notoriusbig

escort_365

Commenti

notoriusbig
Silver
20/09/2020 | 20:11

  • Like
    0

Ma giusto per parlare in generale...
Posto che da diversi video e blog appare evidente che venire in Thailandia per investire senza conoscere il posto e la mentalità risulta molto difficile e pericoloso per un faran medio...

Ma per chi volesse investire e magari avesse già una esperienza generale della Thailandia cosa consigliereste?
C’e’ un ambito commerciale che appare papabile in questo momento? O è tutto troppo incerto e complesso per le leggi thailandesi?
Giusto per discutere

notoriusbig
Silver
30/08/2020 | 19:00

  • Like
    1

Guarda, te le faccio breve.
Ogni qual volta si presenta una condotta potenzialmente illecita molte persone si informano sul fatto se esista un modo o un “trucchetto” sicuro per aggirare la norma.
E la risposta è no, non c’è.
Nel caso specifico la legge prevede che chiunque agevoli l’ingresso di un cittadino di un paese terzo che non ha titolo per entrare nel paese compie il reato di favoreggiamento dell’immigrazioni.

Quindi se paghi il biglietto e dai ospitalità a un cittadino che non ha il visto questo E’ potenzialmente un reato.
Considerato anche che una volta entrato in Italia il cittadino straniero deve dare comunicazione alle autorità della sua presenza.
Tuttavia se uno ospita una amica che viene da un qualsiasi paese dell’est in vacanza, per un breve periodo e già con il biglietto di ritorno, la questione è cosa emergerà da eventuali indagini: la questione è tutta qui.
Se salta fuori che il soggetto era a conoscenza della irregolarità ’ e nonostante tutto ha pagato il biglietto e offerto ospitalità incorre nel reato di favoreggiamento dell’immigrazione (almeno potenzialmente).
Se invece non emerge o non ci sono indizi che l’ospitante sapesse della mancanza del visto e ha offerto alloggio solo in amicizia perché non ha pensato o controllato che l’amica avesse i documenti in regola, allora evidentemente non si potrà scrivere un reato che ha come base la conoscenza della irregolarità dell’ospite secondo un principio di generica diligenza e buona fede.
Ovviamente se poi trovano trenta ragazze nello scantinato sarà un po’ difficile sostenere che fossero tutte lì in amicizia e l’ospitante non ne avesse contezza...

Quindi se la domanda è: posso pagare il biglietto e ospitare un amico/amica pur sapendo che non ha il visto? Rischio qualcosa?
La risposta è no, non puoi dal momento che lo sai, per l’ospite c’è l’espulsione e per te almeno teoricamente la possibile imputazione.
A nulla vale sostenere inoltre che fosse lì di passaggio ma diretta verso altro paese ue. Perché la legge prevede che colui che favorisce l’immigrazione sia imputabile anche per l’immigrato che volesse poi entrare senza averne titolo in qualsiasi paese europeo.

Questo è, poi come dicevo naturalmente in caso di indagini dipende da cosa potrà essere accertato e sopratutto da cosa dirà la ragazza.

Il consiglio è quindi di aspettare che la ragazza possa ottenere il visto o che vengano tolte le limitazioni. Sul fatto se questi sono rischi reali o solo generici ovviamente non c’è risposta. Dipende da molti fattori, ma se chiedi se la fattispecie così prospettata possa costituire astrattamente reato la risposta è sì.

notoriusbig
Silver
28/08/2020 | 22:44

  • Like
    0

Grazie mille per la recensione @gliufocus
Fa piacere che alcuni colleghi non si fermino mai pandemia o meno
E solo per il piacere di tenere informati gli altri fa tra l’altro... 😁

Una cosa mi ha colpito: al momento gli unici fkk aperti dovrebbero essere in Svizzera ed in Austria.
Considerato il traffico medio degli fkk tedeschi ed il loro numero mi sarei aspettato molti molti più avventori stranieri al Golden time e negli altri locali ( tedeschi, inglesi, francesi, ecc). Visto che Vienna è una delle poche città con fkk aperti ad essere collegata bene per i voli. Inoltre hai recensito un week end di agosto.

Dato lo scarso numeri di orsi bisogna constatare, come hai scritto, che il virus stia fermando e distruggendo tutto...

notoriusbig
Silver
23/08/2020 | 22:28

  • Like
    1

@itaconeti
In generale diciamo che dovevo premettere che in questo momento, area verde o meno, non è che mi azzarderei più di tanto a partire per l’est Europa...
A parte il rischio Coronavirus, il fatto di rimanere bloccati e non poter entrare o doversi fare la quarantena al rientro rendono opinabile la scelta di partire.
Poi va anche detto che in teoria i voli per Kiev sono acquistabili (basta guardare su Skyscanner) quindi se uno vuole non è impossibile andare (a suo rischio e pericolo).

Detto questo, ma scusate, gnocchy che era stato perculato in tutti i modi umanamente immaginabili da emii ora è diventato il suo più fedele seguace??????
La mente umana è strana...

P.s. e quindi il viaggio come è finito? Non si è capito se mrest è rientrato in patria dopo la beccata di due giorni con la ukraina, c’è un seguito?

notoriusbig
Silver
23/08/2020 | 20:14

  • Like
    0

Dal 22 giugno l’ukraina ha inserito l’italia nei paesi a zona verde, quindi puoi andare. Il problema è che al ritorno devi fare la quarantena ovviamente.

https://www.touringclub.it/viaggiare/coronavirus-e-viaggi-dove-non-possono-andare-gli-italiani

Comunque al massimo fai una auto dichiarazione che vai lì per questioni di lavoro, ma appunto non dovrebbe essere necessario.

Per il resto in realtà manca il continuo della vacanza: viaggio, due cene, trombata e poi? Scaricata e tornato a casa?

notoriusbig
Silver
20/08/2020 | 21:19

  • Like
    1

😅 prima che chiudano il topic, ricordatemi che semmai un giorno andassi in ukraina e riuscissi a trombare per caso una una free, di non AZZARDARMI a scriverlo su gt... (salvo scatenare il finimondo subito dopo).

Altrimenti facciamo così: si nominano tre osservatori imparziali di gt (io mi offro volontario) che seguiranno i contendenti per ciqnue giorni: in tale lasso di tempo essi dovranno riuscire a rimorchiare almeno una gnocca scelta a caso in strada e concretizzare poi nel proprio appartamento (gli osservatori seguiranno l’ultima fase nascosti nell’armadio, ma non preoccupatevi: io sono molto discreto 😂).

Così finalmente scopriamo gli altarini e vediamo sopratutto i professionisti all’opera...
Ah, e non vale offrire più di una coca, se no è indipay 😉

Ragazzi, io scherzo ma lo sapete che state diventando un pochino pochino pesanti su questo topic? Vero?

notoriusbig
Silver
20/08/2020 | 01:14

  • Like
    3

Non capisco perché ma ho la netta impressione che qualcuno si conosca anche fuori dal forum qua... 🤔

Ho anche la sensazione che vi siano diversi multinick nello stesso topic

Oh no, non saro’ diventato anche io un complottista? 🤭

Comunque ragazzi, è brutto dirlo ma tanto adesso come adesso qualunque recensione o consiglio vero o falso che sia lascia il tempo che trova: a ora che potremo tornare a viaggiare liberamente oltre la ue mi sa che sarà stata legalizzata prima la prostituzione in Italia...
E ho detto tutto

notoriusbig
Silver
19/08/2020 | 18:59

  • Like
    0

Ma perché la tipa ha un anello di fidanzamento? L’avrai mica rubata a qualcuno vero? Vecchia volpe... 😁

notoriusbig
Silver
18/08/2020 | 19:17

  • Like
    0

@gianni79m

Ma non potresti dare qualche indicazione in più? Del genere se stavi in appartamento o albergo e quanto spendevi. Ma 1000 euro compreso il volo e l’alloggio? O spendevi poco veramente poco per vivere o partivi dall’aeroporto di zagabria, minimo 400 euro di volo da qualunque parte tu decolli in Italia ci stanno.

Ma le conoscevi tutte per strada o usavi i social?

notoriusbig
Silver
29/07/2020 | 00:41

  • Like
    1

Bene, grazie delle informazioni.
Visto che la discussione l’ho aperta io ringrazio per I chiarimenti, preciso solo che bastava: ci sono grossi contenziosi legali in corso fra le varie gestioni e problemi con l’amministrazione, quindi chi sa quando si riapre. Punto.

In generale e parlando in astratto, che si tratti di una azione legale nei confronti degli eredi, di una ricorso per utilizzo indebito di marchio, di mancato pagamento di prezzo della cessione del ramo di azienda o un arbitrato internazionale su chi fa i migliori bocaponci nel locale, non è che cambi molto il fatto che il locale è e rimarrà chiuso chissà per quanto, delle ragioni del contendere invece nulla mi importa in fondo e ancora meno che ci siano persone più informate di me...

Da quello che è stato detto ho fatto una ipotesi, visto che a quanto pare sono cazzate chiedo umilmente venia ma preciso che era giusto per il gusto di fare una congettura da forum, della vicende personali di questi englert nulla mi interessa che sia o meno consentito da parte del forum parlarne ma solo se riapre o meno il locale. E credo anche alla maggior parte degli altri utenti.
Grazie delle informazioni in ogni caso

notoriusbig
Silver
28/07/2020 | 23:32

  • Like
    0

Va bene, si è capito. Gli avranno fatto un ricorso con richiesta di sequestro cautelativo nella versione austriaca della cosa o altro analogo, più il provvedimento dello stadt che avrà a che fare con problemi di licenza.

Parlo a intuito eh, magari dico cazzate ma più o meno credo di aver seguito il senso.
Salvo accordo fra le parti quindi mi sa che rimarrà chiuso per luuuungo tempo, bene si spiega il mistero del post che annunciava la chiusura definitiva.

Oh, c’erano tre fkk che si poteva raggiungere senza prendere l’aereo ne è rimasto uno (il caso carintia è troppo lontano e non ne vale la pena)
Notizie dal circolo passion? Chiude anche quello? Così ci mettiamo il cuore in pace...

notoriusbig
Silver
28/07/2020 | 16:04

  • Like
    0

Sarebbe interessante sapere se questi documenti non permettono la riapertura per ragioni legati alla sicurezza (per il Covid) o per altro, nel quale caso epidemia o meno non riaprirebbe tanto presto.

Comunque riassumendo
Andiamo chiuso fino a data da destinarsi
Marina chiuso da tempo
Casa carintia non vale molto la pena pare per il parco gnocche.
In germania tutto chiuso chissà fino a quando.

Unici aperti wellcum (dove immagino ci saranno pochi clienti...) e i soliti tre locali nel cantone svizzero (e gli fkk tipo globe nel cantone tedesco).

Tempi difficili

notoriusbig
Silver
25/07/2020 | 14:16

  • Like
    0

Sul sito di punterforum e’ stato pubblicato un post, preso in teoria dalla pagina fb dell’andiamo, nel quale sia annuncia la loro chiusura definitiva...

Qualcuno ne sa di più?

notoriusbig
Silver
18/07/2020 | 23:59

  • Like
    1

Approfitto del fatto che sia stata ripescata dal collega una mia vecchia recensione sulla spagna per aggiornarla, in quanto intendevo farlo già da tempo (fa un certo effetto comunque rileggere un post di così tanti anni fa … )

Questo anche perchè ormai le informazioni riportate sono veramente troppo datate: tenete conto che praticamente un buon 80% dei locale e dei prezzi riportati non sono più cosi o proprio non esistono più. (quindi anche per evitare che qualcuno sia tratto in errore non notando che è di molti anni fa)
Lo stesso anche per la mia altra vecchia recensione di barcelona anch'essa non più valida per la maggior parte, che prima o poi dovrò rifare.

Partiamo dalla domanda che mi è stata fatta: pochi italioti in giro? Direi di sì anche adesso, sia per quanto riguarda valencia e ancor di più per alicante.

Intendiamoci: non vi è un angolo del mondo nel quali non siano presenti italiani, in vacanza o per lavoro. Tuttavia il sud della spagna si è mantenuto relativamente “vergine” da questo punto di vista e gli italiani presenti sono per la maggior parte normali turisti ,coppie in vacanza, qualche gruppo per addio al celibato ma pochi gt o comunque turismo sessuale.

La zona migliore e più popolare per la movida a valencia è il barrio del carmen, a nord rispetto al centro: piena di locali e disco bar e gioventù per trascorrere la noche. Nelle viuzze troverete una moltitudine di bar con diversi pr che vi offriranno gratis un chupito e cercheranno di portarvi all'interno del locale, tanti tanti addii al celibato/nubilato di tutte la nazionalità. Molto movimento e si può trascorrere tranquillamente tutta la notte cercando di conoscere chicas locali e presenti per studi e erasmus (valencia è una città molto universitaria).

Altre zone valide sono benimaclet (per lo più studenti universitari, quindi target molto giovane)e quello di ruzafa.
Comunque in tutto il centro centinaia di tapas bar, bar e ristoranti sempre pieni e per tutte le tasche.
Di giorno la spiaggia costituisce una tappa forzata sia per trascorrere qualche ora al mare ma anche per conoscere gruppi di ragazze in vacanza o del luogo e per i numerosi eventi sportivi e non che organizzano nel periodo estivo sulle spiagge.
Naturalmente una volta per pranzo o cena consiglio di mangiae direttamente al mercat central, sia perchè molto caratteristico che per la qualità del cibo.

Una altro luog da visitare è ovviamente la città delle arti e della scienza anche solo per ammirare l'architettura per nulla rindondante di calatrava.

I locali pay che invece ho recensito qualche anno addietro o sono chiusi, o hanno cambiato gestione e spesso non in meglio.
Sempre valida è la sala maxx https://www.newsalamaxx.com/
Appena fuori da valencia, questo grande locale ha conosciuto periodi di maggiore e minore fasto (ed anche qualche chiusura).
Se siete con un gruppo di amici per me è l'alternativa più valida per una serata.
La sala principale assomiglia a un grande lap dance con ampio palco dove ballano tante escort di tutte le nazionalità e per ogni gusto (latine, russe, rumene, brasiliane). In genere almeno una quarantina per serata. Ogni mezz'ora c'è uno spettacolo diverso sul palco.
Sopra il locale grande terrazza con tavolini e deor al piano terra per fumare. Stanze non particolarmente ampie ma nella norma. Entrata 15 euro con consumazione, la media ora con la ragazza 70 e 120 per il giro di lancette.

Nel centro di valencia sono presenti diversi puticlub, ovvero piccoli night con qualche chicas (al massimo una decina) però in genere abbastanza economici per le prestazioni offerte. In genere son presenti in egual numero latine e rumene.
Negli ultimi anni sono un po' in calo come qualità e spesso gli arredamenti sono datati e sembrano provenire direttamente dagli anni 90'.
E purtroppo spesso anche le ragazze...

Quindi il consiglio è entrare, bere una cerveza e ammirare il parco gnocche. Se vi piace bene altrimenti cambiare aria.
L'unico che potrei consigliarvi è il valencia chic, in calle de matematic marzal.
Puticlub piccolo ma moderno, quando ci siamo stati noi ho trovato una chica latina veramente caliente.
Ma ovviamente dipende dal momento e dai gusti.

Altrimenti sempre valido è il felina di valencia, che come il suo omonimo di barcelona è un bordello abbastanza di lusso con tante stanze e in genere si trova sempre qualche ragazza valida. Prezzi da 70 Euro a salire.

Infine una scelta che dà sempre soddisfazioni in spagna è cercare gli annunci per indipendenti in pisos privati (che nella maggior parte dei casi sono sempre con diverse escort in appartamenti che funzionano come bordelli privati). Prezzi bassi però ovviamente capita spesso di non trovare nulla di vostro gradimento...

E altrettanto ovviamente non è il caso di andare fino a valencia per andare in pisos privati...

Fuori valencia l'unico che, mi hanno detto, è ancora abbastanza valido è il pipo's http://www.piposorihuela.com/es/

Dal sito sembra di classe, nella realtà è passabile. Ragazze di varie nazionalità e piuttosto sportive, sicuramente italiani qua non li trovate però nemmeno posso consigliare che valga la pena andare fino a valencia e noleggiare una macchina per andare in questo puticlub. Ma se siete in zona e avete voglia di vedere un posto nuovo comunque il parco gnocca è più che passabile.

Alicante invece è sempre una bella meta da visitare. Città spagnola antica con tante tante occasioni per socializzare sia nei locali che in spiaggia.
Pochi italiani e comunque per la maggior parte turisti e pochi erasmus italiani.
La vita movida anche qua la trovate a el barrio, ovvero il centro storico oppure nella zona di el puerto in genere però per target più giovane.
D'estate molto movimento nella spiaggia di san juan per i tanti locali e feste.
La movida inizia tardi e finisce all'alba (come in italia quando avevamo i soldi...).

Riguardo al pay invece i vari puticlub o putibar nel tempo complice un po' la crisi e altri fattori hanno abbassato notevolmente la qualità. In genere sono sparsi un po' per il centro storico, ma sono piccoli, spesso vecchi e le meretrici presenti sinceramente non è che facciano molto gola...

Quindi io consiglierei il vecchio buon palazzo d'angelo. Sebbene datato ha sempre un suo fascino stile old e comunque è ben tenute con discrete o buone ragazze.
Negli anni inoltre ha abbassato piuttosto il suo target, ora potete tranquillamente trovare anche a 50 euro per prestazione (ma le migliori chiederanno di più, come è normale).
Altrimenti anche qua appartamenti privati tramite annunci, ce ne sono tanti e forse per gli appassionati di latine/brasiliane sono la scelta migliore.

Al prossimo aggiornamento al 2030...

notoriusbig
Silver
14/07/2020 | 14:15

  • Like
    0

@Baronetto81

Veramente, però anche io per senso di colpa avrei infilato 5000 bath di nascosto nella borsa, per fortuna ci sono ancora gt onesti 🤪🤪

notoriusbig
Silver
09/07/2020 | 17:52

  • Like
    0

Cari colleghi,
se ne è già parlato in realtà anche in precedenti topic, tuttavia con l’evolversi della situazione e la riapertura di diversi fkk/contact bar mi chiedevo quanti di noi hanno deciso comunque di astenersi dal visitare i suddetti locali COMUNQUE ed in ogni caso fino alla fine dell’epidemia per salvaguardare se stessi o i propri parenti o congiunti, e chi invece abbia deciso di riprendere repentinamente la frequentazione dei nostri amati localacci perché non crede alla pandemia o non gliene importa o per mille altri motivi.

Io dopo diverse riflessioni credo proprio che mi asterrò, sebbene naturalmente sia una scelta personale.

notoriusbig
Silver
27/05/2020 | 14:51

  • Like
    2

Cari amici,
complice la chiusura forzata e l'epidemia in corso, ho notato una moltiplicazione di recensioni fake pubblicate da aspiranti avventurieri e valenti romanzieri.

In generale queste rappresentano a volte anche una piacevole lettura per evadere dal quotidiano e peraltro su GT non sono mai mancati questi talentuosi fantasisti che, seppur per la maggior parte delle volte vengono smascherati e spernacchiati dall'intero forum, tornano periodicamente a intessere e postare variegate storie su avventure con donne bellissime ed esotiche conosciute nelle lande più desolate e possedute virilmente dopo poche ore di conoscenza, intrecciando trame che spaziano dal romantico, alla fantascienza o al thriller a seconda delle inclinazioni dello scrittore.

Il tutto naturalmente free o addirittura a carico della dama di turno.

Ora, la soluzione migliore sarebbe far semplicemente presente che le proprie fantasie masturbatorie NON NECESSARIAMENTE risultano erotiche anche per gli altri e specialmente per il forum e, sopratutto, anche se spesso una idea o fantasia che conquisti gli altri in un certo senso diventa quasi reale per la comunità, questo NON vuol dire che sia come aver veramente trombato.

Tuttavia spinto dal bel decalogo di @alfonse sui suoi consigli per il GT principiante, vorrei invece che criticare condividere alcuni suggerimenti su

IL MANUALE DEL PERFETTO CONTABALLE DA FORUM (presto disponibile anche nelle migliori librerie)

Principalmente i cantastorie di amori inventati si dividono da sempre in due principale categorie in varie sfumature e combinazioni.

La prima è lo sparacazzate puro e crudo (spesso con una grande componente da troll) che parte subito con mete dell'est o comunque notoriamente difficili per il gt medio come san pietroburgo, praga, tallin, vietnam, ecc (difficili per il free ovviamente).
La seconda caratteristica di questa categoria è che tendono a essere parsimoniosi nelle informazioni sui luoghi e locali visitati, ma attaccano con “ero a praga da solo a fare un giro” oppure “sono andato a budapest per lavoro” e poi giù con notti di fuoco con ragazze spesso giovani e conosciute qualche ora prima in disco, per strada o su tinder.
Alla richiesta di notizie aggiuntive sui posti frequentati rispondono spesso in modo seccato “ma che ti frega? Bohhh, mica mi sono segnato i nomi dei locali, non ero lì per quello” e poi postano quasi per regalo il nome di un disco bar trovato su google, spesso bruciato dieci anni prima.

La recensione è per lo più lacunosa e incentrata solo sul sesso sfrenato avuto con molteplici ragazze gnocche ed elogiando le loro virtù (labbra carnose, bel seno, molto dolce) senza porsi il problema di spiegare perchè mai una 24 enne polacca o bielorussa si sia sentita in dovere di farsi trombare da uno scugnizzo italiano conosciuto su tinder dopo un aperitivo.
A tale osservazione seguono spassosissime e sempre identiche risposte del genere “mah, pensavo che per un gt fosse normale trombarne un paio appena sceso dall'aereo in kazakistan” oppure “Amico, se tu non trombi non è che debba essere lo stesso per tutti, mi dispiace per la tua invidia” oppure “Ma guarda che a Cracovia è pieno di ragazze disponibili verso gli italiani, certo basta solo saperci un po' fare...” ecc. Alle successive contestazioni di norma partono poi gli insulti ed il relativo ban.

Tuttavia questa triste categoria è mossa per lo più dall'autoillusione di poter convincere qualcuno o dal semplice gusto del trollaggio, quindi ho pochi consigli se non che sarebbe più opportuno migrare sui siti delle scuole di seduzione dove forse vi ritroverete fra simili anche in base al predetto principio che una fantasia, se condivisa da una comunità, diventa a volte più reale della realtà stessa...

La categoria che più interessa è la seconda, ovvero degli aspiranti romanzieri/avventurieri/scrittori di fantasie romantiche. Parto quindi con le mie modeste osservazioni al fine di migliorare la qualità della narrativa a volte un po' lacunosa...

1) Non partite con il solito “ciao a tutti, ho 40/45/50 anni però sono ben tenuto modestamente, faccio palestra e...”. In base al secolare principio excusatio non petita, accusatio manifesta il vostro futuro lettore/ammiratore vi figurerà subito come un panciuto quarantenne con vasti segni di calvizie...
Cercate invece di far emergere la vostra immaginaria prestanza fisica italica da piccoli rimandi ed intarsi narrativi sparsi sapientemente a caso per la recensione.
Del genere:” La ragazza è stranamente molto interessata al calcio italiano, io gioco fin da ragazzo per le giovanili e lo pratico tutt'ora con amici nel week end, quindi passiamo quasi un'ora a parlare della nuova formazioni della juve mentre io in realtà sono più interessato alle sue bocce...” oppure:” La mattina lei va sempre a fare una oretta di jogging, in realtà anche io sebbene sono più allenato con la bici, comunque mi unisco volentieri a lei per stare un po' insieme...”
In questo modo con non chalance il lettore sarà portato a credere che avete un buon fisico appunto perchè risulterà apparentemente involontario come aneddoto, mentre invece l'unica medaglia sportiva che avete vinto in vita vostra è il campionato di arrotolamento della carbonara sulla forchetta.

2) Non complicatevi la vita e la narrazione partendo con mete dell'est notoriamente molto complesse e delle quali non sapete una mazza: guardate che ci sono gt che vivono in ogni dove da anni e vi smaschereranno subito. (e a nulla vale il fatto che ci siate stati in vacanza una volta con i genitori quando eravate adolescenti o con ricerche su internet di dubbia utilità).
Partite con posti dove siete realmente stati e proprio perchè banali un pochino più credibili: spagna, grecia, malta, portogallo, ecc che non sono per nulla impossibili e che tutto sommato offrono più possibilità di rimorchio durante una vacanza veloce
Ricordate anche che se non siete Tolkien è inutile raccontare di situazioni e modalità fantastiche che nelle vita raramente si presentano indipendentemente dal vostro aspetto fisico. Se anche siete dei cloni di Brad Pitt non appare credibile che abbiate conosciuto una tipa in disco a Loret del mar e dopo mezz'ora vi stesse facendo un bocaponcio sul retro del locale, oppure che la serata sembrava grigia ma mentre uscivate avete incontrato delle ragazze mezze ubriache e quindi (ovviamente) tutti giù di penna nel loro appartamento fino all'alba.
Nella vita potrà anche capitare qualche volta, ma su GT è più spesso una colossale balla.
Raccontate piuttosto che siete un gruppo di amici giovani e avete agganciato un gruppo di inglesi/tedesche/spagnole/italiane sulla spiaggia di Ibiza/Santorini/Malta e avete scherzato e riso tutto i pomeriggio insieme e giocato a beach volley anche perchè tu ed il tuo amico già ci giocate amatorialmente in formazione in italia (per riagganciarsi al discorso del fisico prestante )
La sera siete andati in disco, poi le avete riviste e siete usciti a cena per un paio di giorni e poi via di polca orizzontale.
Insomma, quello che normalmente è accaduto a molti in vacanza come esperienza formativa e non appare così sorprendente o incredibile.

3) Ho notato che molti, già sapendo che racconteranno balle relative a rimorchi in località spesso dell'est come noto difficili per il free e avendo paura di essere sgamati, mettono le mani avanti creando delle premesse quasi per scusarsi del loro successo o comunque per chiarire che più che altro partivano avvantaggiati.
Del genere: “ premetto che a san pietroburgo ho degli amici che vivono da anni e quindi avevo dei ganci in loco...”
Ma CHI CAZZO VUOI CONOSCERE A SAN PIETROBURGO? Tuo cugino Ciro che si è trasferito là a fare il pizzaiolo? E anche se fosse magari doveva lavorare, non portarti in giro a gnocche.
Oppure:” Ciao, sono un universitario di 19 anni che si trova a Cracovia per l'erasmus e quindi dopo qualche mese mi sono inserito nel giro della vita universitaria...” (questa fra l'altro è vera e di qualche mese fa, il genio si era dimenticato però che per l'erasmus bisogna almeno aver finito il primo anno universitario...).
In sé non è che non sia possibile entrare nelle compagnie giuste quando si è all'estero con l'erasmus, solo che su GT i 22-23 enni che recensiscono sono pochissimi, quindi evitate.
Tenete conto in generale che quando mentiamo per rendere credibile una bugia crediamo tutti di essere originali (o cerchiamo di esserlo), ma in realtà tendiamo a fare più o meno lo stesso ragionamento e quindi risultiamo prevedibili e sgamabili.
Se volete “giustificare” il vostro successo usate ad esempio lo stesso trucco che si usa con le donzelle estiche: eravate là per lavoro perchè a una fiera dell'elettronica, perchè siete un commerciale estero, perchè siete un informatico mandato presso la sede centrale per qualche mese e avete conosciuto colleghe o amici che poi vi hanno portato in giro e quindi siete entrati nei giri, ecc.
Insomma, situazioni credibili e non casuali (naturalmente approfondite un po' prima la copertura che se qualcuno vi chiede poi che regime fiscale bisogna seguire se si vende un prodotto in Russia, e non lo sapete, come commerciale forse non sarete molto credibili...)

4) Agganciandosi al punto precedente, ho notato che diversi colleghi sono stati realmente in mete dell'est spinti dalle più nobili motivazioni del GT (ovvero la gnocca) e hanno anche affrontato viaggi e peripezie notevoli degni del più intrepido degli avventurieri (la transiberiana, la transinitria, la transilvania e i trans in generale purtroppo non hanno rimediato una mazza e speso soldi e molto tempo, ahimè.
Al ritorno però per i misteri che governano la psiche umana si sentono in dovere di portare la loro esperienza “aggiustando” il loro totale insuccesso con qualche piccola vittoria immaginaria inserita nella narrazione.
Variazioni del genere:” sono stato a Mosca e ho avuto diversi incontri con tinder, ma la maggior parte o sparivano o comunque dopo l'incontro non sembravano interessate. Solo l'ultima sera una ragazza molto carina quando non ci speravo più dopo cena mi ha portato a casa sua, e lì badaben badaben, peccato che il giorno dopo dovevo partire, però ci teniamo in contatto.”
Questo è l'equivalente di quando avevano quindici anni e tornati dalle vacanze al mare con parenti, dopo ovviamente non aver fatto nulla, agli amici il primo giorno di scuola raccontavamo di non aver rimorchiato nessuna tranne una ragazza conosciuta al falò in spiaggia l'ultima sera che avevamo limonato e ci aveva fatto una mezza sega.
Vale a dire:” sono stato uno povero stronzo per tutta la vacanza, ma non proprio del tutto, almeno salviamo un minimo la faccia”.
Evitate quindi a trent'anni o più di inserire la “trombata in corner” dell'ultima sera, che non ci crede nessuno ( e poi scusate, perchè una russa, ucraina o polacca che sa già che siete turisti e in più partirete il giorno dopo dovrebbe darvela dopo due ore che la conoscete? Perchè è gentile e così vi evita di comprare la calamita del frigo come ricordo concedendovi in alternativa come souvenir una sana trombata?)

5) Discorso tinder e social in generale, sia all'est europa come in oriente.
Io personalmente di amici che hanno rimorchiato grandi gnocche su tinder ne ho conosciuta pochini pochini, ma qualcuno si (io ad esempio no, non in italia almeno).
In generale e a livello globale dall'asia all'aspromonte di ragazze super hot matchate in loco, conosciute al bar dopo qualche ora e stanzate a fine aperitivo, MI SPIACE, ma mi sa che è proprio una fantasia pura e cruda.
Da questo punto discende il classico errore del novellino contaballe, ovvero di esporre di essere partito per una meta dell'est (kiev, san pietroburgo o altro) e di aver avuto diversi match con molte ragazze (e questo è assolutamente vero e possibile). Successivamente tante sono sparite, altre erano scammer, cinque sono uscite per mangiare qualcosa e due si sono poi concesse a tutte le sigle per una notte o al massimo due prima che il valente poeta dei viaggi dell'amore si dileguasse verso nuove avventure.
Il problema che sfugge al narratore fantasy è che giustamente immagina non credibili storie che non includano qualche insuccesso, però concentrandosi troppo sul come rendere credibili le proprie storie come spesso accade perde il senso della realtà. Se uno atterra a kiev e tromba free i primi due match ovviamente suonerà strano, quindi ci aggiunge qualche buca e un po' di scammer sia prendendo da altre narrazioni sia perchè si rifà a esperienze adolescenziali per lui plausibili (sono andato in discoteca e ci ho provato con sette tipe: quattro mi hanno mandato subito a quel paese, due hanno parlato un po' ma nulla di fatto e una mi ha tirato qualche limone).
Il problema è che dopo i trenta in un paese dell'est o asiatico o sudamericano NON è esattamente nell'esperienza comune di vita reale come comprare i gratta e vinci (e questo il romanziere tende a non considerarlo) ovvero che se ne compro dieci, venti o trenta per la teoria dei grandi numeri qualcosa vincerò senza impegno o spreco di tempo.
Puoi anche matchare duecento ragazze, ma anche le più disperate non è che escano con uno straniero e dopo due ore siano pronte ad aprire le gambe con uno che scomparirà la mattina dopo.
Consiglio quindi di allungare la narrazione partendo dalla ricerca già iniziata in italia qualche mese prima, protratta per diverso tempo con telefonate e videochat con diverse ragazze per “scaldarle” (come diceva qualcuno) per poi finalizzare in loco però solo dopo qualche giorno di uscite e la promessa che si rivedranno presto perchè “ci devo tornare per lavoro”. Che poi è quello che succede nella realtà.
Evitate anche di finire il racconto con “abbiamo trombato come grilli ma il giorno dopo mi sono sganciato perchè dovevo incontrare un'altra”.
Ma dopo giorni e settimane di tentativi e altrettante delusioni trovi una che ci sta e tu che fai? Scompari dopo solo una notte per ricominciare la routine di buche e scammer? Va bene che la trombata migliore è sempre la prossima, ma questo lasciatelo ai professionisti che vivono all'estero e parlano la lingua locale, per noi se trovi una o al massimo due per viaggio è già tanto e figurati se credo che uno lasci l'osso appena beccato non sapendo quando ne troverà un altro.
La cosa migliore è impostare il fantomatico viaggio come improntato principalmente sul pay o sull'indipay, e aggiungervi saltuariamente qualche conquista su tinder o altro social però avvenuta dopo qualche giorno o settimana di corteggiamento, così come capita nel concreto e la storia apparirà anche come più genuina.

6) Capitolo Thailandia.
Il problema di inventare epici racconti su conquiste free in terra Thai è principalmente che in loco ci sono diversi resident piuttoto esperti, ed in particolare @sexybangkok e @siamhousepattaya funzionano meglio della scopolamina riguardo ai ballisti da divano.
Quindi si parte già male.
Ancora peggio, come anche per i GT europei, è iniziare la narrazione con “mi fanno schifo le pay” o “non ho bisogno di ricorrere al pay, IO” che anche se vero per alcuni nello 0,0001% dei casi non predispone molto bene il lettore al proseguio della novella...
Inoltre come noto in terra Thailandese le ragazze che vanno con lo straniero sono al 99,99% (che giustifica lo 0,0001 prima descritto) pay o indipay. Il mercato delle free è di fatto inacessibile per il farang che è alla sua prima avventura in terra Thai. Inoltre da quello che ho visto anche le indipay Thai NON ragionano come le colleghe europee o sudamericane o cubane, ma hanno una logica un po' strana per noi e quindi difficilmente ricostruibile in un racconto di fantasia quando lo scrittore poi non ha mai avuto esperienza reale, e di conseguenza facilmente smascherabile.
Quindi evitate semplicemente.

7) Sul pay in generale.
In appendice aggiungo qualche consiglio per i fantasisti del pay.
Tenete conto che i prezzi delle pro sono noti in ogni luogo, non è saggio quindi dire che A VOI una supergnocca ha chiesto l'equivalente di 30 euro per tutta la notte quando notoriamente in quasi tutto il mondo i prezzi sono molti più alti.
Inutile protestare con “ma io le andavo a genio” o “l'ho presa all'uscita del locale quando stava per andare via” perchè tanto non sarete creduti.
Meglio alzare il vostro range economico dicendo che le avete dato 300 euro, era cara, però siete stati molto soddisfatti o abbassare la qualità della gnocca:” era un mezzo cesso però non ho trovato altro ed è venuta con me per 20 cuc” come spesso fanno molti. O uno o l'altro.

Scusate se mi sono dilungato anche se per la verità ci sarebbe ancora molto da dire, spero infatti che altri contribuiranno a questa guida affinchè anche il GT da divano possa finalmente dire:” non ne vedo una da anni, ma sul forum diversi mi hanno creduto: queste sì che sono soddisfazione!”

p.s. Spero che cogliate il senso ironico dell'intero post senza doverlo meglio specificare.

notoriusbig
Silver
14/05/2020 | 23:24

  • Like
    0

Ma si, inutile fare polemica, in fondo ormai sono io che sono vecchio e vedo le cose da un altro punto di vista. Se ritieni che oggi come oggi basti andare in un posto con discoteche ed eventi che sia ibiza, formentera o la grecia e beccare facile (o comunque trovare diverse occasioni) chi sono io per dirti che sono proprio i posti dove si tromba di meno se non sei già inserito in un certo contesto e hai ganci in loco.
Non facciamo caso che ibiza, grecia, canarie in generale ecc siano i posti meno recensiti su gt dopo qualunque altro posto nel mondo. È che sono tutti vecchi come me probabilmente sul sito...

Comunque veramente non voglio fare polemiche, per rispondere seriamente alla tua proposta penso proprio che Ibiza non sarà fattibile perché è vero che vive sul turismo ma appunto sulle discoteche e mi sembra difficile che si riaprano considerata l’emergenza.
Più probabile la Grecia perché da loro è stata fino ad oggi molto contenuta e con la crisi che hanno non sarà impossibile che impongano poche limitazioni, tenuto conto che a ibiza per la maggiore va la vita in discoteca, in grecia è più all’aperto la movida.

Croazia non so, per adesso ci sono diverse limitazioni a transitare per la slovenia per il coronavirus ma a arrivare all’estate chi sa. Poi io ci sono stato l’ultima volta più di dieci anni fa. Allora piuttosto che andare con un italiano le croate si buttavano a mare (però costava veramente poco la vita), ma adesso se hanno aperto tutti questi club ed è pieno di gnocca europea pronta a darla che aspettare a partire, coronavirus permettendo 😄

notoriusbig
Silver
13/05/2020 | 19:45

  • Like
    0

Il problema è se e quando riapriranno fkk o bordelli vari...
Se cerchi il free invece bisogna valutare una eventuale ripresa di discoteche e in generale della movida nelle capitali del turismo.

L’utente che ha aperto il topic parlava di ibiza e croazia. Per questa categoria di colleghi non vi sono grandi problema secondo me: a prescindere dalla riapertura delle frontiere, in caso positivo, hanno le stesse probabilità di trombare sia nel caso di riapertura dei locali sia con la chiusura più totale e/o ripresa del coronavirus.
Ovvero zero.
Che le vostre mete tuttavia siano ibiza, portogallo o Murmansk ricordatevi però di deliziarci poi con le vostre recensioni di trombate immaginarie...

Parlando più seriamente ritengo che anche se calassero in tutto il mondo i contagi questa estate sono da escludere voli fuori dall’europa per ragioni di costi dei voli, improbabile riapertura delle frontiere e rischi di contagio.

Cuba quindi penso proprio di no, America Latina nemmeno e neppure thailandia. Paesi dell’est non saprei ma Romania non è il caso, Russia stanno crescendo di molto i contagi e le frontiere saranno chiuse, altri mi sembra improbabile. Repubblica Ceca mi sa che proprio non ci faranno entrare per lungo tempo.

Se volete la mia gli unici posti accessibili saranno la Spagna ovviamente in località interessanti come madrid, barcelona, valencia, alicante, Cartagena o Malaga. Dal punto di vista turistico offrono parecchie attrattive sia se ci sarà movida o meno. Dal punto di vista bordellistico sono una alternativa accettabile agli fkk, come noto a tutti. Se questi saranno aperti non possiamo saperlo, ma per me sarà sicuramente possibile accedere a qualche piso privato che in realtà è una scelta che anche in tempi normali ha sempre dato buone soddisfazioni.
Inoltre in teoria almeno a tappe è possibile raggiungere le mete anche in macchina, se ci fossero problemi con gli aerei.

Altra alternativa se riapriranno gli fkk è proprio la Germania. Purtroppo non ha mare, però ci sono molte zone secondo me molto valide da visitare specialmente se ti piace la montagna d’estate o le capitali europee (come Berlino) e non ti interessa la vita notturna e le feste.
Certo se hai 20 anni forse è un po’ noiosa.

Altrimenti per quest’anno tanto vale rimanere in italia, magari al sud che spesso non è considerato ma potrebbe essere una buona occasione.

Se l’austria riaprisse forse forse potrei suggerire vienna che non vedo da tanto, naturalmente sempre per chi voglia visitare città d’arte, mangiare bene, divertirsi e se possibile stanziare qualcuna.

notoriusbig
Silver
29/04/2020 | 17:50

  • Like
    0

Non la conosco, ho guardato sul sito e mi sembra un produttore qualificato. Sicuramente detiene diversi certificazioni di conformità.
Amazon un minimo di controllo su i prodotti lo effettua, molte cinesate non le trovi a differenza di wish e penso che i rivenditori su Amazon abbiano delle certificazioni.

In alternativa diverse erboristerie effettuano direttamente vendite online, e spesso sono le stesse che trovi su Amazon. In ogni caso sicuramente è meglio comprare da un sito qualificato che ordinare da siti fantasma dei quali non c’è nessun riferimento reale.

Diffida comunque dei prodotti tipo super hard, mandingo il segreto dei pornostar, la pillola segreta di Rocco siffredi ecc che mi ricordano tanto le pubblicità i maurizia paradiso degli anni 90’...

Per me l’ideale è l’erboristeria, altrimenti anche siti certificati come quello che hai segnalato tu vanno benissimo

notoriusbig
Silver
29/04/2020 | 13:10

  • Like
    0

@alfonse il problema degli integratori che trovi online è che non hai nessuna sicurezza della reale composizione del prodotto.
Forse avrai notato che integratori normali che trovi al supermercato (tipo per il fegato, per lo stomaco, ecc):hanno un prezzo completamente diverso rispetto allo stesso che puoi acquistare in farmacia o in erboristeria: questo non perché con la grande distribuzione riescano a gestire meglio i costi, ma perché al supermercato l’integratore è fatto con i piedi o comunque con una scarsa qualità e quantità del prodotto contenuto.

Immagina chi vende integratori sessuali online...

In più ti aggiungo che semplicemente hanno inserito nell’elenco degli componenti le erbe e le sostanze che si ritengono avere proprietà afrodisiache (avranno copiato semplicemente l’elenco da qualche sito) non darei però nessuna fiducia sulla reale loro presenza all’interno delle pastiglie. Non parliamo poi dei metodi di lavorazione per creare un integratore con elementi così diversi...

Se vuoi un consiglio per essere più sicuro e spendere anche di meno fai prima ad andare in erboristeria e comprare radice di maca (che trovi facilmente) e la mouira puama che si ritiene essere fra le più stimolanti. Ti fai una tisana o compri direttamente le pastiglie in erboristeria che costa mooolto meno e sopratutto non prendi sole.

Online vale invece lo stesso principio dei medicinali, spesso ti arriva un fake o prodotti mal lavoratori con poca sostanza.

Se riesci prova a procurarti lo yohimbe, ma è difficile perché preso a grosse dosi può avere effetti psicotropi e quindi è normalmente vietato.

notoriusbig
Silver
23/04/2020 | 02:01

  • Like
    0

Giusto per aggiungere il mio commento per quanto non cambi la situazione che stiamo vivendo.

Ogni complottismo a parte, il principale fattore che ha favorito il coronavirus è che l’italia ha le pezze al culo (scusate il francesismo).
In secondo luogo è che ovviamente si è aspettato troppo prima di prendere provvedimenti seri e rifornirsi di materiale sanitario idoneo quali mascherine, tamponi e strumenti ospedalieri.

Molti virologi fra i quali il professore francese raoult, ritenuto molto esperto nel suo campo, hanno sottolineato che l’isolamento e la quarantena una volta che il virus ha preso piede sul territorio è (quasi) completamente inutile: perché di fatto isoli gente malata nelle proprie abitazioni con conseguente sicuro contagio per i familiari.
L’unica arma veramente utile è effettuare tamponi a tappeto e fornire il personale sanitario di maschere e protezioni opportune.

Il virus indubbiamente circolava in Italia già da prima del paziente zero di febbraio, solo che con ogni possibilità hanno (forse volutamente) ignorato il problema o forse si sono accorti veramente tardi quando ormai c’erano centinaia di portatori a volte asintomatici che circolavano specialmente negli ospedali.

Ricordo che la dottoressa di Cremona che per prima ha effettuato il tampone sul paziente zero lo ha fatto CONTRO il protocollo che non permetteva al tempo di utilizzare quel tipo di analisi perché si riteneva (o si voleva far ritenere per evitare panico nella popolazione e sperando di tenere il problema in sordina) che il coronavirus non prendesse piede, complici i vari esperti che ribadivano in televisione che era sciocco pensare a una simile eventualità, salvo cambiare poi opinione senza che nessuno chiedesse conto delle precedenti opinioni rivelatesi poi enormemente sbagliate.

Faccio presente che in Lombardia ci sono stati centinaia di polmoniti molto forti sin da gennaio, che infatti sembravano molto strane, senza che nessuno si insospettisse (ma anche chi immaginava qualcosa era messo in silenzio) e al momento non hanno fatto circolare i grafici del numero della differenza dei decessi fra gennaio di quest’anno e quelli precedenti (quelli che circolano partono da febbraio, guarda un po’).

Comunque per venire al mio incipit il problema è sia che non è stata presa nessuna precauzione o provvedimenti adeguati per tempo, ma anche dopo marzo non hanno fornito pressoché nulla sia agli ospedali dove non c’erano mascherine, guanti e disinfettanti, sia alla,popolazione fino quasi ad aprile. I tamponi sono stati pochissimi quasi per tutto marzo è solo alle persone che erano già palesemente infette e ricoverate in ospedale. La ragione di ciò, al di là delle varie scuse accampate dal governo circa il limite dei laboratori di analisi, delle mascherine bloccate in altri paesi e della difficoltà di rifornirsi di materiale sanitario ecc, è che semplicemente NON ABBIAMO il becco di un quattrino per comprare tamponi, per riconvertire i laboratori e ditte per produrre materiale sanitario, per comprare i reagenti ecc.

Hanno fatto l’altro giorno un bando per la fornitura di reagenti per i tamponi, ma vi pare che sia logico?
Con l’emergenza che c’è te ne freghi e li compri direttamente dai maggiori produttori, altro che bando.
È solo un modo per rinviare il problema che al momento non hanno i soldi per comprare nulla, in attesa che l’unione Europea ci dia qualche finanziamento per poterlo fare.

Anche i test sierologici stanno partendo con il contagocce per la stessa ragione: non dispongono delle risorse per creare le piattaforme ed eseguire le analisi su vasta scala.

Questo sia per i tagli dei precedenti governi, ma in particolare modo per lo stato di profondo disagio del nostro governo che non dispone di quasi nessuna risorsa per far fronte al contagio e , di fatto, ha dovuto lasciare la popolazione e i sanitari senza materiale protettiva.
Basti far caso che in Lombardia nel mese di marzo mascherine, bombole ad ossigeno e tamponi sono stati acquistati quasi interamente con le donazioni dei privati: altro che introvabili, semplicemente non ci sono le risorse necessarie.

Questo ovviamente non solo in Italia, anche Spagna e Francia che non sono messi molto meglio di noi. La Germania sempre lì e mente aveva le risorse ospedaliere per ricoverare la gente in rianimazione ed eseguire migliaia di tamponi e comprare il materiale medico necessario.

notoriusbig
Silver
08/04/2020 | 22:49

  • Like
    0

Per chi ha info o vive in svizzera.

Ma il kit per il test degli anticorpi covid è già liberamente in vendita nelle farmacie svizzere o anche la lo state aspettando?

notoriusbig
Silver
08/03/2020 | 01:47

  • Like
    0

Giusto per tirarsi un po’ su di morale considerato il periodo....

Ho visto questo servizio sulle iene quasi per caso (non lo guardo mai) posto che ormai la maggior parte dei loro servizi sono delle propagande sociali o politiche, però questo è l’apoteosi delle minchiate...

Il tema sono come al solito i clienti delle prostitute. Posto che il servizio inizia con il solito panegirico sul fatto che tutte le prostitute dell’est vengono in Italia perché picchiate e costrette a prostituirsi da papponi che poi si tengono anche tutti i soldi (si, va beh... comunque in molti altri servizi mostravano le escort che erano indipendenti e contente dei loro guadagni, si decidano almeno una buona volta sulla versione 😂)

Per dimostrare che i clienti sono ovviamente gli unici da criminalizzare, una loro complice si fingeva una escort incatenata per un piede a un lampione e quando il cliente le chiedeva di salire saltava fuori un altro complice finto pappone che dava una chiave al cliente chiedendo di reincatenare la pro al lampione quando la riportava indietro, altrimenti sarebbe scappata... 😂😂😂😂😂😂😂😂😂

E ovviamente nel servizio diversi clienti (che nella realtà ovviamente saranno stati altri attori) accettavano di riportarla indietro ed incatenarla al lampione una volta trombata... 😂🤣🤣😂😂😂😂

Va beh, stavolta sono stati talmente ridicoli che però mi hanno fatto ridere, il problema è: ci saranno pure stati telespettatori che ci avranno creduto?

https://www.iene.mediaset.it/video/prostituzione-racket-schiava-legata_714746.shtml

notoriusbig
Silver
19/02/2020 | 18:34

  • Like
    0

@feynman
Pensa che una bargirl a bangkok aveva raggiunto un livello di tecnica addirittura superlativo: tutte le volte che andavo sul discorso prezzo incominciava a far finta di starnutire e si copriva la bocca, oppure si girava di scatto controllando immaginarie chiamate sul cellulare e parlando sottovoce, o ancora salutava qualcuno che passava ( he la guardava col l’espressione ma chi cazzo sei) e poi ricominciava con il altro discorso.

Dopo 20 minuti di sotterfugi le ho offerto un altro ladydrink per premiarla (perché manco Totò era arrivato a tanto quando vendeva il Colosseo) e me ne sono andato.

Comunque, alcune osservazioni in generale

Ho finito la mia recensione dicendo che pattaya sicuramente andrebbe rivisitata perché obiettivamente ci sono stato poco tempo (all’inizio non ci volevo nemmeno andare) e mi ero procurato poche informazioni pensando che in una città con 100000 pro non c’è ne sarebbe stato molto bisogno.
Grosso errore

Ringrazio @dr.a del suo post sui locali sul genere kinnare o comunque bar con annesse stanze per le danze: solo è arrivato troppo tardi, se avessi avuto anche solo quel prima di partire mi sarei divertito di più senza dubbio.

Quando ero a pattaya ho passato diverse ore su gt a cercare elenchi di bar del genere kinnare e l’unico che ho trovato è stato... il kinnare (che poi stupidamente non ci sono andato sia per il poco tempo sia per disorganizzazione).

Fuori da gt nei gruppi privati ci saranno anche 1000 di questi locali, ma qua ne sono recensiti pochini, anche questo meow onestamente è la prima volta che ne leggo.

Sul resto rimane però quello che ho scritto, nei gogo parecchi cessi e coyote girl che mirano a far spendere piu’ che a farsi pompare, e nelle discoteche si possono fare incontri interessanti come infatti mi è anche capitato, solo non concordo con chi afferma che in disco si possa rimorchiare una bella gnocchettina e in 5 minuti andare in albergo.

Perché non mi risulta che sia proprio così, proprio no. E sopratutto la lady se non le piacete sarà tutt’alto che Affabile...

Io capisco che la prima volta che si va in qualunque posto, perfino in un fkk per certi versi, si possa rimanere un po’ spiazzati. A pattaya esempio vedrete un milione di bar però pieni di mezzi cessi, ci entrate e oltretutto alcune fanno le preziose, altre non parlano inglese e comunque un po’ di tempo in chiacchere bisogna perderlo (scherzare, starle dietro, ecc).

Però poi esistono una infinita’ di centri massaggio con belle gnocche ( che però bisogna girare e trovare, perché sono sparsi e nonostante io abbia guardato in decine di recensioni non ho trovato) e i bar o è quelli indicati dal dr.a che però salvo il kinnare ne apprendo l’esistenza solo adesso ( e anche qua avevo guardato in decine di recensioni).

Oltre a questo potendo passare un periodo più lungo che 4 giorni (meglio poi se con amici) sicuramente si gira più per bar e disco, si parla e si scherza, ogni sera ci si presenta a gnocche nuove, ci si scambia il cell, si messaggia e si va in porto. Cosa che però è complessa da fare in una sera sola.

Quindi pattaya per me non è bocciata, solo che a girarla cosi di primo acchito senza sapere i nomi dei bar tipo kinnare , le vie dei centri massaggio magari con gnocche migliori ( spesso si dice che è inutile perché le ragazze cambiano spesso, vabbè però incominciate a mettere nome e via, poi se una settimana c’è ne erano di carine non è che quella successiva faranno schifo) si vedono alla fine solo decine di gogo bar e beer bar dove metà fanno schifo e l’altra pure un po’ se la tirano.

Quindi colpa un po’ dell’inesperienza ma anche che in una città con centinaia di beer e pool bar dove non vale molto la pena di andare.

Sui prezzi io invece non ho detto nulla perché la gnocca costa, ma chi non ne ha automaticamente si lamenta perché il suo stipendio nel tempo è sempre rimasto uguale (1 milione di lire 20 anni fa, mille euro adesso) invece nel resto del mondo i prezzi sono giustamente aumentati (1000 bath 20 anni fa, 2000 adesso) solo che è difficile spiegarglielo senza litigare: in un alto forum c’ e ‘ Uno che si lamenta di spendere 20 cuc per trombata e di trovare solo mezzi cessi e pure un po’ freddine. Le infami osano pure poi chiedergli poi 10 cuc per taxi... solo che se gli fai notare che per quella cifra è ovvio che vada così si incazza pure come una belva.

Quindi meglio lasciar stare: il famoso la thailandia non è più come dieci anni fa, tradotto, vuol dire io ne ho ancora meno di dieci anni fa...
Quindi inutile entrare in discussioni

notoriusbig
Silver
18/02/2020 | 21:20

  • Like
    0

@ilviaggiatoreinsolitaria
Scusami, ma in che lingua comunicavi con le chicas? Livello di spagnolo?

notoriusbig
Silver
02/02/2020 | 14:38

  • Like
    0

@imasle
Se ti sei trovato bene al poseidon, ti consiglierei il sabaidee e l’honey 2 che è appena prima.
Anche qua prezzi che possono crescere di molto partendo da un 2000 o 2500 Bath fino a 4000 o più.

Però come hai già visto anche a 2500 puoi trovare gnocche di qualità e che si impegnano.

Quando esci di fronte ai suddetti locali c’è Una piazzetta con centro commerciale e chioschi di street food. Io cibo delle bancarelle però sudi buona qualità. Ti consiglierei un bel pesce alla griglia o crostacei alla griglia, anche lo spiedino di alligatore era molto buono

notoriusbig
Silver
29/01/2020 | 21:13

  • Like
    0

È un po’ che volevo aprire questo topic per fare due considerazioni

Da una parte è vero che se togliessimo tutti i post dove gli utenti si scornano e litigano dovremmo togliere una grandissima fetta di gt... quasi tutti i forum del mondo vanno avanti perché la gente passa il tempo a fare risse virtuali ( o a far finta, per aumentare le visualizzazioni)

Dall’altra uno non riesce ad aprire un topic (salvo quando ad aprirlo è proprio un troll) su qualunque argomento che subito viene attaccato pesantemente con strascichi di 40 o 50 pagine di critiche e sfottimenti a seconda del proprio schieramento.

Da quanto vedo addirittura poi a volte la cosa esce dal forum e lo scontro segue poi nella realtà.

Partiamo da un presupposto: questa non è una community pro o contro immigrazione, europeisti o anti europeista, a favore della cannabis o contro.

Nella maggior parte dei casi si dovrebbe parlare dei migliori posti dove andare a zoccole: non dovrebbe essere un argomento foriero di grandi litigi fra le persone che condividono questo l’interesse...

Quindi o veramente poi vi sono alcuni utenti che hanno anche interessi personali su un locale o posto piuttosto che un altro, altrimenti una grandissima parte dei gt sono piu interessati a scontrarsi virtualmente per sfogare personali malumori e frustrazioni esistenziali piuttosto che trombare...

Mentre gt nasce proprio perché la gnocca avrebbe dovuto essere il rimedio contro le insoddisfazioni del vivere, e non insultarsi con perfetti sconosciuti.

notoriusbig
Silver
24/01/2020 | 23:29

  • Like
    3

Mi aggiungo alla discussione per quello che so.

Parlavo con una ragazza dell’andiamo poco più di un mese fa e mi ha dato alcune informazioni.

In sintesi non è che il locale sia stato ceduto in blocco a una nuova gestione, semplicemente il vecchio proprietario purtroppo non c’è più e la compagnia non è più parte della gestione.
I successori e nuovo personale addetto alla gestione faranno una ristrutturazione dei locali. Presuppongo che l’fkk chiuderà alcuni giorni per la ristrutturazione e l’ammodernamento ma non è che il giorno dopo ci saranno nuove ragazze mai viste prima.

Nel tempo sicuramente ci saranno dei cambiamenti anche sulle girls, ma per adesso più che altro cambiamento degli spazi e della struttura per rilanciare il locale. Questo è almeno quello che ho inteso io.

notoriusbig
Silver
24/01/2020 | 23:21

  • Like
    0

P.s. Grazie mille a nome di tutti se avrai tempo e voglia di rispondere

notoriusbig
Silver
24/01/2020 | 23:10

  • Like
    0

@siamhousepattaya
In effetti è inutile negarlo, per un paio di giorni mi sono mosso per pattaya un po’ ad cazzum e dopo tanti anni forse è la prima meta nella quale mi sentivo un po’ “sperduto”...

La ragione è che ci sono capitato un po’ a caso perché all’inizio volevo fare solo Bangkok e Phuket e quindi non avevo approfondito troppo con le recensioni e i consigli sulla città.
E non avevo approfondito anche perché in una città che è un enorme bordello, come noto, non pensavo fosse troppo difficile orientarsi.

Invece non è proprio così

Visto che siamo in argomento, sarebbe utile secondo me una recensione solo per i novellini, e se hai voglia e tempo potresti proprio scriverla.

Non tanto per me che tornerò a pattata chissà quando, ma per tutti gli altri utenti del forum che ci vanno per la prima volta.

Io e come penso tanti altri, alla prima visita, possono trovarsi in difficoltà sui seguenti punti.

Nella walking street dove ci si reca sempre appena arrivati nei gogo ci sono veramente tante ragazze, però nel locale poche sono quelle top o almeno carine. Delle tante inoltre ho notato che non si mettono in fila una dopo l’altra per proporsi al farang di turno: se mandi via la prima non è che ne seguano tante.

La domanda è: quanti ladydrink bisogna offrire prima di chiedere di salire in stanza? Esattamente come funziona il copione? Quanto tempo mediamente bisogna perdere in chiacchiere perché la lady non si infastidisca prima di chiederle di andare al dunque? Uno scafato insomma cosa dice prima di fare la proposta? Come fare a capire se una è solo lì per scroccare consumazioni o ha anche intenzioni serie?

Nei beer bar è simile ai gogo o ci sono grosse differenze? Il gt con più esperienza che scaletta segue? Deve per forza passare un paio di ore con la thai o c’è uno standard di modi e domande per concludere senza perdere troppo tempo?

I centri massaggio sono una miriade. In che via o zone si possono trovare i migliori?

Nelle discoteche. C’è un tipo di approccio da consigliare per trovare una gnocca( senza preoccuparsi del prezzo) e stanzarla senza perdere due ore, tavolo e consumazioni comprese?

Ecco. Questa è una recensione su pattaya che mi avrebbe fatto molto comodo prima di partire. Se tu o altri più esperti volessero spenderci Un po’ di tempo per scriverla credo ve ne sarebbero tutti piuttosto grati. Comprese i detrattori della thailandia...
Ovviamente tutte le domande che ho fatto sono correlate alle gnocche migliori, i cessi va da se’ che costano meno e senza tante ciance vengano in camera.

notoriusbig
Silver
24/01/2020 | 01:10

  • Like
    5

Scusami mister, normalmente non entro nei forum dove si fa polemica, ma tanto per provare nuove esperienze...

Giusto per precisare due cose.

Ad onor del vero ma la maggior parte dei tuoi interventi sono del genere: in Thailandia non vale più la pena dì andare, se la tirano e pensano solo a spennarti, va bene per bene solo per gli sprovveduti, da altre parti si sta meglio, va bene solo per un italiota che non è mai uscito dall’italia, il cambio è mostruoso, Salvo qualche eccezione sono solo brutte scimmie, ecc

Poi aggiungi: io dico solo che i prezzi sono aumentati e cmq sarò libero di andare dove voglio, no?

No, non è che gli altri vogliano obbligarti ad andare in thailandia: sei tu che stai dicendo che gli altri non devono andare in thailandia perché costa troppo, le ragazze sono orrende ed chi ci va è un coglione...

Due.
Io sono il primo ad aver notato che fra 100000 pro ce ne sono tante tante e tante brutte, ma nei centri massaggio comunque poi si beccano anche belle gnocche per 50 o 60 euro, dove sarebbe caro?

200 euro a notte è esagerato onestamente. 100-120 è la media per una valida, che per tutta la notte dimmi tu dove la trovi in alternativa.
I gogo sono una grandissima fregatura in effetti, infatti che torna in thai già la seconda volta basta che gli eviti. Ci sono 10000 centri massaggio, ragazze che smarchettano in giro nei bar e nelle disco (a volte ci vuole solo un po’ di pazienza per trovarle e parlarci)

Tre.
Se proponi di andare in altri posti perché in thailandia non vale la pena posso rispettare la tua opinione, però ti prego che va bene Cuba (che non è piu quella di 10 anni fa comunque 😂) va bene il sud America anche se è un po’ pericoloso adesso ed pure il Brasile.

Ma per piacere, non tirare fuori giargialandia 😂😅😂 solo questo...

Che per me ognuno può andare dove vuole e con chi vuole, e Sicuramente l’africa sarà pure un continente bellissimo con una miriade di posti e civiltà da visitare.

Ma trovami una sola recensione (una sola) che dica: ragazzi, sono stato a xxx in africa, posto bellissimo dove c’era una sicurezza totale e nessuno cercava di derubarti o chiedeva soldi.
I servizi erano il massimo, pulizia al top, zero malattie. Con 20 euro mangiavi alla grande meglio che in Europa, alberghi stupendi e sopratutto centinaia di ragazze bellissime che per 50 euro venivano da te tutta la notte. In tutta la vacanza non ho visto nemmeno un cesso.
Clima molto mediterraneo

No perché a me risulta un pochino l’opposto.

L’ho fatta un po’ lunga, chiedo scusa se sono sembrato un po’polemico. Non era mia intenzione

notoriusbig
Silver
23/01/2020 | 23:50

  • Like
    1

@ric74
😂😂 in effetti anche io sono partito gia’ con l’idea di questo incipit... al ritorno puoi dire però che la Thailandia È esattamente come dieci anni fa, così spiazzi tutti 😉

Si intendevo 60 giga, 60 mega non sarebbe stata una grande offerta...

notoriusbig
Silver
21/01/2020 | 15:57

  • Like
    0

Grazie mille colleghi, è stata sì la mia prima volta in terra thai, spero nrl futuro di tornarci anche per approfondire le mie conoscenze sulle usanze e costumi locali

alla prossima

@Lskywalker no, era la mi aprima volta in oriente, vedrò nel prossimo viaggio di muovermi anche verso altri paesi limitrofi

Escortadvisor escorta Bookingsescort_right escort_365 moscarossa_right Haima_desktop escortinn Mille_erotici_desktop Oceano_home Mombasa_resort Escort Direcotory Escort forum wellcum_right bacheca massaggi
Logo Gnoccatravels

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI