CAMBOGIA... e la gnocca Cambogiana da parte del Dott. Antonio Sfondatope

CAMBOGIA

Amici della Gnocca,

oggi andiamo alla scoperta di un paese confinante con la famosa Thailandia, ma forse ai più misterioso e poco conosciuto: la Cambogia.

PICCOLO INDICE

Questa recensione coprirà 3 principali località della Cambogia:

1) Phnom Penh (la capitale)

2) Siem Reap (località all'interno, famosa per l'antico complesso di templi di Angkor Wat)

3) Sihanoukville (famosa località turistica sul mare)

PREMESSE E INFORMAZIONI GENERALI

Geografia fisica: la Cambogia (Preah Réachéanachâkr Kâmpuchea) ha una superficie di circa 181.040 km².

Confina a nord ovest con la Thailandia per circa 800 km, a nord-est con Laos per circa 541 km e a est / sud-est con il Vietnam per circa 1.228 km. Ha inoltre 443 km di coste affacciate sul Golfo di Thailandia.

La caratteristica fisica peculiare è la depressione lacustre del lago Tonle Sap (Grande lago) che lambisce sia Siem Reap che Phnom Penh per poi congiungersi con il lungo fiume Mekong con una superficie di 2.590 km² nella stagione secca e di 24.605 km² durante la stagione delle piogge. Quest'ampia pianura, densamente popolata è in gran parte coperta da coltivazioni di riso.

Gran parte del paese si trova a meno di 100 metri sul livello del mare, ma vi sono delle aree montuose nel nord del paese.

Economia: l'economia cambogiana è basata principalmente sull'agricoltura, in particolare sulla produzione di riso. L'industrializzazione è un obiettivo ancora lontano. Interessanti sviluppi inizia ad avere il turismo grazie alle attrattive archeologiche di Angkor Wat ed alla bellezza architettonica di alcune strutture d'epoca a Phnom Penh.

A scanso di equivoci, si tratta però di un paese piuttosto povero, con appena 2.600 USD di prodotto interno lordo pro-capite.

Clima: è sub-tropicale e ci sono tre stagioni riconosciute come tali:

  • stagione calda: da Marzo a Maggio;

  • stagione delle piogge: copre purtroppo la nostra estate, va da

Giugno a inizio Novembre;

  • stagione 'fredda', o secca: da Dicembre a Febbraio.

Quindi se si va durante la nostra estate, bisogna mettere in preventivo l'eventualità di fare conoscenza dei monsoni, che portano alle volte piogge tropicali e tifoni da paura.

Se si va da Novembre a inizio Maggio, invece, può capitare di non beccarsi neppure una goccia.

Governo: Monarchia Costituzionale

Popolazione: 13.363.421 (al 2004)

Gruppi etnici: la Cambogia è etnicamente piuttosto omogenea e più del 90% della popolazione è di origine Khmer e parla la lingua Khmer. Il resto è dato da cinesi, tailandesi, vietnamiti ed indiani.

Lingua: Khmer

Religione: Buddista

Moneta:: Riel (cambio attuale: 1 Euro = 5261.4300 Riel e 1 Dollaro USA= 4060.9988 riel). Il Riel è fondamentale per le piccole spese come pure è fondamentale dotarsi di banconote di piccolo taglio, altrimenti si rischiano arrotondamenti vessatori o peggio di ricevere chili di Riel come resto, stesso valore della carta straccia. Accettato frequentemente - almeno nei posti turistici - il Dollaro Americano.

Fuso orario: UTC +7

Prefisso telefonico: +855

Nell'era moderna la Cambogia è diventata tristemente nota a causa del periodo di dittatura 1974-1979, capeggiata dal sanguinario Pol Pot. In

pochi anni sono state realizzate deportazioni di massa dalle città alle campagne ed uccisioni che hanno dimezzato la popolazione. Abolite le libertà fondamentali, la religione, la famiglia, l'istruzione, addirittura la moneta, la Cambogia era divenuta un'enorme campo di lavori forzati per produrre riso per la Cina. Dopo aver subito anche un'invasione dei Viet Cong vietnamiti, la Cambogia è oggi ritornata alla pace e faticosamente si sta riavviando alla normalità.

Questa premessa sia storica che geopolitica, ci fa capire che la Cambogia con molta fatica si sta risollevando ed infatti si iniziano a vedere sempre piu turisti che la scelgono come meta dei loro viaggi. I Cambogiani, come la maggior parte degli asiatici, sono gentili e sorridenti, sembrano quasi ignorare il passato e sono accoglienti con tutti a prescindere della nazionalità.

Va appunto ricordato che siamo in Asia quindi avrete a che fare con gli Asiatici, che sono abbastanza diversi da noi occidentali sia per tratti somatici che per mentalità e comportamenti.

Anche le gnocche Khmer sono abbastanza diverse non solo - ed è ovvio - da quelle italiane, ma anche dalle famose Thailandesi: sia per il colore della carnagione che è mediamente piu scuro, per la fisicità leggermente piu minuta (altezza e peso). Però spesso con piacevole sorpresa si vedono delle Khmer davvero molto belle ed anche formose.

Di solito il carattere è tranquillo e sono mediamente simpatiche, soprattutto se parlano discretamente inglese: dal loro modo di vestire e dall'uso degli accessori si nota che sono anche qui leggermente diverse in media dalle Thailandesi, che ormai sono molto fashion victim (ossia seguono la moda sia nel vestire che nelle acconciature e make-up) però ciò non vuol dire che non siano ordinate e curate.

1) PHNOM PENH

Con circa due milioni di abitanti è la capitale della Cambogia.

Conosciuta come la 'Perla d'Asia', la città è una delle più importanti mete turistiche del sud est asiatico.

Phnom Penh è rinomata per la sua architettura, che risente sia dello stile tradizionale Khmer che di quello importato dalla Francia, come

per la cordialità della sua gente.

Difficile rimanere indifferenti al fascino decadente della capitale, che ricorda in parte l'Habana Vieja o alcuni angoli di Lima, con edifici coloniali un tempo splendidi ed ora fatiscenti. Anche la combinazione di stili architettonici diversi (khmer e francese coloniale) rende Phnom Penh un posto veramente unico al mondo.

Nella capitale le cose da vedere sono principalmente queste:

1) Il palazzo imperiale;

2) La pagoda d'argento;

3) Il Museo nazionale, che ospita la più vasta collezione di arte khmer;

4) Il Tuol Sleng Genocide Museum (la Prigione di sicurezza S-21, la principale prigione cittadina dei Khmer rossi, dove sono state torturate migliaia di persone innocenti). Ora è il museo del genocidio, a memoria di questa pagina di nera follia della storia cambogiana. Se siete impressionabili, non andateci, ci sono teschi e ossa ovunque, immagini ed atmosfera inenarrabili per la loro brutalità.

5) Choeung Ek (Killing fields): sono le fosse comuni dove si finiva dopo essere stati ospitati alla prigione S-21. Si trova a 17 km a sud di Phnom Penh e ci si arriva fiancheggiando campi minati. Fosse comuni enormi con ossa che affiorano e teche di teschi ora raccolti in un monumento. Anche qui, esperienza veramente impressionante, un nodo alla gola che non si può descrivere.

Fine del film d'orrore e - per quanto possa sembrarvi strana la sensazione di vedere i luoghi della carneficina khmer di giorno e andare a pucciare il biscottino la sera - ora passiamo ad argomenti più ameni.

Logistica: dove alloggiare, mangiare, come arrivare, etc.:

Si può cominciare visionando questo sito (www.cambodiapocketguide.com), che è ricco di informazioni riguardanti Hotel, Ristoranti, Bar, Spa, negozi etc. etc. (menu colonna di sinistra Phnom Penh). In giro per la città si trovano le guide cartacee prodotte dallo stesso sito....con mappe e pubblicità dei vari locali.

Interessante anche questo sito ricco di info (http://www.canbypublications.com/): si trovano sistemazioni in hotel per tutte le tasche.

In linea di principio, se si arriva in nave a Phnom Penh, appena sbarcati si può chiedere al ragazzo con il tuk tuk (taxi) di consigliarvi un hotel in base alle vostre esigenze: di solito al modico prezzo di 1$ vi scarrozza in giro facendovi visionare le varie possibilità. Se invece si arriva per via aerea, evitate di prendere hotel in aeroporto perché ovviamente ricaricati delle loro commissioni, ma dite loro che volete solo il taxi per poi scegliere autonomamente l'hotel.

Io personalmente ho alloggiato al Angkor International Hotel, allocato vicino il fiume, al prezzo di 10$ al giorno (per la camera non a persona), camera dignitosa con aria condizionata, toilet in camera, letto grande, TV senza frigo bar (che a volte se si portano molte Gnocche in camera potrebbe essere un vantaggio non averlo) nessun problema in reception nel caso in cui si torni accompagnato da una deliziosa Gnocchetta http://www.agoda.com/angkor-international-hotel/hotel/phnom-penh-kh.html?cid=1591644

In ogni caso per avere le migliori offerte di alberghi su internet sotto mano, specie di standing più alto, non dimenticate di visitare il nostro link http://www.agoda.com/city/phnom-penh-kh.html?cid=1591644

Dove mangiare la pappa a Phnom Penh: premesso che il cibo è molto simile a quello Thailandese (quindi buona varietà di piatti spesso a base di riso, uso del pollo, maiale, carne bovina, verdure e uso del peperoncino), la cucina si presenta in media abbastanza varia e di solito gradita e più che commestibile anche per noi italiani. Per gli aficionados dello spaghetto, si può gustare la cucina Khmer senza rinunciare agli spaghetti provando i Noodles (spaghetti "cinesi") cucinati in diversi modi.

Per uno spuntino al volo, per la città ovunque si trovano venditori ambulanti che vendono baguettes al patè, che - fatto notevole - sono anche molto buone.

Per trattarsi meglio, basta scegliere uno dei tanti ristoranti francesi, dove una magnata di qualità con una zuppa di cipolle, baguette con salsine varie, filetto con patatine fritte, dessert e birra Angkor non eccede i 10$.

Come muoversi a Phnom Penh: i trasporti nel centro si fanno con i mototaxi pagabili in frazioni di dollaro: questi ti aspettano ovunque pronti a soddisfare ogni tuo desiderio. A volte è conveniente, perchè con una spesa di 10$ al giorno o poco più avete qualcuno che farà del suo meglio per accontentarvi in tutto e sempre al vostro servizio.

MA FINALMENTE PARLIAMO DI GNOCCA:

Phnom Penh è sicuramente il miglior troiaio della Cambogia, c'è un'offerta superiore rispetto a quello che può sembrare da una prima occhiata distratta o passeggiandoci di giorno: i bordelli non si possono semplicemente contare, sono troppi.

Le tipologie di locali dove si possono trovare le Gnocche sono:

  • LADY HOUSE (ossia la nostra "casa d'appuntamento"): sono mediamente posti abbastanza spartani e molto "cambogiani", però si possono trovare

fighette interessanti anche spesso carine, l'unico modo per arrivarci è quella di chiedere ad un tuk tuk o ad un motorbike taxi. Questi "club" sono a volte nascosti senza insegna o con un insegna minuscola, il prezzo per uno short time ossia una colpo e via si aggira sui 10$-15$ e si possono avere anche più Gnocche contemporaneamente.

L'unico di queste Lady house che di cui ricordo il nome è il SOPHIE CLUB, ma non ha senso farci una guida, uno vale l'altro, non c'è fascia alta e fascia bassa.

Moltissimi di questi locali sono situati nella zona del mercato centrale. Sono praticamente dei bordelli-garage, si arriva tramite conoscenze o presentati, si bussa e si alza la serracinesca. Di solito le Gnocche sono vietnamite (non particolarmente note per la pulizia delle parti intime....) e sono in media una decina. Con 10-15$ si può consumare lì o portarsi l'amichetta in hotel. In entrambi i casi chiedete obbligatoriamente la carta di identità, va bene tutto ma niente minori, mai e poi mai.

  • CENTRI MASSAGGI (chiedere body massage): si entra le gnocche di solito hanno un numero. Si sceglie il numero e quindi la fichetta che vi piace e si va in camera: il massaggio è quello che vi fa la Gnocca col proprio corpo, dopo avervi fatto un bel bagnetto e lavato dappertutto (e questo non è che il preludio alla successiva trombata). I prezzi variano dal Centro e dalla Gnocca, ma diciamo che andiamo dai 20 ai 40 dollarini.

  • ALBERGHI E DINTORNI: ogni hotel di un certo livello sopra all'infimo ha dentro o attigua alcune ragazze per i massaggi in camera, per 20$ c'è inclusa pure la scopata. Nei karaoke-bars degli hotels più lussuosi, invece, si trovano le accompagnatrici di più alto standing: qui si vedono veramente i picchi, eleganza occidentale mista alla dolcezza asiatica, una combinazione davvero letale. Qui però si viaggia a prezzi occidentali, dai 50 ai 100$ o anche di più a notte.

  • BAR e DISCO: grazie alla Guida cartacea POCKET GUIDE CAMBODIA (www.cambodiapocketguide.com) vi sono diverse mappe della città con

segnati i vari locali, molti dei quali sono sul lungo fiume e nelle varie traverse.

Il più conosciuto Disco-bar di Phnom Penh è senza dubbio il MARTINI BAR, aperto 24 ore su 24, strutturato molto bene con un piazzale interno all'aperto con video proiettore, bar, ristorante, 2 biliardi e discotechina. Le Gnocche che sono al Martini non lavorano per il bar e quindi non ci sono lady drink o lady off, ossia non bisogna pagare commissione al locale per portare la Gnocca via. La discoteca vera e proprio non è molto grande e un pò buia e tetra, ma sempre molto frequentata.

Le tariffe per le consumazioni sono irrisorie, 1 o 2 dollari a birra, ma ancora più a buon mercato va la Gnocca, con 15/20 dollarini si fanno due ore di dolci effusioni all'hotel.

Non ci sono particolari norme comportamentali da seguire, di solito se proprio non emanate puzze da fogna indiana, verrete approcciati direttamente dalle Gnocche.

Discoteca con una buona musica e anche ricca di Gnocca è il HEART OF DARKNESS, che probabilmente dopo il MARTINI è quello che è maggiormente frequentato soprattutto dopo le 24:00. Anche qui in genere si viene approcciati.

Altro bar ben frequentato è lo SHARKY (bar e ristorante, sito internet http://www.sharkysofcambodia.com/): situato su una traversa del via del lungo

fiume, dispone anche di tavoli da biliardo al secondo piano. E' molto frequentato da stranieri e da Gnocche - sempre free lance, no dipendenti del locale - che li concupiscono.

Anche qua con max una ventina di dollari (siamo un pò elastici... che senso ha contrattare troppo quando si parla del prezzo di una pizza...non facciamo i barboni si passano due orette di sollazzo in buona compagnia.

Altri locali da visitare:

WALKABOUT: sito internet http://www.walkabouthotel.com/

SHANGHAI BAR: sito internet http://www.shanghaibarcambodia.com/

DARK ROOM (discoteca)

ROSE BAR

CHILLI'S BAR

BANANA BAR: sito internet http://www.cambodiabase.com/bananabar/

DINGO BAR: sito internet http://www.dingobar.com/

Piccolo warning metodologico:

Può capitare di trovare delle Vietnamite nei vari locali, soprattutto al Martini, di solito hanno una carnagione piu chiara delle altre e spesso sono anche molto belle, però qui c'è di mezzo la Mama San con cui si fissa il prezzo: fate molto attenzione all'età delle tipe, che potrebbero essere sotto i 18 anni e lì potrebbe scattare la trappola, ossia che vi vengono a rompere le palle in camera con il ricatto che la tipa è minorenne e che vi potrebbero denunciare, quindi soprattutto con le Viet fate massima attenzione all'età ed ai documenti falsi.

Le Cambogiane che trovate nei vari bar o discoteche di solito non hanno la Mama San di mezzo e quindi sono libere di fare quello che vogliono.

Può capitare anche un avventura con prestazione a gratis, con mia grande sorpresa è capitato più di una volta.

Per quanto riguarda il discorso prestazionale, il pompon è quasi sempre praticato, Rai international 1 ovviamente, ma è molto difficile la sintonia di Rai 2..... specialmente le cambogiane vi diranno 'hey, mi hai preso per una vietnamita (o per una thailandese)?' perchè tutte le cambogiane dicono di non sintonizzarsi su questo canale.

Nota sociologica, infine: i locali e le discoteche sono frequentati anche dai cambogiani maschi che sono abbastanza attivi con il rimorchio, ma durante la mia permanenza non ho mai assistito a scene di lite tra il turista e un cambogiano che si litigavano la stessa Gnocchetta, di solito le Gnocche decidono a priori se dedicarsi agli stranieri o accettare i corteggiamenti dei locali, al limite attenzione che l'uomo Cambogiano a volte potrebbe essere anche bisex e quindi capita facilmente di incontrare dei gay.

CONCLUSIONI:

Phnom Penh offre buone possibilità agli amici della Gnocca: girata spesso di notte e a piedi non mi ha mai trasmesso senso di pericolo, nè ho assistito ad episodi di delinquenza. Purtroppo in alcune zone non è molto illuminata e quindi a piedi di sera può capitare di sbagliare strada: il consiglio è di prendere il motorbike taxi che di solito al prezzo di 1$ a corsa.

Per il resto, difficile rimanere indifferenti al suo fascino decadente e a quella morbosa languidità che si respira in diversi suoi angoli.

In sostanza, non consigliamo nulla, perchè non è nella nostra policy, ma la mia esperienza di viaggio è stata ampiamente positiva a Phnom Penh.

2) SIEM REAP

Siem Reap è una città e una provincia della Cambogia nord occidentale, situata tra le rovine di Angkor Wat ed il grande Lago di Tonle Sap.

Dotata di un aeroporto internazionale e di buone strutture ricettive, basa la sua economia essenzialmente sul turismo archeologico e sulla coltivazione di riso. Conta circa 10.000 abitanti ed è il capoluogo dell'omonima provincia, che ha un'estensione di 16457 kmq ed è abitata da poco più di mezzo milione di anime.

L'attrazione principale è data naturalmente da Angkor Wat, il famoso tempio del sito archeologico di Angkor. E' diventato il simbolo della Cambogia, appare sulla bandiera nazionale e secondo il Guinness dei primati, è il più vasto sito religioso al mondo.

La visita di questo complesso archeologico, veramente spettacolare, è praticamente obbligatoria se si va in vacanza in Cambogia. Il biglietto di entrata nel sito, valido per un giorno su tutto il sito, è di 20$ ci sono promozioni se si decide di spendere piu giorni, es. 40$ per tre giorni. Il momento migliore per apprezzare Angkor è sicuramente l'alba, le luci e l'atmosfera dei posti renderanno suggestive la visita e le foto.

Quindi di giorno ci si dedica a visitare Angkor, mentre la sera la si dedica alla Gnocca. Anche qui, come nella capitale, c'è l'imbarazzo della scelta. Il paese è piccolo e pur non offrendo le stesse opportunità di Phnom Penh, non rischia di lasciarvi col colpo in canna.

Tra l'altro non è un posto dove la vita notturna è rovinata dal turismo di massa: gran parte dei turisti sono backpackers o fanno viaggi organizzati e vanno a letto poco dopo il calar del sole, lasciandovi le chiavi dei lupanari di Siem Reap.

Logistica: dove alloggiare, mangiare, come arrivare, etc.:

Innanzitutto come si arriva a Siem Reap: la si può raggiungere in diversi modi, dall'estero ovviamente in areo, dalla capitale in treno (lentissimo, ma un'esperienza, per vedere la Cambogia 'vera') oppure il battello, che parte ogni mattina da Phnom Penh ed in cinque ore circa porta a Siem Reap al modico prezzo di 20$.

Per quanto riguarda l'accomodation, è utile visionare il citato sito (www.cambodiapocketguide.com), che è ricco di informazioni riguardanti Hotel, Ristoranti, Bar, Spa, Negozi etc. Come per la capitale, in giro per la città si trovano le guide cartacee prodotte dallo stesso sito....con mappe e pubblicità dei vari locali.

Interessante anche quest'altro sito ricco di info (http://www.canbypublications.com/): utile soprattutto per farsi un'idea delle strutture alberghiere e dei prezzi della zona di Angkor.

Anche per la scelta dell'hotel la storia si ripete come a Phnom Penh: si trovano sistemazioni in hotel per tutte le tasche, si può chiedere al ragazzo con il tuk tuk o motorbike taxi di consigliarvi un hotel, di solito al prezzo di 1$ vi scarrozza in giro facendovi visionare le varie possibilità in base alle vostre esigenze.

Anche qui, se si arriva per via aerea, evitare di prendere hotel in aeroporto perché ovviamente ricaricati delle loro commissioni ma dite loro che volete solo il taxi

per poi scegliere autonomamente l'hotel.

Io personalmente ho alloggiato al Mom's guest House http://www.agoda.com/mom-s-guesthouse/hotel/siem-reap-kh.html?cid=159164, al prezzo di 12$ al giorno (per la camera, non a persona), inclusa la colazione la mattina, camera dignitosa con aria condizionata, toilet in camera, letto grande, TV, frigo bar, nessun problema in reception nel caso in cui si torni accompagnato dai

una deliziosa Gnocchetta.

Comunque, come di consueto cliccate qui http://www.agoda.com/city/siem-reap-kh.html?cid=1591644 per avere l'elenco completo delle migliori offerte online di alberghi a Siem Reap

MA FINALMENTE PARLIAMO DI GNOCCA:

L'offerta a Siem Reap non è così vasta come nella capitale, ma anche qui il taxi boy vi potrà scarrozzare in qualche interessante Lady House o centro massaggi, basta chiedere.

Per quanto riguarda le discoteche, ci sono due posti degni di nota, che a seconda della serata sono piu o meno pieni: a parer mio, probabilmente la migliore è la DOWN ZERO, seguita dal MARTINI (si, anche qui...). Poi, a detta di vari cambogiani residenti meriterebbe il BAKAI, che purtroppo non ho fatto in tempo a visitare e censire.

Con i prezzi a mio parere siamo leggermente sopra quelli di Phnom Penh, ossia può variare dai 10-15$ per lo short time (na botta e via) ai 20-35$ per

tutta la notte. La cosa che fa la differenza è l'offerta un pò più limitata rispetto alla capitale, ricordate che siete in un posto piccolino e famoso per le testimonianze religiose.

Da segnalare anche la zona del mercato cittadino, il central market: ricca di ristoranti e bar, qui non è difficile fare conoscenza non solo di Cambogiane ma anche di turiste o residenti di altre nazioni.

CONCLUSIONI:

Siem Reap non può non essere visitata perché ospita il complesso di Angkor Wat, una cosa unica al mondo, ma non è una meta pensata in particolare per i cercatori di Gnocca. Intendiamoci, la Gnocca non manca, ma è quasi oscurata dall'atmosfera di religioso stupore per la magnificenza di Angkor.

3) SIHANOUKVILLE

Sihanoukville, conosciuta anche come Kampong Som, o Kampong Saom, ospita l'unico porto commerciale della Cambogia e si affaccia sul Golfo di Thailandia.

La città prende il nome dall'ex re Norodom Sihanouk ed è una città recentissima, fondata nel 1964.

Le sue spiagge molto belle stanno rendendo Sihaoukville una destinazione nota a livello internazionale, mentre internamente è considerata un pò come la meta turistica dei cambogiani benestanti.

E' facilmente raggiungibile da Phnom Penh tramite diverse linee di bus: per fare il biglietto a Phnom Penh basta chiedere alle numerose agenzie viaggi.

Si consiglia di fare il biglietto almeno il giorno prima, dato che il bus potrebbe essere pieno e di evitare di farlo poco prima di salire sul bus dal capolinea (a vostro rischio e pericolo....).

Il viaggio è lunghetto, in teoria dovrebbe durare quattro ore (sono 320 km), ma in pratica non è raro che duri molto di più, a volte anche il doppio nella stagione più umida.

Sihanoukville è dotata di diverse strutture turistiche a tutti i livelli e per tutte le tasche: anche qui può essere interessante visitare questo sito ricco di info menzionato per le precedenti destinazioni (http://www.canbypublications.com/) per vedere cosa passa il convento.

Le spiagge sono lunghe e appena fuori la città sono assolutamente selvagge, con la possibilità di veder pascolare maiali e mucche sulla spiaggia.

Il mare non è stupefacente, ma la città offre un discreto rapporto tra offerta e prezzi.

La città di Sihanoukville è divisa in 5 zone principali:

1) il porto

2) Victory Beach

3) Downtown

4) Independence beach e Sokha beach

5) Ochheuteal beach

Le varie spiagge sono organizzate in beach houses, ossia piccoli stabilimenti balneari che, oltre a fornire l'ombrellone e le sdraio o le poltroncine, sono anche dei ristoranti e dei punti di riferimento per la vita notturna: di sera organizzano dei barbecue di carne o pesce e si accendono dei falò sulla sabbia.

La parte industriale è quella del porto e la parte principale della città - nonchè ricettacolo di lupanari e quindi punto focale per la Gnocca pay - è Donwtown.

Logistica: dove alloggiare, mangiare, come arrivare, etc.:

A Sihanoukville ci sono diverse spiaggie con piccole strutture alberghiere: la più famosa è Victory Beach ma occorre fare una scelta.

Se si preferisce il mare meglio qui, con stanze o bungalow dai 3 ai 20$, ma se si vuole essere comodi per trombare allora meglio il centro. A Downtown si trovano tranquillamente camere a 10$ al giorno, basta chiedere al solito taxy boy e farsi vedere l'offerta.

Come dicevo, ci sono diverse possibilità per tutte le tasche e gusti: io personalmente ho alloggiato ad una Guesthouse a gestione familiare con un ristorante con ottima cucina, soprattutto il pesce. E' una struttura di nuova costruzione e si chiama ROMNY FAMILY BUNGALOWS (romnytour@yahoo.com) con camere da 5$ a 20$. Per esempio la mia camera era con doppio letto grande, TV, toilette, acqua calda, con ventilatore a 9-10$ al giorno altrimenti la stessa camera ma con l'aria condizionata 14-15$ al giorno ma cliccate qui per valutare altre proposte http://www.agoda.com/city/sihanoukville-kh.html?cid=1591644

MA FINALMENTE PARLIAMO DI GNOCCA:

Sihanoukville si pone a metà strada tra Siem Reap e Phnom Penh per quanto riguarda l'intrattenimento serale. Non mancano bar e le sempre apprezzate lady houses e i centri massaggi.

Ora analizziamo i principali locali per familiarizzare con la Gnocca:

Il BIBA, esattamente dietro il porto, è un ristorante-disco con uno stile un pò anni cinquanta: una volta seduti e fatta la vostra ordinazione se non avete già

addocchiato la tipa che fa per voi, lo staff vi porterà un book fotografico con le foto delle Gnocche per fare la scelta. I prezzi a mio avviso sono un pò altini per la Cambogia, si parte dai 20$ (prezzo scontato) e si arriva ai 25-30$ (prezzo normale). Il prezzo di 25-30 vale anche per lo shortime e se si decide di andare consiglio di andarci presto verso le 19:00, in modo da avere l'intero parco Gnocca a disposizione.

Superiore come locale ma anche più costoso è il BLUE STORM: qui tutto costa di più, anche i drinks e non solo la Gnocca. Per la Gnocca siamo davvero cari e si parte da oltre i 30$.

Locale frequentato dai Cambogiani famoso per il karaoke è il MONGKOLCHAY: bisogna andarciprima delle 20 altrimenti lo si trova pieno. Qui si ha la possibilità di trovare Khmer di tutti i generi, anche non mercenarie: per i latin lovers può essere un buon banco di prova.

Va comunque detto che lungo la via del porto c'è un proliferare di bordelli low cost, chiamati con un nomignolo molto indicativo (le "Chicken's Farms"...) dove si trovano sia vietnamite che cambogiane. Qui si spende max 10$ per una partita di scopone scientifico. In pratica le Chicken's Farms sono una solonna di baracche con tetto in lamiera, pavimento in fango e Gnocche all'entrata che berciano i servizi della casa. La tariffa tipica come detto è 10 biglietti dello zio Sam, 20 se volete fare una piccola fuitina al vostro hotel. Squallore sì, ma fino ad un certo punto... non mancano delle perle, specie vietnamite senza permesso, che da noi sarebbero come minimo delle star della tv.

A mio parere, comunque, la migliore zona per beccare gnocca a Sihanoukville è senza dubbio "the hill": praticamente sopra la collina c'è una via dove vi sono diversi bar sia ad ambi i lati della strada, con una copiosa offerta di Gnocca. Tanto per spendere alcuni nomi, il primo bar della via credo che sia il LE TROPICANA, altri bar sono il MAMA, BOOM BOOM, TAXI CLUB, CRAZY RABBIT, CORNER BAR, BLUE FROG, MAI THAI.........

Comunque sono tutti uno dietro l'altro....buona passeggiata....

Qui siamo sulla ventina di dollarucci per una prestazione standard (boccaponcio + Rai1) e c'è un discreto rapporto qualità (e location) / prezzo.

Rai2 invece è di difficile sintonizzazione, specie con parabola cambogiana doc: tutte le Gnocche da me conosciute hanno giurato e spregiurato di non considerare il secondo canale...

CONCLUSIONI:

Sihanouk Ville è una località "leggera" da vera vacanza relax, mare, locali sulla spiaggia, sole e qualche Gnocchetta per rendere più dolce ed intrigante il tutto.

Diciamo che, essendo un viaggio in Cambogia qualcosa di abbastanza faticoso, un pò di tregua per ricaricare le batterie non guasta mai e Sihanoukville fa al caso vostro da questo punto di vista.

CONCLUSIONI FINALI SULLA CAMBOGIA

La Cambogia è sicuramente molto più ospitale di quello che si potrebbe immaginare. Nell'immaginario collettivo, si pensa spesso alla Cambogia come un paese pericolosissimo, devastato da guerre e dittature totalitariste, ma in realtà la Cambogia di oggi è un paese che si sta lentamente risollevando e che vuole finalmente guardare avanti, godersi prosperità e libertà civili a lungo totalmente negate.

Le persone sono gentili e sorridenti, oltre che in genere ben disposte verso gli occidentali: se c'è astio, c'è al limite nei confronti di thailandesi, nemici storici dell'antico regno khmer e oggi i 'cugini ricchi ed arroganti' dei cambogiani, oppure nei confronti dei vietnamiti, che, sebbene li abbiano liberati dai khmer rossi, hanno instaurato poi una feroce dittatura VietCong. Gli europei sono visti sicuramente meglio, il passato coloniale francese è quasi un'epoca felice nella tragica storia moderna di questo antico paese.

Un viaggio in Cambogia è comunque un'esperienza e vi lascerà emozioni indelebili, sarà un'esperienza di vita che vi porterete dentro per sempre.

Voglio riportare a questo proposito alcune preziose righe trovate in un racconto di viaggio (interessantissimo, tra l'altro) pubblicato su forum, non sarei mai stato capace di scriverle a mia volta e il migliore servizio che posso fare all'autore per avere così bene carpito l'essenza di questo paese è di riportarle fedelmente:

"La Cambogia,

le emozioni in un modo o nell'altro te le tira fuori,

a volte in modo dolce come il profumo dei lunghi lucenti capelli setosi delle ragazze,

la luce del sole che come miele ricopre i tempi millenari all'alba,

la tranquillità dei bufali immersi nelle placide pozze d'acqua

oppure

con la tristezza negli occhi delle persone mutilate dalle mine,

le ossa che ancora gridano vendetta che traboccano in ogni dove,

le ragazzine sfruttate con la polizia indifferente,

alla fine qualcosa comunque ve lo porterete con voi e questa cosa non vi lasciarà mai più."

Fine della licenza poetica e buona Gnocca a tutti voi dal vostro,

Dott. Antonio Sfondatope

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI ele MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

Se posso darvi delle info aggiornate, essendo stato due settimane fa nella capitale cambogiana, ho scoperto che il dingo bar ha chiuso i battenti. Facendo tesoro delle info sopra riportate ho provato il Martini bar dove la qualità delle tipe non é delle migliori. Dietro all'HEART OF DARKNESS hanno aperto una nuova disco (proprio nella strada dove ci sono tutti i gogobar ) anch'essa piena di freelance. Proprio di fronte da 6 mesi hanno aperto lo Sports bar o qualcosa di simile: alcolici a prezzi veramente bassi, titolare isdraeliano e le cameriere vi saranno molto gentili con voi se gli offrite da bere. Faites votres jeux signori....Sul lungofiume poi nelle vie che vanno verso l'interno, ci sono un sacco di gogobar e massaggi. Ce una viuzza che mi dà un po' l'impressione del Soi CowBoy di Bangkok (solo un po' ho detto) dovrebbe essere verso la fine del lungofiume vicino al night market, magari chiedendo qualke info agli stranieri residenti qua, ci arrivate. La qualità qua ci sta dentro alla grande. Il consiglio é sempre di andare in giro per i fatti vostri diffidando dai tuck tuck driver ;) Buona caccia....

  • Le troie sono le migliori amiche quando arrivi e quando lasci una città nuova (T. Pagoda) -
  • Le zoccole sono le migliori amiche quando arrivi e quando lasci una città nuova (T. Pagoda) -
Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!

ragazzi cerco un compagno di viaggio , io parto domani in thailandia ma da li voglio spostarmi!

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI ele MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

ciao oriuga, io parto giovedi arrivo a bangkok alle 18.40 e subito mi muovo vs la cambodia a Sihanoukville, nel caso ti va fatti sentire ....scrivimi a toni.martins@yahoo.com

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!

la disco citata su è il ponpoo nella 51esima street
comuque non è un granche, molti maschi e poca gnocca, meglio prenderla al bar e portarla li

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI ele MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

Scusate, ma perché si é "fermato" questo trhead? Oltretutto avevo bisogno di notizie un po' al di fuori della gnocca.

Per esempio, mi interessava sapere com'é internet in Cambogia (se l'ADSL é accettabile e se é diffusa in tutta la Cambogia, oltre a sapere il costo del canone mensile).

Poi mi sarebbe piaciuto sapere quanto costa un litro di benzina, o una bombola di gas (ovviamente per vivere in loco).

Insomma, se qualche residente in Cambogia legge questo annuncio, gli sarei grato se desse notizie in merito.

Grazie.

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!

ragazzi la cambogia e' finita nell'estate 2004 quando il governo cambogiano, su pressione dell' ONU e delle ONG, ha chiuso i bordelli e rimpatriato le numerosissime bellezze vietnamite. adesso si sguazza qua e la' a prezzi assurdi per la realta' locale. posti belli e brava gente, ma per la gnocca lasciate perdere. se non facevano sta cazzata avrebbero rubato un sacco di turisti alla thailandia. e poi le cambogiane a letto sono dei cadaveri!!!

Abbandonati al relax e al piacere, scopri i centri massaggi della tua citta'!

@tuttoperilbuco ma che stai dicendo, sono leggende metropolitane! Io ci sono stato meno di un mese fa e mi sono divertito un mondo! A subito il report.

PS: magari nel 2004 era ancor più un troiaio rispetto ad ora ma anche ora c'è di che divertirsi.

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI ele MASSAGGIATRICI SEXY in Italia

recensione obsoleta, molti dei posti elencati sono stati chiusi, specie quelli vietnamiti.

ONG : stanno chiudendo anche molte ONG comunque perche' non c'e' piu' trippa per gatti, io vedo anche un aumento visibile delle mignotte da marciapiede negli ultimi mesi, e ho visto 3 nuovi massages (con extras) solo nei dintorni di casa mia.

caso mai e' in calo verticale la zona del Riverside e in pieno boom quella della str.51, il riverside certe sere e' veramente un deserto.

beh ovvio che il merdaio di 10 anni fa non tornera' mai piu', ma era anche figlio della poverta' nera che c'era all'epoca, che adesso e' un lontano ricordo, se anche liberalizzassero tutto non penso potrebbe mai tornare come all'epoca, semplicemente non c'e' la domanda per giustificare l'offerta, io vedo tantissimi posti che offrono sesso a costi popolari che son sempre mezzi vuoti e non so manco io come facciano a campare e anche nei bar del riverside ci sono tantissime ragazze che si e no fanno 2-3 scopate al mese e campano solo coi lady drinks, come pure moltissimi puttanieri che vanno solo nei bar a bere e sbaciucchiare ma poi non caricano nessuna.

i crackdown degli ultimi anni hanno solo spinto il fenomeno in un ambito piu' underground, i khmer puntano quindi ai KTV e ai massage, mentre i turisti stanno negli hostess bar o con le freelance, il turista non entra mai in contatto con la prostituzione di livello khmer come quella stradale o i massage da 2$ o i pochi bordelli viet ancora aperti, il mercato e' sostanzialmente diviso in due fascie ben distinte tra loro, quella dei turisti e' forse solo il 5-10% del totale, solo in certi KTV di periferia ci sono 50-100 ragazze ma di stranieri non ne vedi manco uno dentro, o non li fanno manco entrare.

Banned

Trova i migliori CENTRI MASSAGGI ele MASSAGGIATRICI SEXY in Italia
  • 1 di 1
  • 1

Stai per entrare in una sezione vietata ai minori di anni 18 che può contenere immagini di carattere erotico, che tratta argomenti e usa un linguaggio adatto a un pubblico adulto. Se non sei maggiorenne esci immediatamente cliccando ESCI. Se non ritieni il nudo di adulti offensivo alla tua persona e se dichiari di essere maggiorenne secondo la legge dello stato in cui vivi e se, entrando nel sito, accetti le condizioni di utilizzo ed esoneri i responsabili del sito da ogni forma di responsabilità, allora puoi entrare in Gnoccatravels!

Gnoccatravels.com tutela e protegge i minori e invita i propri utenti a segnalare eventuali abusi, nonchè ad utilizzare i seguenti servizi di controllo: ICRA – Netnanny – Cybersitter – Surfcontrol – Cyberpatrol

Contenuti ed immagini qui presenti, sono stati ottenuti attraverso internet, quindi sono ritenuti di dominio pubblico, od autorizzati dagli interessati medesimi. Gli inserzionisti di Gnoccatravels.com dichiarano che gli scopi della pubblicazione richiesta sono leciti (secondo le vigenti normative in materia penale) e strettamente personali, quindi esentano i gestori del sito da ogni responsabilità amministrativa e penale eventualmente derivante da finalità, contenuti e azioni illecite, nonché da usi illegittimi e/o impropri della pubblicazione medesima.

Scegliendo ACCETTA ED ENTRA, l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare totalmente i fornitori del servizio, proprietari e creatori del sito Gnoccatravels.com dalla responsabilità sul contenuto degli annunci/inserzioni pubblicitarie e del loro utilizzo.

SONO MAGGIORENNE ESCI

SHARE