hellblau

Commenti

hellblau
Newbie
18/08/2017 | 15:47

  • Like
    0

@mox:
purtroppo una serie di problemi mi hanno tenuto lontano quest’anno dal Festspiele estivo salisburghese e da Klagenfurt, facendomi trascorrere le ferie di agosto sostanzialmente a casa (pur con qualche consolazione, del genere che potete immaginare).

Dato il mortorio ferragostano, che un po’ avevo notato le ultime volte a Salzburg e che hai appena confermato, credo che per le visite al Babylon – che resta il mio locale preferito: come ho detto, sono diventato con gli anni un sentimentale, e le ultime esperienze hanno riportato alla luce i “veteris vestigia flammae” – mi attrezzerò in altro periodo. La settimana prima di Pasqua la do per certa, ma spero di trovare qualcosa anche prima.

Stranamente non leggo mai nessuna notizia del CB di Hallein nel forum. Chi sa, orsù, parli.

hellblau
Newbie
20/05/2017 | 10:59

  • Like
    0

@talas: credo di interpretare il desiderio di molti chiedendoti una rece della tua visita a Klagenfurt.
😃

hellblau
Newbie
11/04/2017 | 13:24

  • Like
    0

Ma, scusate, per quelli che hanno incontrato Irina, avete "visto la luce" come è successo a me (ricordate la mitica scena del film The Blues Brothers" vero?), oppure ho avuto una botta di fortuna mai vista?

hellblau
Newbie
10/04/2017 | 15:24

  • Like
    1

@Namor Grazie per il titolo di senatore, che forse potrei accettare solo per l'età!
Gli FKK mi deprimono, e poiché nel mio caso sono convinto che sia più che mai "tutto nella testa", ho lasciato perdere.
Restano quindi i Babylon e similari: l'esperienza di successo completo (meravigliosa, ma con il side-effect di un "down del giorno dopo" e una gran voglia di commettere sciocchezze, come farsi coinvolgere ancora di più: esperienza ben raccontata in un thread recente) vuole a tutti i costi il "whole package", che può essere solo in questi locali.
Let mie americanate (grazie!) sono figlie di una cinefilia che traspariva qua e là (la fissazione mia e di Hitchcock per le bionde), e di una reiterata frequentazione degli USA in gioventù.
Anyway... Good luck!

hellblau
Newbie
10/04/2017 | 11:40

  • Like
    0

@ namor: premesso che in camera da letto la situazione si fa molto personale (your mileage may vary, come dicono gli americani!), a parte la dea (Irina, chi ha frequentato Klagenfurt probabilmente la conosce) c'erano almeno un altro paio di esemplari notevoli in tutto e per tutto. Una castana chiara molto alta con gli occhiali e una brunetta dal sorriso smagliante, quest'ultima forse bulgara perché chiaramente amica della mia prima ragazza (il disastro).
Per il resto "nothing to write home about", soprattutto per chi è innamorato delle valkirie ed ha frequentato il Babylon ai tempi d'oro.
Tieni presente comunque che il locale a me piace sempre molto, anche se con gli anni che passano divento sempre più un rompipalle alla ricerca dellimprobabile Santo Graal, stavolta incredibilmente trovato.

hellblau
Newbie
09/04/2017 | 10:15

  • Like
    1

Dal vostro inviato a Salzburg.
1- Dato che lo avete chiesto: quest’anno non sono previsti eventi speciali, salvo quello in occasione dell'Octoberfest.
2- Il Babylon.
Venerdì sera arrivo sulle sette. Ci sono pochi clienti, il livello delle tipe va dall’imbarazzante (una ragazza di colore) al molto carino.
Dopo una mezz’ora di cazzeggio scelgo una brunetta molto carina ma dal fisico insignificante. Solite chiacchiere, ma lei non è molto loquace e in camera si rivela un mezzo disastro. Chiudo dopo un’ora con la sensazione di aver fatto della beneficienza (a proposito: il giorno dopo mi fermerà per strada una ragazzina che raccoglie fondi per l'ordine di Malta: di una bellezza imbarazzante. Bbionda, occhi chiari sorriso da pubblicità. Scambio due chiacchiere, e lascio una generosa donazione solo per vederla sorridere ancora).
La serata sembra volta al naufragio. Aspetto al bar in attesa di non so quale miracolo, fumo mezzo pacchetto. Ormai è passata la mezzanotte, la ore al volante e la delusione stanno per avere il sopravvento
Poi la vedo.
Un paio di bellissimi sandali con dentro un paio di bellissimi piedi, sormontati da un paio di gambe perfette (la prima cosa che guardo in una donna). L'abito bianco è cortissimo e vaporoso, i capelli biondissimi come quelli di un’attrice di un film di Hitchcock.
Sono fulminato. Purtroppo è al tavolo con una signore attempato e le cose vanno per le lunghe. Aspetto un'eternità, finalmente si alza e viene al bar. Non fa a tempo a versarsi da bere che le parlo e la invito, subito meravigliato dal suo ottimo inglese.
È russa, occhi blu leggermente ravvicinati che mi fanno impazzire, viso da Hollywood dei tempi d'oro. Parliamo a lungo. È intelligente, spiritosa, mi sfiora al momento giusto, indugia quell’attimo in più nel bacio che fa la differenza, mi chiede perché avevo scelto la bruna, e io vorrei morire per non averla notata immediatamente, forse in ombra a qualche tavolo.
Passo tre ore in camera. Sono tre ore stellari, letteralmente. Se fingeva - lo dirò anche a lei - dovrebbero darle l'Oscar, se non fingeva una qualche sorta di grazia era scesa a benedirci.
Ritorno in hotel in di estasi, infilo la Mercedes al millimetro nel garage senza vedere e capire più nulla, per pura fortuna. Sono le 4:40.
Il giorno dopo arrivo sparato alle 17:00, perché mi dice che forse sulle 22 ha una prenotazione. Prima in tubino rosso e coda di cavallo (le ho detto che l’adoro e se l'è ricordato), poi lo cambia con uno simile ma bianco. Sono ipnotizzato dalle sue gambe, fuori in giardino è un pomeriggio di sole e i suoi occhi brillano di un blu profondissimo, oceanico.
L'addio alle 00:45 è straziante, parte domenica per Vienna e lunedì non potrò rivederla.
Resto mezz'ora a fissare il ritratto di Bogart alla parete e a convincermi che ho capito davvero il significato di Casablanca.

hellblau
Newbie
01/04/2017 | 15:46

  • Like
    0

@horzowei: la prossima settimana chiederò se a Salzburg è in programma qualche evento speciale come il "Flower Power" dell'anno scorso, che a quanto pare era interessante (non avendo mai partecipato a questi party io non ho un'opinione in merito).
Certo che il sito è piuttosto laconico...

hellblau
Newbie
02/03/2017 | 18:54

  • Like
    0

Complimenti, bellissima rece!

Ad aprile sarò a Salzburg, per cui conto di aggiornarvi sul Babylon ed anche, se questo dovesse dimostrarsi deludente, sul Casabianca Hallein.

hellblau
Newbie
01/12/2016 | 18:47

  • Like
    2

Ma insomma... brutte notizie!
Ho frequentato varie volte Vienna, Salzburg e Klagenfurt.. Salzburg più di tutti.
Mi devo dichiarare d'accordo con quanto leggo, almeno in generale: mancanza di "varietà" perché la maggior parte delle ragazze sono rumene, un calo generale del valore estetico, calo della clientela e del suo livello medio.
Ma che ci volete fare: gli FKK proprio non riesco a farmeli piacere, nemmeno il Globe mi ha entusiasmato: la sensazione di squallore generale - è un fatto personale, non ve ne abbiate a male - mi ammoscia assai.
E poi, almeno fino all'ultima visita di Salzburg, mi è andata bene. Non benissimo forse, come qualche anno fa (ho ricordi indelebili di Connie l'ungherese e di una ceca del 2008), ma bene.
Sarà che, man mano che l'età avanza - sono vicino ai 50 - diventiamo nostalgici e frequentiamo i luoghi che ci hanno lasciato belle sensazioni?

Ad aprile torno a Salzburg per il festival di Pasqua (musica, per chi non lo sapesse) e potete scommettere che passerò qualche serata al Babylon,
Spero di non doverne scrivere male.

hellblau
Newbie
29/06/2016 | 21:23

  • Like
    0

Babylon Salzburg: benché la varietà non sia quella del

2008 o degli anni precedenti (ma questo vale anche per gli FKK), data la prevalenza di rumene a scapito di tutte le altre nazionalità, il posto - vuoi anche per la magia unica, vuoi per il blasone - merita assolutamente ua visita anche per le ragazze, tra le quali ho quasi sempre trovato "perle" tra l'ottimo e l'indimenticabile, anche a inizio giugno 2016.

Casabianca Hallein (Salzburg):

andai lo scorso agosto, complice la chiusura del Babylon. Il locale, benché moderno e con camere lussuose come il Babylon, ma molto più sobrie, manca un po' di magia. La location, a ridosso dell'autostrada, in questo senso non aiuta. Come ragazze sono stato fortunato: c'è una mia rece di agosto 2015. Livello e prezzi molto simili al Babylon.

hellblau
Newbie
13/06/2016 | 12:24

  • Like
    0

Buono a sapersi di Salzburg.

Sono stato due sere a inizio giugno, è sempre un posto magico. Fauna di buon livello, però senza eccellenze, se si esclude la splendida 23enne Giulia, una specie di Belen Rodriguez in formato ridotto, con cui ho trascorso entrambe le serate. Pochi clienti.

Micidiali, per Salzburg, i lavori sulla tangenziale ovest e la chisura di uno dei due tunnel sotto l'aeroporto.

hellblau
Newbie
20/08/2015 | 13:27

  • Like
    0

In effetti, mi sono chiesto anch'io a cosa sia dovuta la polarizzazione della nazionalità che ha portato ad avere la stragrande maggioranza di ragazze provenienti dalla Romania, almeno in Italia e, a quanto pare, anche Austria.

Le Ceche e le Ungheresi sono quasi scomparse; poche le baltiche e le Polacche, le Russe per lo più provenienti dalla Bulgaria o dalla Moldavia, ucraine e siberiane pressoché assenti.

Mutate condizioni socio-economiche nei paesi d'origine?

Presenza di mercati più interessanti (nord Europa, Emirati Arabi, sud-est asiatico) rispetto a quello sud-europeo?

E' sorta velocemente una classe di libere imprenditrici, per cui nei paesi dove esiste un livello culturale migliore e una maggior cultura imprenditoriale, le ragazze più belle e più sveglie hanno avviato "in proprio" il business (magari facendosi aiutare agli inizi da una delle tante agenzie internazionali), spostandosi facilmente grazie alla fitta rete di voli a prezzi accessibili, ed utilizzando internet per la promozione e il marketing?

Ho usato una agenzia internazionale (ungherese: ovviamente la maggior parte delle ragazze è locale) e svariate agenzie di Londra: non mi sembra che la distribuzione delle nazionalità delle ragazze sia monopolizzata dalla Romania, di certo non come in Austria (e in Italia).

Mi scuso per l'eventuale off-topic; i moderatori agiscano inflessibilmente, se lo ritengono opportuno.

:">

hellblau
Newbie
19/08/2015 | 17:34

  • Like
    0

@Neffa: ho sempre pagato con carta a Vienna, tranne una volta che la (loro) connessione non funzionava e, dopo un quarto d'ora alla cassa con vari tentativi e smanettamenti del sistema informatico, per togliere dall'imbarazzo tutti quanti pagai cash.

A onor del vero, si profusero in scuse per il problema, e, il giorno dopo mi accolsero con mille sorrisi di benvenuto.

Confermo - a memoria - le cifre: difficile però che io faccia meno di un paio d'ore, quindi potrei non essere precisissimo.

;-)

hellblau
Newbie
18/08/2015 | 22:38

  • Like
    0

Purtroppo non posso illuminarti caro collega @neffa: non ho mai verificato di persona la natura o l'accesso della "penthouse" viennese. Le mie visite sono state limitate al piano terra (invero angusto, rispetto agli altri due Babylon), e alle camere, cui si accede - ovviamente - tramite ascensore. Né ricordo che il tema sia emerso nelle chiacchiere con le ragazze. Nel forum c'è sicuramente chi è più ferrato.

...perdita davvero inestimabile la presenza delle Ceche... :'(

hellblau
Newbie
18/08/2015 | 21:36

  • Like
    0

caro collega @Neffa, "in tempi recenti" a Vienna per me significa nell'aprile 2013.

Ma ho avuto fortuna, perché ho incrociato una "perla" dalla Polonia. E l'anno prima un'altra incantevole fanciulla di Monaco (ma di madre Russa).

E' stato il primo Babylon in cui andai, nell'ormai preistorico 2006: all'epoca la metà delle donzelle era della Rep. Ceca: bei tempi per chi, come me, ama il tipo "germanico/slavo"!

:-D

hellblau
Newbie
18/08/2015 | 20:48

  • Like
    0

Sottoscrivo in pieno quanto detto da Neffa.

La differenza ai Babylon (li ho frequentati tutti, ma il mio preferito resta quello di Salzburg, nonostante la location di Klagenfurt sia davvero particolare. L'atmosfera un po' appartata di Salzburg, il bosco circostante, la strada che si snoda in dolci curve mezzo al verde me lo fanno preferire. Che volete... ad una certa età si diventa sentimentali!) la fanno l'atmosfera, la qualità del servizio, l'esclusività, la rilassatezza, l'eleganza, il social time con le ragazze.

Ho avuto alcune esperienze con gli FKK, tutte abbastanza deludenti (il Globe di Zurigo per ultimo): non tanto, o non solo, per le ragazze, quanto per un senso di disagio, tensione, il sentirsi (ovviamente la cosa è molto personale) impacciati.

Certo, anche nei Babylon si può beccare la serata storta: mi capitò un paio di anni fa proprio a Salzburg, dove, complice un gruppo di tedeschi in vena di fare casino, la delusione dovuta al fatto che la mia preferita - una ragazza della Rep. Ceca, terra che, in quanto a fanciulle, non mi ha (quasi) mai deluso - me l'avevano soffiata sotto il naso, uscii a mezzanotte passata dopo essermi scolato una bottiglia di vino e non aver combinato nulla. La ragazza della reception - quella mora con gli occhi chiari, non ricordo il nome - mi conosceva, e lesse sulla mia faccia la delusione: non mi fecero pagare nulla! Questo riguardo nei confronti del cliente è una cosa che apprezzo molto.

Il livello delle ragazze è - ho notato - piuttosto soggettivo. Bisogna vedere cosa si cerca. La "perla", come potete leggere nella rece del Casabianca, può sempre capitare.

;-)

hellblau
Newbie
17/08/2015 | 14:11

  • Like
    0

Ancora incazzato per la chiusura del Babylon Salzburg (sono qui tutti gli anni in agosto, per il Festspiele salisburghese) decido di visitare il Casabianca di Hallein, nonostante lo scarso entusiasmo e il caldo soffocante.

Il navigatore propone un rotta diretta, ma significherebbe tagliare in due la città, per cui mi dirigo a Salzburg Nord, poi circumnavigo Salisburgo sull’autostrada. Dall’uscita di Hallein, si gira a sinistra alla rotonda, si prosegue in una zona col limite dei 30, si ripassa l’autostrada su un cavalcavia monocorsia e si è arrivati.

Poche macchine nel parcheggio, per entrare si scende una rampa di scale e si suona il campanello: sono le 18:30.

Apre una fanciulla bionda un po’ sovrappeso, ma molto gentile e sorridente. Solite domande di rito, poi una delle ragazze mi accompagna per un breve tour. Le stanze sono grandi, tutte con Jacuzzi, immacolate. Lo stile scimmotta un po’ il Babylon, senza raggiungerne le vette kitsch: tutto più sobrio.

Scendo al bar e mi accomodo su uno sgabello. La fauna è di medio livello, composta da rumene per la maggior parte. Al secondo bicchiere di vino (un ottimo chianti) faccio segno ad una biondina che indossa delle scarpe davvero fetish, come piacciono a me.

Diana (tralascio il vero nome) è rumena di padre russo, anno ’92. Piccola di statura, una seconda di seno, occhi castani scuri, pelle perfetta, piercing sulla lingua: non l’ha tolto nonostante non sia visto di buon occhio nei locali, e a me piace. Parla un buon inglese (il mio tedesco è quasi nullo), e chiacchieriamo piacevolmente per un’ora. Nessun atteggiamento “pushy”, nel FK c’è un buon feeling per cui decido di salire. La ragazza è partecipativa, si lascia abbastanza andare, ride quando le faccio indossare di nuovo le scarpe dopo la doccia. Direi una prestazione di buon livello. Scendo dopo un paio d’ore, ci accomodiamo al ristorante e ci facciamo un buon piatto di pasta ai funghi. Nel frattempo sono arrivati alcuni tedeschi, che stanno chiacchierando al bar. In giro non vedo altri motivi per restare, per cui decido di andare. La ragazza mi accompagna e la recepitionist cicciottella mi saluta calorosamente. Tutto sommato, è andata bene.

Tre giorni dopo, il 13, decido di ritentare la fortuna, complice la serata buca. Arrivo sulle 18:45.

Noto immediatamente un paio di ragazze sopra la media: una bionda con i capelli lunghissimi, molto giovane, col fisico da pinup; una mora con gambe da urlo, sandali con tacco vertiginoso e mini di pelle nera.

Intanto che bevo un bicchiere di vino al bar e decido su chi puntare, la bionda esce dalla sala, mentre la mora mi si piazza davanti su uno sgabello. L’accavallo è da antologia, ma ha l’aria incazzata e non sorride: brutto segno. Dopo un po’, ricompare la biondina della prima serata, mi saluta e mi offre da bere, ma mi lascia in pace. Apprezzo l’atteggiamento professionale.

Passa ancora un po’, e decido di sondare la mora, pronto a mollarla se, come sembra, è fredda e arrogante. La sorpresa è notevole quando scopro che Angelina (padre tedesco, da cui gli zigomi alti, madre rumena e 28 anni), abita in Friuli, parla un italiano perfetto, ha un sorriso che scioglierebbe un iceberg e mani e piedi bellissimi, senza traccia di smalti o fake nails (che odio). La conversazione è facile, divertente: si parla un po’ di tutto, si scherza, si ride – bonariamente – dei due tedeschi al bar è dei gusti sessuali dei loro connazionali [Angelina, che ha una seconda e poco trucco, dice che in Austria vanno le tettone, con le labbra rifatte… sarà invidia?

]. Al terzo bicchiere di vino guardo l’ora e sono stupito nel vedere che sono già la nove passate! Si sale in camera, alla receptionist dico di non chiamarmi allo scadere dell’ora: - We’ll see - . Già sotto la doccia scopro che ho fatto centro, e ne ho la certezza quando Angelina indossa le scarpe senza che glielo chieda. Seguono tre ore di “cinema” che, al di là della prestazione pura (BBG di primissima classe, fantasia, fisico atletico e sorriso continuo, interrotto solo da un FK profondo e convinto come di rado. CIM per nulla sbrigativo), mi fanno obliare l’Età dell’Oro di certe serate al Babylon, quando non sapevi dove posare lo sguardo. E’ un ex (e nemmeno tanto ex, da quello che mi ha raccontato) escort di prima classe (da settimana alle Maldive, tento per capirci), e vale anche più di quello che costa, almeno in base alla mia esperienza.

Esco dopo quattro chiacchiere sulle poltrone all’aperto: la ragazza resta solo un paio di giorni, il giorno dopo mi chiama al cellulare (!!) e mi chiede se voglio raggiungerla al suo albergo ad Hallein, o addirittura, dato che sa che devo partire la mattina dopo, se voglio che mi raggiunga lei al mio albergo. E’ ormai tardi e rifiuto a malincuore. Comunque è sicuramente una ragazza da rivedere!

Quindi ho promosso il Casabianca, sia in generale, sia grazie alla “perla” della seconda serata. Se siete in zona, e magari al Babylon è una serata di stanca, dall’uscita di Wals ad Hallein ci mettete 15 minuti, e, secondo me, ne potrebbe valere la pena…

hellblau
Newbie
19/07/2015 | 21:26

  • Like
    0

Ciao arapaho_chief!

Mi dispiace ma non saprei come aiutarti. L'unica è scrivere una email con l'apposito form sul sito, o al limite telefonare.

L'anticipo nel tuo caso è molto per avere la certezza su due soli giorni, in un periodo di festività. Certo, programmare una 'vacanza con visita' con mesi di anticipo (nel mio caso necessario per i festival musicali di Salzburg), e rimanere fregati pochi giorni prima della partenza, fa girare parecchio le balle! :-(

Tutti vorremmo un calendario da industria metalmeccanica, scolpito nel marmo un anno per l'altro, ma non credo il tipo di business sia proprio paragonabile. A livello di comunicazione e tempestività, ci sono però ampi margini di miglioramento da parte dell'azienda-Babylon.

hellblau
Newbie
19/07/2015 | 20:27

  • Like
    0

Buonasera a tutti!

Mi sono appena iscritto e Vi faccio i complimenti per il sito, ben fatto e ricco di informazioni.

Ho frequentato i tre Babylon diverse volte, in particolare quello di Salisburgo. Credo sia di interesse generale sapere che in agosto il Babylon Salzburg resterà chiuso dal 1.8 al (probabilmente, come mi hanno informato per email) 26.8.

Vienna riapre il 5.8, mentre, come già detto, Klagenfurt conferma l'apertura in agosto, esclusi i giorni di chiusura standard (domenica e lunedì) e, forse, il 15.

Fabio di Klagenfurt scrive che, in ogni caso, dovrebbero aggiornare le info sul sito (ma a me non sembra che siano particolarmente tempestivi...).

Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE