shimizu

Commenti

shimizu
Silver
29/01/2016 | 13:35

  • Like
    0

@poliglotta sei una persona molto intelligente, non posso dire degli altri; con utenti come te mi piacerebbe intavolare discussioni da cui ne uscirebbe sicuramente una conclusione interessante sulla situazione del nostro paese.

Comunque sia, non ho voglia piu' di intervenire, c'è una chiusura mentale assurda, gente che non ha mai letto un libro di sessualità è affini, non è mai stata all'estero, non ha mai avuto esperienze con donne straniere è vuole fare testo in capitolo è con fare arrogante è presuntuoso, d'accordo che non possiamo pensarla tutti allo stesso modo, addirittura c'è chi risponde ai messaggi mentre guida o è al cesso, figuriamoci cosa ne puo' uscire fuori di interessante. Comunque sia non mi aspettavo niente da questa discussione ed

utenti italiani cresciuti in un ambiente cattolico-borghese. Vi saluto. forse per sempre, per la felicità di alcuni è il remore di altri. Vi guardero' dall'alto della platea come spettatore, ridendo sotto sotto quando scriverete delle vostre lamentele, delusioni è due di picche è non riuscirete a darvi una spiegazione. D'altronde Gnoccatravel esiste propro perché non si scopa in Italia. Adios.

shimizu
Silver
28/01/2016 | 16:13

  • Like
    0

@Berserker, puo' sembrare controverso, ma se una cosa è legale è anche piu' accettata dalla società; quindi... SI , le donne diventerebbero piu' aperte se la prostituzione fosse legalizzata.

Dici che le donne italiane se la tirano perché hanno troppi pretendenti. Ti do ragione, infatti è proprio quello che scrivo su questo forum da due anni , lho detto è ridetto in tante discussioni, la pensiamo allo stesso modo, quindi non capisco perché nonostante parliamo la stessa lingua non ci comprendiamo. Come hai evidenziato tu, il problema è proprio lo SQUILIBRIO TRA DOMANDA E OFFERTA. L'uomo italiano è zerbino, ovvero affamato di vagina, proprio a causa dello squilibrio di domanda-offerta. E' la legge del mercato. Tu dici che ogni italiana anche la piu' cessa ha la fila di allupati. Ma cio' non dipende forse dallo squilibrio tra domanda è offerta??

Cosa significa squilibrio tra domanda è offerta???? sta a significare che se il numero di uomini giovani con statistiche alla mano (attenzione ribadisco "giovani"; le statistiche che trovate su internet non distinguono tra uomini vecchi e giovani) è sproporzionato rispetto al numero di donne (attenzione ribadisco di nuovo donne giovani; le statistiche che trovate non distinguono tra donne giovani e vecchie) accadrà che per ogni donna ci sono 100 uomini in fila è pertanto questa alzerà le sue pretese anche se è brutta. La verità di cio'

che dico puo' essere constatata andando in un semplice Club o locale in Italia. Troverete 10 donne è 1000 uomini allupati intorno. Noi abbiamo la stessa percentuale di squilibrio dei paesi arabi musulmani, anche lì ci sono tanti uomini giovani rispetto al numero di donne. In Russia, in Asia, In America Latin invece è il contrario. In questi paesi il numero di donne giovani è il doppio rispetto al numero di uomini. Lho constatato personalmente

è visto con i miei occhi è quindi chi afferma il contrario è in mala fede o non capisce una beata minchia.

A chi possiamo dare la colpa se questo è un paese di vecchi, dove non si fanno figli, ma soprattutto c'è una grossa discrepanza tra donne giovani e uomini giovani?

E chiaro che in queste condizioni qualunque uomo, anche il più bello, per avere una donna dovrà per forza sudare sette camice è fare a gara con gli altri 100 è alla fine la donna ,anche la più cessa , deciderà tra i tanti a chi concedersi, quasi come se stesse facendo un favore.

Io dico in queste condizioni, in un ambiente del genere è meglio lasciar perdere perché si rischa solo di umiliarsi è perdere tempo inutilmente.

PER VENIRE ALLA CONCLUSIONE @viaggiatore nero, IN ORDINE DI IMPORTANZA, i motivi per cui in Italia le donne se la tirano, sono pretenziose, quindi non si scopa è:

1) SQULIBRIO TRA DOMANDA E' OFFERTA, dovuta al numero di donne giovani inferiore rispetto al numero di uomini.

2) RETAGGI CATTOLICI è CULTURALI.

Chi non crede alle mie parole, potrà scervellarsi pure tutta la vita per capire il motivo per cui non trova una donna, la realtà è questa, percio' fatevene una ragione. ESPATRIARE VS ANDARE A PUTTANE. a voi la scelta.

shimizu
Silver
28/01/2016 | 15:17

  • Like
    0

@Berserker, Se la prostituzione in Italia viene legalizzata sai cosa cambia??? La percezione è l'idea che la società italiana è le istituzioni hanno del sesso; una cosa non di poco conto, anzi fondamentale per il processo di emancipazione della donna normale. Una cosa quando è dichiarata legale dalle istituzioni, viene accettata come normale dalla società, Ti faccio l'esempio delle sigarette, le istituzioni hanno legalizzato il tabacco, pertanto tutta la società accetta come normale fumare le sigarette , lo fanno tutti, nonostante provochi il cancro.

sai, non sono ossessionato, ma @erbufalo, come tanti ragazzi che sono passati su questo forum negli anni passati si lamenta che non trova una donna italiana, non è il solo, prima di lui migliaia di altri hanno lamentato le stesse cose, ovvero la donna italiana se la tira, la donna italiana è pretenziosa, in Italia non si scopa; non appena ho letto che molti utenti cominciavano a dare sempre le solite risposte che, quelle si, sono veramente noiose, non le mie, allora mi sono fatto avanti.

Mi chiedo quale sia il senso di rispondere a un ragazzo che non trova una donna, che forse è lui il problema è che non ci sa fare, che la sua personalità ecc ecc.......; NON CI SA FARE????? Cosa diavolo significa un'affermazione del genere? Cos'è un mestiere conoscere una donna? bisogna forse avere una laurea, conoscenze o avere doti magiche per potersi relazionare con l'altro sesso? E' poi se anche fosse cosi', chiedamoci ma se gli uomini non ci sanno fare con le donne,

loro invece ci sanno fare con gli uomini visto che siamo nel 2016?

La donna italiana è all'altezza di rapportarsi con un uomo? No, non lo è perché non è emancipata.

Io credo che utenti che danno queste risposte ad un ragazzo di 27 anni, non solo sia una presa in giro, ma sono anche illogiche è forvianti, perché danno l'impressione che sia sempre l'uomo in difetto è mai la donna, che sia sempre l'uomo italiano che ha qualcosa che non va è mai la donna italiana. Ma cio' che mi sorprende ancora di piu' è che a dirlo sono altri uomini. Ecco, io invece dico che è il contrario, secondo me è la donna ad essere in difetto in questo paese, non l'uomo. Pertanto ad un ragazzo di 27 anni che non trova una donna, io gli dico in tuttà sincerità di espatriare al più presto, altro che illuderlo dandogli rrisposte illogiche è fuori dalla vera realtà. In genere si espatria per lavoro , ma espatriare per lavoro è per le donne è il massimo.

shimizu
Silver
28/01/2016 | 14:22

  • Like
    0

@erbufalo, se proprio la società italiana vuole che la donna non si emancipi sessualmente, allora l'unica strada che bisogna imboccare in questo paese di cani e porci è la legalizzazione è liberalizzazione della prostituzione, ovvero deve diventare la normalità andare a prostitute come avviene anche in Cina, Thailandia , Indonesia, Germania, Olanda. L'uomo italiano deve smetterla di essere succube è zerbino del potere della vagina della donna italiana, la vita già è difficile di per sé, è in futuro lo diventerà ancora di piu', considerando che la nostra economia sta per essere sostituita da altre economie ormai sviluppate,

pertanto in futuro dovremo preoccuparci di come fare per arrivare a fine mese, il sesso è i rapporti di coppia dovranno essere vissuti senza pensieri (Un detto napoletano dice appunto: u cazz nu vo' pensieri). Cosa buona sarebbe ,che almeno fino ad una certa età i rapporti uomo-donna in Italia siano sostituiti dalla prostituzione legalizzata, solo così le donne italiane la smetteranno di fare le pretenziose, di essere aggressive è presuntuose è credere di aver un trofeo d'oro invece di una vagina, elevandosi a quello che non sono; La donna italiana è tra le poche in Europa a essere consensiente del valore della sua vagina nei confronti del maschio, ecco perché la voglia di fare sesso di queste decerebrate è cosi astinente (UNA COSA DI VALORE NON SI DA' FACILMENTE). Da una parte credo che la crisi in Italia sia un bene, ma non questa crisi, quella vera che dovrà arrivare; Nelle crisi economiche, l'uomo comincia a usare il cervello è a considerare la donna per quello che è, così come avviene anche negli altri paesi , cioè una persona di pari dignità ed emancipazione che deve avere lo stesso trattamento dell'uomo è non gli attuali privilegi di cui gode oggi. In questo momento, le donne italiane vogliono fare le emancipate mantenendo ,pero', tutti i privilegi pre-emancipazione (l'uomo paga sempre, l'uomo fa le avances sempre per primo eccc..);

Dobbiamo capire cosa vuole fare la donna italiana, che scelga una strada, perché a me sembra che oggi molte italiane vogliono esser emancipate "a modo loro" è avere solo diritti, privilegi ma senza doveri. La verità è che il potere che ha una gnocca in Italia non c'è l'hanno negli altri paesi.

Aggiungo che l’Italia, per chi ha memoria passata, non è mai stata una nazione in cui le donne sono state facili, d’altronde proveniamo da una sub cultura agricola di stampo cattolico che solo nei trascorsi 60 anni ha conosciuto una sorta di boom economico, se così puo' essere definito, mentre negli 20 ultimi anni è diventata una nazione “involuta”, d’altro canto in questa Repubblica abitata da scimmie-cani, se una donna si comporta da ragazza facile A) viene chiamata troia da queste beceri pappagalli di maschi B) viene chiamata super-troia dalle amiche; l’uomo italiano è un troglodita ed è complice di questa subcultura di merda, ama essere cavalliere, ma essere cavallieri verso la donna non significa forse porla in un gradino piu' in basso come se fosse appunto un essere debole è meno emancipato? Una donna tedesca si offenderebbe davanti a questi presunti uomini italiani "cavalieri". Come se non bastasse a tutto cio, si aggiunge anche uno squilibrio tra domanda è offerta di donne/uomini

oltre ai soliti e noti retaggi culturali e di mentalità. Tutti i pappagalli che affermano il contrario, solo in malafede è predicano bene e razzolano male… .. malissimo. L’uomo medio italiano, ovvero la maggior parte dei pappagalli trascorre la propria vita con l'ossessione della donna, anch’io non nascondo di aver fatto lo stesso errore in passato, al punto di diventare irrazionale e di dovermi

persuadere da solo di farla finita ,la mia evoluzione mentale, le esperienze all’estero è il mio spirito di osservazione dell’Italia vista con gli occhi di chi vuole giudicare, hanno fatto il resto. In verità, vi dico, c'erano volte che mentre camminavo per strada rimanevo “quasi” colpito dal didietro di una donna che attraversava un’incrocio. Alla fine mi sono reso conto che non c'era un valore inerente nel didietro di una donna. Non c'è un valore inerente in nessuna cosa. Il valore è quello che si sceglie di dare alla cosa e ho scelto di non dare più tanto valore a quel particolare aspetto dell'anatomia femminile.

L’italopiteco da troppo valore alla “donna” in quanto essere femmina, alle sue tette , al suo sedere, alle sue gambe, (una donna cammina per strada è l'italiano si gira per guardargli il culo o fischiarla o fare un commento), cio’ è un fatto di bassa cultura è complice una mentalità tutta nostra, che provoca una reazione di protezione da parte della donna dagli "attacchi" esterni è che danneggia è annienta sì la seduzione, se vogliamo è anche di infimo livello, ma rimane pur sempre un fatto tutto “italiano”. Mi spiego diversamente con un esempio, all’estero mi è capitato diverse volte, di trovarmi in qualche pub, di quelli dove si beve, si parla è si ascolta

musica dal vivo, ebbene ho potuto assistere tante volte a scene dove uomini locali si trovavano a bere al banco o all’impiedi tra loro è le donne intorno nonostante facessero del tutto per mettersi in mostra , gli uomini erano tranquilli, rilassati a scherzare, chiacchierare, bere e divertirsi tra loro. Pensiamo adesso per un attimo cosa accadrebbe in quello stesso contesto con un gruppo di uomini, ma questa volta composto da “Italiani”,.. beh ve lo lascio immaginare. Cio’ non dico che si a un bene o sia un male, ma se l’uomo, da noi , sceglie di dare così tanto valore ad una cosa poi non si lamenti se quella cosa diventi irragiungibile, altezzosa, pretenziosa e a

caro prezzo per ottenerla. È un po’ come il cane che si morde la coda. Il sesso casuale non è roba da donne è mai lo sarà, alla donna piace avere solo un partner, sceglie la qualità è mai quantità, il maschio è stato biologicamente predisposto per trarre piacere anche da relazioni occasionali mentre nelle donne è sviluppato un atteggiamento negativo verso relazioni come le cosiddette "one night stands'. La prostituzione è nata proprio per porre rimedio al gigantesco squilibrio di domanda di sesso da parte degli uomini. La prostituzione per ledonne non è mai nata è ma nascerà perché non esiste nessuno squilibrio di domanda da parte delle donne, alle donne il sesso piace, ma non gli interessa farlo se non per una valido interesse che puo' essere una relazione amorosa, un interesse economico. La realtà è questa, che se ne facciano una ragione gli uomini ed accettino la natura (deludente è controversa) di questo essere chiamato donna.

@erbufalo, ti chiedi perché le italiane non ti guardano nemmeno in faccia è non ci stanno, semplice;, ..hanno troppa domanda. prima di te ci stanno altri 1000 allupati in fila che le corteggiano, in questo paese c'è uno squilibrio tra domanda e offerta paurosa.. da non credere, forse pari solo ai paesi musulmani, di conseguenza tutto va al rialzo, loro se la tirano sempre di piu' è gli uomini diventano ancora piu' allupati, è come un cane che si morde la coda..è va sempre peggio. La soluzione?? espatriare, ci sono tanti paesi dove il numero di donne è maggiore rispetto agli uomini è quindi accade il contrario, ovvero è fin troppo facile trovare una donna.

Concludo dicendo che alle donne italiane mai come ora in questo momento di crisi, nulla piu’ emoziona, hanno difficoltà di instaurare rapporti, di sorridere, di intavolare discorsi, una paura di lasciarsi andare, di impegnarsi di vivere la vita con semplicità e naturalezza.

shimizu
Silver
27/01/2016 | 20:37

  • Like
    0

@paolorx mi dispiace ma io non la pensò come te,

ti rispondo come mi disse un ragazzo italiano che conobbi dove sto: l'Italia non mi ha dato niente, ne il lavoro perche' ce la crisi e la politica e' corrotta, ne esperienze

sessuali perché le donne sono sessorepresse e complessate, ne i soldi perche' ci riempiono di tasse e burocrazia. Io,

non vedo niente di positivo in questo paese, ne tantomeno sono il classico italiano illuso, pertanto mai ci farei crescere mio figlio qui, nn vorrei che un giorno

da grande si ritrovi anche lui su GT a parlare delle donne italiane. Perche' sapete quale la caratteristica degli italiani? La speranza;, amano maledettamente sperare che cambi qualcosa, ma la speranza e' una trappola ed appartiene a quella cultura permeata di cristianesimo. Ed ancora vi siete mai chiesti perché GT e' nato come sito che doveva informare sui bordelli all'estero e' si e trasformato in breve in una cloaca di lamentele di uomini sulle donne italiane? Il malessere e' pessimismo non lo faccio trasparire io, ma semplicemente c'è nella società italiana, si percepisce come l'aria fresca che si respira al mattino inverno. Vedete, esiste anche una versione inglese di GT, dove sono iscritto e un sito famoso nel repertorio internazionale,, frequentato però da utenti di tutti il mondo. Confrontate un po le discussioni che fanno loro e quelle che si fanno qui e vi renderete conto che difficilmente troverete uomini che parlano male delle loro donne native, noi invece siamo migliaia che lo facciamo.

shimizu
Silver
27/01/2016 | 20:01

  • Like
    0

@paolorx, dimmi di cosa vuoi che io parli? possiamo discutere anche di altro. Pero' vedo che alla fine questi argomenti sulle donne italiane se nn li tiro in ballo io lo fa qualcun altro, prova a dare un'occhiata agli altri topic è ti renderai conto che praticamente quasi tutti gli utenti parlano sempre del fatto che le italiane sono melanzane, che in Italia non si scopa, che le italiane sono peggiori delle straniere è bla bla bla. Io almeno cerco di dare delle risposte sul perchè cio è cos', gli altri invece fanno sempre le solite lamentele da bar dello sport. Ci sono uomini che stanno sul forum che non sono nemmeno mai usciti dalla loro provincia o non sanno darsi risposte,

come speri che possano analizzare è sapere qualcosa la società italiana dal punto di vista sessuale, se non c'è qualcuno che glielo dice?

@Berseker, anchio come te , credo che la colpa è si degli uomini italiani, ma gli uomini italiani sono così proprio a causa dell'indottrinamento cattolico ricevuto. Come vedi il problema è sempre la religione. Il Vaticano è il cancro dell'Italia, altro che non c'entra. La tua ex era una maiale, certo EX, vale a dire che era la tua fidanzata. Io non sto parlando di relazioni ufficiali , io sto parlando di sesso ludico che non esiste per via della non emancipazione sessuale della donna a causa della religione. Non stai comprendendo i miei discorsi.

Pensate pure che io estremizzi o che sia pessimista, ma il pessimista è un ottimista ben informato.

shimizu
Silver
27/01/2016 | 19:42

  • Like
    0

@Berseker, io non vivo in Italia, è al momento esco con due ragazze

diverse del posto , non abbiamo una relazione amorosa, ci piaciamo è scopiamo quando vogliamo, andiamo anche in disco, nei locali ecc.. insomma le solite cose. Cio' non significa che io non debba fare informazione culturale ed usare il forum per far capire agli altri italiani perché l'Italia è storta. Molti uomini non sanno darsi una spiegazione, in diversi mi scrivono privatamente per farmi i complimenti per quello che scrivo. Tanti uomini, inoltre danno la colpa a loro stessi dei loro fallimenti, ed io tramite le informazioni che do' è con i discorsi che faccio voglio fargli

capire che il problema spesso non sono loro in quando individui ma l'ambiente è la mentalità in cui vivono che è sbagliato. D'altronde anche tu vivi in Russia è sei sul forum a scrivere.

Quando parlo di repressione sessuale delle donne italiane, non significa che in Italia non si fa sesso, non ti è chiaro quello che sto dicendo. Dici che in Italia si fa sesso ma è più difficile è con regole diverse, ma allora se è più difficile è perché esistono dinamiche sociali che all'estero non ci sono, queste dinamiche sociali sono proprio dovute alla repressione attuata dalla religione. Quindi, indirettamente mi stai dando ragione ed inoltre proprio perché vivi all'estero, a maggior riguardo dovresti acconsentire con quello che dico.

shimizu
Silver
27/01/2016 | 19:22

  • Like
    0

In un altro topic si parlava del film 50 sfumature di grigio, è di come le donne italiane siano accorse in massa a vederlo, il successo di quel film non è forse dovuto al fatto che riesce ad aprire l'immaginario sessuale della donna che nella realtà è costretta invece a reprimerlo perché la società altrimenti la giudicherebbe? Preso come esempio , questo caso, ci fa capire come mai la Chiesa è la religione cristiana siano il male assoluto è la causa della mancanza di emancipazione sessuale delle donne.

@genovese1975, beh certo le religioni islamiche in confronto a

quella cristiana sono meno repressive. Io direi, che si tratta pero' di un tipo di repressione fatta in modo diverso, mentre la religione islamica attua sulla donna una repressione fisica (uso del burqa, vestito lungo) morale (il sesso è peccato, il sesso fuori dal matrimonio è una grave colpa), legislativa (il sesso fuori dal matrimonio, l'adulterio, la visione di materiale pornografico sono puniti dalla legge), culturale (la donna è considerata inferiore dal maschio per via della cultura maschilista imperante). La Religione cristiana dispone inevece solo della repressione culturale è morale.Io dico che entrambe hanno i mezzi per raggiungere i loro scopi, ma la religione islamica ne ha uno in piu'.

@Franz, scommettiamo che se non la smetti , nel prossimo commento verrai cancellato? mi chiedo se oltre ad essere infantile con me nei commenti lo sei anche cn le donne! fai il bravo , sei grande ormai.

shimizu
Silver
27/01/2016 | 18:54

  • Like
    0

@Franz, @berserker , sto aspettando che il moderatore decida cosa fare con voi, non potete stare su questo forum omportandovi in questo modo, solo perché vi nascondete dietro una tastiera. Il regolamento di Gt vieta di lanciare provocazioni offensive atte a creare situazioni di litigio è scompiglio. Se non sei/siete in grado di intavolare una discussione esci dal topic oppure spegni il computer è vatti a fare una passeggiata, non venire qui se non hai niente di interessante da dire sull'argomento ma vuoi fare solo accuse personali.

@Prince, si hai ragione, scrivo con il cellulare è spesso sbaglio, in alcune situazioni , non sempre, sbaglio la coniugazione del verbo essere ,è un mio difetto che mi porto dalle medie, ...ma cosa ci posso fare! chi è senza difetti scagli la prima pietra.

@buongustaio, io invece credo che la visione che ognuno di noi ha della società italiana ovvero di società libera ed emancipata sessualmente, non è poi nei fatti corrispondente alla realtà, ovvero è una falsa libertà mitigata e portata all'esaltazione da internet, Media magazine e Tv tramite le loro scene di sesso è nudità nei film, nei show, questo crea nella mente di ognuno che cio' che vediamo tramite questi mezzi di manipolazione corrisponda veramente a quello che sia società. Un esempio di cio' sono i film dove le donne spesso appaiono disinibite ed emancipate sessualmente, oppure lo show del Grande fratello dove le concorrenti si mostrano spesso nude sotto la doccia, o ancora le ballerine in discoteca che ballano seminude inscenando mosse che richiamo al sesso.

La religione, ovvero la Chiesa è, forse l'unica causa della non emancipazione sessuale della donna. Religione è sesso si contrappongono di natura a vicenda.

E' vero che la maggior parte delle famiglie, forse, hanno una religiosità di facciata, è vero che sono pochi gli italiani adulti che vanno a messa. Ma è vero pure che i bambini italiani nella loro fase di sviluppo, frequentano le parrocchie perché spesso sono considerati dei centri ricreativi , In Italia ogni 200 metri c'è una parrocchia, la Chiesa usa queste parrocchie, con la scusa di creare luoghi di aggregazione , gioco, eventi, per lanciare dei precisi messaggi (niente viene a caso). Inoltre, in contrapposizione a quello che dici e' vero pure che il 99% dei ragazzi italiani, frequentano dei corsi di molti mesi per potersi preparare alla prima comunione, in questo periodo , ma anche prima, frequentano assiduamente l'ambiente della Chiesa, gliviene fatto un lavaggio mentale, proprio come avviene nell'Islam con i ragazzi arabi, sono giovani che sono in fase di sviluppo mentale, non hanno ancora una visione di cosa sia giusto è cosa non lo sia, è la funzione di queste chiese è proprio quello di educarli alla visione della donna è della società come loro vogliono che sia è non come è giusto che sia. La Chiesa vuole che la donna sia casta è non emancipata sessualmente, pertanto i ragazzi riceveranno questa nozioni teoriche è le assorbiranno portandosele con se per tutta la vita.

E' inutile dire che questo lavaggio del cervello che fanno questi ragazzi, è il male assoluto, perché quello che imparano in questi luoghi, sarà poi quello che penseranno della donna è forviera' anche i loro comportamenti verso la donna stessa. Se ad un ragazzo la Chiesa insegnerà che la vagina è un organo puro è sacro, da grande questo ragazzo disprezzerà le donne emancipate sessualmente.

I risultati, di tutto cio' si vedono poi nella realtà: donne repressoasessuate è complessate, che non appena vanno all'estero pero' diventano disinibite ed Uomini italiani allupati è che sono costretti a diventare zerbini.

In tutto cio' non ho messo anche il ruolo , seppur marginale, che hanno la scuola è la famiglia (L'ora di religione in tutte le scuole che seppur non obbligatorio, fanno tutti gli studenti per non sentirsi la pecora nera).

Infine, se pensi che la donna emancipata sessualmente tradisce piu' facilmente, ti dico che invece è proprio il contrario, ovvero la donna che ha ricevuta un'eduzione cristiana , non potrà vivere mai il sesso liberamente, diventerà sesso repressa è nevrotica, Freud ha scritto in un suo libro che il tradimento è un riscatto verso la libertà che accade quando in passato una persona non vissuto liberamente la sua vita sessuale è le sue esperienze sessuali. Una donna che emancipata sessualmente è che non ha ricevuto un'educazione sesso repressiva sarà la moglie più fedele quando è se deciderà di avere un compagno. lungi anche dalle esperienze passate che avrà fatto. Come vedi questo tuo pensiero è frutto di ignoranza (da ignorins, sei inconsapevole; non è una parola di offesa).

Ti diro' di piu' la repressione sessuale che attua la Chiesa nei confronti dei preti , è anche la causa principale dello sviluppo di deviazioni sessuali gravi, ecco perché i preti sono pedofili, gay, o hanno le amanti.

shimizu
Silver
27/01/2016 | 13:12

  • Like
    0

Mettiamola così, Il sesso ludico potrebbe senz'altro essere praticato anche dalle donne pero' affinché questo avvenga c'è un mero bisogno che la società riconosca alla donna la stessa identità sessuale dell'uomo. ed oggi, non ci sono i pressupposti affinché cio si realizzi.

Una società come quella italiana ancora imperniata di retaggi cattolici è ignoranza culturale maschile, una mentalità catto-borghese-provinciale, capace di puntare è giudicare sempre la donna, non puo' senz'altro permettere alle donne italiane stesse di raggiungere quella emancipazione sessuale che le porterebbe a praticare sesso ludico finalizzato al piacere. Un esempio classico è l'uomo italiano che giudica la donna troia perché fa sesso liberamente; chiediamoci da dove nasce questo tipo di modo di pensare se non da un'educazione cattolica imperniata di ignoranza provinciale borghese,non è forse vero che la Chiesa insegna al bambino negli anni che frequenta la parrocchia e poi il catechismo che la donna deve essere pura come la Madonna, il sesso è un atto peccaminoso è tanto altro?

Affinché le donne italiane arrivino ad acquisire quella coscienza di genere che le porti a concepire il sesso ludico c'è bisogno che la società in cui vivono sia una società aperta, non sessuofoba, non patriarcale, non imperniata da mentalità cattolica provinciale , non maschilista; una società che permetta alla donna di poter fare appunto sesso anche senza che esse debbano trovare una giustificazione o avere interesse materiale, ma fatto perché appunto per il semplice piacere.

In definitiva, affermo che la donna italiana potrà emanciparsi sessalmente, solo se la società italiana si emanciperà in primis nei suoi confronti, (p.s. il problema rimane appunto l'Italia con il suo ambiente che plasma le donne dalla nascita in questo modo), è cio' non credo che avverrà mai.

shimizu
Silver
26/01/2016 | 19:27

  • Like
    0

@Franz, sinceramente non mi interessa interagire con un utente come te, con rispetto ti dico che

i tuoi interventi mancano di spessore è carattere è sei noiosamente superficiale, di cosa potrei discutere con un utente come te che non ha argomenti è tanto meno capacità di analisi della donna italiana?

Nn mi interessano ne tantomeno appartengono i pettegolezzi che fai nei miei confronti, quelli li lascio alle donne. Per continuare il discorso, cio’ che intravedo nelle donne Italiane è una passività di genere, una mancanza di interesse all’uomo se non corrisposta da egli per primo, ma soprattutto di iniziativa, questo loro farsi desiderare continuamente, adulare, corteggiare, omaggiare , mettersi in mostra senza uno scopo è quasi

sempre in forma estrema ottocentesca , non collima poi con la loro rivalsa di considerarsi donne emancipate, a sentirle parlare spesso non ci sono dubbi, vanno fiere di aver addirittura superato l’uomo in tutti i campi ed aspetti della vita…..tranne uno: quello sessuale. Una donna realmente emancipata, sarebbe capace di prendere iniziativa, di farsi avanti è fare avances o quanto meno senza andare troppo nelle pretese, di fare sesso ludico per piacere senza dover per forza trovare giustificazioni a quello che si fa quasi per remore di essere giudicata, a ragion di cio' Le questioni

da porre sono:

A chi non conviene che la donna si emancipi sessualmente?

Perché la società ha fatto emancipare culturalmente, nei diritti è doveri la donna ma non lha fatta emancipare sessualmente?

La vera emancipazione sessuale della donna rappresenterebbe un pericolo al funzionamento di questa società improntata sul capitalismo?

E’ la donna che non vuole emancipare sessualmente oppure sono gli uomini o le istituzioni che non glielo permettono?

Perché la società italiana colpevolizza la donna che ha un’attività sessuale libera come l’uomo è a sua volta l’uomo italiano considera la donna da scopare

una cosa è quella da sposare un’altra cosa?

Perché la società vuole farci credere che la donna sia emancipata sessualmente, quando nella realtà dei fatti non lo è? Ed inoltre Perché la donna viene messa nelle condizioni di usare il sesso come un’arma nei confronti dell’uomo? La risposta a tutto cio’ puo’ essere cercata sicuramente nel fatto che mettere gli uomini e le donne contro tra loro dal punto di vista sessuale (dividi et impera), permette al sistema di poter far andare la società in un certo, sia dal punto di vista sociale che economico

Comunque sia la pretesa di voler trovare risposta è alquanto legittima visto che siamo nel 2016 , ma non lo sarebbe, se fossimo nel Medioevo.

shimizu
Silver
26/01/2016 | 19:11

  • Like
    0

@blacksword, complimenti hai un'ottima capacità critica è soprattutto di osservare la realtà è riportarla così com'è senza alterarla. Sono gli uomini come te che possono portare qualcosa di costruttivo a questo forum

shimizu
Silver
26/01/2016 | 13:55

  • Like
    0

@Franz, siamo nel 2016 è l’espressione “la do’” “non la do’” esiste solo in Italia; è la frase che sento usare di piu’ da parte della donna in Italia. In genere si dà (concede) una cosa quando è di valore è preziosa , considerandola percio’ una merce di scambio perché è noto che una cosa di valore non la si regala facilmente. E’ chiaro che le Italiane attribuiscono alla loro vagina un “valore” intrinseco da usare come qualcosa che va al di là del merito piacere corrisposto dalla controparte, a ragion di cio’ non capisco proprio come tu possa pensare che queste

possano fare sesso finalizzato al piacere, senza aspettarsi un qualcosa in cambio (relazione, vantaggi economici), quasi a trovare una giustificazione, proprio perché sanno che stanno concedendo qualcosa di valore. La domanda è: perché la donna italiana dà piu’ valore alla sua vagina rispetto ad una donna

straniera? La risposta è : perché la religione cattolica attribuisce alla vagina un valore “sacro”, per la Chiesa la vagina è solo ed esclusivamente

l’organo puro generatrice della vita, non l’organo del piacere, è un organo casto , per la Chiesa la figura della Madonna è identificata da quella donna, pertanto la donna italiana che nasce è cresce nell’ambiente Italiano riceve queste nozioni sin da piccola, andando in Chiesa, in famiglia, al catechismo, dalla Tv,

è

da grande si comporterà verso l’uomo come sappiamo.

Mi dai ragione quando affermo che le donne italiane abbiano bisogno di una giustificazione per poter fare sesso, ma poi’ non mi sai spiegare il perché

hanno questo comportamento; la risposta è proprio nelle affermazioni che mi contesti, pensaci bene è a lungo con calma, è probabilmente prima o poi te ne renderai conto anche tu.

Il mio ragionamento è permeato sì di pessimismo , ma si tratta pur sempre di pessimismo non limitato

verso le sole donne italiane, ma anche verso la nostra mentalità è cultura nonché verso gli uomini italiani; a ragion di cio’ ho individuato nel tempo la spiegazione di come mai le donne straniere non si comportano come le nostre connazionali. Vedi, non si tratta di sociologia spicciola, è nemmeno di giustificazioni al fatto che non ho rapporti con le italiane, ho avuto relazioni con donne italiane anchio, non sono un extraterrestre, ma proprio perché ho avuto esperienze anche con donne straniere che ho sviluppato una ragione critica, cosa che chi non è mai uscito dai confini italici non è in grado di percepire. Se avessi , da domani una relazione con un’italiana, credimi, non cambierebbe di una virgola la mia critica è visione verso le nostre donne.

Il motivo che mi spinge a criticare le italiane, non sono personali, se fossi basso, grasso, senza capelli è brutto, mi guarderei allo specchio è avrei ben poco da ridire sul mio eventuale fallimento nel rapportarmi con l’altro sesso. A me non interessa giudicare le donne italiane, ma bensì riportare le dinamiche sociali anomale tra uomo e donna in Italia, il nostro paese non puo’ essere paragonato agli altri paesi per il semplice motivo che da noi è onnipresente il Vaticano, è la nostra mentalità è cultura è radicata in un certo modo, siamo permeati dalla nascita dall’ambiente di chiesa.

Quindi , ripeto, non mi limito a discutere

solo delle donne italiane, per chi si ricorda, spesso mi sono lasciato a dure esternazioni sugli uomini italiani, sul fatto che sono degli ignoranti è cavernicoli è anche loro, forse piu delle donne italiane, sono permeati da retaggi cattolici è ignoranza provinciale borghesotta, il perché è presto detto: solo soliti etichettare le donne come “troie” solo perché hanno una libertà sessuale per poi lamentarsi che le donne italiane sono chiuse a riccio verso il sesso finalizzato al piacere. Non hanno personalità è sono bamboccioni ed

immaturi nel relazionarsi con l’altro sesso, questo non è certamente colpa loro, ma dell’ambiente dove nascono, dellla cultura che ricevono è della famiglia in cui vivono. L’uomo italiano è complice della situazione che abbiamo.

Quindi, come vedi, non sto parlando solo perché ho qualche rimorso verso le italiane, anzi, analizzo è riporto l’intero sistema marcio italiano in cui sono compresi, gli uomini, le donne, la nostra cultura è mentalità. Spero di essermi spiegato.

shimizu
Silver
26/01/2016 | 08:23

  • Like
    0

L'emancipazione sociale della donna non è stata una cosa negativa, anzi è giusto che la donna abbia gli stessi diritti è doveri dell'uomo è che sia indipendente economicamente, cio' puo' portare solo benefici alla società stessa è all'economia. Il problema è che l'emancipazione sociale della donna non è andata di pari passo con l'emancipazione sessuale della donna stessa, è questa è una cosa molto ma molto grave.. percio' oggi , in Italia abbiamo una società femminile che non è capace di fare sesso finalizzato al piacere, perchè esso viene visto come un atto da compiersi con lo scopo di iniziare una relazione stabile, o addirittura esclusivamente all’interno di essa ed è sempre legato a una dimensione sentimentale,spesso fino ad arrivare all’estremo di “non posso farlo se non sono innamorata o sposata', inoltre anche se una donna avesse l'intenzione di fare sesso per piacere, verrebbe additata come troia dagli uomini e supertroia dalle amiche, ma non è finita qui, perché le donne italiane oltre a cio' non sono capaci nemmeno di scindere il sesso se non in un'ottica di ottenimento di vantaggi personali (io la do solo in cambio di: carriera, soldi, beni materiali, famiglia ovvero stabilità). La maggior parte delle donne si rifiuta di fare sesso ludico perché è stata bloccata è condizionata mentalmente dalla nascita dalla Chiesa è sopratutto dalle Istituzioni, non perché non vuole.

Forse non c'è ne rendiamo conto o non diamo troppo peso a cio', ma questa situazione è frutto di una profonda repressione culturale è sessuale ai danni della nostra società italiana, ad opera della Chiesa cattolica in primis è delle istituzioni politiche è dell'alta borghesia che presero piede in Italia dagli anni 60 è che controllavano istituzioni importanti, come scuola, mezzi di informazioni, famiglia.

Ecco perché oggi, nel 2016, migliaia di uomini italiani per fare sesso devono ancora rivolgersi alle prostitute o fare viaggi di piacere all'estero. La nostra è una società, falsamente emancipata dal punto di vista sessuale è culturale. Spesso è piu' accettabile la repressione nei paesi arabi perchè è palese è sotto gli occhi di tutti, che la nostra ,essendo finta è mascherata. Secondo Marx è Reich la repressione sessuale in una società, ha la funzione di promuovere la famiglia è la nascita di figli, con lo scopo di creare nuova forza lavoro, ovvero capitale umano, ovvero schiavi, necessario al capitale industriale, (alta borghesia) per potersi arricchire è organizzare un'economia di tipo capitalistica di stampo neoliberista. Marx dimostro' anche come la repressione sessuale in una società capitalista faceva aumentare la produttività industriale, perché l'energia dispiegata veniva concentrata interamente nel processo industriale produttivo. Freud è Reich dimostrarono come la repressione sessuale in una società capitalista aveva la funzione di far aumentare i consumi è far interagire uomini è donne inconsciamente per l'acquisto di prodotti inutili.

La Chiesa, la piu' infame istituzione che i poteri forti potevano creare, con l'indottrinamento del popolo senza coscienza di classe, ha voluto è continua a far credere che l'uomo siano al pari di un'animale è che, pertanto il suo atto sessuale debba avere il solo scopo di riproduzione è quindi fare figli, ma come sappiamo, gli animali si accoppiano solo per riprodursi è perpetuare la specie, pertando queste istituzioni vogliono porci al livello degli animali.

La verità, invece è che l'uomo è un essere superiore intellettualmente , con una coscienza, una morale ed alte aspirazioni, è un essere trascendentale ed è

su questa terra per godere di cio' che ha di buono il pianeta da offrirgli, l'uomo civilizzato , non puo' essere considerato al pari di un animale, pertanto non puo' rinunciare al piacere,

l'atto sessuale, non puo' essere qualcosa di animalesco come la Chiesa è la società vuole farci credere,(gli animali infatti non fanno sesso ma si riproducono, il maschio insemina la femmina accoppiandosi velocemente ), ma qualcosa che ci ELEVA dall'essere animali, unno scambio di energia tra due esseri superiori. Invece sposarsi è fare i figli è davvero qualcosa che ci pone veramente al pari degli animali, proprio perché pone l'atto sessuale al solo scopo riproduttivo è finalizzato appunto a sfornare nuovo capitale umano da immettere nella società capitalista. La Chiesa, le istituzioni, colpevolizzando il sesso libero , nn fa altro che giudicare chi se ne macchia di colpa. è come sappiamo, a nessuno piace essere giudicato. Questo sistema infimo, creato ad Hoc, non solo è il male assoluto, ma è anche causa dello sfruttamento della donna tramite la prostituzione, perché se non fosse adoperata repressione sessuale, lo sfruttamento sessuale della donna non esisterebbe.

Per finire, il ricatto sessuale , ovvero la repressione sessuale, è usata da tantissimi anni ormai, dall'alta borghesia dominante. per controllare è schiavizzare le masse, ma oggi è in futuro , la massa non se ne accorta di cio' è mai ne prenderà coscienza, perché chi ci controlla dall'alto sa come fare per dominarci.

shimizu
Silver
03/01/2016 | 00:27

  • Like
    4

L'uomo avendo conosciuto l'amore da parte di sua madre in qualità di figlio, vorrebbe ritrovarlo tale e quale nella donna con con cui avrà a che fare , ma egli non sa che questa non è disposta a darglielo se non per beceri interessi materiali è tornaconto;

Detto cio', tutti gli uomini è le donne, ad una certa età arrivano a comprendere che l'amore non esiste è che è un'illusione, pero' nonostante cio' vogliono continuare ad innamorarsi; cio' puo' avere la stessa spiegazione del perché il fumo fa male , ma molti continuano a fumare. Perché lo fanno? perché fumare, così come amare, provoca un'illusione, a medio o lungo termine; ..una sensazione di piacere, ..di stato di pace, ..di protezione dalla solitudine è dalla pesantezza della vita, pero' alla lunga il risultato sarà che fumando avremo un tumore ai polmoni, mentre amando una donna, prima o poi cadremo nella noia, nella disillusione, nella rovina economica, capendo che quell'amore era solo un palliativo per giustificare qualche nostra mancanza interiore.

La vera soluzione a tutto cio' è imparare ad amare se stessi, imparare a stare da soli senza sentirsi deboli e' comprendere che la donna in questa vita sulla terra deve essere la nostra compagna di piacere per allietare le nostre giornae è non invece

la ragione di vita.

shimizu
Silver
02/01/2016 | 23:46

  • Like
    1

free circa una decina, a pagamento sicuramente una quarantina. milioni di seghe è centinaia di litri di sperma andato a perdere.

shimizu
Silver
02/01/2016 | 23:34

  • Like
    0

il mio consiglio è di sposarla è intestargli il tuo appartamento per dimostrargli il tuo amore verso di lei.

shimizu
Silver
02/01/2016 | 03:08

  • Like
    0

ho vissuto in Giappone due mesi, mai rimediato nulla, mi sono sembrati un popolo chiuso è secondo me sono

anche razzisti, alle donne non gli interessa il sesso, è il paese piu' antisessuale che esista. leggete questi articoli per capire di cosa parlo:

http://www.leggo.it/SOCIETA/SCIENZE/ai_giapponesi_non_piace_pi_ugrave_fare_sesso._una_ragazza_su_due_quot_non_egrave_interessata_quot/notizie/542663.shtml

http://www.giornalettismo.com/archives/109580/in-giappone-ai-ragazzi-farlo-fa-schifo/

http://www.nextquotidiano.it/niente-sesso-giapponesi/

shimizu
Silver
27/12/2015 | 21:59

  • Like
    0

mai riuscito a conoscere un'italiana in chat o su tinder, badoo, meetic, eccc, neanche se era cessa o senza un occhio o un abbraccio o deforme, ..nessuna risponde ai messaggi. desolazione totale.

shimizu
Silver
21/12/2015 | 00:32

  • Like
    0

propongo una soluzione alternativa. fatti una sega è con quei 150 euro ti ci compri un regalo per te.

shimizu
Silver
19/12/2015 | 15:44

  • Like
    0

VideoInchiesta del giornale La Repubblica del 17 dicembre 2015.

Ragazze italiane e turiste straniere che camminano per i fatti loro a Roma è gli italiani zerbini si girano , gli fischiano, gli fanno apprezzamenti a sfondo sessuale.

Una ragazza tedesca intervistata dal giornalista dice: IN GERMANIA NESSUN UOMO SI COMPORTA COSI'. Un'altra Americana dice: IN AMERICA NESSUNO TI SI AVVICINEREBBE CON QUEI MODI.

LINK: http://video.repubblica.it/cronaca/roma-una-ragazza-sola-e-le-attenzioni-delle-forze-dell-ordine/222362/221593?ref=fbpr

Welcome to Italy. The Country of gold opportunity for every woman.

@gnoccatravels. Invece di una sezione per donne, Io direi di aprire una sezione in Inglese in modo che anche gli utenti stranieri possano confrontarsi e dire la loro sul nostro paese è sulle nostre donne. A cosa serve confrontarsi con una donna Italiana, non vi aspettate mica che ammettano il loro modus operandi. Tra L'altro in altri forum tipo alfemminile.com è un continuo litigio quando si toccano questi argomenti, quindi non ne uscirebbe fuori nulla di costruttivo.

@genovese1975, io non mi sento misogino, credo che nessun GT qui è misogino, piu' che altro critichiamo è disprezziamo il loro modo di comportarsi verso l'uomo

shimizu
Silver
15/12/2015 | 21:13

  • Like
    1

non scherziamo, prima della globalizzazione chiunque viaggiava in un paese estero era ben accolto è visto con curiosità, è come qualcosa di diverso, gli si aprivano facilmente le porte del paradiso, riusciva a scopare piu' facilmente perché era visto come una cosa nuova, oggi siamo una massa di razze mischiate; percio' a un cinese come a una russa poco gliene fregherà che sei italiano perché la gente viaggia ed è tutto un via vai. @itaconeti, quali sarebbero i paesi in via di sviluppo? sono tutti ormai quasi sviluppati, dal Kazakhistan alla Birmania, tutti hanno l'iphone è mangiano al Mcdonald è al Kfc, le multinazionali famose esistono anche lì, i club, la moda, i Mall è lo shopping esistono anche nelle nazioni piu anonime, è il modello capitalistico neoliberista impera in quasi tutte le nazioni, mi sa che qualcuno è rimasto un po' indietro. Globalizzare significa appunto connettere tra di loro persone, merci, capitali,lavoro ecc..... chi crede ancora di andare , in Vietnam o altri paesi perché deve scoprire un mondo nuovo è un paesanotto che non ha capito un caxxo oppure non è uscito mai di casa. sveglia!!!

shimizu
Silver
15/12/2015 | 14:37

  • Like
    0

@gnoccatravels, @genovese1975

certo il free esiste in Italia, ci mancherebbe, anch'io ho qualche amico che scopa senza problemi, mentre tanti altri amici non riescono a scopare free in Italia; sicuramente se io da domani come per magia iniziassi a scopare tranquillamente

non cambierei cqe la mia idea di base , perchè soggettivamente di fondo ci sono dei problemi tra uomini e donne in Italia. quindi tantomeno

possiamo far passare inosservato il malcontento di una grossa fetta di uomini che non riesce ad accedervi. All'estero la seduzione non è più facile, ma la donna ha un approccio un po' più easygoing con l'uomo; d'altronde la seduzione è influenzata dall'ambiente circostante, dalla mentalità è cultura, pertanto a ragione di cio' una donna di Jakarta non potrà mai essere come una donna di Milano o una tedesca di Berlino. tutto qua. A me preme molto fare discorsi costruttivi per evidenziare i lati negativi che potrebbero migliorare le italiane, non voglio certamente ripetere ogni volta le solite lamentele da bar.

shimizu
Silver
15/12/2015 | 14:27

  • Like
    1

a mio avviso la globalizzazione non ha fatto altro che eliminare le grandi differenze di comportamento della donna nei confronti del sesso, per renderlo totalitario in ogni paese nonostante cultura, mentalità, religione modo di vivere diversi. Quindi sicuramente la globalizzazione economica, commerciale, del mondo ha causato anche

una globalizzazione della visione del sesso da parte della donna, impostandola in maniera standard in ogni dove, infatti,oggi, ovunque le donne hanno comportamenti uguali verso il sesso dettati non piu' dalla cultura locale, mentalità, tradizioni, comportamenti, ma dai modelli televisivi e media che sono gli stessi ovunque nel mondo, ecco perché andiamo in Brasile è sembra di stare in melenzanistan anche lì.

shimizu
Silver
15/12/2015 | 14:19

  • Like
    0

@gnoccatravels ok postero' solo nelle sezioni appropriate, sarà stata una svista pensavo fosse la sezione giusta. comunque anch'io solo per il free, penso che ogni ragazzo se potesse, sceglierebbe il free; a nessuno va di pagare per scopare. Spesso nei miei post cerco solo di spiegare le dinamiche per cui in Italia il free esista solo per pochi a differenza degli altri paesi.

shimizu
Silver
15/12/2015 | 00:31

  • Like
    2

solo un consiglio, prova ad andare in pensione anticipata tra qualche anno è vattela a godere (detassata) in Thai o altri paesi in via di sviluppo. se resti qui, non passerai una buona vecchiaia, ovvero non combinerai nulla di buono con le donne. Non riusciamo a scopare noi giovani, figurati tu che hai 47 anni.

shimizu
Silver
14/12/2015 | 23:57

  • Like
    1

@ferrocaldo, l'unica strada che dobbiamo intraprendere in questo paese è la legalizzazione della prostituzione,

l'uomo italiano deve smetterla di essere succube è zerbino del potere della vagina della donna italiana, la vita già è difficile di per sé è in futuro lo diventerà ancora di piu', considerando che la nostra economia sta per essere sostituita da altre economie nonchè delocalizzata, in futuro dovremo preoccuparci di come fare per arrivare a fine mese pertanto il sesso in futuro è i rapporti di coppia dovranno essere vissuti senza pensieri è . Cosa buona, sarebbe che almeno fino ad una certa età i rapporti uomo donna in Italia fossero sostituiti dalla prostituzione legalizzata, solo così le donne italiane la smetteranno di fare le pretenziose, di essere aggressive è presuntuose è credere di aver un trofeo d'oro invece di una vagina; La donna italiana è tra le poche in Europa a essere consensiente del valore della sua vagina nei confronti del maschio, ecco perché la voglia di fare sesso di queste decerebrate è cosi astinente (UNA COSA DI VALORE NON SI DA' FACILMENTE). Non c'è niente di peggio di una donna che a 35 anni non è riuscita a trovare ancora un uomo che non la vuole sposare o farci un figlio, ecco perché

penso che la crisi in Italia sia un bene, ma non questa crisi, quella vera che dovrà arrivare; Nelle crisi economiche, l'uomo comincia a usare il cervello è a considerare la donna per quello che è, così come avviene anche negli altri paesi in via di sviluppo, cioè un essere di pari dignità ed emancipazione che deve avere lo stesso trattamento dell'uomo è non gli attuali privilegi di cui gode oggi. In questo momento, le donne italiane vogliono fare le emancipate mantenendo ,pero', tutti

i privilegi pre-emancipazione; In Russia l'uomo paga è l'uomo comanda, in Svezia la donna paga per sé è vuole essere alla pari dell'uomo anche nel corteggiamento è nel sesso anzi puo' succedere che sia la donna a mantenere l'uomo.. Negli Emirati Arabi l'uomo paga è l'uomo comanda,.....è da noi????

in Italia l'uomo zerbino paga

sempre è la donna comanda. Dobbiamo capire cosa vuole fare la donna italiana, che scelga una strada, perché a me sembra che oggi

molte italiane vogliono esser emancipate "a modo loro" è avere solo diritti, privilegi ma senza doveri. La verità è che il potere che ha una gnocca in Italia non c'è l'hanno negli altri paesi, ..

Per finire , la mia ricetta per far ripartire in Italia i rapporti tra uomo e donna sono:

crisi economica e legalizzazione della prostituzione. Infatti in tutti le nazioni dove circolano pochi soldi , le donne incominciano ad abbassare le pretese a ritornare normali è a tirarsela di meno, mentre l'uomo la smette di fare lo zerbino, sganciare soldi a dx e sx. Solo così questo paese finalmente diventerà emancipato come gli altri e le donne cominceranno ad essere uguale alle altre europee ed anche il sesso comincerà a essere vissuto da queste decerebrate per quello che è; tutto cio' porterà anche vantaggi all'altro lato della medaglia, ovvero aumenteranno anche le coppie è nasceranno nuovi figli, così non saremo piu' un paese di vecchi decrepiti, è se non fosse per gli immigrati che fanno figli, saremmo già con le pezze al culo. Non dovete aver paura della crisi, perché le crisi sono dolorose quanto accadono, ma quando passano lasciano sempre qualche segno positivo nella società. un vento di cambiamento nuovo. Viva la crisi Italiana, portatrice di cambiamento della donna italiana..

shimizu
Silver
12/12/2015 | 22:15

  • Like
    0

@ferro77, meno male che hai notato questi personaggi che in questo forum vedono cose che non esistono è dicono cose in cui nemmeno

loro stessi credono; secondo me ultimamente abbondano molti troll (donne) in questo forum.

Fidati ....il malcontento in Italia è piu' grande di quando sembra limitato a questo forum.

shimizu
Silver
08/12/2015 | 18:16

  • Like
    1

se vedi su internet negli annunci, le uniche italiane che fanno le troie sono quelle dai 40 anni in su, delle culone inchiavabili, stiamo messi male con le troie in Italia è quindi bisogna rivolgersi alle pay straniere

shimizu
Silver
08/12/2015 | 18:15

  • Like
    0

complimenti per la scelta, goditi la vita lì anche in semplicità, che qua in Italia stiamo messi male.

shimizu
Silver
06/12/2015 | 23:14

  • Like
    0

hai ragione, pero' sicuramente è da interpretare come una sentenza che ha buoni propositi

, è potrebbe aprire la strada verso la depenalizzazione del reato di favoreggiamento.

shimizu
Silver
06/12/2015 | 22:54

  • Like
    0

Sentenza della cassazione:Affittare casa a prostitute non è piu' reato

Secondo l'ultima sentenza della Cassazione affittare casa o apparamento a prostitute non costituisce piu' reato di favoreggiamento.

Cosa ne pensate? Vi sembra un piccolo passo di "apertura" delle leggi italiane per la futura legalizzazione della prostituzione oppure no?

qui l'articolo: http://www.sentenze-cassazione.com/affittare-un-appartamento-ad-una-prostituta-non-e-reato/

shimizu
Silver
06/12/2015 | 19:34

  • Like
    0

shimizu
Silver
06/12/2015 | 19:31

  • Like
    0

Italiano ucciso con 9 coltellate a Las terrenas, pochi giorni fa, torna il dilemma se la Repubblica dominicana sia o meno un posto sicuro dove andare in vacanza:

http://www.ilgiorno.it/como/argegno-casiraghi-ucciso-repubblica-dominicana-1.1537933

shimizu
Silver
05/12/2015 | 22:40

  • Like
    0

tutti i notebook oggi hanno una webcam incorporata, è anche se non c'è lha puo' comprarsela visto che i prezzi partono dai 10 euro. Inoltre tutti gli smartphone hanno la fotocamera per poter fare una videochiamata. mi sembra strano che non riuscite a vedervi per webcam.

Ma a parte questo, una TOP escort in Italia costa 300 euro, non capisco perché fare tutti questi giri per farsi una scopata. Tanto si tratta comunque di una indipay

Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE