Dall'Egitto con amore

Salve a tutti community
È il mio primo racconto di viaggio, quindi siate clementi nei commenti.
È anni che seguo il sito,fonte di molti spunti.ora credo che sia arrivato il tempo di ricambiare.
Sharm.
Settembre 2017
Farò prima delle osservazioni generali sul luogo,cosi da evitare chi non avesse voglia di leggere il racconto.
Luogo:sharm
Periodo:se si può, non andate in estate. Troppo caldo
Hotel: Hilton waterfalls
Fauna:italiana e est europa. russe ovviamente
Consigli:è una vacanza abbastanza a basso costo. Inglese obbligo. Se si mastica il.russo la percentuale di cuccaggio aumenta notevolmente. Altrimenti google traduttore e faccia buona.
Ora veniamo al.racconto.
Malpensa.
Parto alla volta del paese africano, carico a molla con due amici fidati di 1000 avventure.
Si legge molto su questo paese, di scopate fatte con russe ,ukraine melanzane ecc.
Io però da navigato puttaniere che ama il free, ma all'occorrenza fa scintille con la carta, sono un po come san tommaso e sinceramente, non mi do molte aspettative.
All'aeroporto mi guardo intorno, come un marinaio di vedetta in attesa della terra promessa,ma piu che coppie e melanzane, non scorgo. Immagino gia la settimana a segarmi ,maledicendo gli inviti degli animatori.
Classico stop di rito al duty per rifornimento di champansky (un bollicine vale l'altro per chi non ne capisce
La mossa si rivelerà utile.
Il volo procede tranquillo e dopo un breve pisolino,mi risveglio a sharm.
Raggiungiamo velocemente il villaggio,unica soluzione possibile in loco, e subito noto la presenza estica.
Belle,con portamento, femminili e come al solito che non ti cagano di striscio:direi che siamo nel posto giusto.
Ci fiondiamo nelle nostre camere e neanche tempo di sistemare il beveraggio ,che siamo già unti a dovere ,direzione spiaggia.
Noto subito alcune coppie di ragazze,soprattutto russe, alcune sole.
Coltello tra i denti,perché è sempre una battaglia, e pronto all'abbordaggio.
Purtroppo,come sospettavo e come già capitato decine di volte, la barriera linguistica è insormontabile.
Le mie 10 frasi di russo,rompono il ghiaccio ,ma come dico io,tra una risata e un pompino, ce ne passa.
Sarà cosi per alcuni giorni, io come un coglione che giro come Mosè nel deserto (il sinai in effetti non è molto lontano) a cercare di raccontargliela in una lingua che non solo non è la mia, ma che è per me del tutto estranea.
Trascorsi 5 dei 9 gg totali, mi sento prendere dallo sconforto.
Vorrei essere come quei grandi allenatori che buttano dentro la terza punta e risolvono la partita,o come quei maghi che dal cilindro tirano fuori il numero. Ma parliamoci chiaro e nella nostra lingua, di calcio ne capisco meno che di magia..
Vedo ormai trascorrere gli ultimi giorni nella piu totale noia.
Ma ad un tratto, la svolta.
Sono in spiaggia a cazzeggiare sul lettino,quando vedo passare una fanciulla castana, con una fisicata da urlo. Capisco subito che è russa e che ha una marcia in più.
Si avvicina alle docce ed io , con dovuto distacco, arrivo da dietro, anche se non ancora come vorrei ))
Ci sciacquiamo ,la guardo con discrezione, lei mi nota.
Alta,curve ben definite.Il seno sodo,alto. Labbra sapientamente rifinite con punturine di jaluronico, senza scendere nel volgare del botox. occhi con tratti orientali,come venisse da siberia o posti simili.
Il mio kak dela è ben recepito.
Inizio con le prime battute mezzo russo e mezzo inglese. La conversazione si sposta sul lettino. La donzella è gia a pecora, ma non lo sa ancora.
Ci scambiamo i numeri anche se il wifi non aiuta.
La sera ci diamo appuntamento al bar del villaggio,voglio fare il finto umile e non correre troppo ma con il vestito con cui si è presentata la vedo dura.
Mentre il cameriere pulisce la mia bava dal tavolo,io la spoglio con gli occhi,anche se ha lasciato ben poco alla fantasia. Dresscode da stupro.il tubino nero avvolge le sue curve, la schiena nuda e la mancanza di reggiseno, la fanno sembrare maiala, senza sconfinare nel becero. il tacco 12 la fa quasi piu alta di me. Quel look forse è un po troppo per la mia camicia e infradito,seppur di pelle.
Ma come diceva quello, uno scopatore si giudica dal coraggio e dalla fantasia. E in quelle condizioni, quest'ultima non manca. Sorseggiamo un cocktail parlando del piu e del meno.
È carica ed è il momento giusto.
Alla mia richiesta di venire a bere champansky in camera,a differenza di bonolis, accetta e io vado avanti.
Usciamo con discrezione dal bar e da buon cavaliere mi faccio precedere nella salita alla camera. Ma da buon porco,mi guardo tutte le curve da dietro.
Giunti in camera tiro fuori lo champansky ghiacciato. Ci mettiamo sul terrazzo. Si toglie i tacchi per alleviare i piedi martoriati dalla lunga salita. Li appoggia sulle mie cosce e io inizio a massaggiarli.
Dai piedi al polpaccio e dal polpaccio alle cosce,il passo è breve. Anni di abbonamenti in costose palestre, escono fuori tutti in quel momento. La afferro e la porto con me in doccia. Inizio a succhiarla e leccarla . Esco velocemente a prendere il cappuccio, nel frattempo lei continua a toccarsi per non perdere il ritmo. vederla così, quasi quasi, è più bello che scoparla. Beh,non diciamo stronzate.
Rientro con l'elmetto e inizio a scoparla da dietro stringendole le mani.
Dopo pochi minuti sento che sono quasi al capolinea,quindi decido di trasferire il combattimento sul letto. Ho spento l aria saggiamente. Ora i nostri corpi bagnati e sudati non temono freddi venti dal nord. ci muoviamo uno dentro l altro per una buona mezz ora.
E sarà cosi per i prossimi 4 giorni.
Ora Saltuariamente ci sentiamo,ma entrambi sappiamo che quello che è magico in vacanza, una volta tornati in patria,lo è molto meno.
Questo è piu un racconto personale, che una recensione vera e propria,ma è stata la mia vacanza,e come per le vostre, per me è stata magica.
Come sempre ,ogni vacanza è un'incognita dal.punto di vista delle conquiste,ma a sto giro, mi è andata bene.
Ho girato in lungo e in largo per il mondo,amante del free, ma non disdegno il pay. Perché come diceva quello:"non mi posso permettere il lusso di non pagare una donna "

Incontra ESCORT e TRANS nella tua città
escorta_mobile
  • 1 di 1
  • 1
Escortadvisor escorta Bookingsescort_right escort_365 moscarossa_right Haima_desktop escortinn Mille_erotici_desktop Oceano_home Mombasa_resort Escort Direcotory Escort forum wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI