FKK Andiamo - 13 gennaio 2017 - Recensione di eufrastene78

COSTO INGRESSO: 85 euro

COSTO CAMERA ed EXTRA: camera 70 euro mezzora (FK incluso, ma a discrezione della ragazza; CIM 50 euro)

COSTO e LUOGO PERNOTTAMENTO: -

RAGAZZE PRESENTI: circa 30

SITO INTERNET LOCALE: http://www.andiamo.at/

Alla fine eccomi qui a dar sfogo alla mia verve prosastica! E, sebbene non sia uno dei sommi vati come il nostro caro Poeta (https://www.amazon.it/Costo-dei-Sogni-piacere-dEuropa-ebook/dp/B01BE8PTQ6), la prenderò come al solito molto larga. Ab urbe condita.

La genesi della mia trasferta risale all'inizio di questo 2017. Non che sia passato tanto dall'inizio del nuovo anno. Il fatto è che una serie di eventi mi obbliga a bloccare un solo e unico week-end per un tempo da definirsi. In breve, i soliti matrimoni, cresime, battesimi, feste aziendali, sagre di paese e ancora un po' qualche invasione di alieni potrebbero farmi il correre il rischio di saltare poi a primavera inoltrata. Artemis? Goldentime? Acapulco? Sharks? E OASE? Marina? Tante belle idee, ma impegnative come tempo. E più ci penso, sempre meno tempo. Tira e molla, mi rimane solo un venerdì... e allora la scelta è fatta! Venerdi 13 andrò al club delle buone venute! (cit.)

E voi direte: asino! Devo dirgli di corregere il titolo della recensione! NEIN!

Ovviamente sono una persona che almeno prova ad informarsi e organizzarsi. Quando venerdì presto mi imbarco sulla mia cara pussy wagon, so benissimo cosa mi attende... in parte. Ovvero, la neve incombe sulle Alpi. Anzi! In Austria, qualche spruzzo di neve è già arrivato come ho ben osservato sulle webcam. E proprio per questo venerdì 13 è prevista una bella nevicata. NEL POMERIGGIO ovvero dalle 13 in poi. Il piano diabolico è ovviamente arrivare per l'apertura per le 12 e poi dipartirmene (dopo abbondante gozzovigliamento) a note inoltrata quando ormai la neve avrà dato e l'uomo avrà preso pulendo le belle strade. E tutto procede bene fino a poco più di 10 km da Vilach. La premessa è che la via che io seguo è Dobbiaco-Lienz-Spittal-Villach e infine Arnoldstein. Solitamente, nella bella stagione ripiego attraverso i passi per risparmiare una ventina di km. Ma oggi non se ne parla! E per questo mi preparo per bene perchè il navigatore non possa infinocchiarmi. Alla faccia sua! E appunto fino poco dopo Spittal tutto procede secondo il piano diabolico. Just in time. Ma ecco che la data funesta decide di complottare col navigatore... e quando imbocco l'uscita poco prima di Villach, tra di me penso innocentemente che voglia semplicemente farmi evitare di passare in centro a Villach. Ovvio! Devo andare al Wellcum ad Arnoldstein... Ahimè... Dopo 10 minuti mi ritrovo in mezzo al nulla più totale, disperso in una vallata senza segni di vita umana, su una strada parzialmente ghiacciata con una pendenza del 15-20%. Diciamo che in quel momento ho metaforicamente defecato sui miei arti superiori, altresì detto cagarsi in mano... Ma alla fine tra slittamenti, rincorse, e giù di lì, mischiate a cmq un buon culo, me la sono scappata e sono tornato sulla retta via verso Villach. Come poi scoprirò da GoogleMaps, il navigatore aveva individuato un risparmio di 0.1 km ovvero 1 minuto su un tragitto di 4 ore e mezza ovvero 280 km. E avendolo intuito in modalità Cassandra porta-rogna mentre guidavo sulla retta via appena recuperata, ho cominciato a idolatrare 27 diverse divinità. Il problema è che finita la fase divinatoria ho fatto caso all'ora, ovvero al ritardo indotto dalla disavventura... Ore 12.26. E non ero ancora arrivato a Villach... Tagliando corto, e con perniciosi presentimenti, decido di impostare Villach centro. Basta scherzi! E ora inizia la bufera. Dopo 50 minuti raggiungo il centro di Villach muovendomi alla media di 40 km/h. E i centro a Villach è anche peggio... Ecco quindi la mia memoria si rivolge ai miei Lari che mi ricordano come le strade carinziane siano tutto tranne che ben pulite in questi casi. Sono le 13.15 e decido quindi una metà intermedia ovvero l'Andiamo. Il tempo di percorrenza mi dirà cosa mi conviene fare. 3 km in 30 minuti. Ok, dio Anubi, ho colto il messaggio e Andiamo sia! Alla fine, all'Andiamo c'ero già stato e mi ero trovato bene. Wellcum? NEIN! E quindi Andiamo? Why Not? In fondo, il motivo delle mete estere era appunto per cambiare la solita monotonia dell CP che frequento ormai da anni. E persino al Wellcum già pianificavo di ficcarmi (bel termine) con le fanciulle che mi avevano deliziato l'ultima volta. Irina, Tina e Samantha. Ecco allora che mi piego volentieri al fato che sembra quasi indirizzarmi al cercar di variare la mia monotonia.

La mia entrata all'Andiamo è quindi un misto di sensazioni variegate per i piani che se ne vanno all'aria e la certezza che dovrò sperimentare qualche novità visto che ci sono stato solo una volta e ormai è quasi passato un anno.. Espletati i soliti rituali (soldi-braccialetto-armadietto) mi concedo un buon pasto rifocillatorio e mi spalmo come una foca al sole sui divanetti. Sono le 14 e tutto è tranquillo. L'unica cosa che mi balla per la testa è godermi le donzelle che pascolano allo stato brado. E mentre io con la leggiadria di un pezzo di marmo che rotola per una scarpata mi trastullo sui divanetti, mi avvicina FLAVIA. Fisicamente io la definisco una "bella manzetta" che è il mio genere prediletto. E' bella, è simpatica, è gentile. E quindi lascio che sia lei a inaugurare la bella giornata. Il bella (non per la neve ovviamente...) è anticipatorio dello mio stato d'animo successivo. Giudizio molto positivo per la bella Flavia. Come ho già detto più volte, non mi spendo in maggiori commenti perchè li trovi non utili e spesso fuorvianti. E' meglio dirvi che il mio top (come camera) è Gloria del Wellcum e quindi darvi un'idea di cosa cerco e cosa mi lascia di buon umore.

L'ora successiva se va in sauna-jacuzzi-relax. Fin quando non vengo richiamato da TINA, sedicente venezuelana. Personalmente rumena, russa, ceca, polacco, brasiliana... non mi interessa. Io con le rumene mi trovo bene. Qualsiasi nazionalità mi va bene purchè la tipa mi piaccia. Mi trovo male con le ragazze che offrono un'interazione pari a un cancello. La tipa è del genere "magrolina" e mi ingrifa parecchio. Ma è passata solo un'ora e so che ne devo aspettare due normalmente. Ma mi ingrifa. Gnocca-gnocca-gnocca. Probabilmente sono al limite. La Nummer 2 posso ancora permetterlo. Riposerò meglio dopo. E così mi ritrovo in camera. Però la ragazza quando mi fa l'elenco del prezziario mi toglie un po' della pa$$ion iniziale... Ti ho detto che è tutt'altro che la prima volta... ok che vuoi essere chiara... In generale giudizio positivo perchè si sono stato bene con lei, ma ormai ha tolto un po' del pepe iniziale.

E riposo finalmente sia! Cola e divanetto. E assumo la mia configurazione di relax tipo leone marino sbragato fuori. Ed eccola! SORAYA! Il punto esclamativo ci vuole perchè fi(si)camenta è la mia "manza" ideale. E siccome penso che mi si leggesse in faccia visto la bava che stavo facendo mi si avvicina. Siccome non mi piace tirar flanella, le dico che sono 5-minuti-5 che ho finito la seconda camera, non c'è trippa per gatti. Lei dice che può fare miracoli. E le credo. Ma... si muove. Eh??? Bella. Simpatica. Gentile (= non chiede dopo 12 secondi di andare in camera e non me lo chiede punto e basta). ALL IN! E come ha detto @Giano altrove, Soraya non delude. Camera perfetta col giusto mix di GFE/PSE. Vorrei mangiarmi le mani per non averla fatta come prima camera, ma sono troppo in estasi. Pollice su!

Questa volta devo riposare veramente. Nummer 3 è il mio solito standard. La Nummer 4 richiede molto riposo... ma sono le 17.30 e ho tempo. Sauna, whirpool, relax, whirpool, cena, brutte parole per la neve fuori, whirpool. Sono le 19.30 e il giretto nel locale mi porta vicino a SELENA. Bella, simpatica e gentile. Why not? Al cinema, mi accorgo che... la conosco. Fisicamente la trovo diversa. Quando ero passato ad aprile 2016 era forse qualche chiletto più magra (ma è perfetta perchè li ha nei punti giusti) e molto-molto-molto biancastra/pallida. Ma fa quelle smorfie che la rendono inconfondibile. E' lei! Non ricordavo il nome e controllando (più tardi a casetta) la mia "agendina" ne avrò la conferma. Come ad aprile giudizio molto positivo per una ragazza più che simpatica. Alla fine mi dimostro ripetitivo anche nell'inconsapevolezza perchè alla fine questo è il tipo di ragazza che mi ispira maggiormente. Tina è "un'evasione" dalla normalità del mio ideale di "manzetta".

Ore 22.30. Come una volta era l'ora in cui finiva il film, così anche per me giunge il momento di togliere le tende. Ho giusto voglia di togliermi un languorino al ristorante prima di partire verso casa. Ma... ecco che capito di fronto a SORAYA. E... mi ritrovo un birillo in mezzo alle gambe. Honestly! Le ragazze che mi hanno fatto questo effetto si contano sulla mia mano destra e mi avanzano ancora 2 dita (Soraya inclusa). Camera al cinema che non ha niente da invidiare niente alla precedente con Soraya stessa. Ed è la Nummer 5. E il bello era che me l'ero pure autoprofettizzato. "Devo rischiare la 5 perchè quella è una telecinetica! Mi alzerebbe qualsiasi cosa!" Mai frase fu più vera. Il motivo? Ve lo lascio scoprire dal vivo. Ma personalmente non è niente di trascendentale. Probabilmente tanti piccoli gesti e comportamenti che mantegono alto "l'interesse" maschile.

A questo punto levo veramente le tende. E una volta tolta la neve dall'auto, imbocco le vie ormai pulite che mi riportano in Italia sull'asse Villach-Spittal-Lienz-Dobbiaco. E mentre sono in terra austriaca, in mezzo al nulla e ad una bella notte in cui spicca Orione nel cielo stellato, il mio occhio non si stacca dal termometro. Sempre e stabile a circa -5 o -6 gradi. Con la macchina che scricchiola qua e là. Farà freddo, ma appena raggiungo l'Italia nessuno mi toglierà la mia pisciatina notturna sotto un cielo di stelle. Vista che mi lascia sempre folgorato per la sua immensità. Raggiunta la Val Pusteria, però, la temperatura picchia giù sotto i -10 gradi costanti con picchi di -14.5 gradi. Confesso che fino al giorno dopo (una volta tornato a temperature normali nei miei lidi) ho avuto il dubbio che si fosse andato kaputt qualcosa. A quel punto anche gli scricchiolii se n'erano andati. E a questo punto ho cominciato con le paranoie. Ma se mi fermo siamo sicuri che il motore riparte? Basterà lasciarlo accesso? Non mi si congelerà la benzina? E se mi si congela la pipì nell'uccello mentre la faccio? Ok... questi sono gli effetti di overdose da red bull...

E così finisce il mio viaggio nelle terre carinziane. Un ultimo spunto è sull'Andiamo in generale. Non so se sia stata la giornata anomala per via della neve. Cmq ho visto un Andiamo molto diverso dalla mia precedente salita di aprile 2016. All'epoca l'Andiamo poteva essere sintetizzato in CAOS. Ricordo 50-60 ragazze sempre in movimento e almeno altrettanti orsi intendi a ciarlare, fumare e fare casino. Musica a palla con un volume assordante. Un oceano di corpi umani caldi in continuo movimento. Fino allo stordimento. Un CAOS molto spinto nettamente superiore al Wellcum normale. Ora invece la mia giornata è stata tranquilla. Circa 30 ragazze e altrettanti clienti equamente distribuiti nella giornata. Musica alta, ma più che accettabile. Ragazze interattive, ma in modo pacato. Per certi versi ho respirato il clima classico del Circolo Passion di Innsbruck. Come detto, non ho la minima idea se questa sia la norma oppure un giorno anomalo perchè non seguo le vicende di Villach. Tant'è appunto che mi ci sono trovato "per caso" senza la minima idea della fauna che mi avrebbe aspettato. Cmq una giornata stupenda che è ben valsa la disavventura profetica in mezzo alle nevi carinziane.

Ultimo appunto per Giannina ex-Wellcum. Personalmente la trovo gnocca all'estremo e mi stimolerebbe come una Soraya. Però ha il savoir-faire di un armadio. L'ho conosciuta nel 2014 al Wellcum, ma si conferma uguale identica a come l'avevo conosciuta. Personalmente la definisco un mezzo-missile. In camera non fa nessuna scorretezza particolare, però ha appunto i modi di un armadio. Evidentemente, però, se ancora qui, i conti a fine mese le devono tornare.

Saluti a tutti!

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI ele MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
  • 1 di 1
  • 1

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE