@plinio68

Comunque il Grand Centre Point è pure un gran signore hotel...

TROVA HOSTESS PER CENE
Faketour
bakeca_massaggi_mobile

@Tucoh

Con Instagram ho avuto belle soddisfazioni ma come dici tu quelle con oltre diciamo 10000 follower non ti calcolano quasi mai... Cerco sempre di approcciare le più giovani con pochi follower, magari se stanno anche su Thai Friendly. Oppure le amiche di amiche che si parlano tra di loro...

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!
Top_damas_mobile

@Rfburton
Ciao, ancora complimenti per il tuo approfondito resoconto!
Ti ho scritto in privato…
Sarò anche io fra Phuket e Bangkok a fine luglio, potresti darci qualche indirizzo, anche il nome su ThaiFriendly se ti ricordi ancora… 😉 di qualche “brava” ragazza? Magari anche in privato, grazie!
Iron

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI e le MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
Lavieenrose_mobile
  • 1 di 1
  • 1
Escortadvisor bakekaincontri_right Skokka_right Wostess Faketour Alfamedi_right Herbadeltio Blumedico bakeca_massaggi_desktop Arcaton Sugar_right_home Andiamo_right Escort Direcotory Escort forum figgmi.ch wellcum_right Divina:home Oxyzen-right Haima_right Top_damas Lavieenrose_right Maisonclose_right Calipso_right Sakura_right Artemis_right Escort Advisor Vieni nel Posto Giusto
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI