Pecorizzami_recensioni

solstice

EscortimeNobiliseduzioni_M1

Commenti

solstice
Newbie
07/11/2013 | 20:00

  • Like
    0

Il rischio di contagio legislativo francese era già fuori qualche settimana fa. Le pro resteranno, ma aumenteranno i prezzi e i missili (tradotto ci terranno per le palle). Per l'appunto: in Svezia - paese meno bigotto e più free - hanno esternalizzato il puttantour. Ma se 'lo vuole l'Europa' aspetto già il 'caso' con annessa campagna stampa e decreto in tempo record. Gli zerbini applaudiranno (finora le poche critiche che ho letto su alcuni eccessi del DL femminicidio sono di giuristi e... femministe!!!).

solstice
Newbie
24/10/2013 | 03:10

  • Like
    0

Rieccomi dopo qualche settimana. Ho notato alcune cose a vantaggio di A1R alcune già dette altre no:

1) Se una piace basta cliccare 'incantesimo'. Meno sbattimento. Media di accettazione 50% circa (e non sono strafico).

2) Se la tipa ci accetta non sempre risponderà, ma al 90% sì. Almeno qualcosa di noi le è già piaciuto o l'ha incuriosita. Per cui saremo più positivi e non sprecheremo fantasia nell'apertura.

3) Il fatto di poter parlare senza mosconi rende le girls più serene (come si fa a tener testa a 10 messaggi al minuto?)

4) Se non siamo noiosi/maniaci A1R funziona bene. Da 35enne con due battute ben fatte ho intrattenuto settimane di chat con tipe di 19-20.

5) Molte le ragazze giovani, più rilassate e meno sul piedistallo.

5) No camgirl/scammers (almeno per la mia esperienza finora).

6) A1R è tutto gratis.

Gli svantaggi:

1) Su A1R non riesco a vedere se hanno mariti/fidanzati/figli.

2) Non riesco a 'congelare' il profilo, né c'è la modalità invisibile (occhio allo sgamo da parte di amiche di fidanzata/moglie registrate su A1R). Una soluzione è cambiare città con una lontana (da 'il mio conto'), ma la cosa non aiuta nel rimorchio.

3) Con A1R si rimorchia solo in Italia, no estero.

4) Ogni volta che visitiamo il profilo delle tipe, se sono online, lo sanno. Se dobbiamo 'studiarle' è meglio tenere aperte le schede, se no sembriamo allupati.

Altro:

1) Massimo 7 foto ma moderazione più accurata. No album privati (buono ma occhio allo sgamo).

2) No pro/semipro (per me è un vantaggio, per altri magari no).

3) Il linguaggio 'femminista' irrita, ma potrebbe limitare l'affluenza maschile. Avevo letto nel regolamento che di sera in caso di surplus avrebbero bloccato gli uomini. Mai successo. Per non parlare di ragazze davvero carine che hanno ricevuto max 20-30 incantesimi.

Riassumendo: per chi è libero, un po' raffinato e vuole conoscere una potenziale morosa online A1R può essere una piazza interessante non ancora rovinata da troppi pappagalli. Per chi punta solo a timbrare beh... sappiamo bene che pay costa meno ^_^

ps @alex82: in bocca al lupo!!!

solstice
Newbie
24/10/2013 | 01:53

  • Like
    0

Leggevo su La Stampa che a Imperia hanno raccolto 50 firme (cioè nulla). Eppure dicono che in Italia ci sono 9 milioni di puttanieri, ovvero più di un maschio su tre. Temo che ci sia l'effetto vergogna, bisognerebbe abbinare il quesito 'merlin' a qualcosa di più politicamente corretto :)

solstice
Newbie
24/10/2013 | 01:49

  • Like
    0

La sicurezza - oltre che per le donne - vale anche per noi... e le regole chiave per un incontro con una conosciuta via web sono sempre le solite:

1) di giorno

2) luogo pubblico e frequentato

3) terra 'neutra'

4) se sposati/ansiosi da sgamo niente macchina (targa = indirizzo di casa)

5) se professionisti/personalità in vista dare il cognome solo a persone più che fidate

E comunque, vi fidereste di una persona che dà il primo appuntamento di notte?

solstice
Newbie
23/10/2013 | 22:31

  • Like
    0

@obroni: c'è un po' di diatriba tra fautori del free e del pay, ma in pratica una distinzione tematica la trovo un po' dura, specie sui post vecchi che andrebbero letti a lungo (peraltro proprio qui ho appreso il termine indipay).

ps: Grazie GT, apprezzo molto 'il fatto del giorno', così si possono affrontare l'attualità e le tematiche sociali connesse alla gnocca in un luogo organico e distinto dalle recensioni :)

solstice
Newbie
12/10/2013 | 03:00

  • Like
    1

Credo che siate già aggiornati, ma il DL è stato approvato con una celerità inaspettata. Il Pdl ha fatto schieramento compatto col Pd. Mi aspettavo un po' di emendamenti e la scadenza del termine, invece avanti tutta. Il segnale dalla politica è forte: altro che amnistie, qui il clima è da 'pacchetto sicurezza' in salsa rosa.

Per carità, buona parte di questa legge è sacrosanta e risponde davvero ai bisogni di chi la violenza le subisce. Va anche detto che non parla di 'donne', anche se i giornali non strombazzano altro (sono così univoci da dare qualche sospetto - tranne questi coraggiosi che ho piacere a linkare: http://www.glialtrionline.it/2013/10/10/femminicidio-e-una-legge-oscena-ne-vogliamo-almeno-discutere/ ). D'altro canto, però, si tocca il diritto penale per decreto, si stringe sul Tav coi militari: insomma: un po' più di carcere e repressione.

Da puttanieri non credo che incorreremo nei rigori di queste norme. Se una non ce la vuol dare amen, ci sono mille altre free e le pay. Se lei ci tradisce no problem, lo facciamo pure noi. Credo piuttosto che ci cascheranno i trogloditi e gli ometti che dopo anni di zerbinaggio di sveglieranno un giorno diventando cattivi anziché più furbi.

Qualche problema (ma ce n'erano già prima) potrebbe venir fuori con le straniere senza permesso. Se denunciano, il pm può dare loro un permesso di 2 anni: ottimo se ci sono abusi, ma attenzione che qualcuna non ci marci. Anche se innocenti riconosciuti se ne esce con le ossa rotte, soprattutto in termini di immagine e di soldi (mentre lei è tutelata dal segreto e con il patrocinio gratuito).

Il problema è il clima di sospetto e di minoranza in cui ci stanno cacciando in quanto uomini. Prima o poi ci accorgeremo che un certo femminismo (da distinguere nettamente dalle storiche battaglie per le pari opportunità) sta facendo proprio il sessismo che fino a qualche decennio fa fu ferocemente maschile.

50 anni fa se in una coppia non funzionava qualcosa era colpa di lei fino a prova contraria. Oggi è il contrario. 50 anni fa avevamo spazi separati uomini/donne con zone a noi riservate. Dopo qualche decennio gli spazi esclusivi stanno diventando solo i loro (ormai entrano pure nei nostri cessi).

solstice
Newbie
10/10/2013 | 05:20

  • Like
    0

Aggiornamento: il DL è passato alla Camera a larga maggioranza (Pd e Pdl in testa). Restano 3/4 giorni per i lavori al Senato. Non oso immaginare cosa salterà fuori: emendamenti, e quanti? Vi terrò aggiornati.

Finora alla Camera hanno fatto a gara tra chi reprime di più (mancano giusto la castrazione in piazza e la presunzione di colpevolezza) e chi fa finta di non vedere il dramma di molte vittime (non dimentichiamole). Moderati e garantisti? sembrano scomparsi, ma il Parlamento è un ritratto del popolo che lo ha eletto.

solstice
Newbie
09/10/2013 | 04:27

  • Like
    0

Non guardavo questo post da un po' e trovo una discussione.... diciamo piuttosto vivace.

Alcuni sollevano dei dubbi sull'opportunità (o meno) dell'uso del termine 'femminicidio'.

Non si tratta di un uso giornalistico, ma siamo ben oltre: lo citano il Devoto-Oli, lo Zngarelli e la Crusca. http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/femminicidio-perch-parola

Le parole sono importanti, e il termine mi sembra forzato e funzionale alle logiche 'rosa'. 'Umanicidio' lo preferirei (non siamo tutti umani, figli di uomini e donne?) ma suona davvero strano. 'Omicidio' è un po' sessista, (come uomo per umanità), ma sempre meglio che 'delitto passionale' o 'raptus di gelosia' (roba da medioevo).

Tornando al decreto legge, vi posto un link di avvocati penalisti che sottolinea l'inadeguatezza di questo strumento per un tema così delicato: http://www.camerepenali.it/news/5451/Basta-con-il-diritto-simbolico-Sul-femminicidio-l_Unione-udita-dalle-commissioni-riunite-giustizia-e-affari-costituzionali-della-Camera.html

Oggi è il 9/10, alla scadenza del DL (14/10) mancano 5 giorni e discutono ancora (in particolare delle norme 'infilate' al suo interno sulle province e Tav). Secondo un articolo del 2/10 il voto alla Camera doveva essere l'8/10, invece niente. In più c'è il passaggio al Senato (nuovi emendamenti possibili da discutere, poi votazione). In più si sta rinfiammando la polemica su Imu e tassa sui servizi. Dubito che approveranno questo ennesimo 'pacchetto sicurezza', stavolta 'rosa'.

Spero però che il giorno dopo si inizi a delineare una legge ben scritta che accanto a una politica educativa di medio-lungo periodo introduca poche ma necessarie novità penali contro la violenza: bullismo/cyberbullismo (basterebbe quello per molti casi di omofobia senza intaccare la libertà di espressione), violenza di genere, omicidio dopo stalking, ecc.. Una legge che aiuti davvero le vittime e non criminalizzi gli uomini 'in quanto tali'. Ah... e che non ci mettano 10 anni!!!

solstice
Newbie
04/10/2013 | 03:01

  • Like
    0

Epperò, su Lettera43 c'è ancora la Cecoslovacchia :-))

interessante ma a differenza degli americani/giapponesi preferirei organizzare fai-da-te (con un inglese decente si risolve almeno l'essenziale)

solstice
Newbie
04/10/2013 | 02:56

  • Like
    0

solstice
Newbie
01/10/2013 | 18:36

  • Like
    0

Da recente arrivato non mi esprimo su argomenti di moderazione, anche se i troll beh... danno fastidio.

Sottoscrivo la proposta di @sexybangkok: separare le recensioni dagli altri contenuti (aspetti legali, mediatici, chiacchiere varie e chi più ne ha più ne metta). Chi cerca recensioni - così - può farlo senza affogare in un mare di discussioni, e chi vuole parlare può farlo liberamente. Penso che molti siano interessati, ma che pochi possano permettersi il lusso di recensire spesso.

Un'ultima cosa: occhio a eventuali dichiarazioni shock di qualche esaltato. Il clima politico - saprete meglio di me - non è favorevole e i media non aspettano che la cazzatona da prima pagina.

In bocca al lupo!!! ^_^

solstice
Newbie
30/09/2013 | 05:22

  • Like
    0

Da parte dei giornalisti tanta pubblicità sui referendum radicali non l'ho vista. A destra danno fastidio alcuni (ergastolo, droga, clandestinità) e a sinistra altri (magistrati). I banchetti li hanno fatti, anche ospitati dai partiti. Ma non si è certo visto l'entusiasmo del 2011 per l'acqua pubblica e il nucleare (vedi effetto Fukushima).

Che poi quello sulla legge Merlin sia ancora più nascosto è fuori di discussione. Il mondo dei giornali, esclusi i vecchi, sta diventando sempre più femminista, per non dire che la paternità 'leghista' dell'ideatore crea un certo imbarazzo mediatico.

Aggiungerei un fattore storico. In Italia l'istituto referendario è stato istituito nel 1948, ma per avere uno strumento efficiente per indire un referendum si è dovuto aspettare il 1974 (abrogativo sul divorzio, guarda caso voluto dalla parte conservatrice del paese). Insomma, mi sa che sia avvertito ancora un po' come un 'corpo estraneo' nei giochi della politica.

solstice
Newbie
28/09/2013 | 05:11

  • Like
    2

Allora, non ho molto da recensire in fatto di gnocca, ma ho letto il decreto con un po' di cura e cerco di dare una mano per quello che posso.

Partiamo dalla data e da qualche numero: 14 agosto 2013; 3-4 temi diversi in un unico decreto; 414 emendamenti presentati alla Camera, poi serve ancora il passaggio al Senato. Se ne discuterà dal 2 ottobre e i tempi scadono il 15. Ergo, il decreto all'80-90% non potrà diventare legge per scadenza dei tempi.

Il testo è complesso (non si enunciano norme, ma modifiche ad articoli già esistenti di cp, cpp e altro). Al di là di un po' di preamboli e accessori femministi non è misandrico: non si parla mai di uomo e donna, ma di coniuge/ex/persona legata da rapporti affettivi. Il matrimonio non conta niente (ulteriore passo verso il riconoscimento delle convivenze?!).

Alcune norme sono condivisibili. Oggi - ad esempio - se uno viene allontanato di casa perché ha menato la moglie e il giudice decide di revocare tale misura, la povera donna non viene nemmeno avvisata; con questo decreto sì. Oppure - con qualche prova circostanziata - sarà facile togliere il porto d'armi agli stalker (e mi sembra un bene).

Precisiamo: gli stalker non sono solo uomini, né solo motivati da questioni sentimentali. Pensiamo a chi perseguita un professionista (avvocato, medico, giornalista) perché si è ritenuto danneggiato.

Ma torniamo alle donne. Il citato (e contestato) allontanamento da casa è previsto non per un semplice sospetto, ma per qualcosa di più circostanziato. Era già previsto dalla legge per diversi reati, ma non per i maltrattamenti. Non mi sembra niente di estremo.

Piuttosto sono poco chiare alcune definizioni di violenza, come quella 'economica'. Cosa si vuole punire, reali casi di abuso o qualcosa di generico? Poi c'è l'aggravante per la violenza sessuale su coniuge, fidanzata/o, ex. Ok che si condanni la violenza, ma non capisco più di tanto il motivo di pene più elevate per fatti domestici piuttosto che con estranei. Non c'è il rischio di ricatti in caso di separazioni e divorzi? (avvocati, se ci siete, fatemi sapere).

Ancora: nella procedura si prevede uno sveltimento (potrei dire 'corsia preferenziale') per i processi per prostituzione minorile. Reato abietto, per carità, ma non ci sarà mica uno zampino contra personam? (e quelli del pdl approveranno sta cosa?)

Una parte del decreto molto interessante riguarda gli stranieri. Se denunciano chi fa loro violenza (non solo sessuale, ma anche delle 'semplici' lesioni) e necessitano di protezione avranno un permesso di soggiorno, previo parere favorevole del PM. Se aiutati da associazioni (tipico caso delle pro extra-ue) le associazioni stesse provano il bisogno di protezione, quindi il permesso di soggiorno è quasi automatico. Personalmente sono favorevole (questo diritto prima valeva per le prostitute, ora finalmente anche per i poveretti dei pomodori), ma di fatto è una 'pseudo-sanatoria'.

Questo però potrebbe interessare molto da vicino chi 'importa' una semipro extra-ue poco affidabile. La porta in Italia e quella potrebbe denunciarlo di essere un poco di buono. Non importa se l'ha sposata o meno (anzi senza nozze il pericolo aumenta perché lei avrebbe problemi a restare). Sappiamo bene che molti casi di 'patronage' sono borderline (indipay). Ma mentre si decide se il 'do ut des' è un abuso o qualcosa di consensuale, lei ha il patrocinio gratuito e interrogatori protetti, mentre il 'maiale' di turno finisce massacrato sui giornali, e magari anche al gabbio o sotto un ponte. E se alla fine è innocente non recupera che i cocci.

In conclusione: ci sono norme utili (e doverose nei confronti delle donne e non solo), ma anche piccoli mostri, almeno per chi è di mentalità garantista. Attualmente il decreto è GIA' IN VIGORE, ma tra meno di 20 giorni decade, salvo che Camera e Senato non riescano ad approvarlo in tempo. Faranno sedute notturne, la butteranno sulla fiducia? Vedremo.

Un'aggiunta: il decreto 'femminicidio' (che non tratta però di omicidio di donne) affronta anche altri argomenti che devo ancora approfondire: repressione di reati contro il patrimonio (ad esempio aggravanti per rapine ad anziani, ecc...); protezione civile, commissariamento di province. Sui giornali ho letto anche che c'è qualcosa che riguarda la tav (ma devo verificare). Tutto questo - naturalmente - non facilita il lavoro parlamentare.

solstice
Newbie
27/09/2013 | 01:44

  • Like
    0

Meno male che ci sono le recensioni di GT. Se no sarei già in aereo come un pirlotto ^_^ Il tipo che balla è un mito ahahahah!!!!

solstice
Newbie
20/09/2013 | 03:49

  • Like
    0

Buona serata, ecco l'articolo.

http://www.tempi.it/francia-prostituzione-partito-socialista-punire-clienti#.UjuMMmTl0zY

Testata cattolica, citazione insolita su un sito di gnocca, ma tant'è... sono gli unici - finora - che hanno dato la notizia. Insomma, anche la Francia socialista potrebbe prendere la via già presa da Svezia, Norvegia e Islanda, dove da circa 10 anni il cliente delle prostitute è punito. E' singolare: Spagna, Germania e Svizzera legalizzano, la Francia va verso la punizione e pure... la 'rieducazione' del puttaniere. :/

solstice
Newbie
16/09/2013 | 09:27

  • Like
    0

Come già intuito da molti è un falso. Per fugare i dubbi vediamo anche il perché.

1) Il 'ritaglio stampa', sfocato, non promette bene (testata non identificabile, pezzo non firmato se non come 'redazione', tipica foto di repertorio vista già 1000 volte sulle pagine della cronaca).

2) Il 'non gliela dà' è un'espressione gergale, anomala su un giornale (coi tempi che corrono non è una prova, ma un pesante indizio).

3) La notizia è ripresa da notizie.it (blog publishing)... mentre testate registrate di peso non la citano, neppure a livello locale. Il resto delle fonti sono forum di utenti e blog.

4) Nei risultati google spunta un ++++ANSA: chi conosce i segni delle agenzie sa che i + sono un distintivo di importanza. Per darvi un'idea: dichiarazioni forti del berlu o del papa possono avere +++, ++++ per sta robetta è assurdo.

Insomma... spazzatura del web.

solstice
Newbie
16/09/2013 | 08:54

  • Like
    0

Leggendo un po' il blog mi sono fatto l'idea che queste almeno sono femministe tutte di un pezzo. Temo di più quelle che non si definiscono tali e coltivano una misandria sottile giorno dopo giorno. Quelle che non rinunciando ai diritti acquisiti con la lotta e il lavoro (a mio parere sacrosanti) profittano di un presunto diritto di cavalleria e zerbinaggio arrampicandosi sul piedistallo di un tacco 12 (quello che le femministe 'storiche' avrebbero arso inieme ai reggipetto).

solstice
Newbie
16/09/2013 | 05:09

  • Like
    1

Direi che una delle risposte su yahoo - verosimilmente di un'italiana - meriti una citazione. Se l'inglese medio è questo, inizio a capire perché all'estero ci snobbano. Altro che più o meno bellezza, semplicemente non si capicono!!!

We italian girl not eat the food fried and fut but I eat the diet Mediterranea.

I do very fitnees and swimming.

Then to end it is subjective.

Most the italian boys like the foreign girl.

solstice
Newbie
05/09/2013 | 22:07

  • Like
    0

Credo che alcuni spunti siano interessanti. Aggiungerei una cosa. Che il censo dell'uomo - spesso - sia superiore a quello della donna è un residuo di una società patriarcale dove la donne non erano certo un soggetto attivo. La stessa cosa vale per l'età.

Oggi assistiamo a un certo riequilibrio: per esperienza posso dire che sono sempre di più le coppie di coetanei, se non addirittura quelle dove lei ha 2-3 anni di più di lui. Sul censo fare il punto è difficile, perché la gente non ci viene a mostrare la busta paga.

Insomma, se diventiamo un po' più europei, prima o poi saranno le donne a metterci la faccia e a provarci con noi. Ma con la cultura itagliota ci vorrà ancora molto, moooolto tempo...

Per quanto riguarda le api regine non ho mai frequentato giri dove si arriva a tanto. Che le amiche rompano le balle sul più bello è un classico. Sono le fatiche del free :)

solstice
Newbie
26/08/2013 | 03:39

  • Like
    1

@Mont-ano ... e @Italo-Russian... il piacere della 'caccia' è quello che infatti ci spinge a pescare negli acquapark quando nei laghetti ombrosi (e un po' noiosi) ove la passera abbonda.

Aggiungerei che anche le univ hanno le loro difficoltà, perché le tipe sono le stesse che ogni tanto vanno in disco a esibirsi e che tutti i giorni ricevono richieste di amicizia su Fb/Badoo (noi quando?!). Il tiraggio, quindi, cala solo in parte :/

solstice
Newbie
26/08/2013 | 03:33

  • Like
    0

cit.: se la stessa situazione si fosse sviluppata al contrario... vi garantisco che a livello mediatico-sociale sarebbe successo come minimo un pandemonio!

Questo è verissimo! Oggi il sessismo è visto a senso unico. Se una donna è degradata, giustamente l'opinione pubblica si mobilita (rasentando gli eccessi). Il contrario non fa notizia. La misandria è una realtà. Credo che ci sia un fattore a breve termine e uno a medio/lungo.

Breve periodo. Vi ricordate la campagna contro i musulmani 'terroristi' (2001-2005 circa)? poi è toccata ai rumeni, come se fossero stati tutti delinquenti (2006-07), poi ai 'clandestini' (2008-11)... mo' tocca al 50% pisellodotato degli italiani. Si parte da fatti veri (torri gemelle, alcuni casi di cronaca nera e di violenza) e si mette a fuoco ogni singolo caso amplificando a dismisura il fenomeno. I media e la politica giocano creando le 'emergenze' e le 'soluzioni'. Probabilmente, approvata la ratifica della convenzione di Istanbul (in buona parte cosa sacrosanta), si inventeranno un nuovo nemico. Ma il riferimento al nazismo (che creò il nemico con toni molto peggiori, lo perseguitò violentemente per più di un decennio, approvò leggi razziali e ghetti e arrivò infine allo sterminio) mi sembra eccessivo.

Lungo periodo. Le donne sono una potenza emergente e stanno iniziando a capirlo. Non attaccano più il 'sistema' come negli anni '70 ma giocano al loro interno facendo del (legittimo) lavoro di lobby. Sfruttano intelligenza, lavoro duro e... pure la nostra cavalleria e diventano più ricche e influenti creando una sovrastruttura di pensiero a immagine e somiglianza di una classe dominante più rosa di ieri. Per arrivare qui hanno lottato, il che apporta loro maggiore dinamismo. Noi, dopo secoli di maschilismo (basta vedere cosa si scriveva 40 anni fa per farsene un'idea), siamo in fase di 'crisi', il momento in cui o ci si reinventa o si perde un turno.

solstice
Newbie
26/08/2013 | 03:06

  • Like
    0

Mi son letto un po' tutto il thread. Allora, considerando un numero pari di ragazzi e ragazze (non abbiamo problemi strutturali come in Cina) dovremmo essere in pari numero anche nei locali (disco, ecc...). Invece il rapporto è di 80/20 a nostro sfavore con naturali conseguenze di zerbinaggio/velinismo. Idem (visto che ci bazzico parecchio) per i servizi web, dove le ragazze sono 'bombardate' e vanno online più per rinforzare la loro autostima che per altro.

A questo punto potremmo dire... cambiamo luoghi per cuccare! Ad esempio se andiamo nella biblioteca di Lettere e Filosofia il rapporto ragazze/ragazzi è di 90/10! Il problema, però, è che questi luoghi sono considerati 'irrituali' per cuccare (in disco invece è 'naturale' farlo). Mi sa che ci tocca ripianificare il cuccaggio.

solstice
Newbie
25/08/2013 | 15:18

  • Like
    0

@AntiStronzi: da un punto di vista teorico concordo, anche se il concetto di 'nazifemminismo' è eccessivo, specie per un sito di questo genere. E' pure un termine poco spendibile col mondo politico e i media.

Da un punto di vista pratico, siamo già 'oggetti da supermercato' su badoo. Devi vederle le melanzane (esperienza diretta) quanto si gasano a non rispondere a schiere di arrapati. A1R al di là del vocabolario, è meno peggio.

solstice
Newbie
25/08/2013 | 14:55

  • Like
    0

La diffamazione è un reato subdolo, il fatto che quanto detto corrisponda a verità è ininfluente. Dare pubblicamente della battona a una escort o a una che fa un altro lavoro è lo stesso. Se attribuite un fatto specifico vi beccate pure l'aggravante (es: la tizia mi ha fatto bj ieri sera alle sette). Questo è quanto so con certezza, se ci avvocati aggiungeranno precisazioni.

Ricordiamocelo se a uno di noi danno pubblicamente del 'puttaniere' (ma dimenticavo... la escort è alla moda, va in tribunale e diventa maari pure famosa, il cliente se si espone si rovina :-O )

solstice
Newbie
25/08/2013 | 04:57

  • Like
    0

Il referendum sulla prostituzione (come pure i 12 radicali, riguardanti soprattutto la giustizia) sono pressoché assenti dall'agenda dei media. Altro che Vaticano... non si muove foglia che l'intellighenzia non voglia (media in primis). Poi vabbé, anche i cattocomunisti, ma giusto un po'... :)

solstice
Newbie
24/08/2013 | 05:55

  • Like
    0

Rece interessante su un paese che sembra 'friendly' senza spararsi 10.000 km. Ma come capirsi? Parlano inglese / italiano o è necessaria la lingua locale?

solstice
Newbie
24/08/2013 | 05:45

  • Like
    3

Ragazzi, è difficile paragonare anni '80 a oggi. Anche perché chi è stato giovane allora non lo è oggi e si trova in situazioni diverse, e molti di noi eravamo ragazzini, se non ancora piccoli. Si possono però delineare alcune differenze:

1) Il modello consumista di 20 anni fa era più alla portata di tutti. Guardate le pubblicità. Siamo passati dai prodotti di fascia media (e assai diffusi) a un doppio binario lusso / low cost: cibo (eccellenze/discount), abiti (stilisti/cinesi), ecc... Siamo più classisti.

2) Non ho prove, ma non ho dubbi che negli anni '80 eravamo convinti che 'domani' sarebbe stato meglio. Siamo più pessimisti.

3) Negli anni '80 eravamo un sistema più chiuso. Per uscire serviva il passaporto, non c'erano web/cellulari/Fb/immigrazione. Uno spazio più ristretto obbligava a maggiori contatti umani e i valori erano condivisi. Credo fosse più facile.

4) Il femminismo è cambiato. Da liberazione (anche sessuale) è diventato 'potenziamento' della donna con i suoi caratteri, anche tradizionali (femminismo delle differenze). Ho la sensazione che le 'streghe' siano passate prima al topless e poi al tailleur grigio ferro.

5) Il modello di produzione è cambiato. Forza fisica e valori 'maschili' contano meno. L'industria chiude, aprono servizi e settori più 'rosa'. Le donne iniziano a essere più ricche e influenti, non escludo un sorpasso nei nostri confronti in futuro. Il 'pater familias' è in via di estinzione.

6) L'emancipazione femminile ha fatto venir meno la paura dello 'zitellaggio'. Oggi una donna a 40 anni più definirsi 'single' senza imbarazzo. Quindi hanno più tempo per scegliere e ne fanno tesoro. In compenso inizia a strisciare il disprezzo per l'uomo 'vergine'.

7) Gli spazi 'per soli uomini' sono morti. L'osteria non c'è più, la naja neppure. Viene meno un certo 'cameratismo', mentre le donne hanno mantenuto, se non ampliato, i loro spazi esclusivi di 'sorellanza'. E la solidarietà aiuta.

8) Il legislatore - prima assai severo nei confronti della 'morale' femminile - ha cambiato orientamento passando a norme molto più punitive nei confronti della violenza maschile. Molto era necessario e c'è ancora da fare, ma rischiamo pure di scivolare in un approccio ideologico, se non misandrico (i media, in primis).

Mi fermo qua, anche perché sarò già stato palloso. Ma credo che in questi punti ci sia qualcosa delle disco coi privé, delle melanzane di badoo e non, della paura di essere maschi e dell'andare in bianco :(

solstice
Newbie
23/08/2013 | 06:28

  • Like
    0

Credo che il meglio sia lasciare il telefonino in Italia. E' vero che disattivando tutti i servizi non rispondono vocine spagnole, ma a un orecchio esercitato (e sospettoso) il suono della chiamata potrebbe risultare diverso. Meglio l'idea di lasciarlo sotto il tappetino. Se poi in Spagna ti serve un cellulare prenditene uno da 15 euro + una scheda usa e getta (tipo Lebara e simili...) tornato in Italia può essere utile - in quanto anonima ma con un numero - per chiamare escort e simili in tutta privacy... stop se no vado OT

solstice
Newbie
22/08/2013 | 01:32

  • Like
    0

Bah, il sito è una cosa le ragazze un'altra... può essere che tu abbia avuto sfiga. Su a1r un vantaggio c'è: se le donne aprono, la loro disposizione iniziale è buona, poi possono anche annoiarsi (capita anche a me se una non è interessante).

Ripeto: se si supera il fastidio per il linguaggio femminista-alla-moda e si adotta una politica 'realista' al cuccaggio online (visto il rapporto m/f italiano online le donne sono sul piedistallo), a1r - almeno a oggi - è meglio di badoo, oltre che del tutto gratis. Inoltre non si butta tempo prezioso ad approcciare ragazze che non ci cagano, basta un clic.

Tutto questo in attesa di qualcosa di meglio online, ma soprattutto nella vita vera.

solstice
Newbie
16/08/2013 | 17:14

  • Like
    0

Le ragazze che 'spariscono non sono un ottimo segno, speriamo che non arrivino i profili falsi anche qui. Da parte mia sto battendo un po' il nord-ovest: ragazze di medio livello in maggioranza, non pochi i canotti. Risposte? 1 su 8-10 incantesimi, comunque approcciare è più facile e se ci stanno si parte già col piede giusto.

solstice
Newbie
16/08/2013 | 03:12

  • Like
    0

riprova con altre foto, a me le hanno lasciate cmq ho visto che una tipa con una foto di piedi è sparita... probabilmente i mod sono più attenti, segno di una certa qualità. ps. come va la caccia? se la tirano come elastici tipo badoo?

solstice
Newbie
11/08/2013 | 04:45

  • Like
    0

Su Badoo lavorare da un profilo femminile è ancora più intressante per la qualità - oltre che per la quantità - dei messaggi. Come già detto, l'ho fatto con un'amica (neanche chissà che). Provare per ridere e come esercizio di autostima (l'unico problema è che poi ci credono tutti ugualmente idioti e non rispondono per noia).

Anche per questo - nonostante il sessismo verbale di fondo - mi turo il naso e preferisco A1R.

solstice
Newbie
10/08/2013 | 05:24

  • Like
    0

Prima di scomodare grandi temi... non so la tua età, ma non è che prima del 2007-8 avevi 20-25 anni e mo' sulla trentina semplicemente cominciano a guardare ai soldini (specie se punti alle... tilf ^_^)?

Mo' parto con qualche spunto non proprio gnocchesco, ma sono fatto così ^_^

Un indizio può essere una forma di desecolarizzazione a livello globale, di cui già Huntington parlava nel 1992-3. Diciamocelo: dopo un periodo di lotte laiche (anche di liberazione sessuale) abbiamo cambiato strada. Khomeini, la guerra afghano-sovietica, Solidarnosc, i teocon: la religione - in modi diversi - è stata determinante.

Un esempio: vent'anni fa al mare era pieno di topless, anzianotte e giovani; oggi poche (sessantenni), mentre tra le giovani va l'intero e addirittura cercano di sdoganare il burkini tra le occidentali.

In altre parole: le 'menate' stanno diventando trendy.

Altro indizio: oggi servono tanti soldini per divertirsi, ma anche per tutto il resto. Da Nixon/Thatcher in poi in tutto l'Occidente abbiamo avuto meno socialdemocrazia / assistenzialismo e più liberismo / darwinismo sociale. La retorica del 'poveri ma belli' è stagionata e con essa molte manifestazioni giovanili a basso costo. Dove sono finiti i concertoni-ammucchiata, il campeggio selvaggio, l'autostop, le discoteche dove si andava a ballare e rimorchiare con poco? Oggi abbiamo locali fighetti, disco con privé, ecc...

In altre parole: i soldi contano più di prima.

Ne butto un'altro: oggi le donne hanno più chance nel lavoro rispetto a 20-30 anni fa. Al di là degli incentivi pubblici, è chiaro che la produzione post-fordista sta lasciando il posto - in Occidente - a un terziario avanzato dove le donne sono maggiormente formate. Persino la guerra, un tempo 'rito' maschile di massa, è per pochi specialisti. La forza fisica (dove per costituzione siamo più dotati) vale poco.

In altre parole: le donne hanno meno bisogno di noi (e lo sanno).

Non credo che bastino, ma con questi ingredienti può uscire una discreta parmigiana... di melanzane.

solstice
Newbie
09/08/2013 | 04:07

  • Like
    0

Molto interessante, grazie per la dritta anti-fake. Comunque anche se vera è proprio zocc.... anzi no, quelle almeno 150 li guadagnano in un'oretta ^_^ Meglio perdere che trovare certa gente, se glieli chiedevi indietro capace di inventarsi chissà che...

solstice
Newbie
08/08/2013 | 19:14

  • Like
    1

@Marcus78: 150 euro per che cosa, scusa? Solo perché ti ha parlato? A questi punti manco Oscar :D E cos'è la prova Google? Comunque sia... sempre più orientato su Germania e NordEuropa dove il femminismo è sano e la società davvero più paritaria. Qui siamo ancora divisi tra melanzote e uomini da medioevo.

Escortadvisor bakekaincontri_right Pecorizzami_right escorta Bookingsescort_right Nobiliseduzioni_right Escortime moscarossa_right escortinn Mille_erotici_desktop Oceano_home Escort Direcotory Escort forum wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI